Malmoe – Juventus vigilia – Champions League

Martedì 14 settembre 2021 Malmoe – Juventus -Champions League ore 21 Malmoe Stadion


Scritto da Cinzia Fresia

A pochi giorni dalla sconfitta di Napoli eccoci in Champions league.
In una situazione così complicata che fare un pronostico su come andrà è praticamente impossibile.

Massimiliano Allegri è stato chiaro, i giovani si devono svegliare.
Il tecnico non ritiene responsabile degli ultimi fallimenti il portiere che considera di valore assoluto, bensì la rosa intera la quale commette errori grossolani.

Nel frattempo si guarda a Dybala come al salvatore della patria, atteggiamento pericoloso che danneggia il giocatore chiamato in causa solo quando le cose non vanno bene.

In un contesto dove tutto non funziona, dove i segnali di uno spogliatoio diviso erano evidenti dalla stagione scorsa,
scaricare la responsabilità sull’argentino non è onesto soprattutto nella posizione in cui si trova, cioè con un piede dentro e l’altro fuori.

Ci auguriamo che l’orgoglio Champions faccia scattare qualcosa al gruppo di Allegri e che si giochi la partita.

La situazione non è per niente facile

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Altro giro altra sconfitta. In una situazione normale con una squadra enormemente rimaneggiata, e in trasferta a Napoli, ci poteva anche stare. In questo frangente invece i punti persi pesano come macigni. Questa Juve è fragile. Lo dicevo già l’anno scorso con Pirlo. Purtroppo o per fortuna l’anno scorso c’era un certo Signor Ronaldo che aggiustava spesso le situazioni con i suoi gol e tappava un sacco di buchi. Ora non c’è e bisogna fare da soli. Purtroppo chi pensava che magicamente sarebbe avvenuta la redistribuzione democratica dei gol di Ronaldo verso gli altri giocatori sbagliava. Chi pensava che adesso i centrocampisti avrebbero iniziato a segnare sbagliava pure. L’ho scritto ci sono centrocampisti in rosa che non hanno il gol nel loro DNA e non lo avranno. Qualcuno scommetteva che adesso i giocatori sarebbero stati più sereni e liberi di esprimersi. Spiace dirvelo ma anche queste erano balle. Se sei forte sei forte o con Ronaldo o senza Ronaldo. Chiesa era forte con Ronaldo e sarà forte senza qualcunaltro era una pippa con il portoghese e sarà una pippa ancora adesso se non di più. Brucia parlare di uno che non c’è più? Non lo so io ne devo parlare perchè il fatto è appena avvenuto e la novità è questa. Ovviamente alla lunga troveremo la strada anche senza ma oggi se la Juve di Pirlo era una squadra scarsa con Ronaldo questa è una squadra scarsa senza Ronaldo che è peggio. Poi scarsa vuol dire tutto e non vuol dire niente perchè credo che come rosa sia anche abbastanza attrezzata. Tuttavia basta vedere le partite della Juventus dove ad esempio anche col Napoli per un tempo si è giocato discretamente, per capire che è una squadra monca. E’ una squadra a cui manca qualcosa e quel qualcosa non si sa bene cosa sia.

Al netto di tutto ciò c’è un portiere che complica maledettamente le cose. Dei 5 gol subiti in 3 partite, che sono onestamente tanti, almeno 3-4 sono colpa di Szczesny. Io lo panchinerei. E’ vero che un portiere essendo un ruolo più delicato ha bisogno di un maggiore credito rispetto a giocatori di movimento tuttavia non credo debba godere di credito infinito. E’ scorretto nel confronto del secondo ma non è neanche secondo me stimolante per il primo che sa che comunque anche se gioca male ( e in questo caso è un eufemismo) sarà comunque titolare. Mi dicono che Perin è peggio. Non fa nulla merita una chance. Mi dicono che Perin è tutto rotto e non idoneo. Male molto male ad avere un portiere non idoneo in rosa bella cazzata. E se il titolare si fa male chi gioca un manico di scopa? A questo punto fate giocare con il Malmoe Pinsoglio oppure il portiere della under23 ma Szczesny è onesto vada in panchina. Abbiamo 1 punto. Con un portiere normale probabilmente ne avremmo almeno 7.

Chiudo con gli avvoltoi che stanno sull’albero ad aspettare il cadavere di Allegri al netto che ste guerre han veramente frantumato gli zebedei. Mi si accusa di essere filo societario. Non so cosa significhi. Sicuramente io tifo Juve chiunque alleni. Ho tifato con Sarri dalla prima all’ultima giornata senza mai remare contro. Ho trattato Sarri come tutti elogiandolo quando c’era da elogiarlo criticandolo quando era da criticarlo. Non mi ci sono affezionato ma non l’ho mai maltrattato più di quanto non maltratti gli altri quando ritengo che facciano male. Ammiro molto Allegri come allenatore ma lo tratto esattamente come gli altri. Se qualcuno si aspetta che faccia la guerra ad Allegri si sbaglia di grosso. Se qualcuno immagina che io debba stare ancora a parlare di Pirlo o di Sarri dopo che sono andati via (qualcuno da molto tempo ormai) anche no, sono il passato. Se qualcuno immagina che debba avere un occhio di riguardo verso Allegri perchè gli si vuole bene anche no. Tra partite tre pagelle mie 6-2-5. Fate voi la media. Non si fanno sconti a nessuno come è giusto che sia e non condivido per dire la calma di tanti allegriani che ”io sono sereno perchè ci sta Allegri”. No io non sono sereno perchè siamo penultimi e so che Allegri non ha la bacchetta magica nè lui nè altri. Non ho fatto neanche i complimenti o gli applausi all’intervista di Cherubini in cui si sostiene in sostanza che ora c’è un progetto basato sui giovani. I programmi sono tutti belli sulla carta poi contano i risultati. Ecco perchè per me quell’intervista ha lasciato il tempo che trova. Buoni propositi ok. Come ogni volta.
Detto questo siamo partiti male. Molto male. Bisogna lavorare per togliersi dal pantano. Servono punti e vittorie al più presto. Le chiacchiere stanno a 0 anzi a 1 (punto).

Il ricordo della vera “Juventus”

scritto da Cinzia Fresia

La Juventus non va. Abbiamo la certezza quasi “ufficiale” che la squadra fino a ieri con La Rosa più forte del Campionato è totalmente da rifare.
Eravamo consapevoli di andare a Napoli a perdere, già si sapeva ma tuttavia la squadra poteva essere tenuta a bada senza sforzarsi.

I partenopei hanno giocato bene ma non erano certo invincibili.
La Juventus è malata, non conosciamo il nome di questa malattia che fa commettere errori individuali non pertinenti a dei professionisti molti dei quali hanno vinto coppe e scudetti.

La scusa “Ronaldo ci ha lasciato” non regge. Se fosse vero che la qualità della squadra era nascosta dalle abilità del portoghese allora è molto grave. Ma soprattutto non è da Juve

Parafrasando la “Corrida” possiamo definire la Juve come una dilettante allo sbaraglio.
Perché abbiamo visto giocatori nemmeno adatti alla serie B.
Totalmente in balia degli eventi e in preda alla paura.

Woichech Sczesny
Di nuovo un errore. Che succede al portiere polacco? Perché ha così paura?
Woichech ha conosciuto sicuramente tempi migliori, oggi è la brutta copia di quello che eravamo abituati a vedere e senza difensori vicino si fa prendere dal panico e sbaglia.
Non riesce a trattenere un pallone e cade di continuo.

Moise Kean
Pessimo debutto! Serve umiltà.

Se in ipotesi Chiesa non dovesse tornare al pù presto, la Juventus dovrà mettersi il cuore in pace e sperare di non arrivare troppo in bassa classifica.

Le solite giustificazioni più o meno rimediate per togliersi i giornalisti non convincono.
E’ la terza di campionato e la Juventus ha rimediato un solo punto.

Ogni giocatore gioca da solo, non c’è attenzione su chi ha la palla e se viene persa nessuno la recupera.
E in campo c’è una rassegnazione e un atteggiamento rinunciatario che non è da Juve.

Il malessere è diffuso, non è la mancanza di questo o quel giocatore, è qualcosa di generale che ha colpito l’autostima della squadra.

Le sensazioni sono negative e vedremo cosa farà il vertice e soprattutto Massimiliano Allegri.
Al momento i bianconeri non hanno vinto una partita e urge una soluzione se vorranno ancora una Juventus competitiva.

.

Napoli Juventus 2-1 pagelle

 

 

 

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 3 E’ da Porto Juve dell’anno scorso che questo giocatore non è più all’altezza di difendere i pali della Juve ed è da Juve Toro dell’anno scorso che dico che deve fare panchina. Molti mi ridevano in faccia. Molti lo han difeso ancora dopo i fattacci di Udine quando ho ribadito che deve fare panchina. Ora tutti questi mi chiedano scusa. Fra l’altro a chi lo ha difeso dopo Udinese Juve ho detto chiaramente che avrebbe fatto altre papere. Non ho dovuto aspettare molto evidentemente.

De Sciglio 5 Un buon primo tempo per lo meno ordinato senza infamia ne lode ma riesce a contenere Insigne. Male a sinistra nel secondo tempo dove non riesce a contrastare mai i diretti avversari e commette anche diverse ingenuità che costano calci d’angoli e falli laterali su palle che andavano semplicemente protette.

Bonucci 6 Uno dei meno peggio soprattutto nel primo tempo come diversi nostri gioca una buona partita. Non si prendono i gol certamente per colpa sua.

Chiellini 6 Bene con la difesa a 4 dove vince tutti i contrasti con Osimenh meno bene con la difesa 3 ma non per la parte centrale dove tutto sommato se la cavano ma per gli esterni che secondo me cedono e tutto funziona decisamente peggio.

Pellegrini 6 Gioca abbastanza bene e devo dire spinge molto di più di De Sciglio. Si ferma per crampi al 57mo in realtà con lui e la difesa a 4 eravamo andati bene.

Bernardeschi 5,5 Ci illude nel primo tempo con un dribbling fra due e un tiro che poteva esser sul palo lontano e invece si spegne facile sul portiere poi tante giocate più o meno inutili ma almeno lotta ed è certamente uno dei più vivaci per quanto la forza sua è questa.

Locatelli 6,5 Probabilmente il migliore in campo. Si prende tutti i palloni e li protegge bene. Cerca di aprire il gioco con lanci di destro e sinistro. Sembra il giocatore che cercavamo. Mi da da riflettere che se un certo Locatelli sembra cosi bravo alla prima da titolare forse il nostro centrocampo è penoso proprio.

Mc Kennie 5 Tanta corsa molte buone intenzioni, qualche buon inserimento ma alla fine tutto fumo e poco arrosto. Utile giusto un poco in fase di interdizione.

Rabiot 5 Giocatore pressocchè inutile. Dei 22 in campo non c’è davvero un fenomeno che sia uno, basterebbe avercene un po’ di più della media per far vedere di esistere. Lui riesce a sparire in questa poraccitudine. Vendere al più presto stipendio abnorme e ingiustificato per una resa così. Poi a fine anno fa due sgroppate e tutti ” a beh ora si è ripreso dai”. Anche basta non siamo una società di recupero di giocatori col carattere in cantina.

Kulusevski 5,5 Sicuramente li davanti in questo 4411 lui e Morata sono molto isolati. Cercano in due con velocità e potenza fisica di scompaginare la difesa azzurra e in alcuni casi ci riescono. Poi man mano che la partita avanza finiamo sempre più schiacciati e alla fine sia lui che Morata non la vedono mai.
Morata 6 Bravo a crederci sul gol ne sbaglia però anche un altro di testa che poteva rivelarsi determinante. Così a vederlo in Tv mi sembrava addirittura più facile questo che il go. Giocatore incostante ma in questa serata meno peggio di altri.

De Ligt 6 A sorpresa Allegri non lo mette fra i titolari ma lui quando entra la sua parte la fa. Non ci sono da imputargli errori particolari.

Ramsey 5 Un altro fantasma più o meno come Rabiot. Credo che vedere Rabiot e Ramsey insieme in campo sia una delle peggiori disgrazie che mi sia capitate da quando seguo la Juve e lo dicevo già dl primo anno con Sarri. Giocatori che prendono uno stipendio 6 o 7 volte più del loro reale valore. Forse anche più di 6 o 7.

Kean 5 Sfortunato. Ha questa palla che grosso modo gli sbatte in faccia mentre davanti mi pare gli salti Rabiot. Non so se Szczesny potesse uscire visto che questo cross arriva quasi dentro l’area piccola. Alla fine poi non ha occasioni per mettersi in mostra e suo malgrado è responsabile del gol vittoria degli altri.

Juventus 5 Un buon primo tempo al netto delle tante assenza un 4411 ordinato che ha impedito sistematicamente al Napoli di tirare. Secondo tempo male decisamente, 352 fatto male con gli esterni che non funzionano e poi al solito gol che ci facciamo da soli come capita spesso da due anni a questa parte.

Allegri 5 Anche lui al netto degli infortuni l’aveva preparata bene ma il cambiamento che poi ha fatto nel secondo tempo e che secondo me è stato sbagliato ha portato poi a schiacciarci troppo. Poteva far entrare De Ligt e mettere Chiellini a sinistra terzino senza bisogno di spingere. Nel secondo tempo ci siamo abbassati veramente troppo e il Napoli ha avuto la partita in mano.

Arbitro 5,5 Non ha influito sul risultato però quanti fischi per ogni svenimento dei napoletani.

Sabato 11 settembre 2021 Napoli-Juventus ore 18 Stadio Maradona – Napoli

L’11 settembre non è un giorno come gli altri, non vogliamo e non possiamo dimenticare una tragedia immane che ci ha cambiato la vita l’attacco alle torri Gemelle a New York.
Perciò oggi a tutto potremmo pensare che a Napoli- Juventus.
Ma la vita va avanti e sebbene con un po’ di tristezza lo sport non si ferma.

La Juventus si presenta senza sudamericani, non convocati per conto di Max Allegri il quale tra i due male sceglie per lui quello minore.
Tra mille peripezie i ragazzi rientrando dal tour de force delle nazionali sarebbero a rischio infotunio.
A inizio campionato il tecnico non vuole correre rischi.
Intanto il teatrino dell’Uefa va avanti. Il sig. Ceferin ridacchia dimostrando ostilità nei confronti dei “ribelli” sostenendo che se si allontanssero Real – Juve e Barcellona ne sarebbe felice.
Una persona così ne deve avere soldi da spendere per rinunciare a tre squadre dal seguito immenso.
Questo aver a suo dire “sconfitto” la super lega poiché ritenuta il male del calcio si riassume come un concetto medievale parimenti ad una caccia alle streghe.
E la Juventus che fa? Niente ..
Massimiliano Allegri interpellato in merito alla gestione dei giocatori delle nazionali tace.
La Juventus non è favorita e punterà al pareggio.

Cinzia e Ben J- news del 06-09-2021

Farewell Cristiano Ronaldo

Scritto da Cinzia Fresia

Premetto che: la stagione è iniziata male con DAZN. Dopo aver effettuato l’abbonamento della Serie A da loro proposto, non mi fa vedere nessuna partita, nè in tele nè sui dispositivi.
Sembra impossibile che l’Italia possa essersi affidata ad un network che è una “macchina” dove non c’è un numero verdel dove non esiste un interlocutore “umano” a disposizione dei clienti che ti aiuta a risolvere i problemi.

Uno schifo .. e non dico altro.

La fase negativa prosegue con il pareggio, la sconfitta di ieri e la fuga di Cristiano fuori dall’Italia.

Quando è così non si sa bene dove cominciare.

Le partite anche se non le ho viste ho letto commenti e disamine di altri che dicevano più o meno le stesse cose.
Adesso se la Juventus pareggia con l’Udinese e perde con l’Empoli alle prime di Campionato dobbiamo arrenderci alla realtà. Perciò bisogna che qualcuno glielo dica ad Andrea Agnelli che si tolga dalla testa la Superlega, e pensi alla Juventus di oggi che rischia la serie B.

Depennate le scuse e le giustificazioni il solito Bla – Bla – Bla che fa vendere i giornali, ci rendiamo conto che Cristiano Ronaldo, con i suoi musi, i suoi sbuffi e i sorrisetti ironici forse serviva ..
La squadra di oggi è formata da giocatori che non sono sicuri l’uno dell’altro, un portiere in crisi e gli altri totalmente disorientati anche dall’insistere nel metterli fuori ruolo.

Che significa? che la Juventus non è forte e necessita che qualcuno lo dica ad Andrea Agnelli, il quale mi aspetto ridimensioni l’atteggiamento poco edificante assunto durante la conferenza stampa di presentazione di Max Allegri.

Allegri si trovò una Squadra che vinceva e che ha continuato a vincere, la situazione attuale è diversa, e conferma che la presenza di un Top Player non è servita a niente se non a vivere di illusioni.

A proposito di Cristiano Ronaldo:
Quando hanno annunciato l’arrivo di CR7 ero stupita, nessuno se lo aspettava, una trasgressione del club forse mai accaduta prima, alla fine ero contenta.
Perchè nonostante le perplessità generali ho pensato che la Juventus volesse fare “click”. Cioè andare oltre e sprovincializzarsi soprattutto nella testa. Ho avuto fiducia che la Società potesse riuscirci, e costruire finalmente un gruppo che dicesse la sua anche in Europa.

L’arrivo di Ronaldo nonostante gli scettici ha fatto bene al nostro Campionato rilanciando il calcio italiano e favorendo l’arrivo di altri giocatori.
Purtroppo il sistema sportivo non è pronto per i cambiamenti, non è adatto .. e come abbiamo visto appena Ronaldo ha messo il primo in piede in campo è stato subito espulso.

Cristiano se n’è andato e sul post di commiato ha citato tutti meno la famiglia Agnelli-Elkann.
Penso sia un particolare non da poco.
A me piaceva e mi mancherà. Mi spiace che la dirigenza non sia stata in grado di gestire questa risorsa e abbia dimostrato la solita inadeguatezza quando le cose si fanno difficili.

Se Ronaldo è andato via prima della scadenza di contratto, e perchè si è reso conto che la Juventus ha troppi nemici e ha perso in immagine, quindi era inutile perdere tempo e faccia.
Certo non è stato un bel gesto e ne convengo ma un giocatore deluso, demotivato e privo di stimoli è solo un danno, quindi alla fine mi spiace dirlo ma ha fatto bene.

Bene .. “Salviamo il soldato Juventus” prima che Chiesa e Locatelli ci ripensino e se ne vadano anche loro.

Juve Empoli. Sensazioni negative.

Mg Parma 01/09/2018 – campionato di calcio serie A / Parma-Juventus / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Massimiliano Allegri-Cristiano Ronaldo

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Juve Empoli può essere definito un brutto risveglio. Chiusa in maniera amara l’avventura con CR7 ci si aspettava decisamente un’altra risposta. Ciò che invece ci è arrivato è stato negativo sotto ogni punto di vista. Non poteva essere peggio. Tanti pensavano che Ronaldo fosse un freno. Oggi dopo aver perso e demeritato contro una neo promossa l’impressione è che invece Ronaldo mascherava molti problemi e per più di qualche compagno rappresentasse un comodo alibi. Ora il Re è nudo o meglio se n’è andato. Il Re non c’è più viva il Re ma il regno dov’è?

Se Ronaldo fosse rimasto e Locatelli arrivato come avevo previsto, avevo pronosticato una Juve da scudetto. Senza Ronaldo e forse con Kean la Juve al massimo può far parte del gruppone. Niente scudetto facile non sarebbe onesto dirlo.

Ho una brutta sensazione. Allegri si è presa una bruttissima gatta a pelare. Mi pare di vedere il Milan post Ibra e Silva che proprio con Allegri ha iniziato il proprio declino. Non basta il mister che per me è un ottimo mister. In campo vanno i giocatori. Emblematico il labiale di Chiellini “Questi sono. Non siamo squadra”. Ho l’impressione che la società abbia sottovalutato nuovamente il calcio mercato. Ho l’impressione che continua questo loap del noi siamo noi e siamo bravi a fare le cose. Questa continua mancanza di umiltà da parte della società che continua a darci l’impressione di sapere benissimo ciò che fa salvo poi invece navigare a vista. Non escludo che Ronaldo sia scappato perché il calcio mercato è stato quasi nullo e non voleva restare in una squadra che si gioca il quarto posto in Italia.

Fossi Allegri avrei preteso più garanzie oltre che un lauto e lungo contratto. Non vorrei che in poco tempo da salvatore della patria diventasse il curatore fallimentare. Ogni riferimento a quel ultimo suo Milan è puramente voluto. In società sono molto bravi a incensarti salvo poi farti diventare il capro espiatorio alla bisogna. È successo già con Allegri nel suo ultimo anno mai sostenuto e difeso dalla società. Anzi totalmente abbandonato quando era accerchiato da tifosi e media. È successo con Sarri ed è successo con Pirlo. Quindi attenzione caro Max chi oggi ti stringe la mano sarà il primo a voltarti le spalle se sarà necessario.

Ovviamente spero di sbagliare e che si trovino le soluzioni al più presto. Ad oggi il bicchiere è mezzo vuoto se non tutto vuoto. Ripeto abbiamo perso il miglior giocatore della rosa e praticamente non si è fatto mercato. Ora negli ultimi giorni si corre a cercare di tappare i buchi. Mi pare evidente che senza Ronaldo si consegna a Max una Juve più debole dell’anno scorso. Una Juve che già l’anno scorso non aveva brillato. Come ho già detto spero di sbagliare.

Juventus Empoli 0-1 pagelle

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Szczesny 6 Questa volta non ha colpe sul gol. Sbroglia anche molte situazioni complicare con uscire di pugni o di piede a spazzare. Non da sicurezza al reparto quando la palla ballonzola in area ma stasera è uno dei meno peggio.

Cuadrado 6 In altre partite sarebbe insufficiente perché proprio dal suo lato è fuori posizione in occasione del gol tuttavia se non salvo lui per quanto fatto in attacco gli altri sarebbero tutti ingiudicabili. A mio parere è uno dei pochi dotato di leadership

Bonucci 5,5 Uno dei meno peggio cerca di tenere la barca dritta e sprona la squadra da capitano anche senza fascia purtroppo non una gran serata per tutti.

De Ligt 5,5 Come Cuadrado non si può dire che non abbia fatto il suo. A parte un tiro svirgolato male non ha sbagliato molto ma non basta.

Alex Sandro 5,5 In una serata negativo per tutti prova ad essere intraprendente soprattutto nel primo tempo salta avversari e mette cross con regolarità. Si spegne nel secondo tempo.

Bentancur 4,5 Centrocampo disastroso senza arte né parte Benta si distingue si fa per dire per qualche pallone recuperato che poi prontamente perde ma nel disastro generale almeno si vede.

Danilo 5 Ruolo che non gli appartiene in cui non dovrebbe giocare. Fra l’altro uno dei tanti esperimenti cervellotici di Pirlo ripreso non si sa perché da Allegri. Primo tempo disastroso. Meglio nella ripresa quando spesso gioca in difesa a 3 e gioca più che altro a chiudere gli spazi.

Mckennie 4 Centrocampista con facoltà di attaccare che alla fine è libero di girovagare senza meta per il campo senza ingarrarne una.

Rabiot 4 Praticamente inesistente. Non ne imbrocca mai una e lo si vede per la sostituzione.

Dybala 5 Senza Ronaldo si dovrebbe prendere la leadership della squadra onestamente non l’ho visto. Primo tempo decisamente male. Nella ripresa ha qualche lampo di orgoglio ma in toto la prestazione non è buona.

Chiesa 6 Primo tempo sugli scudi da migliore in campo e da leader. Si prende lui la squadra sulle spalle e va a conclusione due volte pericolosamente. Appena però ha un calo fisico vistoso inizia a giocare con il cervello appannato e fra un rischio autogol e palloni persi male in cui ci ripartono Allegri deve sostituirlo.

Morata 5 Con il suo ingresso in campo la Juve diventa più arrembante ma lui in tutto il tempo non trova una conclusione.

Bernardeschi 5 Meglio degli altri centrocampisti ma niente di che siamo sempre insufficienti.

Locatelli 6 Va vicino al gol con alcune sue incursioni e in un centrocampo allucinante sembra quello più lucido e dotato. Da recuperare come titolare al più presto e da dargli le chiavi del centrocampo.

Kulusevski 6 Gioca da solo e fa spesso un gran casino tuttavia con lui e Locatello dentro che hanno almeno grinta e voglia di fare la Juve va un paio di volte vicino al pari alcune volte su incursioni personali di Kulu.

De Sciglio SV Entra a pochi minuti dalla fine solo perché Cuadrado è stremato.

Juventus 3 Doveva dare un segnale per il post Ronaldo e il segnale dato e molto brutto. Doveva fare vedere che senza il grande Campione la Juve era meglio e giocava meglio e che il grande campione sbagliava ad andarsene e che non avevamo bisogno di lui. Allo stato attuale si è visto che Ronaldo mascherava un sacco di problemi con i suoi gol che ha fatto bene ad andarsene perché dietro di lui c’è poco o niente e che se qualcuno pensava che senza era meglio e più facile ora dovrà aprire gli occhi.

Allegri 2 Formazione sbagliata e gestione di tutta la partita sbagliata. Anche alcune scelte sbagliate prima come la fascia di capitano tolta a Bonucci per darla a Dybala che non è un capitano e probabilmente non lo sarà mai. Non basta avere la fascia di capitano per essere leader. Scelte che un mister con la sua esperienza non dovrebbe fare. Non si illuda anche lui come ci sta illudendo la società che siccome lui è capace risolve tutti i problemi con la bacchetta magica.

Arbitro 5,5 Un paio di calci d’angolo per noi non dati perché non vede le deviazioni un rigore probabile su Dybala neanche visto al var.

 

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia