Bene ma non benissimo con qualche giustificazione!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Bisogna dare atto a Pirlo che ha una squadra veramente falcidiata dagli infortuni. Ai tanti alla fine nel riscaldamento con lo Spezia si è aggiunto anche De Ligt. Come giustamente anche altri hanno fatto notare proviamo a togliere 6-7 titolari all’Inter e vediamo se l’Inter è capace di vincere sempre? Questo va detto perchè altrimenti non siamo onesti nei confronti dell’allenatore. Da questo punto di vista molto bene la vittoria contro lo Spezia anche se dopo un primo tempo in apnea. A me sinceramente , e mi vengono in mente le parole di Di Canio, non sta bene che chiunque compreso lo Spezia venga a Torino con l’idea di provare a vincere. Questo è un problema di mentalità che deve risolvere il mister. Nel Real, nel Bayern spesso anche nel Barcellona anche quando giocano i giovani o le riserve, la voglia, la grinta , l’idea di essere comunque parte di uno squadrone non viene meno. Questa mentalità oggi alla Juve non c’è. C’era forse e ora non c’è più. Va assolutamente recuperata.

Di positivo ho visto una Juve che ha saputo reagire a un primo tempo sconcio e ha cambiato marcia nella ripresa. Ho visto un redivivo Bernardeschi e questo mi fa ben sperare per il recupero di questo ragazzo che non può aver smarrito tutto quello di buono che aveva fatto vedere a Firenze e in nazionale. Ho visto un Chiesa intraprendente e coraggioso anche capace di non passare la palla a Ronaldo e prendersi la responsabilità di tirare in porta. Cosa che non fanno tutti. Mi è piaciuto e molto l’idea di giocare meno con il portiere, infatti questa volta , molto meno di altre volte, si è andati a giocare la palla con Szczesny. Non siamo portati per quel tipo di gioco e non c’erano in campo giocatori adatti tipo Bonucci o Arthur.

A proposito di questo, noto come la squadra giochi meglio in contropiede che in palleggio. Bentancur e Rabiot sono quanto più distante ci possa esser da dei palleggiatori. Giocatori che già solo per stoppare una palla ci mettono 4 tocchi. Nessuno dei due è capace o propenso a fare uno stop orientato e fra l’altro in coppia sembrano giocare ognuno per conto proprio senza mai cercarsi senza quasi mai passarsi la palla. Già questo dovrebbe far desistere dal palleggiare ma si dovrebbe lanciare la palla agli attaccanti oppure cercare di allungare la squadra avversaria per giocare negli spazi. Inoltre abbiamo giocatori come Ronaldo, Chiesa, Kulusevski, Morata , Dybala (se torna) ma anche gli stessi Rabiot e Bentancur che sono abili se c’è campo ad andare velocemente dall’altra parte. Conte gioca sfacciatamente di contropiede perchè ha visto, e lo ha visto proprio contro di noi in Coppa Italia, che Lautaro e Lukaku negli spazzi stretti non toccano boccia. Gli stessi invece a campo aperto diventano devastanti. Forse Pirlo dovrebbe rivedere alcuni suoi concetti e seguire meno le mode ed adattarsi di più ai giocatori che ha. Almeno fino a quando non rientrano Arthur e Bonucci o Dybala o Fagioli.

  1. Ok Ben
    Ieri sera è stato confermato che Rabiot non era in una delle rare partite buone che indovina le giocate.

    A Pirlo gli vorrei far avere Arthur-McKennie-Bentancur assieme per almeno 5 partite consecutive e insieme a loro Dybala-Morata-CR7, dietro de Ligt e Demiral con ai lati Cuadrado e Danilo.
    Cinque sole partite non di più bastano e avanzano per giudicare Pirlo…in panchina tutti gli altri…ma sani.

    Ciao

    • Giusto. Se giochiamo con gli stessi sempre anche gli altri pigliano le giuste distanze e soprattutto consapevolezza sul da farsi.

    • Max, stavolta ti quoto. Magari anche 5 partite senza cartellini gialli “azzeratori di agonismo” distribuiti gratuitamente nei primi 5 minuti di partita.

      • Esatto Enea, ti redarguiscono subito appena iniziata la partita…bboni nun ve movete se no ve caccio…tant’è che il povero Bentancur viene ammonito appena scende dal pullman.

        Ovviamente questo non vuole essere un pianto giustificatore…
        Sarebbe ora di finirla e di farci sentire un pò.
        Ciao

    • Alessandro Magno

      quello che hai detto e’ sicuramente il centrocampo migliore

    • Non posso non quotare!

      Ed a quanto pare manca poco.

  2. IL LECCHESE

    Battere la Juventus ci ha dato consapevolezza. Antonio Conte dixit.

    Non lo disse Stramaccioni quel 3 novembre 2012 quando la Juve subì la prima sconfitta nello stadio nuovo.

    La consapevolezza è anche altro caro Andonio…in primis le tue uscite da tutte le competizioni europee e anche in quella italiana.
    In un campionato dove si gioca ogni tre giorni con chi sono impegnate nelle dispute europee.

    Ma non è finita, Antò, e tu lo sai bene.
    #finoallafineetuticachisotto

  3. Tranfaglia

    Antony

    Devo dissentire su quanto hai scritto nel topic precedente sulla Juve di lippi. Quella era una Juve muscolare che si trascinava dietro un tir di attrezzi. Tutti furono potenziati nel fisico, basta pensare a Vialli, Alex, Torricelli, con una prestanza fisica resistente e notevole. Tanto da suscitare illazioni stupide sul notevole potenziamento fisico. Senza rinunciare alla classe che in alcuni era notevole
    Una miscellanea di forza e destrezza. Completa.

    • CertoTino, fu la prima Juve che iniziava a miscelare la tecnica alla forza fisica. Ho solo detto che oggi siamo già in un’altra nuova era, tutto qua.
      Probabilmente non ho sviluppato bene quel periodo . Oggi si è ulteriormente accelerato quel tipo di gioco, esaltando la forza fisica su tutto.

    • Tranfaglia

      Vialli acquisì una potenza impensabile, coadiuvata da velocità e resistenza. In un Sampdoria Juve lo vidi dare 20/30 metri a wierkwood(era ancora alla samp) che lo curava a uomo stretto, andando a segnare in maniera spettacolare. Nonostante un fisico massiccio acquisito. Infortuni sotto la media, tranne per Conte che ne subì uno un poco complicato. Una Juve completa, resistente ma anche spettacolare in velocità, con gregari di lusso.

  4. Tranfaglia

    Raga, per non parlare della Juve di Capello. Che roba, in mezzo! Tanto che Gattuso ammise: calciopoli, ma voi ci avete giocato con quelli? Con quel centrocampo? In effetti anche solo vederla in ritiro estivo era impressionante. Distrutta, smembrata, vilipesa. Non ci posso pensare. Non potrò metabolizzare mai.

  5. Alessandro Magno

    COMUINCAZIONE DI SERVIZIO pare ci siano alcuni problemi sul sito in alcune parti dell’Italia non funziona. da Torino dove scrivo è tutto ok ed è un qualcosa non dipendente da me quindi abbiate pazienza penso si sistemerà da solo

    • Alessandro.

      Praticamente scrivo da ogni dove e da parte mia funziona alla grande.

      Solo in China ho avuto problemi, ma solo perché la il mio account di posta google era bloccato.

      Per info in questo mese di febbraio ho postato da:
      Torino, Milano, Francoforte, Delhi, Pune, Ranjangaon.

      Sui problemi perciò puoi restringere il campo.

  6. Il servizio andava a momenti, sull’altro topic non riuscivo a postare su questo sì. Spero si sia risolto il problema è mando questo come prova.

  7. Buongiorno a tutti. Non ho ancora guardato la classifica ma tutto è sostanzialmente come era rimasto domenica scorsa. Abbiamo solo recuperato un paio di punti dal Milan che continua ad avere un santo in Paradiso, mentre non mi aspetto niente dalla partita di Parma di questa sera. Si continua ad essere appaiati all’Atalanta che nel prossimo turno dovrà affrontare la prima attuale della classe.
    Penso che il crocevia della stagione sarà la partita contro il Porto della prossima settimana per la nostra Juve.
    Potrebbe dare nuovi stimoli e speranze ad un annata non esaltante oppure farci cadere in un buco dove non si conosce il fondo.
    Abbiamo sviscerato e cercato di dare una spiegazione ad una serie di problemi che sono venuti al pettine, ora speriamo che la sfiga ( o come altro si chiami in senso lato) guardi da qualche altra parte e ci lasci perdere per un pó.

  8. Leggevo un articolo sull’importanza di morata: ebbene si può affermare che la juve non dipende da ronaldo benì da morata. Con lo spagnolo in campo credo che il nostro deficit in classifica non sarebbe questo vergognoso meno 10. Al di là delle richieste di gioco di pirlo morata è colui che permette di avere uno sbocco la davanti, altrimenti il gioco ristagna. Finora ronaldo non ha mai voluto fare quel ruolo così come chiesa che è più utile e congeniale come esterno; chi si è dovuto adattare è kulu che non ha né l’esperienza né le caratteristiche. Già avere morata in buona condizione fisica sarebbe un bel gran vantaggio.

  9. Tranfaglia

    Concordo Luigis.
    Ma Dybala no? Porca miseria…

    • Si secondo me tantissimo purtroppo finora non abbiamo la riprova di come potrebbe essere impiegato da pirlo visto la sfortuna che lo perseguita. D’altronde se l’anno scorso è stato il miglior giocatore del campionato un motivo ci sarà stato.

  10. NESSUN DORMA

    Come non dormo io per la Juventus è capitato a Luca Gotti questa notte ripensando al pari subito su calcio di rigore a partita “quasi” conclusa.

    Ci sono arbitri che a pochi secondi li danno e arbitri che non li danno perché la partita era quasi al termine(a Ronaldo del Real si a Ronaldo della Juve no).
    Non ho Dazn ma sapevo quello che era successo tra Milan e Udinese quindi ho aspettato le immagini e l’interviste su sky.

    Il rigore c’era. Punto.

    “Venivamo a fare ovviamente una fase difensiva difficile. A tratti l’abbiamo fatta bene. Nella prima mezzora, ma avevamo preparato la partita perché non fosse solo difensiva ma perché succedesse quel che è accaduto. Poi l’infortunio di Samir e il finale… lasciamo stare…”.
    Sono le parole di Gotti finita la partita contro il Milan: “Un pari di quelli che non ti fanno dormire la notte. Prendere un rigore in quel modo, quando è finito il recupero… Fosse successo ad altre squadre verrebbe giù il mondo.
    E sull’ingenuità di Larsen ci parlerò io con lui”…

    “Il rigore è arrivato dopo il 95°.
    Che io sia incazzato ci può stare, è comprensibile.
    Era il frutto del lavoro di tutti”.

    La cazzata per farti incazzare, caro Gotti, l’ha fatta il tuo giocatore.

    Buongiorno ☕

  11. Buongiorno Alessandro,
    ti ringrazio per le verifiche, dev’esserci stato da qualche parte un problema di connessione al server che stanotte è stato sistemato.

  12. “Il giornalista Andrea Bosco ha parlato così a Radio Bianconera, nel corso di ‘Colpo di Tacco’, per commentare il match vinto dalla Juventus contro lo Spezia: “Bernardeschi? Sono sicuro che riuscirà ad esprimersi al meglio, deve crederci lui. Stasera ha fatto vedere la qualità dei suoi passaggi e dei suoi movimenti. Lo Spezia non era un cliente facile, ha messo in difficoltà la Juventus e tante altre squadre nel torneo prima di lei. La strada da fare è ancora tanta, vanno bene i tre gol. Le parole di Paratici fotografano la situazione di oggi: nel calcio non conta solo vincere, per questo dico ai tifosi che la Juventus ci sarà, continuerà ad esserci, ma non aspettatevi per la prossima stagione fuochi d’artificio, ci potranno essere anche delle cessioni eccellenti”.

    (Radiobianconera)

    • Bosco è più di un anno che sponsorizza berna, non capisco come un giornalista, che critica aspramente chi è ortodosso delle proprie idee, non abbia ancora capito che il livello di questo giocatore purtroppo per noi è quello che è.

  13. PER LA GIOIA DI CHI JUVENTINO NON È

    Dybala all’inter, Ronaldo va a fare coppia con Lukaku, Rabiot al posto di Eriksen, de Ligt per Bastoni…
    e Pirlo?

  14. Fcinter1908.it 4 marzo

    Zazzaroni conferma la notizia lanciata dal Corriere dello Sport secondo cui l’Inter non avrebbe rispettato le scadenze per il pagamento di un bonus legato al trasferimento di Lukaku.
    La notizia lanciata dal Corriere dello Sport secondo cui l’Inter non avrebbe rispettato le scadenze per il pagamento di un bonus legato al trasferimento di Romelu Lukaku, ha sollevato non poche polemiche. Intervenuto nel corso della trasmissione Tutti Convocati, il direttore del Corriere dello Sport, Ivan Zazzaroni, risponde duramente a chi ha messo in dubbio la veridicità della notizia.

    “Ho visto una cosa che mi ha inorridito, ho visto una smentita contro terzi e non mi capitava dal 1492. È una smentita inutile, non faccio nome e cognome perché rispetto i colleghi a differenza di qualcun altro. la storia di Lukaku è assolutamente vera, per il Manchester United l’Inter è inadempiente in questo momento, ma è normale che sia così, poi si metteranno d’accordo. Hanno bloccato i pagamenti. Perché dobbiamo essere tacciati di essere anti-interisti quando sappiamo di fare informazione. Ho la coda di paglia in questo caso, devo dare delle spiegazioni e le do. Noi cerchiamo di fare informazione, ma quando vedo che qualcuno smentisce una nostra notizia, peraltro vera, io divento matto. Mai visto in 40 anni una cosa del genere”.

    (Tutti Convocati)

  15. Ben.

    Pirlo può, anzi deve adattare il gioco ai giocatori, ma non può giocare in contropiede.

    In coppa infatti appena ti difendi qualunque squadra ti entra in porta.

    È questa purtroppo la differenza tra giocare in Europa e giocare in Italia.

    Nel bel paese il calcio è più tattico, che vorrebbe dire è più difensivo, ma lo puoi fare perché il nostro calcio è lento.

    In Europa Conte con il suo gioco imbarca acqua da tutte le parti, qualsiasi squadra è capace di metterlo al tappeto.

    Ci sono riuscite perfino le riserve del Barça.
    Non solo l’ultimo posto raggiunto a fatica nel girone di CL non è un campanello d’allarme, è una sentenza.

    Se Conte avesse raggiunto questo epico risultato alla guida della Juve, cosa sarebbe successo?

    Mi pare leggendo molti post e molti articoli di giornale e commenti non ancora chiaro il perché la Juve ha cambiato Allegri e si è avventurata su sentieri a lei sconosciuti.

    Per essere finalmente competitiva in Europa, anche perché nel 2024 partirà la superlega o qualcosa di simile.

    Cioè la Juve non ha mandato via Allegri per la ricerca del bello, ma per essere vincente anche oltralpe cosa sconosciuta ai nostri club ormai da tempo immemore.

    Chiudo con un’annotazione.

    Appena Pirlo ha messo due attaccanti, togliendo un mediano ed un terzino lo Spezia ne ha presi 3 di gol ed in pochi minuti.

    • Luca,
      Purtroppo questo discorso, che all’estero è scontato, non viene compreso in Italia. Anzi viene quasi demonizzato.
      E si continua a pensare che le idee di certi allenatori siano rivolte alla ricerca dell’estetica fine a se stessa invece che al risultato.
      Allora si continua nell’illusione della partita perfetta vinta 1-0 tra sofferenze atroci.

    • Pirlo ha tolto un mediano e ha messo due attaccanti contro lo Spezia e sullo 0-0

      Con Allegri abbiamo giocato 2 finali contro Barcellona e Real Madrid con Morata e Tévez nella prima e Higuain Mandz e Dybala nella seconda

      Con Allegri siamo usciti ai quarti contro l’Ajax con Ronaldo e Dybala e con Sarri agli ottavi contro il Lione con Higuain e Ronaldo

      Mettere due ,tre o quattro punte non vuol dire giocare bene o avere un gioco europeo.

      Il Bayern ,a proposito di Bayern,lo scorso anno ha conquistato il “sestplete” 6 titoli , asfaltando tutti in Europa e nel Mondo,ultima in ordine di tempo la Lazio, con Lewandowski unica punta.

    • Luca967

      Non ha cambiato modulo ma giocatori, Berna è entrato al posto di Frabotta che non gioca terzino ma esterno di centrocampo, Morata non ha 90 minuti nelle gambe e per questo non l’ha potuto schierare dall’inizio, lo stesso McKennie ha problemi fisici ed è uscito perchè non riusciva più a correre. Se mancano i giocatori a trazione anteriore c’è poco da inventarsi e vai in difficoltà contro squadre che attaccano in superiorità numerica come lo Spezia anche se c’è chi ha scritto che ha giocatori di serie b, può anche darsi ma qualche mese fa ha inchiodato l’Atalanta sul pareggio, contro l’inter a pieno organico dopo il 1°tempo erano 0 a 0 e alla fine ha perso con un gol di scarto, per non parlare dell’asfaltata al Milan meno di una settimana fa.

  16. tUTTOINTER24

    “Calciomercato Inter, problemi per il pagamento di Lukaku: scambio con lo United?
    L’attaccante belga potrebbe costare carissimo ai nerazzurri
    di Alessio Porcu

    Il momento critico in tema economico per l’Inter continua ad avere delle grandi ripercussioni. Se la situazione non dovesse migliorare, i nerazzurri potrebbero non ottenere la licenza per partecipare alla prossima Champions League e di conseguenza potrebbero dire addio a diversi giocatori che ovviamente vogliono disputare la competizione più importante d’Europa. Marzo sarà un mese molto importante per il futuro anche perché, oltre dover cercare di vendere la società o quantomeno richiedere un prestito, il club di Viale della Liberazione dovrebbe ancora pagare diversi milioni al Real Madrid per completare l’acquisto di Achraf Hakimi. La caduta libera della società si è fatta sentire anche durante il calciomercato invenale, periodo in cui i nerazzurri non si sono minimamente mossi nel mercato in entrata e si sono presi un mese di “ferie”. A peggiorare la situazione nelle ultime ore ci avrebbe pensato il Manchester United aprendo un caso che riguarda Romelu Lukaku.

    Calciomercato Inter, per ‘salvare’ Lukaku servono 50 milioni di euro

    Romelu Lukaku è arrivato in Italia nel 2019 per un’incredibile cifra che l’ha reso il giocatore più pagato della storia dell’Inter. Nonostante sembrasse tutto fatto e almeno per lui non ci fossero particolari problemi, nelle ultime ore sarebbe emerso un grande problema. Nel momento della cessione del giocatore al club nerazzurro, il Manchester United avrebbe imposto una clausola dove si dice che se l’Inter non avesse rispettato delle determinate scadenze, il club sarebbe poi dovuto diventare debitore dei ‘Red Devils’ per l’intero importo. Secondo le ultime voci il debito ammonterebbe ad oltre 50 milioni di euro, una cifra decisamente importante che ovviamente i nerazzurri non potrebbero mai spendere nè in questo momento nè in estate. Una notizia che sa di ennesima beffa per l’Inter che proprio durante questo mese dovrà cercare di sistemare alcuni temi molto delicati e la clausola di Lukaku potrebbe davvero essere un potenziale ‘crack’.”

    • Gioele
      Oltre a parlare cinese ora subentra anche la lingua araba, pare che Suning tratta con i sauditi.

      Sto controllando la fonte…

      • Barone
        Da quel che ho sentito dire in tv dai loro opinionisti in quel caso ci sarebbero questioni etiche, comunque controlla pure nel sottobosco delle news e ovviamente col massimo della riservatezza.

  17. Tranfagia.

    Ti rispondo sulla Juve di Capello.

    Solo per spiegare la differente visione di calcio.

    Era una corazzata, però in coppa si è fatta notare per due sconfitte senza appello negli scontri ad eliminazione di coppa.
    Fuori con il liverpool nei quarti senza aver mai neanche provato a vincere.
    Fuori agli ottavi con l’Arsenal che ci fece a pezzi subito e si limitò a palleggiare a centrocampo al ritorno.
    Zero coppe Italia.

    Due scudetti portati a casa con poca forza mostrata in campo ma soprattutto due anni senza una finale di qualcosa.

  18. Luca
    Nel primo anno con Capello, dopo superato il turno dei preliminari, ​vincemmo il girone eliminatorio con 16 punti( unico pareggio a Tel Aviv per 1-1), secondo il Bayern con 10 e terzo l’Ajax con 4 a pari punti con il Tel Aviv.

    Il Bayern lo suonammo sia in Germania che a Torino(1-0 1-0 Nedved a Torino, Del Piero a Monaco).
    Tutte le vittorie per 1-0.

    Negli ottavi eliminammo il Real Madrid perdendo si misura a Madrid (1-0 Helguera), a Torino 2-1 per noi dopo i supplementari(Trezeguet e Zalaieta nel supplementare).

    Nei quarti eliminati dal Liverpool, sconfitta in England per 2-1 dignitosamente e poi 0-0 a Torino.

    Ricorderai che Montero non giocava quasi mai dopo l’arrivo di Cannavaro, al posto di Tacchinardi subentrò Blasi, al posto di Trezeguet Capello preferiva Ibra, l’anno successivo preferì tenere in panca Alex che tutte le volte che entrava gli toglieva le castagne dal fuoco.

    A volte leggevi o meglio vedevi in campo questa formazione: Buffon; Thuram, Montere, Legrottaglie, Zambrotta; Blasi, Emerson, Tacchinardi; Miccoli, Tezeguet, Del Piero.

    Nell’anno successivo rivincemmo il girone sempre davanti ai Crucchi, questa volta perdendo in Germania 2-1 e vincemmo a Torino con lo stesso punteggio.

    Poi l’Arsenal ci malmenò con quell’Henry che Ancelotti non seppe apprezzare…

    Ciao

    • Ps
      Beh il primo campionato con Capello non fu proprio con poca forza 86 punti noi e 79 il Milan perfino scudetto non assegnato non è poca cosa.

      • Pps
        Con l’Arsenal siamo usciti nei quarti…per la precisione, negli ottavi battendo il Werder Brema.

        • Vero Barone, hai riportato tu quello che ho omesso.
          Purtroppo resta il fatto di una super squadra in campionato, incapace di ottenere risultati in coppa.

          PS mi hai riaperto la ferita Henry.
          Ero in francia, a Tolosa, apparve al tg disse che alla Juve stava benissimo e mai avrebbe cambiato club, però l’allenatore lo vedeva come terzino e lui si sentiva attaccante.
          Per questo se ne andò.

  19. Barone50 e Luca967

    Questo gol annullato a Del Piero contro il Liverpool era regolare e sarebbe stato il 2 a 2 e con lo 0 a 0 al ritorno a Torino sarebbe stata la Juve a passare in semifinale.

    https://www.youtube.com/watch?v=YyBP8pyrnLU

    • Aggiungo solo che quell’edizione della Champions fu vinta proprio dal Liverpool ai rigori contro il Milan Campione d’Italia in carica, dopo aver subito 3 gol a 0 nei primi 45 minuti. Ora può essere che quella Juve non fosse la più forte ma non si può nenache dire che non fosse fra le migliori squadre al mondo e affermarlo non è certamente da “italioti”, negarlo invece è sicuramente da snob.

      • Gioele resta alla storia come l’ennesima occasione persa di un calcio che si glorifica senza accettare ed analizzare i propri limiti

        • Certo, ma purtroppo non sempre per colpe proprie.

          Riporto qui (anche a beneficio di Kris) la replica al tuo post sulla partita di martedì.

          Pirlo non ha cambiato modulo ma giocatori, Berna è entrato al posto di Frabotta che nel 3-5-2 non gioca terzino ma esterno di centrocampo, Morata purtroppo non ha i 90 minuti e per questo non lo può schierare dall’inizio, lo stesso McKennie ha problemi fisici ed è uscito perchè non riusciva più a correre. Se come in questo periodo mancano i giocatori a trazione anteriore come Cuadrado, Arthur, Morata e lo stesso Dybala, c’è poco da inventarsi e si va in difficoltà contro squadre che vengono avanti e attaccano in superiorità numerica come lo Spezia, anche se c’è chi ha scritto che ha giocatori di serie b, che può anche darsi sia vero ma che qualche mese fa hanno inchiodato l’Atalanta sul pareggio, che contro l’inter a pieno organico dopo il 1°tempo erano 0 a 0 e alla fine hanno perso con un gol di scarto, per non parlare dell’asfaltata al Milan meno di una settimana fa.

    • Un goal regolarissimo.
      Di testa o di piede chi ci rimette è sempre la stessa…forse poteva essere la rivincita del Derby 2003.

  20. No ragazzi non sono d’accordo.
    Una squadra come la Juve che ha problemi ad iscrivere i giocatori nelle liste UEFA ed ha, unica in Italia l’U23 può avere problemi ad avere tizio al posto di caio, me non può non avere una punta od una mezz’ala.
    Mi spiace qui è tutta colpa di Pirlo.
    Pirlo che ha cominciato ad abbassare la squadra dopo lo 0 a 2 di San siro, ed ha quasi perso tutto quello che si poteva perdere.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia