Juventus Udinese 0-1 pagelle

 

Juventus Udinese 0-1 pagelle

Pagelle di Ben Alessandro Magno Croce

Szczesny Sv non effettua praticamente nessuna parata non so neppure se tocchi qualche volta la palla. Forse solo per prenderla dalla rete dopo il gol del vantaggio dell’Udinese.

Gatti 6 Uno dei meno peggio almeno prova qualche tiro qualche colpo di testa in area su qualche angolo almeno è vivo.

Bremer 7 Il migliore per distacco. Nel finale commovente quando va a scartare tutti per guadagnarsi un calcio d’angolo. Sembra l’unico che abbai ancora veramente gli occhi della tigre.

Alex Sandro 5 Una mezza sciagura. Allegri lo ricopre di elogi preferendolo a Rugani e a mio parere sbaglia. Il brasiliano lo ripaga con una prestazione scialba e ci mette pure del suo sul gol dell’Udinese rinviando male.

Weah 5 Tutto fumo e niente arrosto. Schizza veloce fra i giocatori avversari per venire verso la nostra difesa. Non salta mai l’uomo qualche volte prova il cross con risultati scadenti.

Mc Kennie 5 Venuto meno anche lui che era il motore della squadra. Una partita di impegno e basta. Senza un sussulto senza nulla di particolarmente rilevante.

Locatelli 4,5 Come Mc Kennie questa sera non proprio pervenuto. Almeno contro l’Udinese dovrebbe prendersi la squadra sulle spalle. Ci sono dei momenti in cui occorre farlo. Lo fa Bremer lui no. Preferisce giocare vicino vicino a 5 metri facile e sicuro e diventa assolutamente prevedibile.

Rabiot 5,5 A differenza degli altri un po’ di corsa in più qualche prova di tiro da fuori. Anche lui con le polveri bagnate.
Cambiaso 5,5 Oggi ha preso le parti di Miretti. Tanto palloni toccati e tantissimi errori. Nonostante tutto qualche buona azione la Juve la costruisce su sua iniziativa.

Milik 4 L’unica cosa buona la fa sul gol che ci viene annullato perchè la palla era uscita per il resto sempre in ritardo sul pallone pochi scambi precisi coi compagni e non prevale nemmeno di testa dove dovrebbe essere lui più bravo degli altri.

Chiesa 5,5 Come Cambiaso ci prova tantissime volte a inventarsi qualcosa o anche solo a saltare l’avversario ma gli riesce quasi tutto male sia i dribbling che poi gli vengono quasi sempre recuperati, che i tiri che gli vengono quasi sempre alti o fiacchi.

Yldiz 5 Chiamato a dare un po’ di vivacità si vede quasi solo esclusivamente perchè arriva con un attimo di ritardo sul pallone dell’1-1. Per il resto per de diversi palloni nel giusto tentativo di fare dei dribbling. Ma li perde.

Nicolussi Caviglia 6 Almeno vediamo qualche sventagliata e qualche cross in mezzo.
Iling Junior 5 Messo a destra probabilmente per rientrare sul suo piede e tirare questa giocata non gi riesce nemmeno una volta.

Juventus 4 Juve bruttissima soprattutto nel primo tempo dove gioca a un ritmo soporifero. Nel secondo tempo un poco più di verve ma non basta anche perchè un poco è bravo il portiere e un poco ci mettiamo tanto del nostro con tiri assolutamente imprecisi. Juve che si è svuotata da dopo l’Inter. Peccato perchè in tre partite abbiamo dilapidato il vantaggio che avevamo sul Milan. Stasera si sono rivisti i fantasmi della Juve dell’annos corso. È bene che ci compattiamo e torniamo a ruggire perchè il campionato non è finito con Inter Juve. questa è una sconfitta dolorosa perchè davvero non sembrava così insuperabile questa Udinese ma occorre giocare con un po’ di occhi della tigre fin dal primo minuto non svegliarsi all’80mo.

Allegri 4 Sbaglia la formazione mettendo Alex Sandro invece di Rugani e come tutti quelli che usano a lungo il 352 non ha un piano B. Non passa con la difesa a 4. Mette Yildiz e Chiesa dallo stesso lato nel tentativo che dialoghino fra loro e Illing Junior a piede invertito. Nessuna di queste mosse è indovinata questa volta. Toglie Chiesa quando anche solo per disperazione andava lasciato. Non riesce a dare una scossa alla squadra che eccetto Bremer sembra senza palle. Oggi dietro la lavagna anche lui. C’è tantissimo da lavorare adesso perchè la stagione non è mica finita.

Arbitro 5 Due giocatori dell’Udinese entrano in scivolata in area e si portano via la palla passandosela 4-5 volte fra un braccio e un altro ma come tutti gli arbitri Don Abbondio non se la sente di dare un rigore decisivo alla Juventus. All’89 Success entra a martello ma questi falli sono rossi solo quando sono per i nostri giocatori o nelle altre partite. Contro di noi sono sempre gialli. Ho dei dubbi anche su intervento del portiere nel primo tempo che a pugni uniti colpisce in testa Milik prima di colpire la palla. Ovviamente l’arbitro non ci ha fatto perdere per quello ci abbiamo messo del nostro.

  1. Andrea (the original)

    Tutto previsto o almeno, tutto preventivabile.
    Come detto spesso, il quarto posto è obiettivo difficile perché per una squadra così modesta la dote di punti non è detto sia sufficiente anzi: la Juve ha perso in sole 3 partite 8 punti da Milan e Atalanta, 6 dalla Lazio, 2 dalla Roma. Il tutto incontrando Empoli e Udinese. Fate una proiezione su 14 partite, con gli scontri diretti e ditemi se uscire dalla zona Champions è una ipotesi così assurda. Se non si fanno 6 punti con Verona e Frosinone (cosa al momento difficilissima) mi sbilancio e dico che la Champions ce la scordiamo sin d’ora
    La squadra ha vissuto sino a tre partite fa di entusiasmo ma, se fondi tutto su un fattore emotivo, bastano due risultati negativi e non resta niente. Basta che invece di girare tutto dritto ne giri una storta (tipo infortunio di Vlahovic che stava tenendo in piedi la baracca) e precipitano pure i risultati della Juve.
    E, anche questo detto spesso, il dispendio di energie profuso per vincere partite sempre sul filo anche contro squadre già retrocesse è stato spaventoso e pagarlo era solo questione di tempo.
    I 46 punti dell’andata possono quindi essere tranquillamente 20/25 nel ritorno perché la squadra fatica a fare gol con tutti, per scarsa qualità della rosa e per quel maledetto 3-5-2 che contro una squadra chiusa non è accettabile.
    Che poi (detto sempre anche questo), visto che la tanto decantata difesa in realtà prende regolarmente un gol a partita anche senza subire tiri (l’Udinese non ha mai impensierito Sczeszny), non vedo quanto si rischi di più giocando con 3 punte.
    Torniamo al solito discorso che valeva a 46 punti, vale oggi e varrà se non si arriva quarti: cosa ha costruito la Juventus in questa stagione? Nulla, in ogni caso nulla.
    Parliamo dei cambi? Una sequenza surreale: Yldiz mezzala a pestarsi con Chiesa, poi fuori gli unici che possono crossare (peraltro uno dei due, Cambiaso, era l’unico ad aver tentato qualcosa) dentro una punta centrale giovane e solo fisica a cui puoi solo crossare. Dentro Nicolussi, che non ha nemmeno giocato male ma che è uno senza prospettiva, lasciato fuori uno che è tutto da scoprire ma che è stato preso a 3 milioni per il prestito e 40 per il riscatto. Siamo su Scherzi a parte? O siamo alla imitazione di Mourinho che è disposto a mutilare la sua squadra pur di mostrare al mondo che la sua squadra non è adeguata?
    P.s. Alex Sandro..ci costa un gol o una occasione da 4 anni: era necessario riesumarlo? Giuro che io Allegri non lo capisco su tante cose ma su questa c’è poco da capire e preferisco non andare oltre.
    Arbitro: il migliore tra i killer, quello che gli ho visto ieri sera è un capolavoro del male.
    È riuscito a massacrare scientificamente la Juventus senza lasciarti nemmeno la magra consolazione di dire che si è perso a causa sua. Riuscire a fare questo senza incorrere in un solo episodio eclatante è roba da professionisti del crimine. Arbitro ideale per una squadra ostruzionista come l’Udinese.

  2. Sinceramente non capisco a cosa serve scrivere sempre la stessa cosa: tanto Allegri (e giustamente) se be frega di me, voi e tutti . Neintopuc precedenti avevo provato a postare argomenti che secondo me meritavano la vostra attenzione, ma non xchè lì avevo messi io, ci mancherebbe, ma x quanto erano vergognosi e ingiustificati gli insulti verso la nostra Juventus. Preferite parlare di Allegri: contenti voi…io passo e chiudo anche xchè Allegri p non Allegri Juventus prima o ultima questo è veramente un campionato falsato questo sì e lo certifica il fatto che anche qui, nonostante una partita (leggendo i commenti) bruttissima che più bruttissima nsi può, cmq un riferimento all’arbitro c’è sempre. Ma allora che vogliamo commentare…

  3. Il timore era che una volta esaurita la spinta emotiva restasse il nulla. Questa partita ha confermato la fondatezza di quel timore di cui Andrea aveva già scritto nelle scorse settimane.
    Squadra molle, lenta e prevedibile.
    Giocatori che toccano 5/6 volte la palla prima di passarla. Zero idee. Ritmo blando.
    Locatelli usato così è un giocatore inutile. Non so se in altri ruoli risulti così piatto, ma da centrale di centrocampo è nullo.
    Che poi in realtà fa il quarto centrale di difesa e tanti passaggini orizzontali.
    Ma yildiz è chiesa su esterni opposti per allargare il campo è proibito?
    Dispiace vedere Bremer lottare in mezzo a tanta mediocrità.
    Si fa una fatica immensa a tirare in porta. Se non fosse per i piazzati e qualche mischia questa squadra avrebbe segnato pochissimo. Il gol evidentemente è un aspetto che interessa poco. D’altronde nel mondo del cortomuso basta farne uno, venga come venga. L’udinese insegna.

  4. La riedizione di farsopoli ai titoli di coda, dopo aver messo fuori gioco la Juve impedendole l’anno scorso di rinforzarsi con l’esclusione dalla Champions, sta per recapitare lo scudetto più falsato della storia del calcio (germano dixit) nella bacheca degli onesti scipp@ttori. Venute meno le motivazioni per questa Juve con evidenti limiti strutturali e temperamentali poco cambia allora arrivare seconda o terza, perchè questo credo sarà il finale di uno scontatissimo campionato. Tanto più che ieri sera dall’altra parte c’era una squadra disperatamente bisognosa di punti e viste le premesse, in una partita in cui la Juve ha fatto di tutto per non vincere lasciarle l’intera posta è sembrata la conclusione più logica di un accordo verbale che a giugno dovrebbe portare Samardzic a Torino per una 20 di mln, da scontare magari col prestito di Miretti ai friulani.

    • Gioele chiarisco che x quanto mi riguarda il campionato è falsato anche è lo vincesse la Juventus e i motivi li ho scritti tante volte e non è solo l’uso scriteriato del var ma pare che non interessi a nessuno o quasi.

      • Germano,
        la gestione del Var contraddittoria e senza regole indirizza la singola pertita, altro è falsare le competizioni sportive penalizzando un’unica squadra, esclusa dalla Champions senza sentenze di alterazione dei bilanci o violazioni di norme sportive codificate, permettendo nel contempo ad un’altra di iscriversi a campionato e coppa senza avere i requisiti economici per farlo.

        • singola partita

        • Appunto.. che cosa vogliamo guardare. A partire proprio dell’esclusione ingiusta della Juventus dalla champions meritatamente conquistata in campo e con quei soldi avrei potuto fare un mercato diverso; ma allo stesso tempo x me se è falsato lo è a prescindere da chi lo vince.

    • P.S.: Samardzic è davvero un gran giocatore, tecnica, visione di gioco e velocità di pensiero, tutte qualità che mancano nell’attuale centrocampo della Juve.

  5. E cmq come ho scritto passo e chiudo xchè leggere sempre le stesse cose su Allegri alla fine stanca e ho tante cose più importanti (x fortuna) da fare. Ripasso quando la Juventus avrà un nuovo allenatore (chiunque sia) e spero a partire dalla prossima stagione.

  6. LO “STRAZZIO”

    Mi ritorni in mente bella come sei…
    Campionato 2015/16 (ancora non scrivevamo su questo blog tranne gli autori e altri 3-4 utenti raggiungendo max 11 post a topik) la Juve Campione d’Italia perde la prima di campionato allo Juventus Stadium proprio contro l’Udinese.
    Finita la partita commentai con gli amici la partita che non fu giocata male ma di sbagliato e male ci furono le troppe occasioni mancate (ieri sera nemmeno quelle), apriti cielo fui attaccato pesantemente e qualcuno mi disse: domenica a Roma sarà peggio.
    Peggio fu. Perdemmo 1-2 contro la Roma.
    Ebbi attacchi cruenti da parte degli amici oggi ex Indomiti, con un paio sono stato in rotta di collisione senza più sentirci nemmeno telefonicamente…era nata la “setta” antiallegriana che man mano si ingrandì.
    Perché si ingrandì?
    Perché nonostante le loro affermazioni la Juve vinse quello scudetto (non sarà il caso di quest’anno non intimoritevi, soprattutto non preoccupatevi.) ed è stato proprio quello il contraccolpo per loro…poi figuratevi il terzo, il quarto e pure il quinto consecutivo di Allegri a spappolare i loro fegati(tanti me li sono fatti in padella con l’alloro)…in quel campionato, come dicevo, dopo l’Udinese a Torino andammo a Roma, sabato invece andiamo a Verona…partita facile? Si se ci trattano come hanno trattato la squadra di Milano al var e in campo.

    PS
    Per memoria vi ricordo i primi 4 posti della classifica del campionato 2015/16

    Juventus 91
    Napoli 82
    Roma 80
    inter 67
    La madre arrivò la bellezza di 24 punti dietro la Juve non partecipando nemmeno alla Champions del 2016/17 perché le partecipanti italiane furono le prime tre…furono poi i risultati ottenuti dalla Juve a far partecipare 4 squadre italiane alla competizione europea.

  7. Sono deluso più per il risultato che per la prestazione perchè i calciatori messi in quel modo di più non potevano certo fare.
    Si notava che nel primo tempo si pestavano i piedi Cambiaso e Chiesa in 5 metri quadrati, quando non richiamavano pure Rabiot a triangolare senza riuscire a spostare gli avversari o a fare un cross pulito. Dall’altra parte Weha e Machenney giocavano a tressette con il morto aspettando che arrivasse un pallone ed intanto Locatelli ripassava palle all’indietro a Gatti e Bremer invece di girarsi e sventagliare qualche pallone, anche rischiando di sbagliare.
    Chi non risica non rosica si diceva qualche anno addietro e questo calcio speculare e lento ( ora lo dico a lettera maiuscola per evidenziare quanto mi ha stancato) ” MI HA LETTERALMENTE ROTTO LE SCATOLE” ( eufemismo per non essere volgare), e da più di qualche anno.
    Nel secondo tempo poi, per intasare ancora di più l’angolo sinistro dell’attacco il buon ( si fa per dire) Allegrie, dopo aver consultato il suo secondo, decide di mettere a fianco di Chiesa pure Yldiz, così per dare ancora più fiducia alla difesa avversaria, invece di spostarne uno dei 2 dall’altra parte per cercare di dare più velocità alle azioni. Ribadisco di non capire niente di pallone, ma questo allenatore mi sta facendo passare la voglia anche di vedermi pure le partite. Non si può, per quanto siamo scarsi, perdere contro un Udinese che era terzultima in classifica o pareggiare con una dose di fortuna contro l’Empoli, qui c’è qualcosa che non va e basta.
    Sono sempre stato un risultatista, pertanto non mi importa come si vince, ma c’è un limite pure quando si perde contro le piccole ed in questo modo, pertanto ritengo sia giusto non solo criticare ma dire apertamente, basta. L’orgoglio non si compra in farmacia quindi tutti a casa e pensiamo ad un avvenire diverso dal primo magazziniere all’ultimo dirigente passando da calciatori ed allenatore.
    Si vuole ricostruire? Bene, sarei anche soddisfatto nel sapere che si sta ripartendo con un nuovo ciclo, ed avrei anche pazienza se non si potesse vincere subito, ma almeno pretendo di vedere qualcosa di diverso. Se invece dobbiamo goderci una difesa a 3 perchè si deve regalare un centrocampista o una punta in più agli avversari, pretenderei di non subire gollonzi come quelli che prendiamo tutte le settimane. Ripeto, preferisco pensare di non capire niente di pallone ma sono veramente arrabbiato di questi monologhi dove chi ci capisce, fallisce miseramente.

  8. Una vita da terzino

    Credo sia evidente a tutti la necessità di voltare pagina…
    Chi non lo pensa deve sapere che l’accanimento terapeutico non sempre è la forma più giusta di amore.
    Mia amata Juve io invece ti lascio andare via e spero di vederti rinascere presto, bella e forte come meriti.
    Forza Juventus sempre
    Un caro saluto a tutti
    Salvatore
    Una vita da terzino

  9. Che la Juventus avesse dei limiti tecnici era evidente a tutti, tant’è che tifosi e addetti ai lavori parlavano di miracolo….Fino allo scontro diretto con l’inter la voglia di vincere e i nerazzurri nel mirino hanno creato le basi per far si che i giocatori dessero il 110%, la sconfitta con l’inter ha fatto crollare il sogno di poter vincere questo scudetto riportando la squadra alla sua vera statura tecnica. Allegri dovrà essere bravo ad evitare il tracollo completo, perché le motivazioni nel calcio sono quasi tutto. La Juventus non è quella dei 53 punti ma neanche quella vista con l’empoli e l’udinese.

    • La Juve è sempre stata questa e con questa rosa difficile pensare ad un tipo di gioco diverso da quello visto fin ora, fra alti e bassi di
      prestazioni e rendimento dei singoli. In tutto questo è stata determinante finora la capacità dell’allenatore (checché ne dicano i suoi detrattori) di compattare e motivare la squadra a dare il massimo per tenere fra mille avversità una posizione di classifica con un organico ridotto all’osso e senza la possibilità di ovviare ad evidenti limiti tecnici.

      • Ma perché è vietato parlare degli arbitraggi?
        Il Giudice Sportivo ha rifilato una ammenda di 10mila€, più l’entrata in diffida di Max Allegri per aver rivolto, negli spogliatoi al termine della gara, una critica irrispettosa ad Abisso, direttore di gara di Juve/Udinese.
        E a quelli, invece, di nerobleau vestiti con i nomi scritti in cinese sulle magliette che a ogni partita circondano l’arbitro spingendolo perfino non succede mai nulla ne tantomeno i cartellini alzati verso di loro, poi figuriamoci se potessero infliggere loro una ammenda pecuniaria.
        Do catzo li vanno a prendere i soldi?

      • Esatto, ora il problema è cercare di non scivolare a valle e gettare tutto alle ortiche, perché si ricorda più facilmente la seconda parte del campionato piuttosto che la prima. E’ piovuto e come sempre dopo la pioggia escono i funghi: così è per Allegri due partite storte di cui per carità ha colpe anch’egli e rispuntano un po’ dappertutto i suoi detrattori.

        • Luigis

          Non ho ascoltato critiche dai dettattori, se non la levata di scudi dei suoi sostenitori.

          Anche di fronte all’evidenza.

          Ad oggi abbiamo perso 8 punti in 3 partite alla terza stagione di guida tecnica.

          Ciao.

          • Ciao Luca basta fare un giro per i social e trasmissioni varie…
            Hai fatto un girone di andata con 53 pt senza Pogba e Fagioli con un mercato inesistente, se a luglio ci avessero detto che saremmo stati secondi in classifica a febbraio saremmo caduti tutti dal letto… Alla terza stagione tecnica? perché quella dello scorso anno è stata un’annata normale?

            • Luigi, il tasso tecnico pure delle seconde linee rispetto a quello dell’Udinese è molto più alto.
              Quello che è accaduto lo scorso anno e , ti dirò di più, tutto ciò che stiamo continuando ad affrontare da arbitri e situazioni ambientali pure quest’anno non sempre possono trasformarsi in alibi. È da sempre che i regolamenti vengono regolarmente disattesi per sfavorire la Juve, ti sarai già dimenticato i tempi dei primi scudetti di Conte. Sei la Juve e devi cercare di essere superiore aldilà degli episodi “ sfavorevoli”.

              • Azz l’alibi mi mancava.Quindi parlare degli arbitraggi per te sarebbe un alibi.
                Dimentichi l’esordio di Conte alla Juve contro il Parma 4-1.
                Nonostante la larga vittoria ebbe da recriminare sull’arbitraggio in quella partita. Giusto.
                Cosa che invece ora dopo tutto quello che ci combinano contro a ogni partita non si fa.
                Il mano mani in area dell’Udinese l’ultima…nessuno ha detto niente.

  10. Io sono dell’avviso che il miglior allenatore è colui che riesce a tirare il massimo dalle caratteristiche delle qualità del capitale umano che ha a disposizione. Quando una buona società ti acquista dei difensori dei centrocampisti e degli attaccanti di qualità media dovresti essere in grado di sapere come metterli in campo e sapere ( vedendo tutti quotidianamente) capire come sfruttare al meglio le potenzialità di ognuno e quindi saper impostare le proprie idee tattiche adattandole ai calciatori a disposizione .
    Siamo proprio sicuri che il materiale umano in mano ad Allegri sia di scarsa qualità? Io ho idea che gli stessi in mano ad un Gasperini ( tanto per dare un nome qualunque e non è neppure tra i miei preferiti) abituato a doversi arrangiare ogni anno a gente di diversa natura e con qualità diverse, oggi avrebbe avuto meno critiche anche con gli stessi punti acquisiti.
    Non si tratta di essere pro Allegri o contro, ripeto, a me va bene chi riesce a vincere a prescindere, ma di essere soddisfatti o meno a vedere Chiesa fare brutte figure perché costretto a fare “ straordinari tecnici “ sempre servito con già due difensori addosso senza invece poterlo utilizzare in modo che potesse utilizzare le proprie qualità in spazi più congeniali. Io non vedo mai alcun calciatore della juve provare un colpo di tacco o provare a rischiare un dribbling per paura di non sbagliare, mentre come contraltare vedo poi fare errori nei passaggi più facili. Significa che l’attenzione a non sbagliare ti porta a non provare la giocata facendo sì che poi si diventa lenti e soprattutto prevedibili.
    Scusate ma chi è che dà queste indicazioni?aA questo punto mi auguro di cuore che il buon Allegri capisca che il suo tempo sia finito e per dirla tutta, che lo capisca soprattutto la dirigenza che ha pure il peso di un monte ingaggi troppo alto rispetto allo spettacolo che riesce a proporre. Dov’è l’ orgoglio personale di quei dirigenti che si vedono denigrati per non essere riusciti a portare dei calciatori non all’altezza?
    Lo vede pure un cieco che un calciatore come Locatelli rende il 30% essendo un adattato in un ruolo che non è il suo. È proprio possibile non avere un piano b per metterlo nelle condizioni di poter dialogare in modo diverso con i propri compagni?
    Mentre scrivo vedo lo spettacolo tra Lipsia e Real dove i valori in campo sono abissali e conseguentemente con la squadra più quotata, uscita vincente. Sarà stata solo fortunata la squadra di Madrid? La fortuna aiuta gli audaci ma se non tiri in porta non vincerai mai , ed al Real mancavano 5 titolari tra cui Bellingham ma chi se n’è accorto?

    • Anche io la penso come te, la rosa non è eccelsa, ma nemmeno così triste e grigia come la si vuole far sembrare.
      La curiosità di vedere cosa farebbero questi giocatori in mano a un altro è alta e non è nemmeno così strano che si possa pensare di cambiare strada, di concludere un ciclo di 3 anni con un allenatore che ha fatto buone cose e altre meno, e altre probabilmente non le farà mai (esistono altri modi di giocare oltre al 3-5-2 oppure è obbligatorio avere sempre 3 centrali difensivi anche quando devi recuperare in casa contro una squadra più scarsa della tua e che schiera un centravanti solo soletto, tale Lucca, a 50 metri dalla porta?).
      Allegri ha bisogno di giocatori pronti, abili e arruolati, si sa, la società invece non ha i mezzi per comprarglieli.
      Bona, amen, si cambia, non c’è nulla di strano.
      Allegri completa il ciclo di inserimento dei tanti giovani che abbiamo, lo si ringrazia per il lavoro e poi si può affidare la squadra a un altro ugualmente valido, ma in grado costruire sui giovani o su giocatori in rampa di lancio, su 4 o 5 giocatori cardine e magari corroborati da un paio di parametri zero che aggiungano esperienza e qualità.

      • Ti piacerebbe eh? In modo da poter godere di più?
        E in mano a chi dimmi dimmi…
        E se pure fosse Guardiola questi accetterebbe con sti giocatori allenare la Juve? E poi per farsi massacrare da questa tifoseria?

    • Tralascio tutto il resto perché ti contraddici a ogni riga…
      Ha vinto il Real…certo è grazie arcà: mancava Bellingam ma chi ha segnato Antò?
      E Carvajal ammonito verso il ventesimo del secondo tempo ma che già doveva essere sotto la doccia da un pezzo no?
      E il goal annullato al Lipsia?
      Giusto, perché il giocatore tedesco ostacolava il portiere e invece Turham contro la Roma?

      • Baró ieri il Real ha avuto oltre al goal almeno altre 3 occasioni x fare il risultato “ rotondo” . E non ha fatto la sua miglior partita. Io le vedo in toto non parzialmente e a simpatia nonostante tenessi Lipsia che mi è piaciuta tantissimo. Non me la sento di dover dire che il Real abbia rubato niente, ha vinto dimostrando
        superiorità .

        • E il Lipsia che e quante ne ha avute di occasioni?
          Il goal era come quello dell’inda ieri sera è stato annullato…Bellingam non ha giocato ma ha segnato il sostituto…Carvajal andava ammonito in un paio di occasioni prima e non è stato ammonito se non a 20 minuti dalla fine che poteva essere invece un secondo giallo.
          Il Real è la Champions. Punto.

    • Antony concordo in pieno con Barone ti contraddici… Mi sembra che Gasperini sia dietro la Juventus e stia lottando per entrare in camphions e non credo che la rosa dell’atalanta sia molto inferiore alla nostra. Chiesa fa brutte figure perché non è più il Chiesa del prima dell’infortunio e spero vivamente che per una buona offerta venga venduto.. Tra l’altro per avere gli spazi congeniali dovresti giocare in contropiede e lasciare il pallino del gioco all’avversario ed è poi quello che si imputa ad Allegri come difetto. La “giocata” la fai se la hai nelle corde ma se la rosa è scarsa chi dovrebbe fare la giocata… MC? che volevano venderlo questa estate a tutti i costi ed ora è diventato indispensabile? Weah? Su Locatelli altra contraddizione: gioca come regista perché non abbiamo un regista vero… a meno che non vogliamo mettere in mano il reparto più importante ad un ragazzino.
      un saluto

  11. Antony

    Credo che l’insistenza sulla difesa a 3 da parte di Allegri dipenda più dalle caratteristiche della rosa che da motivi di ordine tattico. Fra l’altro Allegri nel corso della sua lunga permanenza alla Juve ha dimostrato negli anni la sua duttilità non osservando rigidi schemi, passando nel dopo Conte dal 3-5-2 al 4-3-3 fino al rivoluzionario 4-2-3-1 nel 2017, adattatando i vari moduli alla rosa a disposizione in quegli anni dove oltre a Licht ed al primo ottimo Alex Sandro, esterni a tutta fascia in grado di dare spinta e continuità al gioco, poteva contare su centrocampisti di lotta e di governo, da Vidal, Pogba, Marchisio a Pjanic, Khedira, Dani Alves etc. In questa Juve invece al di là della qualità dei singoli sulla quale si può discutere, c’è da dire che per un ipotetico cambio modulo a 4 in difesa, a parte Cambiaso e il desaparesido De Sciglio, non mi pare ci siano in rosa esterni a tutta fascia ma solo centrali difensivi, e sfido chiunque dei detrattori (compresi rem-atori con e senza timoniere) a dimostare che con Danilo a parte che ha già dato, possano farlo giocatori con le caratteristiche di Bremer, Gatti, Rugani o lo spento Alex Sandro attuale. Per il resto credo che sia inutile tornare a parlare (visto che lo abbiamo fatto fino alla noia) delle carenze strutturali di un centrocampo di buoni mediani, più di lotta che di governo.

    • Si Giò, capisco la situazione strutturale, ma quando giochi contro l’Udinese e sei in svantaggio se cambi qualcosa immettendo un altra punta, magari nell’altra fascia non a pestare i piedi a Chiesa non credo sia un eresia. Poi, detto a denti stretti e tra di noi, non mi è piaciuto l’atteggiamento nella partita contro …. chi sai tu ( la parola m…rda mi viene spontanea e non mi piace ripeterla).
      Stai perdendo e non fai niente per dare una svolta non è da Juve. Io avrei preferito perdere come lo scorso anno contro il Napoli per 5 a 1 ma a viso aperto, piuttosto che soccombere senza lottare.

    • P.s.: Criticare Allegri per il 3-5-2 quando c’è una squadra largamente in testa alla classifica che con esterni di spinta come Darmian, Dimarco, Dumfries e Carlos Augusto adotta lo stesso modulo speculativo credo che sia la dimostrazione che il calcio italiano sia al punto più basso della sua parabola discendente.

      • Hai ragione ma fino ad un certo punto, Gió. In quel caso fa benissimo ad utilizzare quel modulo, inzaghino. Ottimizza al massimo quelle frecce che ha sulle fasce che sono poi la forza più importante che ha in squadra. Da noi sono forti dal centrocampo in su sulle fasce, quindi bisogna che l’allenatore della juve capisca che deve giocare in modo diverso e che possa esaltare le caratteristiche degli uomini che ha.

        • Secondo me è irrilevante che partano con lo stesso modulo quando gli altri giocano ad 1/2 tocchi e i nostri ne fanno 18 prima di trovare il compagno libero…

          • Antony,
            come dice Kris ecco qual è la differenza, gli altri, cioè Barella, Chalanoglu e Mikitarian giocano ad uno o massimo due tocchi, cosa che non hanno finora dimostrato di saper fare giocatori come Locatelli, Rabiot, Miretti, Kostic, Weah etc. e non perchè Allegri non glielo sa spiegare ma semplicemente perchè la Juve non ha claciatori con una visione di gioco, velocità e precisione nei passaggi che fanno di una squadra normale una grande squadra, qualità tecniche che come il coraggio di Don Abbondio se non ce l’hai nessuno te le può dare, neppure il miglior allenatore al mondo.

            • Beh, in realtà dubito che giocatori di serie A, molti nazionali, non sappiano giocare di prima. Ma per farlo devono esserci movimenti e compagni liberi. Invece la staticità è la caratteristica di questa squadra che si esalta soprattutto quando deve fare il muro difensivo. Mentre i gol spesso vengono da calci piazzati.

              • il motore del gioco di squadra è il centrocampo e non mi pare che quello della Juve a parte Locatelli che non è uno che inventa gioco non credo nella Francia non lo è neppure Rabiot, se poi fra i nazionaliti riferisci a McKennie credo che non si possa parlare di un giocatore che fa la differenza in una nazionale di modesta levatura come quella degli Usa, quanto poi ai vari Miretti, Weah, Kostic etc
                .meglio stendere un velo pietoso.

              • Kris, dubiti perché non vedi le partite o sei convinto del contrario di quello che vedi e fai finta di vedere?

                Io noto che ogni volta che si rimette la palla in gioco dalla nostra porta o che la rinvia lunga Tek o che l’appoggia al compagno vicino a malapena riusciamo a superare la metà campo perché vengono sbagliati gli appoggi…si potrebbe optare per saltare l’uomo e creare superiorità numerica? Chi ci riesce?

                È successo: Contropiede in superiorità numerica Chiesa appoggia male e il terzino dell’inter intercetta con il tacco…era un’ottima azione da sfruttare…Vlahovic sbaglia lo stop e si divora il vantaggio, Danilo ammonito viene intimorito da un altro probabile giallo e così non si può esprimere al meglio, Vlahovic redarguito già nello spogliatoio e poi ammonito in campo idem Danilo.

                Contro l’Udinese a parte la formazione sbagliata in partenza con Alex Sandro e Weah e qui la colpa è di Allegri senza se e senza ma…ma non credo sia colpa dell’allenatore se chi batte una punizione in una zona importante del campo e la batta alta storta e sbilenga che nessun compagno può arrivarci o se batte 2 calci d’angolo consecutivamente con il primo traiettoria fuori campo quello dove Milik segna e il secondo che non arriva nemmeno sul primo palo.

                Fossimo sicuri che con la venuta di un altro allenatore le cose potrebbero all’intrasatta cambiare magari pure subito…ma chi verrebbe ad allenare una cucciolata di pischelli?
                E siccome non c’è certezza nell’immediato e questo tipo di tifoseria non accetta di aspettare e così nessun allenatore accetterebbe essere massacrato da questa tifoseria.
                Secondo me, e termino, le cose da discutere, oltre Allegri, giocatori dirigenza e quant’altro, quello che succede in campo dove gioca la Juve, la sala var e quella degli altri campi perché se mi annulli il goal al Lipsia devi annullare anche quello di Acerbi…tralascio tutte le ladrate fatte in precedenza dall’inizio del campionato ad oggi di quelli di nerobleau vestiti.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web