Juventus Napoli un’ occasione persa

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Purtroppo la Juve ha perso l’ennesima occasione per farsi sotto nel gruppo di testa. Delle 4 che ci precedono non ne abbiamo battuta una neanche una volta quindi questo fa si che la classifica che abbiamo sia quanto ci meritiamo oggi e se non siamo più indietro probabilmente è più per demerito delle altre vedi Roma e Lazio che per meriti nostri. Ci si aspettava una prova di maggior consistenza e coraggio ne è venuta fuori la solita prova della Juve di quest’anno, un po’ scialba con momenti in cui si poteva anche vincere ( nostri sono stati i maggiori tiri in porta) e altri in cui si poteva anche perdere ( passati in svantaggio al primo tiro e grande palleggio dei nostri avversari per lunghi tratti).

Allegri non è esente da colpe, d’altronde se a Gennaio siamo ancora alla ricerca del modulo migliore e facciamo ancora esperimenti, evidentemente non si è trovato ancora il bandolo della matassa. Si cercherà di trovarlo prima che finisca la stagione? E’ auspicabile di si anche perchè il 12 ci sarà l’Inter e non credo che abbiano voglia di lasciarci il trofeo della Supercoppa per beneficienza. Altra colpa sicuramente imputabile al mister è quella di voler insistere con determinati giocatori. Ora io comprendo che si cerchi di recuperare tutti e Allegri fin qui è stato bravo con alcuni ( Szczcesny, Pellegrini, McKennie e soprattutto Bernardeschi) tuttavia altri sembrano davvero ormai una causa persa e mi riferisco a Rabiot e Sandro sempre più abulici e imbarazzanti e anche a Morata sempre più con la consistenza di un budino. Siamo nell’ordine di giocare ogni partita in 8/9 contro 11 e direi anche basta. Poi tutte le altre considerazioni vengono di conseguenza.

La partita di ieri sera che fra l’altro è stata giocata meno male di quello che si racconta e si sarebbe potuta anche vincere se Dybala ( che ha giocato mezz’ora) fosse entrato vivo, deve far riflettere la società. Servono un paio di rinforzi. Almeno un centravanti di ruolo e un centrocampista di qualità. Le basi ci sono ci sono alcuni giocatori relativamente giovani che non sono male se messi in un contesto più funzionale e non devono giocare sempre per due e mi riferisco a De Ligt, Locatelli, Chiesa, McKennie. Qualche vecchio a far da chioccia come Cuadrado e Bonucci può andare ancora bene, ma certe zavorre vanno tolte ora e per sempre e sostituiti con giocatori che abbiano prima di tutto carattere come oggi ha sottolineato anche Khedira in un intervista. Questa Juve infatti ad oggi manca soprattutto di giocatori di carattere.

  1. Scusate il fuori tema:
    https://www.ilbianconero.com/a/ufficiale-juve-multata-per-discriminazione-territoriale-20032
    Ma davvero? Cori contro Kean da parte dei napolisti e solo la Juve viene multata? Mi sono perso qualcosa?

  2. Boh, scusate. Non ho visto la partita ma o questi highlights li hanno montati in società Juventus oppure mi domando: cosa ha fatto il Napoli oltre al gol! Mancavano diversi giocatori? Beh, anche a noi all’andata mi pare. Che poi giochiamo male non ci piove.

    https://youtu.be/f3HKGteQtLg

    • Alessandro Magno

      infatti la partita è stata descritta oltremodo in modo negativo. si poteva vincere anche se la juve non è stata affatto brillante

    • Il Napoli oltre al gol ha fatto un tiro pericoloso parato da Tek. Poi niente altro. Oltretutto un gol preso perché uno si ostina a mettere Alex Sandro ogni partita, ci fosse stato un primavera al suo posto, quel gol non lo prendevi.
      Il problema è che la Juve giochicchia, per un po hanno voglia e corrono bene insieme a pressare, poi fanno una pausa e il Napoli gioca palla 10 – 12 minuti di fila nella nostra metacampo senza che noi la tocchiamo, come se non ci interessasse proprio riprenderla. E questo era uno scontro diretto, immagino l’abbiano detto anche ai vari Rabiot Dybala Kulu, ecc.ecc. Niente, la cosa non interessa…
      I soldi sì, la palla no.
      Oltretutto Allegri li tiene bassi e compatti per prendere meno gol possibili, ma poi ci vuole grinta e voglia per riprendere la palla e ripartire veloce come faceva l Inter di Conte per dire. Ma lui aveva davanti Lukaku e Martinez, noi Morata e Kean…Quindi no, non subiamo chissà che, poi però non segniamo mai, con un centrocampo moscio e lento e attaccanti scarsi che sbagliano moltissimo è ovvio che non segni mai, non ci vuole un genio a capirlo. Allegri poi dopo il gol del pareggio predica calma e gesso a una squadra già lentissima di per sé, piuttosto che spronare a stringere d’assedio l’avversario, quindi figurati che partita può venire fuori…

      Speriamo che in questo gennaio abbiano la giusta voglia di liberarsi almeno di un paio di palle al piede, è fondamentale che prendano coscienza che alcuni vanno buttati via il prima possibile e senza alcuna pietà

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia