Sondaggio di fine stagione. A voi la parola !

Mg Torino 03/01/2021 – campionato di calcio serie A / Juventus-Udinese / foto Matteo Gribaudi/Image Sport
nella foto: Cristiano Ronaldo-Paulo Dybala

Scritto da Cinzia Fresia

1)Un’ opinione su Andrea Pirlo come allenatore prima squadra Juventus.

2) Se la Juventus non avesse buttato punti, l’Inter avrebbe vinto il Campionato?

3) In Champions è venuta meno l’esperienza dell’allenatore o la squadra alla fine non era forte?

4) Trattativa Suarez e Super Lega. Gestioni maldestre e Imbarazzanti secondo te è frutto di cospirazioni e congiure o la dirigenza non è stata all’altezza della situazione?

5) Cosa ne pensi dell’Uefa?

6) Cosa ne pensi dell’Allegri bis?

7) Cristiano Ronaldo: lo ritieni veramente colpevole per la mancata crescita della Juventus?

8) Il tuo Calcio mercato: secondo te .. cessioni e acquisizioni.

9) il debutto di Cherubini: Sfumato affair Donnarumma: meglio così oppure?

10) Sembra che la Juventus sia sempre di più in balia degli eventi: vittima costante di contratti sciagurati e di procuratori famelici e avidi di denaro. Secondo te perché?

  1. Purtroppo la FIGC non merita nulla e in nessun caso.dal 2006 ancora meno. Non è ne fotte molto. La squadra ha giocato bene, mi compiaccio, e auguro ogni bene ai ragazzi. Alla fine non ho più spazio nel cuore, però.
    Solo due colori.e se uno dei miei si infortuna in nazionale mi incazzo come una bestia. Hanno vinto un mondiale con non so quanta Juve nelle due squadre. Dopo poco ci hanno spedito in B. Si facessero fottere, ma a stecca, però.

  2. Non sono più abituato.
    Ieri sera ho visto una bella partita dell’Italia. Purtroppo con meno entusiasmo del solito. Perché?:
    1- fin dall’inizio non mi sentivo accerchiato, né dovevo
    giustificare niente a nessuno (non sono abituato);
    2- sul primo dei 3 interventi di mano ho sentito uno sportivo
    commentatore dire che non era fallo (non sono abituato);
    3- sul secondo intervento di mano il commentatore ha detto che
    bisogna conoscere le nuove regole e non era rigore (non sono
    abituato);
    4- sul terzo intervento, il commentatore paventa l’intervento del
    VAR,dicendo che trattasi di palese rigore, però forse quei
    cambiamenti sul regolamento… (non sono abituato);
    5- durante l’intervallo nessun “Europeo falsato”, o “i soliti
    ladroni” (non sono abituato).
    In sintesi non sono più abituato a godermi le partite con rilassamento e spensieratezza. Tutto questo in attesa di una puntata delle Iene su:”Cosa si saranno detti arbitro e VAR per l’occasione”?…sempre che trovino un esperto di labiale che conosca il tedesco.
    Buona giornata a tutti.

    • Non ero più abituato nemmeno a non sentir dire che Chiellini non si è buttato ma ha subito fallo come nell’occasione del primo tempo in zona d’attacco.

    • Artaq, credo che con questa Nazionale ci dovremo abituare a vedere belle partite, a prescindere dai commenti più o meno intelligenti …
      Ti pare poco?
      Buona giornata a te.

      • Luigi che l’Italia giochi bene non ci piove, ma la considerazione di Artaq è degna di riflessione oltre che molto intelligente.

        • Anto’, appunto, ti sembra un caso che io abbia commentato Artaq?😜

          Che questa nazionale giochi un calcio frizzante e trascini all’entusiasmo non mi pare un dato da fare passare in cavalleria. Anzi😅.

    • A sky invece i telecronisti hanno tenuto a precisare che gli arbitri europei sorvolano sulle “cadute” di Chiellini, ma al di là di tutto, ditemi come si fa a tifare per una nazionale il cui allenatore ha esacerbato gli animi della tifoseria juventina mettendo il like (insieme a quelli dei giocatori interisti) sul post di Brozovic che ha definito “scandaloso” l’arbitro di inter-Juve dello scorso maggio?.. detto questo da una parte vanno sicuramente alla squadra gli applausi e i complimenti per la bella prestazione e la larga vittoria di ieri sera, dall’altra l’invito a cambiare atteggiamento ad un allenatore che dimostra da anni di conservare il suo posto fra i più rancorosi sostenitori dell’inter, il loro stesso vittimismo insistente e incessante ed il loro voler passare sempre e comunque per quelli che subiscono solo torti, negando qualsiasi altra evidenza contraria come fanno i loro p.rotervi k.agnacci nei social, per finire non ho dimenticato le sue pesanti allusioni rivolte all’arbitro Rosetti di Torino dopo un Roma-inter del 2004-05 e neppure le successive minacce a Luciano Moggi prima di farsopoli.

  3. E sì, quel 2006 ha messo uno spartiacque a noi Juventini che abbiamo iniziato ad avere un altro atteggiamento di amore nei confronti della Nazionale.
    Quella Nazionale che eravamo felici di tifare oggi è una fidanzata che continuiamo ad amare ma in modo molto più freddo.
    Vedere certa gente che a mó di quaqquaraquà parla in modo entusiastico dopo aver fatto di tutto per affossarla è qualcosa di schifoso da sentire e vedere.
    Leggo diversi interventi molto appropriati riguardo a certe abitudini da dover cambiare in corso d’opera quando ascoltiamo certe telecronache infarcite di ipocrita cattiveria, ma l’invidia verso chi è superiore non scomparirà mai.
    Hanno cercato di affossare la Juve e quel sentimento popolare è sempre presente in questa gentucola che invece di essere fiera di chi gli dà lustro ed onori preferisce vedere da provinciale, “il mediocre oltre confine” meglio di te, per sentirsi uniformato meglio.😂😂😂
    Non voglio essere polemico, volevo solo riprendere quanto scritto da Barone e Tranfaglia riguardo il loro distaccamento da questa Italia.
    Una volta ribolliva il sangue quando c’era una partita dell’Italia, oggi pur essendo consapevoli che ci potrebbe fare anche divertire non abbiamo più lo stesso interesse. Razionalmente la evitiamo ed istintivamente continuiamo ad aver amor di patria pur non sobbalzando più dopo aver sentito l’inno nazionale. Io parlo per me ovviamente ma penso di rappresentare il pensiero di molti Juventini che si sentono sempre sotto accusa da una marmaglia di frustrati incapaci pronti a dare addosso alla Juve pur di appagare il loro odio verso chi è più bravo e capace.

  4. Io xrò vorrei vedere la stessa nazionale anche contro Spagna, Germania, Francia ecc ecc. Cioè imporre il nostro gioco xchè una considerazione bisogna farla anzi 2. La prima è che di è vinto che è sempre la cosa più importante. Poi, visto che cmq anche qui spesso si facevano considerazioni sull’avversario della Juve e della sua poca consistenza, direi che la Turchia attuale è veramente modesta. Detto questo l’Italia mi è piaciuta. Personalmente spero che continui a vincere e non importa come (inteso come gioco). Poi se riuscirà ad imporlo anche con squadre più quotate, tanto meglio.

    • Germano, di una cosa puoi essere certo-a prescindere dai rancori personali-, questa nazionale è votata al gioco proposito. Non abbiamo la palla di vetro per leggere il futuro. Ma di una cosa puoi essere certo: se la nazionale continuerà a vincere, lo farà SOLO attraverso il GIOCO.
      Ho la netta sensazione che a questa squadra il “vincere non importa come” come dici tu, non interessi.
      Chi vivrà vedrà.
      Ciao.

      • Può darsi Luigi. Parlo da tifoso e come tale le squadre che tifo (Juventus e nazionale) spero che vincano ecse ci riescono il mio entusiasmo non sarà superiore o inferiore al come l’avranno fatto.Rancore? A cosa ti riferisci?🤔

      • Poi che sia vitata al gioco propositivo ci sta. Ma secondo me Mancini (che non è scemo) credo che oltre x scelta lo faccia anche x necessità xchè credo che sia il primo ad essere consapevole che non ha nessun campione né fuoriclasse e deve x forza giocare con quel ritmo. Se pensi che il nostro giocatore più dotato è Insigne che, diciamocelo, è un buonissimo giocatore e basta.

        • Appunto, Germano, non abbiamo fuoriclasse e ci affidiamo al gioco. E non ti sembra un merito questo?

          • Certo, ma anche una necessità. Di solito (anche se non sempre) chi ha fuoriclasse si affida meno al gioco. Volevo solo dire che ieri ho esultato x ogni gol ma se vincevamo 1-0 giocando da schifo la mia esultanza sarebbe stata la stessa. Io spero sempre che la Juventus e la nazionale partecipino ad ogni competizione x vincerla. Se poi lo fa col bel gioco o no non è che ci sia tutta questa differenza. Se ieri sbagliavamo tutte le occasioni e perdevano x un autogol non stavo certo qui a fare i complimenti. Mi dispiace ma a questi livelli si partecipa x vincere e conta quello. Quando vedo una partita di pulcini, esordienti, allievi ecc spero di vedere bel gioco e il risultato passa in secondo piano. Spero che così sia più chiaro.

    • PS Ti ricordo che questi scarponi della Turchia hanno battuto poco tempo fa, 1-0 la Francia campione del Mondo in carica.😳

      • Luigi, parlavo della Turchia di ieri e cmq se anche ha battuto i campioni in carica… può succedere eh

      • Essì, Germano. Ho dovuto ricordarlo perché dal tuo commento sembrava che l’Italia avesse battuto le Isole Faroe.🤣

        • Probabilmente ci avrebbero messo più in difficoltà (x modo di dire) xchè Mancini o non Mancini, le avremmo sicuramente sottovalutate.

        • Mah, dal curriculum di questa squadra non mi pare che sia questo il problema 🤔

          • C’è c’è. C’è in ogni squadra mondiale vuoi che non c’è in questa Italia?

          • Germa’, ti voglio bene, non è che non lo voglio io,i numeri, i freddi numero dicono che questa squadra non ha cali di concentrazione contro le piccole ;

            “Mancini detiene il record assoluto di vittorie consecutive da CT azzurro!
            L’attuale tecnico azzurro ha centrato contro l’Armenia un filotto di successi mai raggiunto in passato

            Ricordiamo che i ragazzi di Mancini sono riusciti a conquistare le 11 vittorie superando, in sequenza, USA (amichevole), Finlandia, Liechtenstein, Grecia, Bosnia, Armenia e, nuovamente, Finlandia, Grecia, Liechtenstein, Bosnia e Armenia (gare valide per le qualificazioni ad Euro 2020).

            Roberto Mancini è diventato, così, il primo allenatore della storia della Nazionale a vincere 11 gare consecutive.”

            Questi sono i nudi fatti amico mio. Fai un po’ tu …

            • Luì,versi facendo passare la nazionale di Mancini come la nazionale (non solo italiana) più forte della storia. C’è l’aveva anche la nazionale di Bearzot, vuoi che non c’è l’abbia questa? Speriamo non in questo europeo ma ogni squadra ha il suo momento in cui snobba l’avversario. E più di sente forte di quello che in realtà è, più è elevato il rischio. Spero di sbagliarmi ma i numeri che hai riportato a livello personale non dice nulla.

  5. Leggendo i commenti mattutini, apprezzo innanzitutto che anche qui la Nazionale è stata sdoganata.
    Certo dormirci sopra una nottata è stata cosa buona giusta e necessaria per molti (Si è avuto insomma il tempo di metabolizzare il gioco frizzante e ritmico messo in mostra dai ragazzi … è già un passo avanti.
    Certo aspettiamo conferme, ma se il buongiorno si vede dal mattino …)

    No, perché ieri sera manco il quartetto per un tressette è riuscito a commentare qui l’evento 🤣🤣🤣.

  6. Antony
    Il bello che sembra strano proprio a quelli che dovevano essere retrocessi, graziati dalla prescrizione artefatta della gs che gli Juventini non amino la FIGC. Insomma faccia e deretano pari sono.

    • Sono figli di preservativi rotti, Tino. Non li considerare, non ha senso , non si dà voce alle formiche. 😆

  7. Gioele
    Storia lunga e memoria corta, che delinea l’onestà intellettuale che imperversa. Cure no eh?
    Perché mi sembra patologico..

    • Tino
      Scontato aggiungere anche da parte mia, come te, Barone50 e Antony, che non ci può essere vicinanza con chi tuttora rappresenta una federazione di pavidi e con l’allenatore della Nazionale che fin da quando lo era dell’inter ha assunto atteggiamenti divisivi fra le tifoserie, comportamenti che anche se non descritti da me nei dettagli, credo che, salvo eccezioni, i tifosi juventini ricordano anche in queste occasioni.

  8. Luigi,vti avevo risposto anche sul xchè Chiellini x me migliore in campo ma è sull’altra pagina. Te lo ripropongo:
    “Tutti hanno giocato bene. Ma questo ha 37 anni e negli ultimi tempi gli hanno gettato addosso un bel po’di fango. Ovviamente bisognerà vederlo con avversari più quotati se regge ancora e questo vale x tutti, na ieri è stato una spanna sopra a tutti”

    • Germa’, nulla quaestio …anche nel mio commento di ieri sera citavo la grande prestazione del nostro Chiello.👍

  9. Leggo ora sulla Gazzetta e sul voto a Demiral: “Troppo goffo il suo intervento sull’sutogol…”. Troppo goffo? Azz, a momenti gli sfonda il petto. Di è semplicemente trovato sulla traiettoria della palla. Ma chi le fa le pagelle…il mago othelma?

    • Vero. Demiral ha tentato l’impossibile: si fosse trovato un metro più indietro, avrebbe messo quel pallone in angolo.

  10. L’INDOVINO

    Non sono io perché non ho “indovinato” con quali personaggi avevo a che fare subito nel dopo Calciopoli.

    C’è anche lo specchio che riflette certi personaggi che nonostante la maschera sono riconosciutissimi.

    Non mi inter-essa più la nazionale perché la figc e perché Mancini lo posso dire o vengo tacciato da individuo non adatto al gioco delle carte perché poco intelligente?

    Non mi inter-essa la nazionale anche per ovvi motivi: a parte la figc, il tecnico interista Mancini lo potrei stimare come allenatore, non come uomo.
    Mancini è quello che disse: “A Moggi non rispondo, sarà lui a dover rispondere nelle sedi opportune”.
    Quindi già sapeva cosa stavano tramando…di sicuro ora, pochissimo tempo fa, tecnico della nazionale non avrebbe dovuto mettere quel like…lo ha tolto? Non me ne può fregar di meno…lo ha messo e in tantissimi lo hanno visto.

    Insomma, fate come catzo vi pare ma non rompetemi i coglioni.

    Saluti

    • Barone,
      Roberto Mancini quando era l’allenatore del Manchester City fu ascoltato in qualità di testimone al processo di calciopoli, la deposizione è durata appena un quarto d’ora e l’allenatore rispondendo alle domande del Pm Stefano Capuano, dichiarò che dopo un Roma-inter si scaglio contro l’arbitro con queste testuali parole: “Dissi alla fine della partita all’arbitro Rosetti ‘pagherete tutto, tu e i tuoi amici di Torino’. Alludevo a Moggi. Rosetti era di Torino e quindi il collegamento era facile.”

      Minaccia che, come hai giustamente ricordato, alcuni mesi dopo fu ripetuta dallo stesso Mancini direttamente a Moggi, insomma un indovino che 6 mesi prima del processo l’avrebbe avvisato di quanto gli sarebbe successo. S’è saputo però solo dopo che la sua non era stata preveggenza ma una soffiata arrivata dall’ufficio degli inter-cettatori della squadra che allenava, ed in seguito al processo il P.M. disse che ripulire le p.atacche di k.akka sullo smoking bianco di Materazzi a lui non interessava una cippa.

  11. MI SA CHE LO SPETTACOLO È PIACIUTO …

    Boom di ascolti su “Rai Uno” per Turchia-Italia, primo match degli Europei per la nazionale di Roberto Mancini: il successo degli azzurri sui turchi per 3-0 è stato infatti seguito sulla rete ammiraglia della “Rai”, secondo quanto riportato dall'”Ansa”, da 12 milioni 749 mila spettatori, per uno share del 50,7 %.
    (TuttoJuve.com)

  12. Anche se in ritardo, vpglio rispondere al sondaggione.

    1)Un’ opinione su Andrea Pirlo come allenatore prima squadra Juventus.
    -R Ha perso la squadra a novembre/dicembre. Ha accantonato il progetto e si è arreso alla squadra.
    Secondo me ha sbagliato, io avrei tagliato chi si fosse rifugiato nella confrt zone.

    2) Se la Juventus non avesse buttato punti, l’Inter avrebbe vinto il Campionato?
    -R certo che no, abbiamo buttato via 14 punti contro squadre in lotta per la retrocessione, siamo arrivati a -13.

    3) In Champions è venuta meno l’esperienza dell’allenatore o la squadra alla fine non era forte?
    -R fino a quando la squadra ha seguito l’allenatore il cammino in coppa è stato esemplare. Poi…

    4) Trattativa Suarez e Super Lega. Gestioni maldestre e Imbarazzanti secondo te è frutto di cospirazioni e congiure o la dirigenza non è stata all’altezza della situazione?
    Visti i club coinvolti ed i risultati ottenuti da tutti direi che non è stato sbagliato nulla. Forse la comunicazione. C’è stata una bella risposta politica da parte di un sistema che gestisce cose che non le appartengono e fanno la voce grossa grazie a giornali vistosamente di parte. Ma il tempo è galantuomo e la UEFA oggi gioca in difesa.

    5) Cosa ne pensi dell’Uefa?
    -R È un federazione di federazioni, dovrebbe garantire i regolamenti e l’organizzazione delle partite delle Nazionali, i tornei dei club non gli appartengono, tantomeno la gestione dei diritti tv e degli sponsor.

    6) Cosa ne pensi dell’Allegri bis?
    -R una delusione, entusiasmo zero! Ma staremo a vedere magari ci stupirà

    7) Cristiano Ronaldo: lo ritieni veramente colpevole per la mancata crescita della Juventus?
    -R ma stiamo scherzando?

    8) Il tuo Calcio mercato: secondo te .. cessioni e acquisizioni.
    -R cessioni: Buffon, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Bernardeschi
    Acquisizioni: Perin, Caldara, Florenzi, Locatelli, Grawemberch. Castrovilli, Vlahovic,
    Allenatore Mancini.

    9) il debutto di Cherubini: Sfumato affair Donnarumma: meglio così oppure?
    -R è un portiere, abbiamo Sczcesny, va benissimo.

    10) Sembra che la Juventus sia sempre di più in balia degli eventi: vittima costante di contratti sciagurati e di procuratori famelici e avidi di denaro. Secondo te perché?

    -R vediamo senza Marotta e Paratici cosa succede, magari non succede, come è sempre stato in passato.

  13. Giudizio sulla partita di ieri sera positivo.
    Trasporto emotivo pari alla finale di Europa league di quest anno, che vinca il migliore.
    Esultanza ad un gol degli azzurri? Si al rigore di Grosso.
    Fino alla fine

    • Caro Melara81, permettimi.
      Dal tuo commento si dedurrebbe che hai visto la partita, o sbaglio?🤔

      • Ciao Luigi. Si ho guardato la partita. Come stasera guarderò Belgio-Russia. E come detto nel commento sopra l’ Italia ha giocato molto bene, ma il trasporto emotivo è lo stesso di quello che sarà stasera. Non ho tifato contro, come quando c’ era Conte ma ho guardato la partita da sportivo e non da tifoso.

      • Guarda Melara, forse non tutti i mali vengono per nuocere.
        Guardando una partita da sportivo e non da tifoso si notano dettagli tecnici e tattici che magari l’ansia del tifoso non noterebbe mai.
        Buona visione allora.

  14. Accidenti Eriksenn si è accasciato al suolo….speriamo bene

    • Miki
      Qui i colori della maglia di club e di Nazionale non c’entrano affatto…dispiace solamente e speriamo non sia nulla di grave.
      Partita sospesa.

  15. Daje Eriksen💪🙏

  16. Rai, Belgio-Russia, Katia Serra:
    “Una pedata involontaria di Mertens” …
    E sticazzi, no!?

    Ah Serra, va te corca🤪

  17. Germa’, credo che il mio scritto sia italiano. “Nazionale più forte della storia” lo scrivi tu. Io invece ho scritto: “questa squadra non ha cali di concentrazione contro le piccole”.
    E non ha cali di concentrazione -aggiungo, come dimostrano i risultati-, proprio perché i ragazzi sanno bene di non essere una squadra paragonabile alle omologhe del passato. Ciao.

  18. Io sono dell’idea che questa Italia abbia un bel centrocampo ed ottimi giocatori un pò in tutte le parti del campo. Sottovalutiamo troppo Immobile che negli ultimi anni ha segnato molto. Non si chiama Lukaku per dargli la giusta importanza ma a mio modesto avviso ( visto che non sono un provinciale e capisco poco di pallone) tratta la palla pure meglio.
    Non illudiamoci ma questa squadretta può anche darci soddisfazioni. Conte stava facendo bene con un gruppo molto più rimaneggiato di questo e quando mi metto a pensare a Pellè e Zaza coadiuvati da Giaccherini , beh, meglio fermarmi qui.
    Comunque non riesco più ad entusiasmarmi dopo quel 2006 e gli anni che passano invece di placare il mio risentimento verso questa federazione, acuiscono il mio dissapore che sfocia poi in un amore disinteressato verso l’Italia calcistica. Non tifo per nessun’altra ma sono quasi amorfo e non riesco a festeggiare o ad essere contento per il bel gioco come Luigi, ad esempio.

  19. Secondo tempo di Russia Belgio, brutta partita ma ai punti, meglio i russi che sono abbastanza” scarsi, “come direbbe un amico entrato via da questo blog😀😀
    Un grande” In bocca a lupo ad Eriksen ” che sembra abbia passato un quarto d’ora tra questo e l’altro mondo e a cu..lo tutto il resto

  20. SPONDA DEL TEVERE

    Er barcarolo va controcorente…sponda dx o sponda sx a traghettare Cherubini per piazzare Bernardeschi che piace sia a Mourinho che a Sarrignho.

    Speriamo!

    Buongiorno ☕ e buona domenica

  21. Arrigo Sacchi dice che visto che le squadre di club non vincono in Europa da anni, non vede xchè dovrebbe farlo la nazionale. Ora, a parte che Europeo e mondiale sono un’altra cosa e che nelle squadre di club ci sono anche e soprattutto giocatori stranieri… quindi secondo la sua filosofia, prima dell’Heysel (che mi tocca ricordare…) e in questi ultimi anni, la nazionale inglese avrebbe dovuto e dovrebbe vincere tutto o perlomeno andare in finale. Se sono io a scrivere castronerie penso che non faccio danno a nessuno, al limite qualcuno può sorridere e fare ironia (a volte sarcasmo e vabbè…), ma se le dice lui…beh, la cosa è ben diversa. P.s. tra l’altro non so ricorda che anche se non abbiamo vinto dopo la Champions dell’Inter, ci sono cmq state 3 finali (2 nostre Champions e una Inter EU), una semifinale Champions della Roma e 2 EU noi e Roma. Proprio niente non è.

  22. “PARTITA SCANDALOSA”…LIKE

    Il like in questione lo ha messo il CT della Nazionale Italiana Roberto Mancini…quando? Dopo la penultima di campionato e a campionato stravinto.
    ——— ———

    C’è gente che ha la memoria corta e soprattutto si permette di affermare che alcuni juventini sono pazzi a non sostenere la nazionale.
    Chi sostiene ciò non ha capito una beata cippa di come il calcio dal 2006 in poi è cambiato.
    Da Gravina fino ad arrivare all’attuale allenatore Mancini sono tutti contro la Juve.

    Mentre la federazione spagnola difende a spada tratta sia il Real e il Barcellona per la questione Superlega, in Italia cosa accade? Il contrario, Gravina si schiera con il mafioso Ceferin.
    Ecco il patriottismo.
    Il signor Mancini adesso predica nazionalismo e unità quando è stato il primo nel 2004 a far intendere che sarebbe accaduto qualcosa nel calcio, sapendo già che il suo vecchio presidente (Moratti guarda caso mai tirato in ballo) aveva già architettato tutto su Farsopoli contro la Juventus.
    E per finire il grande Oriali, oggi in Nazionale quando in passato era il manovratore dei passaporti falsi, uno su tutti Recoba, mai punito e sempre promosso.
    Potrei continuare all’infinito. Quindi i pazzi saremo noi che non tifiamo per questa istituzione con i loro esponenti che scendono in campo? O forse voi dimenticate o ignorate tutto ciò, per farci credere di essere i migliori?

    Essere coerenti non significa non capire, ma portare avanti le proprie idee attraverso i fatti e non le argomentazioni false che si dicono in giro.
    Aggiungiamoci poi la guerra aperta con il nazista Ceferin che stringe accordi con i paesi orientali e asiatici per incassare denaro sulla Champions e non retrocedere per nessuna ragione al cambiamento di questa competizione ed i giochi sono fatti.

    Ma cosa vi sto a raccontare, voi siete italiani e noi siamo dei pazzi senza logica.
    (S C)

    Buon europeo

  23. IL CALCIO PREVALE SUL TENNIS

    Vince l’Inghilterra sulla Croazia 1-0…invece ora mi accorgo, dopo aver visto la partita, che il greco sta vincendo 2-0 sul serbo …Tsitsipas avanti su Djokovic.

    Buon pomeriggio

  24. Ho fatto un pó di cambi per gustarmi sia la finale di tennis che la partita tra Inghilterra e Croazia. Un amico mi messaggiava intanto per dirmi che era cambiato il mondo perché l’Inghilterra si era arroccata in difesa a difendere un goal di vantaggio. Questa osservazione ….. mi preoccupa 😂😂😂

  25. Venerdì è partita la vera Superlega, quella di Euro2020 della Uefa i cui ricavi serviranno a sanare i bilanci in rosso dei precedenti 4 anni (-74 mln nel 2020 -46 mln nel 2019 -5 mln nel 2018 -7 mln nel 2017). Succederà anche l’anno prossimo e fino al prossimo europeo. Quando si chiuderanno i conti di Euro 2021 alle federazioni andranno le briciole e quasi metà dei ricavi della manifestazione nelle casse della Uefa, con i grandi clubs che tengono in piedi tutto il carrozzone a sperare (se saranno ancora vivi) che nel 2024 con la Super Champions arriveranno più soldi.

  26. INGHILTERRA-CROATIA

    La partita arbitrata da Orsato uno dei migliori se non il migliore arbitro del mondo ma sicuramente il migliore in senso assoluto arbitro in Italia da tre anni non può arbitrare l’inter.

    Eppure ieri nella Croazia c’erano giocatori interisti…mah!

    Buongiorno ☕

  27. A quanto pare secondo le indicazioni di Allegri, il mercato Juve si muoverà secondo le seguenti indicazioni.
    Un difensore, due centrocampisti, una punta.
    Direi che per quest’anno va bene cosi, inutile e dannoso cambiare sempre e tanto la squadra, il gruppo, deve affiatarsi, deve trovare i meccanismi, giusto quindi cambiare poco con innesti mirati.
    Quindi 1 difensore, pare al posto di Demiral che verrà ceduto, un po’ per denari, un po’ perché il giocatore è deluso dal poco spazio trovato e preferisce andare a giocare altrove.
    2 centrocampisti, uno sarà Locatelli, l’altro non si sa. Locatelli è un mediano, che gioca in un centrocampo a 2 nel Sassuolo mentre gioca mezzala nel centrocampo a 3 della Nazionale, vedremo come lo vorrà impiegare Allegri.
    Poi in attacco si cerca una prima punta ma anche qui non si sa nulla sui nomi.
    Si parla di Gabriel Jesus 24 anni in prestito dal City, staremo a vedere, non è proprio una prima punta, sarebbe più un sostituto di uno tra Ronaldo e Dybala. Anagraficamente, sarebbe meglio come sostituto di Ronaldo, che pare ci voglia lasciare, ma anche Dybala non rinnova, pare che voglia garanzie tecniche sull’impiego.
    Insomma non pare una situazione facile quella che attende Allegri. Certo è che se vale il discorso che vede Dybala al centro del progetto, e ricordando le parole del passato dette dal tecnico, il quale non vede Dybala in un attacco a tre, ma da tutto campista siamo di fronte ad un 4231 con Ronaldo Dybala e Chiesa dietro la prima punta, un centrocampo con Locatelli e Rabiot/McKennie, davanti ad una difesa rigorosamente a 4.
    Non ci resta che restare a guardare.

    • Ciao Luca,che ne pensi dello spiffero inglese dove sembra che il buon Paratici vorrebbe potare al Tottenham Dybala,Kulu, e Bonucci?….
      non sarebbe un affare per noi?

      • Sicuramente, in termini di plusvalenze, ma poi con qualcuno in campo dovremo pur scendere e si rischierebbe di fare la fine fatta con Pogbà.
        Mega plusvalenza ma poi per prendere Higuain abbiamo speso molto di più.

        Insomma si per Bonucci, 34 anni lo accompagno io in UK con la macchina.

        Gli altri due li terrei.

        Sono scarsi e non piacciono? Forse ma da noi i giocatori in genere peggiorano.

    • Luca, per il momento non ci resta che guardare gli Europei.
      Tanto per il massacro di Dybala (e lui dimostra di saperlo meglio di noi) a centrocampo il tempo c’è …

      • Troppe partite quest’anno e di bassa qualità.

        L’europeo lo guarderò ma per il momento se ho di meglio da fare soprassiedo.

        Dybala è tutto da vedere, fossi in lui non rinnoverei, il prossimo anno sarei libero di scegliere. In fondo in Italia, per chi ha talento la vita è dura.

        E’ un calcio che premia la fisicità che Dybala purtroppo non ha.

  28. Continuiamo a girare intorno al problema, la Juve non ha la forza economica per allestire una squadra competitiva per la Champions e l’asticella non la si alza prendendo Locatelli o Juan Jesus per sostituire Dybala. Il problema vero è che in Europa il calcio di Ceferin non è più sostenibile, il perchè è spiegato nei risultati negativi dei bilanci Uefa, -132 mln in totale di passivo e un appiattimento dei ricavi che negli ultimi 4 anni non ha permesso un aumento delle quote di ridistribuzione degli introiti adeguandolo all’incremento di spesa dei grandi clubs per il mantenimento di rose sempre più costose. E questa è precisa responsabilità di una governance che a causa delle disparità di trattamento ha generato sperequazioni economiche fra i grandi clubs. Lo ha fatto con l’istituzione di quel Fair Play Finanziario che funziona solo a metà varando un piano di austerity economica che non vale per tutti, perchè se Manchester City e Paris Saint-Germain per mantenere rose costosissime, aggirano le regole del FPF spendendo cifre enormi che altri clubs non possono neanche lontanamente permettersi e la stessa Uefa non interviene per escluderle dalla competizione, chi continua a pensare che questo sia ancora il “calcio del popolo” è decisamente fuori strada.

    • Gioele
      Purtroppo la colpa è di chi parte con la convinzione che Dybala con Allegri avrebbe la vita difficile…sono convinti, tra l’altro, che l’unica annata buona de la Joya è stata quella fatta con Sarri…memoria corta la loro o la mia?
      Su Ceferin preferisco non spendere più nemmeno un rigo…starei piuttosto sul chi va là per Gravina e un pecoraro di passaggio con tutte le pecorelle sl seguito.

      Ciao

      • Barone

        Che dire, non sapendo quale sarà la nuova rosa credo che sia prematuro parlarne, fra l’altro dopo aver letto di Allegri che ri-vorrebbe Pjanic per ri-farne la chiave del centrocampo passa anche la voglia di fantasticare su come sarà la nuova Juve.

        Ciao

    • Gioele,
      in poche righe hai aperto uno sguardo sull’universo.
      E’ chiaro che le competizioni imposte dalle federazioni e dalla UFA semplicemente non funziona. Troppe partite, di bassa qualità purtroppo aumentano i costi e non i ricavi, non solo, fanno diminuire il pubblico ed allontanano i più giovani.
      Già la Champions League, ha escluso tutti i grandi club dei campionati minori, ed oggi invece di goderci un Juve Ajax, od uno Sparta Praga Real, per non parlare di uno Stella Rossa Belgrado Barça, ci vediamo costretti a sorbirci squadre decisamente di secondo piano perché appartenenti a campionati più ricchi, ma di poca qualità e di fascino pressoché nullo, con scarso seguito popolare solo perché arrivati quarte in campionati più competitivi, alla faccia del calcio popolare!
      E pensare, che la Coppa dei Campioni nasce proprio da una sfida tra inglesi ed ungheresi.
      A me sinceramente di vedere Atalanta Lione, mi dice veramente poco o nulla, anche se poi magari ci eliminano ma sai sul mercato il marchio, che i più bravi chiamano brandt, conta.
      Ecco che in questo mondo calcistico moderno, voluto dalle federazioni, che hanno moltiplicato le partite delle nazionali e dei club in partite internazionali di poco interesse e di scarsi guadagni, i club fanno fatica.
      Sono infatti costretti ad aumentare le rose a dismisura, e con riserve di qualità, visti gli infortuni causati dai troppi impegni.
      Ed il bello che tutto ciò va contro il volere del pubblico e del popolo. La stessa CL presenta dei turni che non vengono neppure trasmessi in tv visto il basso interesse che il pubblico manifesta. Ma non solo, guardo la Juve e non vedo CR7 perché deve riposare. E chi sene di vedere Bernardeschi? Il pubblico non tifoso, vuole vedere i campioni non gli altri.
      Insomma non propriamente un successo.
      La superlega è la risposta e secondo me in un futuro prossimo si farà pure, ma per il momento questo offre il panorama.
      Sulla Juve e gli altri club, la competizione contro i club inglesi è dura. Grazie ad un prodotto che è la Premier League, dispongono di introiti televisivi che gli altri campionati non conoscono. Bravi agli inglesi, la premier è vista ovunque le squadre sono conosciute ed i guadagni sono di livello. Dobbiamo chiederci il perché.
      Perché il calcio italiano non tira? Perché il calcio Spagnolo non è all’altezza di quello inglese? Perché il calcio tedesco esprime un club, ogni tanto 2, perché il calcio francese è quello che è?
      Insomma i soldi non piovono dal cielo ma li devi saper guadagnare.
      Lo abbiamo fatto noi nei confronti delle altre squadre italiane, lo ha fatto il campionato inglese nei confronti degli altri campionati.
      Purtroppo per puntare alla Coppa, ma anche solo ad un quarto di finale o ad una semifinale con una certa continuità senza uscire agli ottavi facendo peraltro brutte figure, dobbiamo crescere, e la Juve sono anni ormai che non cresce. Il sistema delle plusvalenze per aggirare il fair play finanziario alla lunga non funziona, perché alla fine non cresci.
      Secondo me basterebbe porre il campo di nuovo al centro del progetto, prendere giocatori giovani da far crescere alla guida di un allenatore capace, senza l’assillo di vincere subito, che poi tanto vinci lo scudetto, ne vinci 9 di fila, ma in coppa solo delusioni e poco altro.

      Chiudo con una considerazione di Zampini. Pare che alla Juve non siano preoccupati dei risultati di quest’anno o del deficit, ma del quasi perenne stato di insoddisfazione della tifoseria più vicina al club.
      Da qui secondo me si deve ripartire.

  29. LA UEFA ORDINA

    O giocate o partita persa a tavolino 3-0…e la Danimarca giocò.
    Mi ricorda qualcosa di molto tempo fa.

    Saluti

    • Parole entusiaste sulla nazionale, dette in prima persona “siamo diventati irresistibili ecc…” come parla un tifoso.
      Evidentemente l’avrà digerito meglio di altri il comportamento della Figc….o forse le due cose non c’entrano nulla.😅

      • O più semplicemente che una cosa non esclude l’altra.

      • Beh, Kris, noi qui parlavamo in modo entusiasta della Nazionale prima che lo facesse Moggi.

        Certo, lo faccia lui dopo tutto quello che gli hanno fatto, lo rende un cristiano che porge evangelicamente l’ “altra guancia” e non vive d’eterno rancore.

        Tutto questo, al netto del discorso che abbiamo già fatto: in campo ci vanno i giocatori che meritano di essere sostenuti e -ove lo meritino-, applauditi!

  30. Io spero solo che tutta questa euforia si trasformi in maniera positiva. Un po’di preoccupazione c’è l’ho. Spero ovviamente di sbagliare. Abbiamo l’occasione di chiudere il discorso qualificazione. Facciamolo!!!

  31. OGNUNO SOFFRE LA JUVE A MODO SUO

    C’è chi applaude questa nazionale e chi mai un elogio a uno scudetto degli ultimi 9 di questa Juventus.

    Io non dimentico e l’altra guancia la offro a chi dico io.

    E siccome non sono un quaquaraquà non dimentico e continuo a portare rancore.
    La Figc presieduta dal commissario straordinario Guido Rossi assegna lo scudetto 2005-06 all’inter.
    Resta non assegnato il titolo dell’anno precedente…entrambi vinti sul campo dalla Juve.

    Ancora ero al lavoro nel 2006, per fortuna a dicembre dello stesso anno andai in pensione, e i colleghi di “fede” avversa (specialmente romanisti) iniziavano con le offese…
    La gente ti chiamava “ Ladro “, le trasmissioni sportive e non sportive della Rai e di Mediaset si sentivano tutte in dovere di poter utilizzare termini che solo fino a qualche giorno prima sarebbero state da querela immediata.

    Tutti parlavano di partite comprate, tutti parlavano di “ finalmente in Italia ci sarà un calcio pulito“, “finalmente in Italia tutti potranno sognare di vincere lo Scudetto“, “la Juventus doveva ripartire dalla Serie C”, “la juventus deve ridare indietro tutti i trofei vinti da Luciano Moggi“.

    Dicevano che tutto quello che la Juventus ha vinto è stato comprato, è stato rubato.

    Dove stavate voi? Forse qualcuno affermava di non aver mai tifato Juve…
    E forse è vero non l’avete mai tifata!

    E per favore no permettetemi di darmi lezioni di comportamento…io con voi non lo faccio.

    43° Spagna-Svezia 0-0.

    Buonanotte

  32. Intanto è finito il primo tempo di Spagna- Svezia 0-0.

    Spagna martellante soprattutto nel finale contro i lungagnoni svedesi che giocano a spaccastrummolo.

    Non credo che gli svedesi possano resistere un altro tempo, Morata permettendo, che ha sbagliato praticamente un gol già fatto!

  33. Ma dov’è il nostro scouting?
    Questo Isak è un fenomeno cacchio!

    Intanto Morata è richiamato in panchina da Luis Enrique.

  34. JUVENTIBUS

    La questione Super Lega è sempre d’attualità.
    I continui botta e risposta fra Ceferin e le società coinvolte trovano sempre più spazio su giornali e social media.
    La campagna mediatica anti Super Lega portata avanti facendo leva sul sentimento popolare, e su una serie di informazioni quantomeno dubbie, ha orientato il pensiero comune in maniera errata. Cerchiamo allora di fare chiarezza e di sfatare alcuni falsi miti che ancora oggi portano a vedere il progetto Super Lega come un affare elitario in sfregio all’etica del pallone ed ai tifosi.

    Super Lega golpe contro Uefa e Fifa

    Uno dei grandi cavalli di battaglia anti Super Lega è il golpe ai danni delle istituzioni del pallone.
    In realtà basterebbe leggere i documenti costitutivi dell’associazione.
    L’accordo fra i fondatori al momento della costituzione era condizionato all’approvazione da parte dell’UEFA.
    Che l’approvazione non sia arrivata non dipende dalla volontà dei club.
    Di fatto non c’è mai stata possibilità di dialogo in quanto Ceferin ha sempre risposto in maniera arrogante alla questione, minacciando sanzioni senza nemmeno prendere in considerazione un tavolo di lavoro per valutare e migliorare la proposta.

    Sono rimaste solo Barcellona Real Madrid e Juventus

    I comunicati dei club post scandalo, con le scuse ai tifosi infarcite di retorica, hanno fatto pensare all’abbandono da parte dei 9 club al progetto.
    A livello giuridico la Super Lega è ancora costituita dai 12 club fondatori.
    I documenti presentati al tribunale di Madrid e al ministero di Giustizia Svizzero sono a nome della European Superleague Company SL, consorzio composto da tutte e 12 le società fondatrici.

    La Uefa è un organismo autonomo che può legiferare e sanzionare a piacere

    Esclusione dalle Coppe Europee, penalizzazioni nei campionati domestici, sono alcune delle minacce fatte pervenire principalmente da parte del presidente Ceferin.
    Anche qui bisogna fare un po’ di chiarezza.
    L’UEFA è sicuramente un ente sportivo autonomo, in grado di poter legiferare ad hoc, per la peculiarità sportiva che deve giudicare.
    Questo però non le permette di essere indipendente dalle leggi europee in materia di diritti civili e dei lavoratori.
    Basti pensare alla sentenza Bosman Il 15 dicembre 1995 la corte stabilì che il sistema fino ad allora in piedi costituiva una restrizione alla libera circolazione dei lavoratori e ciò era proibito dall’articolo 39 del Trattato di Roma.
    Di fatto Bosman vinse la causa contro la Federcalcio Belga e l’UEFA.
    Per quanto riguarda poi le presunte sanzioni comminiate alle squadre inglesi, i provvedimenti accettati dai club non sono sanzioni emesse dall’UEFA ma accordi trovati fra la stessa e i 6 club inglesi.

    Il ministero di giustizia svizzero ha emesso la sentenza, la Super Lega si farà

    Anche questa è una falsa informazione.
    Il provvedimento imposto dalla Svizzera è una misura cautelare che proibisce a Uefa e Fifa di bloccare il lancio della Superlega.
    Inoltre, Uefa e Fifa, secondo il tribunale di Madrid, non potranno imporre sanzioni a club e giocatori fino a quando il caso non sarà preso interamente in considerazione.
    Questa quindi non è una sentenza ma un provvedimento che impone una sospensione fino a che il tribunale di giustizia europea non avrà emesso un giudizio.

    La Super Lega è quindi ancora in piedi.
    L’auspicio è che i protagonisti della vicenda inizino un confronto serio e ragionato per risolvere le problematiche del calcio.

    di Giordano Straffellini

    Buongiorno ☕

  35. Buongiorno a tutti. Oggi ci dovrebbero essere le partite dell’ultimo girone, quello denominato più duro perché comprende Germania Francia ed il Portogallo di Cr7. Sto guardando delle partite scialbe, ieri l’ultima della Spagna contro gli svedesi, decisamente un europeo che non accende alcun entusiasmo. Gli unici su di giri sono quegli inviati di Rai e sky che vogliono vendere il loro lavoro. Meno male che come sempre accade in queste circostanze i palinsesti mettono contro contraltare negli altri programmi dei bei film da vedere.
    Anche perché gustarsi i Varriale di circostanza è una noia mortale. Anche il calciomercato è moscio e credo che rimarrà tale perché le bombe senza soldi non le potrà tirare nessuno.

    • Dai, che con un po’ di fortuna quando sia terminata la prima giornata riusciremo a vedere qualche incontro che accenda l’entusiasmo anche ai palati più raffinati💪🏼
      E sennò ci sono sempre i film.😅

  36. @Luca967 (e a chiunque volesse discuterne)

    La perdita di bilancio Uefa nel 2019/20 è stata di 73,9 mln di €, chiuso con un fatturato di 3,04 miliardi in diminuzione rispetto ai 3,3 miliardi nel 2018/19 ma sempre in perdita per 46,39 milioni di €, lo stesso dicasi per l’esercizio 2017/18 chiuso in perdita di 5 milioni e l’esercizio 2016/17 con una perdita di 6,69 milioni. Per ritrovare l’attivo di bilancio bisogna risalire a quello del 2015/16 chiuso con un + 102,12 mln €, con l’utile generato dai ricavi degli Europei del 2016. Si può dedurre dunque che in assenza di tale manifestazione continentale con i soli proventi della Champions League la Uefa chiude sempre i suoi bilanci in passivo e saltano allora all’occhio i ristorni dei proventi del 2015/16 rispetto a quelli del 2019/20. Nel 2015/16 dei 4,5 miliardi di “total revenue” sono stati ridistribuiti in premi 2,2 miliardi, nel 2019/20 dei 3,03 miliardi ne sono stati ridistribuiti 2,4 miliardi. Capisci allora che 200mila euro in più di ristorni, a fronte di un aumento vertiginoso dei costi sostenuti dai grandi clubs per l’ampliamento delle rose, rappresenta una cifra ridicola. L’anomalia consiste nella ridistribuire di solo quasi metà degli introiti negli anni dei Campionati Europei, con l’altra metà la Uefa risana le perdite di bilancio di una formula della Champions League in cui le altre anomalie sono rappresentate da quasi 50 partite dei turni preliminari che producono costi ma non portano ricavi di alcun tipo ed in cui più o meno la metà di quelle che si disputano ai gironi sono di scarsissimo interesse televisivo e commerciale, anomalie che se da una parte non consentono alla voce di bilancio “rights revenue” un incremento sostanziale dei ricavi alla Uefa, dall’altra attraverso la voce “solidarity payments” permettono a chi ha ideato una tale formula della Champions League di conservare il proprio potere alla Uefa.

  37. Intanto questa sera c’è Francia-Germania, quella che potrebbe tranquillamente essere una finale anticipata di questi europei😜

  38. Dici che ci rifaremo il palato? 😀

  39. Perdonate questo intruso da oltre San Gottardo. Purtroppo e solo sporadicamente leggo i vostri lodevoli commenti. Domani sera sia ben chiaro farò il tifo per L’Italia pur avendo il passaporto elvetico. Condivido pienamente con l’amico Antony ed altri che l’atteggiamento di molti bianconeri verso la nazionale si è offuscato dopo il 2006.
    E comunque trovo positivo che noi Juventini siamo un problema per alcune tifoserie che commentano con incurabile astio e odio le nostre imprese.

    A tutti un caro saluto Salentino-Elvetico-Juventino

    E continuate a scrivere da favola… Vi leggo con immenso piacere!!!

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia