Pagelle Verona Juventus 0-1

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Perin 6 In verità non esattamente impegnato. Il Verona tenta alcuni tiri da lontano e qualche colpo di testa si cross dalla trequarti ma Perin fondamentalmente non fa alcuna parata se non un paio di tiri bloccati con sicurezza.

Bremer 6,5 Non la ripetizione della prova con l’Inter ma sicuramente un’altra prova di grande solidità. Ogni tanto si avventura anche in attacco con la speranza di fare gol.

Bonucci 5,5 Pronti via e prende giallo facendosi saltare facilmente come spesso gli capita. Spesso lo salvano le coperture di Danilo e Bremer e non appare sempre così solido e sicuro. Nel finale gli viene fischiato contro un rigore che in realtà non ha commesso e lo salva il Var.

Danilo 6,5 Come Bremer una bella prova solida. Tante ottime chiusure e sempre massima attenzione. Non gli viene fischiato contro un rigore che quest’anno pare non diano mai ovvero una palla che gli rimbalza addosso da una deviazione fortuita e quindi ”inattesa”. Ci è venuta bene.

Cuadrado 6,5 Tanto impegnato dai giovani veronesi che sulla sua fascia cercando di giocare più spesso rispetto alla fascia di Kostic. Juan questa volta sbaglia davvero poco ed è molto molto concentrato e soprattutto non commette alcuna leggerezza nè perde palle velenose. Certo a volte non ha il passo di certi giovanotti ma spesso ci mette la toppa giusta.

Fagioli 6,5 Una buona prova. Rispetto agli altri centrocampisti si vede che ha belle idee e buoni piedi per realizzarle. E’ l’unico che tenta alcune aperture o rifiniture per cercare Milik e Kean fra le linee. In una partita molto sporca ha saputo soffrire e ritagliarsi uno spazio.

Locatelli 6 Rispetto a Fagioli si è limitato all’essenziale. Anche troppo visto che eravamo impegnati contro gli ultimi in classifica. Mi aspettavo qualcosa in più da lui anche se non ha commesso errori grossolani.

Rabiot 6,5 Una buona prova. Al solito mette al servizio della squadra la corsa e i recuperi palla. Si mette anche i panni di rifinitore e in un paio di occasioni ha giocate interessanti sulle quali i nostri attaccanti non sempre sono reattivi. Serve l’assist buono a Kean.

Kostic 6 Un poco scarico non ha questa sera gli strappi continui di qualche giorno fa. Chiaramente alcune volte si spinge in avanti perchè è la cosa che sa fare meglio ma i suoi cross non arrivano quasi mai a destinazione.

Milik 6 Si sacrifica veramente molto in questo momento e ha pochissime palle a disposizione. Nonostante questo da sempre l’impressione di poter essere utile alla squadra e ai compagni e si vede nell’azione del gol quando recupera una palla a centrocampo e la serve con i tempi giusti a Rabiot che poi fa l’assist per Kean.

Kean 6,5 La prova secondo me non è per niente esaltante. Sempre abbastanza confusionario e purtroppo ha la colpa di arrivare sempre tardi su alcuni cross messi dentro dalle sue parti. Per fortuna riesce a metter la zampata che ci da i 3 punti . Anche li con un poco di fortuna. Il gol chiaramente è pesante.

Miretti 6 Da dinamismo e vivacità a una squadra che sembra un poco spenta nel finale di partita.

Paredes 5,5 Si poteva fare facilmente meglio di questo Locatelli ma Paredes ha proprio la testa da un’altra parte. Spero sia un altro giocatore dopo il mondiale altrimenti da rispedire al PSG senza rimpianti.

Di Maria 6 A differenza di Paredes cerca di entrare in partita e si fa notare per un paio di cose soprattutto un bel tiro al volo che però non inquadra la porta.

Alex Sandro 5 Prova disastrosa con due cartellini gialli nel giro di pochi minuti anche se il secondo giallo è speso benissimo.

Juventus 6 Buona vittoria e Juventus ordinata. Niente di trascendentale ma contro gli ultimi in classifica era lecito aspettarsi di vincere con più semplicità. Anche se tutte le partite sono difficili mi pare evidente che rispetto alla partita con l’inter sia stata una partita più brutta e giocata peggio.

Allegri 6 Ha rischiato seriamente di non vincerla. Forse doveva entrare prima di Maria per Kean e non doveva entrare Paredes per Locatelli. I cambi onestamente han sortito poco effetto. Pe ril resto buonissimi 3 punti.

Arbitro 5 Sconcertante per tutta la partita con falli grossolani a nostro favore bellamente ignorati va nel pallone nel finale per fortuna corretto dal Var. Il rigore chiesto per fallo di mano di Danilo pare che quest’anno non se ne diano perchè se la palla rimpalla su un avversario e arriva ”inattesa” non è rigore. Se questa è la norma e in Juve Roma ci vengono negati ben tre falli di mano in area allora prende la decisione giusta. Il rigore che fischia a Bonucci e viene corretto dal Var non c’è e chiaramente Bonucci prende la palla. Ancora al 95mo a tempo scaduto da un calcio d’angolo totalmente inesistente al Verona e pare anche che voglia farlo battere per fortuna viene corretto dal guardalinee. Un arbitro in cerca di rogne.

Juve Inter ancora si gode ma ora con Verona e Lazio confermarsi.

Questa Juventus .. parla piacentino!

Scritto da Cinzia Fresia

Sembra strano ma la Juventus ha vinto uno scontro diretto.
E lo ha fatto con forza di volontà, da vera squadra. La Juventus dovrebbe essere sempre così. I bianconeri fanno un bel regalo a Pecco Bagnaia e Fabio Quartararo due fantastici Juventini,  Campione di MotoGP e secondo posto al Mondiale. Due che ogni settimana sfidano la vita .. “sul campo” che è’ ben diverso da tirare a calci un pallone,

La Juventus malata vince contro la malaticcia Inter. Il paradosso è che i nero azzurri sono in Champions  e noi no, ma il calcio non conosce regole.
Primo tempo da 4 e il successivo da 8.  Sczszesny migliore in campo: il portiere polacco ha salvato la Juventus più di una volta.
Dopo un primo tempo che definirlo terribile è fargli un complimento. La squadra di Allegri decide di azionare il “turbo” mettendosi a correre e a confezionare assist (bravo Kostic) su assist, L’Inter crolla psicologicamente dopo il secondo gol, quello annullato.

Grazie Doveri .. che fai sempre il tuo “dovere” andandoci  contro. Quando dico che la Juventus deve  essere più forte degli arbitri ho la conferma di avere ragione.
Questione  regolamento:  Se il gol e’ viziato da un tocco di mano, si annulla, okay.  Ma la mano di Danilo è trattenuta dall’ interista, praticamente bloccata. Il pallone peraltro la sfiora e lui non può spostarla. In quel momento la squadra aveva due strade crollare o reagire: ha  scelto la seconda. La rabbia ha fatto il suo .. e finalmente .. Così si deve rispondere alla congiura.

Il centro campo parla piacentino: the star is born .. Nicolò Fagioli sigla la vittoria e restituisce il risultato alla Juventus ampiamente meritato.
Il giovane centrocampista cresce a vista d’occhio .. sempre più bravo .. sempre più forte.
Adrien Rabiot: ultimamente sa trovarsi al posto giusto al momento giusto, ha il merito di sbloccare la partita.  Ad Allegri piace moltissimo e glielo dice, tuttavia dovrebbe  fare molto di più, e prendere esempio dai ragazzini che fanno meno i capricci.

Questi giovani sono un raggio di sole in una giornata buia, l’entusiasmo, i sorrisi di Chiesa, la voglia di emergere e di vincere restituisce l’applauso del pubblico, rimane la voglia di rivederli.

Ora godiamoci questo momento magico di sport. La Juventus che torna alla vittoria e uno Juventino italiano con una moto italiana sul tetto del mondo ..

 

Pagelle Juventus Inter 2-0

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 7,5 Salva porta e risultato un paio di volte con interventi risolutivi soprattutto salva su Lautaro il gol del probabile 1-1. Con Bremer questa sera sono una coppia insuperabili.

Danilo 7 Grande partita sia difensiva che anche offensiva. Segna un gol regolarissimo a parere mio che viene annullato per cose che hanno visto solo loro. Stasera da Capitano meritava davvero quel gol.

Bremer 7,5 Torna e si prende la difesa in mano. Salvataggi come se non ci fosse un domani e anche sortite in attacco come l’unica fatta nel primo tempo quando in spaccata prova a inventarsi un gol. Difensore di altri tempi senza fronzoli.

Alex Sandro 6,5 Una buona prova. Attento quanto basta in difesa e si permette anche qualche bella sortita offensiva. Da difensore centrale è migliorato lui e sono migliorate le sue prestazioni in generale. forse gli abbiamo trovato il ruolo per il finale di carriera.

Cuadrado 6 Questa sera l’ho trovato più attento del solito , almeno più attento delle ultime uscite. Si vede che era stato ben catechizzato dal mister. Una cosa però poteva fare meglio è dare la palla qualche volta fra le linea a Fagioli o Locatelli. Invece l’ha sempre data o indietro o provato il cross.

Fagioli 7 Gioca una partita un poco altalenante in verità, alternando buone giocate a momenti dove si estranea dal gioco. Cerca di adoperarsi anche in fase di copertura e soprattutto resta concentrato fino a quando gli capita l’occasione per chiuderla. E non la spreca. Ed è importante che non la sprechi.

Locatelli 6 Primo tempo abbastanza in ombra è più per terra che in mezzo al campo. Nel secondo tempo cresce con tutta la squadra e si rende utile soprattutto in fase di copertura dove con Rabiot chiudono moltissime azioni dell’Inter.

Rabiot 7,5 Forse questa sera la sua prestazione è passata un poco inosservata ai più perchè altri sono stati più appariscenti. In verità il suo gol è di vitale importanza perchè mand anel caos l’Inter e ricarica le batterie della Juventus che sembravano in quel momento un poco scariche. Forte nei recuperi. Fortissimo nel seguire Kostic nella galoppata a tutto campo per il gol del vantaggio.

Kostic 8 E’ stato il migliore in campo in una squadra dove molti han fatto davvero bene. Confeziona i due assist e prende un palo dove Onana si deve superare per evitare il gol. Tanta corsa tanta grinta. Tanta voglia di dimostrare che in questa Juve ci può stare e alla grande.

Miretti 6 Messo li sull’altare del sacrificio a fare il finto trequartista ma il vero mediano su Mkhitaryan che Inzaghi curiosamente ha messo davanti alla difesa invece di Calhanoglu. Sacrificare si scarifica ma io in quel ruolo non ce lo vedo.

Milik 6 Deve esser stato un poco deprimente giocare li tutto solo soletto. Si impegna sempre e cerca sempre di fare le cose utili. Certamente questa sera l’ha vista poco.

Chiesa 6 Interessante ingresso in campo con ottimi dialoghi con i compagni. Fra l’altro entra sull’ 1-0 a tutt’altro che partita chiusa. Peccato si divori un gol che comunque sarebbe stato annullato per fuorigioco.
Di Maria SV Entra bene

Juventus 7 4-5 giocatori questa sera sono stati superlativi e questo ha portato la squadra nel secondo tempo a vincere e convincere. Primo tempo di studio dove si è rischiato qualcosa ma a pare mio neanche troppo. Forse il modulo era troppo abbottonato.

Allegri 7 La squadra risponde bene ancora una volta ed è capitato diverse volte nelle ultime giornate. òa vince alla sua maniera ovvero con la difesa rocciosa. Poteva secondo me far entrare Chiesa per Miretti e insieme a Milik e non per MIlik tuttavia ha vinto e bene e va bene così.

Arbitro doveri 4 Il gol annullato a Danilo è una cagata pazzesca come direbbe Fantozzi. Veramente una comica. Una cosa veramente squallida.

Piccole consolazioni

Scritto da Cinzia Fresia

Premetto che la partita, vincerla, non era fattibile. Senza dodici titolari, sembrava obiettivamente un’impresa impossibile. Ogni singolo giocatore ha una fisicità da paura e corre come il doppio dei nostri. Tecnicamente ne possiamo parlare ma sulla preparazione atletica niente da fare.
Che dire .. Benvenuti in Europa League. Non so se in questo momento  sia il bene della Juventus esserci poichè in tutta onestà la squadra non nè da Champions, nè da Europa League, considerata la caratura degli avversari di quest’anno.

Guardando il bicchiere mezzo pieno il match contro Psg, ha dato l’opportunità ai nostri giovani di farsi notare. Senza dubbio Fagioli super star. Ma l’ovazione è stata tutta per Federico Chiesa.

Il centrocampista Juventino ha dato prova di essere maturo e di non aver paura o soggezione di nessuno. Questi giovani stanno avanzando  a vista d’occhio. Cresciuti  con il  DNA Juventino sono meglio di certi parametri 0.  I ragazzi stanno entrando in empatia con i tifosi, sarebbe un peccato che la Società se ne volesse disfare insieme a Vlahovic per ripianare i debiti.

Comunque .. domani Juventus-Inter

La qualificazione agli ottavi di Champions ha dato un’iniezione di fiducia ai nero azzurri. In precedenza “malaticci” oggi ristabiliti, si tufferanno a pesce  nel “derby d’Italia”. In Juventus rientrano alcuni  titolari, resta in forse Vlahovic per una pubalgia.

Una partita che parla da sè e la Juventus non è sicuramente la favorita. Il risultato dipenderà da tante cose, anche dalla posizione dell’arbitro.

A proposito dell’arbitro. Tornando un secondo al Psg, avrete senz’altro notato della pioggia di cartellini gialli omaggiati dall’arbitro. Tutti a noi .. particolare che hanno notato anche i cronisti.

Comunque ..la partita sarà “difficile” l’Inter è una “grande squadra che fa cose straordinarie” dovremo non sottovalutare l’avversario .. e detto questo auguriamoci “Buona fortuna”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Buoni segnali con il PSG: che Juve sarà contro l’Inter

 

Pagelle Juventus PSG 1-2

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 6 Una parata su un tiro deviato che si alza pericolosamente e uno spavento su tiro da lontano di Mbappè. Sul primo gol non può nulla il secondo viene preso in controtempo per paura di prendere gol sul suo palo, forse poteva fare un poco meglio.

Gatti 6 Ha veramente un bruttissimo cliente. Mbappè è il più in forma ed il più motivato del PSG. Nel primo tempo soprattutto quando prende la palla e si accende diventa davvero imprendibile. Gatti ci mette diverse pezze come meglio può. Nel primo tempo lo soffre di più e non riesce a fermarlo nell’azione del primo gol. Nel secondo tempo gli prende meglio le misure e lo limita parecchio.

Bonucci 6 Segna un gol da centravanti vero ma soprattutto nel primo tempo perde 2 o 3 palloni sciocchi nel nostro giro palla concedendo ai nostri avversari delle fiammate che per poco non diventano pericolose.

Alex Sandro 6 Dei tre centrali è quello che spinge di più e meriterebbe sicuramente un mezzo voto in più. Peccato non tenga bene la linea sul gol del 2-1. Sarebbe bastato salire di un passo per metter il nostro avversario in fuorigioco. Errore grave.

Cuadrado 6 Croce e delizia di questa sera. Un assist egregio per il gol. Alcuni buoni cross. Alcuni altri buoni recuperi. Ma al solito diverse palle perse. Marquinos mai saltato. E soprattutto la sverniciata di Mendez sul gol del loro vantaggio.

Fagioli 6,5 Primo tempo anche da 7 con diverse aperture interessanti tanta mobilità e una visione di gioco da giocatore di gran classe. Nel secondo tempo un calo vistoso probabilmente dovuto al fatto che non gioca da tanto. Resta in partita giocando con pochi tocchi con intelligenza ma la sua azione è ridotta.

Locatelli 7 Una prestazione veramente importante. Aperture da una parte del campo all’altra sempre corrette. 2 o 3 tiri che fanno la barba ai pali e tanti recuperi uno abbastanza incredibile all’80mo o giù di li. In questi casi si dice gli è mancato solo il gol che in realtà avrebbe anche fatto ma la sfortuna vuole che è appena aldilà degli avversari.

Rabiot 7 Nuovamente una prova importante per Rabiot che si distingue per le cose che sa fare meglio corsa e recuperi palla. Alcune azioni nascono da suoi strappi palla al piede su cui i nostri avversari spesso non tengono il passo. Molto molto utile ad andare a raddoppiare e triplicare con Locatelli quando Messi e Mbappè provano ad accendersi.

Kostic 6,5 Anche lui come Fagioli disputa un primo tempo da 7 dove è praticamente imprendibile. Peccato i suoi cross ( e ne fa tanti) non siano spesso precisissimi. Nel secondo tempo anche lui si spegne e anche lui come Sandro quando va a difendere non tiene benissimo la linea difensiva, tuttavia non commette errori gravi.

Miretti 6 A me personalmente come trequartista non piace. A la corsa e l’inserimento ma non vede proprio la porta e non è freddo. Oggi disputa una buona partita dove spesso trova spazio fra le linee avversarie. Tuttavia 3 o 4 tiri che effettua sono sempre abbastanza sbagliati di molto.

Milik 6 Serata di sacrificio e lui certamente non si tira indietro Non capitalizza un paio di cross di Kostic che gli arrivano sul sinistro tuttavia per alcuni atteggiamenti mi ha ricordato Mandzukic sempre pronto a battersi e se necessario a difendere.

 

 

Chiesa 6 Onestamente in una partita inutile non lo avrei rischiato. Cerca comunque di sfruttare al meglio il quarto d’oro a disposizione.

Soulè SV Entra bene. Sta crescendo.

Barrenechea SV

Barbieri SV

 

Juventus 7 Una buona Juve, una delle migliori viste quest’anno. Risultato bugiardo il pari ci stava tutto e forse era anche un poco stretto tuttavia per vincere bisogna almeno centrare la porta e noi abbiamo tirato molte volte verso la porta ma sempre fuori di poco.

Allegri 7 Per una sera puo’ esser contento della sua squadra e del suo lavoro. Nonostante la squadra rimaneggiatissima la prestazione è stata ottima. E’ mancato solo il risultato ma se i continua così può esser un buon punto di partenza.

Arbitro 4 Surreale la gestione dei cartellini gialli con Verratti che viene ammonito per lo meno al quinto giallo fra l’alto al minuto 85. Fa bene a non fischiare rigore su Chiesa rivisto al replay da regolamento è ostruzione e quindi punizione a due. Per l’ennesima volta la dimostrazione che il fantomatico rigore Ronaldo/Iuliano del 1998 è qualcosa di inventato e che non esiste. Dopo oltre 20 anni non sono ancora riuscito a vedere un caso simile dove sia stato assegnato rigore. Nella maggior parte dei casi, come anche questa sera, si lascia correre, come fece correre l’arbitro di allora. Per tornare all’arbitro di questa sera invece , fra le altre si perde sia lui che la var una manata in faccia volontaria di Renato Sanchez a Chiesa. Forse ho esagerato non è da 4 è da 3.

Mercoledì 2 novembre 2022 Juventus-Paris Saint Germain ore 21 – Stadio Allianz Torino

Scritto da Cinzia Fresia

Ultima chance per l’Europa.
A Massimiliano Allegri non sembra vero di essere tra quelli che la Champions la guarderà in televisione e che stasera si giocherà l’ultima possibilità per restare in quella di  minore importanza, l’Europa League.
Peccato che la squadra arrivi ai minimi con i titolari praticamente tutti in infermeria, e con un PSG stellare c’è ben poco da scherzare.
Non  ci sono scelte se non di schierare i ragazzi della seconda squadra.

E’ un Massimiliano Allegri demotivato senza nessuna grinta.
E’ evidente che ormai non crede più nel suo progetto, giocatori cadono come birilli e l’affaire  Pogba si sta rivelando per come si annunciava, il francese costretto a rinunciare si Mondiali per l’ennesimo infortunio,

Non tira una buona aria a Torino .. La vecchia signora intanto ha compito gli anni e  comincia a sentirli tutti. Eppure per il tecnico ridacchiante sembra tutto normale .l e che va tutto bene.
Se lo dice lui …

 

Buon compleanno Juventus

 

 

La Juventus nacque il primo novembre del 1897 a Torino, come società civile «per gioco, per divertimento, per voglia di novità», su iniziativa di alcuni giovani studenti della terza e quarta classe del liceo classico Massimo d’Azeglio che si ritrovavano nella vicina piazza d’armi del quartiere Crocetta per giocare a football.

Secondo la memoria scritta che si riferisce all’origine della Juventus è verosimile che i soci fondatori furono Eugenio Canfari, Enrico Canfari, Gioacchino Armano, Alfredo Armano, Luigi Gibezzi, Umberto Malvano, Carlo Vittorio Varetti, Umberto Savoja, Domenico Donna, Carlo Ferrero, Francesco Daprà, Luigi Forlano, Stefano Benech

Ecatombe: Juve col PSG senza 12 giocatori

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web