Io ho sensazioni positive.

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La partita che ho visto fare alla Juventus contro il Parma secondo me è stata una buonissima partita,premesso che è sempre problematico affrontare una squadra italiana che mette il pulman davanti alla porta e gioca solo in contropiede. Detto che questo diventa ancora incredibilmente piu’ difficile se l’arbitro è uno che tollera in modo anche esagerato il gioco duro. D’altronde il Parma fa giustamente la sua partita giocando a non prenderle e cercando di colpire in contropiede con le sue punte rapide. D’altronde se l’arbitro tollera le maniere dure perchè non sfruttarle visto che la Juve ha attaccanti pericolosissimi. Ma partiamo dall’inizio. Da molti è stata criticata la formazione inizale per il mancato utilizzo di Dybala e Douglas Costa, io trovo invece che questa sia stata una scelta lecita, ma anche logica. La squadra schierata dal mister aveva fondamentalmente 2 giocatori difensivi. Solo 2: Matuidi e Chiellini. In difesa Cuadrado non lo è, Alex Sandro è un difensore brasiliano con annessi e connessi quindi di fatto un ala, Bonucci sappiamo esser piu’ regista che marcatore, Khedira è molto bravo nel posizionamento, ma è una mezzala votata più all’inserimento (vedi i molti gol che fa) che non al recupero palla. Detto ciò ripeto a soli 2 giocatori difensivi era delegata la fase difensiva, ecco perchè Manzukic e Bernardeschi, che qualcosa in più danno da quel punto di vista, soprattutto più di Dybala e Costa. Il calcio non è la play station in campo occorre equilibrio. Ieri abbiamo preso 3/4 contropiedi micidiali proprio perchè eravamo parecchio sbilanciati in avanti, di conseguenza sarebbe stato folle sbilanciare ancora di più la squadra. Se c’è una cosa che avrei fatto io avrei tolto Khedira per uno fra Emre Can o Bentancur proprio per dare ancora più filtro a metà campo, non certo schierare piu’ attaccanti alla squadra. Si parla spesso del real Madrid coem termine di paragone ma al Real Madrid l’equilibrio Zidane lo ha trovato mettendo Casemiro e spesso Isco, Bale o Benzema han fatto panchina. Lo steso James Rodrigues spesso ha fato panchina.

La Juventus con il Parma ha prodotto 24 tiri totali e un 66%di possesso palla, significa che il Parma per 2 terzi della gara non ha avuto la palla per farci male e significa che la Juventus ha tirato molto. I tiri in porta invece sono stati solo 6. Un quarto del totale. Questo è un aspetto che va migliorato ma direi che la mira non è un punto a sfavore dell’allenatore. Per quanto riguarda la fase difensiva invece abbiamo preso gol allo stesso modo di come lo abbiamo preso con il Chievo. La colpa principale ricade nuovamente su Bonucci che si è perso Inglese, che ha servito l’assist più o meno volontario a Gervinho. Va detto che sapevamo fin da subito che Bonucci da qualcosa in più sul piano della manovra e toglie qualcosa su quello della marcatura. Detto cio’ sicuramente lui deve migliorare in questa fase e non perdersi sempre l’uomo, ma faccio notare che dei 3 gol presi in 3 partite sono tutti nostri errori individuali. 2 di Bonucci 1 di Cancelo. Correggi gli errori individuali e quasi sicuramente avrai 0 alla casella gol subiti. L’altra cosa che mi fa esser positivo è il fatto che la Juventus anche sull’1-0 e sul 2-1 ha continuato ad attaccare. Addirittura il mister ha stupito con l’ultimo cambio quando ha inserito un attaccante (Dybala) al posto di un centrocampista (Khedira) e questo a pochi minuti dalla fine e in vantaggio, quando in questi casi, molte volte in passato, mister Allegri ha preferito fare sostituzioni volte a conservare il risultato. Inoltre faccio notare come ieri siano usciti Khedira, Bernardeschi e Pjanic e siano entrati Emre Can, Douglas Costa e Dybala ovvero 3 nazionali per 3 nazionali una cosa che non capitava dalla Juventus ante 2006 di Capello.

E concludiamo con Ronaldo che non ha segnato. Francamente non sono per nulla allarmato, non mi aspettavo che arrivasse Ronaldo e segnasse gol a grappoli. Non vedo un giocatore fauori dal contesto anzi tuttaltro, per esser uno che non ha mai giocato in Italia ed è da poco piu’ di 20 giorni con questi compagni, lo trovo fin troppo calato nella parte. In queste tre partite ha sfiorato diverse volte il gol andando al tiro credo 20 volte (in tre partite). Semplicemente la palla non è entrata. Non credo sia giusto farsi venire l’ansia per questo. Ronaldo più di tutti vuol sbloccarsi e lavora per questo. I compagni lo vogliono e lo cercano segno che nello spogliatoio el cose vanno benone. Il fatto che i difensori avversari si facciano in 4 per fermarlo apre spazi per gli altri tanto è vero che Mandzukic ha fatto gia 2 gol e ne aveva fatto un altro al Chievo che poi è stato annullato. Qualcuno di voi ricorda Manzo a segno per 3 partite di fila da quando è alla Juve oppure pensa che questo sia un caso? Inoltre tutti si professano novelli allenatori , per molti non dovrebbero giocare Mandzukic e soprattutto Matuidi uno che litiga con la palla, e invece il calcio è strano ti fa gol Manzukic e ti fanno il gol vittoria Mandzukic e Matuidi con il croato che ti confeziona un assist di tacco che se l’avesse fatto Cr7 apriti cielo. Allora io non dico che il mister non possa esser criticato pero’ quando almeno azzecca le mosse dargliene atto sarebbe opportuno. Anche perchè magari lui li vede tutta la settimana i giocatori e noi no e se Dyabala o Costa hanno un qualsiasi problema non è che ce lo viene a dire a noi. Chiudo con Ronaldo che non ha ancora segnato. La Juventus dopo 3 partite ha 9 punti e segnato 7 gol per cui piu’ di 2 a partita e Cr7 non ha ancora segnato. Figuriamoci quando inizierà a segnare.

  1. IL SAGGIO NON RAGGIUNGE IL PIACERE, MA L’ASSENZA DEL DOLORE

    Lo avrei ammazzato, Mandzukic di nuovo in campo, invece come al solito ha avuto ragione lui. Allegri.
    Ho negli occhi, ancora, un’azione del primo tempo: Bernardeschi si presenta, così vicino al palo di sx del portiere, come sullo stesso lato Matuidi quando ha segnato…solo che il francese ha sparato in porta, Berna ha rimesso il pallone dietro, però, preda dei difensori parmensi.
    Avesse tirato, o se ci fosse stato Tevez…chi lo ricorda quel goal segnato dall’argentino in quella posizione ?
    Credo, ma forse mi sbaglio, l’errore sia trattare Ronaldo in un modo come non deve essere.
    La Juventus come valore di giocatori è il doppio di quelli del Parma ma con una “fissa” di voler a tutti i costi far segnare CR7.
    Dico che, quando lo tratteremo come un giocatore “normale” (perdonami Cristiano), la Juve farà un salto il doppio ancora di quello che ora è.
    Cristiano Ronaldo è ancora a zero goal dopo tre partite, questa situazione potrebbe diventare un peso per la nostra Juve.
    Anche ieri i compagni, infatti, avrebbero voluto far sbloccare il portoghese e spesso fanno di tutto per metterlo nelle condizioni di segnare… appunto, Bernardeschi, con quel pallone messo dietro… secondo me, questo fatto di voler a tutti i costi far sbloccare, segnando, CR7 rischia di diventare un problema.
    Trattare CR7 come un uomo normale, credo, solo a quel punto il giocatore riuscirà a sbloccarsi e la Juventus potrebbe fare un altro salto di qualità e far vedere anche lo spettacolo che tutti vogliamo.
    Per adesso, vincere è quello che conta di più, il bel gioco arriverà.

    • andrea (the original)

      Amico mio,
      l’errore credo invece sia voler incasellare Cristiano nei nostri principi juventini (da molti tra i quali sono assolutamente distante pur tifando la stessa squadra), per cui la Juve è la Juve, tutti si devono adattare altrimenti peggio per loro, tutti sono normali e utili ma nulla più.

      Non possiamo farlo perchè l’evento epocale, non riscontrabile in tutta la nostra storia, è disporre del migliore del mondo.
      Per noi è una esperienza nuova, abbiamo avuto grandi giocatori ma mai Pelè, Maradona, Cruyff, questa gente.
      E in quanto esperienza nuova dovremmo pensare in modo nuovo e non per sminuire la Juve quanto per far sì che qualcosa più grande della Juve, cioè CR7, dia alla Juve quello che può dare e che ha dato.
      Lui non vuole essere trattato da normale, lo sa di non esserlo, non ha mai subito la pressione di essere una marziano e questo rientra nell’esperienza nuova per noi: non metter pressione poteva essere utile per i Platini, Zidane ecc..ma loro non erano i migliori del mondo.

      Non trattarlo da normale significa semplicemente giocare per lui: lo ha fatto il Real, che è più grande e prestigioso di noi, perchè non dovremmo farlo noi?
      Tanto comunque, quando CR7 non c’è, abbiamo sempre le opzioni alternative per ripristinare i nostri mantra (che peraltro condivido poco anche senza CR7).

      Scrive Pier che Ronaldo va servito in verticale: siamo noi a doverlo fare, non lui a riciclarsi in un gioco orizzontale e lento.

      Un abbraccio

      • Purtroppo la prima persona che deve cambiare mentalità con Ronaldo è il nostro allenatore.
        Con Cr7 infatti la nostra calma, i nostri retropassaggi, l'”eterno giropalla in attesa di”, non funzionano, anzi lo scoglionano. Dobbiamo giocare sul suo primo movimento; quando l’allenatore e i suoi compagni lo capiranno vedremo la Juve 2018-2019.
        Anzi se fossi l’allenatore della Juve farei vedere in queste vacanze qualche partita del Real. Tanto per capire come si organizza il gioco intorno al n.1 del mondo !

        • andrea (the original)

          Lui dovrebbe cambiarla a prescindere..diciamo che CR7 è un’occasione unica per farlo.
          Credo vi siano parecchi modelli da cui prender spunto, non solo il Real Madrid.

      • Amico mio
        Basta che mi leggiate…ripeto, non serviva che lo scrivesse Pier…dopo la partita con la Lazio l’ho scritto, ho scritto proprio quello di lanciare Ronaldo in verticale…ricordi ? Ho parlato di pertugio…chi sarebbe il nostro giocatore capace di quello ?

        E possibilmente andrebbe fatto di prima…ma purtroppo Matuidi no, Khedira arriva dopo i fuochi e Pjanic ha bisogno di toccare la palla due volte almeno.

        Ci prova Chiellini, ma ha i piedi che ha, Bonucci lancia lungo e non va.
        Aspettiamo, fiducioso lo sono…fino a quando ?

        Ciao

  2. SCOPERTO L’ARCANO

    Finalmente sappiamo perché Allegri non rinuncia a Khedira:
    “Lui deve giocare, perché ha i miei video privati e, se non lo faccio giocare, li mette in rete”.

    Ah ah ah !!!

  3. Sono d’accordo su tutto, vorrei solo dire che sono molto contento che i detrattori di Allegri continuino a stare zitti. Sono 4 anni che si lamentano e continuano a farlo,a dimostrazione del fatto che 1) non capiscono nulla di calcio 2) giocano il calcio con la PlayStation 3) sono in malafede 4) sono più Antijuventini degli Antijuventini. Aspettano che la Juve persa per dire ,visto che avevo ragione!? Dopo 4 anni di vittorie.. ridicoli

  4. Sui falli del Parma che tu citi sono costretto ad aggiungerne uno. Quello a piedi uniti di Pjanic che un altro arbitro magare avrebbe potuto punire col rosso.
    Perciò proprio sull’arbitro avrei glissato…

    Plausibile anche la tua lettura “buonista” della partita in gin dei conti. Anche se io pullman davanti alla porta non ne ho visti.
    D’altronde loro hanno beccato gol al primo minuto.
    Era il vuoto cosmico del nostro centrocampo che invogliava le loro ripartenze.
    Dobbiamo ringraziare Gervinho che in un altro paio di occasioni ci ha graziato.
    L’anno scorso il perno della nostra difesa fu Benatia, non vorrei che Bonucci ce lo facesse rimpiangere !

    Buona serata.

  5. Mauro the Original

    Anche io non sono per nulla preoccupato se Ronaldo non segna.

    Vediamo chiaramente in campo che tutti vanno a marcarlo lasciando liberi altri giocatori che vanno a rete.

    Chiaro che in questo momento la Juve non è certo al top ma forse arriva si e no al 50%.
    Come già scritto se tutto va bene vedremo la vera Juve ad ottobre e credo ad esempio che Mandz si farà molta panchina come altri che ora sono praticamente titolari.

    Per me la formazione titolare sarà:

    Perin

    Cancelo Bonucci Benatia Alex Sandro
    Emre Can Matuidi
    Pjanic
    Bernardeschi Ronaldo Douglas Costa

  6. UNA SOLA SQUADRA AL COMANDO

    Non esulta Fabio Quagliarella, con un colpo di tacco SQUAGLIA il Napoli.

    • Fare un goal così e non esultare lo trovo antipatico, ma resta una mia opinione e nulla di più.

    • Beh, Quagliarella ha fatto bene, ha ritenuto non fosse il caso.

      • Però è relativo. Mettiti nei panni di un tifoso della Sampdoria.
        Poi se Quagliarella preferisce non esultare fa benissimo, non è grave, ma a me non piace. Facessi io un goal così tiro giù lo stadio (non a Genova che ultimamente le cose vengono giù anche senza aiuti esterni).

        • Mettiti nei panni di “Quagliarella”… almeno lui segna e spesso al Napoli…. non esulta… amen … ieri ha fatto un goal fantastico, bello come la rovesciata di CR7 contro la Juve…
          Altri giocatori napoletani, contro il Napoli erano sempre infortunati… vedi DiNatale… e la differenza non è sottile.

  7. Ripeto e rispondo ad Andrea.
    Ieri ad un certo punto ho sentito dire nel primo tempo da Repice, ( che credo il miglior radiocronista alla stessa stregua di Ciotti ed Ameri) che il Parma, ancora sotto per 1 a0 meritava per il gioco espresso, il pareggio, ed che l buon cagnolino Sergio Brio annuire. Ho capito che la Juve non stesse facendo il carrarmato e ti ho solo fatto una considerazione finale. Che poi anche Repice pur essendo molto obbiettivo non tifi Juve, beh in alcuni frangenti lo noti e poi è risaputo, al contrario di coloro che ho nominato prima, per chi tifi, perché non lo ha mai nascosto. Ma non era questo il punto, prendo per scontato che vedesse bene la partita e
    a questo punto rispondo all’unisono, pure a Luca.
    Se vinci come puoi pretendere di cacciare Allegri?
    Pure io ho un idea di formazione che potrebbe essere più propositiva e vincente, ma se Matoudi che io lascerei in panchina vita natural durante, e come dice pure Barone, lo stesso Mandzukic che pure lui avrebbe sparato, ti fanno vincere le partite, a cosa ci attacchiamo?
    Chi vince ha sempre ragione è questo il concetto cui dovremmo riflettere.

    • Un solo appunto : sei stato sparagnino con Sergio Brio che -vista la stazza- lo avrei chiamato “cagnolone”, ahahahahahah

      • Mi dà l’idea di un barbone gigante, cresciuto troppo ma con la lingua di fuori a festeggiare il passante di turno. Non lo vedo proprio “ un Alano” 😆

      • Tornando al punto.
        Puoi fidarti di Repice: nel primo tempo il Parma ha costruito più occasioni della Juve.

    • Andrea (the original)

      Infatti, è questo il concetto su cui riflettere: chi vince non ha sempre ragione.

      • Purtroppo non ci fai niente, Andrea: glielo deve dire Repice che -finchè ha avuto fiato- il Parma, il Parma che HA RACCATTATO QUATTRO SCALZACANI NELL’ULTIMA SETTIMANA DI MERCATO, ha giocato meglio della Juve. Perché se lo scriviamo noi siamo “paranoici” e “prevenuti” 😛

        • Secondo me dire che il Parma ha giocato meglio della Juventus in senso assoluto non è corretto. Sarebbe più opportuno dire che il Parma ha espresso meglio le proprie caratteristiche mentre dalla Juventus ci si aspettava di più.
          Poi a parte un paio di occasioni nel finale del primo tempo, in cui la difesa juventina ha ballato troppo concedendo occasioni, la gara è stata gestita dalla Juventus.
          Certamente si deve fare meglio e di più.
          Non discuto più di tanto le scelte di Allegri più di tanto, non ho le capacità, non vedo i giocatori ogni giorno in allenamento e non conosco la strategia a medio/lungo termine che si prefigge l’allenatore per la stagione.
          Posso dire la mia sul rendimento di alcuni. Anche io vedo Khedira sottotono, poi a me Pjanic non piace come regista, lo trovo lento di cervello rispetto a come ero abituato con Pirlo.
          Vediamo ora come Allegri darà un’amalgama a questa squadra. Ha grandi potenzialità e io non discuto un vincente come lui, ma sono opinioni.

        • Ascolta. Il Parma ha giocato meglio della Juve NEL PRIMO TEMPO, a parere unanime dei commentatori, proprio perché ha avuto più occasioni da gol (attento allo stampatello).
          Permettimi: questo fatto che l’allenatore veda i giocatori in allenamento proprio nel caso di Allegri rischia d’essere un luogo comune. Perché sappiamo benissimo da anni che KHEDIRA lo vede sempre bene anche se “in settimana” gli dovesse venire una dissenteria. Purtroppo poi la domenica in campo lo vediamo anche noi, (come osservi anche tu) !
          ihihihihihih
          D’accordo anche su Pjanic, un simil Pirlo molto molto ai minimi termini. Perciò la gran parte di noi si chiede perché non lo sposta venti metri più avanti: magari si inventa qualcosa. Misteri allegriani.

          Il problema, -e finisco-, è vincere in Europa, perché in Italia si può vincere anche col freno a mano tirato, come soprattutto lo scorso anno ha dimostrato.

          Ciao.

  8. Benedetto

    se attacchi con i mediani può capitare di sbagliare i tiri e gli assist.
    Daltro canto se ti difendi con gli attaccanti può capitare che ti prendino d’infilata.

    Questa Juve deve giocare con i terzini ne ha 4, inutile fare esperimenti.
    Come visto la partita scorsa inoltre Cancelo-Costa a destra sono una furia.

    Quindi
    Cancelo ed AlexSandro terzini.
    Al centro della difesa invece Benatià da più garanzie di Bonucci, due gol su tre partite sono troppi.
    Chiellini centrale è oggi una garanzia.

    A centrocampo proporrei al tecnico di usare il centrale davanti alla difesa visto che ha in rosa EmreCan
    Si potrebbe così alzare Pjanic come riferimento per i due trequartisti, Dybala un pò più accentrato e Cristiano decentrato sulla sinistra.
    Costa tornante e Mandzukic punta centrale.

    Cioè quello che voglio dire e che non riesco a giustificare Allegri perchè i punti di forza della rosa si integrano benissimo, senza andare a cercare cose strane.
    Già solo la difesa, ha ballato mezz’ora sotto le incursioni di Gervinho che ha saltato regolarmente sia Khedira che Matuidi, per tacere di Bonucci.

    In avanti inoltre meglio avere i piedi buoni, capaci di giocare nello stretto ed in velocità.

    Quando guardo al Real, vedo una squadra estremamente equilibrata dove Casemiro fa il suo. Ecco abbiamo EmreCan, ma poi il Real ha Kroos o Isco mezzala non Khedira, ed a dare supporto alle punte ha Modric non Matuidi.

    Detto questo permettimi di avere molti dubbi sulle qualità di Allegri, bravo bravissimo, ma secondo me non all’altezza di questa Juve.

    Poi sai alla fine il campionato di riffa o di raffa, con quel po po di squadra che si ritrova dovrebbe comunque vincerlo, ma da qui ad esaltarlo ce ne passa.

    Ciao

  9. Forse ora si capirà perché la Juventus fa certe partite.

    Meditate gente, meditate…

  10. Alessandro Magno

    Comuneue alla terza di campionato con qualche problema di condizione con i gol ancora mancanti di CR7 siamo gli unici a punteggio pieno. Pensa un po appena cr7 inizia a segnare e sistemiamo i problrmi!

    • Questi sono gli auspici, ma non siamo ancora fuori da ogni pericolo 😛 .
      A parte gli scherzi, ho idea che Allegri quest’anno abbia una compagine di 22 giocatori così forti che ha la necessità di doverli ( per motivo di spogliatoio) ruotare a ripetizione. Non puoi considerare riserva alcuno e con questo ben di Dio che ha a disposizione, almeno in questa prima fase di campionato, si diverte a scompaginare e a provare qualcosa di meno ovvio rischiando pure delle brutte figure.
      Io la vera Juve inizierei a valutarla tra qualche mese, intorno a Natale, quando magari Allegri avrá iniziato ad assettare ingranaggi e uomini, e magari dopo i primi goal di Cr7.
      Lamentarsi ora ( già in testa) a punteggio pieno dopo 3 giornate è come sparare sulla Croce rossa. Piuttosto diamo i giusti meriti agli avversari che incontrando la Juve danno il 120% pur di riuscire a fare bella figura e a vantarsi per non aver fatto segnare CR7.
      Non è ottimismo il mio, ma inizierei solo a fasciarmi la testa nel momento in cui qualcuno me la rompe, non prima, preventivamente.
      Buon lunedì a tutti

  11. Benedetto, ti correggo un attimo riguardo al pullman…l’anno scorso mettevano quello normale davanti alle loro aree, quest’anno, se hai notato, mettono quello a doppio piano.
    Ciao.

  12. LE MODE PASSANO…

    Passerà anche questa dell’antijuventinismo interno.

    Più vado avanti con il tempo e più mi accorgo che un gruppo di blogger abbia iniziato a scrivere solo per “moda”, vedi Calciopoli e Tuttosport, a quei tempi si scriveva solo di quello.

    Oggi, la moda qual’è ?
    Quella dell’antijuventinismo a prescindere.
    E quella più in auge è quella che segue lo juventino.
    Mi spiego con degli esempi: se Benedetto scrive dei pullman avversari, per loro le barricate le fa la Juventus, se si scrive che l’arbitro è stato troppo permissivo, Pjanic andava buttato fuori secondo loro (e ci poteva stare perché l’idiota quelle entrate le fa), se segna la Juve, per loro, la squadra avversaria era rimasta nello spogliatoio…etcetera.

    Allora dico io, questi juventini si informano sul televideo, oppure le partite le guardano con i tifosi di altre squadre, appunto antijuventini, e vengono convinti da tutte le puttanate che sparano contro la Juventus che a loro volta riversano sul blog, in questo caso quello di Alessandro Magno, gonfiando a più non posso qualcosa di anatomico maschile.
    E a più riprese sparano a zero, alcuni, sulla Juve e altri su Allegri…quelli più anti su tutteddue.
    Consiglierei a qualcuno invece di metterlo davanti alla porta, quel pullman, di salirci sopra e andare a vedersi la Juve dal vivo e non da “morto” davanti alle tv con chi tifa contro.

    Pesante ? Si manca qualche etto a 100 kg.

  13. In certi momenti ho visto quattro giocatori attorno a Ronaldo, certo questo dovrebbe liberare maggiori spazi a favore di altri e sicuramente la Juventus ora non lo sta sfruttando al meglio. Sicuramente ancora dei meccanismi da oliare.
    Ieri malino la difesa. Secondo me se giochi a quattro e hai un Pjanic a impostare sarebbe meglio un centrale diverso da Bonucci.
    L’arbitro sabato è stato corretto e coerente, ha lasciato correre un po’ da entrambe la parti. Nel finale, per esempio, ha dato un giallo a Cuadrado che poteva essere un rosso.

  14. Ronaldo deve buttarsi di più, la paura di farsi male è tanta e lo capisco, in questo non ha scelto il campionato giusto, tuttavia ora è qua, e deve darsi una mossa.

  15. A proposito di pullman, l’altra sera a Parma, alla fine della partitaun gruppo di una centina di facinorosi ( ovviamente cotardi con passamontagna per non farsi riconoscere) hanno assaltato un pullman di Juventini. Pietre e cinghiate contro i finestrini dell’automezzo. Ricomincia la guerra contro lo Juventino, ma la cosa che mi ha stomacato è di aver letto i commenti a questo editoriale scritto su calciomercato. Com. Molti antijuventini non criticavano questo becero ed assurdo gesto ma lo glorificavano come cosa buona e giusta. Spero che la polizia postale possa prendere provvedimenti e magari prendere questi altri conigli che si nascondono dietro ad in nick per fomentate odio.

  16. I punti fanno sempre comodo, soprattutto alla luce dei risultati delle altre. Credo che la quota scudetto quest’anno si abbasserà, quindi portarsi avanti non fa male.

    Però numero uno:
    dopo l’esordio col Chievo siamo tornati al centrocampo a tre, schierando Matuidi. Posso accettare la scelta dell’allenatore: è piuttosto evidente che la fase difensiva non è ancora precisa, si notano sbavature individuali e collettive, quindi il terzo centrocampista mi sta bene. Capisco meno, lo confesso, l’insistenza su Khedira, che in questo momento è il lontano parente dell’originale. Non contrasta, non intercetta, non verticalizza, tocca pochissimi palloni e si limita a scontati appoggi in orizzontale. Mi chiedo perché non iniziare con Emre Can.
    E soprattutto, non comprendo perché, una volta rinforzata la linea di centrocampo, rinunciare all’imprevedibilità di Douglas Costa e/o Dybala, addirittura togliendo entrambi dall’undici di partenza.

    Però numero due:
    non condivido l’opinione di chi dice (anche Benny mi pare) che sul 2-1 abbiamo continuato ad attaccare. Io ho visto una buona Juve da inizio ripresa al gol di Matuidi. Da quel momento, la squadra ha ripreso la cattiva abitudine di giocare quasi solo in orizzontale. Abbiamo smesso di aggredire l’area e cercare la porta con cattiveria, accontentandoci di gestire il vantaggio. Ma, così facendo, si concede al Parma di restare in partita fino al 95mo e questo, con una difesa poco sicura qual è la nostra in questo momento, non va bene. Basta una mezza mischia su punizione o corner, una palla spizzata, una deviazione fortuita ed il gol del pari lo prendi.

    Una nota su Ronaldo. A parte Bonucci, nessuno dei nostri cerca la verticalizzazione, che è il modo migliore per servire il portoghese. Non Pjanic, non Khedira, Matuidi non ne ha la qualità. Potrebbe farlo Bernardeschi, ma spesso si trova sul fronte opposto a Ronaldo, per cui diventa impossibile per lui servirlo. Anche questo è un aspetto che andrà migliorato.

    Saluti a tutti.

    • Ciao Pier,
      come si vede che hai visto con lucidità la partita. Dicendo cose evidenti che ha scritto qualcuno di noi a caldo.
      Altri tifosi invece, quelli con gli occhialoni, vedono sempre la Juve che attacca e pullman davanti alle porte avversarie.
      Beati loro. In fondo nella realtà parallela dev’essere un bel vivere. E ora con il mantra del primo posto in classifica camperanno pure di rendita nella pausa :mrgreen:

      Ciao.

      • Alessandro Magno

        Luigi mi faresti una grande gentilezza? Puoi esprimere i tuoi pareri senza sfottere quelli degli altri? Mi pare in questo post lo stai facendo troppo spesso. Allora una battuta e due passi, quando diventa una tiri tera no non va piu’ bene. Qui nessuno ha occhialoni davanti agli occhi. Ognuno è libero di vedere cio’ che vede ed espriemrsi. Il tuo pensiero non è nè migliore nè piu esperto di quello degli altri vale esattamente come quello di tutti noi. GRAZIE MOLTE

      • Tranquillo Ben, sono innocue schermaglie tra noi. Non mi permetterei mai di polemizzare con persone che non conosco personalmente.

        D’altronde che Allegri abbia diviso in due il tifo juventino non me lo sono inventato certo io. Ergo, la diversità di vedute c’è e si vede anche in questo luogo.
        Comunque cercherò di non essere più di tanto ripetitivo.

        Buon lavoro.

        • Alessandro Magno

          Ok va bene. tutto a posto. ho pensato di intervenire solo per non creare malumori magari ce ne fossero stati. era solo preventivo. A riguardo Non credo che allegri abbia diviso il tifo. Parere mio personale Luigi. Siamo divisi da sempre su tutto lo eravamo col trap lo siamo stati su moggi lo fummo su capello lo siamo stati con conte con del piero eccetera. solo che non c erano i social. allora c’erano i bar. noi come vedi non abbiamo una linea editoriale. cinzia scrive cio’ che pensa io scrivo cio’ che penso. forse così riusciamo anche ad abbracciare quasi tutto il tifo avendo a volte idee anche abbastanza differenti.

    • Alessandro Magno

      michelle dopo il 2-1 abbiamo ancora preso il palo con DC

      • @Benedetto
        Certo, abbiamo preso quel palo, ma se ricordi bene si è trattato di un’azione individuale di douglas costa conclusa con un -ben eseguito- tiro da fuori area.
        Ed è stato l’unico vero pericolo che abbiamo creato nella mezzora finale.
        Vedi, Ben, io non disprezzo la gestione della palla in una situazione come quella del secondo tempo di Parma. Ma quella gestione ha un senso se tu:
        A- vuoi far salire il Parma e costringerlo ad aprirsi per trovare più spazi per far male;
        B- sai utilizzare con profitto lo sbilanciamento degli avversari per prenderli in velocità ed andare a segnare il 3 a 1 della tranquillità.
        Purtroppo, invece, sabato sera (così come in molte altre occasioni dell’anno passato) la nostra “gestione” si è risolta in possesso sterile, senza mai dare la sensazione di poter innescare un’azione davvero pericolosa.
        Il che, soprattutto con un giocatore come Ronaldo, maestro nell’attaccare gli spazi, è assolutamente uno spreco che non possiamo permetterci.
        Perché poi corriamo il rischio di farci beffare magari al 93mo, quando cioè non si ha più la possibilità di tornare in vantaggio.

        Ecco, questo contesto ad Allegri ed alla squadra. Ed è questo, soprattutto, che non mi fa essere soddisfatto della prestazione di sabato.

  17. La ricerca di Allegri, è quella di trovare gli equilibri giusti all’interno della squadra.
    Se giochi con Cancelo o Cuadrado, a dx basso ed Alex Sandro a sx basso, devi giocare con tre centrocampisti, altrimenti sei in balia dell’avversario.
    Come aveva scritto Benny in altro post Zidane per trovare equilibrio nel Real aveva messo Casemiro… e raramente schierava Bale CR7 e Benzema insieme… infatti giocava Izco…
    Detto che io Manzu lo farei giocare sempre, ma anche Allegri vedo…., vedere i tre insieme… penso sia difficile.
    Se giochi con due centrocampisti, puoi schierare Dybala, ma devi mettere a dx o sx Desciglio, e poi due ali.
    Dybala deve entrare nella mentalità di fare il trequartista tipo Griezman con la Francia ai mondiali.
    Khedira, come scritto da Allegri in un “cinquettio”, lo fa giocare, perchè lo ricatta con delle foto compromettenti… ah ah ah
    Per ora Can è la riserva di Khedira, ma è anche logico per chi conosce il calcio e come funziona l'”assemblaggio” di una squadra.
    Can sarà una risorsa per il centrocampo, ma deve ancora “collocarsi”… questione normale di ambientamento…
    Matuidì ha fatto un goal fantastico, con assist fantastico di Mario…. ma vedo che non vi godete neanche queste cose fuori dal comune…. peggio per voi.

    • Allora, tanto per limitarsi a due spunti:

      1- Dybala non è e non sarà mai un Isco (tanto per restare al Real in cui giocava Cr7), nè ha la duttilità di Griezman;

      2- Khedira giocherà sempre come è già successo lo scorso anno (con o senza foto). E come lo scorso anno, il povero Matuidi (si scrive così Anto’) sarà costretto a correre anche per gli altri due, fino a scoppiare ad Aprile.

      • Luigi,
        mi deludi… inizi una risposta con “allora”… stavo andando piano…
        Dybala dovrebbe imparare a “scimmiottare” Griezman…. il quale ha giocato meglio di Modric al mondiale… lo puo fare. Isco is un centrocampista.
        Anche Bonini correva e Platini segnava, fa parte del gioco del calcio… chi corre, chi detta, chi segna, chi para, chi svirgola…
        Si cerca il miglior assemblaggio con o senza tizio…
        Ciao.

      • Non cominciamo con gli editti dagli scranni sacri !
        Qui si cazzeggia di calcio, le delusioni lasciamole a cose di più ampia valenza …
        Non esiste assemblaggio che in divenire nel calcio … A mio parere la disarticolazione c’è stata già lo scorso anno.
        E quest’anno l’equivoco continua.

        buona serata a te. Attento mo che scendi dall’impalcato …

        • … sono sceso dall’impalcato, ma per la precisione era una palafitta, …. meno ma che cammino sull”acqua, altrimenti sarei affogato, non sapendo nuotare…
          Solo una squadra che non cambia giocatori e non cambia allenatore (sperando che non cambi idea), non ha necessita di “assemblaggio”. Le caratteristiche dei giocatori e la loro disponibilita ti permettono una “quadratura” veloce.
          Manzu e uno disponibile… Dybala lo puo diventare… ma molto dipende da lui.
          A me ad esempio piacerebbe vedere un 433, con Manzu Sx, Dybala al centro e CR7 a dx, come giocava nel M.U.,…. ma non ho la presunzione di credere che sia la panacea eccc… ed Allegri non lo faccia perche incompetente….
          Il bersaglio…. facile sara sempre l’allenatore… ma e anche superficiale come analisi…
          Buon pomeriggio

  18. Non serviva certo Pier…è dal mercato che scrivo che il centrocampo non è completo…a dire che si soffre a centrocampo.
    E perché non far giocare Bentancur, ammesso che Emre Can non sia ancora pronto ?

    C’è chi adopera gli occhialoni e chi le partite le vede col binocolo…
    C’è chi è rimasto bambino e chi invece è invecchiato precocemente.
    Che tristezza !

  19. I RICORDI DEL BAMBINO
    Il 3 settembre del 1989 moriva Gaetano Scirea.

    Una Prece per Gaetano Scirea.
    Il più Grande.
    R.I.P.

    • GrazIe Max
      Fu un dolore enorme, quasi fisico.
      Il piu’ grande,in campo e fuori.
      Ciao Gaetano.
      Una sciarpa indomita fu lasciata sulla tomba, non ci sara’ piu’, ma quella sciarpa era un piccolo atomo di noi tutti bianconeri indomiti e non.
      Ebbi la fortuna di vedere arrivare Mariella e di stringergli la mano prima di andarmene,
      Retorica,direte.
      No solo memoria sana ed utile del passato di una grande societa’.
      Scusate la parentesi ma la colpa e’ di Barone., il tifo non c’entra, io sono attaccato al passato ed al presente. Ma I sentimenti sono anche il futuro.

    • Sarà anche vero che a parte CR7 in ogni sua epoca non avremo mai avuto il + forte del mondo ; ma abbiamo avuto il + GRANDE DI SEMPRE. CIAO GAETANO!

  20. Concordo con Ben.
    Ma poi mi chiedo quando Allegri ha avuto a disposizione la squadra completa? Si fanno anche le prove per trovare la quadratura e le stiamo facendo con 9 punti in saccoccia.
    Dybala, vedrete quando comincia, mi pare che nel 433 Berna e’ preferito per ora. Comunque il ragazzo non puo’ fare panca..Avra’ lo spazio…

  21. Non sono amante della poesia pur avendo una debole e immeritata formazione classica, ma vorrei
    infine trascrivere la dolcissima poesia che dedicò un giornalista romano, Lino Cascioli a Gaetano:

    “Quel silenzio che nasce dal fragore delle passioni,

    adesso ti appartiene notte e giorno,

    per tutto l’infinito eterno intreccio che aggroviglia il tempo.

    Noi passiamo e tu resti. Resta il vago tuo sorriso da sfinge a raccontarci

    che il segreto s’addice ad un campione come dentro una favola

    l’Enigma, come ad un nudo il velo che l’intorbida.

    Nella discorde Babele di volti stralunati che affollano la vita

    tu resti come il profilo di un bimbo che dorme,

    e ride sulla traccia di un sogno.”

  22. Alessandro Magno

    non male questa analisi tattica. da vedere.

    https://www.dailymotion.com/video/x6t1pne

    • Si
      tutto bello tutto vero, però….

      Però tra la Juve ed il Parma ci sono 700 mln di differenza e ieri non si sono visti.
      Ma sono 4 anni che questa differenza non si vede.

      Parallelamente ieri il Barcellona nelle stesse condizioni ne ha fatti 8.
      Braida ha risposto chiaro.
      In Spagna si gioca a calcio, in Italia no.

      Più chiaro di così..

  23. XAVIER JACOBELLI

    “Al tempo in cui non c’erano i social, infestati da analfabeti di calcio e non soltanto di calcio, un grande allenatore italiano amava fare la raccolta delle critiche mosse a lui e alla sua squadra. Ritagliava gli articoli più velenosi e, a uno a uno, li affiggeva nello spogliatoio.
    Sotto scriveva: «Leggete che cosa dicono di voi e ricordatevelo quando andrete in campo.
    Soprattutto quando vincerete la Champions League».
    Non sappiamo se abbia tempo e voglia di fare altrettanto Cristiano Ronaldo, che di Champions ne ha vinte 5, tante quante i suoi Palloni d’Oro, in Champions ha segnato 121 gol, in carriera sinora ne ha realizzati 658 (573 nei club e 85 in Nazionale).
    Sappiamo che le surreali critiche al fuoriclasse portoghese perché dopo tre giornate è ancora a secco, sono come acqua che scivola sui vetri.
    Appartengono alla superficialità e alla sciatteria degli sputasentenze che le partite non vedono o, se le vedono, si limitano a compulsare il tabellino dei marcatori.
    Non serve nemmeno citare le stagioni precedenti in cui Cristiano non è andato a segno subito o addirittura dopo sette giornate, salvo poi bombardare ad alzo zero i portieri avversari.
    Nell’ultima annata con il Real, ad esempio, fra Liga e coppe il suo bilancio è stato di 44 gare e 44 reti.
    La verità è che il portoghese, pur non essendo ancora al cento per cento della condizione e pur essendo smanioso di trovare il successo personale, si è messo con umiltà al servizio della squadra.
    Lo dimostrano i numeri delle sue prestazioni e, si sa, i numeri schiacciano le parole.
    Lo conferma il fulminante avvio di Mandzukic che beneficia del gioco e della presenza di Ronaldo.
    Lo corrobora la decisione del giocatore di rinunciare al doppio impegno con il Portogallo per sfruttare al meglio la sosta del campionato lavorando sodo alla Continassa.
    Da metà settembre la Juve, al pari delle altre squadre impegnate nelle coppe europee, andrà in campo ogni tre giorni.

    Conoscendo l’orgogliosa determinazione di Ronaldo, la sua principale preoccupazione non sarà segnare.
    Ma, dopo averlo fatto, contare quante cassandre pentite salteranno sul suo carro.”

    Buona notte.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web