Calciopoli, giustizia e giustizialismo | Enzo Ricchiuti

Presto andrà in ristampa ”Calciopoli farsa di una lunga estate” di Vincenzo Ricchiuti mio grande amico che ha collaborato in passato con questo blog. Fra l’altro in questo libro è presente un capitolo scritto da me.

BEN

 

 

  1. Il prossimo 25 luglio saranno passati 15 anni da che si concluse il processo di Appello di Calciopoli, la sentenza per la Juventus fu Serie B a -17.

    Il giorno dopo, 26 luglio 2006, lo scudetto 2005/2006 revocato alla Juve viene assegnato all’inter.

    Di libri su Calciopoli ne sono stati scritti tanti, nessuno credo dal punto di vista dei tifosi, non ho letto il libro di Enzo Ricchiuti, lo farò, farebbe piacere conoscere il suo parere sotto questo aspetto.

  2. Lo leggerò anch’io.
    Ci sono state molte pubblicazioni in merito, bisognerebbe che le leggessero tutti, soprattutto quelli che “la Juve rubba” e quelli dell’Inter che non ho mai sentito ammettere che calciopoli è stata una schifezza ordita a loro vantaggio. Forse se ne parlerebbe meno. Invece no, difendono l’indifendibile, i ladri siamo noi. Non ci può essere tregua davanti a questa ostinazione comoda e disonesta, lo sanno e continuano,tengono duro, del resto è scritta nella loro storia la quantità di macheggi che hanno sempre usato.

  3. Sempre la stessa storia

    davvero l’Inter non è mai stata in B? Quasi. Più precisamente, non ci è andata, non c’è l’anno fatta andare. L’Inter e i suoi tifosi si fregiano della “immunità” alla serie cadetta.
    😂😂😂😂😂😂🙄😂😂😂😂😂😂😂

    In realtà i neroazzurrri si “guadagnano” una potenziale retrocessione nel 1922. Poi, però, per una serie di imprevisti e probabilità, conservano la massima serie (ri)passando dal via…🤔🤔

    Stagione 1921-22. Situazione complicata. Il precedente campionato si era giocato con 88 squadre. Troppe. Ai nastri di partenza della massima serie si presentano in 105. Troppe. Si consuma lo “scisma”. A Milano nasce la Confederazione Calcistica Italiana. Si giocano due tornei: quello della FIGC (47 squadre) e quello della CCI (58 squadre). Vinceranno Pro Vercelli (CCI) e Novese (FIGC).

    Tutto secondo pronostico, tranne la disastrosa stagione dell’Inter: 11 punti in 22 partite, 29 gol fatti e 66 subiti. Ultimo posto e condanna alla Serie B? Secondo il regolamento FIGC sì. L’Inter però gioca nella CCI. E allora?

    Nel mare magnum della confusione arriva un’insperata scialuppa di salvataggio. FIGC e CCI accettano un confronto. Entra in scena Emilio Colombo: il direttore della Gazzetta dello Sport, chiamato a dirimere la questione, presenta il “Compromesso” che prevede lo sciolgimento della CCI e il ritorno dei “secessionisti” in FIGC. Il nuovo torneo prevede 36 squadre. 12 CCI, altrettante FIGC, sei per meriti sportivi. Restano sei posti da giocarsi, previo spareggi incrociati, fra dodici squadre: 6 CCI e 6 FIGC. É lecito chiedersi in base a quali criteri si possano ridurre i ranghi penalizzando società e squadre che meriterebbero sul campo, la massima serie. Beh, chi potrebbe spiegarcelo è definitivamente irraggiungibile. L’unica certezza è che siamo in Italia anche nel 1922: contano meriti sportivi, bacino d’utenza, titoli, trofei, amicizie e simpatie.

    Diverse squadre che avrebbero diritto alla Prima Divisione sono estromesse. L’Inter ha comunque diritto di provare a salvarsi: e torna in corsa. Il percorso prevede due spareggi. Il primo dei due match è contro lo “Sport Italia Milano”. Vittoria facile, a tavolino: la società è fallita. Resta l’ultimo ostacolo per l’agognata permanenza. I nerazzurri affrontano la Libertas Firenze. Anzi, quello che ne resta dopo la fine del campionato (a marzo) e l’imminente fusione con la Fiorentina. I toscani sono costretti a scendere in campo. Sfide andata e ritorno. L’andata si gioca a Milano, il 16 luglio 1922, a tre mesi dalla fine del campionato. La Libertas stenta a trovare undici uomini da mettere in campo. L’Inter ce li ha e se la cava: 3-0. Il ritorno è una formalità: 1-1 a Firenze. Tanta paura, ma tutto ok. Grazie al “compromesso” l’Inter gioca e vince gli spareggi, mantiene serie A e “immunità”. Mai stata in B. Al massimo, per due mesi e senza giocarvi.

    È storia, sempre la stessa, fa parte del DNA..
    Bravi,campioni!

    • In un modo o nell’altro da un secolo hanno sempre trovato un “sistema” che non li ha mai penalizzati.

    • Possiamo semplicemente dire che la Juventus fu l’ultima ad andare in B …per mano di una giustizia aggiustata.

      • Per fortuna che quassù ci conosciamo tutti e nessuno nasconde niente di se stesso senza nascondersi dietro il proprio nick, caro Giorgio.
        Da circa 12 anni siamo seguiti pedissequamente in tutti i blog nelle nostre dissertazioni da un personaggio oscuro che ci fu detto facente parte di quella società di calcio che aveva preparato e assestato il golpe del 2006.
        Non si tratta di un leone Fantozziano di tastiera ma di una vera e propria spia destabilizzatrice che ovviamente non si presenterà mai con il proprio nome e cognome. Non vale la pena perdere tempo a rispondere alle sue provocazioni atte a farci arrabbiare e magari farci passare pure per allocchi.
        Male a chi lo accoglie nel suo blog e che non ha ancora l capito che non ha a che fare con una persona seria. Non alimentiamo il suo ego è un parassita che si alimenta dalle nostre osservazioni.

  4. Leggerò il libro di Ricchiuti ma vorrei sapere in una diretta like magari con Benedetto cosa ne pensa e le sue impressioni su quel 2006.

  5. LE DIFFERENZE

    Caro Lukaku, siete i campioni in carica ma dati statistici alla mano… Degli ultimi 10 Campionato disputati Chiellini ne ha vinti 9 e tu 1.
    Tradotto il 90% ne ha vinti Chiellini ed il 10% Lukaku.

    Pavoneggiarsi così per uno Scudetto significa una cosa solamente… Quello che per voi è un’impresa per noi rappresenta il minimo sindacale e da qui si comprende la differenza tra noi e voi.

    Sei stato sfortunato Lukaku, nell’anno in cui hai preso delle copertine italiane per un titolo nazionale… Sei stato spodestato dalla Nostra Nazionale con una forte componente bianconera a farne parte.

    Sotto porta è stato più decisivo Bonucci rispetto a te.
    Leonardo il 19, il pallone decisivo a porta vuota l’ha messo in porta, tu invece l’hai tirato contro il culo di Spinazzola.

    Quando affronterai Chiellini nella prossima stagione tu sarai Campione d’Italia, lui Campione d’Europa.

    Ciao Lukaku e complimenti per esser stato decisivo in questo Europeo sbagliando in maniera grottesca un goal a porta vuota…in coppa poi ti capita spesso.

    Buona serata

  6. IL FUORITEMA

    Mi pare che stia in aumento gli infettati da Covid-19 nonostante i vaccinati.
    Sento e leggo di una terza dose di vaccino…evidentemente le case farmaceutiche non hanno guadagnato abbastanza…ma se si dovesse continuare così, cioè con tutti questi assemblamenti fino alla fine dell’estate poi a ottobre che faremo?

    La risposta la trovi nel leggere il mese al contrario.

    Buongiorno ☕

    • Barone è un tema che mi appassiona. I vaccini purtroppo non prevengono l’infezione e quindi anche i vaccinati si infettano e trasmettono il virus. Speriamo almeno che riescano a prevenire lo svilupparsi della malattia seria evitando terapia intensiva e morti soprattutto in quelli che hanno un età avanzata ed altre patologie.

      • Gli studi dicono che i vaccini si sono dimostrati utili nel prevenire lo sviluppo della malattia in una percentuale elevatissima (94% e oltre). In base ai dati raccolti sono risultati efficaci quasi al 90% nel prevenire l’infezione, vale a dire che chi a completato il ciclo vaccinale entrando in contatto con il virus, non solo non sviluppa la malattia ma non è in grado di infettare altre persone. Poi come in tutti gli ambiti ci sono le eccezioni, ma non significa che quella sia la regola e non significa neppure aver vinto la battaglia contro il covid ma diminuire il rischio del numero di accessi in terapia intensiva e conseguentemente quello dei decessi che dipenderà sopratutto da quanto saremo rapidi a vaccinarci.

        • ha completato

        • Leggendo i dati da paesi in cui la vaccinazione è avanti rispetto a noi le notizie non sono certamente confortanti. Jerusalem Post secondo i ricercatori dell’Università Ebraica, “circa il 90% dei nuovi contagiati di età superiore ai 50 anni è completamente vaccinato”. La preoccupazione del Primo Ministro Bennet è rivolta all’efficacia del vaccino che “contro la variante Delta è più debole di quanto sperassero i funzionari sanitari”.
          Insomma il vaccino non previene l’infezione e un ulteriore dimostrazione viene anche dall’inghilterra dove i vaccinati si infettano come è successo al secondo di boris vaccinato con due dosi di astrazeneca, mentre in israele si è vaccinato solo con pfizer speriamo che almeno prevengano la malattia.

          • E’ vero che c’è stata una ripresa dei contagi per la variante Delta sopratutto in UK ma come ha affermato un epidemiologo dell’Imperial College di Londra, nonostante l’aumento dei ricoveri i tassi di mortalità bassi dimostrano l’elevata efficacia dei vaccini nel proteggere le persone da malattie gravi e spiega che:
            “E’ chiaro che avere due dosi di AstraZeneca, Moderna o Pfizer offre un alto livello di protezione contro le malattie gravi. Le persone vengono ancora contagiate ma a un livello molto più basso, e anche quelle persone che si infettano dopo due dosi sono probabilmente meno infettive”, e ha inoltre specificato che i tassi d’infezione, in particolare per la variante Delta, sono concentrati in gruppi non vaccinati, compresi i bambini in età scolare” e che “i servizi sanitari dovranno essere preparati per un’epidemia di influenza potenzialmente piuttosto significativa entro la fine dell’anno perché le misure di allontanamento sociale in tutto il mondo lo scorso anno l’hanno portata a livelli insolitamente bassi. Picco che però potrebbe essere contrastato con vaccini antinfluenzali stagionali”, che, come già detto, non significa aver sconfitto definitivamente il covid-19 ma dimostra l’importanza fondamentale dell’uso dei vaccini non nella prevenzione degli eventuali contagi che coninuerrano ad esserci, come per altro accade per le normali influenze di stagione, ma gli esiti letali della pandemia.

    • Dovrebbe funzionare così:

      il vaccino non impedisce l’infezione.
      Aiuta a non prenderla.
      Detto questo come ben detto da Luigis ne riduce gli effetti.

      Mia moglie lavora in una RSA, è vaccinata, due mesi fa si sono ammalati in molti di covid, ma isolati, non hanno avuto sintomi.

      A quanto pare, la pandemia si sta trasformando in endemia, cioè in fuyuro conviveremo con il virus, il vaccuno ci darà una mano.

      È già successo con il morbillo quindi dovremo essere nella direzione corretta.

      • Ragazzi, io vorrei tornare a vedere la Juve dal vivo, vorrei tornare allo Stadium…mi sa che richiudono di nuovo tutto.

      • Luca ho avuto l’esperienza diretta a casa: a maggio abbiamo preso il virus anche mia moglie che era vaccinata.

        • Se si è vaccinati le probabilità, una volta preso il virus che quest’ultimo sia mortale diminuiscono notevolmente. Non è detto che una volta vaccinati questo maledetto non possa infettarci ancora ma diventa sempre più innocuo e fa meno paura come ha scritto Luca . Piuttosto aiutiamo i più talebani riottosi che non vogliono vaccinarsi a farlo.

  7. Ed ora rientro in tema farsopoli come educatore nei confronti di quelli che pur ritenendosi Juventini sono delle razzediminchia ( tutto unito è più facile da comprendere).
    Subire dei torti è un fenomeno cui siamo abituati ed in Italia con le maree di leggi che garantiscono anche i farabutti più incalliti è anche facile che questi ultimi ne vengano fuori pure impuniti ed in qualche caso, vedi Inter 2006 pure vincenti, nonostante non avessero mai vinto una beata min..chia. ( mi scuso per il francesismo).
    A distanza di 15 anni vedere e sentire dei “singolari giullari simpatizzanti “ della maleemerita ancora lamentarsi nei confronti della Juve e che continuano a chiamarla ladra nonostante tutto quello che nel frattempo è venuto fuori mi sembra una presa per i fondelli nei nostri confronti che non ha ancora fine.
    Quel fine che personalmente vorrei, ma con una rivisitazione totale degli eventi e con i veri fatti accertati dopo quella farsa conclusasi con la sola condanna della Juventus.
    La storia una volta di più, riporta a galla una verità volutamente sottaciuta e molti enti di controllo hanno deciso di metterci una pietra sopra decidendo di non decidere per non riaprire una brutta partita che avrebbe dato loro ulteriori dissapori da parte di una parte di malfattori che l’hanno fatta franca.
    Sono passati 15 anni ma per il sottoscritto questo luglio è come se fosse quello di allora, quello di quella strana inquisizione che si concluse in quattro e quattr’otto.
    Puó darsi che non tutti abbiamo lo stesso sangue che ribolle di fronte ad un ingiustizia acclarata e puó anche darsi che non tutti hanno una certa passione per uno sport o altro nella vita, ma certamente è da censurare chi si permettono di giudicare e dileggiare chi invece ha un altro modo di pensare ed ha un coinvolgimento interiore che altri con una sensibilità inferiore non possono immaginare.
    Non me ne frega una cippa dei razze di minchia, auguro loro, come disse il sommo poeta di seguire nel girone degli ignavi quel vessillo che nella vita non hanno mai seguito. Di Fantozzi viventi , quei leoni di tastiera ma conigli nella vita il mondo è sempre più pieno. Per fortuna che esiste un nick dove si possono nascondere e non avranno mai il coraggio di far vedere la loro vera faccia dal vero, di Fantozzi/Fracchia (di matrice Paolo Villaggio) che appartiene loro.
    Ecumenici saluti a questi personaggi

  8. IL BARONE ITALIOTA

    Prima giornata di campionato nel mese di agosto un conto è giocare alle 18 e un altro giocare alle 21…l’Ita-lota dice che è uguale.

    Verona-Sassuolo (sabato 21 agosto, ore 18.30)
    Inter-Genoa (sabato 21 agosto, ore 18.30)
    Empoli-Lazio (sabato 21 agosto, ore 20.45)
    Torino-Atalanta (sabato 21 agosto, ore 20.45)
    Bologna-Salernitana (domenica 22 agosto, ore 18.30)
    Udinese-Juventus (domenica 22 agosto, ore 18.30)
    Napoli-Venezia (domenica 22 agosto, ore 20.45)
    Roma-Fiorentina (domenica 22 agosto, ore 20.45)
    Cagliari-Spezia (lunedì 23 agosto, ore 18.30)
    Sampdoria-Milan (lunedì 23 agosto, ore 20.45)

    Annamo bbene annamo!!

    Buona serata

  9. Dopo l’affare Romero mo gli regaliamo pure Fabrotta all’Atalanta 🥳

    • …per prenderci De Sciglio. Che -causa fragilità muscolare-, se fa 10 partite in un campionato è un miracolo.

  10. Antony

    La tua analisi condivisa tocca tutti gli aspetti controversi della vicenda del 2006, non ultimo quello di chi continua a tenere vivo il ricordo e la memoria di quanto accadde allora e negli anni successivi, quando anziché attingere dalla versione propinata in tutte le salse dagli organi di informazione di regime (capitanati dalla carta igienica rosa) ci incontrammo nel web per andare alla ricerca di quanto di più recondito e sommerso c’era all’origine di quella porcata giuridica, a partire dagli esecutori milanesi, convinti che le loro continue delusioni sportive fossero frutto di illeciti degli ex dirigenti della Juventus. Ed erano talmente convinti che arrivarono addirittura a sbandierare che stavano preparando un dossier circostanziato sull’argomento, approfittando del rapporto privilegiato con i vertici Telecom e Pirelli, da sempre sponsor e munifici azionisti della squadra interista, incaricarono alcuni personaggi di effettuare indagini illegali sul mondo del calcio, arrivando persino a fatturare regolarmente le parcelle a queste agenzie investigative, come si scoprirà nel corso dell’inchiesta su Telecom. Ed è in questo torbido scenario che la Procura di Torino aveva commissionato e successivamente archiviato una serie di intercettazioni telefoniche a carico dei dirigenti della Juventus che contenevano alcune conversazioni con personaggi della Federcalcio, ritenute alla fine non significative per la giustizia ordinaria e addirittura scagionanti per quella sportiva. Ma paradossalmente questo fu l’inizio del vero processo alla Juventus, quello mediatico, che si svolse praticamente sui giornali, un processo che parte non dall’accusa ma dalla sentenza: Juve colpevole a prescindere, quando in verità, leggendo le intercettazioni pubblicate non si ricavava la benché minima prova di eventuali illeciti. Sappiamo poi come andarono le cose in seguito, la scoperta delle inter-cettazioni “sfuggite” fu la prova certa del coinvolgimento di altre squadre, in particolare gli illeciti dell’inter furono la miccia che diede fuoco nei vari blog agli aspri scontri verbali fra i tifosi, ricorderai anche tu quelli con i vari multi-nick, vermi nascosti dietro l’anonimato che a forza di cambiare cappuccio, alla fine hanno scoperto la loro t.d.c.

    • Che poi Antony, a proposito di multinick, qualcuno fra questi dovrebbe spiegare come sia possibile affermare in tempi e blog diversi concetti che denotano una mancanza di onestà intellettuale evidente anche ad un bambino di 5 anni.
      Ed è qualcosa che ricordo a te perché sei stato testimone in prima persona di ciò che dico, mi riferisco ad alcuni post di quando qualche anno fa (febbraio 2017) in un altro blog facesti notare al diretto inter-essato l’incongruenza sul numero degli scudetti vinti dall’inter dopo calciopoli e lui in un primo momento affermò che fossero 5 e successivamente dopo che proprio tu glielo facesti notare, intuita la madornale gaffe, corresse il tiro dicendo che il numero totale degli scudetti vinti fino ad allora erano 17. Ma l’ipocrisia e la disonestà intellettuale del p.ersonaggio k.arismatico di quel blog si rivelò in modo inequivocabile in un commento di qualche giorno dopo, quando chiamato in causa in tema di “perdenti” scrisse testualmente: “I conti non tornano perché eccetto la Juve nessuno ha vinto più scudetti dell’Inter…”, senza rendersi conto di aver certificato ancora una volta la sua doppiezza sull’assegnazione dello scudetto del 2006, a suo dire da lui mai conteggiato, ben sapendo che il Milan in bacheca ne aveva già 18.

  11. Ho sentore che presto accadrà qualcosa di nuovo ed inverosimile.
    Lo scudetto ha solo posticipato di qualche mese il grande botto e i primi topi sono già fuggiti . Qualcuno gira tra i propri commilitoni onde racimolare qualche milione con il cesto della questua, ma è come togliere un secchiello di acqua da una nave che sta affondando con tutte “le lavatrici “ che ha a bordo. Sarà uno scudetto che costerà loro molto caro.

  12. 20 LUGLIO 1969, “L’AQUILA E’ ATTERRATA”

    52 anni fa il comandante Neil Armstrong della missione Apollo 11 pronunciò questa frase. L’uomo era arrivato sulla Luna. Le parole rimbalzarono in tutto il mondo e le successive immagini in bianco e nero restano monumentali per l’intera storia dell’uomo.

    • Un dubbio assale l’umanità? Ma Armstrong Aldrin e Collins, hanno veramente messo piede sulla luna? Mah 🙄
      La propaganda nel periodo di guerra fredda era uno sport molto popolare e la storia di certi avvenimenti ( visto poi che non si sono più ripetuti) sembrano dei grandi fake

      • Ma come no, la Città dello sport di Tor Vergata la stanno costruendo sulla luna, le autostrade sono tutte fatte…

        Buongiorno ☕

      • Si Antony,
        Del resto, dopo la denuncia del geometra Galliani, l’umanità si sta ancora chiedendo se le linee dello stadium siano realmente parallele o la Juve abbia utilizzato gli stessi trucchi di Kubrick per ingannare al mondo intero.🤔😜
        PS. Comunque gli astronauti a toccare il suolo lunare nel corso delle varie missioni furono una decina oltre a quelli citati.

        • Beh Kris oltre a Galliani che in un periodo era diventato anche un grande statistico che vedeva il suo Milan vincitore anche di scudetti passati e futuri, ci sono pure degli emeriti ( teste di tuono) di napoli che hanno promosso dei dibattiti, atti a far partire dei processi penali sulla famosa partita Juventus Inter che fece perdere lo scudetto ( prima ancora di giocare ) nell’albergo di Firenze.
          Io mi sono limitato ad enunciare un dubbio che negli ultimi anni è diventato sempre più frequente.
          Ho visto qualche trasmissione in cui hanno documentato che certe immagini, vista la conoscenza tecnologica non potevano essere ritrasmesse dalla luna alla terra e che quindi era molto probabile che non potessero essere reali. Ho già risposto a Luigi, se non posso usufruire materialmente di qualche bene che la tecnologia o il progresso mi mette a disposizione, non riesco ad entusiasmarmi. Noi ( parlo di quelli della nostra generazione) sulla Luna non potremmo mai andarci pertanto è una conquista illusoria, ( ancora per i momento non per il futuro, intendiamoci) quella conquista spaziale.

      • Anto’, l’umanità è bella perché è varia. C’è perfino un nutrito gruppetto di terrapiettisti😅.
        Siccome qui sei un riferimento, a noi interessa invece il tuo parere sui ben dodici astronauti americani delle missioni Apollo che camminarono sulla luna.

        Fu vera gloria?

        • Non lo so se fu vera gloria, quello che la Storia ci dice e che c’era una sfida in atto tra le due potenze e che avrebbero coronato la supremazia dell’una sull’altra nel momento in cui una delle due avesse ” conquistato” la luna.
          Non potendosi scontrare con le testate nucleari, visto che erano più o meno omogenee pensarono di sfidarsi anche in questo modo curioso.
          In molti ricordano la bella telecronaca che in Italia fu raccontata in diretta da Tito Stagno, ma se poi le immagini erano originali o girate in qualche set cinematografico, mi interessa poco.
          Continuo ad essere un animale terrestre che mai avrà l’opportunità di viaggiare per altri mondi oltre la nostra atmosfera, pertanto essere arrivati sulla Luna e non potendo usufruire di questo ” potenziale progresso” non mi appassiona ulter se non guardando qualche film di fantascienza.

        • UN FATTORE UNIVERSALE

          Che un fatto storico di portata universale (la Luna è sempre stata approdo di mille pensieri umani), ti interessi poco, mi risulta francamente … strabiliante.

          Dire “io non ci credo” forse sarebbe stato più logico e meno …fuggitivo.
          E comunque, visto che ne vogliamo parlare: “io non ci credo”, non ha nulla a che fare con l’informazione o disinformazione scientifica, è un’affermazione di fede. La fede è un mistero teologico. La scienza è altro. Nessuno, in tutti questi anni, ha mai contestato le evidenze scientifiche delle missioni lunari: caratteristiche delle rocce raccolte, confermate da centinaia di laboratori, di ogni paese e fede politica; riflettore laser sulla superficie lunare; prova sperimentale della teoria di Galileo, (1971, missione Apollo 15) quando David Scott ha fatto cadere insieme una piuma e un martello ed entrambi hanno colpito il suolo lunare nello stesso istante. Esperimento possibile solo nel vuoto lunare. Sulla Terra c’è l’atmosfera che rallenta la piuma. Il tutto filmato su pellicola. Nel 1971 non avevamo gli effetti speciali, digitali o analogici, per costruire un falso del genere. Sono tutti fatti non confutabili e per questo sempre trascurati dai complottisti di mestiere.

          Per quanto riguarda le influenze scientifiche indotte da tale sbarco, faccio delle semplici deduzioni.
          Se non ci fosse stata la corsa alla Luna, avvenuta per motivi puramente “militari”, avrebbero davvero speso una 20ina di miliardi di dollari del tempo in ricerche scientifiche di questo tipo?

          Scrivi : ” non potendo usufruire di questo potenziale progresso …”.
          E se ti dicessi che tutti inconsapevolmente stiamo usufruendo di questo progresso da anni?

          La corsa alla Luna è stato, -assieme alle Grande Guerra ed alla II Guerra Mondiale ed alla guerra fredda che ne conseguì-, l’assoluto motore dello sviluppo scientifico e tecnologico del secolo scorso. Qualsiasi strumento, qualsiasi soluzione tecnico-scientifica che noi stiamo utilizzando in questo momento deriva da applicazioni di derivazione militare/spaziale. E quella spaziale fu negli anni sessanta un propulsore formidabile di avanzamento tecnologico. Pensaci.

  13. DA FORMELLO A TRIGORIA

    La cosa che più mi ha incuriosito è fatto ridere è quella di alcune vedovelle della tifoseria interista e bianconera…addirittura tifosi bianconeri visti assetati presso Formello per salutare il loro idolo, così pure alcuni interisti visti a Trigoria per salutte lo One del 2010.
    Quest’anno l’odiato Lotito sarà difeso anche dagli juventini che tiferanno Lazio.

    Cose da libro cuore in versione “facce ride”.

    Buona serata

    • Sarebbe anche da chiedere a chi scrive di imbecilli che scrivono cazzate sui social e i blog se fra questi pensa di esserci anche lui oppure no.

  14. UN FATTORE UNIVERSALE

    Che un fatto storico di portata universale (la Luna è sempre stata approdo di mille pensieri umani), ti interessi poco, mi risulta francamente … strabiliante.

    Dire “io non ci credo” forse sarebbe stato più logico e meno …fuggitivo.
    E comunque, visto che ne vogliamo parlare: “io non ci credo”, non ha nulla a che fare con l’informazione o disinformazione scientifica, è un’affermazione di fede. La fede è un mistero teologico. La scienza è altro. Nessuno, in tutti questi anni, ha mai contestato le evidenze scientifiche delle missioni lunari: caratteristiche delle rocce raccolte, confermate da centinaia di laboratori, di ogni paese e fede politica; riflettore laser sulla superficie lunare; prova sperimentale della teoria di Galileo, (1971, missione Apollo 15) quando David Scott ha fatto cadere insieme una piuma e un martello ed entrambi hanno colpito il suolo lunare nello stesso istante. Esperimento possibile solo nel vuoto lunare. Sulla Terra c’è l’atmosfera che rallenta la piuma. Il tutto filmato su pellicola. Nel 1971 non avevamo gli effetti speciali, digitali o analogici, per costruire un falso del genere. Sono tutti fatti non confutabili e per questo sempre trascurati dai complottisti di mestiere.

    Per quanto riguarda le influenze scientifiche indotte da tale sbarco, faccio delle semplici deduzioni.
    Se non ci fosse stata la corsa alla Luna, avvenuta per motivi puramente “militari”, avrebbero davvero speso una 20ina di miliardi di dollari del tempo in ricerche scientifiche di questo tipo per una finzione?

    Scrivi : ” non potendo usufruire di questo potenziale progresso …”.
    E se ti dicessi che tutti inconsapevolmente stiamo usufruendo di questo progresso da anni?

    La corsa alla Luna è stata, -assieme alle Grande Guerra ed alla II Guerra Mondiale ed alla guerra fredda che ne conseguì-, l’assoluto motore dello sviluppo scientifico e tecnologico del secolo scorso. Qualsiasi strumento, qualsiasi soluzione tecnico-scientifica che noi stiamo utilizzando in questo momento deriva da applicazioni di derivazione militare/spaziale. E quella spaziale fu negli anni sessanta un propulsore formidabile di avanzamento tecnologico. Pensaci.

  15. SULLE FASCE

    I negazionisti citano spesso le “Fasce di Van Allen: “Per non parlare di uno degli argomenti principe della impossibilità di arrivare sulla Luna: l’attraversamento delle micidiali Fasce di Van Allen, in grado di ‘friggere’ qualsiasi apparato radio (non parliamo dei corpi degli astronauti)”.

    Bene, se essi approfondissero oggettivamente anche questo punto, scoprirebbero che le fasce di Van Allen di micidiale non hanno nulla, non sono delle fasce, non sono state attraversate, le radio non friggono se opportunamente schermate e lo stesso Van Allen ha spiegato che se tale regione dello spazio viene percorsa perifericamente, ad alta velocità, evitando le zone interne ad alta concentrazione di radiazioni ionizzanti, l’irraggiamento subito è analogo a quello di un esame radiografico. Van Allen ha anche aiutato a progettare le traiettorie lunari per minimizzare l’esposizione e ha esplicitamente dichiarato che tutta la faccenda della friggitoria spaziale non ha alcun senso: questo però non viene riportato.

  16. Ci sono e ci saranno ulteriori sviluppi dopo l’arrivo sulla luna. La scoperta di Cristoforo Colombo nel 1492 ha fatto sì che nascesse una Nazione che poi sarebbe diventata la più potente della terra del ventesimo secolo.
    Io vivo il mio tempo che è pure il tuo amico Luigi. Forse ci saremo ancora tra una ventina di anni ma non faremo parte di coloro che potranno usufruire dell’avventura pionistica e che inizia a farci conoscere qualcosa di più del nostro non sapere. Preferisco vivere il mio tempo ed anche essendo curioso mi immagino, con l ‘aiuto di libri e film fantascientifici, come potrebbe essere il futuro dell’uomo. Quei film dopo la scoperta della luna ( “spazio 1999 “ con Landau capitano della comunità lunare) non è stato veritiero, siamo ancora tutti con i piedi piantati sulla Terra e questo nonostante i passi tecnologici e le scoperte avvenute e è un dato di fatto e , …..discutiamo ancora se la Juve è più forte di prima. 😉

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web