Archivi Tag: Torino

Pagelle Torino Juventus 2-2

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 3,5 Il voto sarebbe 0 poichè regala due gol, di cui il secondo sconcio. Si riscatta con due belle parate nel finale ma i due gol sul groppone pesano. Da oggi titolare Buffon o Pinsoglio fino al termine delle stagione. Ripeto il secondo gol è grottesco.

Cuadrado 6 Sempre sul limite di fare benissimo o distruggere tutto. Rischia l’espulsione e rischia di regalare la vittoria al Torino con un fallo scemo al 93mo minuto, tuttavia è l’unico che metta dei cross ed è l’unico che tenti di spingere e saltare l’uomo con frequenza quindi va premiata la sua volontà. Uno dei pochi giocatori di carattere di questa squadra.

De Ligt 5,5 Molto in difficoltà nel primo tempo su Belotti poi pian piano riesce a prendergli le misure. Sul secondo gol non riesce a chiudere tempestivamente su Sanabria ma ci prova tuttavia mi sembra un po’ in ritardo. Nel mezzo tante buone chiusure e corpo a corpo. Non so se è la presenza di Bonucci o Chiellini che lo obbligano a non prendersi delle responsabilità maggiori ma è in una fase involutiva. O forse anche lui ci capisce poco di cosa gli succede intorno.

Chiellini 5,5 Una prova più che altro da libero che non è il suo ruolo, lascia al più giovane De Ligt il corpo a corpo per intervenire in seconda battuta. Gioca un numero di palloni indescrivibile e ingiustificato poichè la squadra gioca sempre all’indietro e non ha la lucidità, nè il lancio di Bonucci, e quando forza una verticalizzazione spesso sbaglia la misura. Sul primo gol non ho capito se si è perso Sanabria oppure se intendeva lasciarlo in fuorigioco.

Alex Sandro 3 Una partita veramente brutta. Gioca circa 40 palloni all’indietro e alcuni li sbaglia pure con controlli da serie C. Le uniche due cose buone sono la ribattuta su botta sicura di Rincon e un cross (l’unico) verso il finale per la testa di Ronaldo. Nel mezzo quasi solo cose sbagliate.

Kulusevski 3 Recidivo. Ancora un passaggio all’indietro senza guardare. Poi al primo minuto del secondo tempo. Imperdonabile. Non riesce più a fare qualcosa di decisivo come nelle prime giornate. Questo è il rischio quando fai giocare sempre giovani fuori ruolo e in una squadra sconclusionata.

Danilo 4,5 Centrocampista davanti alla difesa. Una copia di Bentancur praticamente le cose semplici senza mai forzare nulla. Praticamente una presenza quasi inutile.

Bentancur 5 Come Danilo con un paio di aperture in più e un palo preso sull’unico tiro effettuato. Nell’anno. Bel tiro comunque. Difficile giocare contro chiunque con un centrocampo cosi mal assortito che non riesce adare mai una scossa o un cambio di marcia alla gara.

Chiesa 7 L’unico davvero con il sacro fuoco della maglia addosso. L’unico che prova dall’inizio alla fine a dannarsi l’anima. Poi nel finale paga dazio ma almeno lui davvero ce la mette sempre tutta. Ancora una volta timbra il cartellino alla voce marcatori.

Morata 6 Buone cose e altre meno buone ma nel mezzo un bel colpo di testa che impegna Sirigu, il bel uno/due che manda in porta Chiesa, un’ altra buona azione l’aveva fatta anche nei primi minuti. Non è sempre lucido ma è presente, ed è molto difficile giocare con il niente alle spalle.

Ronaldo 6,5 Primo tempo in ombra anche se si mette a fare l’assist-man per mandare Chiesa in porta in più di un’ occasione. Nel secondo tempo quando la squadra capisce che forse la soluzione sono i cross aerei diventa via via più pericoloso sfiorando diversi gol fino a ottenere il gol nel finale. Gol prezioso perchè ci fa ottenere un punto insperato. Anche lui patisce il nulla della squadra. Se non ci fosse Cuadrado per le punte non ci sarebbero rifornimenti.

Bernardeschi 5,5 Entra nel finale nel miglior momento della Juventus ma non sembra riuscire a dare una   scossa . Certo fare meglio di Sandro oggi era facile per tutti.

Ramsey 5,5 Lui la scossa la da si mette al centro del campo e davvero per qualche minuto sembra cambiare l’inerzia della partita. Poi purtroppo dura lo spazio del primo contrasto. Autonomia 5 minuti.

Rabiot Sv Magari poteva entrare prima? Almeno è sano.

Juventus 5 Voto leggermente più alto per il finale e il pari acciuffato ma in sostanza sono 2 punti persi. E se ormai allo scudetto non ci crede più nessuno come è giusto che sia, si inizia a metter in discussione anche la qualificazione alla prossima Champions League. La squadra non ha un idea di gioco nè un identità nè un anima. Si regge su Cuadrado, Chiesa e Ronaldo che probabilmente sono gli uomini più carismatici.

Pirlo 5 Una squadra che non ha capo, nè coda, nè attenzione, nè determinazione. Danilo regista non si puo’ vedere si vede che Fagioli è veramente una pippa. Kulusevski si sta rovinando buttato nella mischia sempre titolare in un ruolo non suo. Szczesny deve fare il dodicesimo fino a fine anno. Gioco non ne vedo se non le 800mila palle indietro a Chiellini che dovrebbe esser il nostro giocatore che tocca meno palloni ed è quello che invece ne tocca di più.

Arbitro 6,5 Ha arbitrato abbastanza bene. Sul rigore chiesto dai granata a mio parere non c’è Belotti cicca la palla e cade il contatto con De Ligt avviene dopo. Sul primo gol del Toro la rimessa laterale era per la Juventus ma l’errore è del guardalinee e tuttavia non sta scritto da nessuna parte che poi la Juve debba prender gol da una rimessa laterale quindi direi non così influente. Mi meraviglio come il gol di Ronaldo ci siano voluti i soliti 5 minuti a vedere che fosse regolare quando si vedeva chiaramente da tutti i replay e mi sono meravigliato che anche i telecronisti non ne facevano menzione. Ci sono due brutti falli uno di Cuadrado e uno di Mandragora che potevano esser da rosso ma l’arbitro li valuta gialli entrambi anche perchè secondo me in entrambi i casi non colpiscono gli avversari che saltano prima.

Uno Contro Tutti – Giro intorno allo Stadio Comunale

 

L’articolo  https://www.ilblogdialessandromagno.it/2020/02/28/sono-vivo-grazie-a-zoff-buon-compleanno-dino/

Uno contro tutti del 24 – 03 – 21

 

 

 

 

Juve Night Show s01 e12

 

Torna Juve Night Show come ogni Lunedi con Antonio Corsa Francesco Musina Arco lubrano Frank e Michele Fusco conduce Ben

I derby non si giocano si vincono

 

 

Articolo di Alessandro Magno

I derby per chi non è di Torino sono quelli contro il Milan o l’Inter. Per qualcuno il derby è con la Roma o il Napoli. Spiace per questi che capisco ma non approvo. Il derby di Torino è quello contro il Torino e basta. Spiace ancora di più per quelli che si professano Juventini e nutrono simpatia per questi qua. Partiamo dal presupposto che questo non è un discorso da sportivo ma è esclusivamente un discorso da tifoso. Chiaro che nella vita di tutti i giorni, vivendo a Torino, io conosca più granata di quanti voi possiate incontrarne in vita. Chiaro che nella vita di tutti i giorni ci sia stima, rispetto e anche affetto per qualcuno, ma quando c’è il derby c’è il derby e non ci sono nè amici, nè cugini, nè altri parenti. Ora perchè è importante vincere il derby contro una squadra che spesso occupa i posti più bassi della classifica e che senso ha? Bene il senso è quello di continuare a rimarcare una superiorità cittadina che c’è ed è sotto gli occhi di tutti ma che i granata con una narrativa ridicola e a tratti surreale, credono di poter ribaltare. Tutte quelle minchiate su Torino è granata e sulla loro presunta superiorità morale. Ecco proprio quelle.

Quindi il derby si deve vincere perchè è normale per noi vincere ed è normale per loro perdere. Vincere il derby è la normalità. Vincere il derby significa ”state al vostro posto”, cioè sotto. Perdere significa invece realizzare la loro ragione di vita. Significa realizzare i loro sogni. Perdere significa il miracolo che si avvera nella religione in cui credono. Ecco perchè bisogna vincere senza se e senza ma. Pareggiare invece è mezzo perdere. Proprio perchè si è nettamente più forti anche il pari per loro è un mezzo miracolo. Quindi nel derby esiste solo vincere. Poi fra l’altro per noi è come togliere un dente. Un fastidio. Li batti, ti togli il fastidio, e non li pensi più fino al derby di ritorno. Loro se vincono fanno i caroselli in piazza. Come avessero vinto un trofeo. D’altronde dal 1993 ad oggi un derby solo vinto vorrà dire pure qualcosa. Per loro vincere è una festa per noi è scacciare le mosche.

Fra l’altro i granata in quanto a sportività sono simpatici come un gatto attaccato agli zebedei. Prendete il loro giocatore che ha ricevuto in dono la maglia della Juventus da Dybala. E’ stato pesantemente insultato sui social e si è dovuto scusare pubblicamente dichiarando il suo amore per il TORO. Probabilmente lo obbligheranno a restituire la maglia della Juve e a giurare che quei colori li schifa e mai più toccherà in vita sua la maglia a strisce. Magari lo costringeranno a lasciare la squadra salvo poi come al solito fare incetta di nostri ex. Poi magari va a giocare all’Udinese o al Newcastle e il bianconero lo indosserà per davvero. Glielo auguro. Sempre meglio che giocare al Toro. D’altronde  con noi non corre rischi di indossare la nostra casacca per davvero. Ma quando mai. Faccio presente a loro, che si sentono migliori di noi, che il nostro Capitano Bonucci, ha un figlio del Torino e nessuno di noi glielo ha fatto mai pesare. Al massimo ci siamo chiesti perchè scegliere una vita da sfigati quando ha il papà che è capitano della Juve ma evidentemente non tutti i gusti sono alla menta. Al massimo mi chiedo come mai Bonucci non abbia fatto cambiare idea al figlio. Come avrà reagito sto bambino da tifoso del Toro con il padre che segna il gol vittoria contro la sua squadra bo? Comunque cavoli suoi e della sua famiglia.

Devo dire che questo giocatore del Toro non è che sia stato molto intelligente a farsi una foto con la maglia della Juve in bella mostra dopo un derby perso, visto che dovrebbe ben sapere dove gioca, tuttavia la reazione dei granata è stata oltremodo esagerata. Purtroppo queste reazioni le conosco di persona in quanto come vice Presidente del Comitato Heysel di Reggio Emilia siamo stati invitati alla commemorazione del grande Torino dalle persone che gestiscono il Museo del grande Torino, persone che vengono alla nostra commemorazione e nessuno si permette di dirgli bah. Bene noi non siamo mai potuti andare, anche se avremmo voluto partecipare sentitamente perchè a differenza della maggior parte di loro sappiamo scindere la gente defunta dal pallone, non per il Toro di cui davvero ci frega zero. La stragrande maggioranza dei tifosi del Toro ( quasi tutti) si è messa di traverso e molti ci hanno anche insultato. Mi hanno insultato. Questa è storia che è giusto sappia chi prova simpatia per questi colori.

Detto questo sulla partita, non abbiamo giocato affatto bene, ma essendo loro una squadra che fa davvero pietà e rischia la B, cosa che ci potrebbe anche far sorridere quest’anno, è bastato giocare dieci minuti con cazzimma per venirne a capo.

PS. Per i granata che leggeranno, amici miei e non, e a cui verrà voglia di commentare dandomi del presuntuoso dell’antisportivo eccetera eccetera, faccio presente che è solo sfottò e che se avessero vinto loro io avrei dovuto leggere cose ben peggiori per cui … risparmiatemi l’ipocrisia. Faccio presente che quando scrivono che siamo dei ladri o festeggiano le nostre sconfitte non è che la cosa mi faccia tanto piacere.  E’ un derby chi vince parla e chi perde sta zitto. Quindi muti.

 

Pagelle Juventus Torino 2-1

 

Sczcesny 7 Sul gol credo non possa nulla. Appena dopo effettua la parata che probabilmente salva la partita a tu per tu contro Zaza. Dopo questo mi pare che il Toro lo impegni solo su un uscita di pugni ma la paratona sull’ 1-0 è determinante.

Cuadrado 6 Sicuramente ha determinato la vittoria perchè con il suo gol annullato ha suonato la carica e con i suoi due cross al bacio ha dato l’opportunità di realizzare i due gol. Tuttavia credo che in difesa sia stato un disastro. Ha patito tanto Belotti e spesso ha perso palloni stupidi mettendo in seria difficoltà De Ligt e Bonucci.

Bonucci 7 Non è che brilli neanche lui particolarmente. Una partita forse sufficiente perchè a differenza di De Ligt non commette grossi errori a parte stare davanti alle scatole sul tiro di Cuadrado. Certo il gol vittoria fa tutta la differenza del mondo.

De Ligt 5,5 Alterna ottime chiusure ad errori banali che non sono da lui o almeno a cui non ci ha abituato. Devo dire che oggi l’apporto di Cuadrado e Danilo è nullo e quindi spesso i due centrali si sono trovati in 2 contro 2 e sono stati più fallosi del solito. Detto ciò da lui mi aspetto di più.

Danilo 4 Settanta minuti di nulla cosmico. Quasi non mi sono accorto che fosse in campo. Devo dire che ci ha abituato bene e questo anonimato mi preoccupa un poco.

Kulusevski 5 Si impegna e nel disastro del primo tempo dove sono tutti da 4 è pure quasi fra i meno peggio. Almeno è vivo. Tuttavia i suoi tentativi di percussione non producono nulla e finisce per spegnersi totalmente.

Bentancur 5,5 Primo tempo osceno. Credo che abbia sbagliato il 90 per cento dei passaggi. E’ un giocatore che non puo’ giocare da regista e direi basta con questo equivoco tattico. E’ un mediano fategli fare quello. Nel secondo tempo dopo un bel recupero su un granata lanciato a rete cresce in autostima e nella ”garra” finale si esalta e risolleva la sua prestazione.

Rabiot 4 Un giocatore pressochè inutile. Un bel ragazzo da veder correre che va bene per le tifose. Impalpabile. Inutile. Da campionato francese.

Chiesa 7 Credo il migliore in campo. Spesso si incaponisce in azioni solitarie e finisce per perder il pallone, ma conti alla mano è l’unico sempre in partita dal primo all’ultimo minuto. Anche se sul gol granata si gira come uno sciagurato è sempre determinato, punta in contiinuazione gli avversari che spesso salta e lotta su ogni pallone recuperando anche tante palle in fase difensiva. Bravo.

Ronlado 4 Credo una delle peggiori prestazioni da quando è alla Juve, non ricordo un suo tiro in porta. Si prende la palla e prova a suonare la carica ma spesso finisce per perdere palloni in modo banale e anche un poco irritante.

Dybala 4,5 Vagabondando per il campo qua e la, così senza, combinare nulla . Poi nel finale da un bel pallone a Chiesa ed effettua un bel tiro al volo che pero’ sfortunatamente colpisce un avversario. Veramente poco anche per lui.

 

Ramsey 4 Rabiot 2.0 ma meno bello. Cerca di inventare cose difficili in un momento in cui bisognerebbe giocare facile. Il suo ingresso in campo non cambia nulla.

McKennie 7 Ecco invece uno che con il suo ingresso in campo cambia l’inerzia della partita. Subito dinamico e combattivo la mette in pari con un gol da centravanti vero. Primo americano a segnare nel derby. Grazie Weston.

Alex Sandro 6,5 Decisamente più vivo di Danilo ma ci voleva poco. Ha il merito con McKennie di entrare sullo 0-1 e portarla sul 2-1. Non è poco.

Juventus 6 Per un ora inguardabili e incommentabili. Poi il gol di Cuadrado e i cambi determinano almeno che si creda nella possibile rimonta e che si metta in campo almeno la grinta. Bravi a non accontentarsi del 1-1. E’ vero che i derby non si giocano ma si vincono pero’ davvero quell’ora veramente brutta non può esser dimenticata. Anche perchè pareggiamo al 77mo.

Pirlo 6 Come la squadra ha il merito di ribaltarla e di azzeccare i cambi. Comunque senza Pjanic e Arthur in mezzo non ci sono idee. Troppi giocatori offensivi in campo che non producono nulla di nulla. Arthur/Rabiot e Benta/McKennie sono alternativi fra loro. Ramsey è un caso. Dybala pure. Rabiot una partita decente ogni mille. Stiamo riuscendo a normalizzare pure Ronaldo. C’è molto da lavorare ma alcune cose sono da chiarire prima possibile.

Arbitro Orsato 5 C’è un rigore per la Juve per fallo di mano che secondo me si poteva fischiare. La palla arriva da angolo c’è tutto il tempo per non stopparla di braccio. Il gol di Cuadrado è giusto annullarlo perchè Bonucci è sulla traiettoria del pallone e si toglie per non stopparlo. A Zaza e Belotti è stato fischiato di tutto a Ronaldo e Dybala nulla. Su Dybala c’è un fallo per lo meno da giallo se non da rosso e nemmeno da fallo. Su Bentancur c’è un entrata da rosso con i tacchetti che però per lui diventa giallo. Riesce ad espellere Pinsoglio reo di aver festeggiato il gol del 2-1.

Avevamo fatto quaterna … e poi subito tombola

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Turno estremamente positivo quello appena passato. La Juve ha domato senza troppi patemi il Toro e ha salvato le gambe che non è poco in queste occasioni, Lazio e Inter sconfitte con un bel +7 sulla seconda. La vittoria della Juve è stata più netta di quello che dica il risultato e Longo che ha visto evidentemente un’altra partita. Il Toro senza un rigore molto generoso non avrebbe mai segnato e senza Sirigu, che onestamente è il loro migliore uomo, avrebbe preso gol con il pallottoliere. Derby già dimenticato come da tradizione, noi per loro siamo un evento loro per noi una scocciatura e una perdita di tempo. D’altronde il Toro degno di portare il suo nome forse è morto intorno ai primi anni ’90. Sono trent’anni che sono diventati dei fantasmi mai un sussulto mai una stagione che so alla Palermo o alla Udinese o alla Atalanta sempre e solo piattume nemmeno capaci di prendere il treno dell’Europa da ultimi una volta ogni 6/7 anni. Per noi di Torino il Derby ormai vale giusto per le 48 ore successive per lo sfottò per quelli non di Torino credo sia una partita quasi del tutto inutile.

Aldilà delle beghe cittadine una Juve ancora in crescita con voglia con buon atletismo e finalmente con buona continuità di tiri in porta. Bene anche gli oggetti misteriosi Rabiot e Danilo il che è tutto dire. Dybala, che fra l’altro ha avuto il Covid, sempre sugli scudi e ormai è un trascinatore. Bello che Sarri voglia che lui e Ronaldo dialoghino in campo sempre di più, mi sembra una buona cosa. In serata è arrivato anche il regalo del Milan. Va detto che la Lazio da quando è ripresa la stagione ha fatto vedere più cose negative che positive. È stata tenuta in vita in classifica dai soliti rigorini. È bene sottolineare che la Juve prima ha avuto 10 rigori a favore e 9 contro al cospetto della Lazio che ne ha avuti 15 a favore e 4 contro. Senza punte con fuori Immobile e Cajcedo la Lazio contro il Milan ha fatto pena. Il risultato è stato 0-3 ma poteva esser 0-5 se Theo Hernandez non si fosse mangiato due gol fatti. Chissà se ha ancora fiato Diaconale per dire cavolate visto a suo modo di pensare voleva uno scudetto per meriti raggiunti sul campo pur non essendo mai stato prima in classifica.

La Domenica anche l’Inter ha visto bene di crollare miseramente. Al sopravvalutatissimo Conte è bastato dover inserire uno (Eriksen) e cambiare modulo dal 352 al 3412 per andare nel pallone e non capirci più niente. Ora come da par suo sta dando la colpa a destra e manca ovviamente tranne a se stesso. L’ho sempre detto Antonio Conte grande preparatore atletico e grande motivatore ma come mister molto limitato. Soprattutto limitato da una grande presunzioni che fa si di credersi un genio che in realtà non è. Comunque come piangina vedo che ha trovato il suo ambiente naturale. L’uomo giusto nel posto giusto. D’altronde 12 milioni l’anno sono un ottimo motivo. Parigi val bene una messa.

A questo punto lo scudetto è veramente a un passo. 7 punti sulla seconda in classifica a 8 giornate dalla fine con lo scontro diretto da giocare in casa sono un ottimo vantaggio. Un vantaggio che la Juve potrebbe amministrare soprattutto nelle prossime 4 partite Milan Atalanta Sassuolo e Lazio. La classifica dopo queste 4 sarà estremamente importante. La Juve in questo è stata sempre tradizionalmente brava. Vediamo se anche Sarri lo sarà. Ora pare aver trovato il bandolo della matassa il futuro è dalla sua.

Pagelle Torino – Juventus 0-1

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6,5 Molto preciso su tutte le uscite alte che in genere sono una sua pecca e poi una sola ma importante parata su Ansaldi subito dopo il vantaggio. Attento.

Cuadrado 7 Eccellente come nelle ultime uscite. Un giocatore che ha trovato la sua consacrazione definitiva come terzino. Trovano tutti lungo dal suo lato e non disdegna di scendere a crossare. Fa ammattire Belotti

Bonucci 6,5 Tanta esperienza al servizio della squadra. Intelligente e preciso in tutte le decisioni prese. Tanti palloni tolti agli avversari con un tocco di punta. Questa sera è stato chirurgico.

De Ligt 7 Per me non era rigore neanche a Lecce e neanche questo poi ormai sui fali di mano fanno come vogliono. E’ autore di una grandissima prestazione prima vincendo quasi tutti i corpo a corpo soprattutto sfruttando il fisico e l’anticipo e poi un gol da attaccante vero dopo che Sirigu gliene aveva già tolto uno bello e fatto. Sono felice per lui.

De Sciglio 5 Un disastro totale. Si fa saltare di continuo. Spesso si porta la palla fuori insomma una spina nel nostro fianco. Il primo tempo è anche da 4 per fortuna si riprende un poco alla distanza e chiude un poco meglio. Io capisco che mancava da un po’ e che la fascia sinistra non è proprio la sua ma deve fare meglio.

Bentancur 6 Non una partita di grande visibilità però una prestazione generosa. Molto intelligente a spendere i cartellini gialli quando sono essenziali. Giocatore di altri tempi forse unico in questo genere.

Pjanic 6,5 Piedi di velluto e cervello fino. In una partita come il derby dove è difficile giocare, in questo campo poi, dove c’è un prato indegno per la serie A, lui ricama ricama e ricama. Anche senza fare lo show le sue giocate qua e la danno la luce. La sua presenza è indispensabile per la Juve.

Matuidi 6 Giocatore da derby. Grinta corsa combattività. In queste partite è difficile non metter in campo almeno uno con le sue caratteristiche altrimenti gli altri che sono tutti dei Matuidi ti sovrastano fisicamente.

Bernardeschi 5 Non disastroso come De Sciglio ma anche lui ci fa giocare uno in meno in fase di possesso. Comprendo il lavoro sporco però davvero un trequartista così è depotenziato. Ha una palla d’oro sul destro e non tira. Si vede più per le cose che non fa che per quelle che ci si aspetti faccia.

Dybala 6,5 Gioca una buona partita e nel primo tempo soprattutto è uno dei pochi a rendersi pericoloso. Non gradisce la sostituzione perchè ha capito dinon aver giocato male ma a conti fatti ha ragione Sarri.

Ronaldo 6 Un 6 risicato. Non gioca una buona partita ben bloccato da Izzo che non solo lo marca a uomo ma usa tutti gli espedienti leciti e non compreso grottesche simulazioni. In ogni caso pure in una sera opaca riesce a trovare due occasioni da gol chiare una di testa che esce di poco l’altra con un bel diagonale che gli disinnesca Sirigu.

Higuain 7 Primo cambio di Sarri che cambia la partita Higuai per Dybala. Paulo s’è detto non ha giocato male ma l’ingresso di Pipita, che ha caratteristiche diverse, cambia davvero le cose. Il Toro davvero non trova le contromisure per limitare il Pipita. L’assist per il gol è di notevole fattura di piatto al volo fra un nugolo di giocatori, ma soprattutto il tiro al volo su cui Sirigu si supera è una perla di rara bellezza,

Ramsey 6,5 Il suo ingrasso ha sempre un bel impatto sulle partite perchè è un dinamico di qualità e riesce a inserirsi fra le linee con facilità e raramente sbaglia. Anche su di lui Sirigu fa un mezzo miracolo.

Khedira 6 Diciamo che fa rifiatare un poco la squadra e sostituisce Benta che era già ammonito. Anche lui si prende qualche fallo con esperienza.

Juvenuts 6 Bene per la vittoria e il carattere, male perchè si regala sempre un tempo agli avversari. Anche oggi primo tempo in vacanza. Sul bel gioco sinceramente nei derby non me lo sono mai aspettato neanche prima di oggi. Per giocare bene un derby occorre che il Toro o rinunci a giocare o non ci metta tuttala grinta e l’ostruzionismo che in genere ci mette.

Sarri 6 Ha indovinato i cambi certo che è facile con in panchina certa gente. Però togliere Dybala per Higuain non so quanti di noi l’avrebbero fatto. Si sta dimostrando bravo a utilizzare quasi tutta la rosa. Forse poteva esser una partita buona per la fisicità di Emre Can. Il voto è basso perchè la Juve non è che ha giocato bene.

Arbitro 7 Esce da una partita molto spigolosa con colpi proibiti, simulazioni e qualche polemica per un rigore che per me come dice Guidolin non è rigore questo come non era rigore a Lecce. Non mi è piaciuto devo dire solo dopo il nostro gol quando nel finale si è dimenticato del tutto i cartellini gialli. Ci sono stati per lo meno 4/5 palloni giocati con le mani, una gomitata di Zaza a De Ligt e Baselli già ammonito che ferma tirandolo per la maglia Ramsey che ripartiva in contropiede. Regolamento alla mano andava espulso. Comunque capisco che era già un finale sull’orlo di una crisi di nervi forse ha voluto evitare altri casini tuttavia il regolamento parla chiaro.

Volevano vincere ma Ronaldo non era d’accordo.

 

Articolo di Alessandro Magno

Ero allo stadium in occasione del derby. Curva Nord. Quasi vicino ai nostri avversari. Stranamente il settore ospiti era pieno. Già. Dovete sapere che i granata non amano venire a portarci denaro. Almeno così dicono. Come se noi quando andiamo a vedere il derby di andata il denaro a loro non lo portiamo. La verità è che il vecchio cuore granata batte forte fino a che si entra alla partita con 15/20 euro come al Comunale (e si quello stadio è del comune di Torino, i nostri avversari non ce l’hanno uno stadio loro), mentre quando si devono pagare 50 euro per una partita il vecchio cuore granata non batte più. Però quest’anno sono in lotta per un posto nelle coppe. Rischiano addirittura di fare la Champions League. Ullalà. Allora erano in tanti, quasi tutto il loro spicchio pieno. Va be la partita non è stata un granchè. Loro sono abbastanza scarsi. Basti dire che il migliore in campo è stato Ansaldi. Forse il migliore che hanno è Sirigu ma non lo abbiamo impegnato molto anzi quasi nulla. Noi fra incerottati e spirito da dopolavoristi siamo scesi in campo tipo scapoli ammogliati. Dicevo loro non sono per niente forti e Mazzarri sta facendo un miracolo a portare questa squadra che ha nelle coppe. Oppure il campionato italiano è diventato cosi’ di basso livello che una squadra da media bassa classifica come il Toro riesce a fare questi exploit. Credo che se non dovesse rinforzarsi a dovere il Toro farà pochissima strada in Europa l’anno venturo.

Detto ciò per fortuna ci han pensato Cancelo e Pjanic a movimentare la serata altrimenti sarebbe stato molto probabilmente uno 0-0 molto scialbo. Almeno dall’1-0 loro si è vista una partita in cui una squadra non ci stava a perdere e l’atra difendeva strenuamente il proprio vantaggio. Un po di ”garra”. Almeno quello. Un paio di episodio sono stati particolarmente deprecabili: al 65mo una parte della Curva Sud ha esposto uno striscione ”ONORE AI CADUTI DI SUPERGA” tutto lo stadio si è alzato in piedi ad applaudire per 3/4 minuti mentre la curva del Toro ha continuato con tamburi e cori ininterrottamente a incitare la propria squadra come se non ci fosse un domani. Nessun segno di distensione nei confronti degli juventini ma principalmente nessun applauso da parte loro a quello striscione. Un gesto inqualificabile. Vincevano e pensavano solo a quello. Purtroppo per loro non han vinto ma lo hanno preso in quel posto. L’altro gesto deprecabile visto che anche noi siamo tutt’altro che santi alla sostituzione di Cuadrado una miriade di fischi. Ora è vero Juan ha fatto una bruttissima partita sbagliando di tutto un po’ tuttavia alla sua sostituzione tutto uno stadio che fischia proprio non lo meritava e non si può sentire. Chiedo scusa io a Cuadrado per tutti questi cretini. Un giocatore che ha sempre dato tutto che ha rifiutato il Chelsea per venire da noi e che ha lasciato spesso le gambe. Non si può fischiare uno come Cuadrado. Ci sono stati due altri episodi che io non ho visto dalla mia postazione. Pare un tifoso del Toro abbia mostrato alla curva Nord una sciarpa del Liverpool. Non lo so e non ve lo posso confermare. La foto che gira potrebbe esser anche vecchia. Cori sull’Heysel i granata non ne han fatti. va detto. Li avrei sentiti. Invece pare vero che uno dei nostri che ha fatto a loro il gesto dell’aeroplano abbia avuto il daspo. Bene così. Dobbiamo imparare a rispettare i defunti. Di qualsiasi colore essi siano. Rivalità si anche accesa ma la morte non ha bandiere.

Le note liete sono state invece alcune. Lo stadio non ha fischiato Massimiliano Allegri come molti sostengono. Hanno messo in giro una una fake news. Sugli spalti come sui social il dibattito è acceso e aperto e senza esclusioni di colpi ma all’annuncio del mister tutti hanno gridato ”Allegri”, quindi bene. E’ una patata bollente che risolverà la società. L’altra cosa bella è stato il gran gol di Ronaldo con una bella elevazione e anche la prestazione di Spinazzola incoraggiante. Non c’è nulla da fare è bello vedere Ronaldo. Ha le stimmate del fenomeno. E’ palese come a differenza degli altri trova sempre una motivazione. Segna e va a prendere la palla in porta e la porta a centrocampo mentre gli altri dormono. Alla fine è quasi lui che striglia tutti a un arrembaggio che nessuno vorrebbe fare. Ripeto giocatore straordinariamente forte che non si pone mai limiti , che vuole vincere anche a briscola. E’ il più forte di tutti già nella testa prima che nelle gambe. Può risultare antipatico agli avversari o senza pietà, invece risulta un cannibale come i grandi sportivi della storia. Uno che non si pone limiti che non è mai sazio. Gli altri non han nessuna voglia ormai sono in vacanza. Lui che è più forte di tutti e guadagna spesso 4/5 volte gli altri vuole vincere la classifica cannonieri. Cosa cambia nella carriera di CR7 vincer una classifica cannonieri in più o in meno? Nulla. Ma lui ce l’ha nel dna che deve primeggiare. E’ questa la differenza enorme fra lui e gli altri.

Pagelle Juventus Torino 1-1

Pagelle di Alessandro Magno

Sczcesny Sv Francamente non effettua nessuna parata. Sul gol si trova l’avversario a tu per tu per un grossolano errore di Pjanic non credo abbia il tempo nemmeno di uscire.

Cancelo 5 Nel primo tempo è un disastro fra l’altro coautore della papera del gol granata con un fallo laterale dato a Pjanic marcato. Poi nel secondo tempo soprattutto nel finale con De Sciglio dietro migliora un poco .

Bonucci 6,5 Una prova abbastanza ordinata. Manca un poco di acuti ma non è facile per lui fare il suo gioco di lanci quando il Toro dopo il vantaggio è tutto schierato dietro. Devo dire che cerca con alterne fortune di tirare la carretta per gli altri.

Chiellini 7 Giganteggia. Anche quando sbaglia un intervento (uno solo) mette fuori causa il suo avversario con la sua presenza. Insostituibile e insuperabile.

Spinazzola 7 Migliore in campo per distacco. Corre come un pazzo. Punta sempre l’uomo e va via sia a destra che a sinistra. Non tutti i cross sono buoni e precisi ma in confronto al resto della squadra questa sera un alieno.

Cuadrado 4 Sbaglia veramente tutto. E pensare che aveva iniziato bene dando quella palla a scavalcare su cui Ronaldo si scontra con Sirigu e chiede un rigore che non c’è. Completamente fuori fase ha sbagliato l’impossibile. Ingenerosi in ogni caso i fischi dello stadio alla sua sostituzione. Un ragazzo d’oro che ha sempre dato tutto lo sa benissimo che ha giocato male.

Pjanic 3 Combina un casino con Cancelo con una palla che comunque lui difende molto male. Dopo sparisce dalla partita invece che avere una reazione tanto che deve essere Bonucci a prender le redini della squadra. Allegri un certo momento lo mette proprio mezzala ma il risultato non cambia. Veramente male. Se l’errore può capitare, il non riuscire a rientrare in partita è ingiustificabile.

Matuidi 6 Per 35 minuti è il migliore in campo. L’unico che ha nel sangue la garra di come si gioca un derby senza che nessuno debba spiegarglielo. Purtroppo il giallo ne limita di parecchio l’efficacia. Dovendo scegliere di non rischiare di lasciare la squadra il 10 limita i suoi interventi e risulta depotenziato.

Bernardeschi 5 La corsia di sinistra funziona un poco meglio anche grazie alla sua corsa ma spesso torna indietro o cerca un passaggio di troppo quando potrebbe tirare. Anche lui questa sera non mi ha convinto.

Kean 6 Il ragazzo ha una fisicità che lo rende utile a una squadra che vuol giocare con una punta di riferimento. Il primo tempo soprattutto è molto buono. Nel secondo tempo va scomparendo forse non è ancora pronto per fare 90 minuti da titolare in A nella Juve. Pero’ un occasione da gol se la crea nel finale e impegna Sirigu.

Ronaldo 7 Anche se non gioca una partita brillantissima lui c’è e i suoi gol sono pesanti. Basta dargli in fondo un paio di palloni. Peccato con un colpitore di testa così straordinario dotato di un elevazione da rapace oggi arrivino quasi tutti cross alla dove viene viene.

 

Pereira 6,5 Il ragazzo ha una dote molto buona e che a questa squadra serve: sa giocare di prima.

De Sciglio Sv Entra bene. Meglio degli altri due.

 

Juventus 6 Partita bruttina e gol a loro regalato. Tuttavia considerando mezza squadra infortunata e la poca voglia di rompersi la gambe una partita diciamo sufficiente. Con una supremazia territoriale molto evidente e un pari meritato. Anche se con poche occasioni create.

Allegri 6 Diciamo che la formazione è obbligata. La squadra domina il Toro pur giocando in modo incasinato. Forse il gol del Toro è stato un bene perchè ha risvegliato un poco di orgoglio perchè l’impressione era che si giocasse quasi per lo 0-0.

Arbitro 5 Non fa nulla di particolarmente grave ma ho l’impressione che prenda sempre decisioni pilatesche. I mani non sono mani le gomitate non sono rossi nel dubbio non fischia nulla. L’apoteosi e quando fischia la fine e poi si accorge che ha sbagliato e fa giocare ancora 2 minuti.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia