IL RACING DI AVELLANEDA SI CONGRATULA CON LA JUVENTUS

 

 

 

 

 

Il Racing Club ha seguito con attenzione le vicende che hanno portato all’ottenimento da parte della Juventus del record nazionale di 6 campionati vinti consecutivamente e attraverso la sua Filiale Italia, d’accordo col Dipartimento di Relazioni Internazionali, ritiene opportuno far conoscere una pagina della sua storia che ha molto in comune proprio con la recente impresa bianconera.

Stabilito il record assoluto per l’Italia di campionati vinti consecutivamente, con sei, la prossima stagione la Juventus potrebbe infatti eguagliare quello centenario proprio del Racing che di titoli di fila ne ottenne sette.

Nel 2018 i bianconeri punteranno al record dei biancazzurri che fra il 1913 e il ’19 si laurearono sette volte di seguito campioni d’Argentina realizzando un’impresa fino a quel momento mai riuscita a nessuna squadra in nessun continente. Tale primato, fra i club affiliati ad Associazioni e Federazioni campioni del mondo, a tutt’oggi non ha ancora pari in Sud America e sarebbe stato eguagliato solo dal Lione appena nel 2008 per quel che concerne i Campionati di maggior rilevanza e superato da alcuni Campionati considerati minori.

Se quanto fatto dai francesi fu certamente altrettanto eccezionale in sé non lo fu però guardando a numeri specifici, il che non vale invece per la striscia della Juve che risulta così avere già più analogie con quella degli argentini e può averne ancor più in prospettiva.

 

Le fantastiche campagne del Racing furono accompagnate da altri primati ugualmente notevoli, che non per altro gli valsero il soprannome imperituro di Academia con riferimento innanzitutto alla bellezza del gioco ma anche alla conquista di altri record davvero sorprendenti che questa certamente facilitò. 

Detto che quanto fatto dai biancazzurri ebbe anche una connotazione sociale non meno importante, essendo stati i primi campioni d’Argentina a non contare su giocatori britannici interrompendo l’egemonia dei club legati appunto alle scuole inglesi, scozzesi ed irlandesi di Buenos Aires che durava fin dal primo torneo risalente al 1891, veniamo allora alle analogie fra questa Juve e quel Racing.    

La Juve di questo esennio ha già vinto un campionato da imbattuta, e se si ripetesse la prossima stagione eguaglierebbe quanto fatto dal Racing che tanto nel 1914 quanto nel ’15 chiuse senza sconfitte. Tale serie positiva contribuì all’ottenimento di un’imbattibilità generale di 51 partite su tre tornei, che i bianconeri sfiorarono tra fine 2011 e fine 2013 arrivando a 49. Resta invece ancora lontana la striscia positiva inerente le sole gare interne, che il Racing mantenne dal 1913 al ’20, benché la Juve dal 2013 a oggi ne vanti due consecutive una di 20 mesi e l’altra di 29 quindi ugualmente notevoli.

In quanto alla prolificità restano inarrivabili i 96 gol segnati dal Racing nel 1915, oltretutto in sole 25 partite e a fronte di soli 5 subiti, così come la conquista di sei titoli di capocannoniere da parte di un suo giocatore con la Juve che invece non ce l’ha fatta nemmeno in un’occasione. Allo stesso modo, gli argentini in quegli anni ebbero il miglior attacco sei volte su sette mentre la Juve potrà arrivare al massimo a quota tre – ma la differenza reti fra il ciclo di Conte e quello di Allegri è (già) stata comunque la migliore in cinque occasioni.  

Venendo al palmarés, esattamente come i biancazzurri anche i bianconeri hanno accompagnato i trionfi in campionato ad altri in diverse competizioni. Durante quei sette anni i primi vinsero anche 8 coppe nazionali (se ne disputavano due diverse a stagione) che come nel caso della Juve contribuiscono a renderli i più vincenti di tutti, entrambi con 12, e due internazionali. Non stupisce quindi che il Racing abbia realizzato in 6 occasioni il ‘double’ nazionale (questa Juve ad oggi 3) e in 2 il cosiddetto ‘triplete’ (campionato, coppa nazionale e coppa continentale riservata ai campioni nazionali) risultando fra l’altro anche in quest’ultimo ambito i primi fra tutti – e tale impresa i bianconeri potrebbero realizzarla anch’essi giusto fra un paio di settimane.

Se la Juve diventerà la terza squadra al mondo fra quelle iscritte ai campionati maggiori a laurearsi ‘heptacampeón’ lo si saprà solo fra dodici mesi. Nel frattempo però, considerando anche il fresco record ottenuto in ambito locale, è già evidente come stia scrivendo una pagina importantissima della storia del calcio grande. Se poi a partire già da Cardiff ne scriverà subito un’altra, prima ancora di scoprire se potrà continuare sulla stessa strada nel 2018, sarebbe per noi motivo di ulteriore condiviso orgoglio nel nome del più puro spirito sportivo ma anche della gloria che accomuna questi due grandi club.

Andrea Ciprandi

Presidente Filial Italia Racing Club

  1. Alessandro Magno

    Grazie ad Andrea per aver pensato al nostro blog.

  2. Il Manchester United ha vinto la E L.
    Chissà, forse, in mezzo a quelle povere vittime dell’attentato terroristico di Manchester, c’erano tifosi dello United…eppure ho visto festeggiare tutti i giocatori dopo la vittoria…Mourinho in primis.

    A me ricorda qualcosa…il più conosce il meno.

  3. 25 maggio 1953 – 25 maggio 2017

    Tantissimi auguri caro Gaetano Scirea x i tuoi 64 anni. Non ti dimenticherò mai. 6 sempre nel mio cuore e di tutti i i tifosi Juventini e non solo.

  4. Il 6° titolo tricolore ha portato a 35 il totale degli scudetti conquistati dalla Juventus, primo posto assoluto in questa graduatoria fra i 4 maggiori tornei calcistici nazionali europei, seguono il Real Madrid con 33, il Bayern Monaco con 27 e il Manchester United con 20.

  5. L’ESULTANZA

    Ieri sera, subito dopo la fine dei festeggiamenti da parte dei giocatori del Manchester United, allenatore e dirigenti, avevo scritto qualcosa.

    Quando si vince è giusto che si festeggia…quello che volevo mettere in risalto è il continuo rompimento di coglioni ai festeggiamenti di Platini e compagni in quel tragico maggio dell’85.

    E sono sicuro che se fosse successo qualcosa del genere in Italia e la Juve avesse festeggiato lo scudetto…credo ci fossero state solo critiche.
    Solo gli ONE passano inosservati o possono esultare in qualsiasi momento ?
    Senza dire nulla o dedicare quella vittoria a quelle povere vittime.

    Saluti.

  6. LA BELLA CHAMPIONS

    Ancora con questo tipo di sorteggio a catzo…per me la vera Champions inizia dagli ottavi…con un po’ di sacrificio potrebbe essere ancor più interessante…

    da CdS
    Escluso per il piazzamento in campionato, il Manchester United giocherà la prossima Champions come vincitore dell’Europa League e partirà dai gironi.
    L’Ajax, secondo in Olanda, giocherà i preliminari.

    Già note 21 squadre, manca il club campione di Turchia, Besiktas (+4 a 2 giornate dalla fine) o Istanbul BB.
    Le altre 10 arriveranno dai play off.
    Al sorteggio Juve testa di serie con le altre vincitrici dei principali campionati.
    Il Napoli ai gironi partirebbe in terza fascia, ma salirebbe in seconda se il Siviglia venisse eliminato ai play off (se il Napoli non va ai gironi, avanza il Tottenham dall’urna 3 alla 2).
    Uno scatto dall’urna 3 alla 2 permetterebbe poi alla Roma di avanzare dalla fascia 4 a quella 3.
    I giallorossi entrerebbero in terza fascia anche se una tra Dinamo Kiev, Ajax, Liverpool (e lo stesso Napoli) non approdasse ai gironi.

    LA SITUAZIONE

    FASCIA 1: Real Madrid, Bayern Monaco, Chelsea, Juventus, Benfica, Monaco, Spartak Mosca, Shakhtar Donetetsk.

    FASCIA 2: Barcellona (coefficiente 151,942), Atletico Madrid (142,942), Psg (126,333), Borussia Dortmund (124,899), Siviglia (112,942, se supera il play off), Manchester City (100,135), Porto (98,866), Manchester United (93,135).

    FASCIA 3: Napoli (88,666, ad oggi se supera i play off), Tottenham (77,135), Basilea (74,415), Dinamo Kiev (67,526, se supera Q3 e play off), Ajax (67,212, se supera Q3 e play off), Olympiacos (64,580), Anderlecht (58,480), Liverpool (56,135 se supera i play off).

    FASCIA 4: Roma (53,666, ad oggi come seconda), club x (da play off), club y (da play off), Celtic (42,785, se supera Q2, Q3 e play off), Salisburgo (40,570, se supera Q2, Q3 e play off), Copenaghen (37,800, se supera Q2, Q3 e play off), Lipsia (15,899), Besiktas/Istanbul BB.

    Forza Juve !

  7. X Musio, Gioele, Mauro: ho dato uno sguardo a qualche topic indietro e ho letto delle vostre considerazioni su alcuni nick come Interista e Milanista e visto che avete detto che qualcuno li ha invitati e sa bene chi è volevo porvi una domanda: visto che io in questo blog non ero stato invitato (lo ha fatto Andrea anche se non so quanto voluto, lo dirà lui…) xchè avevate paura che io potessi ripetere lo stesso sbaglio del 2011 ( stiamo parlando del 2011…), potrei sapere se il sospettato sono io? Intanto vi dico ( poi potete crederci o no…), che quando uno Juventino e sapete bene chi è, ha creato un suo blog, io, sotto ul suo invito ma lo avrei fatto cmq, memore dell’errore di cui sopra, ho invitato solo voi Juventini, nonostante il creatore del blog mi aveva invitato ad estendere l’invito. Se il sospettato sono io, vi dico fin d’ora che non ho detto a nessuno dell’esistenza di questo blog. Non l’ho detto, nonostante il legame seppur virtuale che c’è, nemmeno ad un Salvatore, Sante e Giuseppe Peró che vedo tornato a scrivere e saluto. Mi è costato farlo ma dopo aver letto il post x me vergognoso di Antony nei miei confronti non l’ho fatto. Ho pensato: hai visto mai che x sbaglio metto qualche indirizzo mail non benvoluto. Concludo; se non sono io quello che ho scritto lasciatelo inconsiderato. Se sono io potete credere o no a ciò che ho scritto. Invito cmq Alessandro a dimostrare sr sono io o no. Buona serata a tutti.

    • Mi piacerebbe cmq una risposta dai 3 citati in precedenza. Sempre se volete ovvio.

      • Mauro The Original

        Germano

        Il mio sospetto è un certo V V V di più non posso scrivere???

        Ma non capisco come puoi pensare che qualcuno ipotizzi che sei tu???

        Siccome aveva fatto capolino anche di là, potrebbe essere arrivato anche di qua.

        • Mauro The Original

          Ps

          Leggo ora di un fatto accaduto nel 2011. . . . .

          Io ho cominciato a scrivere sui blog verso inizio 2015 forse forse fine 2014 quindi sinceramente non so a cosa ti riferisci. Vorrei proprio saperlo per capire cosa è successo

    • wscirea

      Non è a me che devi rivolgere le tue domande visto che non ho mai scritto nei miei post quello di cui parli nel tuo.

      Buona serata a te.

  8. W Scirea,
    io ignoravo tutti questi avvenimenti del 2011.
    Per limitarmi al post dei giorni scorsi, nel quale ho detto che qualcuno aveva invitato qualcun altro, credimi, non pensavo a te.
    Saluti.

  9. NOVITÀ RAI UNO

    “I SOLITI IGNOTI” (senza Amadeus) anche sul blog di alessandromagno.

    Ho vinto qualche cosa ?

    Forza Juve !

  10. Alessandro Magno

    Non so cosa è successo nel 2011 fra di voi in ogni caso mi sembrano fatti lontani su cui dovreste esservi gia chiariti e messo il tutto alle spalle.

    La mail di milanista è falsa la mail di interista non ho controllato. Posso controllare l ip se voglio non ho ancora pensato di farlo sinceramente. Se voglio posso bannare quel ip e per scrivere deve cambiare pc ma posso bannare tutti gli ip che voglio.

    Per quanto riguarda invitare non juventini qui dentro sarai contento SE EVITIAMO. Non è un blog sportivo è un blog bianconero. Poi se capita qualcuno di rado e si comporta bene lo tollero perche siamo democratici ma davvero vorrei evitare prendessero l’abitudine di venire. Sono allergico agli antijuventini.

    • Mauro The Original

      Alessandro

      Non credo sia stato invitato nessuno. Il problema sta nel fatto che sul blog di tuttosport c’era qualche disturbatore che sarà approdato anche qui per caso e si è presentato con nick diverso.

      Per sapere cosa è successo nel 2011 bisognerebbe chiedere al Barone penna storica del blog.

      Io sono approdato al blog sportivo circa due anni fa . . .

      Certo ora sarei curioso di sapere cosa è successo poiché questa non la sapevo???

    • Condivido l’impostazione Alessandro e a costo di dovermi ripetere io ti ringrazio ancora per l’idea che hai avuto, per il lavoro che svolgi ogni giorno in qualità di responsabile e per l’opportunità che mi concedi di scrivere.

      Nel mio piccolo cerco di offrire un contributo alle discussioni che tu proponi nei Topic, rispettando tutti, senza polemizzare con nessuno e riservando solo qualche stilettata a un club che detesto.

      Certo, e questo lo voglio ribadire, io scrivo qui perchè sono un tifoso della Juve e non ho altro desiderio all’infuori di quello di confrontarmi con altri tifosi della juve.

      Dopo il 2006 il calcio, parlo per me ovviamente, mi ha fatto cambiare tanto al punto che pure i miei rapporti interpersonali hanno subito importanti modifiche .

      Per carità, continuo ad avere tanti amici, conoscenti e clienti, ma di calcio non parlo più con altri tifosi, altrimenti litigo.

      Di calcio parlo solo con altri tifosi bianconeri e, soprattutto, non desidero discuterne con altri.

      In questo modo salvaguardo le amicizie e i rapporti di conoscenza ma non appago la mia voglia di palone e di discutere di Juve. Voglia che sazio, appunto, leggendo e scrivendo su un Blog come questo.

      Da tutto ciò si comprende per quale ragione io sia estremamente felice se tu banni i post di altri tifosi che entrano qui con la pretesa di convincerci che siamo una squadra di ladri.

      La presenza di tifosi di altre squadre, in altri Blog passati, ha prodotto il solo risultato di portare alla chiusura del Blog stesso.

      Mantieni duro sulla linea che hai scelto.

      Un caro saluto.

  11. Mauro The Original

    Barone

    A te l’onore di un racconto approfondito sui fatti del 2011.

    Un editoriale alla Andrea Bosco, con tutti i minimi particolari???

  12. wscirea

    Quello che sto per dirti forse non c’entra nulla con quanto scritto da te, quello che ricordo bene invece sono i messaggi arrivati tramite FB all’indirizzo mail del pc di mia moglie (che allora usavo per comunicare con gli amici del gruppo) da quel soggetto che anche tu ben conosci. Un fatto che sono riuscito a spiegarmi solo dopo aver saputo che la persona di cui sopra, era venuta a conoscenza del mio indirizzo di posta, e questo senza che il sottoscritto avesse mai personalmente autorizzato qualcuno del gruppo a comunicarglielo. Mi pare anche di ricordare che qualche tempo prima fosti tu a compilare l’elenco dei nostri nominativi con relativi numeri di telefono e indirizzi mail, per cui presumo che, pur senza esserne autorizzato, sia stata tua l’iniziativa di comunicarli in seguito al soggetto in questione. Ma ripeto, per concludere, non so se è a questo che ti riferisci nel tuo post o a qualcos’altro di cui personalmente non sono a conoscenza.

    Ciao.

    • Gioele, premesso che io nin ho mai avuto fb, na ogni volta che ho dato um vostro indirizzo mail, solo quello e non cell e altro, a qualcun altro, l’ho fatto solo ed esclusivamente dopo aver chiesto ed ottenuto autorizzazione dell’interessato. L’unica volta in cui ho inserito un una mail comune un indirizzo che nessuno di voi aveva è stata quella di un certo Roberto B. nell’ormai famosa mail del 31 marzo 2011. Pensa, ricordo pure la data. E dopo quel fatto abbiamo continuato a sentirci e anche s vederci in un raduno e quindi non capisco questo ritornare sulla cosa a distanza di anni. Tutto qua. Io dopo quel giorno ho imparato ad usare il Ccn a me sconosciuto da ignorante e ogni volta vge poi ho mandato qualche mail l’ho sempre usato e mon ho mai più invitato nessun non Juventino in nessun blog.

      • wscirea, il fatto che tu non sia iscritto a FB non ha impedito ad altri di inserire il mio indirizzo mail nella lista dei suoi contatti su quel social, e da quel che ricordo non hai mai chiesto alcuna autorizzazione direttamente al sottoscritto di comunicarlo ad estranei al gruppo. Quanto a quello che mi attribuisci nel tuo primo post, ribadisco che non ho mai scritto in nessuno dei miei post che sia stato tu ad invitare in questo blog tifosi juventini, motivo per cui non è a me che dovresti continuare a rivolgere l’accusa suddetta.
        Questo è tutto e da parte mia non c’è altro da aggiungere, ragione per la quale non seguiranno ulteriori repliche alla tua eventuale risposta.

        Ciao.

  13. Alessandro

    Come già accennato in altro post, ho avuto il sentore che quel nick di milanista54 fosse un fake, mai sentito ne letto un tifoso milanista commentare positivamente l’etica sportiva interista, fra l’altro quella di un’epoca in cui l’inter ha vinto campionati e coppe grazie anche alle anfetamine nei caffè di Herrera. Sulle loro vittorie aleggiano le ombre (è stato il ‘Times‘ nel 2006 e non certo ‘Tuttosport’ o ‘Hurrà Juventus’ a scriverlo per primo) di comportamenti per nulla sportivi, messi in atto per alzare al cielo indebitamente alcuni trofei. Brian Glanville giornalista britannico, scrisse in una sua rubrica intitolata sulla ‘Storia gloriosa ma macchiata’ parlò dell’Inter e della confessione dell’arbitro ungherese Gyorgi Vadas su un tentativo di corruzione da parte di Angelo Moratti prima della semifinale di Coppa Campioni col Real Madrid del 20 aprile ’66, denaro, orologi d’oro ed elettrodomestici in cambio di rigori.
    Il ‘Times’ scrisse che “le vittorie dell’Inter degli anni ’60 furono frutto di corruzione e imbrogli nei quali Angelo Moratti giocò un ruolo cruciale in un sistema messo in piedi da due uomini ora deceduti: Deszo Holti, faccendiere ungherese, e Italo Allodi”. Gli attuali indossatori di scudetti altrui, sostenne l’autorevole quotidiano, fecero allora offerte per 3 anni consecutivi agli arbitri delle semifinali e le prime due volte, nel ’64 e ’65, la cosa funzionò, ai danni di Borussia e Liverpool.
    La terza no, perché Vadas (le cui rivelazioni furono pubblicate nel libro di un giornalista ungherese), rifiutò una somma con cui avrebbe potuto comprarsi 5 Mercedes: 10 per un rigore all’ultimo minuto, addirittura 25 per un rigore ai supplementari. Il giorno della partita Vadas fu ospite di Moratti nella sua villa e ricevette in regalo un orologio d’oro. Nell’occasione, secondo il ‘Times’, Moratti promise anche televisori ed elettrodomestici.
    Fatto sta che Vadas non aiutò i nerazzurri a rimontare lo 0-1 dell’andata, la gara finì 1-1 e fu l’ultima apparizione internazionale per l’arbitro Ungherese.
    “Onesti” da sempre, puliti mai.

  14. Chiedo scusa fin da subito a Benedetto e Cinzia se scrivo l’ultimo post sulla vicenda ma è doveroso: caro Gioele, come ricorderai, quando sono entrato in Aprile 2009 sul blog di PDP, voi eravate già Indomiti e prossimi al primo raduno. Raduno al quale io ero assente xchè non ancora del gruppo, ma presente, da voi invitato, la persona a cui credo facciate riferimento. Domanda: non è che x caso in quell’incontro alcuni di voi si è scambiato un qualsiasi indirizzo con la persona in questione? Inoltre; il primo del blog con cui sono venuto a contatto fuori del blog stesso, è in certo Corrado. Lo ricordi? Non certo uno Juventino. Ebbene, Corrado aveva già molti se non tutti i vostri indirizzi, tanto che grazie a lui dono venuto a conoscenza dei vostri, ovviamente sempre dopo il vostro benestare o perlomeno lui così mi confermava. Come puoi vedere, a parte la famosa mail di cui mi sono preso sempre le colpe come state giusto che sia, già voi stessi avevate contatti privati con tifosi avversi. Mi dispiace dire questo ma almeno a livelli personale vi siete dimostrati con il tempo, persone diverse da come credevo e quindi voi x la vostra strada e io x la mia sempre con il massimo rispetto e anche qui almeno da parte mia. Ovviamente anche voi avete tutto il diritto di essere rimasti delusi dalla mia di persona, ci mancherebbe. Con questo è tutto.

  15. W Scirea,
    hai chiesto qualcosa a tre persone, dicendo che avresti gradito da loro una risposta.
    Fra queste anche a me.
    Ti hanno risposto tutti, quindi anche io, ma hai replicato soltanto a uno.

    Mi ero illuso che forse, pure io, avrei meritato una risposta o quantomeno un saluto.
    Cosi non è stato .
    Saluti.

    • Ls risposta l’ho data a chi ha scritto che forse sono stato io a dare le vostre mail senza permesso e ho scritto il xchè x non è così e ho scritto la vicenda del 2011 della quale tu e Mauro avete scritto di non conoscere. Quindi seppur indirettamente ho risposto anche a voi.

      • Ah Musio, nel momento in cui chiedo se sono io il sospettato e mi dici di no, a me basta. Non ho ritenuto scriverti un altro post. Il motivo è solo questo.

      • Questa tua precisazione mi obbliga ad un’ultima replica. Se nel post delle 11.26 scrivi, riporto testualmente: “ogni volta che ho dato um vostro indirizzo mail, solo quello e non cell e altro, a qualcun altro, l’ho fatto solo ed esclusivamente dopo aver chiesto ed ottenuto autorizzazione dell’interessato”, dopo averti ricordato che non è stato così nei miei confronti, ora affermi esattamente il contrario di quanto hai scritto sopra. Detto questo e al di là dell’incongruenza fra i contenuti dei 2 commenti, sai bene che nel mio caso la questione riguarda un solo individuo, un soggetto con il quale non ho mai più avuto contatti diretti (e tantomeno telefonici o via mail) dopo quel primo incontro del 2009, un motivo in più per cui attenersi da parte tua esclusivamente a quanto da me già specificato, senza uscire dal seminato sviando l’attenzione con altri nomi diversi dal suo. Tanto più che la cosa credo non interessi nessun altro all’infuori di noi due e del tizio chiamato in causa, che ha e sta approfittando da tempo della tua ingenua buonafede.

        • Infatti il tuo da me non lo ha mai avuto. Se invece tu riferisci a Roberto B. invece purtroppo riguarda il mio errore della mail a cui ho già accennato tante volte. Ma ormai lo sbaglio lo avevi fatto.

          • Ah dunque lo sbaglio sarebbe mio e invece tu non ti sei accorto del tuo. Bel modo di ragionare questo, ma sappi che (visto che ci tieni ad esserlo) non riconoscere i propri errori non è nei dettami del buon “cristiano” e fossi in te non mi lascerei scappare la prima occasione per confessare un “peccato” sia pur veniale.

            • Volevo scrivere ormai l’ho fatto e non lo hai fatto. Un po’ di elasticità nel cercare di capire un errore di battuta no eh?

  16. Alessandro Magno

    Allora ragazzi. Torno a ripetere alcuni concetti già espressi da quel poco che ho capito.

    1- per fatti del 2011 siamo al 2017 inoltrato direi che sarebbe il caso di metterci una pietra sopra.

    2- per quanto riguardala chiusura di un blog guardate noi siamo nati nel 2006 come juveforum e dopo varie vicessitudine si puo dire che io abbia subito la chiusura del forum da parte dell altro admin. Va da se che è stata una grossissima delusione dopo averci buttato anima e cuore e sudore per 4-5 anni. Poi siamo confluiti qui il forum è diventato questo e come si dice chiusa una porta si apre un portone per cui oggi orgoglioso di aver fatto parte di juveforum ma non tornerei indietro perche questo blog per quel che mi riguarda è meglio.

    3- per quel che riguarda gli antijuventini il post di milanista54 appena letto lo volevo cancellare l ho lasciato solo perche gli avevate gia risposto e qualcuno aveva espresso il desiderio di lasciarlo. Se cancello un post con delle risposte cancello di conseguenza tutte le risposte non si puo fare altrimenti. Quando vedete uno che non c entra nulla col nostro blog segnalatemelo bettocroce@libero.it la mail arriva in tempo reale e io lo cancello subito.

    4- PROMETTO CHE NESSUN ANTIJUVENTINO POTRÀ MAI STARE QUI. Se verrà tollerata qualche eccezione è perchè sarà qualcuno che si dimostrerà realmente sportivo. Qui non voglio nemmeno sfottó e gufaggini

    • Ciao Alex

      Sono entrato in questo blog e ci sono rimasto non solo per la squisitezza degli autori, tu e Cinzia e aggiungo tutti i partecipanti, ma soprattutto per aver letto quel “antijuventino leggi”…a questo punto ho detto: oooh, finalmente il blog che fa per me.
      Grazie.

      Mauro
      Lasciamo stare il passato…non ci prendiamo col presente…perciò diamo retta ad Alessandro: mettiamoci una pietra sopra.
      Ciao.

  17. Mauro The Original

    Sappiamo benissimo che siamo odiati da tutti, d’altronde chi vince sempre si attira l’invidia dei nemici, per cui è fisiologico che ogni tanto qualche disturbatore intervenga.

    Ma alla fine che succede? Si rovinano ancora di più il fegato, e dopo aver sparato qualche stupidaggine si eclissano nuovamente.

    Direi di dare il giusto peso a queste sciocchezze e goderci invece le gesta della nostra amata Juventus.

    E se perdiamo l’ennesima finale, saremmo egualmente la seconda squadra migliore d’Europa e ce la rigiocheremo il prossimo anno.

    Meglio vincere una Champions ogni 40 e poi sparire o meglio essere sempre ai vertici del calcio mondiale?

    A quanti è interessato guardare l’Ajax che viene considerata una squadretta al pari della Fiorentina?

    Eppure ha vinto 4 Champions se non sbaglio.

    Quindi è vero che la vittoria di una Champions ha un valore, ma ciò che conta di più è il rating Uefa. E noi siamo al quinto posto

  18. L’accanimento terapeutico anti-juventino continua…

    “Non c’è solo il campo nei pensieri della Juventus prima della finale di Cardiff, anche se così dovrebbe essere. La società bianconera è chiamata a difendersi a Roma per il processo sportivo nato dall’inchiesta “Alto Piemonte” di Torino che ha svelato le infiltrazioni della ‘ndrangheta in curva. Venerdì è il giorno dell’udienza e intanto è stato nominato il collegio che difenderà i 4 dirigenti juventini deferiti: il presidente Andrea Agnelli, il responsabile della biglietteria Stefano Merulla, il security manager Alessandro D’Angelo e l’ex capo marketing Francesco Calvo, oggi al Barcellona. Nessuno di quattro dirigenti bianconeri è indagato nel processo penale.
    AVVOCATI E ACCUSE – Il legale della Juventus Luigi Chiappero assisterà, assieme a Francesco Coppi (storico avvocato di Andreotti e Berlusconi), il presidente Agnelli mentre Maria Turco è stata invece incaricata della difesa di Merulla e D’Angelo. Calvo, infine, sarà assistito dall’avvocato Cantamessa, anche lui molto vicino al Milan. Gli imputati al processo sportivo sono accusati di aver avuto rapporti non leciti con gli ultras agevolando il fenomeno illegale del bagarinaggio. Il club rischia una molta salata ed i dirigenti potrebbero essere inibiti per diversi mesi. Le richieste del procuratore federale potrebbero tendere al massimo della pena. Come riporta La Gazzetta dello Sport la Figc vuole lanciare un monito ai club che intrattengono contatti con tifoserie organizzate. La Juve non chiederà alcun rinvio e la sentenza potrebbe arrivare già lunedì prossimo, comunque prima della finale di Cardiff.”

    Cooosaaa??? le richieste del procuratoreee federaleee???..ma fateci capire, dopo essersela inventata hanno pure il coraggio di chiedere l’inibizione di chi come A.Agnelli è stato bersaglio di una falsa accusa?
    Continuo a chiedermi in che paese viviamo e che razza di giustizia è questa, per non parlare della carta igienica rosa che dal 2006 gestisce “moniti” per conto terzi, e guarda caso, ogni volta indirizzati sempre e solo ad unico club in Italia. E poi c’è chi dice che i tifosi juventini non dovrebbero essere incaxxati, ma mi faccia il piacere come diceva oltre mezzo secolo fa il grande Totò.

    • Ma infatti Gioele, aspettiamo come andrà a finire. Stiamo sereni.

      Non credo che possa succedere un bel niente di niente ad Agnelli e alla Juve, proprio per la ridimensionata che hanno avuto il caso e gli attori.

      Questi sono solo auspici e sinistre speranze del giornale più scadente che esista, fatto da disonesti e tifoso ostinato di una squadra egualmente scarsa e disonesta che la fa sempre franca da tutto fuorché dai campi di gioco dove, per fortuna, emerge quasi sempre la sua reale consistenza.

      Coraggio, siamo a – 9.

      Saluti pomeridiani.

      • Musio, mi chiedo solo quale urgente necessità avesse l’ingiustizia sportiva di chiudere la vicenda, se non l’ennesimo tentativo di destabilizzare l’ambiente juventino, a meno di una settimana dalla finale di Champions.

        • Gioele,
          nessuna urgenza se non la solita malvagia volontà di fare la propria parte nella missione impossibile di contrastare una corazzata come la Juventus.

          Io non mi spiego in altro modo questo sistematico accanimento mediatico, istituzionale e di popolo nei confronti sempre e solo di un unica società.

          La storia legata ai biglietti in mano alla Ndrangheta, non dimentichiamo, è solo l’ultima in ordine di tempo.

          Secondo me tutto rientra in un piano concordato e accettato fra media, organi del calcio e addetti ai lavori vari, che uniti cercano di contrastare il cammino della società Juve unanimemente ritenuta anni luce avanti a tutti.

          Insomma se non provano anche con questi mezzi a rendergli la vita più difficile, la certezza che non ce ne sarà più per nessuno, diventerebbe una triste e insopportabile realtà anche per i prossimi sei anni…
          Io non mi spiego in altro modo tutto questo accanimento e questa insolita tempistica…

  19. Cmq io su questa vicenda passo e chiudo. Ora ognuno si faccia la sua idea e pensi quello che c.a.z.z.o gli pare (quando ce vò ce vò); ma io con persone che dopo anni e nonostante scuse fatte non so quante volte ancora porta rancore, non voglio avere + a che fare. Scriverò quando li riterrò opportuno se i padroni del blog faranno passare i post, altrimenti amen.

    • Alessandro Magno

      Ciao amico wscirea. Spiace questa tua presa di posizione. Non ti è stato mai censurato alcun post di conseguenza in questa diatriba fra te e gioele noi non dovremmo esser tirati in mezzo. Quando vuoi commentare sei sempre il benvenuto.
      Rigiro anche la questione a Gioele. Avete utilizzato il nostro spazio per una questione veramente ot se avevate le mail i vostri cellulari potevate sentirvi fra voi 2. Oltretutto anche se non direttamente ci rendete nostro malgrado partecipi di una situazione di cui ne io ne cinzia conosciamo nulla e ci abbiamo capitogranchè per cui veramente incontratevi scrivetevi chiaritevi fra di voi se ne avete voglia ma riportarle qui in qualche modo ricrea qui una situazione spiacevole che avete avuto altrove senza che il mio blog c’entri nulla per cui davvero se io posso farvi da tramite per un chiarimento ben venga se io debba servire per un casino fra voi di cui io non c entro nulla veramente finitela qui. Si fa solo il male di questo spazio. Dai. Grazie a entrambi

      • Alessandro

        A chi mi ha attribuito qui accuse false sul suo conto non potevo che rispondere in questo stesso blog e questo perchè era l’unico modo per farlo, visto che i nostri contatti privati si sono interrotti in passato proprio a causa delle sue ingiustificate ed inaccettabili prese di posizione.
        Tanto era mio dovere comunicarti, ti ringrazio per la pazienza che hai avuto nei miei confronti e chiedo scusa per aver replicato una volta di troppo a chi non merita più da tempo la mia attenzione.

        • Hai scritto delle falsità. Primo xchè ho chiesto scusa tante volte e quindi i miei errori li ho riconosciuti. Secondo xchè non ho detto che hai sbagliato tu ma che a C. G. io la tua mail non l’ho mai data proprio xchè non mi avevi autorizzato. Mentre su l’altro ho riconosciuto che l’ha avuta x l’errore della mail. Sicuro di aver usato il Ccn ed invece mi sono sbagliato. Da lì abbiamo continuato a dialogare, fare un raduno addirittura viaggiando sulla stessa macchina, giocato a calcetto insieme e non hai mai fatto capire che la cosa non l’avevi mai dimenticata. Allora ti domando: ma che razza di persona 6 se dopo 6 anni e non so quante scuse ancora porti rancore. Mi dispiace di averti conosciuto. Basta. Alessandro, me ne vado: tanto è quello che vogliono ma tutto questo mi fa schifo, posso dirlo? Grazie x la pazienza.

  20. In assenza di eventi sportivi di rilievo delle squadre italiane 😯 almeno fino al prossimo calcio mercato, i notiziari sportivi e non, ne approfittano per parlare di un evento comunque importante: il ritiro dal calcio giocato di totti. Addirittura Maurizio Costanzo, intervistato da Paola Assogna di Sky Sport ha rivelato che totti vorrebbe il 4 figlio. TUTTO APPOTTO…come direbbe il mio amico Raf.

  21. Ultima precisazione: volevo scrivere ormai lo avevo fatto e non lo avevi. In po’ di elasticità nel capire un errore di battuta visto i discorsi fatti proprio no eh?

    • Ok, prendo atto del ruo errore di battitura, quanto al resto il riferimento è alle tue ingiustificate e inaccettabili prese di posizione nel “p.c.”, prova a ricordare quello che hai combinato là e forse capisci di cosa parlo.

      • Alessandro Magno

        Ragazzi veramente se non posso far nulla per aiutarvi scrivetevi in privato.

        Io sia chiaro non voglio che nessuno di voi due vada via. Anche perche non ne avrei il motivo. Cercate di risolvere. 2011 sono passati degli anni. Si puo superare.

        • Alessandro scusa, ma in questo caso ho solo aggiunto un elemento di valutazione che potesse chiarire i dubbi su certi suoi comportamenti sbagliati. Ora basta, argomento chiuso.

  22. Mauro The Original

    Anche fra migliori amici si va in disaccordo per una incomprensione o un fatto commesso per errore e non volontariamente. La miglior cosa sarebbe fare pace poiché è sempre un peccato rompere un’amicizia.

    Pensate che per un sms interpretato male io e la mia compagna abbiamo litigato e non ci siamo più parlati per ben 14 mesi. . . chiaramente lei era tornata a casa sua.

    Maledetto t9 ???

  23. musio

    Premesso che non si discute sulla multa per il surplus di biglietti venduti e finiti in mano al bagarinaggio, non si capisce quale sia il motivo per cui la procura sportiva abbia chiesto alla Juventus il patteggiamento sulla questione deferimenti, se non quello di coprire il clamoroso (inammissibile) errore riguardo quella famosa intercettazione, ritenuto tale dallo stesso procuratore federale, patteggiamento che credo la stessa Juventus abbia già rifiutato in quanto modalità processuale che come sai prevede una riduzione della pena conseguente all’implicita ammissione di colpa, per un’accusa che in questo caso è risultata essere a tutti gli effetti falsa e tendenziosa.

  24. IL VENERDI DELLE PROCURE

    Non so voi ma io ho notato che ogni volta che qualche procuratore deve dire qualcosa alla Juve lo fa sempre di venerdi…e possibilmente quando c’è una partita, in questo momento un evento importante.

    Pecoraro dimettiti.

  25. ANDREA BOSCO

    Pecoraro dovrebbe emigrare al Polo Sud e restarci a vita . Solo uno come Tavecchio può tollerare che un acclarato mentitore e manipolatore continui a restare sulla poltrona di Procuratore Federale. Compagni di merende, compagni di inciuci. Niente Patrizia. O’ guappo e cartone Pecu -omen nomen- sta cercando di stressare la difesa della Juventus. Ma non ci riuscirà. tradotto : prossime pive nel sacco. Come si merita un guappo : e cartone .

  26. E no caro Germano, troopo facile buttare la pietra e poi nascondere la mano, ed alla fine dire,”me ne vado. ”
    Come vedi ho fatto rispondere chi hai interpellato anche se vigliaccamente mi hai nominato con ignomia dicendo che era vergognoso quanto ti avessi detto e del perché nessuno di noi si era ricordato di te nell’invitarti in questo blog.
    Sai bene che quell’errore cui hai chiesto scusa in cui ha “sputtanato” a qualcuno che non avremmo voluto che conoscesse le nostre identità , è stata una leggerezza che gli indomiti hanno poi pagato individualmente. Quell’individuo tale R. Bettini è un infiltrato pagato dall’Inter per poter tenere sotto controllo i blog di fede Juventina dopo calciopoli onde riuscire a sparigliare questi gruppi onde tenere l’onda di malcontento per quanto accaduto nel 2006 , nei ranghi.
    Tu caro amico sei troppo ingenuo ed ancora oggi credi che quel Pk dei blog di Tuttosport sia lì solo,per parlare di calcio. Quanti scontri abbiamo avuto a rotazione noi tutti con quel personaggio? Tu forse non lo sai o non lo ricordi, ma mi seguiva pedissequamente anche quando scrivevo sul cds sempre nel blog di De Paola, e su quello del Corriere di Sconcerti, e, quanto godeva quando riusciva a farmi scontrare con quella linea editoriale dello stesso De Paola che definire infamante ed ipocrita era dire pure poco.
    Come vedi ho tirato fuori un altro spaccato di un altro periodo in cui la nostra mission di rimettere in discussione ed al giusto livello il periodo di Farsopoli fu ostacolata da questo interista che tu credi un buon personaggio. chi ha voglia di dialogare con tali personaggi è libero di continuare a farlo, ma quassù almeno io devo dire grazie a Benedetto che ci tiene lontani dai falsi e dagli intriganti.
    Germà, alias wScirea, ti voglio bene, nessuno ha detto che ci hai portato quassù quel milanista alias pk o chi sia, sia. Potevi pure evitare di fare quel post e di sentirti risentito, puoi sentirti ogni giorno con chi ti pare, e so bene che Claudio G è tuo amico, però, se non vuoi farti allontanare da altri amici, evita di cercare di farti manipolare da quella che io definisco ” gentaglia”. Noialtri non vogliamo avere più a che fare con loro , è ora più chiaro il discorso? Avrei voluto evitare di risponderti ma hai messo in mezzo il mio nick, quello che tanto i tuoi amici odiano perchè non ha mai avuto peli sulla lingua, spero che non ti abbiano fatto il lavaggio del cervello per cui essendo odiato da loro non lo sia pure da te. 🙂

  27. Un caro saluto al mio caro amico Enea e tanto per cambiare direi, caro Barone che hai riportato il pezzo giusto, come quello del giorno. Quello dell’altro amico nostro, Andrea Bosco.

Rispondi a wscirea ¬
Cancella risposta


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web