Pagelle Juventus Lazio 2-0

 

Pagelle di Ben Alessndro Magno Croce

Perin 6 Al limite del senza voto, un solo spavento su un colpo di testa quasi fortuito di Luis Alberto che centra la parte alta della traversa. Mi pare fosse in posizione per prenderla.

Gatti 6,5 Non lo frena un ammonizione surreale. Ci mette tutta la grinta che possiede e va anche vicino al 3-0.

Bremer 7 Un bel muro che gli attaccanti laziali non riescano mai a superare. Di testa sia in attacco che in difesa spesso le prende tutte lui.

Danilo 6,5 Oggi migliore del solito. Una prestazione senza le solite sbavature che ne hanno caratterizzato l’ultimo periodo.

Cambiaso 7 Nel primo tempo pare De Sciglio e non è un complimento anche se si procura il rigore che poi l’arbitro toglie. Nel secondo tempo cresce e soprattutto serve un assist al bacio a Chiesa per l’1-0.

McKennie 6,5 Il texano non sembra stare benissimo ma non si risparmia. Bello l’assist a Vlahovic per il secondo gol ma buona tutta la sua prestazione. Sta tornando quello del girone di andata.

Locatelli 6 Anonimo nel primo tempo più sicuro nel secondo tempo dove riesce a prendere il dominio del centrocampo. Lui si destreggia di più in fase di interdizione tuttavia sia lui che Mc Kennie che Rabiot nel secondo tempo sono cresciuti molto.

Rabiot 6,5 Come Locatelli un primo tempo da matita rossa e un secondo tempo sugli scudi. La testa cambia molte cose. Nel secondo tempo si sono liberati dei demoni in molti compreso lui.

Kostic 6 Un poco nervoso come tutti fatica nel primo tempo. Nel secondo tempo si spende molto nella fase difensiva che fa quasi sempre bene.

Chiesa 7 Lui e Vlahovic si sono presi in mano la squadra. Fede la sblocca e Dusan la chiude. È una coppia che dovremmo vedere sempre sul tabellone dei bomber.

Vlahovic 7,5 Una prova da leader. Nel primo tempo con la squadra timorosa e nervosa retrocede fino alla linea dei difensori per prendersi la palla e sopratutto quando nessuno la vuole per farsela dare. Poi un gran bel gol. Questa sera migliore in campo.

Weah sv

Yildiz sv

Alcaraz sv

Kean sv

Alex Sandro sv

Juventus 6,5 Una bella Juve nel secondo tempo finalmente liberata dalle proprie paure. Bene non aver fatto mai tirare la Lazio.

All. Allegri 6,5 Non so cosa abbia detto ai giocatori nell’intervallo ma finalmente si è vista quella reazione che tutti ci aspettavamo. La Juve nel secondo tempo segna lotta corre. Risultato stretto.

Arbitro 5 Il giallo a Gatti è inventato. Il rigore è rigore e non capisco perché la deviazione del difensore laziale non sia una giocata. La vedo come Ravanelli togliere un rigoe per una roba così è una presa in giro.

  1. Andrea (the original)

    Fischiare Alex Sandro e non fischiare chi gli ha fatto scattare il rinnovo automatico e continua a inserirlo appena può è rappresentativo della ignoranza italica.

    • Hanno fischiato anche lui.
      Solo la Sud ha incitato il mister…quando dico che siamo la peggiore tifoseria non sbaglio…ad alcuni è andata di traverso la partita di ieri sera lo si evince dagli scritti sui social.

      • Andrea (the original)

        Guarda, io in realtà direi che si fischia il cambio e in questo senso non è questione di Sud o Nord, il cambio lo fa l’allenatore.
        Questa della tifoseria peggiore la leggo spesso dagli influencer e proprio perché arriva da loro mi tange poco, nel senso che non ha elementi di comparazione oggettivi.
        Al momento siamo la squadra peggiore d’Italia, nel senso che siamo quella che gioca peggio e che, come spiegato nel post, è ancorata all’episodio che accende o spegne.

        • Scrivi pure che la peggiore tifoseria d’Italia lo scrive il Barone a chiari lettere…e lo sai anche tu che peggio non ce ne sono…dai Andrè ma do cazzo credi che possiamo andare così…

          • Barone,
            la tifoseria non c’entra nulla.
            Il problema é la societá.
            Guarda cosa ti dico, e non parlo neanche di Allegri, oggi.

            Riporto le parole di Giampiero Boniperti:

            “ma c’è qualcuno in societá che abbia mai tirato un calcio d’angolo?”

            E non mi parlare di Chiellini eh.

            Serve ben altro, da Platini a Del Puero a Zidane …

  2. Andrea (the original)

    LO REINSERISCO QUI SUL NUOVO TOPIC
    Se quella di Patric non è una giocata non esiste il concetto di giocata. Ormai il VAR per togliere qualcosa alla Juve sta chiamando scienziati in grado di elaborare teorie sempre nuove e a questo punto pure esilaranti, se è vero che solo 24 ore fa si è attribuita regolarità al gol dell’Inter in quanto il fuorigioco era sanato da una giocata.
    Forse il VAR nel richiamare Massa gli dice pure di non fischiare più nulla per la Juve perché non sempre potrà intervenire e infatti da quel momento Massa toglie alla Juve tutto ciò che si può togliere nei contrasti, nei corner, in tutto…ma dopo Real -Lipsia, in cui ha svergognato la gestione Rocchi davanti al mondo, era il caso di mandarlo ancora in giro? Rocchi non ha vergogna di nulla.
    Per il resto sii è vinta una partita come se ne son vinte altre nel girone di andata (cioè senza gioco) e come si son perse e pareggiate quelle degli ultimi 2 mesi (cioè senza gioco)
    La costante dunque è assenza di gioco e senza quello, nei momenti negativi la squadra è ovvio non abbia nulla a cui aggrapparsi e finisca fuori controllo anche dal punto di vista nervoso come nel primo tempo.
    Senza gioco è tutto casuale, nel bene e nel male e dunque labile: l’energia si spegnerà al primo gol subito o si accenderà al primo gol fatto, tutto resterà ancorato all’episodio e non si può costruire qualcosa sull’episodio.
    Purtroppo si continuerà a parlare di aspetti mentali o di errori tecnici come causa e non come effetto di una assenza di studio del gioco moderno che lavora su tempi delle giocate, linee di passaggio e movimenti. Quelli che studiano lavorano sui concetti e con quelli rafforzano la testa e migliorano la qualità del passaggio.
    Forse la Lazio aveva la testa al derby o almeno così mi auguro perché togliere punti alla Roma è vitale per quel poco o nulla che resta di speranze Champions
    Nota sui singoli: non so voi ma io ho visto un Danilo disastroso e ultimamente è spesso così: di fatto ormai la difesa a 3 è Bremer-Bremer-Bremer.
    Yldiz: quanto sarebbe bello vederlo in una squadra offensiva? Il problema non è l’età o l’aspettativa dei tifosi come a volte leggo dagli obsoleti. Il problema è che allenato da un obsoleto.

  3. C’è da dire che fortunatamente il primo gol ha sbloccato la squadra togliendola dall’incubo in cui era piombata da troppo tempo.
    Dopo il primo gol, la squadra si è trasformata ed ha completamente sovrastato la Lazio. Cosa significa la mente nello sport.
    Come altre volte molti hanno sottolineato che i nostri giocatori hanno poco talento e tecnica, così oggi dobbiamo evidenziare le belle giocate che hanno fatto Cambiaso col suo assist, Chiesa col suo gol e Vlahovic con lo splendido gol del raddoppio.
    D’accordo su Vlahovic, migliore in campo e ancora sicura a cui aggrapparsi.
    Yildiz vera gioia per gli occhi, a 18 anni sa fare cose con tecnica in velocita’ di rara qualita’.
    Finalmente si può tornare a commentare una partita finita bene, era ora.

    • Mi sei mancato…non attaccarti all’ancora quando viene buttata altrimenti mi mancherai per sempre.

  4. SOLITA JUVE NEL PRIMO TEMPO SOLIDA JUVE NEL SECONDO TEMPO

    Non mi chiedo nemmeno cosa abbia potuto dire Allegri ai ragazzi piuttosto mi domando cosa abbia detto Abisso a Massa per fargli cambiare idea quando è lo stesso arbitro ad indicare il dischetto.
    Turham non era fuorigioco Cambiaso si da un giorno all’altro non un mese fa.

    La Juve del primo tempo la stessa delle 9 partite fa e dei 7 punti poi quella del secondo tempo può passare il turno agevolmente quella del primo sicuramente rischia l’eliminazione.
    Anche perché prima del ritorno con la Lazio ha la Viola, il derby e il Milan se non è scattata realmente quella molla si rischia tutta l’annata.

    Quando dico che siamo la peggiore tifoseria d’Italia non sbaglio.

  5. MEMORIA CORTA

    Qualcuno dimentica che anche Molinaro giocava sempre o quasi per non parlare di De Ceglie…
    Yldiz mi ricorda(nelle movenze) il Del Piero giovane…attenzione a non farlo poi diventare un Giovinco qualsiasi…

  6. La partita di ieri sera smentisce La cavolata secondo cui i giocatori giocavano contro l’allenatore.
    C’è un gruppo di ragazzi seri, molti sono giovani, altri fedeli del mister, non fanno ste cose
    Altro che non lo seguono, lo seguono pure troppo.
    Perché l’essere contratti, impauriti, eccessivamente preoccupati dal non prendere gol, sono tutte caratteristiche proprie dell’allenatore.
    Si è altresi visto che c’è una discreta qualità in squadra, sicuramente sufficiente al contesto in cui ci misuriamo, quarto posto e coppa Italia. Quindi anche la storia dei giocatori che non sanno stoppare la palla va a farsi benedire. Altrimenti non so cosa dovrebbero dire squadre come la Lazio o tante altre che ci hanno tolto punti.
    La realtà invece ci parla chiaramente di tre anni persi, in cui a livello tecnico e tattico non si è costruito nulla e siamo sempre ancorati al fattore emotivo. Un aspetto che dovrebbe rappresentare un di più, e invece da noi è tutto.

    • Vabbè dai, Kris, hanno giocato un tempo contro e un tempo a favore dell’allenatore.
      Perché i fischi degli spettatori alla fine del 1° tempo erano meritatissimi.

      Poi nel secondo tempo, con la Lazio sulle gambe si sono decisi a sfruttare le autostrade che la Lazio ha lasciato (da inizio campionato) in difesa.
      Perché i due gol sono stati belli, ma senza i varchi alpini laziali non so se li avremmo fatti.

      Poi è entrato Yildiz e l’asticella dello spettacolo si è alzata ulteriormente.
      Ma tranquillo, il ragazzo alla prossima tornerà di corsa in panchina!

      • Si, sul primo gol sbagliano i tempi e si apre una voragine i quelle che ogni tanto si aprono a Roma e inghiottiscono le macchine 😅

    • Andrea (the original)

      Credo non lo seguano proprio per quello che hai detto tu.
      La partita si è sbloccata in modo isolato dal contesto, che era stato pessimo nel primo tempo e pure a inizio ripresa non era cambiato nulla (altro che parole magiche dell’allevatore).
      Lo stesso Chiesa, per l’ennesima volta fa riferimento al poco coraggio, nello specifico riferendosi a Inter-Juventus.
      Allegri non è credibile, anche ieri nel post non fornisce indicazioni sulla partita perché non ne ha né quando vince né quando perde. E non è questione di non svelare segreti alla stampa, che mica quelli che studiano vanno a raccontare piani strategici..semplicemente argomentano perché hanno argomenti.

      • No Andrè non fa riferimento a inter-Juve solamente in primis mette la partita con l’Empoli(anche di questo avevo già scritto) infatti io dico che la debacle della Juve è iniziata da quella partita…noi in 10 con l’espulsione di Milik e l’inter vince con la Viola con un goal non regolare(Lautaro)…i giocatori non sono tutti leader hanno subito la figgiccì lo scorso anno e hanno subito le angherie a tutte le squadre che hanno incontrato quelli di Milano da bere.

        Allegri ieri sera ha ammesso le sue colpe sui risultati negativi della squadra fin qui raggiunti.
        Tu credi che sia tutto finito?
        Alcuni già sparano a pallettoni a chi (io) scrive una squadra di ciucci e lo ribadisco nonostante il secondo tempo…ma a volta anche gli asini volano.

        • Andrea (the original)

          “A Milano abbiamo subito la partita invece di essere più coraggiosi”.
          Io non credo sia finito niente perché nulla si è costruito e dunque ogni partita dipenderà da episodi.
          E consentimelo, ma se sopportare di non vedere una costruzione in 3 anni, di vedere ancora lì colui che dovrebbe costruire e di dover ancora dipendere dagli episodi non aiuta il tifo a essere bello.

          • A Milano se eri più coraggioso come chiedeva Chiesa venivi a casa con un tir di gol. A Milano hanno dimostrato purtroppo di essere più forti. Anche ieri sera i cambi che abbiamo sono penosi vedi Weah, Alcaraz e Kean.

            • Andrea (the original)

              Peccato che a Milano si è vista la stessa Juve vista in provincia.
              Ecco, il problema è il Tir di gol, tutto da dimostrare e comunque concetto da anni 80.

            • Oddio,
              a milano abbiamo vinto una finale di Coppa Italia con gol di Galia attaccandi e mettendo in difficoltá il grande Milan.

              Gol segnato a difesa rossonera schierata, tanto per.

              Ma si erano altri tempi, si dirá, ma quella rosa era cosí, cosí, non aveva 13 nazionali, ma in panchina Dino Zoff, uno juventino come si deve.

          • Vai indietro di tre anni e vedi tutto quello che è stato fatto contro la Juve e man mano vieni avanti e vedi se è cambiato qualcosa non dico a favore ma equa con la Juve…che cazzo vuoi costruire così se al limite puoi solo puntellare che non crolli tutto.

            • Andrea (the original)

              Già, 3 anni fa..in effetti 3 anni fa Agnelli ha fatto la porcata più grande della storia riportando Allegri ed è chiaro che non si potesse più costruire a quel punto

    • @Kris
      Il primo tempo è rimasto tale e quale alle 9 partite dei 7 punti(lo ripeto in modo che si capisca) poi è arrivato una sorta di “bucio di culo” perché la Lazio bla bla bla.
      E non siamo la peggiore tifoseria?

      • No, non è questione di culo. Ma nel miglior secondo tempo della Juve credo vada tenuto in conto un crollo abbastanza visibile della Lazio. Giusto per non illudersi ch’è passat a nuttat…

      • Andrea (the original)

        No Max il primo tempo è rimasto uguale a quelle che dici ma anche a quelle vinte nel girone di andata.

  7. Ho visto gli highlights. X carità, bel lancio di Cambiaso (anche pericoloso xchè centrale e se intercettano…ah, no, quelli che intercettano sono altri…) e bellissimo movimento da attaccante puro (ma guarda un po’) di Chiesa; ma il movimento della difesa laziale non lo fanno nemmeno i bambini dei primi calci. E sto parlando di bambini di 5 e 6 anni…

    • Germano,
      Ieri Chiesa si è visto agevolato dalla difesa della Lazio che nel secondo tempo ha sbarcato, ma per me rimane un esterno da tridente. Come seconda punta lo vedo spesso in difficoltà. Dove fa la differenza è sulla fascia perché ha delle caratteristiche concrete. Il gol l’avrebbe fatto pure McKennie, giusto per dirne uno…

      • Kris, può darsi che da esterno renda meglio na questo non significa che non possa essere una seconda punta. In fondo ne ha tutte le caratteristiche. Veloce nello scatto ed in progressione, tecnica, dribbling, assist e anche gol come quello di ieri, di potenza e a giro. X me calcerebbe bene anche le punizioni. Senza fare paragoni scomodi, tutte caratteristiche di qualcuno che anni fa Sacchi faceva giocare sulla fascia. Anche Yildiz x me è una seconda punta adattabile a trequartista.

        • Cmq anche da seconda punta puoi giocare sull’esterno. In un 4-3-3 x me gli esterni devono pensare più all’assit mentre da seconda punta puoi puntare più la porta e siccome secondo me Chiesa ha nelle gambe almeno 15 a campionato, mi pare un po’ uno spreco farlo giocare da esterno puro ma magari sbaglio eh.

  8. In tempi remoti per sobbarcare di responsabilità un certo Giovinco (l’ho gia scritto na fa niente) abbiamo visto tutti la fine che fece…quanti anni ha Yldinz?
    Finito questo campionato viene ceduto?
    Era per un amico che passava nelle vicinanze mentre scrivevo e me lo ha chiesto.

    • Beh, Max, tutto può succedere, soprattutto nel calcio, ma non credo che Giuntoli sia così fesso da cederlo.

      E lascia perdere Giovinco che era tutt’altra cosa. Anche come personalità, per non parlare del carattere.

      • Appunto Luigi…Giovinco è stato caricato di responsabilità e non ne aveva le capacità…per questo volevo salvare il soldato Yldiz.
        Verrà ceduto? No come giustamente hai scritto tu e appunto per questo abbiamo altro tempo con questi mesi e il programma per il prossimo campionato o stagione per meritarcelo tutto il giovane turco.
        Con la speranza che piaccia al nuovo allenatore.

    • Non credo che il problema di Giovinco fossero le responsabilità, ma proprio non era in grado di reggere l’urto del grande calcio. Yildiz sembra di altra pasta, poi che diventi un campione dipenderà da tanti fattori, ma lasciamo perdere i paragoni con uno chiamato Formica atomica.

      • Kris chiunque doveva prendere l’eredità Del Piero si sarebbe trovato con un sovraccarico di responsabilità.

  9. Yildiz nelle 9 partite che abbiamo giocato ha giocato male come Dusan e Chiesa, non era il salvatore della patria e non lo è tuttora.

    • Yildiz non ha giocato quasi per niente negli ultimi due mesi, pochi spezzoni di pochi minuti nei finali di partite già compromesse.
      Non deve giocare per essere salvatore della patria. Deve giocare perché è forte. E poi ci si lamenta che i nostri non sanno stoppare la palla…

  10. Incredibile, la Juventus torna a vincere e i tifosi non la prendono bene. Allo stadio fischi dal loggione e solita risposta piccata da parte della curva. Finale con applausi per la vittoria di coppa (ma è solo la gara d’andata) mentre da casa si scatena la bufera social: vergogna, bisogna tifare contro la Juve perché devono cacciare Allegri. Una situazione comunicativa imbarazzante creata dalla stessa società che si limita alle interviste pre-gara e non interviene mai quando veramente conta, a risultato acquisito. Così facendo tiene sulla graticola l’allenatore, sempre solo a rispondere nel post fatica e alimenta la rabbia dei suoi stessi tifosi che non avendo certezza sul futuro “dipende dal budget” ( dice Giuntoli) si scatenano a suon di slogan liberati dal silenzio dirigenziale. La Juventus torna a vincere da Juve, alla Allegri per 2-0 con tre tiri dentro la porta. Ma non basta più, non può più bastare perché i limiti della polemica sono stati abbattuti. Oramai non è più una discussione ma un odio atavico nei confronti di Max che non difende più nessuno poiché non c’è nulla più da difendere.
    C’è soltanto da aspettare. Lui è accerchiato e lo sa. Ora la prima mossa tocca alla dirigenza bianconera. Qualcuno, prima o poi, dovrà prendere una posizione netta sul futuro della vecchia signora. Perché la vecchia prima o poi vince, quella giovane chissà!

  11. Andrea (the original)

    Allora: opinionisti, tifosi, giornalisti, addetti ai lavori, dirigenti, calciatori, tutti impazziti
    Dico io: ma se questo accade solo con Allegri, prima di pensare che tutto il mondo dentro e fuori la Juve sia fuori di testa si può valutare la possibilità che Allegri sia l’allenatore professionalmente (anche personalmente ma questo c’entra poco) più insopportabile in circolazione?
    Perché effettivamente è una situazione unica al mondo, su questo non ci piove, ma non per questo è colpa del mondo.
    Se uno ammazza la passione e non crea nemmeno una prospettiva come si può condannare chi vive nel terrore di vederlo ancora il prossimo anno? Si poi se si segna sul momento si esulta ma a freddo come condannare chi poi immagina la potenziale sciagura della sua permanenza?
    Non si vive solo di presente ed è legittimo immaginare un futuro libero da questa prigionia.
    La società deve prendere posizione? In realtà doveva prenderla cacciandolo a fine della scorsa, ora può solo peggiorare le cose dichiarando fiducia in lui, perché fiducia in lui equivale a sfiducia generale.
    E non può essere questa Società, per quanto carente, a cancellare il peccato originale di chi lo ha riportato.
    Poi ripeto, si può continuare a inveire contro la gente, ormai è una moda social molto più della protesta della gente, ma sempre una squadra che gioca da schifo abbiamo e continueremo ad avere.

  12. Andrea (the original)

    In pratica De Laurentiis, uno che vuole mettere bocca pure nelle pulizie di quel cesso di stadio, scarica la truffaldina operazione Osimhen su Giuntoli.
    E grazie al cavolo, ora che Giuntoli è alla Juve sicuramente ha l’alibi perfetto.. PM delle fogne pronti a girare tutto a Chiné per sauakificare Giuntoli e magari penalizzare la Juve con l’art 4 per aver preso Giuntoli.

  13. Kris 3 Aprile 2024 @11:11
    Si, sul primo gol sbagliano i tempi e si apre una voragine i quelle che ogni tanto si aprono a Roma e inghiottiscono le macchine 😅
    Ti rispondo qui altrimenti si assottiglia sempre di più.
    Allora, Cambiaso fa una verticalizzazione perfetta e per te quelli della lazzie allargano le cosce…la fa Barella è grande giocata o è Inzaghi che gliele suggerisce…
    Scusa ma non capisco.

  14. Il 23 se vai a Roma così ripartire ancora.

    https://www.facebook.com/share/r/kKMeuiqB3WpNzrUA/

  15. Riperdi non ripartire
    Correttore 18 volte interista.

  16. De Laurentiis durante l’interrogatorio in Procura a Roma: “Trattativa Osimhen interamente condotta da Giuntoli”

    Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è stato interrogato oggi dalla Procura di Roma su presunte irregolarità legate all’acquisto di Victor Osimhen nel 2020. L’operazione, valutata complessivamente 70 milioni più bonus, coinvolge anche cartellini di altri giocatori. Le valutazioni apparentemente elevate delle contropartite tecniche hanno attirato l’attenzione degli inquirenti. L’interrogatorio di De Laurentiis, protrattosi per oltre un’ora, ha visto il presidente del Napoli chiarire la vicenda. Secondo Il Fatto Quotidiano nella sua versione online, ADL avrebbe espresso così la sua posizione su questo caso: “È stata una trattativa puramente sportiva.

    E sportive erano state le valutazioni dei calciatori, anche dei giovani. L’ha condotta per intero l’ex direttore sportivo Giuntoli (Cristiano, oggi alla Juventus, ndr).
    Io non credo nemmeno di averlo mai conosciuto il presidente del Lille”.

    • “E vi dirò di più, non credo di aver mai conosciuto neanche questo Oso, Osi.. Osime, o come cazzo si chiama lui, di cui mi parlate!”

    • Poi ha concluso: “A quel bastado traditore che è alla Juve dovete portare qua in procura! Quello è una serpe, un truffatore!
      Mi si è infiltrato nel bisnesse ma mica lo sapevo che era juventino quel farabutto, sennò col cazzo che gli davo da mangiare!
      Dopo che se n’è andato lha detto, il verme.
      La’ dovete andare, a Torino, arrestateli tutti!
      Mi hanno preso a mia insaputa i miei ragazzi della primavera e me li hanno messi nelle plusvalenze. Sono delle merde, sono tutti delle merde!
      A cominciare da quel Giuntoli.. che quelle due o tre volte in tutta la mia vita, che l’ho incrociato in giro per Napoli.. giusto ciao e ciao eh… per capirci, già da lontano, senza manco avvicinarmi…
      ecco, già da là mi era sembrato nu poc mariuolo!”

  17. ALLA FIERA DELL’OVEST

    Giuntoli alla Juve sbocciano le plusvalenze, la Juve paga e le altre no come Osimhen e i 4 scambiati con il Lille.
    A quei tempi sul blog già se ne parlava, vedrete che sarà incolpato Giuntoli che ora è alla Juve.
    Non è ufficiale ma lo sarà.

    Come fecero a scagionare il Marotta juventino?
    Bastò andare all’inter e il Peppino diventò intoccabile anzi regalando loro il 18° scudetto con Conte.

    Capelli Unti per scagionarsi lui mette avanti Giuntoli nelle dichiarazioni in procura.
    Ora arriverà Chinè e per il povero Giuntoli saranno guai…

    Ancor di più se faranno pagare qualche punto di penalizzazione alla Juve alla fine di questo campionato.
    Quanti punti? Giusto quelli per non farla partecipare alle coppe.
    Questa volta saranno meno di 10 perché le altre inseguono da vicino.
    E poi vogliamo che i nostri non giochino da asini?

  18. “Caso Osimhen: De Laurentiis scarica su Giuntoli che non aveva potere di firma. Bilanci: il Napoli con Osi fece 8,7% di plusvalenze, Juve punita col 4,3”
    Di Vs News, 38 minuti fa in Juventus forum

    Vs News 3.444Vs News

    Inviato 38 minuti fa

    Sul caso Osimhen ieri De Laurentiis ha spiegato per quasi 2 ore pa sua posizione ai Pm, il presidente napoletano ha scaricato tutto su Giuntoli che però al tempo non aveva potere di firma e per questo non risulta tra gli indagati. Da capire cosa farà Chine che 2 mesi e mezzo fa aveva chiesto alla procura i documenti del rinvio a giudizio.
    Di sicuro si sa che la consob contesto nel bilancio bianconero 2020 le plusvalenze che avevano un valore a bilancio del 4,3% dei ricavi mentre nel bilancio del Napoli 2020/21 proprio grazie all’affare Osimhen le plusvalenze rappresentavano l’8,7% dei ricavi.
    (da Vecchia Signora)

    PS
    Elkann si sta preparando ad un altro patteggiamento

    • Pps
      Mi pare se non sbaglio le plusvalenze della Juve si siano o si stanno mettendo in luce con le loro prestazioni in ogni partita…in ultimo ieri sera il siluro di Mandragora sotto l’incrocio dei pali di Carnesecchi.

  19. 6 ANNI FA PRIMA DEL BIDONE DELLA SPAZZATURA
    (io c’ero)

    https://youtu.be/SqjxE23nL90?si=8mcf-rW8XGFIBFqp

    • Alla prossima manda pure le immagini della partita di ritorno. In questa mi ero pure dimenticato che quel cesso di arbitro avesse espulso Dybala per un fallo veniale. Quando mi metto a vivisezionare certe partite mi vengono 1000 pensieri “ maliziosi”, meglio non rivederle più .

  20. Tra un po’ verrà fuori che la juve deve essere pure penalizzata per l’affare Osimenh del Napoli, e così come Conte per aver commesso pseudi reati prima di arrivare alla Juventus, faranno fare qualche anno sabbatico a Giuntoli ora che è arrivato a Torino per lavorare alla Juventus. Gli scritti di Kafka sembrano manuali di scuola elementare rispetto a quanto sia inverosimile e pazzesco questo scenario storico contro la Juventus.

  21. De Laurentis è poi diventato Houdini nel saper illudere i polli.

  22. Vorrei sottolineare un particolare che sfugge riguardo all’intensità di gioco che molte squadre oggi mettono in campo. Ieri ho visto una partita in cui la Fiorentina ha giocato per quasi tutto il tempo a 100 all’ora. Non saprei se sono preparati per poter recuperare in 3-4 giorni per poter avere le stesse energie nel prossimo turno contro la juve .
    Quel calo fisiologico che abbiamo visto della
    lazio dopo una partita e mezza giocate contro la Juve nell’ultimo secondo tempo è a mio avviso, una conseguenza dell’intensità che hanno avuto per poter pressare e correre senza tanto risparmiarsi. In effetti il primo goal di Chiesa dell’altra sera mi sembrava un buco pazzesco dove poter far passare la palla. Con ciò non vorrei “dare addosso “ ad un secondo tempo convincente della juve stessa che poco prima sembrava spaesata con brocchi di calciatori non in grado di fare due passaggi decenti, ma il calo fisico della Lazio si è certamente notato.
    Mi auguro che alla prossima in campionato ( a meno che la Fiorentina non metta dentro una formazione di riserva riposata) accada la stessa cosa, per poter avere la meglio.
    Ma guarda un po’ a cosa ci dobbiamo “ attaccare” per avere speranza di vincere qualche partita😞

    • A proposito della partita di ieri sera e di “intensità” che nel calcio moderno fa tutta la differenza del mondo, leggo ora le parole di Igor Tudor nel post Juve-Lazio cge cascano a pennello con le tue considerazioni:

      “La Juve oggi era diversa, con diverso spirito e hanno accelerato. Forse perchè c’era un trofeo in mezzo o forse perchè c’era anche la sosta nazionali in mezzo. Ma quando la Juve accelera e gioca, può giocare con tutti: al livello di Real e City. Noi abbiamo un buon livello ma possiamo crescere ancora”

      (Igor Tudor)

      • Scusa Luigi, ma con tutto il bene che voglio a Tudor credo che abbia parlato a) da juventino xchè x me lo è; b) da furbacchione xchè se va fuori…quello di cui sopra. Se ribalta il risultato idem con patate. Anche xchè se fosse vero quello che dice, capisci che se arriva un allenatore che fa il gioco moderno e con la stessa squadra di quest’anno ci si aspetta lo scudetto e almeno la semifinale di champions (se ci qualifichiamo) indipendentemente dai sorteggi? No xchè se giocando in un certo modo siamo come City e Real…il resto viene di conseguenza. Io credo che Igor abbia esagerato un bel po’.

      • Germano, certo che Tudor ha esagerato citando il Real e il City, ovviamente fuori portata.

        Ma a me interessava ribadire il suo concetto di “intensità”, senza la quale nel calcio moderno non si va da nessuna parte.

  23. “In effetti il primo goal di Chiesa dell’altra sera mi sembrava un buco pazzesco dove poter far passare la palla.”

    Stai attento, a scrivere queste cose rischi di sminuire il lancio immaginifico del multiuso Cambiaso…
    Anche se quel “buco”, anzi quella voragine, l’abbiamo vista tutti anche dal divano.
    Però poi bisogna farlo quel lancio eh, non passare eternamente la palla al compagno di fianco. E Cambiaso è attualmente uno dei pochi giocatori poliedrici che abbiamo, e soprattutto osa scrollarsi di dosso una certa calma piatta che troppo spesso vediamo in campo.

  24. QUALCHE OUT CI CREDE PURE

    https://www.facebook.com/share/r/5HDA873zy3j4ncv7/

    🤣🤣🤣

    • Comunque si ride già con le perculate dell’originale, la parodia è una copia sbiadita 🤣🤣🤣

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia