La decadenza

Scritto da Cinzia Fresia

Abbiamo la conferma che le squadre italiane sono antipatiche, l’arbitraggio di Porto Juventus è atato da ergastolo e di questo passo vincere una champions league per un’italiana diventa un’utopia.

Detto ciò la Juventus ha svolto una prova al limite del vergognoso a parte Chiesa e Rabiot sono tutti colpevoli.

Va analizzata la realtà senza fronzoli e  sentimentialismi: Squadra in passeggiata, lenta e prevedibile, praticamente  inguardabile.

Un gol dal primo minuto non succede neanche nei principianti , e il resto  abbiamo visto un’inesorabile decadimento.

La Juventus non solo gioca male, non esiste e ci stiamo chiedendo dov’è  finito Cr7 , forse scoraggiato da una squadra che non gli piace e in coppia in attacco con un giocatore costato un’esagerazione con il quale non comunica, fatto sta che il portoghese non arriva alla sufficienza.

Cristiano non si impegna  nemmeno il minimo sbaglia passaggi, non tiene la palla e quando tira lo fa addosso al portiere, un disastro tale  il cui rischio è l’eliminazione dal torneo.

Una partita brutta e una Juventus anche peggio, giocatori svogliati che camminavano anziché correre. Gli unici passabili  sono stati Chiesa e Rabiot il resto il nero totale.

A questo punto Andrea Pirlo deve smetterla di creare  false aspettative, abbiamo tutto che non va, dalla preparazione atletica alle condizioni  dei giocatori i quali cercano continuamente alibi: chi è sensibile, chi è depresso, chi è stanco, chi non ne ha voglia e chi ha la testa già in vacanza e nel frattempo gli stipendi sono a sei zeri.

Il metodo Pirlo non funziona, forse in  qualche partita ci siamo illusi, ma alla fine non va. Non è chiaro   cosa : se si tratta dell’allenatore dalla evidente inesperienza che fa l’ amico che   giustifica tutto e tutti, o se alla  Juventus non siano più in grado di riconoscere un giocatore di talento che duri almeno una stagione e che non abbia una condizione psicologica fragile.

Altro problema: la condizione atletica.

Anche li’ .. un record tra giocatori stanchi, rotti e contusi. Indubbiamente insistere nel mettere in campo Chiellini equivale ad averlo spesso in infermeria,  l’eta’ non consente un recupero veloce, lo staff di preparazione atletica non è all’altezza della situazione considerato lo stato di forma dei ragazzi poiché il calendario fitto di impegni lo hanno anche le altre?

E mentre ci facciamo queste domande ripensiamo ai vari Vialli, Ravanelli, Di Livio, Torricelli, Del Piero, Pessotto .. abbiamo una rosa di Campioni .. a detta di tutti fortissimi,  persino il più forte del mondo .. ma i risultati sono scarsi la Societa non può fare finta di niente,

 

 

  1. Mai partita fu giocata così male.

    Eppure abbiamo avuto il 66% di possesso, 12 tiri effettuati di cui 5 in porta e 7 fuori, il doppio dei passaggi effettuati più degli avversari…solo i calciatori d’angolo 6 per parte.
    Superiamo di gran lunga quelli del Porto per cattiveria con i cartellini gialli presi.

    Il giallo Morata perché non dall’inizio: “No, Morata non stava bene, è qualche giorno che non è al meglio. Da quando è rientrato dall’influenza non si è più ripreso, è entrato nel momento del bisogno, ma appena finita la partita si è dovuto sdraiare, ha avuto uno svenimento, è stato male, quindi era un po’ al limite. La partite che volevamo fare non era questa, l’abbiamo messa sul loro piano, perchè è quello che hanno fatto anche nelle ultime partite di Champions, peccato perchè c’era la possibilità di fare meglio”.

    Buongiorno ☕ ☕

  2. Barone i tifosi sono stufi di sentire sempre le stesse manfrine più o meno inventate come giustificazione. Chi ha problemi psicologici stia a casa e non faccia il calciatore. Questa è la Juve non un centro di analisi.

  3. Buongiorno,
    Se anche l’inossidabile Barone mi si deprime, per “bilanciare” mi sento nell’obbligo di provare a trovare qualche giustificazione alla brutta prova di ieri.
    Una Juve inguardabile per gran parte dell’incontro, é vero. Ma é anche vero che ci siamo arrivati malissimo a questa partita.
    Sapete che sono spesso critico e che non mi piace accampare scuse, peró credo che certe cose vadano tenute in conto, troppo brutta quella di ieri per essere la vera Juve.
    Tutti sapevamo come arrivava la squadra alla ripresa della coppa. In un periodo come quello di gennaio/febbraio, quando normalmente le squadre tirano un pó il fiato e ricaricano le pile, la Juve non ha avuto respiro. Una serie di partite difficili e decisive che ci hanno portati scarichi ad Oporto.
    Una serie di defezioni hanno poi obbligato a scendere in campo ieri privi di gente che potesse costruire il gioco con certa efficacia e qualitá. Stai regalando gente come Arthur, Dybala, Cuadrado e Bonucci (che fará schifo come difensore ma almeno in impostazione é utile), hai un mcKennie a mezzo servizio ed un Morata che quando é entrato ha cambiato la partita ed al 90′ l’hanno dovuto rianimare.
    Quello che invece non trova giustificazione é l’andare in campo molli e svagati. Perché il “no look” di Bentancur in area di rigore dopo un minuto é da calci nel culo. Cosi come é da calci nel culo fare le statuine dopo 20 secondi dall’inizio della ripresa. Puoi essere anche scarico mentalmente ma questa mollezza é inaccettabile anche perché non é una novitá.
    Detto questo penso che, salvo cataclismi, abbiamo grandi possibilitá di passare il turno e di vedere una Juve migliore nelle prossime settimane (anche perché fare peggio é complicato…).
    Per i giudizi su Pirlo resto dell’idea che si potranno tirare le somme a giochi fatti, sperando sia il piú tardi possibile. Di metterlo in croce per le ultime sconfitte non mi sembra il caso. Tuttavia mi sento di dargli una tirata d’orecchie per il modo svagato e in cui spesso va in campo la squadra. L’hanno scorso si disse che c’era la frattura tra tecnico e squadra, i metosi, il feeling ecc… ma quest’anno il problema qual’é? Ieri sembrava che una sola squadra stesse giocando una partita di champions e l’altra un’amichevole precampionato. E giá a Napoli (tralasciando altre occasioni…)avevamo avuto un approccio simile regalando un’altra partita.
    PS. Il rigore per me c’era, ma non mi é sembrato nel complesso un cattivo arbitraggio. Dopo quanto mostrato in campo credo ci sia anche poco da lamentarsi dell’arbitro. Anzi, possiamo essere felici per aver segnato almeno un gol, nell’unica azione decente costruita, che ci rimette pienamente in corsa per la qualificazione.

  4. A parte il discorso “calcio” che meriterebbe un trattato. Una cosa è saltata all’occhio di qualsiasi osservatore anche ieri sera: loro andavano il doppio di noi. Allora forse la vera domanda da farsi è: la Juve è ancora una squadra di atleti?
    Perché da almeno due mesi giochiamo al rallenty 🥴

  5. NON BILANCIO E RILANCIO PURE

    Inutile girarci intorno…Juve brutta. Punto.
    Ma il disfattismo lasciamolo ai coglioni i quali dai e dai fanno i capitomboli scivolando sopra le bananone inter-e.

    La Juve è la fotocopia dell’attuale CR7, quello che Courmayeur gli ha fatto male…evidentemente.
    Nonostante lui che l’ha anche abbassata, la percentuale di possesso palla della Juve è stato del 66%, 12 tiri di cui 5 in porta, falli e calci d’angolo pari…14 falli e 6 angoli…con la differenza che la Juve ha incamerato 4 gialli e il Porto 0( de Ligt, Danilo, Sandro e Demiral…dei 4 solo Sandro era da giallo)…tani gli assenti e pure qualcuno entrato non al meglio.

    L’arbitro, Del Cesso Grande ha arbitrato all’inglese solo per i lusitani…al 94° non concede il rigore a Ronaldo per un semplice motivo…CR7 ne aveva usufruito uno a 10 secondi dal termine nel 2018 proprio contro la Juve.
    Quindi, il bidone della spazzatura al posto del cuore non ha voluto mettere…

    Buon pomeriggio

  6. Nello sport non vincere ci può stare, soprattutto se si arriva da nove annate vincenti.
    Non è quello il problema. Il problema è: non vincere e in contempo decrescere come valori e prestazioni.

    E se in squadra hai un fuoriclasse come Ronaldo di 36 anni, che paghi a peso d’oro proprio per vincere subito, il problema si amplifica in modo esponenziale.

    Anche il noviziato di Pirlo, allenatore al suo primo anno, è un problema che si aggiunge ai problemi. Risultato? La Juve si trova impelagata è un crocevia di contraddizioni …

  7. Bonucci, Cuadrado, Arturh e Dybala sono giocatori in grado di palleggiare, far circolare palla anche in spazi ridotti e resistere alla pressione avversaria, purtroppo ieri sera in campo non c’era nessuno dei 4 e non c’era neanche Morata a riempire l’area avversaria, tutto non certo colpa di Pirlo, al massimo, lo è stato della sfortuna che li ha tolti di mezzo tutti insieme.
    C’è chi dice allora, ma se non c’è qualità per uscire in palleggio dal basso perchè farlo?.. domanda pertinente alla quale Pirlo ha risposto dicendo che se l’alternativa sono i lanci lunghi… insomma siamo messi male, tutti hanno visto dove sono finiti quelli di Chiellini. E allora che si fa?.. intanto sperare che al ritorno ci siano tutti, nel frattempo sarebbe cosa buona e giusta tornare da parte nostra a fare il mestiere di tifosi, possibilmente tutti uniti sullo stesso carro senza rompere il caxxo al conducente.

    • La risposta di Pirlo sulla costruzione dal basso può anche essere condivisibile. Però:
      -Gli avversari ti studiano.
      -Si sapeva già da prima che mancavano certi giocatori.
      -Bentancur è solito commettere certi errori e se ne ricordano pure in Argentina.
      -Oltre al gol, gli unici pericoli del primo tempo il Porto li ha provocati venendo ad intercettare i nostri scambi al limite dell’area.

      Tenendo in conto tutto ciò non mi sembra ammissibile la svagatezza con cui si va in campo. La costruzione dal basso può anche farsi senza essere portata all’estremo e se proprio qualche volta si deve perdere la palla meglio a 50m dalla porta che in piena area. Se per una partita come quella di ieri, vista la situazione, si studiasse un’alternativa non sarebbe una tragedia.
      Ieri sinceramente non si è capito quale fosse il piano della Juve.

    • Gioele,
      la partita con il Porto doveva essere brutta, lo è stata, per merito del Porto e nostro, il problema sono stati tre errori che hanno fruttato 2 goal… in una partita di questo livello ne puoi concedere al massimo uno.
      Che fosse più difficile partire dal basso senza Bonucci, Artur, era evidente… infatti Pirlo voleva giocare… come impostazione di gioco non ci possono essere alternative se si sceglie di partire dal basso… si può variare in avanti, se hai i giocatori.

    • Gioele, a parte i tifosi juventini, le critiche se costruttive ci possono stare ma leggere di baricentro basso mi provoca riluttanza.
      Poi, il vomito mi viene quando leggo tifosi di altre squadre.

    • Kris

      Il gol preso in quel modo al 1°minuto ha condizionato a mio avviso la gara non solo della Juve, la paura di sbagliare ancora ha generato nei nostri insicurezza e un atteggiamento più prudente, ma quell’errore iniziale non è stato di Bentancur che ha ricevuto palla da Szczesny il quale fronte agli avversari non ha letto la situazione con Bentancur pressato che spalle al campo non potendo vedere compagni liberi per lo scarico ha restituito palla al portiere senza accorgersi del pericolo. In questo caso s’è trattato dunque di una mancanza d’attenzione del portiere, la scelta di gioco di Pirlo di costruire dal basso c’entra poco o niente e non concordo neanche sul fatto che il rinvio lungo potesse essere meno rischiosa, perchè il lancio lungo con le linee di difesa e cc che si alzano in qualunque zona venga intercettato spalanca letteralmente un’autostrada verso la porta agli avversari. Fra l’altro mi pare di ricordare che anche tu eri fra i critici di Allegri per i troppi rinvii lunghi alla ricerca delle spizzate di testa di Mandzukic, se in quel caso potevano avere un senso per la presenza appunto di un giocatore bravo come il croato nel gioco aereo non ne avrebbe avuto ieri sera non potendo disporre di un giocatore come Morata, altrettanto abile di testa e a spingere indietro le loro linee di difesa.

  8. Luna,
    purtroppo la Juve oggi è antipatica anche ai propri tifosi temo, Pirlo e Ronaldo anche di più.

    Toglierei Ronaldo da questa speciale classifica, perché, in fondo l’unica colpa di Cristiano è quella di aver nascosto i tanti difetti di una squadra che da Cardiff non gioca più a calcio.

    Ci sono responsabilità certo, guardo alla società perché, in fondo è la società che pone le condizioni, più che altro però guardo agli allenatori da Allegri a Sarri a Pirlo.

    Certo abbiamo fatto le plusvalenze, abbiamo vinto in patria molto ed anche di più.
    Allegri che in questo è un maestro, vero, mica balle, è riuscito a nascondere le magagne, anche Sarri che insomma ha dimostrato di capirci ci ha messo una pezza salvo poi crollare in coppa, anche lui, come Allegri prima di lui..

    Si riparte con Pirlo, si prova a costruire qualcosa, qualche risultato altalenante, ma anche qui, rientra Chiellini si vince con la difesa di ferro, il primo trofeo, quindi con un po’ di fortuna e tanto catenaccio con annesso giro palla lento, lentissimo, abbiamo trovato un paio di risultati.

    Purtroppo però l’uno due Napoli, Porto, ha messo a nudo tutti i difetti di una squadra che non riesce a creare calcio. che non riesce a fare gol e se non segni in coppa non vai da nessuna parte.

    Si ci sono i numeri, gli infortuni, le scuse, il golletto che ci tiene in vita.

    Ora pare che manchi Bonucci che faccia la regia. Ma anche qui, in nessuna squadra al mondo, il difensore centrale fa la regia. Ieri la regia l’ha fatta Chiellini, o almeno ci ha provato, senza risultati, primo per un giro palla esasperante teso al nulla alla sterilità assoluta, secondo perché non ha azzeccato un lancio che fosse uno, nonostante un CR7 praticamente sulla linea laterale unica zona di campo non coperta dai giocatori del Porto.

    Il baricentro basso, ha fatto il resto.

    Dopo questo pare facile puntare il dito sui centrocampisti, anche se io mi fermerei un attimo. Non vedo infatti che le squadre avversarie abbiamo giocatori così più bravi dei nostri a livello individuale, anzi.
    La sensazione, personalissima è che i nostri giocatori non abbiano indicazioni e si vede dalla mancanza quasi totale dei movimenti senza palla.

    Insomma anche quest’anno la Juve sta peggiorando rispetto ad un inizio incoraggiante, cosa già vista lo scorso campionato.

    E come se ad un certo punto in Juventus per inseguire i risultati si torni ad alcuni assiomi che ne bloccano la crescita nel gioco e nelle prestazioni.

    Cosa già viste e che personalmente non sopporto più a partire dal baricentro basso e quel giro palla che mi provoca bruciori di stomaco.

    • 👏👏👏

    • Luca condividevo di più il post nelle pagelle. Ieri sera io ho non visto un baricentro basso, anzi abbiamo avuto maggior possesso palla e loro hanno sfiorato il 3 gol in contropiede oltre che il fallo di sandro sempre perché sbilanciati. Mi sbaglierò ma ho visto di tutto tranne che il baricentro basso.

    • Luca, così a spanne. Sono almeno tre anni infatti che la Juve ha questa curvatura di rendimento e di risultati. E questo con tre allenatori diversi: inizio balbellante-leggera ripresa-caduta libera a Primavera.
      Quest’anno hanno pensato bene di cominciare un po’ prima.
      Ripeto, il primo aspetto che salta agli occhi di chiunque è la condizione atletica deficitaria, poi viene tutto il resto.
      E allora rimbomba un’eco, un aggettivo osceno e terribile, come nato in un brutto sogno: (inallenabili).

      Per i rimedi rivolgersi ai soloni competenti.
      Ciao.

    • Luca, ho visto giocatori effettuare una melina allarmante e mandare la palla indietro. Questo indica che non sanno che pesci pigliare. Oltre a passeggiare. Mi chiedo ma si allenano?

  9. Giole mi stuzzica la tua analisi.
    Cosa fa pirlo? Fa quello che non dovrebbe fare. Se non hai i giocatori per uscire con la palla… la calci. Anzi dovresti fare quello che si è dimenticato: il rinvio, perché alla fine lo stesso cf non è che abbia questi piedi così educati. La palla o la manda fuori o riesce spesso a darla all’avversario libero. Rinvi… si dirà non abbiamo punte di pesa davanti… sti cazzi la fai prendere a loro e li aspetti, come è successo con la roma e giochi sui loro errori e in contropiedi. Questo fa un allenatore intelligente quando ha tutte quelle defezioni che non ti permettono di uscire con la palla. Benta aveva già rischiato altre volte di farci prendere gol: due volte nella partita con il napoli. Non può fare quel tipo di gioco, anzi secondo me non può proprio giocare in quel ruolo: due aperture a sinistra due palle in fallo.
    Il secondo errore di pirlo è il ruolo di mck metterlo ad ala sinistra e lasciare il centrocampo a due. Questo lo dico al di là di ieri sera, perché è qualche partita che lo fa giocare lì, tra l’altro spostando chiesa a sinistra dove viene depotenziato.
    Altro difetto che sto notando è questo palleggio avanti di un metro e dietro di uno: si appoggia sempre la palla indietro piuttosto che cercare di andare in avanti: lo ha fatto vedere bene capello ieri sera con mck era al limite dell’area da solo e invece di girarsi scarica la palla al compagno dietro insomma in alcuni casi quando c’è la possibilità si va verso la porta perché è lì che si fa goal. E non è avvenuto solo ieri sera.
    Infine non mi sento di non tirare dentro anche ronaldo, il portoghese è da qualche partita che se ne sta lì in disparte (non vorrei che la sostituzione mal gradita avesse rotto il rapporto con pirlo), svogliato, mal disposto nei confronti anche dei compagni. Che sia un fuoriclasse è indubbio ma mi piacerebbe che nelle partite dove non ingrani fosse utile e funzionale al gioco della squadra.

    • Ps bonucci non saprà marcare ma ieri sera era l’unico che poteva servire le due ali larghe chiesa e sandro e serviva come il pane visto che il porto intasava il centro e lasciava i lati scoperti.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web