Meno male che dovevamo fare bella figura

Scritto da Cinzia Fresia

Meno male che dovevamo fare bella figura.

Allora senza drammatizzare perchè ormai a due partite dalla fine non possiamo sperare in altro, la Juventus perde a Marassi.
L’unica cosa bella che abbiamo visto a Genova, è stata il gol di Dybala. Il resto compatibile con il quadro.
L’obiettivo del quarto posto di riffe o di raffe è stato raggiunto, il resto non serve .. va beh .. Allegri ha già la testa a mercoledì e si capisce, però non tenere un uno a 0 con una squadra da retrocessione mi permetto di dire .. non è da Allegri, almeno non l’ Allegri che abbiamo conosciuto anni fa.

Ma non c’è limite al peggio ed è brutto dover rilevare quanto siano non da “Juve” De Sciglio e Kean. E mi dispiace perchè quest’anno Mattia si era impegnato ma le lacune del giocatore sono troppo evidenti da non poterlo considerare adeguato a questo genere di squadra, idem per Moise Kean.

E poi .. si parla di rinnovi ..Su De Sciglio l’unica opzione in bianconero la vedrei come riserva della riserva, per evitare danni.

Comunque il risultato parla da solo.
E prima di ricevere i soliti insulti da chi da dello “sfigato” e altro di peggio verso chi fa notare che qualcosa non va, non possiamo esimerci dal rilevare che perdere a Genova essendo in vantaggio non sia proprio conforme con un progetto di rifondazione.

Poi non c’è cosa più irritante quando il tecnico della Juventus scarica la colpa ai giocatori quando i suoi perdono.
Certo, è facile dire ” hanno sbagliato perchè invece di abbassarsi hanno cercato a tutti costi il secondo gol”
Mai che ci delizi di un .. “E’ colpa mia” rimettersi in discussione non fa mai male ed è un percorso che spesso porta alla giusta soluzione.


Mi dispiace per i ragazzi, poichè non è colpa loro.

Mi dispiace per Paulo che finisca così la sua carriera in bianconero.

Mi dispiace che la Juventus sia sia caduta in mani profondamente discutibili.

Comunque è acqua passata. Pensiamo a mercoledì che è meglio .. se non si “inserisce” il turbo quelli dell’Inter ci faranno neri.
Va bene che il montepremi sia già stato distribuito ma la Juventus spero reagisca cercando di fare almeno bella figura, se ormai i tifosi non contano più lo facciano almeno per l’Avvocato e il Dott. Umberto.

  1. Almeno che a fine partita la maglia sia pregna di sudore….

  2. D’accordo per De Sciglio. Per quanto riguarda Kean, mi viene in mente la parola coerenza, di cui noi tifosi non abbondiamo nei giudizi (io per primo). Sono stato tra quaelli che hanno “smadonnato” per gli errori tecnici e di supponenza di Kean. Poi però mi sono eicordato di quando si dice che i giovani vadano aspettati, gli si permetta di sbagliare e, gli si deve insegnare la dove abbiano lacune. E Kean ha solo 22 anni, anche un bagaglio di esperienza maggiore rispetto ad altri.
    Buona domenica e auguri atutte le mamme.

    • Concordo con te su Kean. X me ha molte qualità; xrò come dice Allegri, rende più da esterno.

    • Artaq secondo me è sbagliata la valutazione su Kean.
      E’ un giovane, sì, ma ha 22 anni, non 18. Ha fatto esperienze all’estero e viene da una stagione al PSG (non al vicenza o cremonese come ranocchia e fagioli) in cui ha messo a segno 18 gol tra campionato e Champions. Soprattutto non è più uno del vivaio e basta. E’ uno che la società ha ricomprato per 38 milioni totali. E bonus eventuali.
      E alla Juve spendere 38 milioni per attendere qualcuno, non è che piaccia tanto alla dirigenza.
      Se comprano Vlahovic a 75 mil e un anno, poi due anni, non rende come deve, mica gli dicono, vabbè dai ha 22 anni come Kean, lo attendiamo. Alla Juve mi pare che non attendano praticamente nessuno. Chi va alla Juve sa cosa trova, trova una società seria che è abituata a vincere e che se fa’ due pareggi di fila si trova nella bufera di tifosi, giornali e tv.
      Per cui tutti si devono sviluppare e velocemente pure.
      Il discorso di attendere KEAN lo si potrebbe fare se fosse un giovane del vivaio a costo zero, il quale lo lancio in prima squadra e se esplode ho fatto bingo, altrimenti lo vendo o lo presto in giro.
      Molto semplice secondo me.
      Ora Kean è costato tanto (o costerà tanto in estate) e non avrà opportunità in eterno.
      Detto per inciso, io penso che KEAN diventerà uno di quei giocatori che ha bisogno di sentire la fiducia e giocare titolare per poter rendere al meglio, vedi la stagione al PSG dove ha fatto bene perchè giocava titolare sempre, mentre all’Everton e alla Juve era ed è in concorrenza con altri. Se lo metti titolare al Sassuolo o alla Fiorentina può essere che vada pure in nazionale, alla Juve o ad alto livello invece fa’ più fatica. E se hai notato, i gol sbagliati sono frutto più della paura a calciare e della tensione.
      Ricordo DelPiero quando commentò su Kean: ha qualità, ma deve lavorare tutti i giorni che ha un anno solare sui fondamentali, tutti i giorni su stop, tiro, colpo di testa, passaggio, ecc.ecc., tutto. A 22 anni non è proprio un giudizio lusinghiero. Detto da Del Piero in tv.
      Di buono ha che corre e si trova spesso al centro dell’azione, le occasioni le ha, poi però deve andare cattivo e deciso sulla palla. Cosa che al momento ancora non fa’.

  3. Non so se avete sentito l’ intervista di Guardiola. Ha detto che la Champions da delle emozioni incredibili. La premier xrò (e secondo me vale x tutti i campionati) l’ha paragonata ad un padre ed una madre che ogni giorno vanno al lavoro x mandare il figlio a scuola. Il lavoro quotidiano. Bellissimo questo esempio. Beh, magari il campionato italiano è x mandare i figli all’asilo nido (anche se io ci manderei qualcun’altro col rischio che possono anche non prenderlo), xrò sempre di lavoro quotidiano si tratta. Grande Pep.

  4. Mercoledì perderemo ma continueranno a dare la colpa ai giocatori. Il Mister guai a profanarlo. Poveri noi. Analisi perfetta.

    • Brava, incrociamo le dita come ho appena sentito da Lapo Elkan prima che partisse la gara di Formula 1a Miami.

    • Oddio Paola, dipende. Ad es sui forum di Tuttosport riguardante gli articoli sulle partite della Juve, è x lo più (a parte qualche eccezione) un massacro verso Allegri e non solo l’Allegri allenatore ma anche e soprattutto persona. Ovviamente anche alcuni giocatori vengono massacrati tipo De Sciglio, Rabiot (ultimamente un po’ meno), A.Sandro, Kean, Rugani. A volte ma solo raramente Morata. X me di vince e di perde tutti insieme. Poi magari xro de capita una partita dove pur giocando da schifo, sbagli 4/5 palle gol a 3 metri dalla porta e nel recupero (dopo aver provato almeno x una volta a vincerla fino alla fine), fai un paio di cavolate da dilettante, beh, credo che un minimo (1% eh, non di più) di responsabilità ai giocatori di può anche dare. Buona serata.

  5. Scusa, ci sono molti di ma sono si.

  6. Ieri ho sentito un intervista di Klopp che si è lamentato con Conte perchè la sua squadra è riuscita solo a pareggiare la partita. Ed ancora non sa cosa gli sta riservando il Real di Ancelotti in finale di champions.
    Voleva che conte gli mettesse una squadra a specchio e che corresse e se la giocasse contro il suo Liverpool alla pari.
    Ho idea che Klopp sia un tecnico intelligente e preparato, ma dopo le dichiarazioni di ieri ho idea che ha bisogno di qualche lezione di tattica in Italia, dove le squadre non attrezzate tecnicamente non ti permettono di segnare se non per qualche errore individuale.
    Il calcio è bello pure perchè permette anche a Davide di poter battere Golia.

    • Anthony penso che tra allenatori possa esserci una “botta” e “risposta” ma non vedo cattiveria e malizia.
      Certo Conte non piace a tutti, come italiano intendo, però tra persone per bene ci si intende anche su queste cose.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia