Domenica 26 gennaio 2020 Napoli-Juventus ore 20.45 Stadio San Paolo -Napoli

scritto da Cinzia Fresia

La resa dei conti.
Maurizio Sarri torna a Napoli da Juventino, doveva succedere e non sarà un “well come back” Sarri, una partita che considerare difficile e’ un eufemismo, anche perché va vinta.
Il Napoli ora guidato da Gennaro Gattuso, darà’ il 1000 per cento per dare fastidio alla Juve, e per dare una lezione a Maurizio Sarri.
Già l’autobus della squadra è stato aggredito con i fatti e con le parole e Domani sarà peggio.
Fischi a tutti, che la squadra si prepari a sopportare con le orecchie tappate, e reagisca alla carica di un nemico giurato,che non vuole perdere.

  1. SETTAZZERO

    La Dea senza pietà mata il toro.

    Forse non tutti ricordano (o non vogliono ricordare…machetelodicoafare) il clamoroso 7-0 della Juve al Sassuolo del 4 febbraio 2018 dove il Pipita fece una tripletta.

    Erano iniziate, ma già da tempo, le contestazioni dei soliti noti a quello del circo.

    Non ci fu uno di loro che commentò quella partita…al contrario si commentò subito dopo quella con la Viola…addirittura con goal fortunoso quello del Berna.

    Non possiamo certo meravigliarci di quello scritto lo scorso campionato…
    Arrabbiati, più che altro, per la dipartita di Sarri e lasciato libero accesso alla conquista dell’ottavo.

    Buona domenica.
    PS
    Luna, perdonami, se ho commentato questo, arrivo subito a commentare il tuo pezzo.

    • Ma, veramente, che c’azzecca?
      Al di là della differenza di organico (che conta eccome!) la Dea le fa spesso queste goleade, e quando non le fa, vince ed esprime sempre un gioco veloce e verticale… con acciuga quel 7-0 a casa nostra fu un’eccezione (forse il sassuolo fece la sua peggior partita stagionale?).

      Morale: i due 7 a 0 sono lontani anni luce, metterli a confronto non ha senso.

  2. CINZIA
    Fossi stato in Sarri avrei dato dell’asino all’arbitro di domenica scorsa e mi sarei preso una squalifica…in poche parole avrei saltato questa trasferta.

    Lo abbiamo visto ieri sera all’arrivo della Juve in albergo…così è, ogni volta a Napoli, e se vi/ci piace.

    Questa sera, quindi, per Sarri sarà una partita speciale, all’andata, a Torino era malato e c’era Martusciello, quindi stasera a Napoli, poi, non vorrei stare nella sua tuta.

    Tra le altre cose lo ha ammesso in conferenza della partita speciale che va ad affrontare.

    Io dico che Sarri, forse, non ha capito ancora come può o potrebbe far giocare la Juve ma ha capito benissimo che a Torino si sta giocando tutto…forse per questo ha detto che potrebbe non allenare più dopo l’esperienza Juve…e ogni partita può essere decisiva, anche in quel di Napoli, la sua Napoli.

    Caro Mauritio, anche se sei un buon professionista, hai tutte le ragioni per emozionarsi stasera.

    Ma non fare lo stronzo.
    Buongiorno

  3. Luna, permettimi una battuta: bello questo nuovo logo. Dove lo hai trovato ?
    😜😎

  4. andrea (the original)

    Sappiamo che per loro non è una partita ma una guerra e purtroppo la vittoria in Coppa Italia ha ricompattato il popolo proprio alla vigilia della loro missione..peggio non poteva andare, d’altronde con il calendario quest’anno la fortuna dell’Inter è imbattibile.
    Quindi è possibile che dopo aver disertato lo stadio per mesi oggi ci sia il pienone.
    Dunque la possibilità di lasciare qualcosa esiste.
    Il Napoli però sin qui ha concesso, non è squadra da barricate, quindi si potrebbe vedere una bella partita o almeno, vorrei vedere una bella Juve.
    Speriamo bene.

    • La Juve è ben più forte del Napoli, quindi se vuole può vincere e Sarri sapeva di dover andare a Napoli. Anch’io mi ritirerei al posto suo dopo. Mettete si fermi ancora 2-3 anni con i soldi che ha tirato su .. vive di rendita per tre generazioni.

    • @Andrea
      No dai…come dicevi ?
      Ah si, ecco: siamo in confronto a loro almeno 13 punti avanti…era il 2018.
      Oggi lo siamo, dico io, non solo in classifica ma anche di più con le forze in campo.

      Allora come vedi ci sono, ma c’erano anche prima, partite che vanno prima giocate e poi discusse senza mettere le mani avanti.
      È tosta lo so…però giochiamo pure sapendo il risultato di Conte.
      Ciao

      • andrea (the original)

        Lo siamo, anche di più.
        Questo non vuol dire che giù non ci aspettino per tirar fuori l’unico risultato stagionale e la differenza di valori per cui il campionato era già vinto prima di iniziare nella scorsa stagione non vuol dire che in partita singola non si possa lasciare qualcosa.
        Ecco, direi che mi ha dato l’obiettivo per oggi: non vedere la orribile Juve dello scorso anno a Napoli..la ricorderai sicuramente, una cosa indecorosa, in superiorità numerica rischiò di beccare il pari e 10 contro 10 beh..sembravano loro in 10 e noi in 7, terrore puro, nonostante potessimo giocare a cuor leggero e fossimo più forti.
        Sì, vada come vada il risultato, si vinca 4-3, si pareggi 3-3, si perda 3-2 ma spero in una Juve che giochi e non che se la faccia sotto come lo scorso anno.
        Ciao

        • No, parlavo dell’anno prima…quello del 7-0 rifilato al Sassuolo.
          Oggi è stato messo in risalto i sette goal della Dea…in quella occasione non lessi nemmeno un post.

          Perdonami, ma devo per forza mettere in risalto quello che scrivete o che non scrivete a seconda di come vi fa comodo…parlo al plurale ma è come se lo dicessi a te solo.

      • Boh … Il 7 a 0 al Sassuolo ricordo che lo commento’ Alberto, che era sugli spalti.
        E in tema di gioco non ne parlò affatto bene, nonostante il risultato rotondo.

        La Dea non ha fatto un risultato rotondo, ma sta facendo un campionato a tutto tondo in termini di “gioco europeo”.
        Da appassionati di questo sport, riconoscerlo è il minimo.

        • Dove, qui su ?
          Alberto chi…Tomba ?
          Bbono Luigi, bbono parliamo di noi.

          • Che fai il finto tonto ?🤣
            A vedere quella partita ci andò Alberto Bader (che tu conosci bene), e disse che nonostante i 7 gol, il gioco fece cagare come sempre…😕
            Se permetti, di lui mi fido 🤔.

            PS Se non fossi convinto di quello che dico, invece di buttarla in caciara, interpellalo personalmente.

            Ciao.

            • Azz
              Ti dico di stare buono e mi dai del finto tonto ?
              Il contesto è un altro…e a chiari lettere ripeto: quel 7-0 non fu commentato ( non ho detto che è uguale a questo della Dea…inutile che metti il pollice) ne da Andrea e tantomeno da te come da te non fu commentato il passaggio in finale di Coppa Italia contro proprio, la Dea.
              Fidati di me…se ci riesci…qualche volta.

  5. NAPOLI A SARRI

    Ah… si putesse dicere
    chello c’ ‘o core dice;
    quanto sarria felice
    si t’ ‘o sapesse dì!

    Sarri al Napoli

    Mamma mia che stagione nefasta,
    da lotta scudetto a Lota e basta !

    Buona giornata

  6. MORALE

    Basterebbe la sentenza di primo grado della Casoria e la famosa relazione Palazzi (quella in cui il pm della Figc reputa l’inter passibile di illecito sportivo alla luce delle nuove intercettazioni) per presentarsi davanti alla Figc e riaprire i faldoni del 2006.
    Non servono le sentenze di Cassazione per riscrivere la storia, basta leggere bene quella di primo grado e riascoltare il dibattimento che l’ha prodotta.
    E del processo sportivo non rimane più niente.

    Guido Vaciago

  7. #Andrea

    Questa volta parlo a te solo…anche se sei un muro mi trovo bene a dialogare con te ( non me ne vogliano gli altri due ma un conto è dialogare con Capitan Miki e un conto con Doppio Rhum e Salasso…una volta lo potevo, ora sono diventato astemio).

    Allora, come giustamente dici e condivido, andiamo a Nspoli dopo che i napoletani si sono ringalluzziti dopo il passaggio del turno contro la Lazio in Coppa Italia.

    Ok, come vedi ti do ragione, ma: lo scorso anno perché doveva essere una passeggiata ?
    Contro di loro, Napoli, o contro qualsiasi altra squadra sarà sempre una lotta…non lo sarà quella contro i Viola prossimi avversari allo Stadium, capitava andare a Firenze era un’altra partita del salvare l’annata.

    Lo è per Sarri ora, lo era anche per l’ex.

    Lo scorso anno era la 26^(?) e mi pare verso marzo…arbitrava Rocchi…e il Napoli era secondo in classifica con 13 punti di distacco…non vedo quale poteva essere il timore di una eventuale sconfitta…per la classifica no assolutamente, come non lo potrebbe essere quest’anno secondo la tua teoria…ma che però per il morale dei giocatori potrebbe incidere sempre anche in vista degli impegni di coppa.

    Quest’anno i punti di vantaggio si sono raddoppiati sui napoletani ma ridotti al lumicino con la seconda.

    Comunque, stasera, importante è vincere e non mi importa nemmeno come.
    Forza Mauritio.

    • andrea (the original)

      Appunto, lo scorso anno il vantaggio era già ampio, quest’anno Inter e Lazio hanno fatto punti.
      E proprio quel vantaggio rende assurda quella indecorosa partita, che spero di non rivedere. Perché per me la cosa grave non sarebbe stata perdere, ma vincere rintanati come neanche un tipo dietro alla lavatrice quando lo annusa il mio cane.

  8. FUORI I CODARDI

    Anch’io aspetto la partita di questa sera con lo “spirito” di Andrea …
    Vorrei togliermi dalla memoria soprattutto la penosa esibizione dello scorso anno, quando facemmo letteralmente cagare.

    Il problema è uno solo: chi non è all’altezza di questa partita a livello mentale, non la giochi.
    Dica all’allenatore, non me la sento. E finisce lì, non casca mica il mondo.
    Perché vedere dei codardi in campo per noi tifosi non è un bello spettacolo.

    Loro sono messi abbastanza male, sia in classifica che come condizione generale, ma daranno ovviamente tutto, spinti da un pubblico foraggiato d’odio.

    Ripeto, prima dei calciatori questa sera servono gli uomini.
    Spero che anche Sarri ne tenga conto.
    A parte che anche lui sarà chiamato ad uno scontro dai risvolti alla “core ‘ngrato”.

    • Guarda che lo spirito di Andrea è pure il mio…
      Se leggi la risposta ad Andrea l’ho pure scritto…è tosta a Napoli e lo sarà sempre

    • Mi spiace. Ti sbagli, non ti puoi accodare al nostro “spirito”, se scrivi:

      “Comunque, stasera, importante è vincere e non mi importa nemmeno come.”

      Andrea invece ha scritto:
      “Sì, vada come vada il risultato, si vinca 4-3, si pareggi 3-3, si perda 3-2 ma spero in una Juve che giochi e non che se la faccia sotto come lo scorso anno.”

      Se la lingua italiana conta ancora qualcosa, il tuo concetto cozza clamorosamente con quello di Andrea !

      Buon appetito.

      • Tiri fuori continuamente l’italiano quando non sai più dove devi andare a parare…

        Bene Kris, certo Andrea… e così via…
        Ecco, infatti sono escluso dal club perché vado a cozzare…

      • I contorsionismi non servono a niente quando c’è il virgolettato. Che condanna innanzitutto un modo talebano di pensare.

        E poi sarei io che non saprei dove andare a parare 🤣.
        Buona questa ahahahahahahah

        • Si ribadisco non sai dove andare a parare…e ti attacchi all’italiano e al virgolettato…vero Luigi ?

          • Hai voglia ad arrampicarti sugli specchi:
            tu non la pensi affatto come Andrea, Kris e me, sull’argomento. Noi vogliamo vincere, ma pretendiamo anche di giocare bene a calcio. A te invece non importa come si vince.

            Ed è un problema solo per te il fatto di pensarla in modo diverso, visto che ognuno è libero di pensare come vuole.

            Ma pretendere di accordarti a noi no, tradiresti innanzitutto te stesso.

            • A parte il fatto che di accodarmi a te non ci penso proprio e non ci tengo…poi stasera non mi interessa proprio come si vince…importante è vincere, visto il risultato di inter-Cagliari.

              • Ecco, finalmente.
                Ognuno dica in libertà quello che pensa.

                Ti sei accodato eccome: quando ho quotato Andrea, ti sei affettato a farlo anche tu.
                Peccato che -come ti ho dimostrato-, avevi detto cose opposte alle sue.

                Ripeto, non siamo Robot, ognuno la pensa a modo suo, non è mica una tragedia.

                • PS Proprio il risultato di Inter-Cagliari, conclama la nostra idea (di Andrea e mia).
                  L’Inter è ammalata di pareggite, quindi la nostra vittoria stasera è ovviamente auspicabile, ma non indispensabile.
                  Il gioco invece sì, per la crescita di una squadra che non ha ancora dato il 100%.

                  Avviso ai naviganti:
                  se qualcuno avesse intenzione di controbattere il mio pensiero, riporti il virgolettato. Troppe volte si riportano opinioni storpiate e/o monche, per poterle confutare a gogò. Grazie.

                  • Non hai capito proprio niente…non mi sono accodato…ho solo risposto al tuonignoramento a quello che avevo scritto PRIMA io di te in risposta ad Andrea.
                    Nemmeno un bambino dell’asilo si comporta come te.

                    • È tutto scritto Baro’, per chi avesse la pazienza di leggere:

                      “Sì, vada come vada il risultato, si vinca 4-3, si pareggi 3-3, si perda 3-2 ma spero in una Juve che giochi e non che se la faccia sotto come lo scorso anno.”

                      La puoi buttare sulle bambinate ma tu sei di parere OPPOSTO al virgolettato di cui sopra. Senza se e senza ma. Perché lo vuoi negare non lo so.

                    • Infatti se vai sul cronologico vedi di chi è stato il primo post in risposta ad Andrea…infatti dicevo che stasera era tosta…poi ti sei messo tu col pollicino…ed infine la degenerazione dei post…mettendo in mezzo gente che non c’entra proprio.
                      La pazienza la devi solo avere tu e andarti a controllare la cronologia dei post.

                    • Sei più duro del cemento armato.
                      E divaghi che è un piacere.

                      Sei d’accordo con questo pensiero ?

                      “Sì, vada come vada il risultato, si vinca 4-3, si pareggi 3-3, si perda 3-2 ma spero in una Juve che giochi e non che se la faccia sotto come lo scorso anno.”

                      SI ___. NO ___.
                      Barrare la casella che interessa. Grazie.

                    • Vai indietro e vedrai…muro.

  9. LA DEA COME LA JUVE 1959/60
    (Cose che non si vedevano da 60 anni)

    Sono numeri da capogiro quelli che stanno accompagnando la marcia trionfale dell’Atalanta in Serie A.
    Gli uomini di Gasperini si trovano a memoria, giocano un calcio spettacolare e, soprattutto, segnano a raffica: 
    57 reti in 21 giornate non si vedevano addirittura da 60 anni, dalla stagione 1959/60, quando a realizzarle fu la Juve di Charles, Sivori e Boniperti.

    A guidare l’attacco della Dea è un Josip Ilicic in forma stellare. Ben 12 gol nelle ultime 10 presenze in campionato per lo sloveno, che negli ultimi due anni ha messo a segno qualcosa come 4 triplette.
    Solo Messi (7) e Aguero (6) hanno fatto meglio di lui nei top 5 campionati europei.

  10. Terzo pareggio dell’inter che sembra senza pile e agitata come un martini vodka. (Sei ammoniti)
    Ma non illudetevi,stasera bisogna vincere in ogni caso mettere un vantaggio di sicurezza maggiore.
    E poi a Napoli, con il solito comitato di accoglienza.

    Speriamo che Sarri parta per stendere la sua ex squadra.

  11. Siccome la squadra nerazzurra, non l’Atalanta, è riuscita a pareggiare con il Cagliari, ribadisco: non mi importa come ma stasera importante è vincere…piaccia o non piaccia senza girello e senza mettere le mani avanti.

    Buon pomeriggio.

  12. Comunque
    Stasera non e’ la gara per fare filosofie.
    Bisogna convalidare il distacco e Sarri deve dimostrare perche’ allena la Juve al pubblico napoletano.

    Non mi frega tanto il modo di vincere, basta che si facciano i tre punti.se si gioca bene magari e’ meglio,ma poi stop.
    Sentire magari che perdendo “abbiamo giocato bene” (poi chi lo dice?) e’ un concetto che lascio ad altri. Mi sa di presa per i fondelli.

    Il buon Sarri ha un solo risultato oggi. 2 fisso.Ci dimostri della sua bianconera e personale folgorazione sulla via Damasco Napoli.

    Senza troppe chiacchiere.
    E non credo che si facciano un altro autogol.

    • Gara stasera che potrebbe essere decisa da giocate individuali o da episodi, la peggiore delle ipotesi invece, giocar bene e perdere, serve solo a ridar fiato agli inseguitori, oltre l’inter c’è la Lazio con la teorica possibilità dell’aggancio in vetta motivo per cui stasera vincere conta sicuramente molto più del gioco.

  13. Striscioni a Napoli
    Sarri della juve ne hai dette tante e poi ti sei calato le mutande.

    Sul calarsi le mutande ..mah.. Con tre anni di contratto al buio.

    Se poi riflettiamo,un professionista dovrebbe astenersi da certe battute, perche’ se sei professionista i casi della vita…. Ecco che rientra il discorso dello standing di Sarri. Un grave errore.
    Mai dire mai. Gli venivano bene come giustificazione, ma adesso..imbarazzante..
    Forza Juve!

  14. Mauro the Original

    Ennesimo passo falso di Conte che sotto stress va in affanno. Se la Juve vince stasera sono 8 i punti persi dall’Inter nei confronti della Juve nel giro di poche partite.

    Siamo nella fase di pieno vantaggio psicologico e fisico, ma da considerare una cosa:

    I nostri giocatori non sono marziani ma solo uomini un po’ più bravi degli altri.

    Il Napoli combatterà all’arma bianca e non sarà facile portare a casa i tre punti.

    Per noi sarà comunque una finale, in quanto dare 6 punti alla seconda significa la quasi certezza di vincere il campionato.

  15. Il solo definire codardi i calciatori di una squadra che vince da 8 anni ( 7 lo scorso anno) “ eccita “ qualsiasi tipo di tifoso. Chi vince con grande scarto sul suo primo avversario non puó essere un codardo, è una vera contraddizione in termini. Ma io so di non sapere, cerco di essere solo coerente. In una partita puoi pure giocare bene e perdere o essere fortunato, è l’imprevedibilità la bellezza di questo gioco che ci fa appassionare.
    La Juve questa sera ha una grande opportunità e se la sfrutta bene, puó mettere una pietra sopra alle sue inseguitrici. Se poi il gioco sarà più fluido e piacevole ancora meglio, sennó l’importante è portare a casa il miglior risultato possibile. Le partite vanno nel dimenticatoio, sono i punti in più che ti fanno andare avanti. Non ho capito se devo fare “ il Catalano di turno” per chiarire dei concetti così semplici.
    Io tifo Juve a prescindere e critico se non arrivano i risultati perché perdere non mi fa mai piacere, qualsiasi sia la prestazione della mia squadra, e non posso essere portavoce di quei tifosi cui non gliene frega niente anche di perdere purché si giocasse in modo più divertente. Abbiamo una gran bella squadra che sta avendo una continuità prolungata “ storica”, forza Juve e ricomponiamoci nella grande bellezza di questa realtà.

  16. Ho un post in moderazione e non ancora uscito? Lo scrivo in inglese, Why? Non scrivo da qualche giorno, ma non sono un nuovo utente 😉😊😊

  17. Solo Roma nel primo tempo del derby romano.

  18. Mauro the Original

    Considerazioni: stasera partita durissima contro i napoletani caricati al massimo. Servirà sputare sangue per portar a casa i tre punti.

    La formazione mi sembra ottima per il primo tempo ma si capisce subito che Sarri farà i tre cambi passando nel secondo tempo al 433. Si alterneranno Dybala e Higuain, Ramsey e Costa, molto probabile Rabiot e Bernardeschi.

  19. Dobbiamo vincere stasera a tutti i costi, sarebbe una bella spallata all’inter che è una polveriera.

  20. Mah …
    Gioca il tridente e Matuidi. Fuori Rabiot.

  21. Questa mania dei tre attaccanti non la capisco proprio. A cosa serve schierarli tutti e 3 e non fare un tiro in porta in 45 minuti?? Abbiamo regalato un tempo al peggior Napoli di questi ultimi 7 anni.
    Boh

  22. Primo tempo da lumaconi 🐌.

  23. Primo tempo bloccato. Loro si aiutano molto e ci chiudono bene le linee, noi giochiamo ai ritmi del calcetto del giovedì.
    Ogni tanto potremmo allargare sulle fasce, soprattutto la destra dove Cuadrado si propone sempre ed è anche la più lontana da Matuidi.
    Se non acceleriamo un po’ gli permettiamo di controllarci agevolmente. Non è che giochiamo male ma ci stiamo addormentando tutti, in campo ed a casa.😪
    PS.Dispiace per Bryant.

  24. Io ho un’altra lettura.

    Parto da Matuidi, cosa ci fa in campo?

    È un corpo estraneo, sbaglia molto, troppo.
    Insomma meglio il centrocampo visto in coppa italia con Rabiot.

    Poi ho altri dubbi, da Bonucci che proprio non mi piace, lanci sbagliati e difesa approssimativa sull’uomo, Milik poteva farci male. Oltre che difesa troppo bassa.

    Pjanic, troppo arretrato, mai un idea un passaggio filtrante.

  25. Mauro the Original

    Non sto guardando la partita e quindi parlo per deduzione.

    Credo il campo sia molto allentato e che Sarri abbia paura che qualche giocatore fragile si infortuni. Mi spiego così il fatto di non far giocare Rabiot Ramsey e Costa.

    Vediamo se nel secondo tempo si inventa qualcosa, in quanto serve più vivacità per portare a casa i tre punti che sarebbero molto importanti stasera.

    Speriamo in un lampo di Ronaldo quanto prima.

  26. Eccolo a cosa serve Matuidi !😵

  27. andrea (the original)

    Brutta partita, senza testa.
    Stasera indifendibili

  28. … un insostenibile massacro di coglioni: senza ritmo, senza idee, senza palle !

  29. Inguardabili stasera, stiamo riuscendo a perdere una partita che il Napoli non sa neppure come sta vincendo…
    Ma che sono ubriachi?!?

  30. Mi spiace, ma, senza alcun pregiudizio, Sarri stasera peggiore di tutti, per distacco.
    Hai la possibilità di uccidere l’Inter e il campionato, e la fortuna di farlo giocando contro un Napoli che in questo momento vale una squadra di mezza classifica.
    E lui che fa? Non contento di aver perso la Supercoppa in quel modo, ripresenta un tridente che in 70 minuti non produce un tiro in porta, depotenziando lui stesso la squadra. Anche perché per proteggere le tre punte schiera un Matuidi che nel periodo è penoso.
    Il risultato è quello che abbiamo visto.
    Spero di sbagliare, ma questo match mi suona tanto come il Fiorentina-Napoli dei suoi 91 punti. L’uomo ha un limite non da poco.

    • andrea (the original)

      Poiché non sono prevenuto condivido.
      Bastavano 10 minuti contro questo Napoli che pensavo più agguerrito.
      La presunzione non è accettabile ed è un brutto segnale, molto brutto.

  31. Grazie sarri della spettacolare partita che mi ha fatto vedere: 70° con il trio pesante 0 tiri in porta con un intermezzo di partita che definire noiosa è un eufemismo come , cambi un modulo che non ha un perché visto che finora lo avevi bocciato per mettere berna e costa, non solo niente tiri in porta ma subiamo anche il secondo goal, ed infine a meno di miracoli da un necessario più 7 andiamo ad un più tre dall’inter. Ah dimenticavo mi sembra di aver letto che dopo l’avventura con la juve forse smetti di allenare…

    • A dimenticavo qualcuno queste partite giocando malissimo le portava a casa minimo minimo il pareggio non se lo faceva sfuggire.

      • andrea (the original)

        No no questo è fuoriluogo, Allegri le portava a casa per episodi ma non cambia nulla per la crescita della squadra vincere o perdere giocando così male

  32. A me sa tanto di biscotto.
    Mai vista, quest’anno, una Juve così.

    Mi dicono che la nonna di Sarri li faceva.
    Buonanotte.

  33. Metteteci oronzo che è meglio…

  34. Mauro the Original

    Condivido in toto l’analisi di Michelleroi.

    Sarri stasera ha sbagliato in pieno.

    Non capisco a che serva il tridente pesante se il centrocampo non fornisce palloni giocabili.

    Pjanic ha giocato malissimo in quanto controllato, e quindi tutta la squadra impallata.

    Da rifletterci bene, poiché questa sconfitta fa emergere carenze che finora erano nascoste malamente sotto al tappeto.

  35. Sarri depotenziato dall’effetto San Paolo !😵
    È l’unica spiegazione, perché neanche con Allegri la Juve giocava così svogliata. Sembravano dei zombie 👹

  36. Oggi Sarri peggiore in campo.

    Presenta una squadra che più di una volta ha mostrato grossi limiti.

    No non è il tridente, avercene di giocatori così.

    Il problema parte da dietro.

    Bonucci non può giocare in questo modo. È già limitato di suo nell’uno contro uno e nel gioco aereo, ma non ha la capacità di capire quando deve alzare la difesa. Sta troppo basso, i compagni devono seguirlo e cosi abbiamo due costanti nei gol presi, che arrivano sempre di testa, spesso da palla ferma e dal limite dell’area, con lui nell’area piccola.

    Pjanic è invece quella mezzala di classe alla Modric per intenderci che dovrebbe giocare a ridosso delle punte dove serve classe e capacità nello stretto. Antico difetto nato con Allegri e proseguito con Sarri.

    Difetto aggravato che in quella posizione ci gioca tale Matuidi inguardabile. Un pericolo per noi ed una garanzia per gli avversari.

    E arrivo a Sarri.

    Se la Juve di coppa italia con le riserve gioca meglio.
    Se vedi che senza Bonucci la squadra gioca più corta e non subisci gol.
    Fatti delle domande e datti delle risposte.

    Insomma sono delusissimo.

    Dall’allenatore più che da tutto il resto.

    È lui con le sue scelte il limite di questa squadra.

    Ma è possibile che non riusciamo a trovare un allenatore capace di far giocare bene questa squadra?

  37. Per la prima volta quest’anno la partita mi ha trasmesso preoccupazione, al di là del risultato.
    Al Napoli è bastato fare una partita ordinata ad un ritmo normale.
    Veramente tutti irriconoscibili, allenatore compreso. Non ho capito che partita si aspettasse di fare Sarri con quei ritmi.
    La squadra è parsa svuotata ed impotente, è mancata nei singoli e di riflesso nel collettivo. Gattuso l’ha preparata con attenzione. E noi?!

  38. Sono davvero incazzato nero.
    Quando nel pre partita ho sentito del tridente ho detto agli amici: Ne verrà fuori una prestazione pessima.
    Ma non era bastato lo schifo di Riad?
    Perché ripresentarlo in una partita abbondantemente alla portata e che poteva ammazzare il campionato??
    Basta, mi taccio. Buonanotte.

    • Tu lo hai detto agli amici, io l’ho detto qui:

      Luigi (Sa)
      26 Gennaio 2020
      Mah …
      Gioca il tridente e Matuidi. Fuori Rabiot.

      Rispondi

      A che serve il tridente se lo deve innescare Matuidi, visto che Pjanic gioca da vertice basso !?

      Certo che c’è da essere incazzati, Ronaldo un solo pallone ricevuto, un gol.
      La rabbia è che la Juve non è stata mai capace di innescarlo.
      Roba da matti !

      PS Bonucci ha rotto le palle con quei lanci a cazzo: Sarri se non sei capace di panchinarlo, dimettiti !!

  39. Stasera c’è stata la conferma che questa Juve non ha giocatori che reggono i ritmi imposti da Sarri per 3 partite alla settimana, una squadra intera svuotata di energie fisiche e mentali, sconfitta persino stretta nel punteggio, mezzo tiro in porta in tutta la partita contro un Napoli privo di diversi titolari che ha più della metà dei punti in meno in classifica è a dir poco scandaloso per una Juve piena di campioni, ma il problema più grande sarà alla ripresa della Champions, quella vista stasera è una squadra senza identità e peggio ancora con la pancia piena, Sarri per primo perchè un allenatore che ha in testa di smettere è di per sè un segnale della mancanza di obiettivi da raggiungere che si trasmette anche alla squadra.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia