La Juventus senza terzini

scritto da Cinzia Fresia

Lentamente, ma pare che Maurizio Sarri stia trovando la soluzione giusta, per gestire gli uomini della sua Juventus: il modulo 4-3-1-2 con Ramsey tre quartista sta dando risultati, e il quartetto in difesa Matuidi-Bonucci-De Ligt e Cuadrado, senza terzini, non ha preso gol.
E questa e’ una buona conferma.
La partita ha vissuto sostanzialmente due fasi: la prima al limite del soporifero, con un ritmo lento e poco convincente, la seconda invece, la Juventus e’uscita dalla zona di “confort” imponendo il suo gioco.
La Spal, si e’ presentata con un portiere in gran forma, l’albanese Berisha, che ha, parato l’inverosimile, ma niente ha potuto contro un Pianic “fulminato sulla via di Damasco, e davvero ispirato nel segnare di nuovo un gran gol, ma Pianic si e’ distinto come uomo squadra, ben diverso dalla scorsa stagione che vagava senza meta e spariva per abbondanti 10 minuti, .. bene Ramsey ..meno bene Rabiot, e fantastico il duo Ronaldo-Dybala: con il trequartista dietro, (Ramsey) i due possono giocare senza senza darsi noia.
La coppia in attacco, ha effettuato numerosi tiri in porta di cui la maggioranza possibili gol, e il raddoppio e’riuscito proprio a Ronaldo, su assist di Dybala.

Certo le partite a venire non saranno contro la Spal, ma in sole due prestazioni, abbiamo rivisto una squadra nella sua accezione del termine, e le dicerie che indicavano Ronaldo come un terzo incomodo volto a creare zizzania e malumori a causa del suo atteggiamento da “ruba punizioni” e su Paulo come un ragazzino viziato che fa il broncio all’allenatore quando lo sostituisce, possiamo dire che sono smentite, quindi si puo’ dedurre che i ragazzi abbiano collaborato fino alla fine, con la felicita’ Di Paulo che finalmente ha potuto finire una partita completa.
E il primo tempo?
E perche’non una goleada?

Il lavoro di Sarri e’ ancora lungo, e in effetti il tecnico, deve capire per quale motivo gli attaccanti della Juve sbagliano molto, il ritmo compassato del primo tempo, puo’ essere dovuto ad un imposto controllo delle energie, vista la non condizione della maggioranza degli elementi.
La partita termina anche con un gradito ritorno, Emre Can, un po’ meno risentito dall’esclusione Champions.
Tra pochi giorni, sara’Champions, tentiamo di restare ottimisti.

  1. Scrivevi mentre veniva aggiornato il topic, quindi lo riporto quassù.
    Intanto auguri agli anni del mio/nostro grande amico Max.
    La partita di oggi mi ha lasciato buone impressioni. Con una difesa raffazzonata sulle fasce abbiamo riscoperto altre qualità in Matoudì che si adatta facilmente, ed un suntuoso De Ligt che inizia a far vedere qualche qualità superiore alla media. Anche Pjanic, per me il migliore in assoluto, mi ha ricordato il miglior Pirlo e qualsiasi dubbio sulle sue potenzialità in questo contesto è stato sciolto.
    Prima e durante la partita sentivo qualche amico che contestava la duttilità tattica nel duo Cr7/Yoya. Beh, vederli dialogare è un piacere per qualsiasi purista del calcio e quel goal confezionato da Dybala e rifinito da Cristiano, a posteriori, sembrerebbe normale amministrazione, ma rivedendo l’azione, capisci le potenzialità tecniche di questi campioni.
    Mi fermo qui, aspetto altre prove di forza con avversari di taratura più importante, intanto mi sono goduto un bel pomeriggio di Juve.

  2. Gli oribici quest’anno fanno sul serio.
    Sassuolo-Atalanta 0-4 al 35^ !

  3. La qualità di questa rosa è tanta, se cresce la condizione atletica con Ramsey trequartista e la coppia Dybala-Ronaldo in attacco la Juve ha le potenzialità tecniche per mettere sotto qualsiasi avversario. A proposito di adattati buona la prova dei 2 terzini, Matuidi autentico maratoneta della fascia sinistra ma Alex Sandro in questa Juve è un elemento imprescindibile, ottimo Cuadrado che copre e spinge per tutta la partita sull’altra fascia, superlativo Pjanic direttore d’orchesta che segna un gol con alto coefficente di difficoltà. Male ancora purtroppo Bernardeschi, ha 2 occasioni di calciare per far gol col suo piede preferito ma in entrambe il vizio di toccare il pallone una volta di troppo permette ai difensori avversari di chiudergli lo specchio della porta.

    • Gioele

      Miglioramenti fatti è anche come scrivi tu, legato in parte alla crescita di Ramsey.
      Ancora vedo una Juve attaccata alle individualità dei soliti noti.

      I difetti, se così li posso chiamare, sono stati il giro palla troppo lento e la scarsa occupazione dell’area avversaria da parte di CR7 e Dybala.
      Infatti, ho notato che nel secondo tempo è stata la qualità dei singoli ha sopperire quella manovra di gioco troppo lenta.
      Non sempre per fortuna.
      Buona domenica

  4. 150 TOCCHI

    Maurizio aveva detto che avrebbe portato Pjanic a fargli toccare 150 palloni a partita.
    L’ho sentito su Sky e lo ha ribadito.

    Maurizio Sarri parla a Skysport: “Oggi qualche difficoltà a trovare il ritmo nella parte inziale della gara, dove loro si chiudevano bene, poi abbiamo concluso bene e fatto bene nel secondo tempo, creato molto e concesso poco.
    Contento di Matuidi nel ruolo inedito e gli ingressi dalla panchina con determinazione. È importante che Emre Can con delusione sia entrato con determinazione, giocatore che ci può essere molto utile.
    Nella prima parte di partita abbiamo avuto difficoltà a prendere i loro difensori, era difficile riconquistare la palla, nel secondo tempo abbiamo fatto meglio.
    Nella prima mezz’ora la palla viaggiava lentamente.
    Pjanic a fine partita gli ho detto che mancavano venti tocchi, sta crescendo molto, il tiro ce l’ha per natura.

    Secondo me c’e differenza tra la gara con il Verona dove non abbiamo fatto bene, a Brescia abbiamo messo personalità, palleggio ed occasioni. Dybala bene, anche Cristiano vivace con tre o quattro palle gol, ho attaccanti vivi.
    Con Higuain che sta bene. Chiunque scegli dei tre la risposta è positiva.
    Sensazioni sull’inter? Sinceramente non lo so, non li ho visti, stiamo giocando spesso e ci concentriamo sulle squadre da affrontare, stasera guardò il Leverkusen.
    Leggo che stanno facendo benissimo, non avevo dubbi, il campionato sarà più difficile e combattuto”.

    Buona serata.

  5. Bernardeschi comincia ad essere un “caso” anche per i tifosi più pazienti.
    E sicuramente anche Sarri sarà rimasto molto deluso dal ragazzo, dopo aver speso parole di grande stima per lui alla prima conferenza stampa.

    Perché qui non si tratta di prestazioni o giocate altalenanti, come ad esempio per Rabiot…
    Qui si tratta di sbagliare letteralmente tutti i palloni possibili. Cose mai viste.
    Il giocatore sembra essere in confusione totale, ci deve essere per forza qualcosa che non va a livello psicologico… Speriamo che chi di dovere capisca cosa, per poter intervenire…

    Buona serata.

  6. L’ASSENZA DEI TERZINI

    Come Cinzia aveva scritto nel link precedente e lo riconferma con questo…l’emergenza terzini esisteva realmente.

    Chi di noi avrebbe scommesso Matuidi terzino, anzi, addirittura avevo scritto di come poter far fronte a tale emergenza.

    Pjanic il migliore anche se gli mancano 20 palloni per far soddisfatto Sarri …ma quello che mi ha sorpreso di più Matuidi e la sua prova…
    La Juve è in crescita, una crescita pari a quella di Ramsey e senza contare all’apporto che potrebbe dare Emre Can a tutta la squadra…la sua rabbia per la non avvenuta partecipazione alla Champions verrà tramutata in energia atletica verso tutta la squadra.

    Forse la vera Juvesi vedrà per l’Immacolata.

    Buonanotte ai sognatori !

  7. andrea (the original)

    A mio avviso un grosso passo indietro nel primo tempo, perchè alla squadra continua a mancare ritmo.
    Meglio il secondo, un tiro a segno ma resta il fatto che sin qui le migliori versioni della Juve si sono viste contro Napoli e Atletico, quindi non so se sia una scelta quella di risparmiare.
    La squadra di Sarri non può prescindere dai giocatori di Sarri, cioè innanzitutto Douglas Costa, anche se qualche alternativa si sta cercando.
    I terzini vanno recuperati perchè tutti i movimenti altrimenti sono vanificati.
    In ottica Champions bisogna trovare la Juve giusta, mentre per quanto riguarda il campionato, basterebbe non perdere in questa fase contro l’Inter perchè se si resta lì poi alla lunga la differenza deve venir fuori.
    Ma io vorrei il gioco, in entrambe le prossime che sono molto importanti per il futuro. Il fatto di aver giocato bene contro le grandi mi lascia ben sperare ma non basta.

    • Esatto Andrea.
      Soprattutto nel primo tempo la squadra ha giocato sotto ritmo.
      Forse per paura di destabilizzare i due neoterzini?
      Comunque ci sono stati almeno 35 minuti sonnolenti.

      Esattamente il contrario di quanto avvenuto nel primo tempo col Napoli, quando tagliammo letteralmente a fette il loro schieramento…
      Perciò mi chiedevo, nel primo commento, se c’entrasse il sistema di gioco (4-3-3) oltre alla ovvia assenza di Costa…

      Comunque Ramsey è un signor giocatore. Credo diventerà imprescindibile in questa Juve.

      Ciao.

      • andrea (the original)

        Beh Costa cambia molto ma il ritmo non credo dipenda da lui.
        Ramsey lo adoro, non da oggi, se tiene fisicamente è uno dei centrocampisti più completi in circolazione.

        Ciao

  8. Alessandro Magno

    la difficoltà anche nel primo tempo è stata anche nel fatto che la spal giocava con una specie di 6/4 ovvero tutti davanti alla porta e in quel caso dovresti o agire sulle fasce dove noi non potevamo piu di tanto in quanto privi di terzini e quindi a rischio serio di contropiede oppure trovare qualche soluzione da lontano come è stato il gol appunto. fatto l 1-0 è stato più semplice perchè la spal doveva pur tentare qualcosa e il loro mister ha messo dentro degli attaccanti per vedere se potevano almeno provare a fare 1-1 e la loro difesa si è allargata di conseguenza con qualche giocatore difensivo in meno

    • andrea (the original)

      Ben, hai ragione però comunque il ritmo è ancora troppo basso rispetto a quello che dovrebbe essere.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia