Pagelle Juventus Monza 0-2

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 5 -Non particolarmente colpevole sui gol tuttavia neanche un mezzo miracolo per aiutare la squadra a non finire sotto.

Gatti 4 Lascia troppo spazio ai suoi avversari non a suo agio a coprire la fascia destra da terzino tuttavia un po’ meglio poteva pure fare. Almeno negli uno contro uno.

Bremer 4 Giornata nera con qualche svista di troppo in area e con l’aggravante di aver tolto a Milik un gol buono, un ingenuità che davvero poteva evitare.

Danilo 5 La solita leaderchip da capitano si sbraccia grida cerca di incitare i compagni ma non basta e anche la sua prestazione non è d’aiuto.

De Sciglio 4 Resuscitato per mancanza di giocatori va in campo da titolare dopo tanti mesi d’assenza. La mossa da solo brutti frutti.

Fagioli 5,5 Gioca sicuramente con personalità cercando di fare quel qualcosa in più che manca ai suoi compagni, tuttavia un poco predica nel deserto e un poco è molto impreciso di suo.

Paredes 5 Qualche sussulto su calcio piazzato. Tanti palloni persi in mezzo al campo. Non è utile quanto dovrebbe essere.

Rabiot 5 Stranamente spento. Lui che è un gran corridore questo pomeriggio sembra vada più piano di quelli del Monza.

Kostic 4,5 Disastroso quando deve aiutare in copertura, Un poco meglio in avanti anche se oggi la mette alla ndo cojo cojo.

Di Maria 5,5 Fra i meno peggio. Almeno ha qualche giocata e mette in difficoltà il portiere avversario. Chiaramente anche lui fa troppo poco ma è già più del nulla di qualche compagno.

Kean 5 Lotta ma in area è praticamente nullo.

Locatelli 6 Senza infamia ne lode ma con i cambi la Juve per lo meno si ridesta.

Soulè 6 Come Locatelli. Non è che faccia faville ma almeno la Juve con questi nuovi entrati prova a raddrizzare la partita.

Illing-Junior 5,5 L’unico dei subentranti che mi è piaciuto poco. La squadra non lo cerca molto ma lui si autoesclude da solo.

Milik 6 Il migliore in campo anche se in questo strazio basta davvero poco. Il suo infortunio non ci voleva.

Vlahovic 6 Un buon rientro anche per lui. Con lui dentro l’impressione è che la squadra sia più viva.

Juventus 3 Squadra svuotata soprattutto nel primo tempo. Inutile dire che le vicende extra calcio non incidano. Male la società che vende Mc Kennie oggi senza avere un sostituto. Con l’Atalanta era riuscito il miracolo di stare sul pezzo. Oggi nel primo tempo la squadra era assente.

Allegri 4 Non riesce a tenere i suoi sul pezzo e non riesce soprattutto nel primo tempo a metter in campo una squadra coesa. Gli infortuni e le cessioni dell’ultima ora non lo aiutano ma la squadra è parsa svuotata e senza idee.

Arbitro 6,5 Partita semplice da arbitrare dove non ci sono particolari episodi su cui lamentarsi. La var lo aiuta bene.

  1. Un bel tre a tutti così per non fare torto a nessuno,oggi il nulla cosmico.A proposito ha detto il mister che d’ora in avanti bisogna fare
    punti per la salvezza.. 😯 😯 .siamo proprio messi bene.

  2. Ben, come sai difficilmente sono dalla parte dei calciatori, superpagati e quindi doverosi di fare sempre il proprio dovere in ogni situazione. Oggi, forse x la prima volta, tengo in considerazione che anche loro sono esseri umani (molto meno chi appoggia ingiustizie come farsopoli e quest’ultima…) e, seppur non giustificandoli, un po’ lì capisco. Difficile, se non impossibile, giocare in queste condizioni. Non mi importa quali saranno le motivazioni di questo abominio subito. Le più fondate motivazioni che una mente umana può pensare non bastano x giustificare un’ingiustizia di tale portata. Non saremmo risarciti neppure se ci ridessero il doppio dei punti tolti e di colpo ci ritrovassimo primi in classifica. Ripeto che x me non dovrebbero più scendere in campo (in un certo senso lo stanno facendo…) Ma se decidessero di continuare avranno cmq il mio appoggio incondizionato x quello che può valere.

    • Ciao Germano, questa agonia va avanti da molto tempo prima dei guai delle questioni della giustizia sportiva.
      Da stasera ormai possiamo dirlo tutti, anche quelli come me che aspettano tanto per capire di chi è la colpa: di AA di aver ripreso lui a 9 milioni x 4 anni. Incredibile.

      • No, mi dispiace. Ho detto molte volte che non doveva essere ripreso ma nonostante tutto, prima di questa ingiustizia (scudetto a parte) la squadra era in piena lotta, x non dire la preferita, del secondo posto che di come era iniziata la stagione sarebbe stato oro colato.

  3. Credo che commentare queste prestazioni non abbia alcun senso, c’è aria di smobilitazione, diversi giocatori sanno che a fine stagione verrano ceduti o lasceranno Torino per scadenza del contratto, rifondazione, questo è l’obiettivo di una proprietà multinazionale che non ha la passione sportiva nè alcun interesse per la Juventus.

    • P.S.: Poi c’è anche chi ricolmo dalla sapienza calcistica di una razza eletta di tifosi, quella dei minkioni, scrive che la colpa di tutto questo è ovviamente di Allegri, certo, perchè in campo ci va l’allenatore e non un gruppo di giocatori psicologicamente demotivati per mancanza di obiettivi da raggiungere vista l’abnorme distanza in classifica che separa la squadra dalle posizioni di vertice, con l’aggravante di una più che probabile ulteriore penalizzazione in classifica tale da rendere vano qualsiasi tentativo di rimonta.

    • Mah, si può accusare di tante cose la proprietà della Juve, ma non di mancanza di passione e interesse per la Juve. Con tutti i soldi che ci hanno messo in questi ultimi anni…

      • Questa giustizia sportiva è la stessa del 2006, allora la Juve fu spedita in serie b senza essere difesa. La proprietà è la stessa, vedremo stavolta in che modo si difenderanno per non subire la stessa sorte.

  4. Ieri, visto l’orario, sono riuscito a vedere la partita in diretta, e mi sono potuto gustare 90 minuti di ottimo calcio, senza conoscere il risultato.

    Ho visto un buon Monza, allenato da un ottimo Palladino. Indiscutibili i meriti del giovane allenatore che è riuscito in pochi mesi a trasformare una squadra, dal nulla ad una realtà del nostro campionato. Palladino che si narra essere di scuola Juve, allievo di Gasperini e quindi di quell’idea di calcio portata da Lippi nei tempi in cui, si giocava alla grandissima, si vinceva tutto anche in Europa, ed eravamo utilizzati come esempio da allenatori del calibro di Sir. Alex Ferguson.

    Alla luce di ciò tutto questo è accaduto a fronte di una Juventus troppo brutta per essere vera, per essere ancora considerata una squadra.

    Posso capire, lo stato d’animo, dei giocatori e di tutto l’ambiente, molto probabilmente sanno, quello che io sento o immagino oggi.
    E da quello che ho letto e sentito, mi aspetto la B, senza tante discussioni, con tanto di squalifica UEFA annessa.

    Ci troviamo perciò davanti ad un gruppo svuotato. Un gruppo che Allegri non è mai riuscito a plasmare a compattare se non sporadicamente, ma che adesso pare abbia completamente perso.

    Nel post gara il tecnico livornese prende ulteriormente distanza dal gruppo, del quale è parte, anche se lui non riesce a capirlo, “chi non se la sente alzi la mano”.
    Parole di un allenatore appena arrivato che deve salvare la squadra da una situazione drammatica, parole che ricordano un eroico e motivatissimo Ranieri a Genova sponda Samp che dice chiaramente “non c’è tempo” e “non farò prigionieri”.
    Non certo le parole di un tecnico che lavora sul gruppo da una stagione e mezza.

    Polemiche su Allegri in o out non è il momento di farne, la mia vuole solo essere una fotografia del momento.

    Stiamo giocando una stagione per noi finita, non ho speranze in Coppa Italia, ancor meno in Europa League, a meno di miracoli.
    Mancano 18 partite di serie A, forse 2 o più di coppa Italia e 2 o più di Europa League. Il tutto distribuito su 4 mesi. E ne calcio 4 mesi sono tanti, un tempo lunghissimo.

    Insomma lavoro da fare ce né, anche solo in vista della prossima stagione. “live ahead” recita il motto.

    Ecco che allora, mi permetto di suggerire, l’anticipo di quella rifondazione sportiva che anche se non nei piani immediati del club, appare oggi necessaria fin da subito.

    Serve oggi un Del Piero, o chi per lui, che si prenda sulle spalle non la nuova Juve, ma che cominci a pensarla ed a plasmarla, partendo questa volta si dalle macerie. Che cominci con il nuovo allenatore, o con un traghettatore, a porre le basi per la Juve che verrà.

    “Chi non se la sente alzi la mano”, parole condivisibili, parole necessarie e forse sacrosante, ma non dette da chi è oggi parte del problema, anche se le responsabilità sono altrove.

  5. Come si fa a commentare un campionato che per la Juve non esiste più e c’è chi pensa alla programmazione per il prossimo anno non sapendo cosa ci riserva la federazione.
    Da tifoso della Juve quello che dovevo fare l’ho fatto, ora aspetto la dirigenza della Juve con i suoi avvocati a fare il loro.
    Ricominciare daccapo quello fatto fin’ora a difendere la Juve da calciopoli e ora con le plusvalenze non credo di avere la forza di farlo…lascio la mano a chi parla di scudettini.

    Al blog consiglierei topik sulla situazione attuale della Juve e non presentazioni partite o pagelle almeno fino a che non viene emessa la parola fine sulla sentenza.

  6. Non ho visto la partita, ho preferito fare un giro come si dice in gergo “ fuori porta” per non pensare e credo, visto il risultato, di avere fatto bene. Ho già smobilitato e non ho alcuna voglia di seguire. Immaginavo che anche la squadra avesse subito un calo mentale poi avevo letto che tipo di formazione ha messo in campo Allegri ed ho

  7. Dicevo che ho smesso di pensare alla Juve che in questo momento se non è in smobilitazione, poco ci manca. Sono con il Barone, è tutto falsato aspetto che la società si difenda con avvocati veri e magari pure tifosi non con ipotetici luminari del diritto che si rimettono supini ad una corte che segue il volere popolare.
    Al contrario di quanto hai detto Ben ( che non ti eri piaciuto alla fine, nel tuo intervento alla trasmissione Planet) a me sei piaciuto. Bisogna assolutamente denunciare questo diritto inquisitorio della giustizia sportiva e soprattutto di questi pm di Torino che non avendo un c.zo da fare continuano a guardare ( dal buco della serratura) e a spese della collettività, quante volte vanno al cesso chi lavora per la Juventus. Manco fossero gli affiliati di Messina Danaro, che anzi, lasciano a piede libero finché morte non sopraggiunga per cause. Sono schifato da questo tipo di magistratura frustrata e tifosa. È costituita da uomini fallibili che dovrebbero far applicare delle norme scritte e secondo coscienza non secondo simpatie o per sospetti di chi vive di invidia e di frustrazione.

  8. Cause naturali

  9. FINO AL 2025

    Giustizia sportiva prima e Ceferin dopo terranno la Juve fuori dall’Europa almeno fino al 2025.
    Sempre che venga retrocessa in B e non oltre e senza penalizzazione, quindi 2023-24 in B, 2024-25 in A dovrebbe almeno arrivare quarta per poter partecipare alle coppe europee.
    Sogni di un instancabile tifoso bianconero. Io!
    _________________________________

    Il giornalista Gianluigi Longari, ha analizzato la situazione della Juventus.
    Di seguito, il suo editoriale su Sportitalia.com

    “Perché un investitore dovrebbe interessarsi al calcio italiano? Si sta per concludere un mese di gennaio che ha rappresentato il manifesto programmatico di un movimento caratterizzato da un quadro clinico disperato e che non mostra grossi segnali di reversibilità.
    La prima picconata all’immagine è arrivata dalla Juventus, dal passo indietro della proprietà nei confronti di (quasi tutta) una dirigenza che a livello di risultati aveva garantito un sostanziale dominio per un decennio, e che potrebbe lasciare in dote dei danni in grado di compromettere quantomeno il prossimo triennio a tinte bianconere.

    La penalizzazione inflitta nel campionato in corso, se confermata dal Coni, non sarà che il primo crash test al quale il destino della Juve sarà sottoposto nei prossimi mesi: con conseguenze che sfoceranno inevitabilmente sulla partecipazione alle prossime coppe Europee e che intaccheranno l’immagine di tutti i professionisti che di quella squadra hanno fatto parte e che rischiano di essere squalificati almeno per un mese, se venisse provata la violazione dell’articolo 31 comma 3 del Codice di Giustizia Sportiva.

    La richiesta della procura di una proroga di ulteriori 40 giorni per l’inchiesta legata alla manovra stipendi fa tirare un sospiro di sollievo solo nell’immediato, perché le conseguenze potrebbero intaccare in maniera pesante la stagione in corso.
    Uno sfacelo a livello continentale, poiché oltre ai 5 calciatori attualmente in rosa agli ordini di Allegri, ne sarebbero coinvolti altri che nel frattempo hanno cambiato squadra e campionato.

    Non Cristiano Ronaldo, tuttavia, che non siglò nessun accordo privato ma che sta meditando la possibilità di costituirsi come parte civile nel processo penale qualora non gli fosse garantita dalla nuova dirigenza della Juventus la possibilità si recuperare i suoi famosi 19 milioni”.

  10. Non so voi ma io la penso così: ti trovi in un sontuoso secondo posto in classifica, Napoli che naviga con il pilota automatico incessante nel suo cammino, tu sei lì e che potresti approfittare di un guasto o di un malore improvviso del guidatore della classifica per poter mirare addirittura al primo posto, all’improvviso ti tolgono 15 punti con una motivazione da oggi su scherzi a parte come reagiresti?
    È tosta, è difficile entrare nella testa dei giocatori che per arrivare a quel secondo posto hanno lottato anche non brillando conquistando con caparbietà ogni pallone…otto vittorie consecutive e senza subire goal ne è la dimostrazione…cosa gli vai a spiegare?
    Fare più punti possibili perché poi ce ne toglieranno altri? Più punti fai più te ne tolgono?
    Forse è meglio per un pò fare meno punti possibili con la speranza di rimanere con i punti dell’attuale classifica…
    Così la salvezza non sarà impossibile.

  11. Mi dispiace ma questa vicenda mi ha fatto chiudere definitivamente con il calcio. Leggo ancora di chi da la colpa al non gioco di Allegri. Assurdo! Chi mi conosce sa del mio amore (sportivo ovviamente) x la nazionale, addirittura superiore a quello x la Juve. D’ora in poi non solo non guarderò più una partita della nazionale ma ad ogni sconfitta (tanto il risultato in un modo o nell’altro si viene a sapere), ne sarò felice. E questo al dì là di come finirà questa vicenda; anche se dovessero assolvere la Juve in pieno. Zazzaroni dice che mandare la Juve in b sarebbe come tagliarsi le palle col machete. Bene! Allora Juve in b. Stavolta lo chiedo e lo spero io. Il giorno (se camperò abbastanza da ricordarlo) che il calcio italiano chiuderà i battenti, sarò la persona più felice del mondo.

    • E’ lo stato d’animo che abbiamo tutti, oggi Germano. Meglio se l’hanno vinta tutti questi forcaioli, faranno la fine dei mariti che si evirano per non far godere la propria moglie. Questo Zazzaroni l’ha capita subito perchè come direttore di un giornale sportivo ha già capito che presto potrebbe cambiare mestiere se la Juve la mandano in serie b.
      Io sarei ancora più furbo, se dovesse verificarsi questa ipotesi. Non iscriverei la squadra e la proporrei per qualche campionato estero magari nei paesi arabi onde riempirsi di fatturato e non svendere i campioni. Intanto proverei già da quest’anno di salire in serie B con l’under 23. La Juve la potrebbero sempre rivedere in questa federazione ma intanto ci si prepara fattivamente per la super lega.

      • Nel caso che l’Under23 al termine del Campionato Serie C sia promossa in Serie B non potrà comunque partecipare a tale campionato in caso di concomitante retrocessione in serie B della prima squadra. Probabile quindi che una tale eventualità significherebbe la definitiva cancellazione dall’elenco delle società professionistiche nazionali ed europee di Football Club Juventus 1897.

    • Confermo e sottoscrivo.
      Perciò dico fuori di qui.

  12. Germano ha ragione.

  13. Tacconi, colpito da ischemia, è grave. All’Ospedale di Alessandria. Che anno di merda.

  14. MOTIVAZIONI DELLA SENTENZA

    “Illecito grave, ripetuto e prolungato”.
    “Nuovi atti provano l’intenzionalità”.

    MOTIVAZIONI DEL -15

    “Particolare gravità e natura ripetuta della violazione”.

    (ora da skysport24)

  15. MA CHE AVVOCATI HA LA JUVE?
    (da io non compro la gazzetta)

    Il Napoli, in tempi non lontani, è riuscito a dimostrare di non essere partito per Torino contro la propria volontà, nonostante un sms di De Laurentiis testimoniasse il contrario.
    Quel Napoli che poi ha schierato dei giocatori in quarantena. Quel Napoli per la cui posizione nel processo delle plusvalenze sono stati chiesti 6 mesi di proroga, a differenza dei 6 minuti sufficienti per processare altri. Un tifoso della Fiorentina si è visto togliere il DASPO perché è riuscito a dimostrare che indossava la maglietta del Liverpool poiché, essendo tifoso dei Reds, aveva appena assistito ad un match della sua (vera) squadra del cuore e non aveva avuto tempo per cambiarsi. L’inter è riuscita a dimostrare che il coinvolgimento di Oriali nel fattaccio dei passaporti falsi era avvenuto all’insaputa di Moratti. La stessa inter su cui stendiamo un velo pietoso per altre faccende (Farsopoli, Motta e Milito, intercettazioni, ecc…), la stessa inter uscita indenne con il Milan, loro sì, dal filone plusvalenze.
    Milan e inter, la cui Proprietà era una scatola. Così la Roma è riuscita a dimostrare che i Rolex ad arbitri erano semplici regali, così la Lazio, nella questione dei tamponi. Senza dimenticare il vantaggio che i giallorossi riuscirono ad ottenere potendo schierare Nakata secondo un regolamento cambiato in corsa.

    Insomma, gli avvocati degli altri hanno lavorato e lavorano talmente bene da esser riusciti ad assolvere le persone e le squadre coinvolte, nonostante le perplessità che non possiamo non evidenziare.
    Al contrario, i Legali del Club bianconero hanno nel frattempo patteggiato per una B immeritata in seguito a campionati perfettamente regolari (lo dice paradossalmente la stessa sentenza di condanna), si sono fatti uccellare in buona parte dei casi appena citati, mentre oggi stanno riuscendo nell’impresa di non riuscire a scagionare una squadra che faceva ciò che fanno tutti.

    Non voglio elevarmi a Giudice, nemmeno morale, così come non sono un Avvocato e non ho gli strumenti completi per analizzare le vicende, ma la domanda nasce spontanea: dando per scontato che difendere la Juve, dati gli squali avvelenati che la circondano, non sia un’impresa facile, mi chiedo se i fiaschi in tribunale dipendano effettivamente (anche) dalla qualità delle difese oppure se tale flebile difesa non sia semplicemente la normale appendice di un comportamento teso, ricordiamolo, a flirtare sistematicamente con il nemico per compiacerlo, al punto di twittare compulsivamente per congratularsi con chiunque per la qualunque, con gente che mai si è complimentata con noi?

    Scarsezza o volontà? O cosa?

  16. Non ho letto ma da quanto si dice di primo acchito sembrerebbe ” illecito grave e ripetuto”. Quale sarebbe l’illecito grave che non si fosse già palisato nella sentenza di qualche mese prima? Quali sarebbero i nuovi atti che determinerebbero l’intenzionalità? Di cosa stiamo parlando? Sempre delle plusvalenze? Quali sarebbero le ulteriori plus valenze nel frattempo visto che non ci sono stati altri scambi nel frattempo?
    Non capisco, e mi dispiace di essere così limitato. Per cortesia se c’è qualcuno che può spiegare gliene sarei grato. Magari Kris che è avvocato e che creda si sia informato, può chiarire meglio questo tipo di motivazioni che mi sembrerebbero così labili da poter essere impugnate per chiedere un eventuale danno. Ci vogliono prendere sul serio per i fondelli?

  17. Da una prima lettura, ma credo che anche la seconda non mi farà cambiare idea, confermo i dubbi espressi nei giorni scorsi sulla giustizia sportiva e la coerenza della decisione presa dalla corte.
    A parte i paroloni per impressionare l’opinione pubblica, continua ad essere palese l’assenza della violazione specifica in quanto a valutazione dei giocatori. Quindi non potendolo accertare la Corte la presume (con tutta una serie di presunzioni contra reo) e finisce per punire non tanto la plusvalenza fittizia quanto la volontà dei dirigenti di cercarla. Un illecito in cui solo il esiste l’elemento soggettivo ma manca quello oggettivo.
    Mi sento di ribadire che questioni con conseguenze così rilevanti per un’azienda dovrebbero essere trattate in un ordinamento serio in cui si rispetti la formazione della prova, non si faccia abuso delle presunzioni contra reo e si faccia chiarezza sulle condotte sanzionabili visto che la stessa Corte nelle motivazioni esprime la necessità di un criterio per oggettivare le valutazioni dei calciatori.
    In definitiva niente di nuovo dalle motivazioni, argomenti ampiamente previsibili ed un giustizialismo non giustificato neanche dando per buoni gli argomenti stessi della Corte.
    Ovviamente non pretendo di aver ragione, ma questa è la mia opinione perché restano senza risposta le domande: “se ho alterato il valore, quanto l’ho alterato?” o “a partire da che valore la plusvalenza è fittizia?”.
    Dice la Corte che pur non esistendo un criterio, a bilancio non si può iscrivere qualsiasi valore. Ok, quale si è quale no?

  18. Alessandro Magno

    rispondo un poco a tutti. e’ difficle parlare di calcio e fare pagelle in questa situazione. Inutile pensare che la cosa non incida sui giocatori perchè sicuramente incide. con il Monza si è fatto un pessimo primo tempo come ha ribadito Allegri e poi si è cercato nel secondo tempo di raddrizzare la partita senza riuscirci. Sulle dichiarazioni dei punti salvezza boh io non so neanche cosa deve dire allegri in questa situazione sicuramente la società è assente e sicuramente con la cessione di mc kennie senza una valida alternativa in una zona dove abbiamo già assenti non lo aiuta per il futuro. come non aiuta l’infortunio di milik in questo momento con il solo kean sano al 100% in quella zona del campo

  19. Alessandro Magno

    Ho letto le motivazioni. neanche loro sanno dirci quale regola è stata violata in quanto non c’è una regol sulle plusvalenze. e’ una sentenza che fa acqua da tutte le parti e nella giustizia ordinaria sarebbe smontata in 5 minuti da qualsiasi azzecca carbugli. purtroppo ho ragione io quando dico che la giustizia sportiva mi fa schifo e mi fa vomitare. qui si rovina la vita alla gente si rovinano carriere alle persone in nome di un sentimento popolare che ha un nome e si chiama antijuventinità. siamo alla follia pura

  20. Quindi non c’è niente da capire, un pò di giustizialismo ad capocchia m sulla Juve secondo il sentimento popolare frustrato, fa sempre bene, di tanto in tanto, è così, quindi Kris?
    Quello che leggevo questa mattina da qualcuno ben informato sulle motivazioni che volevano colpire “l’arroganza”è l’unica verità.
    A questo punto servirebbe davvero una genialità della Juventus e non accettare nessun compromesso che gli viene proposto per rimanere in serie A.
    Mandarli a macerare nel loro oblio e andarsene da questo campionato di ipocriti è la soluzione migliore.

    • No Antony, neanche così. Non è che non ci sia niente da capire, di carne al fuoco ce n’è tanta. Sono dell’opinione che comunque gli argomenti della corte siano meritevoli di rispetto indipendentemente che piacciano o meno, o che si sviluppino con tendenza giustizialista piuttosto che garantista.
      Le mie opinioni non pretendono di essere più accertate di quelle dei giudici federali, di gran lunga più esperti di me in materia.
      Io sono per natura garantista, quindi certi argomenti stridono molto alle mie orecchie. Si cerca di fare un analisi con distacco, senza essere condizionati dal tifo. Se partiamo da un’ipotesi di complotto è difficile fare un’analisi adeguata.

      • Non sono acciecato dal tifo, Kris. Cerco di capire e credimi, a sto Torsello andrò a chiedere di persona presentandomi nella sua aula universitaria i primi di febbraio.
        Non mi reputo alla quasi tenera età di 60 uno sprovveduto, non ho studiato legge ma qualche esame di diritto l’o sostenuto, poi ho spesso a che fare con amici e parenti magistrati con cui cerco di informarmi su questioni spinose. Questa volta non riesco a capire cosa centrino le interferenze telefoniche ed nuovi fogli arrivati dalla procura di Torino con le plus valenze che non hanno ancora nessuna norma che le regola. Cosa accadrà con il prosequio dove si dovrà discutere degli stipendi traslati ad altro bilancio, nonostante le difficoltà economiche arrivate dal Covid, non lo immagino nemmeno, visto che già con queste motivazioni su un altro tipo di illecito, ne hanno già tratto le conclusioni.
        Mi piace la chiarezza e gli azzeccagarbugli li ho sempre detestati, pertanto questo esimio professore deve una spiegazione chiara non se ne può uscire con gravi illeciti rateati senza dire di che, visto che deve dare una risposta su un illecito che non ha normativa per accusare e condannare nessuno.

        • L’ho sostenuto. Ora passo per semianalfabeta. Maledetta tastiera

        • Antony,
          Non possono stabilire che un valore sia gonfiato. Quindi prendono tutto il materiale della procura di Torino per dimostrare che quelle conversazioni e quei documenti indicano che il valore si voleva alterare.
          Io non so come si sia difesa la Juve nello specifico di ogni indizio, ma per come la penso io se non accerti l’elemento oggettivo (valore alterato) tutto il resto è molto relativo.
          Ma, ripeto, io ragiono in maniera garantista, la giustizia sportiva all’opposto.

  21. Scusate ma (non vorrei sbagliare) con un illecito si rischia la retrocessione, anzi, quasi sicura. Qua dicono che c’è un illecito grave e reiterato e mi chiedi (ora faccio l’avvocato del diavolo…io… pensa te…) solo 9 punti di.penalizzazione che se anche aumentata me la porti solo a 15? Dov’è l’errore? Anzi, l’orrore?

  22. Tra l’altro, mi condanni x le plusvalenze e poi mi permetti proprio ieri di vendere un giocatore a 35 milioni, giocatore che in questo momento non ne vale nemmeno la metà? Boh.

  23. Premesso e assodato che ad aprile dello scorso anno lo stesso Tribunale federale ha prosciolto le 11 società e i 59 dirigenti deferiti con la seguente motivazione: “ritenuto non utilizzabile il metodo di valutazione posto dalla Procura Federale a fondamento del deferimento e IN ASSENZA DI UNA DISPOSIZIONE GENERALE REGOLATRICE, consegue che le cessioni oggetto del deferimento stesso non possono costituire illecito disciplinare”, c’è da chiedersi (e torno a chiedere agli esperti di diritto) perchè lo stesso organo giudicante 9 mesi dopo smentisce se stesso motivando la sentenza di condanna a 15 punti di penalizzazione, unicamente nei confronti della Juventus, parlando di “illecito grave, ripetuto e prolungato”, oltre alla “violazione dell’articolo 4”?

  24. In pratica se domani mattina una squadra viene accusata di fare lo stesso illecito grave della Juve ma non reiterato, in proporzione come condanna dovrebbero “infliggere” alla suddetta squadra 25 punti in… più in classifica 🤦

  25. 15 e non 25

  26. E vabbè, mi è stato riferito che non ho le basi (a proposito un saluto a chi viene a sbirciare dal buco della serratura 🤝🖐️ ciao e buona serata) ed è vero sono ignorante e Mckennie non c’entrará niente. Xrò non c’è nemmeno bisogno di essere ingegneri x capire che la giustizia sportiva è tutta un ingiustizia e prendere distanza da essa. Vabbè… scusate l’ignoranza.

  27. Mah io rimango allibito. Come ha scritto giustamente Kris mi sembra che non ci sia niente di nuovo. Vogliono colpire la consapevolezza dei dirigenti di fare delle plusvalenze per sistemare il bilancio, quindi un suo uso sistemico ma se non c’è una norma che le regola e i valori dei giocatori sono soggettivi anche se io fossi consapevole di abusare delle plusvalenze quale norma trasgredirei? Forse che altererei il bilancio che mi permetterebbe di non spendere soldi, ma anche qui la juve non ha fatto il mercato senza immettere soldi ci sono state due aumenti di capitale di 780mln se non erro. E poi con quale criterio sono stati attribuiti i -15? Io so che se vado a rubare secondo il furto che commetto ho una gradualità della pena, qui ne è stata comminata una arbitrariamente. Credo che non sapendo come accroccare questa sentenza hanno buttato tutto dentro l’art. 4 quello della lealtà sportiva che è un po’ come i pneumatici buoni per tutte le stagioni.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia