Archivi Tag: palermo

Italian carnival

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 
Venghino signori, venghino al campionato raccontato peggio nel mondo, il campionato di calcio italiano. Due settimane a rompere le palle su una partita regolare , Juventus – Inter a piangere e chiedere rigori sul niente e poi a Bologna c’è un rigore clamoroso per il Bologna negato e nessuno dice niente. E l’Inter che fa? Pagnolate ne abbiamo? Pistocchi, Zazzaroni esistono? Pioli vede solo i rigori che non ci sono e che vuole o riesce a vedere anche i rigori contro i suoi? A vero che aveva chiesto un ”attenzione particolare ” all’arbitro per la partita. Mi pare l’abbia avuta. E che dire del Toro? Quanto deve esser bello esser tifoso del Torino, quando la tua squadra che dovrebbe lottare per un posto in Europa va a Roma in vacanza, e al 15mo del primo tempo ha già buttato la sua partita nel cesso, ma tu sei del Toro e in fondo sei contento di perdere, perchè così la Roma resta in scia alla Juve. E si è proprio bello esser del Toro veder la propria squadra scansarsi ed esser contento lo stesso. I paladini dei campionati regolari e dell’onestà come gli Interisti. Ne abbiamo pagnolade pure per il Toro che poi si lamenterà di non esser arrivato in Europa League per cause esterne e non dovute alle proprie prestazioni sconce? E del Genoa vogliamo dire qualcosa? La squadra che ha giocato contro la Juventus mezz’ora come se dovesse giocare una finale di Champions League e ora si è fatta asfaltare dal Pescara ultima in classifica: 5-0. Si vede che dopo la vittoria contro la Juventus hanno finito il loro campionato. E il Pescara che ha fatto schifissimo contro tutto e tutti fino ad ora e di cui ho amici Pescaresi che giurano che i giocatori per tutto questo tempo hanno remato contro Oddo? Altri onesti altri che chiedono la regolarità dei campionati. Non me la prendo con il Chievo perchè in verità il Chievo ha dato il massimo così come negli ultimi anni è sempre stato la bestia nera del Napoli. Nonostante cio’ lo dico, mi fate schifo tutti dal primo all’ultimo. Dio solo sa quanto avrei piacere di giocare in un altro campionato e lasciarvi qui a fare il campionato di calcio simil-Albania e mi scuso con l’Albania. Perchè voi senza la Juve siete morti . Non esistete. Siete falliti. Per un certo tempo c’è stato il Milan a tener alto l’onore del calcio Italiano. Oggi il Milan è ridotto una mappina e i tifosi del Milan sono peggio degli altri. Il loro specchio sono i Suma e Pellegatti. Dall’alto delle loro sette champions che dovrebbero consentirgli di guardarci con occhi piu’ esperti e sinceri ci giudicano come un napolista o romanista qualsiasi. Curioso sintomo di inferiorità verso di noi. Eppure ripeto dall’alto di cotante champions non dovrebbe esserci questa invidia questo livore, questo sentirsi inferiori. Questa mania di persecuzione.

Noi si è vinto alla grande contro il Palermo. I rosanero sono poca cosa e hanno potuto pochissimo. Dyabla che per qualcuno era in crisi e non gradiva la posizone e non gradisce il Mister ha fatto due gol, un assist e preso un palo. La squadra ha giocato molto bene andano sul 4-0 in scioltezza anche se poi ha preso un gol nel finale che si poteva evitare. Higuain è una bestia come prima e piu’ di prima. Anche chi ha raccontato che il pipita stesse male alla Juventus e che: ”Chill segnava assai a Napule pcchè tutt jocavan pe iss” è una gran pippa del giornalismo e dovrebbe andare a nascondersi in qualche gabinetto. Non si puo’ esser così capre nel proprio mestiere. Non si puo’ scrivere e fare di questi strafalcioni e poi continuare sui giornali e in tv come se niente fosse a fare gli esperti. Ma gli esperti di cosa? Higuain a Torino sta alla grande. Anzi sta meglio. Higuian a Torino è sereno e felice e chi pensava non facesse tanti gol ora rischia di doversi tagliare l’uccello. E chiudiamo con la polemica Bonucci Allegri. Allegri fa bene a tenere tutti sulla corda ma non è amato dal pubblico questo è un dato di fatto e per noi alla lunga potrebbe esser un limite. Gli stessi che lo accusavano di esser troppo molle con i giocatori ora lo rimproverano di esser troppo duro. La verità è che Allegri cerca di esser misurato e se in campo si lascia andare a qualche sfogo poi nel post partita cerca di minimizzare e gettare acqua sul fuoco, come da stile Juve si impone. Se Dybala o Bonucci avessero fatto quelle scenette con qualche altro, tipo Conte o Capello, sarebbero stati presi a calci nel culo negli spogliatoi. Non ci piove. Alla Juve non c’è l’auto gestione dei giocatori. Non c’è mai stata. A volte ai senatori è stato chiesto qualche parere ma mai di sostituirsi all’allenatore. E’ il Mister che ci mette la faccia, piaccia o non piaccia Allegri, a ciascuno il suo ruolo. Lui allena gli altri giochino. A fine anno si tireranno le somme. Probabilmente Allegri a fine anno lascerà, credo sia stanco di questa situazione non serenissima per lui, di una tifoseria che ripeto, non lo ha mai amato. Forse è giusto così. Chi pensa che tornerà Conte invece sbaglia. Conte non tornerà. Almeno a Giugno del 2018. Al Chelsea sta alla grande e se come è molto probabile vincerà il campionato, non avrebbe nessun motivo per lasciare il Chelsea e ritornare. Anzi il Chelsea gli farà ponti d’oro. Forse un giorno sarà ma non è dopo Allegri. Ora sotto con la Champions.

Palermo Juventus 0 – 1 Preoccupano gli infortuni.

194519756-05ed1d2a-b46f-4a75-b43c-8fb1a89bc667

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Doveva esser una trasferta tranquilla lo è stato solo in parte. Questa Juventus di inizio stagione nonostante i molti punti in piu’ rispetto all’anno scorso e un mercato di alto livello , non riesce ancora ad avere una continuità di gioco importante. Si passa da prestazioni incredibilmente belle ad altre piuttosto scialbe. Con il Palermo sono arrivati i 3 punti con un autogol abbastanza fortunoso, la deviazione del difensore rosanero è stata infatti piuttosto netta. A onor del vero non è che la Juventus abbia sofferto piu’ di tanto se non nel finale quando il Palermo piu’ che altro ha buttato nella mischia qualche cross interessante. Tiri veri per Buffon non ce ne sono stati mentre dall’altra parte il loro portiere è stato il migliore in campo con almeno un paio di interventi su Mandzukic di particolare rilievo. Tuttavia non è stato un bel vedere.

Oltre al risultato, che non è poca cosa, non è che sia andato bene molto altro. Pjanic male, Khedira pure, centrocampo quasi sempre soffocato da quelli del Palermo, Higuain mai al tiro con un’ intesa con Mandzukic tutta da trovare. Maluccio Cuadrado che tutti aspettavamo di rivedere in campo e abbastanza male Dani Alves se non fosse stato per il gol. Diciamo che si sono salvati a pieno solo Alex Sandro, in verità poco cercato e Barzagli che è stato veramente ok. Allegri ci mette poi del suo non facendo giocare nè Dybala nè Pjaca che potevano dare un poco di brio almeno a partita in corso. Manda nella mischia Asamoah , direi quasi il fido Asamoah, mi viene da dire ora ha finito con Evra e inizia con Asa. Poveretto si è infortunato dopo poco ma francamente non sarebbe dovuto neppure entrare. Sostituire Pjanic con Asamoah contro il Palermo personalmente la ritengo una scelta conservativa per difendere l’1-0 e sono scelte che non condivido in quanto nel calcio moderno spesso quando difendi un gol finisci per pareggiare. Bayern Monaco dell’anno scorso non ci ha insegnato niente. Comunque questa volta ci portiamo i 3 punti a casa ed ha ragione il mister.

La cosa piu’ brutta della giornata sono stati senza dubbio gli infortuni. Rugani e Asamoah ne avranno per 45 giorni e se in mezzo perdiamo il secondo centrale dopo Benatia ma possiamo contare sul fatto di avere diversi terzini e poter tornare magari alla difesa a quattro, l’infortunio di Asamoah numericamente diventa pesante. Siamo già partiti con 3 centrocampisti in meno quest’anno, Marchisio e Sturaro che sono infortunati e il fantomatico terzo uomo che sarebbe dovuto arrivare e non è arrivato. Ora con Asa rotto siamo con quattro centrocampisti per  tre ruoli di cui Khedira e Pjanic, uno particolarmente fragile l’altro non ancora pienamente integrato, più l’oggetto misterioso Hernanes e Lemina. Quando quest’estate dicevamo che mancava un tassello e che non ci si poteva fidare delle condizioni fisiche di Asa, fermo da due anni , non dicevamo cavolate e siamo stati presi a pesci in faccia. Ora probabilmente in qualche partita dovremo vedere Pjaca o Dani Alves o Cuadrado o Dybala interni di centrocampo. Mah .

Sbalzi di umore

Juventus defender Dani Alves, second right, jubilates with his teammates after scoring the lead during the Italian Serie A soccer match US Palermo vs Juventus FC at Renzo Barbera stadium in Palermo, Italy, 24 September 2016. ANSA/CORRADO LANNINO

Scritto da Cinzia Fresia

Mi sorge un dubbio, che Allegri questa squadra anche con tutto il parterre di giocatori che ha, non riesca proprio a metterla insieme. la fortuna al momento ci assiste ma non durera’ in eterno, e per giocare cosi’ anche in Champions, forse sarebbe meglio stare a casa.
Una partita pessima, piena di errori, vinta per il rotto della cuffia.
Io non so se Allegri sia contento che la sua squadra giochi cosi’, cioe’ bene 1 giorno e male l’altro, spero si accorga che ci sono degli evidenti malumori interni, e di alcuni ruoli da rivedere, come quello di Pianic, stasera tra i peggiori in campo.
E’ inutile analizzare ogni prestazione perche’, eccetto Alex Sandro, gli altri hanno giocato malissimo, niente a che vedere con la partita contro il Cagliari, non un tiro decente per Higuain, 0 idee, e il fatto piu’ preoccupante, e’ che la Juventus di oggi non possa assolutamente fare a meno di Dybala, oggi in panchina per ovvi motivi.
Questione Dani Alves: e’ un giocatore dall’ esperienza di gioco piu’ che collaudata e si vede, pero’ deve adeguarsi all’ Italia e soprattutto alla Juventus.
Comunque, partita difficile da interpretare e giocatori in preda a sbalzi di umore che hanno fatto piovere cartellini gialli, inoltre agli infortuni di Rugani e Asamoha.
Se vogliamo avere due attaccanti che segnano, dobbiamo al piu’ presto trovare un regista perche’ a questo punto mi viene il sospetto che Pianic non lo sia, ma soprattutto dobbiamo scendere in campo con il cervello ed evitare di cadere nelle continue provocazioni, e sforzarsi di fare qualcosa di piu’ e non “studiare solo per ottenere la sufficienza”.
La Juventus e’ancora un work in progress con combinazioni ancora da definire, peccato per la sofferenza, che non dovrebbe subire considerato i giocatori che ha.
Siamo tutti d’accordo che continua a mancare un centro campista come si deve.

Pagelle Palermo – Juventus 0-1

Palermo vs Juventus

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Buffon 6 tra la sufficienza e il senza voto. Non è mai chiamato in causa da un vero tiro qualche presa bassa e alta su cross insidiosi ne giustificano per lo meno il voto.

Rugani 5,5 Non particolarmente attento esce per infortunio quando comunque non era stato impeccabile.

Bonucci 6 Sufficienza al limite. Bene alcune interdizioni. Male il giallo evitabile che ne segna la prestazione.

Barzagli 6,5 Spostato a sinistra nel ruolo di Chiellini si limita a fare quello che sa fare bene e cioè difendere. Alla fine è il migliore della difesa. Senza sbavature.

Dani Alves 6,5 Una partenza abbastanza anonima dove non pare torvare le giuste misure e sbaglia anche  molto , si adatta invece subito e bene a esterno basso nella difesa a 4 e la sua prestazione migliora. Ottimo e fortunato sul gol che vale tre punti. la fortuna aiuta gli audaci.

Khedira 5,5 In chiaro scuro alterna momenti di grande lucidità dove fa la cosa giusta , ad altri dove sparisce dal campo. Un poco sopraffatto dalla grande densità in mezzo al campo del Palermo se la cava al solito con mestiere e senso della posizione ma se non vinci non basta. Per fortuna si è vinto.

Lemina 6,5 Ci vorrebbero 2 voti un 7 per la fase di interdizione e un 4 forse anche meno per la fase di impostazione. Grave l’egosimo quando smarcato da Higuain invece di rimetter al centro tira. Un mezzo voto in piu’ per l’impegno che non è mancato davvero fino al fischio finale. Molta grinta.

Pjanic 5 Onestamente fra i peggiori della serata. Forse il peggiore. Mi spiace perchè pur non essendo proprio un suo fan sfegatato ne riconosco le qualità tecniche. Qualità che in questa partita non emergono mai. Sparisce dal gioco per quasi tutto l’incontro e dire che era schierato mezz’ala come a lui dovrebbe esser piu’ congeniale.

Alex Sandro 7 Forse insistero’ io ma credo che sia in una forma incredibile. Forse l’unico cosi’ tonico fisicamente. Difficile dare un migliore in campo oggi scelgo lui .

Mandzukic 6 Come per molti nell’incontro di oggi ci vorrebbe un doppio voto uno per l’impegno e la fase difensiva ( soprattutto nel finale difensore aggiunto) l’altro per i gol mangiati che sono almeno uno barra due oltre ad anticipare Alex Sandro che al contrario suo era in posizione regolare sul gol annullato del possibile 2-0.

Higuain 6 Grandissimo impegno e grande abnegazione per la squadra ma a differenza di altre volte non riesce nemmeno una volta ad andare al tiro.

Cuadrado 5,5 Vivace ma sbaglia quasi tutto. Molti contropiedi si perdono per la sua lentezza di pensiero. Ha giocato meglio altre volte.

Asamoah 5,5 Già la sostituzione di per se è ingenerosa entra Asa per Pjanic va be che dobbiamo fare. Non era piu’ giusto far entrare Pjaca o Dybala? Il giocatore sbagliato nel posto sbagliato serviva piu’ ordine e invece è entrato lui per dare piu’ densità a centrocampo laddove già non si poteva giocare per troppa densità.. Vabbè scelta conservativa.

Chiellini sv

Juventus 6 Una brutta partita sul piano del gioco la squadra al momento non riesce a dare una continuità al proprio gioco con una partita ogni tre giorni. Porta altresì a casa una vittoria importantissima in una serata non brillante.

Allegri 5,5 Allenatore a cui piacciono da matti queste vittorie per sua stessa ammissione. Onestamente io sto meglio con 2 gol di vantaggio sull’avversario. Sarà un problema di forma ancora non ottimale ma la squadra passa da giornate memorabili a queste sottotono con una certa facilità. Certe formazioni tipo quella di oggi o certe sostituzioni poi io non le capisco molto.

Arbitro 6,5 Molto severo nel primo tempo azzecca quasi tutte le decisioni arbitrali in una partita comunque rognosa.

Primo match ball andato a segno.

juve-palermo-editoriale-995x498

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Juventus Palermo 4-0. La Juventus dopo la sconfitta del Napoli era chiamata a vincere. La posta in palio era altissima e la fortuna ha voluto che il calendario ci mettesse contro uno degli avversari piu’ alla portata del campionato, anche se a volte, affrontare una squadra disperata non è proprio un bagno di salute. Non vincerla sarebbe stato veramente un disastro, anche se poi il non buon Zamparini ha ricambiato nuovamente allenatore proprio alla vigilia della nostra partita con tutti gli annessi e i connessi che ne conseguono. Curioso come anche quest’altro come quello del Sassuolo nonostante lo abbiamo sempre riempito di svariati milioni come per Amauri prima e Dybala poi, cerchi sempre di dire ai suoi di fare la partita della vita contro di noi. Buona serie B Zamparini, mi sono giunte notizie che non ti dispiace poi troppo. Figurati a me. Personaggi come te, come Pulvirenti tanto per restare in Sicilia, come Cellino tanto per restare all’isolano, semplicemente li detesto. Sempre pronti a sparlare di bianconero e a calare le braghe magari contro le milanesi o altre big. Mi dispiace solo per qualche vostro giocatore che onestamente meriterebbe di giocare in posti migliori.

Ma torniamo alla partita. La Juve l’ha vinta con merito e maestria. Un sontuoso Pogba e ottimi Cuadrado e Kehdira. Bastano questi ad avere la meglio su quel che resta del Palermo. E’ un poco in calo la Juve come è normale che sia e si era già notato con il Milan. Siamo alla fine di un campioanto lungo dove, a causa di una non buona partenza , abbiamo dovuto affrontare una lunga rimonta. Abbiamo fatto la Champions e siamo in finale di Coppa Italia insomma non ci siamo fatti mancare nulla. Al posto nostro chi non avrebbe una qualche battuta di arresto? Infatti ce l’hanno avute sia il Napoli che non vince piu’ in trasferta eccetto a Palermo ma con un rigore farlocco, e pure la Roma, ce l’hanno avute prima l’Inter e poi la Fiorentina. Noi invece viaggiamo come un treno rapido. Maciniamo vittorie su vittorie e sappiamo restare in piedi anche nei momenti di tempesta. A differenza delle altre siamo piu’ squadra. Siamo piu’ tutto. Abbiamo una personalità che gli altri non hanno. Almeno in Italia. E questo è palese.

Nove punti non sono nè tanti nè pochi, nove punti sono soprattutto buoni. Ma quel che conta di piu’ è la vittoria nel giorno della sconfitta del Napoli. Questo influisce sul morale nostro ma ancor di piu’ dei nostri avversari. Ne scalfisce le sicurezze. Ne demolisce l’ottimismo. La Juve è molto vicina al quinto scudetto consecutivo. In epoca moderna è un impresa che non è riuscita a nessuno nemmeno all’Inter post farsopoli che il primo scudetto, quello di cartone, è bene ricordarlo lo ha vinto da terza. Sarebbe una grandissima impresa. Ripeto nel calcio professionistico non è riuscita mai a nessuno.

In tutto questo, la brutta, bruttissima notizia, dell’infortunio grave di Marchisio. La diagnosi è impietosa. Rottura del legamento crociato. Quello che nessun giocatore si augura mai. Non per portare jella ma mi vengono a mente i lunghissimi recuperi di Del Piero e Quagliarella. In ogni caso anche loro sono tornati poi piu’ forti di prima. Tantissimi auguri di pronta guarigione al nostro Principino e che veramente torni presto e piu’ forte che mai. Se lo merita. Grande giocatore e Juventino vero. Grande nostro vice Capitano.

Voulez vous acheter les meilleur boutique psg maillot ? Oui, notre site a beaucoup modèle et équipe, clique ici!!!

Il piccolo Principe

TURIN, ITALY - APRIL 17: Claudio Marchisio (L) of Juventus and Franco Vazquez of Palermo lie on the pitch after an injury during the Serie A match between Juventus FC and US Citta di Palermo at Juventus Arena on April 17, 2016 in Turin, Italy. (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Scritto da Cinzia Fresia

Sembra strano dopo una vittoria piena e netta che ci si senta un po’ tristi, il nostro “piccolo Principe”, Claudio Marchisio si e’ gravemente infortunato rompendosi il legamento crociato anteriore durante un contrasto di gioco. La dinamica della botta e la smorfia di dolore nel viso del nostro giocatore ha dato ad intendere quanto fosse grave.
La Juventus aveva cominciato bene la prestazione contro il Palermo, squadra in lotta per la salvezza. Sappiamo quanto le ultime in classifica possano diventare una seccatura verso chi al contrario lotta per la conquista opposta.
Comunque, la Juventus si stava comportando alla grande conducendo 1-0, fino a quando Claudio Marchisio, cade a terra.
Si comprende subito la gravita’ dell’episodio, e il giocatore viene portato via in barella. Da quel momento, la squadra completamemte basita subisce una battuta d’arresto, Il Palermo attacca arrivando piu’ volte da Buffon, il quale attento non si fa sorprendere, la Juventus pare poco lucida e non piu’in partita come prima, fino a quando Paul Pogba al terzo tentativo finalmente la mette dentro, per il Palermo e’ il principio della fine, in 10 minuti arriveranno altri 2 gol, gli avversari dopo aver speso le ultime energie, crollano e chiudono battuti 4 a 0. Per la Juventus e’ un trionfo, ma il pensiero dei nostri va al collega sfortunato, a Claudio Marchisio di cui si apprende quasi subito cosa gli spetta, un lunghissimo stop.
Claudio e’ tra i piu’ amati calciatori della Juventus, e quest’anno a mio parere, ha avuto un ruolo importante, soprattutto nei momenti diffcili, forse non sara’ stato sempre superlativo, ma un prezioso supporto per quei colleghi non sempre perfetti si’.
Allegri perde una risorsa importante e i ragazzi un fondamentale riferimento. Ma il calcio e’ cosi’, i nostri dovranno essere all’altezza della situazione, impegnandosi a vincere lo scudetto anche per lui.

Obiettiva la valutazione del tecnico del Palermo Ballardini il quale ha ammesso eil valore della sua squadra che ha retto per 70 minuti quindi non poco, riconoscendo la superiorita’ dei giocatori della Juventus.
Ricapitolando una buona partita, soprattutto gli ultimi 15 minuti, in cui la Juventus ha segnato tre reti quasi una dopo l’altra.
Attaccanti sempre senza gol, ma validi nella costruzione del gioco, Dybala non benissimo come debutto post infortunio corretta la sostituzione, molto bene Pogba, Cuadrado autore di un gol eccezionale e Khedyra.
Forza ragazzi che si sta proseguendo al meglio, se matematicamente non abbiamo ancora vinto, questo scudetto cominciamo finalmente a “vederlo”.

Nous allons offrir notre meilleur service afin que vous pouvez acheter les meilleurs produits de maillot psg.

Pagelle Juventus Palermo 4-0

Juventus palermo

Pagelle di Alessandro Magno

 

Buffon 6,5 Non tantissimo impegnato. Anche perchè i giocatori del Palermo, nel momento maggiormente favorevole a loro, difettano di mira. Una parata a terra non difficile un altra un poco piu’ complicata nel secondo tempo ma sul risultato di 4-0. Su un uscita disperata in cui non puo’ arrivarci ci mette una pezza Barzagli.

Barzagli 6,5 Nel primo tempo nel momento di amnesia collettivo di tutta la difesa anche lui sbanda parecchio. In ogni caso salva un gol sulla linea sul risultato di 1-0 per noi , per cui assolutamente determinante.

Bonucci 6 Una prova non buona nel primo tempo con tutta la difesa complice l’uscita di Marchisio. Aun certo punto ci si perde tutte le marcature. Si riprende nella ripresa.

Rugani 6 Come Bonucci. In ogni caso sta maturando bene. Secondo tempo autoritario.

Cuadrado 7 Fa un gran gol e un secondo tempo sontuoso. Dalla sua parte spesso si puo’ affondare e non si fa pregare. Peccato doverlo perdere.

Khedira 7,5 Rientra ed è subito determinante. Un gran gol, molto lavoro a centrocampo. Giocatore di alto livello se la salute l’accompagna. Sempre al posto giusto al momento giusto.

Marchisio sv. Sfortuantissimo. Un brutto infortunio. I nostri migliori auguri perchè possa rientrare presto. Forza Principino.

Pogba 8 Eccezionale. A volte si perde in inutili leziosisimi e infatti Allegri lo tiene sempre sulla corda, ma i suoi numeri oggi sono davvero eccellenti. Un Assist con il contagiri per il gol dell’1-0 , una traversa al volo su calcio d’angolo, il gol del 2-0 di opportunismo che ci consente di chiudere la partita, un quasi gol da metà campo su una punizione battuta a sorpresa e in cui pare Sorrentino esser in ritardo, insomma un gran bel vedere.

Evra 6 Senza infamia e senza lode come al solito. Un paio di discese ben fatte nel secondo tempo e un quasi gol di testa. Cross al solito zero.

Mandzukic 7 Un voto in piu come promesso per l’altra volta che ha giocato con il naso rotto e non lo sapevo. Si batte anche oggi come un leone ma non trova mai lo spunto per andare a rete.

Dybala 6 Un buon rientro con cose buone e altrettante pause.

 

 

Lemina 6 Entra a freddo nel primo tempo e non trova la posizione. Il Palermo in quel momento rischia seriamente di pareggiare. Nella ripresa molto meglio.

Morata 6,5 Un bell’impatto sulla partita quando subentrando contribuisce ad affettare il Palermo definitivamente. Stupido il giallo per proteste. Meriterebbe il gol. Sembra che in questo momento ne abbia piu’ di Manzo e di Dybala. Peccato salterà la Lazio per squalifica.

Padoin 6,5 Subentra segna e lo stadio gli tributa i meritatissimi e giusti onori. Un ragazzo fantastico. Lo stereotipo del giocatore professionista che è arrivato in alto grazie all’impegno e al sacrificio. Uomo spogliatoio.

Juventus 6,5 La benzina è agli sgoccioli e si era già visto nel primo tempo con il Milan. Oggi per certi versi è sembrata esserci un poco di ”manina”. La stagione d’altronde è stata lunga e gli impegni molteplici. Si riesce comunque a tenere la schiena dritta nel momento di sbandamento che e sintomo di personalità, poi dopo il 2-0 si chiude in scioltezza. Questa squadra merita solo applausi per come ha sopperito di volta in volta a infortuni e squalifiche senza mai piangersi addosso.

Allegri 6,5 Questa volta mi pare abbia fatto le cose per bene. Prevedendo un Palermo all’arma bianca data la classifica disperata, schiera Lemina quando esce Marchisio, pensando che potrebbe dare qualcosa in piu’ a livello di copertura rispetto ad Hernanes, anche se poi questo non avviene. Sgrida piu’ e piu’ volte Pogba cercando di portarlo a fare cose utili. Bene anche l’ingresso di Morata. Forse per far giocare Mandzukic con la maschera era meglio schierare dall’inizio Morata che mi pare in gran forma. Ma è un ipotesia mia.

Arbitro 7 Partita che fila via liscia e senza problemi.

Presentazione Scuola Calcio Roberto Stefano e Ivano Sorrentino.

Lunedi 29 Febbraio 2016 dalle ora 15 alle ore 17,30 presso il campo sportivo dell’USD Gassino San Raffaele sito in Via Diaz 56 a Gassino Torinese sarà inaugurata la Scuala Calcio di Roberto Sorrentino e dei suoi figli. Sarà presente anche Stefano portiere del Palermo vi aspettiamo numerosi. INGRESSO GRATUITO VI ASPETIAMO NUMEROSI.

Per informazioni su orari e costi dei corsi:

usdgassino@yahoo.it – tel 011 9606746 – cell. 344 3819243 – www.gassinosanraffaele.it

12799040_954360577979937_3519791996381636907_n

Di Alessandro Magno

 

Palermo-Juventus: alla fine è un 3-0 da non credere

222034633-fe25c522-0d25-43f3-9bd4-0f64e346196f

 

Articolo di Alessandro Magno

Per chi ha visto la partita sa con questo titolo cosa voglio dire. La Juventus è stata tutt’altro che bella. Un primo tempo veramente pessimo giocato al limite dell’ordinario. Ritmi blandi, idee nulle. Continuo a dire che questa Juventus ha pochissimi occhi della tigre e questo a me personalmente non sta bene. Fortunatamente nel secondo tempo un poco sale in cattedra Pogba, un poco forse il Palermo cala in attenzione e così la partita finalmente si sblocca.

Come poi spesso capita nel calcio italiano, fatto un gol viene fuori un’altra partita con le squadre che finalmente si affrontano a viso aperto. È anche per questo che la Juve di Allegri riesce ad esprimersi meglio in Europa rispetto al nostro campionato. All’estero amano giocare non chiudersi a riccio.

Dunque il Palermo, che è bene dire quest’anno è veramente poca cosa, con giocatori semi sconosciuti più un portiere, esce allo scoperto. Questo favorisce il gioco di ripartenza della Juventus che seppure non velocissimo, complice anche il fatto di aver tolto Cuadrado quando forse le condizioni tattiche del match erano a lui più congeniali, risulta comunque preciso e quanto meno efficace. Arriva prima il 2-0 di Sturaro nell’unica vera azione corale e bella della partita. Poi il 3-0 di Zaza.

Il risultato è bene dirlo, è eccessivo. Seppure il Palermo non è che abbia fatto niente di che, rinunciando praticamente a giocare per almeno un’ora, la Juve non è stata né bella né efficace, per lo meno fino all’1-0. Poche idee come detto, poco gioco. Cross sbagliati. Lanci inutili nel vuoto. Fortunatamente Dybala ha messo un cross come si deve a Mandzukic e questa è stata la svolta. Andiamo avanti giorno per giorno, abbiamo recuperato altri tre punti alla Roma in attesa di Sassulo – Fiorentina e Napoli – Inter. Sono molto contento per il risultato e per il fatto che almeno in difesa abbiamo rischiato pochissimo. Ancora non lo sono per quanto riguarda il gioco. Io voglio una Juve padrona del campo.

Pagelle Palermo – Juventus

image

 

Di Alessandro Magno

 
Buffon 6 Non credo abbia dovuto effettuare nessuna parata. Si limita a partecipare al giro palla della difesa. Davvero una serata tranquilla.

Barzagli 6,5 Cicca e perde la prima palla della partita, poi ritorna in se e al solito da quel lato non si passa.

Bonucci 6 Meriterebbe un insufficineza per tutti i lanci lunghi completamente sbbagliati che fa. Comunque nel prino tempo da un suo colpo di testa su angolo quasi passiamo in vantaggio. E nel nulla della prima frazione è l’azione piu’ pericolosa.

Chiellini 6,5 Al solito parte che pare la solita giornata da incubo poi piano piano si riprende e sia in fase di impostazione che di interdizione fa bene. Un passo avanti incoraggiante

Cuadrado 6 Alterna cose buone a cose meno buone , dribbling belli a palle perse in malo modo. Si da un gran da fare ma la sua prova è altalenante.

Sturaro 6,5 Primo tempo nell’anonimato poi cresce nella ripresa come era già avvenuto con il City. Alla lunga a furia di metterci cuore e polmoni trova pure il gol della tranquillità.

Marchisio 6,5 Anche lui come tutto il centrocampo cresce alla distanza. Un primo tempo abulico anche nel cercare di mettere ordine e nel provare ad avere idee. Meglio nella ripresa.

Pogba 6,5 Primo tempo da desaparecidos anche per lui. Nel secondo è suo il vero cambio di marcia della squadra. Con le sue leve e la sua tecnica trova finalmente il modo di realizzarsi negli spazi piu’ ampi che il Palermo gli lascia, nel tentativo di cercare di pareggiare.

Evra 6 Il giocatore ordinario per una Juve ordinaria. Fa quello che deve fare senza infamia e senza lode sempre senza riuscire a dare quel colpo di reni in piu’ alla sua prestazione. Evidentemente ha una certa età che in quel ruolo ha il suo peso.

Dybala 6,5 E’ il piu’ vivace del primo tempo. Forse l’unico che si da veramente da fare. Cala dopo aver dato tanto e soprattutto un assist al bacio a Mandzukic.

Mandzukic. 6,5 Gol che sblocca una partita che si stava complicando maledettamente. Centravanti vecchia maniera per una Juve vecchia maniera.

Morata 6,5 Entra subito in partita e si da un gran da fare. Altruista sul gol di Zaza.

Lichtsteiner sv Un cambio che io non avrei fatto. Comunque lo svizzero da il suo contributo.

Zaza sv Giusto 8 minuti. Pochissimi per far gol. Lui ci riesce, Bravo.

Juventus 6 Sul piano del gioco siamo al 5 – 5,5 . Un deciso passo indietro rispetto alla Juve di coppa. Bene comunque la fase difensiva e la mira. Sul gioco c’è tantissimo da lavorare.

Allegri 6 Si prende l’enneisma vittoria di fila con una prestazione ”all’italiana”. Questa Juve per ora non mi piace e non mi diverte. Io continuo a non vedere alcun tipo di gioco.Tuttavia il risultato è ottimo e siccome non siamo al cinema ma parliamo di sport, conta in primis, vincere.

Arbitro 5,5 Non mi è piaciuta nè la gestione dei cartellini nè tutti i falli assolutamente inventati fischiati al Palermo per tutta la prima ora quando erano piu’ per terra che in piedi. Per fortuna non ci sono stati episodi dubbi altrimenti con un arbitro cosi non so dove andavamo a parare.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia