10 domande per voi .. sondaggio di fine stagione

Scritto da Cinzia Fresia

1) Abbiamo vinto il settimo scudetto consecutivo perche’ ..

– siamo i piu’ forti

– siamo stati molto fortunati

– abbiamo vinto per demerito altrui

– per merito dell’allenatore

– per merito della Societa’

Oppure …………………………

2) Siamo usciti dalla Champions perche’

– Era una squadra non all’altezza dell’Europa

– singolarita’ deludenti

– Allenatore inadeguato

– Societa’ inadeguata

– volonta’ politica

Oppure …………………………

3) Si prospetta un’ altra stagione con Allegri, secondo te, sara’ in grado di rivoluzionare la squadra e renderla competitiva anche in Europa? Cosa ti aspetti da lui?

4) Buffon, Asamoha, Lichtsteiner … tanti gli addi di quest’anno, chi non avresti voluto lasciar andar via?

5) Cosa ne pensi di Sczheszny? Lo vedi bene come erede di Buffon o preferiresti qualcun altro? Se si’ chi?

6) Ancelotti al Napoli, secondo te:

– vince tutto: scudetto, coppa Italia e Champions

– dopo 1 mese scappa a gambe levate

– lo “tirano pazzo”

– non riuscira’ a farsi seguire dai giocatori, perche’ troppo molle.

– Non combinera’ nulla e dira’ che ha perso perche’ gli arbitri hanno favorito la Juventus?

Oppure? ………………………….

7) Suggerisci una campagna acquisti ad Allegri:

8) Dybala-gate: vorresti, nonostante questa annata al di sotto delle aspettative, che restasse?

9) Ti aspetti una rivoluzione della rosa, o qualche innesto qua e la’ ma che in sostanza non cambiera’nulla?

10) Juventus Women! Bravissime! Squadra appena costruita, ti ha sorpreso tutto questo successo?

  1. 1) x tutti i punti descritti ma soprattutto xchè siamo i + forti.
    2) xchè la Champions è una competizione strana e basta un dettaglio come poi è successo.
    3) Certamente. Ma la squadra è già competitiva in Europa e questo soprattutto grazie al mister.
    7) no comment.
    8) sì.
    9) una via di mezzo
    10) sì, molto sorpreso.

    4) tutti e nessuno. Cmq quel che conta è che le persone passano; la società resta.
    5) lo vedo bene.
    6) dipende dal mercato e da come riuscirà a gestire l’ambiente a cominciare dal presidente.

  2. 1) Abbiamo vinto il 7° scudetto perchè siamo i più forti come giocatori e come mentalità. Perciò tutto il merito va ai giocatori ed alla società.

    2) Colpa dell’allenatore e della sua mentalità difensivista, tesa solo a rompere il gioco altrui.

    3) Questo è il brutto di quest’anno. Su Allegri fiducia 0, però magari con molte novità in rosa sarà in grado di dare un gioco alla squadra. Certo ci stiamo avviando ad un altro anno perso aspettando una Juventusiasmante che alla fine non arriverà, aspettando ancora il prossimo anno ….

    4) AlexSandro, spero ancora che rimanga….

    5) Sczcesny è bravissimo!

    6) Mah! Da noi ha fatto piangere…..

    7) Dovrebbe acquistare il biglietto del treno per Livorno. Parte da Portanuova via Pisa….

    Ma ormai resta ed allora,
    Darmian, Caldara, Romagnoli, Spinazzola, Emre Can, Bonaventura, Pellegrini, Martial.

    8) Ricapitolando,

    Dybala: 22gol e 5 assist
    Higuain: 16gol e 7 assist
    Khedira: 9 gol e 3 assist
    Pianic: 5 gol ed 11 assist
    Mandzukic: 5 gol e 3 assist

    e vorrei mandare via Dybala? Secondo me la stagione in chiaroscuro l’hanno fatta altri. E comunque tutti hanno giocato sotto le aspettative, citofonare Allegri….

    9) Eh no mi aspetto un rinnovamento profondo della difesa e del centrocampo. Mi auguro che l’attacco resti com’è.
    Ma Allegri non lo cambiano vero….?

    10) Juventus Women! Bravissime! Il successo me lo aspettavo perchè in fondo: “Noi siamo la Juveeee, la la la la lalalla la”

    E Allegri no! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

  3. 1) Abbiamo vinto il settimo scudetto consecutivo perche’ ..
    siamo i piu’ forti a livello di rosa complessiva e con individualità fuori categoria per il campionato italiano

    2) Siamo usciti dalla Champions perche’
    Era una squadra non all’altezza dell’Europa, o meglio, i nostri campioni in Europa non rendono secondo i loro standard

    3) Si prospetta un’ altra stagione con Allegri, secondo te, sara’ in grado di rivoluzionare la squadra e renderla competitiva anche in Europa? Cosa ti aspetti da lui?
    Al 100%, fiducia totale in Max

    4) Buffon, Asamoah, Lichtsteiner … tanti gli addii di quest’anno, chi non avresti voluto lasciar andar via?
    Mi spiace per Gigi; Licht e Asa hanno fatto il loro tempo

    5) Cosa ne pensi di Szczesny? Lo vedi bene come erede di Buffon o preferiresti qualcun altro? Se si’ chi?
    Va benissimo Szczesny, sarebbe andato bene anche Perin. Il Real vince con Navas, il Liverpool era in finale con Karius, il Barca ha vinto tutto con Valdes, se in porta c’è un fenomeno come Gigi meglio, altrimenti basta un ottimo portiere

    6) Ancelotti al Napoli, secondo te:
    Potrebbe vincere la Coppa Italia. Non è mai stato un allenatore da campionato, da Champions sì ma la rosa del Napoli non può arrivare in fondo a meno che non comprino 5 fuoriclasse e ne dubito

    7) Suggerisci una campagna acquisti ad Allegri:
    Più che ad Allegri, a Marotta: Can, Milinkovic, Pellegrini, Caldara, Spinazzola, Bernat, Cancelo e Morata. Ma come sempre dipende da come si vuole giocare: il mercato dovrebbe essere fatto in base al tipo di gioco che vuole impostare il Mister, non correndo dietro alle occasioni

    8) Dybala-gate: vorresti, nonostante questa annata al di sotto delle aspettative, che restasse?
    Non credo sia stata una stagione al di sotto delle aspettative, e comunque i giocatori forti vorrei rimanessero sempre. Detto questo, se dovesse andare via, non si dovrebbe necessariamente cercare un altro Dybala ma si potrebbe giocare con un modulo differente

    9) Ti aspetti una rivoluzione della rosa, o qualche innesto qua e la’ ma che in sostanza non cambiera’nulla?
    Mi aspetto una mezza rivoluzione. A parte Gigi, Licht e Asa, credo che anche altri abbiano fatto il loro tempo

    10) Juventus Women! Bravissime! Squadra appena costruita, ti ha sorpreso tutto questo successo?
    No, perché abbiamo preso il meglio delle italiane e qualche straniera esperta.

  4. BUONGIORNO

    Aspetto prima il commento di Luna.

  5. andrea (the original)

    1-Perché più forti (e si è visto meno di quanto lo siamo) ma anche fortunati. A 3 minuti dalla fine di Inter-Juve era finita e non è stata certo ribaltata perchè ci si credeva o altri slogan del genere. Ci ha detto bene.

    2-Perché il Real è più forte ma in Coppa decidono spesso gli episodi, che al Real vanno sempre a favore e a noi sempre male.

    3-Speravo di non aspettarmi niente e di vedere un altro sulla nostra panchina. Francamente non saprei, un gioco più moderno non posso dirlo perché lui è fermo sul suo non gioco.

    4-Nessuno. Cambiare era doveroso, tutti a un certo punto devono farlo; purtroppo non si è abbinato il cambio dei vecchi al cambio di panchina.

    5-è il nostro futuro. Gran portiere

    6-a meno di un mercato faraonico abbiamo perso l’avversario principale. Il fuoriclasse del Napoli era Sarri.

    7-Il Mercato è della Società: per me Milinkovic sposta gli equilibri e mi basterebbe (otre a qualche operazione di contorno); la squadra è giù fortissima e ha bisogno di pochi elementi. Ad Allegri suggerirei di far giocare la squadra con coraggio, ritmo e velocità ma si torna al punto 3.

    8-Sì perché per me è stata la sua miglior annata nonostante il gioco di Allegri lo penalizzi

    9-come detto al punto 7, la squadra è forte, spero in un innesto pesante tra i titolari.

    10-L’ho seguita quasi zero, più che altro ho apprezzato l’estetica di alcune. Boh, trovo normale che se entra la Juve in un mondo dilettantistico possa solo vincere viste le risorse e comunque creare visibilità.

    • Amico mio
      Condivido tutto tranne il culo e il fuoriclasse…
      Ti dico: ad allenatori invertiti il Napoli avrebbe vinto il campionato e anche la Coppa Italia.
      Ciao

      • Andrea (the original)

        So come la pensi sulla fortuna Amico mio, io cerco di essere obiettivo sia nel culo (punto 1) che nella sfiga (punto 2).

        Per quanto riguarda il fuoriclasse beh, credo non siate più di 10 in tutto il mondo a dire che ad allenatori invertiti vince il Napoli e..va beh, mi sembra più una provocazione che un tuo pensiero reale.

        • No, Amico mio, lo penso veramente quello degli allenatori invertiti…potrei dirti la stessa cosa che anche voi siete una decina…non di più.
          Allegri è stato un grande, bisogna ammetterlo…ho detto è stato perché in seguito non saprei.
          Rivincere ancora è tosta… a meno chè arrivi quel pezzo da 120…
          Quando ero militare ho sparato con un cannone da 120…montato su di una jeep campagnola…ovvio era senza rinculo.

          Ciao.

      • No Barone.

        La Juve è rispetto al campionato, una supersquadra.
        Il punto è che è talmente più forte delle altre che ha vinto nonostante Allegri.

        Ad allenatori invertiti avrebbe vinto sempre la Juve, ci saremo divertiti di più ed Higuain avrebbe fatto 30 gol invece che 16.

        Un abbraccio. Luca

        • Higuain tra campionato e coppe quest’anno di gol ne ha fatti 23, non so se al Napoli ne avrebbe fatti di più con Sarri visto che sono usciti da tutte le Coppe a dicembre, ma l’importante è che sia tu che loro vi siate divertiti poi se anche con Higuain non hai vinto una mazza beh.. ritenta sarai più fortunato! 😆

          • Gioele Gioele….

            ad allenatori invertiti come supposto, sempre la Juve vince!

            • Luca

              certo la differenza è che la tua è una supposizione, mentre Sarri che non ha vinto una mazza al Napoli nonostante il gioco più divertente e i 36 gol di Higuain, è una certezza.

  6. MILINKOVIC-SAVIC

    Abbiamo fatto tanto i fanatici con la vendita di Zidane e in ultimo quella di Pogba…ora, mani in tasca e fuori i soldi.

    120 milioni e passa la paura.

    Saluti

    • andrea (the original)

      Credo che il problema sia più la lievitazione degli ingaggi che operazioni come Milinkovic e Pogba genererebbero anche sugli altri della rosa.

  7. BIG LUCIANO

    “Stavo prendendo Gerrard e si sono impauriti. Montezemolo temeva che mettessimo in evidenza la sua negligenza. Tradito da Galliani? Ecco come è andata. Su Moratti e il mio contratto…”

    L’ex direttore della Juventus, Luciano Moggi, a ruota libera nel corso di Caffè Bollente, trasmissione condotta da Andrea Bosco su RMC Sport. Tuttojuve.com ha trascritto il suo intervento:

    E’ finita un’altra stagione, con l’ennesimo Scudetto della Juventus, tanto per cambiare con coda velenosa, nonostante l’introduzione del Var.
    “Purtroppo quando si perde e c’è chi continua a vincere, non dico che ci siano delle incomprensioni, ma delle tare a questi che hanno vinto. E la Juventus purtroppo subisce queste tare, anche se da 7 anni dimostra di essere la più forte di tutti”.

    Buffon lascia la Juventus, ma forse non lascia il calcio. Che idea ti sei fatto?
    “Buffon lascia la Juventus come portiere, ma non la lascia come probabile, possibile dirigente”.

    Al Napoli è mancata la personalità? Un ambiente troppo passionale o una rosa inadeguata?
    “Al Napoli c’è stata una rosa inadeguata, ma soprattutto perchè Sarri ha fatto giocare sempre gli stessi, non curandosi del fatto che Mertens non era quello dell’anno scorso, come altri giocatori importanti. Poi hanno perso il campionato perchè hanno visto la partita della Juventus a Milano con l’inter, quella li ha abbattuti fortemente. La Juventus invece ha perso in casa col Napoli e non si è abbattuta affatto, anzi, è stata stimolata a fare meglio”.

    Chi vince il Mondiale?
    “Questo lo dovrebbe dire uno che fa le previsioni del tempo. Posso dirti che le due Sudamericane, Argentina e Brasile, possono essere tra le favorite”.

    In pochi lo rammentano, ma sei stato tu a scoprire Paolo Rossi, Gentile e Scirea.
    “Sì, sono stato io, ma sono loro che si sono fatti scoprire perchè giocavano bene”.

    L’acquisto flop della tua lunga carriera?
    “Se si può chiamare flop, può essere Esnaider, però l’ho pagato 3 miliardi e l’ho rivenduto a 8”.

    Dicono che prima di Calciopoli, dopo aver perso il giovane Cristiano Ronaldo per colpa di Salas, che non volle trasferirsi in Portogallo, avevi fatto un tentativo per portare a Torino anche Steven Gerrard. E’ vero?
    “Sì, questo poco prima che scoppiasse Calciopoli”.

    A ripensarci, una Juventus con Gerrard, Ronaldo, Ibrahimovic, Del Piero, Buffon…
    “Purtroppo si sono impauriti e hanno provocato Calciopoli”.

    E’ vero che mollasti Nesta perchè te lo chiese Berlusconi?
    “No, mollai Nesta perchè mi piaceva Stam. Stam senza Nesta poteva andare bene, Nesta senza Stam, no”.

    C’è qualcosa su Calciopoli che ancora non hai mai detto?
    “No, ho detto tutto, non mi ha mai querelato nessuno perchè ho detto tutte le verità, ho detto del presidente federale, dell’avvocato che difendeva la Juventus. Presidente federazione che voleva si salvassero Fiorentina e Lazio. Avvocato della Juventus che non ha saputo difendere, perchè ha detto che aveva letto tutto in una settimana e potevamo rischiare la Serie C, invece la sentenza del processo sportivo gli è andata contro perchè diceva campionato regolare e nessuna partita alterata”.

    Una volta hai dichiarato: “Mi ha tradito Galliani dopo un incontro di Berlusconi che mi aveva offerto di lavorare per il Milan”.
    “Galliani ha fatto il suo mestiere, sapeva che poteva perdere il posto e ha fatto tutto quello che può fare uno, magari male, ed è venuto fuori un casotto che non aveva ragione di essere”.

    Nelle motivazioni a tuo carico della Cassazione, il giudice Grillo apre rammentando: “Paparesta chiuso nello stanzino di Reggio Calabria”. Una vicenda che un Tribunale della Repubblica ha archiviato come mai avvenuta.
    “Difficile spiegarlo, ma è il motivo per cui è nata Calciopoli”.

    Sei stato radiato dalla FIGC. Andrai a Strasburgo al Tribunale dei Diritti Umani per cercare di ottenere una riabilitazione?
    “Ci sono già andato. E’ stata accettata la cosa, poi ci vorrà del tempo per portarla sul tavolo. Ma comunque è già stata accettata”.

    Cosa spinse Luca Cordero di Montezemolo, pubblicamente ringraziato da Blatter, a convincere la Juventus a non ricorrere al Tar dopo la retrocessione in B?
    “Evidentemente si ricordava del flop che aveva fatto lui con la Juventus, aveva timore che qualcuno mettesse in evidenza la bravura e la sua negligenza nel condurre la squadra”.

    Ti senti ancora con Giraudo?
    “Sì, molto, siamo amici”.

    L’Avvocato Agnelli disse di te che lo stalliere del Re doveva conoscere tutti i ladri di cavalli. L’Avvocato aveva capito tutto?
    “Aveva capito che ci volesse un dirigente che conoscesse tutti i malandrini che esistono in un ambiente. Quando Giraudo, prima di andare via, disse, ‘Vi accorgerete di quello che viene dopo’, adesso tutti se ne sono accorti. Con noi vincevamo i Campionati del Mondo, con gli altri due eliminazioni al primo turno e poi addirittura la non qualificazione. Questo è il calcio di oggi”.

    La Gea, i giocatori che si ribellavano spediti in tribuna, i ministri che si rivolgevano a te. Ma avevi davvero tutto questo potere?
    “No, forse ero stimato. Potere era una cosa, essere stimati un’altra”.

    Quanto ti ha insegnato del mestiere Italo Allodi.
    “Tutto”.

    Hai tirato pacchi straordinari ai giornalisti. La storia di Ibrahimovic che doveva andare alla Roma e poi è finito alla Juventus è rimasta mitica.
    “Me l’hanno fatta pagare”.

    In che senso?
    “Perchè praticamente c’era quelli che ci sono rimasti male, d’altra parte quando tu fai una trattativa non puoi dire a nessuno quello che fai, perchè altrimenti non prendi il giocatore o lo paghi il doppio”.

    Ti ha roso di più la vicenda extracomunitari con la regola cambiata dalla Federazione a quattro giornate dalla fine del torneo o o la partita di Perugia?
    “A me ha roso di più che il Giubileo è durato due anni, il primo anno ha vinto la Lazio, il secondo la Roma”.

    Massimo Moratti, ogni mese, da anni, rispolvere il fallo di Iuliano su Ronaldo. Che idea ti sei fatto?
    “Quello che dice Massimo Moratti lascia il tempo che trova”.

    Hai sempre dichiarato, a proposito di quel contratto da lui firmato, che sarebbe in tuo possesso: “Se Moratti viene davanti a una telecamera a dire che non me l’ha mai firmato, io lo farò vedere”. Sei sempre di questa idea?
    “Sì. E’ da tenere presente che Moratti è sempre stato sollecitato a dire questa cosa, non l’ha mai detta perchè sa benissimo quello che ci siamo detti, perchè altrimenti lo presenterei”.

    Le situazioni giudiziarie ti hanno penalizzato. Non hai proprio niente da rimproverarti?
    “Non vedo cosa mi possa rimproverare quando c’è un processo che dice campionato regolare e nessuna partita alterata. Se si è andata su indizi e presupposti pensieri di chi ha giudicato, questo è un altro discorso. Io ho cercato di difendere la mia squadra e la mia società”.

    Buona giornata

  8. Alessandro Magno

    1) Abbiamo vinto il settimo scudetto consecutivo perche’ ..
    – siamo i piu’ forti
    – siamo stati molto fortunati
    – abbiamo vinto per demerito altrui
    – per merito dell’allenatore
    – per merito della Societa’

    DIREI CHE IN ITALIA SIAMO I PIU STRUTTURATI DI CONSEGUENZA I PIÙ FORTI. ANCHE SE QUEST’ANNO ABBIAMO TROVATO UN AVVERSARIO VERAMENTE DURO. IL VAR

    Oppure …………………………
    2) Siamo usciti dalla Champions perche’
    – Era una squadra non all’altezza dell’Europa
    – singolarita’ deludenti
    – Allenatore inadeguato
    – Societa’ inadeguata
    – volonta’ politica

    ABBIAMO INCONTRATO I PIÙ FORTI E STRUTTURATI PER QUELLA COMPETIZIONE

    Oppure …………………………
    3) Si prospetta un’ altra stagione con Allegri, secondo te, sara’ in grado di rivoluzionare la squadra e renderla competitiva anche in Europa? Cosa ti aspetti da lui?

    MI ASPETTO DALLA SOCIETÀ DEI RINFORZI DI QUALITÀ A METÀ CAMPO.

    4) Buffon, Asamoha, Lichtsteiner … tanti gli addi di quest’anno, chi non avresti voluto lasciar andar via?

    PER QUELLO CHE SI È VISTO IN CAMPO ASA PERCHÈ POTEVA ESSER ANCORA UNA BUONA ALTERNATIVA. MI SAREBBE PIACIUTO CHE BUFFON SMETTESSE.

    5) Cosa ne pensi di Sczheszny? Lo vedi bene come erede di Buffon o preferiresti qualcun altro? Se si’ chi?

    MI SEMBRA VERAMENTE UN OTTIMO PORTIERE. CREDO CHE IN GIRO CI SIANO MOLTI PORTIERI BUONI NESSUNO SUPER

    6) Ancelotti al Napoli, secondo te:
    – vince tutto: scudetto, coppa Italia e Champions
    – dopo 1 mese scappa a gambe levate
    – lo “tirano pazzo”
    – non riuscira’ a farsi seguire dai giocatori, perche’ troppo molle.
    – Non combinera’ nulla e dira’ che ha perso perche’ gli arbitri hanno favorito la Juventus?

    PUÓ DARSI VINCA QUALCOSA. NON CREDO TUTTO. SICURAMENTE A NAPOLI LO TIRANO SCEMO

    Oppure? ………………………….
    7) Suggerisci una campagna acquisti ad Allegri:

    MILINCOVIC SAVIC O POGBA O MEGLIO ENTRAMBI

    8) Dybala-gate: vorresti, nonostante questa annata al di sotto delle aspettative, che restasse?

    NON SO QUALI FOSSERO LE ASPETTATIVE CERTO DYBALA HA AVUTO ALTI E BASSI MA HA DISPUTATO NEI NUMERI LA SUA MIGLIORE STAGIONE DA QUANDO GIOCA. IO LO CONFERMEREI ANCHE PERCHÈ È GIOVANE

    9) Ti aspetti una rivoluzione della rosa, o qualche innesto qua e la’ ma che in sostanza non cambiera’nulla?

    MI ASPETTO POCHI ACQUISTI MA DI QUALITÀ

    10) Juventus Women! Bravissime! Squadra appena costruita, ti ha sorpreso tutto questo successo?

    MI ASPETTAVO UNA CAVALCATA COSI PERCHE SO QUANTO HA INVESTITO LA JUVE IN QUESTO PROGETTO PIUTTOSTO NON MI ASPETTAVO UN BRESCIA COSI TOSTO

  9. Zidane si è dimesso …una sola parola …IMMENSO.. 😛 😛

  10. L’ISTRIONE

    1 Merito dei ragazzi e dell’allenatore.

    2 Dire singolarità deludenti sarebbe troppo riduttivo…direi per uomini di centrocampo non adeguati.

    3 Ad Allegri se gli fanno un centrocampo con gli uomini giusti stravince anche in Europa.

    4 La penso come la società, io non manderei via nessuno, ma se sono loro a chiederlo…arrivederci e grazie.

    5 Il polacco è ok.

    6 Credo che con Ancelotti aumentino le difficoltà della Juventus…di questa Juventus.

    7 Due centrocampisti e due difensori di alto livello.

    8 Dybala per sempre.

    9 No, nessuna rivoluzione della rosa, ma innesti mirati, gente che sappia dare del tu al pallone e non che litigano con esso.

    10 Anche se non le ho seguite per intero, ma per quelle poche volte che le ho viste alla fine non mi hanno sorpreso…anche se il Brescia ha rischiato veramente di vincere il titolo.

    Saluti.

  11. 1)Perché la Juve ha la rosa più forte del campionato e la fortuna di solito aiuta gli audaci, quelli abituati da sempre a lottare in campo e non a lamentarsi fuori, tifosi di tutte le bandiere compresi.

    2)Il Real ha dimostrato di essere più forte nel doppio confronto, la mancata gestione delle risorse nei 93 minuti del ritorno da parte di Allegri gli ha dato una mano.

    3) E’ la società a scegliere i giocatori e alla Juve qualsiasi allenatore avrà sempre il compito di come metterli in campo per continuare a vincere.

    4) Nessuno di quelli che se ne sono andati o dovessero decidere di andarsene in seguito.

    5) Diciasette presenze sono poche per giudicare se è un ottimo portiere per la Juve.

    6)In Italia in 12 campionati con le squadre più forti ne ha vinto uno solo, più di qualche dubbio che possa farlo con il Napoli.

    7)Milinkovic a centrocampo e Morata in attacco.

    8)Dybala come Zidane può diventare un fuoriclasse, solo se resta alla Juve per 5 anni.

    9)La speranza di non vedere più l’anno prossimo una Juve “incompleta”.

    10)Complimenti a loro, altro non posso dire perché non seguo il calcio femminile.

  12. 1) Abbiamo vinto il settimo scudetto consecutivo perche’ ..

    – siamo i piu’ forti

    – siamo stati molto fortunati

    – abbiamo vinto per demerito altrui

    – per merito dell’allenatore

    – per merito della Societa’

    Oppure: abbiamo vinto, per un colpo di fortuna che le singolarità hanno saputo acchiappare. Si vince anche così perciò meritatamente.

    2) Siamo usciti dalla Champions perche’

    – Era una squadra non all’altezza dell’Europa

    – singolarita’ deludenti

    – Allenatore inadeguato

    – Societa’ inadeguata

    – volonta’ politica

    Oppure prima risposta, obiettivamente non erano all’altezza,
    e ammetto abbiano fatto fin troppo. Comunque bravi uguale.

    3) Si prospetta un’ altra stagione con Allegri, secondo te, sara’ in grado di rivoluzionare la squadra e renderla competitiva anche in Europa? Cosa ti aspetti da lui?

    Io da lui, mi aspetto, che lavori molto sul suo carattere, perchè non è possibile che tutti gli anni entri in rotta di collisione con i migliori della sua squadra, so che cambiare è difficile per tutti, la motivazione però sarebbe ottima. Sennò addio Champions un’altra volta.

    4) Buffon, Asamoha, Lichtsteiner … tanti gli addi di quest’anno, chi non avresti voluto lasciar andar via?
    Le uscite sono sempre dolorose, soprattutto quella di Gigi, è stato comunque per tutti un bel rapporto.

    5) Cosa ne pensi di Sczheszny? Lo vedi bene come erede di Buffon o preferiresti qualcun altro? Se si’ chi?

    Sczheszny, sembra andare bene, senza Gigi per lui sarà più facile, deve entrare nel cuore delle persone, sostituire un collega come Buffon non è da tutti i giorni. Gli auguro di riuscirci perchè pare una brava persona.

    6) Ancelotti al Napoli, secondo te:

    – vince tutto: scudetto, coppa Italia e Champions

    – dopo 1 mese scappa a gambe levate

    – lo “tirano pazzo”

    – non riuscira’ a farsi seguire dai giocatori, perche’ troppo molle.

    – Non combinera’ nulla e dira’ che ha perso perche’ gli arbitri hanno favorito la Juventus?

    Oppure?Quando ho sentito la notizia, mi sono davvero sopresa, non immaginavo che si mettesse contro la Juve fino a questo punto. Tanti auguri perchè ne avrà bisogno.
    Vedremo se lui riuscirà là dove la maggioranza ha fallito.

    7) Suggerisci una campagna acquisti ad Allegri:

    Allegri: Sarebbe necessario che la sua squadra si rinforzi moltissimo a centro campo, e anche in difesa: ma la prego di non far scappare i giocatori!!! :mrgreen:

    8) Dybala-gate: vorresti, nonostante questa annata al di sotto delle aspettative, che restasse?
    Un anno non dei più positivi per Paulo, non ha giocato sempre bene, ma tuttavia la sua parte è riuscito a farla,
    assolutamente vorrei restasse.

    9) Ti aspetti una rivoluzione della rosa, o qualche innesto qua e la’ ma che in sostanza non cambiera’nulla?
    Spero in innesti che sostanzialmente cambino molto.

    10) Juventus Women! Bravissime! Squadra appena costruita, ti ha sorpreso tutto questo successo?

    Felice per loro, immaginavo vincessero, perchè la Juventus quando fa una cosa cerca di farla nel migliore dei modi. Hanno avuto delle brave rivali ma loro sono state migliori in tutto. Brave .. e bravissima la loro Coach.

  13. 1-siamo i più forti, anche se abbiamo rischiato grosso
    2-abbiamo buttato la qualificazione a torino, poche scuse
    3-credo si continui come si è fatto finora, gioco non spumeggiante ma risultati che alla fine arrivano…dubito ci saranno rivoluzioni
    4-il dispiacere c’è per tutti ma sin tutte partenze comprensibili
    5-gli affiancherei Perin a giocarsi il posto
    6-scelta coraggiosa,può dare fastidio in italia, in Europa ancora no
    7-rinforzare i centrali di centrocampo, can va bene ma gli affiancherà un centrocampista fisico alla savic ma la vedo dura…dietro darmian non è male per la fascia, a sinistra se va via Sandro ci vuole un altro terzino, davanti morata non mi dispiacerebbe, sacrificarsi il solo mandzukic a malincuore…se khedira e Marchisio partiranno puntare su italiani come cristante o pellegrini (fermi restando gli acquisti detti prima)
    8-discontinuo e non sempre all’altezza ma ha avuto qualche fastidio fisico e a inizio stagione ci ha tenuto a galla da solo, è il capocannoniere della squadra, uno di quelli in grado di accendere la lampadina in ogni momento (vedi a Roma con la Lazio in cui abbiamo giocato per il pari dall’inizio)…ma lo si discute veramente?!?deve rimanere senza dubbio
    9-se i conti lo permettono rinforzarsi senza grossi sacrifici…sacrificherei Sandro e manzo se proprio dovessi…
    10-bravissime, aspettavo bei risultati ma così no sinceramente

  14. 1 GIUGNO 1967

    JUVENTUS: Anzolin, Gori, Leoncini, Bercellino (I), Castano, Salvadore, Favalli, Del Sol, Zigoni, Cinesinho, Menichelli.
    All. Heriberto Herrera.

    Ultima giornata di campionato, quella sopra è la formazione che a Torino batte la Lazio per 2-1.

    L’inter dopo aver perso contro il Celtic la finale di coppa campioni perde anche l’ultima di campionato contro il Mantova (con una papera di Sarti) e consegna il tredicesimo scudetto alla Juventus.
    La federazione sposti l’ultima di campionato al giovedi per agevolare l’inter per gli impegni di coppa.

    Oggi ricorrono 51 anni da quel bel primo giugno.
    Buona giornata.

  15. Il 1°giugno 2006, il Csm nega l’autorizzazione al magistrato Settembrino Nebbioso di assumere la carica di vice commissario della Figc. La decisione è la diretta conseguenza della delibera presa 2 giorni prima dalla IVª commissione del Csm, con la quale si è stabilito di non consentire più ai magistrati di ricoprire incarichi sportivi. Qualche giorno prima il 23 maggio del 2006, un magistrato della Repubblica, Franceso Saveri Borrelli, è stato nominato capo dell’ufficio indagini della FIGC da Guido Rossi commissario straordinario di tale organismo, a Guido Rossi ex membro del Cda dell’inter, viene lasciata la competenza del settore norme e regolamenti affidata al momento della nomina a Nebbioso, quella di assegnare lo scudetto dell'”onestà” all’inter.

  16. Iniziamo:
    1- La fortuna è una componente che fa assecondata, pertanto la Juve si è dimostrata più forte di tutte e basta.
    2- fuori dalla coppa perché il Real è stato bravo a Torino ed essendo una squadra molto forte, uscire contro di loro ci sta.
    3-un altro anno di Allegri ? Vedremo cosa accadrà intanto con i nuovi innesti e con la maturazione di qualcun altro. Non è un grandissimo ma neanche uno sprovveduto
    4-Ciao Buffon e auguri per il futuro. Gli altri che andranno via li reputo fisiologici. I giocatori vanno e vengono la Juve è sempre lì
    5- schezny è un gran portiere peccato non sia italiano, ha solo questo difetto. Ma Perin potrebbe essere di troppo e mi dispiacerebbe se verrà sacrificato
    6- Ancelotti non mi ha mai entusiasmato e lo reputo più fortunato ( per i squadroni che ha allenato) che bravo. Se noi Juventini ci lamentiamo di Allegri, beh non è che con Ancelotti ti esalti.
    7- rinforzi? Speriamo non parti nessuno del nostro attacco intanto. Can è buono ed andrebbe a sostituire Kedyra, ma se arrivassecuna tra le ciliegine Pogba o Savic saremmo a posto. Dietro con l’innesto dei 2 dell’Atalanta + Darmian e dovremmo essere più che a posto. Dopotutto anche se ormai vecchi il duo Barzagli e Chiellini non sono bolliti ed una mano la daranno senz’altro per far diventare da Juve i pulcini
    -8 Dybala non si tocca. È un fuoriclasse e va tutelato ed aiutato soprattutto quando ( vista pure l’età) ha dei cali di tensione psicologici. Se deve essere poi sacrificato ( perché magari volesse andar via) con 150/180 milioni ( non credo siano alla Juve per chiedere di meno visto il costo di un Couthigno qualsiasi) si potrebbe tentare di fare un accoppiata Pogba e Milinkovic e non stare lì a preoccuparsi tanto, perchè uno come Bernardeschi lo abbiamo in casa sempre noi.
    9- ho già detto riguardo ai rinforzi, io non smantellerei niente, ripuntellerei solo per coloro che andranno via e ringiovanirei.
    10- brave le ragazze, non me lo aspettavo già dal primo anno, ma alla Juve fanno sempre le cose per bene. Il brand con ulteriori vittorie delle ragazze si alza ed è tutta pubblicità in più.

    • Antony

      Credo che nello sport come nella vita possono capitare a tutti episodi fortunati o sfortunati, ma sia un curriculum personale che un palmares di squadra non si costruiscono con la “fortuna” (a meno che non ti chiami inter ma quella è tutta un’altra storia), così come se non si riesce a conquistare una Champions non è solo per “sfortuna”. Neanche Massimo (scusa Barone se ti cito) riuscirebbe a vincere un torneo di 13 partite di bocce solo con l’aiuto della dea bendata, così come quando perde non è solo “colpa” della sfortuna ma della forza dell’avversario o magari perchè i propri demeriti sono superiori ai loro meriti.

      • Diciamo la stessa cosa Gioele, rimarchi il mio pensiero. La fortuna va assecondata non “fa” come erroneamente uscito dalla tastiera ne mio precedente post. Io la vedo alla Machiavelli maniera che parla di firtuna come componente per la vittoria, ma se non fai niente per cui questa potesse venirti incontro, è lapalissiano che non l’avrai mai a tuo favore.
        Mi spiego meglio:
        Nella partita contro i prescritti che tanto ha fatto piangere gli Icardi e gli amici suoi, la Juve stava spingendo a 100 all’ora nella loro area di rigore ed i goal erano nell’aria. Se Poi siano arrivati in 3 minuti e non siano arrivati prima era solo una casualità.
        Ancora in molti questo concetto “forza= a fortuna o ancora condizione favorevole perchè si potesse avverare un avvenimento” non è chiaro.

  17. Gioele,
    anche l’assunto che giocando male si vince e giocando bene si perda è un assunto.
    Sponsorizzato tra l’altro da chi normalmente fa giocare male le proprie squadre.

    Non mi addentro ad esempi del passato se no partiamo da Guardiola ed arriviamo all’Olanda di Cruijff. Chissà perchè dimenticando sempre il Brasile…

    Ma se analizzo il Napoli di Sarri e la Juve di Allegri scopro che si può dire tutto ed il contrario di tutto, ma non che i due allenatori in questa curiosa sfida tutta ipotetica siano partiti alla pari!

    Se guardo ai valori della rosa (in mln fonte Transfertmarkt) ed alle differenze in % di valori e punti fatti, scopro che:

    in ordine mln, pti, %mln, %pti

    Juve 616 95 30% 4%
    Napoli 434 91 11% 15%
    Roma 388 77 9% 6%
    Inter 355 72 11% 0%
    Lazio 315 72 -22% 11%
    Milan 383 64 57% 6%
    Atalanta 164 60

    Interessante è notare che Milan a parte la classifica rispecchia esattamente i valori di mercato delle varie squadre.

    Sui distacchi invece si può ragionare, grossolonamente e spannometricamente, ovviamente.

    Come puoi vedere Allegri con un 30% di valore ha fatto solo un 4% in più di punti.
    Mentre Sarri con un 30% in meno ha fatto un 4% in meno di punti rispetto alla Juve ma con solo un 11% in più di valore ha fatto un 15 % in più di punti rispetto alla Roma.

    Quindi Sarri esaltato per il bel gioco, in realtà ha ottenuto dei grandi risultati quest’anno, ha aggiunto alla squadra. Infatti se come valore è più vicino alla Roma, come punti è prossimo alla Juve.

    Allegri maluccio invece, con molto valore il suo distacco è il più basso, se non fosse che Spalletti ha fatto peggio, ma se guardiamo la differenza di punti rapportato alla differenza di valore direi che Allegri ha fatto peggio di tutti.

    Il Milan lo terrei fuori da ogni valutazione perchè ha cambiato allenatore e sarebbe giusto dividere la stagione in due tra Montella e Gattuso. Ma qui sorgono problemi ambientali che poco centrano con l’analisi fin qui fatta.

    Si può dire in conclusione che:
    il migliore è Inzaghi, se escludo il Milan e conto l’inter
    ottimo secondo Sarri
    Difrancesco si mantiene in media
    Maluiccio Spalletti
    Allegri il peggiore

    Si chiude così il cerchio.

    Allegri ha vinto, W Allegri!

    Ma siamo sicuri che alla fine sia stato proprio il migliore in questa stagione?

    Ciao. Luca

  18. michelleroi

    1- Non si vince per il solo fatto di essere più forti sulla carta. Abbiamo vinto perché tutte le componenti che contano (società, allenatore, giocatori) hanno fatto mediamente bene il loro lavoro.

    2- siamo usciti dalla Champions perché non ci va mai dritta. So che è una spiegazione infantile, ma dopo tanti anni e troppe situazioni di questo tipo, rinuncio a cercare risposte più serie. La Juve di Champions me la racconterete voi, io ho chiuso.

    3- La Juve di Allegri è SEMPRE stata competitiva in Europa. Lo dicono i fatti. Avrei salutato il Mister complimentandomi con lui quest’anno, perché quattro anni sono un ciclo adeguato, e i cicli finiscono in modo naturale. Speriamo che società e Allegri siano ancora più bravi.

    4- Mi sembra che il solo Asamoah potesse essere una buona riserva, anche tenuto conto del suo ingaggio.

    5- Szczesny per me parte titolare. Ma Perin è una riserva che lo vale.

    6- Ancelotti ha un compito difficile perché viene dopo il miglior Napoli della sua storia. L’ultimo Ancelotti non mi è piaciuto, mi sembra che abbia fatto il suo tempo come allenatore. Se gli va benissimo, vince la coppa Italia.

    7- Un solo nome, uno tra Pogba o Milinkovic-Savic.

    8- Sono sempre stato il primo ammiratore-tifoso di Dybala, quindi lo voglio ancora con noi. Ma credo sia arrivata l’ora, per lui, di fare il salto di qualità definitivo per diventare uno dei tre/quattro top che prenderanno l’eredità di Messi/CR7. Altrimenti, resterà un super, ma in mezzo a molti.

    9- La Juve deve fare almeno una sessantina di milioni in plusvalenze per sistemare il bilancio dell’ultimo esercizio. In più, molti giocatori sono quasi a fine carriera, o a fine ciclo con noi. Io sono convinto che sarà una vera e propria rivoluzione. Non che la cosa mi faccia particolarmente piacere, perché le rivoluzioni comportano molti rischi e sarebbe bello veder crescere la squadra mantenendone l’ossatura con solo qualche innesto di livello. Il Napoli ha fatto la stagione che ha fatto dopo tre anni di assoluta stabilità, il Real in finale a Kiev ha schierato gli stessi 11 titolari di Cardiff. Speriamo che in società facciano le scelte giuste.

    10- Beh, la JWomen ha saccheggiato le migliori giocatrici in Italia, costruendo una super squadra. Il calcio femminile non è quello maschile, per cui mi è sembrata normale la vittoria finale. Un applauso a prescindere, comunque.

  19. Luca967

    Il calcio non è un “gioco” di assunti, contano i fatti e i fatti si traducono in risultati, comparabili non solo nei numeri ma anche nell’essenza del gioco che li determina. Metto da parte i valori delle rose come incidenza % sui punti realizzati, diversamente dovresti fornire una tabella anche per il City di Guardiola che con la rosa più costosa della PL nel 2016-17 ha fatto 78 punti contro i 93 del Chelsea di Conte e nella stessa stagione, per tempistiche di cambiamenti, andrebbe fatta anche la comparazione fra la Juve di Allegri e il Napoli di Sarri.

    Il campionato 2016-17 è il 2° di Allegri alla Juve (sarebbe il 3° ma nel 2014-15 come impianto di gioco c’è più di Conte che di Allegri) ed è anche il 2° di Sarri al Napoli, torneo in cui (esclusa la Roma di Spalletti finita a 4 punti dalla Juve in frenata per gli impegni su 3 fronti) sono inutili altri confronti con allenatori di squadre finite ad oltre 20-25 punti dalla Juve di Allegri (Lazio, Milan, inter ..)

    Il campionato 2016-17, come detto è quello che per tempistiche di cambiamento da una parte (il definitivo abbandono da parte di Allegri del 3-5-2 “contiano” e il successivo passaggio al 4-2-3-1) e consolidamento di stile e modulo di gioco “sarriano” dall’altra, offre spunti di confronto lontani dagli “assunti” e molto più aderenti alla realtà dei fatti.

    Si scopre allora che nella prima parte di quella stagione, la Juve di Allegri ancorata al vecchio modulo di gioco “contiano”, nelle prime 20 partite, pur giocando in modo poco esaltante realizza 48 punti (media 2,4 a partita) mentre dopo il passaggio al 4-2-3-1, nelle restanti 18 ne fa 41 (media 2,05 a partita), con una serie di buoni risultati e trame di gioco variabili che coinvolgono in campo (quasi) tutti i giocatori della rosa.

    Il Napoli di Sarri invece, con lo stesso stile e modulo di gioco consolidati nelle prime 20 partite fa 41 punti (2,05 a partita) e nelle restanti 18 ne fa 45 (2,5 a partita), quasi sempre con gli stessi giocatori in campo.

    Credo sia evidente anche a te il dato più significativo che scaturisce da questo confronto, fra qualche difetto e tante difficoltà la Juve s’è dimostrata in campo una squadra più –equilibrata e concreta– delle rispettive avversarie, merito di un Allegri nel complesso sicuramente più bravo di Sarri.

    Detto questo, credo allora che abbia poco senso continuare a sottolineare da parte tua l’involuzione di gioco che c’è stata in questa stagione senza tenere in dovuta considerazione che la partenza di Bonucci ha pesantemente inciso sulla costruzione del gioco, con la fase di transizione attiva cheè passata dai piedi di Pjanic (purtroppo) a quelli di Matuidi e di un Khedira che non è più lo stesso giocatore dinamico di 2 anni fa. Morale della favola, per non veder più la solita “incompiuta” non basta l’arrivo di Emre Can, per una Juve più brillante e competitiva in Champions servirà fare un salto di qualità decisivo, con Milinkovic a cc dietro Dybala, Higuain e D.Costa.

    • Errata corrige, la Juve nel 2016-17 ha fatto 48 punti nelle prime 20 (media 2,4 a partita) e 43 nelle restanti 18 (media 2,38 a partita) per un totale pari a 91 punti.

  20. Mah!

    Vuoi dire che era meglio tenerci Bonucci e Dani Alves e dare via Allegri?

    No perchè questa idea è abbastanza diffusa…

  21. No, ma visto che già sapevano di non poter contare più sulla continuità di Marchisio, qualcuno in grado di far ripartire il gioco da dietro che non fosse Pjanic, possibilmente senza passare dai piedi di Matuidi (o Chiellini).

  22. Gioele

    se analiziamo la rosa a disposizione di Allegri:
    Buffon -Szczesny

    Lich – DeSciscglio
    Benatia – Barzagli
    Chiellini – Rugani
    AlezSandro – Asamoah
    (Owedes)

    Pjanic – Bentancour – Marchisio
    Khedira – Matuidi – Sturaro

    Cuadrado – Bernardeschi
    Dybala
    DouglasCosta – Piaça
    Higuain – Mandzukic

    Se ben vedi giocando con il 4231 più o meno, i ruoli sono tutti coperti. Addirittura, se noti a centrocampo, si anno tre giocatori per ogni ruolo.

    Owedes è stata un scommessa, persa purtroppo.

    Con il centrocampo a 2, ognuno nel proprio ruolo naturale hai 3 giocatori per ogni ruolo, e se ben guardi, avresti anche Asamoah, il cui ruolo naturale è interno di centrocampo, almeno così giocava ad Udine.

    Per assurdo, l’attacco manca del doppione di Dybala, ma abbiamo comunque alla partenza 7 giocatori per 4 posti.

    Sinceramente non vedo una Juve incompleta, neanche il Real è così coperto. Ma questo è un altro discorso di cui scriverò.

    I due motivi di questa stagione sono, la preparazione atletica sbagliata vedi infortuni muscolari, e cambi di tattica dell’allenatore.

    E’ chiaro che quest’anno, vista la preparazione atletica insufficiente dell’inizio, la squadra prende troppi gol.

    Un Napoli che vola non da alla Juve il tempo di trovare la forma a Marzo.

    Allegri perciò toglie una punta, ed aggiunge un mediano, 433.

    Questo funziona, la squadra non prende più gol, segna molto meno ma fa punti con continuità impressionante.

    Ma la rosa non è misurata per questa soluzione. Che si ritrova con sovrabbondanza in attacco, e con la coperta corta a centrocampo. Si perchè a questo punto i 6+1 per due posti diventano 4 per 3 posti. Non solo.

    Pjanic centrale è fuori posizione, Khedira non ha gamba per fare a destra quello che Mautidi fa a sinistra e Matuidi non ha i piedi per fare quello che che Khedira fa a destra.

    AlexSandro, non ha testa ed a sinistra ci gioca Asamoah.

    In avanti a turno a seconda dei mugugni di giornata, stanno fuori a turno Cuadrado, Higuain e Dybala.

    Cioè girala come vuoi, Allegri i giocatori li aveva.

    Come al solito la preparazione atletica ritardata ci mette in crisi in campionato e ci fa soffrire in coppa.
    Ma sono i rimedi che non mi trovano d’accordo, se infatti inserisci Matuidi un brocco, al posto di uno tra Cuadrado, Dybala, Higuain.
    Rinunci in partenza a Costa e Bernardeschi.
    Rinunci ad AlexSandro per Asamoah.
    Arretri il raggio d’azione di Pjanic.

    E’ chiaro che impoverisci la squadra dal punto di vista tecnico in avanti, ed infatti il gioco si inaridisce e la squadra va avanti contando solo più sugli strappi dei singoli Higuain, Dybala, Cuadrado e Costa.

    Ciao. Luca

  23. Leggendo i giornali….

    a quanto pare il Pipita è ai saluti.

    Semplicemente, uno dei più forti centravanti che la Juve abbia mai avuto …..

    Cercasi sostituto.

    Higuain è uno di quelli che non puoi sostituire.

    Puoi trovare uno che ne indossi la maglia, ma il suo modo di stare in campo, di fare le cose, di vedere il gioco non lo troverai mai.

    Ed allora inutile, perchè impossibile, trovarne il sosia, meglio cercarne uno forte fortissimo e cambiare i movimenti od il modo di arrivare in porta.

    Facile per Allegri, lui lascia cge queste cose le facciano da soli i giocatori….

    Quindi chi al posto del Pipa?

    Mandzukic intanto è ancora da noi.

    Quindi in teoria siamo a posto così.

    Marione centravanti, Dybala seconda punta, Piaça e Costa a sinistra Cuadrado e Berna a destra.

    Nelle turnazioni per Dybala e Marione le soluzioni potrebbero esserd molteplici.

    Da Morata, che costa un botto, e vuole giocare. È che non è certo un Crack!
    A Kean, soluzione affascinante. Non è detto che si migliori in provincia, magari è meglio allenarsi con Mandzukic e Dybala che giocare in un Udinese qualsiasi…

    Staremo a vedere.

    Resta l’Opzione Maurito Icardi.

    Non ci credo, ma per protezione di me stesso, a me piacerebbe eccome.

    Anche Vanda darebbe una bella spinta alle nostre Wags😉

    Già Icardi alla Juve…

    Dovrebbero però fargli posto in due, Higuain e Mandzukic.

    Certo che con Dybala, Costa e Berna sulla carta è un attacco niente male, Allegri e Matuidi permettendo….

    Saluti. Luca

    PS
    Le parole di Elkan sono inequivocabili, a dopo il mondiale…

  24. Luca

    Tu parli di quantità, nei miei post di qualità e “incompiuta”, più di incompleta, è l’aggettivo che ho usato dall’inizio per rendere l’idea di una rosa a cui manca qualcosa per essere all’altezza delle top euorpee.

    A parte Pjanic, Khedira al capolinea, Bentancour, Matuidi, Marchisio e Sturaro sono la conferma che nella passata stagione il reparto di cc della Juve, per qualità complessiva in Champions era sicuramente inferiore a quella di altre 5/6 squadre.

    Ma non è tutto, l’abbandono del 4-2-3-1 ha “costretto” l’unico giocatore di qualità (Pjanic) a destreggiarsi in un ruolo poco adatto alle sue caratteristiche fisiche, per far ripartire l’azione a 50 metri dall’area avversaria perchè questa Juve non ha mediani tecnicamente e dinamicamente in grado di farlo 20 metri più avanti e per quanto possa contare il mio parere, credo che questo non può e non potrà mai essere colpa o responsabilità di Allegri.

    L’idea poi di poter bypassare la zona nevralgica del campo per affidare la costruzione del gioco ai “rinculi” e agli strappi di Higuain e Dyabala a 40 metri dalla porta o agli esterni d’attacco, è quanto di più “naif” si possa architettare nel gioco del calcio, tanto più sapendo che i nuovi arrivati (Berna e Costa) hanno necessariamente bisogno di tempo per integrarsi nei meccanismi di squadra. Ma ribadisco, tutto questo non può e non dovrebbe essere addebitato (come continui a fare non solo tu) sul conto di Allegri.

    Non commento per finire il tuo ennesimo appunto sugli infortuni, nel post precedente ho parlato di una variabile imponderabile legata alle aleatorietà di natura traumatica e in buona parte alle caratteristiche fisiche e all’età degli atleti, di qualsiasi squadra. Concludo ricordandoti ancora – l’equilibrio e la concretezza – dimostrate nell’arco di 9 mesi anche di questa ennesima Juve di Allegri, che fra qualche errore e tante difficoltà è riuscita a conquistare l’ennesimo scudetto consecutivo (non è finita il prossimo traguardo sarà arrivare al 10° 🙂 ) con l’acuto dell’impressionate media di 2,5 punti a partita per 38 gare.

  25. Gioele,

    l’abbandono del 4231 e la virata verso il 433 è solo ed esclusivamente responsabilità di Allegri.

    Se poi ci accorgiamo che non ha i giocatori per farlo mica è una scusante, piuttosto un aggravante.

    Anche l’idea di abbassare Dybala ed Higuain ed alzare Matuidi, dico Matuidi, non è un obbligo, piuttosto una scelta errata.

    Se guardo le migliori squadre, noto, il medianaccio davanti alla difesa, ed i più talentuosi davanti. Nella Juve è tutto il contrario.

    Man City:

    ———————Fernandinho—————————-
    Gundogan——————————————–DeBruyne

    Real Madrid:

    ———————-Casemiro——————————
    Modric————————————————-Kroos

    Barça:

    ———————-Busquets——————————
    Iniesta———————————————-Rakitic

    Juve:

    ———————-Pjanic——————————–
    Khedira———————————————–Matudi

    lo vedi che qualcosa non funziona, no?

    Lo vedi che c’è qualcosa di diverso, nel modo di intendere il calcio tra Guardiola, Zidane, Valverde ed Allegri.

    Si nota no, che i club più forti del mondo, giocano con il centrale basso, con caratteristiche prettamente difensive e non di impostazione.
    Si nota no, che i club più forti del mondo, giocano con il regista avanzato sulla destra ed un trequartista sulla sinistra del centrocampo a tre per garantire un certo controllo del pallone.

    Si nota no che Allegri fa tutto il contrario?

    Si nota che se alla Juve ci fosse Zidane, o Guardiola, o Valverde il centrocampo potrebbe essere questo:

    ————————–Khedira/Matuidi——————————
    Pjanic—————————————————–Bernardeschi

    Cioè io non do la colpa a prescindere ad Allegri, che mi sta pure simpatico, solo a fronte delle solite scusanti dei perdenti, in coppa, o di chi vince a fronte di un gioco pietoso, mi pongo degli interrogativi, studio e mi informo.

    Quindi noto delle incongruenze e se non mi convincono, mi faccio delle idee.

    E la verità in fondo è semplicissima, la Juve non vincerà mai la coppa, e se lo farà la vincerà per la legge dei grandi numeri, semplicemente perchè si affida ad allenatori italiani, che sono arretrati dal punto di vista tecnico e tattico.

    Il calcio è un’altra cosa.

    I nostri sono stati di moda in UK, un annetto poco più sono spariti tutti.
    In Spagna non li prendono in considerazione, sono curioso se il Real chiamasse Conte, ma per il momento non ci credo.
    In Germania Carletto è durato poco, in UK non lo ha chiamato nessuno, il PSG ha preso un tedesco sconosciuto ai più. Oggi è “felice” a Napoli….

    No caro amico mio di Blog, Allegri è il più bravo degli allenatori italiani, ma a livello assoluto è scarso, alla Juve serve qualcosa di diverso, perchè il calcio è da mo che è cambiato, ed i nostri sono rimasti al palo…..

    Ciao. Luca

    • Fernandinho Casemiro e Busquets medianacci?.. magari la Juve avesse avuto uno di questi da piazzare davanti alla difesa al posto di Pjanic.
      L’altra sera Matuidi non era fra i titolari della Francia contro l’Italia, al suo posto un altro medianaccio, Kantè, chissà perchè Deschamps avrà scelto lui..

      Il bradipo tedesco davanti alla difesa?.. ❓

      Insomma pare quasi di capire che per te contano molto più gli allenatori delle qualità e delle caratteristiche dei singoli a disposizione, con Allegri che nonostante gli evidenti limiti tecnici da una parte e motori dall’altra, avrebbe comunque dovuto utilizzare uno fra Matuidi e Khedira come centrale basso di difesa.
      Che altro dire, ognuno è libero di fare le valutazioni ed esprimere i giudizi che crede, compreso continuare a definire “scarso” Allegri che ha portato la Juve per 2 volte in finale di Champions negli ultimi 4 anni, un allenatore italiano che al pari degli altri connazionali non può essere certo paragonato ad un fenomeno come Guardiola che con 2 fra le formazioni più talentuose del vecchio continente nello stesso periodo può vantare ben 4 consecutive eliminazioni (fra ottavi e semifinali) dalla massima competizione calcistica europea.

  26. Gioele, tutti.

    Mi sono chiesto qual’è il club migliore del mondo, almeno quest’anno.

    Risposta facile, facile Real Madrid!

    13 Coppe Campioni, 2 Coppe UEFA, 4 Supercoppe UEFA, 6 Campione del Mondo Club
    33 scudetti, 19 Coppe del Re, 10 Suoercoppe di Spagna

    Noi non siamo così male, anzi…Se un differenza c’è ed è netta è in fondo nelle coppe.

    Possiamo dire che c’è una filosofia differente tra i due club, o possiamo ridurre il tutto al fatto che il Real sia più ricco, diventando i Sarri ed i Conte di turno. O più semplicemente il Real è meglio strutturato della Juve a livello di club e siano in fondo più bravi?

    Andiamo a vedere come sono state costruite le rose delle due squadre che si sono affrontate quest’anno.

    Portieri:
    Juve
    tot. 3, età med 32, costo acq tot 66, età med acq 26
    Real
    tot. 2, età med 31, costo acq tot 16, età med acq 27

    Difesa:
    Juve
    tot 9, età med 30, costo acq tot 94, età med acq 25
    Real
    tot 8, età med 25, costo acq tot 73, età med acq 19, dalle giovanili 3

    Centrocampo:
    Juve
    tot 7, età med 27, costo acq tot 72, età med acq 25, dalle giovanili 2
    Real
    tot 8, età med 26, costo acq tot 138, età med acq 22, dalle giovanili 1

    Attacco:
    Juve
    tot. 6, età med 28, costo acq tot 251, età med acq 26
    Real
    tot. 6, età med 27, costo acq tot, 234, età med acq 22, dalle giovasnili 2

    Costo tot, Juve 482 mln.

    Costo tot, Real 460 mln.

    Cioè la Juve è costata di più in complesso. Anche se poco.

    Le cose che saltano agli occhi sono sostanzialmente la distribuzione della spesa.

    Sui portieri Juve +50 mln, per i difensori Juve +21, per il centrocampo Real +66 Real, mentre per l’attacco Juve +17

    In generale si può vedere come il Real compri sostanzialmente giocatori più giovani e faccia ricorso maggiormente alle giovanili, 6 giocatori in rosa:

    Fernandez 28 anni dif., 42 partite, 3282 min, 4 gol
    Carvajal 26 anni dif., 41 partite, 3473 min,
    Hakimi 19 anni dif., 17 partite, 1315 min, 2 gol
    Llorente 23 anni cent., 20 partite, 1063 min
    Lucas Vasquez, 26 anni att., 53 partite, 2812 min, 8 gol
    Mayoral, 21 anni att., 24 partite, 927 min, 7 gol

    Poi concentra le spese su dei fuoriclasse assoluti di attacco e centrocampo. Ma l’ossatura della squadra è fatta da giovani di classe comprati a tanto per l’età, ma che poi si riveleranno dei veri fuoriclasse.
    Ne abbiamo alcuni esempi:

    SergioRamos acquistato a 19 anni a 27 mln
    Marcelo acquistato a 19 anni a 7 mln
    Kroos acquistato a 24 anni a 25 mln
    Isco acquistato a 21 anni a 30 mln
    Bale e CR7 entrambi a 24 anni più o meno 100 mln
    Benzema 21 anni a 35 mln

    Non ricorre mai ai parametri 0.

    Cioè è evidente che utilizzano una maggiore programmazione tesa all’acquisto di ciò che serve nel futuro prossimo.

    Forse dobbiamo riconoscere che siano sostanzialmente più bravi, nel complesso e che dovremo crescere per raggiungerli.

    Interessante quest’ultimo dato.

    Valore acquisto giocatori Juve: 482, valore di mercato rosa 616, cioè +21%
    Valore acquisto giocatori Real: 460, valore di mercato rosa 952, cioè +51%

    Questo ci da un idea di come i giocatori al Real crescano veramente, diventando da potenziali fuoriclasse a fuoriclasse veri.

    E’ in fin dei conti la sconfitta degli sceicchi e dei “il presidente deve tirare fuori i soldi!”

    Il Real è la prova che in realtà non funziona proprio così.

    Un saluto. Luca

    • Luca

      La differenza è che il Real (come il Barca) preleva ogni anno i migliori giovani sul mercato interno (più facile per loro crescere poi in una squadra formata da campioni) e i più forti su quello estero, per consolidare un’ossatura di primissimo livello impreziosita da qualche fuoriclasse, senza la necessità di doverne cederne per fare plusvalenze a pareggio dei bilanci.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia