Tra Villar Perosa e mercato: la Juventus è pronta per tornare a vincere?

  1. VILLAR PEROSA

    Il Presidente Andrea Agnelli: “Sono tre anni che non veniamo a Villar Perosa, l’ultimo fu nel 2019.
    I nuovi non li ho contati ma sono tanti.
    Che cos’è Villar Perosa per la Juventus? È un pezzo di storia, tutte le squadre venivano in ritiro qui dagli anni Cinquanta fino agli anni Novanta quando il calcio ha cominciato ad aprirsi e globalizzarsi. Su questo campo sono passati da Sivori a Platini, da Zidane a Del Piero a Baggio… Chiunque abbia indossato la maglia della Juventus dagli anni Cinquanta è passato dallo spogliatoio in cui andremo.
    Solo la Juventus ha una partita come questa, in cui i tifosi possono stare vicino alla squadra con un contatto vero e reale. Quest’anno abbiamo deciso di venire in quella che è la cappella di famiglia perchè nel 2023 sono 100 anni di proprietà della Juventus della famiglia Agnelli.
    Io ho sempre detto che siamo la più lunga proprietà di qualsiasi club e di qualsiasi disciplina sportiva.
    Ma se la Juventus è quella che è tanto lo dobbiamo a chi sta riposando qui dentro.
    Dal senatore Agnelli che ha fondato la Fiat, a Edoardo che ha creduto tantissimo nello sport, la persona che ha creduto nella Juventus.
    Poi passando dall’Avvocato… lo dobbiamo alle persone che sono dietro di noi.
    Questo era un motivo per rendere omaggio a chi ha fondato la Juventus.
    Siete voi a rendere grande la Juventus sul campo anno dopo anno.
    Oggi è un momento di riflessione, un anno importante.
    Il modo che avremo per onorarlo sarà a chi ha fatto grande il club, con l’auspicio di arrivare il prossimo anno con un trofeo”.

  2. I 38 DI JOHN ELKANN
    (e per me e tutti gli Juventini che la pensano come me)

    “È molto bello essere qui, è la prima volta che ci ritroviamo dopo un periodo difficile. Iniziamo un anno importante, l’anno del centenario della nostra famiglia con la Juventus. Un centenario fatto di successi. Nella sua storia la Juventus ha vinto 38 scudetti con la squadra maschile e cinque titoli con la squadra femminile, oltre ad aver vinto tutti i trofei a livello di club”. Lo ha detto John Elkann, presidente di Exor (la holding degli Agnelli-Elkann che controlla la Juventus), intervistato da Sky durante il test tra Juventus e Juventus Under 23 a Villar Perosa.

    “C’è stato un decennio eccezionale sotto la presidenza di Andrea e non dobbiamo dimenticare che in questi cento anni abbiamo conquistato tutti i trofei disponibili a livello di club e la Juventus è la squadra che nel mondo ha avuto in rosa più campioni del mondo di tutte le altre squadre.
    Questo è sicuramente un fatto di grandissimo orgoglio per il passato.
    Soprattutto grande stimolo per conquistare un futuro all’altezza di questo passato”, ha aggiunto.

    “Sicuramente Villar Perosa ha portato bene alla Juventus in questi anni con 38 scudetti vinti.
    Dobbiamo stare attenti in Serie A, l’inter è la favorita, è una squadra robusta, forte e ben strutturata per quest’anno e non dimentichiamo Milan e Roma che hanno fatto un grande lavoro. L’importante è essere consapevoli che la Serie A è difficile, è stimolo ma bisogna essere attenti a non pensare sia una impresa facile.
    A livello europeo ci troviamo squadre che si sono rafforzate molto.
    Il livello della Serie A e anche del calcio europeo si è alzato Campione che mi stuzzica di più? Di Maria darà tantissimo alla Juventus e al campionato italiano”, ha concluso Elkann.

  3. TUTTO VA MALE PER LA SIGNORA LA MARCHESA

    Cosa rispondere a una antijuventina di tale crisma se non quello di essere cancellato?
    Inizi a leggere e non ti viene nemmeno la voglia di arrivare fino in fondo se inizia a dare colpa allo staff dei preparatori per i sei infortunati quando sai che gli infortuni sono tutti causa di scontri di gioco.

  4. LA SOLITA LAGNA DELLE PREFICHE

    Quella attuale è quella d’agosto…

    PER CUI . . .
    Er solleone abbrucia la campagna,
    la Cecala rifrigge la canzone
    e er Grillo scocciatore l’accompagna.
    – è la solita lagna ! –
    dico fra me: ma poi penso che pure noi,
    chi più chi meno, semo tutti quanti
    sonatori ambulanti.
    Perché ciavemo tutti in fonno al core
    la cantilena d’un ricordo antico
    lasciato da una gioia o da un dolore.
    Io, quella mia, me la risento spesso:
    ve la potrei ridi’ …..ma nu la dico.
    Nun faccio er cantastorie de me stesso.
    (Trilussa)

  5. Cassandra è una figura mitologica che prevedeva terribili sventure, la sindrome di Cassandra invece è una patologia, nello specifico lo sono la lettura distorta del presente ed il presagio di sventure, un malvezzo che si riscontra sopratutto in ambito giornalistico, compresi quei social in cui albergano da tempo anche i frutti marci di fantasie malate.

  6. A PORTE CHIUSE ALLO STADIUM

    Per le stragi nella striscia di Gaza, Juve-Atletico si giocherà a porte chiuse a Torino.
    Troppo pericolosa la situazione a Tel Aviv per permettere il regolare svolgimento dell’amichevole.

    E già sui social si leggono lamentele del perché a porte chiuse.
    Perché con 24 ore non riesci ad organizzare la vendita dei biglietti…dico io.

    In effetti sono costretto a scrivere in un topik precedente all’ultimo per le troppe amenità che li si leggono e anche per non essere cancellato.

  7. Kulusevski è approdato al Tottenham il 31 gennaio 2022 ha esordito in Premier League il 5 febbraio…
    La stessa cosa la fa Bentancur solo che a metà febbraio s’infortuna…

  8. Finora le amichevoli internazionali della Juve le hanno trasmesse tutte su Dazn e l’unica volta che c’era la possibilità di vederla su Sky l’hanno annullata.

  9. TIFOSI SFIGATI

    Al tifoso napoletano gli devi far credere che i giocatori che vanno alla Juve sono dei mercenari(vedi Higuain), quelli che vanno altrove sono innamorati della pizza e del Vesuvio e sono delle bandiere (vedi Mertens e Koulibaly).

    A quelli dell’inter basta che gli regali un triangolino di cartone li rendi felici e meno frustrati.

    Alla sparuta ciurma di tifosi juventini-anti gli parli male di Allegri e raggiungono l’orgasmo.

  10. STRUNZ

    Kean non convocato per motivi disciplinari al suo post Soulè.

  11. ZAKARIA-LOCATELLI-FAGIOLI

    Avessi detto: Pogba-Fagioli-McKennie forse qualche giocata migliore si sarebbe potuta vedere.

    Bonucci verso dx e Sandro all’estrema sx se non giocassero meglio sarebbe.

    Otto giorni e arriva il Sassuolo, otto giorni per dire cosa sul mercato…come avevo anticipato dirò la mia.
    Intanto potrei dure che si sta perdendo tempo con Kostic, come anticipato ridico che è tosta fare affari con Lotito ma per Savic serviva uno sforzo economico perché Savic ci serve come il pane, e in ultimo Morata doveva rimanere…dare il giusto all’Atletico come concordato. Punto!

    Mi auguro di non vedere più Alex Sandro in campo.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia