Poco entusiasmo sotto il sole di giugno

scritto da Cinzia Fresia

Un’estate calda, assolata e ricca di pensieri per la Juventus dopo la pesante e durissima sconfitta di Cardiff, e siccome non c’è limite al peggio, a Torino, centinaia di persone sono finite all’ospedale e una donna è morta.
C’è abbastanza perchè cali il sipario per qualche mese, anche con un sesto scudetto consecutivo e relativa coppa Italia, a noi Juventini, questa finale ci ha rovinato la festa e guastato l’umore.
La vita però continua, anche per la Juventus che sta cercando di mettere qualche pezza qua e là, intrattenendoci con il calcio mercato.
Se devo dire la mia, a me non sembra che Allegri, abbia le idee molto chiare, la sconfitta contro il Real, è stato uno schiaffo le cui 5 dita fanno ancora male, e non mi sorpende se il tecnico livornese, a suo dire, avesse pensato di ritirarsi per un anno a “coltivare gelsomini” e non pensare ad altro. Ma gli emolumenti (esagerati e vergognosi) e le lusinghe da parte degli Agnelli, hanno indotto l’allenatore a ripensarci e quindi a riprovarci.
Lo dico con sincerità e per la passione nei confronti della Juventus, che a questo punto, è difficile poterci veramente credere in questo cambiamento. La Coppa non è maledetta, è la Juventus che è troppo fatalista e spera sempre nelle giornate no degli avversari, perciò è difficile dare fiducia ad un organico che si giustifica in continuazione, dicendo le stesse cose ormai da anni.
Tuttavia, mentre la Juventus, parla, tratta, offre e rilancia, i giornali invece farneticano:
La prima “voce” uscita che ha destato molte perplessità, riguarderebbe una fantomatica “spiata” di spogliatoio, dove “sempre pare” il Bonucci avrebbe dato un paio di schiaffi al Dybala, affermazione che avrebbe fatto infuriare il difensore il quale, negando l’accaduto, ha minacciato pubblicamente gli organi coinvolti, valutando di adire le vie legali.
Naturalmente la reazione non poteva essere che questa, che la notizia fosse inventata per screditare il giocatore o peggio vera. Se è stata la causa della terribile e tremenda sconfitta, ho il sospetto che a questo allenatore manchi una dote fondamentale, quella dell’autorevolezza, soprattutto in una finale quando i nervi sono a fior di pelle, anche perchè gli schiaffi, casomai doveva darli lui, non Bonucci, in ultimo, sempre l’allenatore, ha sostenuto che avrebbe dovuto effettuare 2 cambi all’intervallo, vero ..verissimo .. e non dico altro, sperando di non leggere più nulla riguardante la troppo “costosa” disfatta di Champions League, ci penso spesso, che forse era meglio .. non arrivarci proprio. Aver eliminato il Barcellona ha creato false aspettative.
Ma i giornalisti non si fermano qui, si parla di campioni, di campioni oltre la media, acquistati in gran segreto … boh! di cui 1 .. Cristiano Ronaldo .. peccato che la Juventus i soldi per un giocatore così non li ha, e se li avesse non li spenderebbe, e dubito che Cristiano Ronaldo, con i compensi che percepisce venga a giocare alla Juve, in ultimo il grande mistero di Donnarumma, dove va? Cosa farà? E’ già della Juve? Resta al Milan? .. Gossip calcistici estivi.
Ma cosa succede realmente? E’dura saperlo…
La certezza è la partenza di Dani Alves, che saluta ringraziando. Evidentemente la Juventus non è stata per lui, e alla fine è giusto così, ma sembra che in tanti abbiano la valigia pronta.
La Juventus, nella personalità di Marotta vuole vendere i suoi pezzi migliori per realizzare e rafforzare la rosa della Juve. Si è molto parlato della cessione di Alex Sandro, uno dei giocatori migliori di cui la Juventus dispone, e che dovrebbe pensare prima di cedere, il giocatore ha manifestato l’intenzione di lasciare il club per realizzarsi in premier, nonostante la Juventus stia provando a trattenere il giocatore.
Vedremo perciò che Juventus ci ritroveremo in quel di fine agosto.

  1. Pensieri…
    ma poi alla fine a voi Donnarumma interessa?
    Sinceramente a me no.
    No perchè la juve deve cambiare. Dobbiamo cambiare perchè la CL è oggi diventata la competizione più importante e bisogna costruire pensando alla CL.
    Non che dobbiamo dimenticare il campionato, questo no.
    Ma il “pensamento” della squadra deve per forza essere finalizzato alla coppa ed il campionato deve diventarde una conseguenza.
    Sono convinto che se costruiamo una squadra da CL il campionato lo vinciamo sicuro, mavari un mese prima.
    Tornando alla coppa penso che le energie vadano concentrate sul futuro Cristiano Ronaldo. Cioè dobbiamo cercare quei giocatori, capaci di rompere le partite. i crack per dire.
    Ed i portieri non vincono le CL.
    Dire che Sheknzi (che non si scrive così) sia un degno sostituto di Buffon.
    Mi auguro che la Juve cambi rotta.
    Non serve il portierone della nazionale.
    Serve il futuro pallone d’oro. E non è un portiere.
    Un saluto. Luca

    • Ciao Luca, buongiorno…
      Come darti torto?
      D’altra parte, dopo aver fatto il pieno di scudetti, prioritario deve essere il raggiungimento di questa benedetta coppa!
      Non fiori ( scudetti..) ma…opere di bene (🏆)!😂

      Wellcomeback to Italy from U.K.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web