Archivi Tag: frosinone

Impressioni dallo Stadium 05

 

Finalmente CR7 dal vero.

Articolo di Alessandro Magno

Questa è la mia prima allo stadio quest’anno. Ci sono stati problemi con il rinnovo della tessera del tifoso. Ci ha messo mesi per arrivare. Lasciamo perdere. Siamo io e mio figlio Fede non siamo distanti dallo stadio ma partiamo lo stesso in orario tipo alle 7. Prima tappa e già la tangenziale è intasata. Possibile ci sia tutta questa gente di Venerdì sera con il Frosinone? Va be esco dalla tangenziale faccio un percorso alternativo per le campagne passo per Villaretto per chi è pratico, poi arrivo fino a dietro Venaria e ”colgo” lo Stadium alle spalle. Casina nostra quanto mi sei mancata. Parcheggiamo nelle vicinanze un 150 metri a piedi un po’ di coda ai tornelli e siamo dentro. Non fa neanche troppo freddo anche se io la mia sciarpona del Comitato Heysel di Reggio Emilia me la porto estate e inverno. Lo stadio non è troppo pieno le curve si, i settori laterali meno. Si spengono le luci parte la presentazione con giochi di luce e colpi di cannone. Immagino i giocatori del Frosinone come si stiano cagando sotto e me la rido. Poi l’inno cantato a squarciagola e le squadre in campo. Non doveva esserci Chiello invece non solo c’è ma è bello pimpante. Passano pochi minuti e Dyabala dopo uno scambio con Ronaldo fa un gran gol. Un tiro secco sotto l’incrocio. Poi festeggia con Ronaldo mischiando le esultanze con lui.

E’ tutto molto in discesa. Noto che la Curva Sud non canta. Noi siamo in Nord proprio dietro la porta. La Juve è in palla il gioco è piacevole. Mi giunge notizia che la Sud è in sciopero per il caro biglietti, probabilmente. Non entro nel merito di chi va allo stadio sempre tuttavia credo che la Juve abbia sostenuto una spesa molto alta per prendere il numero uno al mondo di conseguenza un aumento era prevedibile. Inoltre nessuno è obbligato ad andare. Io non sono abbonato e mi accontento di vedere anche Juve Frosinone ad esempio. Comunque da li a poco Bonucci fa il raddoppio. Non ci abbiamo capito un granchè abbiamo solo visto Bonucci esultare e poco prima visto Sportiello fare un miracolo per respingere un tiro che poi da casa scopriremo sia di Mandzukic in tuffo. Da li in poi la partita è  una specie di allenamento. Dybala è ispiratissimo e fa numeri da circo dimostrando al mondo e in primis a se stesso che in quel ruolo può giocare eccome. Il Frosinone scende giù e mette il muso nella nostra metà campo. Un certo Ciano del Frosinone scaglia un tiro che per poco non mi prende ma riesco a deviarlo con una mano. Tutti gli amici davanti alle tv iniziano a messaggiarmi che mi han visto e mi mandano il video su whatsapp. Siamo in una postazione invidiabile peccato due gol sono stati fatti dall’altra parte.

Inizia la seconda frazione speriamo di vedere qualcosa sotto la nostra porta. Ronaldo freme vede gente scaldarsi e ha capito che presto uscirà per riposare un poco. Non vuole uscire senza lasciare il segno. Dybala dal limite entra in area ma lo fermano, cade il Frosinone riparte e Dybala resta i un poco sconsolato. Nel silenzio gli urlo ”Forza Paolino che stai andando alla grande” lui senza voltarsi gira il braccio destro e mi fa il pollice su. E poi manca solo la ciliegina sulla torta alla serata. E arriva. Ancora Dybala recupera palla e la sporge a Mandzukic sulla fascia. Il buon Manzo va sul fondo come un cavallo e la rimette a rimorchio per Ronaldo che di prima intenzione la scaglia in gol proprio sotto i nostri occhi. Poi corre verso la bandierina e tutto lo stadio fa ”siuuuuuuuu” e ancora Ronaldo e Dybala si scambiano le esultanze. Poi tutti ad abbracciare Manzo. Sembra proprio che i nostri ragazzi vadano molto d’accordo fra di loro. E’ una bella serata. Anche se è solo il Frosinone. Il tempo di fischiare e zittire i tifosi avversari che volevano intonare cori contro Chiellini che fra l’altro era già uscito dal campo da un pezzo e la partita si chiude. Mentre tanti vanno via noi aspettiamo ancora i ragazzi che ci vengono a salutare sotto la curva. Era solo il Frosinone ma mi sono divertito parecchio. Ho visto Dybala tornare al gol e in grande spolvero. Ho visto la squadra giocare bene e vincere. Ho visto il miglior giocatore al mondo e l’ho visto segnare. Quando è uscito dal campo tutto lo stadio gli ha tributato una grande standing ovation 2/3 minuti ininterrotti di applausi. Sia io che Fede siaml felici.

E’ proprio bello il nostro stadio. Sono proprio belli e forti i nostri ragazzi. E’ proprio bello esser gobbo fino a dentro il midollo. Contro tutto e tutti fino alla fine.

Pagelle Juventus Frosinone 3-0

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 6 Una sera tranquilla neanche troppo fredda. Si limita a controllare qualche pallone tirato fuori su punizione e a qualche giocata di piede non proprio consueta.

De Sciglio 6,5 Molto bene nel primo tempo soprattutto estremamente concentrato. Poi va un po in modalità allenamento.

Bonucci 7 A parte il gol una prova da regista dove ha sbagliato davvero poco. Da sicurezza alla difesa.

Chiellini 7 Praticamente ineccepibile. Se non ci fosse un giocatore veramente sugli scudi oggi il migliore sarebbe lui.

Cancelo 6,5 Oggi sembra la versione studente quello che potrebbe fare di più ma non si applica. In ogni caso per questo Frosinone basta e avanza.

Khedira 6 Sarà che mancava Pjanic e forse aveva ordini di coprire Can ma stranamente è molto limitato negli inserimenti anche se in mezzo da compattezza al reparto.

Emre Can 6,5 Al solito Allegri sa quando deve dire certe cose e quando altre. Disse che Can non poteva giocare davanti alla difesa ma lo disse solo per prendersi la colpa di una brutta prestazione del giocatore. Oggi Can ha giocato davanti alla difesa senza strafare ma in modo ordinato e utile.

Bentancur 6 Corre molto quasi in versione Matuidi e dato che è il più giovane direi che ci sta. Una prova diligente al servizio della squadra.

Dybala 8 Ancora una volta ha ragione Allegri. Oggi Dybala ha dimostrato di avere i numeri da 10 e di poter giocare egregiamente dietro due punte. Oggi è stato mobile e fantasioso. Ha fatto un grandissimo gol e illuminato il gioco. Ha messo alcuni palloni filtranti da manuale del calcio. Altro che non ha l’ultimo passaggio 

Ronaldo 7 Ero allo stadio e ho visto con i miei occhi quanto bramava di segnare. Pure oggi in una partita non perfetta un gol e un assist. Ho fatto un sogno il primo gol su punizione lo segna in finale di Champions.

Mandzukic 7 E chi lo ammazza. Anche lui come Ronaldo non fa una partita brillante come al solito e pure con le sue spizzate di testa e i suoi cambi di passo repentini mette dei palloni invitanti in mezzo. Su uno di questi la chiude CR7.

Bernardeschi 6 Si da molto da fare e cerca in paio di occasioni il gol della gloria personale.
Caceres 6 Ordinato
Pjanic sv

Juventus 7 Credo che seppure l’avversario si è dimostrato poca cosa la Juve ha giocato un bel calcio e vinto in maniera sicura. A volte ci si è ritratti un poco indietro ma secondo me era solo per non sprecare inutili energie.

Allegri 7 Sembra, e lo dico incoricando le dita, che la Juve arrivi in salute nel momento che conta. Non dico altro.

Arbitro 5 Trovo sia stato troppo permissivo. Ci sono stati dei falli reiterati e piuttosto cattivi sui nostri attaccanti. Mandzukic ha preso un cazzotto in bocca che meritava almeno una riveduta al var.

Sesso Juve e Rock n’Roll terza puntata

Immagine anteprima YouTube

 

Questa sera nuova puntata di SJR

 

In questo post verso le 21-30 il link per seguirci alle 22 si parte. Vi aspettiamo. Potete intervenire e farci domande in chat.

Questa la scaletta.

CALCIO

Frosinone Juventus

Mandzukic Dybala Bernardeschi

Juventus Bologna

MUSICA

Faida East Coast West Coast Hip hop

Gibson Les Paul

SEX

Martina Stella Ariana Grande

2 uomini a sorpresa

L’insostenibile difficoltà di essere i più forti

Articolo di Alessandro Magno

Che fatica ragazzi! Anche contro il Frosinone assedio a Forte Apache. Certo, lo capisco, è il prezzo da pagare però davvero si gioca contro squadre che si schierano per il pari. Per qualcuno potrebbe esser addirittura ormai onorevole prenderne pochi. Dopo il 5-5 del Sassuolo, ieri abbiamo visto un 5-4-1 praticamente tutti in area di rigore. E va bene ok, era il Frosinone, ma anche con la Lazio, che è una squadra di alta classifica, il copione è stato il medesimo. Credo fermamente che per giocare bene a calcio bisogna essere in 2. Inoltre, trovo una certa sciocca complicità arbitrale nel tollerare il gioco duro. Ieri moltissimi falli su Cristiano Ronaldo non sono stati fischiati. Mi chiedo se gli arbitri debbano agevolare i calci o il calcio? Se devono proteggere io giocatore di talento o il fabbro? Con rispetto del fabbro.

Così c’è voluta tutta la pazienza e la calma allegriana per scardinare tale saracinesca. Un poco di fortuna (vedi linea del fuorigioco sul primo gol), e soprattutto i cambi. Benedetti i cambi. Allegri ha giocato con una formazione sperimentale, prova ne è il continuo scambiarsi di posizione fra Can e Pjanic. Rugani bene. Bentancur maluccio. Dybala così così. ma ancora rimandato. Mandzukic scarico. Devo dire che sono in sintonia con il mister. Se non fai turnover contro il Frosinone allora non lo fai mai. Sono i giocatori che giocano meno che invece devono dare risposte. Non è umanamente facile, ma giocano nella Juve non nel Caltagirone.

Con il Frosinone sono stati tenuti fuori 3 dei 4 migliori di Valencia ovvero Matuidi, Cancelo e soprattutto Bernardeschi (il quarto era Chiellini). Oggi tenere fuori questi è veramente un lusso. E se per Matuidi, vecchio mestierante del centrocampo, si potrebbe anche soprassedere, per Cancelo e Berna è quasi un delitto. La qualità che i due stanno garantendo alla squadra in questo inizio di stagione è sotto gli occhi di tutti. Entrambi hanno avuto una crescita esponenziale rispetto all’anno scorso. Bernardeschi addirittura sembra un altro giocatore. Sicuramente è quello che è stato più migliorato dall’effetto Ronaldo. Cultura del lavoro della Juve e ossessione per il perfezionismo di CR7 è una miscela esplosiva. È abbastanza evidente che sarà l’anno della consacrazione di Federico. Speriamo sia l’anno buono per molti altri.

Pagelle Frosinone Juventus 0-2

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 6 Direi politico. Si fa notare per qualche presa aerea in ottima scelta di tempo.

Cuadrado 6,5 Sicuramente uno dei piu’ intraprendenti anche se crossa sempre un poco da troppo lontano senza mai andare sul fondo. Certo se non ci fossero i suoi cross nel primo tempo non ci sarebbe proprio nulla.

Rugani 6,5 Una partita facile dove con Chiellini giganteggia sul nulla avversario. Per poco non la sblocca con una pregevole e difficile rovesciata.

Chiellini 6,5 Un po’ stanco e impreciso nel finale ma ci vuol ben altro per impensierire il Capitano che gli avanti del Frosinone.

Alex Sandro 6,5 Oggi abbastanza intraprendente anche se gli manca in diverse occasioni sia la precisione che la velocità. Pero’ come Cuadrado crossa molto. Piu’nel secondo tempo che nel primo.

Bentancur 5,5 Una partita difficile per il ragazzo dove il centrocampo del primo tempo non ha brillato troppo.

Pjanic 6,5 Da lui mi aspetto molto di piu’ ovvero quel tocco di fantasia ad illuminare la scena. Oggi per molti minuti non mi è piaciuto. Per fortuna non si è arreso ed è venuto fuori nel finale. Bel segnale ha dato partendo in contropiede al 95mo.

Emre Can 6 E’ ancora abbastanza fuori dal contesto anche se fa valere moltissimo la sua fisicità nel recuperare la palla. Certo lo abbiamo comprato dopo un lunghissimo conrteggiamento che ci fa aspirare ad altre e piu’ alte prestazioni.

Dybala 6 Il ragazzo si impegna tantissimo e si muove molto su tutto il fronte del gioco, tuttavia non riesce quasi mai a trovare la giocata vincente o il tiro. Lo dico da suo fan così è ancora troppo poco.

Mandzukic 5 Dopo Sassuolo dove era stato insufficiente e Valencia dove si era salvato con una prestazione stoica in 10 contro 11 per piu’ di un ora forse meritava un giusto riposo. Oggi combina pochino. Giusto alcune sponde di testa. Un po poco.

Ronaldo 6,5 E’ il piu’ intraprendente dei titolari con Cuadrado. Prova piu’ volte la soluzione vincente e alla fine la sblocca con un guizzo. Qualche giochetto di troppo sullo 0-0 ma è Cr7 e ci dobbiamo abituare.

 

Bernardeschi 7 Dopo la grossa prestazione di Valencia meritava una maglia da titolare Allegri lo sacrifica per dare una giusta opportunità a Dybala ma il Berna non si scompone, anzi entra e spacca la partita di brutto. Tante tante belle giocate e il gol finale.

Cancelo 7 Come Berna entra e spacca la partita e la difesa avversaria. A differenza di Cuadrado riesce spesso ad andare sul fondo e risulta anche piu’ imprevedibile.

Matuidi sv

 

Juventus 6 Per un oretta una Juventus bruttina. Manca il ritmo giusto che è veramente fiacco e soprattutto pare manchino le idee. Pjanic e Dybala sembrano abbastanza abulici e il solo CR7 cerca di cavare ragni dal buco. Fortuna già nei primi minuti del secondo tempo si vede una maggiore verve e soprattutto i cambi risultano devastanti.

Allegri 6 Capisco il turnover d’altronde se non lo attua contro il Frosinone qualcuno come Rugani rischia di non giocare mai. Purtroppo la formazione titolare non ha funzionato molto. Per fortuna si è vinto alla distanza altrimenti sai le critiche?

Arbitro 6,5 A parte qualche fallo invertito fisiologico direi un arbitraggio che non ha lasciato il segno. Quindi positivo.

Frosinone Juventus 0-2: ancora una vittoria sofferta

index

 
p>we have more than 5 years sheinbags experience, specializes in supplying high-quality bags.

‘;
Articolo di Alessandro Magno

 

La Juve non mi è piaciuta. Ha giocato in modo arruffone e disordinato. Il Frosinone complice un campo davvero piccolo ha organizzato un bel fortino sperando di poter resistere tutto il tempo e magari colpire a tradimento. Sono resistiti 70 minuti e direi anche in modo egregio. La Juventus, finita nella ragnatela dei laziali, non è stata capace di districarsene fornendo una prestazione abbastanza anonima. Le occasioni da gol soprattutto, sono latitate. Eccetto qualcuno, non ho molto da obiettare sulle prestazioni dei singoli, ma proprio a livello di squadra, la nostra , non mi è piaciuta.

Dopo il Chievo in cui si era giocato splendidamente si è trovata una battuta d’arresto sia con il Genoa che dopo soprattutto con il Frosinone. La Juventus in entrambe le partite ha trovato avversari chiusi a riccio come detto e in tutte e due non è riuscita a sbloccarla subito. Con il Genoa poi si è avuta una strana reazione dopo il gol del vantaggio mentre contro i laziali questo non è avvenuto. In entrambi i casi si è faticato troppo per passare in vantaggio e venirne a capo. Fortunatamente la difesa della Juve regge bene e si spera possa reggere anche l’urto dell’attacco del Napoli. Quello che pare funzionare poco è il centrocampo che con l’assenza di Khedira non pare riuscire a rifornire a dovere le punte.

Morata poi obiettivamente è ancora convalescente a livello realizzativo e alterna partite buone a meno buone e tutto il peso dell’attacco è sulle spalle di Dybala e ultimamente Cuadrado. Pogba continua a essere croce e delizia di questa squadra. E’ passato in una settimana da migliore in campo con il Chievo a peggiore di tutti contro il Frosinone. Va bene che la squadra ormai ha una sua identità e una sua fisionomia e riesce a vincere anche queste partite in cui non è brillante e questa, da sempre, è considerata una prerogativa delle grandi. L’ha sbloccata Alex Sandro con un’ azione delle sue. Una percussione che gli riesce particolarmente bene e in cui spesso risulta imprendibile per gli avversari. Il cross è stato poi preciso e teso, e a Cuadrado non è rimasto altro che tirare in porta forte dritto per dritto. Cuadrado sempre lui. Quello che sembrava un corpo estraneo e invece sta realizzando gol importantissimi.

Contro il Napoli verrà a mancare Chiellini ed è una brutta tegola. Sia per la forza degli avanti loro sia perchè Chiello sembrava davvero in uno stato di grazia con prestazioni sempre convincenti. L’impressione mia è che la Juventus delle ultime due uscite non possa bastare. Bisognerà ritrovare la verve di qualche partita fa. Potrebbe essere anche una partita in verità molto tattica con pochissime occasioni almeno fino a quando non si sblocca. E’ chiaro che giocando in casa, ed essendo secondi in classifica, due risultati su tre vanno bene a loro. Si gioca allo Stadium a casa nostra. Il fattore campo è da sfruttare. C’è tutta una settimana per prepararla al meglio.
Delicate yet dazzling, these cheap cubic zirconia earrings , oval hoop earrings epitomize refined elegance.

Pagelle Frosinone – Juventus 0-2

image

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Buffon 6 Ancora inoperoso e piu’ che altro impegnato, si fa per dire, con il giro palla. Non ricordo piu’ da quante giornate non effettua una parata.

Barzagli 6,5 Eccellente come sempre. Per andargli via occorre che l’arbitro non gli fischi fallo a favore ma anche in quei casi è pronto al recupero.

Bonucci 6,5 La difesa tiene molto bene e il Frosinone è ben domato. Qualche lotta aerea piu’ che altro.

Chiellini 6,5 Completa la nostra ultima linea in modo efficace. Speriamo non sia nulla di grave. Molto male il Frosinone che continua a giocare con lui a terra infortunato.

Cuadrado 7 Ancora una volta la sblocca lui. Dimostra di sapersela cavare anche in fase difensiva e di poter ricoprire quel ruolo. Sempre un poco discontinuo nel rendimento ma sempre pronto a saltare l’avversario e a guadagnarsi delle punizioni.

Marchisio 6,5 Non facile in un campo cosi piccolo trovare geometrie e lanci. Al solito si applica bene e certamente è uno fra i meno deludenti. Qualche tiro sbilenco di troppo. Mezzo voto in piu’ per aver buttato la palla fuori e aver consentito l’ingresso in campo di Favilli. Da buon vice capitano.

Pogba 5 Alla fine sull’1-0 si sente chiaramente Allegri urlargli di giocarei n modo semplice. Oggi per cazzeggio inutile mi ricordava il peggiore Vucinic quando ogni giocata cercava un numero che puntualmente non gli riusciva. Deve esser piu’ incisivo. Oggi molto male.

Sturaro 6 E’ autore di un primo tempo molto dinamico andandosi a cercare fra l’altro le uniche due occasioni che la Juve crea. Cala nel secondo tempo e forse anche il mister lo sacrifica in nome di una maggiore fantasia preferendo lasciare in campo Pogba.

Alex Sandro 6,5 Un po a corrente alternata con un Pogba affianco che non lo aiuta per niente. Bene quando prende palla e punta l’uomo. Da una sua percussione nasce il gol che sblocca la partita.

Dybala 6,5 Anche lui a fasi alterne. Non bene nel primo tempo, invece molto positivo nel secondo. Prende un palo si conquista un rigore. Alla fine la chiude lui.

Morata 6 La sua prova non è molto buona. Non riesce mai a smarcarsi per il tiro. Al solito si sacrifica molto ma occasioni per lui non ce ne sono. Sufficienza presa dai capelli per l’assist finale a Dybala in una posizione che 90 su 100 era da tiro in porta. Assist che chiude l’incontro.

Pereyra 5,5 Entra per dare quel qualcosa in piu’ li davanti ma in realtà si nota piu’ che altro per palloni persi.

Rugani 6 Non fa rimpiangere Chiellini

Favilli SV Entra per la statistica. Speriamo gli porti fortuna.

Juventus 5 La Juve non ha giocato complessivamente una buona partita anche se i ragazzi singolarmente non hanno fatto malissimo. E’ mancato il gioco di insieme. Purtroppo la squadra è stata imbrigliata benissimo dal Frosinone su un campo piccolo e con un arbitro che ha tollerato qualche fallo di troppo. Credo che quella giocata sulla fascia che ha sbloccato l’incontro Alex Sandro ce l’abbia di suo.

Allegri 5,5 Tatticamente la partita l’ha vinta Stellone anche perchè chiarametne è piu’ facile distruggere che creare. Per un ora il portiere di casa non rischia quasi nulla. Fortunatamente poi c’è un accelerata che porta prima al gol di Cuadrado e poi a svariate altre occasioni fino al 2-0. Certo si poteva fare meglio nel primo tempo.

Arbitro 5,5 Tollera troppi falli da dietro e non ha il coraggio di espellere Crivello. Forse c’è anche un fallo di mano da un rigore sullo 0-0.

ricchiuti139

Di Enzo Ricchiuti

Cosa succede a questa Juventus che non ingrana? Ora è un po piu di una falsa partenza. La nostra generazione non l aveva mai vissuta una partenza cosi.

Succede quello che ha ben descritto l’allenatore. Troppe imperizie nel dosare ritmi e sforzi. Aggiungo, un pizzico di egoismo nelle conclusioni. Troppo spesso non servono il compagno meglio piazzato.

In questo momento stai più con i positivisti o più con i negativisti e sei per la difesa o l accusa ad Allegri.

Allegri sa il fatto suo e ha il merito di non averci proposto visioni astratte. Bensì, è sceso nel particolare dettagliando l’errore. Penso positivo, davanti abbiamo le provinciali che partono ogni anno sparate e l’Inter che gioca all’italiana. Per non parlare della Fiorentina. L’unica squadra che gioca bene è il Milan ma noi siamo più forti.

Come si vive la vigilia di Napoli Juve da Juventino Napoletano in questo momento?

Tanta, tanta noia.

 

Pagelle Juventus – Frosinone

images

 

Pagelle di Silvio Mia
NETO N.G All’esordio in campionato con la maglia della Juventus, rimane inoperoso per tutta la partita. Incolpevole sulla rete subita.

LICHTSTEINER 5 Esce dopo 45’ in cui non combina nulla o quasi. Cerca qualche sovrapposizione , ma è poco servito e quando ha il pallone fra i piedi non si rende pericoloso . Una brutta copia del giocatore che fino allo scorso anno con le sue discese e le sue incursioni , sapeva mettere in difficoltà le difese avversarie.

BARZAGLI 5 Stranamente impacciato , anche quando interviene lo fa con poca sicurezza e lascia sempre spazio agli avversari per riconquistare la palla. Provoca il calcio d’angolo da cui scaturisce il goal del pareggio dei ciociari , in modo abbastanza ingenuo per uno della sua esperienza.

BONUCCI 7 Leader della difesa, chiude e imposta senza sbavature. Si presenta anche al tiro e sebbene lo scagli da oltre 30 metri , impegna il portiere Leali in una difficile parata. Un giocatore su cui costruire il futuro della difesa , magari in coppia con il giovane Rugani.

ALEX SANDRO 5,5 Si sta evratizzando pericolosamente. Presentato come un giocatore propositivo e dimostratosi tale nella sua prima apparizione allo Stadium contro il Chievo Verona, si limita al compitino , affondando timidamente i suoi colpi , mai in maniera veramente decisa. Si limita a giocare troppi palloni indietro o al compagno più vicino denotando scarsa personalità.

POGBA 6,5 Mezzo punto in meno per l’errore sul cross da cui arriverà il goal del pareggio del Frosinone , in cui salta , ma non arriva sulla palla. Per il resto a sprazzi , si rivede il giocatore determinato e in grado con le sue giocate di indirizzare la partita. Si presenta al tiro un paio di volte , ma è impreciso , come tutti i suoi compagni. La speranza è che la crescita tecnica di questo giocatore possa ridare linfa ad una squadra che in questo momento è priva di certezze.

STURARO 4,5 Chi l’ha visto ? Conferma il momento delicato e di scarsa forma . Non incide ne’ in fase difensiva , né tantomeno in fase offensiva. Credo che il rientro di Marchisio, Khedira e Asamoah lo rilegherà in panchina pronto solo per le emergenze come quella che stiamo vivendo in quest’ inizio di stagione.

LEMINA 7,5 Credo che vicino alla buona partita di Pogba ci sia la prestazione di questo giovane , ieri sera il migliore della Juventus. Sale di tono con il passare dei minuti . Inizia timidamente come a Genova , ma poco alla volta cresce la sua determinazione alla ricerca della palla . Staziona davanti alla difesa e si prende la responsabilità di far partire l’azione e di andare a chiudere su chi si avvicina all’area. Un ottimo acquisto che avevamo potuto conoscere nell’amichevole di fine luglio a Marsiglia. Impiegandolo con continuità credo possa diventare un tassello importante nel centrocampo bianconero.

CUADRADO 7 Un voto in meno perché il suo gioco esplosivo e fantasioso deve contenere più concretezza. Troppi giochetti fini a se stessi che alla fine non pagano. E’ in questo momento il valore aggiunto del gioco della Juventus e deve saperlo sfruttare , offrendo palloni più decisivi ai compagni, oppure andando lui stesso a finalizzare visto che è in possesso di un buon tiro . Se Allegri saprà intervenire e togliere il narcisismo in cui a volte si specchia , Cuadrado diventerà indispensabile nello scacchiere bianconero.

ZAZA 5,5 E’ un giocatore di cui non capisco in sede di campagna acquisti il valore di mercato che è servito per acquisirne le prestazioni. Pasticcia con la palla , che il più delle volte non riesce a domare e la sua voglia di strafare lo porta a soluzioni impensabili. Segna il goal che avrebbe potuto e dovuto essere quello della vittoria con la complicità di un difensore del Frosinone che toccando la palla la sposta di quel tanto che serve per mettere fuori causa il portiere e colpisce una traversa con un colpo di testa , ma è avulso dal gioco e le sue sono giocate estemporanee.

PEREYRA 5,5 Anche per lui una serata storta. E’ nuovamente impiegato nel tridente d’attacco , ma questa volta non fa la differenza, anche perché un conto è giocare con spazi lasciati liberi dagli avversari impegnati in azioni d’attacco per recuperare lo svantaggio , come è avvenuto domenica scorsa a Genova e un conto è giocare contro una squadra chiusa come era ieri sera il Frosinone. Una sola volta pericoloso nel finale quando rientrando dal fondo riesce a effettuare un tiro che meritava miglior fortuna. Grave non aver saputo mettere in rete la palla che dopo aver colpito la traversa vagava a mezz’aria sulla riga di porta. Non è deciso e la mini spintarella che riceve basta per sbilanciarlo e allontanarlo dalla palla.

CHIELLINI 5 Entra all’inizio del secondo tempo , quando il Mister cambia modulo tornando alla difesa a tre. Gioca in modo disordinato , probabilmente vista l’impostazione in campo del Frosinone patisce il fatto di non avere punti di riferimento nell’attacco ciociaro e si perde in inutili discese verso l’area avversaria. In una di queste di divora, con un maldestro colpo di testa su un lancio perfetto di Bonucci , un goal fatto che avrebbe dato il raddoppio alla Juventus a pochi minuti dalla fine .

DYBALA 5 Sacrificato a Zaza entra in campo all’inizio del secondo tempo e sembra dare vivacità all’azione bianconera. Non è un esterno e questo lo porta fuori posizione nel tentativo di non pestarsi i piedi con Zaza , finchè quest’ultimo rimane in campo. Risulta impreciso nel controllo e nel tiro e non si rende mai pericoloso. E’ giovane, deve crescere e deve giocare , magari vicino a Cuadrado , per poter esprimere tutte le sue qualità e giustificare una valutazione , per me esagerata, che è servita per poterlo acquistare dal Palermo.

HERNANES N.G. Quando entra in campo , è per controllare la palla nel finale di una partita che pare non abbia più molto da dire. Si presenta al tiro impegnando il portiere ospite e si piazza in mezzo al campo al fianco di Lemina .

ALLEGRI 6 Nonostante il pasticcio finale , non mi sento di dare un voto più basso ad acciughina , perché inizialmente ha cercato di dare continuità al modulo che aveva portato le vittorie di Manchester e Genova e poi , viste le difficoltà della Juventus a scardinare il muro del Frosinone , a tornare al 3-5-2, ma con due esterni alti e propositivi. Purtroppo Alex Sandro ieri sera non è stato lo stantuffo sperato, ma sulla destra Cuadrado ha saputo dare il suo contributo. Poi alla fine se in campo si sbagliano troppe occasioni, non si possono scaricare colpe a chi è in panchina. L’unica cosa che non mi piace è questa continua tiritera sul fatto che abbiamo cambiato molto e che ci va tempo per crescere. Tutto vero, ma continuando a dirlo si crea un alibi ai giocatori , uno scarico di responsabilità e anche di concentrazione , perché anche se i risultati non arrivano il motivo è conosciuto. Un po’ di cattiveria che serve a chi deve gestire un gruppo di professionisti e invece di essere morbido nelle dichiarazioni , bisogna dare la sensazione che così le cose non vanno e quindi il miglioramento deve essere cercato in modo da non far passare troppa acqua sotto i ponti per non compromettere la stagione definitivamente.

ARBITRO 5,5 Partita sostanzialmente diretta senza troppa fatica. Un errore , grave , la mancata concessione di un rigore al Frosinone , perché anche se Barzagli è di schiena quando riceve la palla addosso , nel movimento allarga il braccio che ferma la palla diretta in rete. Era rigore perché il movimento va ad aumentare l’area di scudo che Barzagli fa opponendosi alla conclusione in porta.

Presentazione Juventus – Frosinone

images

 

Di Silvio Mia

 
Juventus – Frosinone atto secondo. Il primo si consumò nella stagione 2006-2007 , post-calciopoli , in serie B . Il ricordo che ho di quella partita è legato al duecentesimo goal in carriera di Alessandro Del Piero . Quella rete venne segnata , nel secondo tempo, in maniera rocambolesca e fu la marcatura che fissò il risultato finale . La Juventus vinse quella partita 1 a 0 . Ricordo che la parte finale dell’azione , si sviluppò con un cross dalla destra . Il il portiere con un’uscita maldestra smanacciò la palla sui piedi di Nedved che senza pensarci troppo , tirò a colpo sicuro verso la porta del Frosinone . La palla colpì il palo e rimbalzando in campo finì sulle gambe di Trezeguet e schizzò verso il Capitano che ribadì in rete senza trovare ostacoli. Il goal numero 200 era servito. Quell’anno Pinturicchio vinse la classifica dei cannonieri della serie cadetta , confermandosi Re dei Bomber anche l’anno dopo in serie A . Domani dunque di replica. Il Frosinone si presenta allo Stadium come fanalino di coda con zero punti in classifica. La Juventus vincendo a Genova domenica scorsa ha finalmente conquistato la prima vittoria di questo campionato , dando seguito alla vittoria di Manchester in Champions. Allegri dovrà fare e meno , oltre che degli infortunati storici , anche di Mandzukic e di Morata. Per lo spagnolo dovrebbe trattarsi di un riposo precauzionale , visto l’esito positivo degli esami strumentali. Il modulo credo non cambierà e sarà ancora 4-3-3 . Un modulo un po’ atipico per quanto riguarda gli interpreti che dovrebbero essere, oltre a Dybala che tornerà nel suo ruolo originale di prima punta , Cuadrado e Pereyra che dovrebbero supportare sia la punta che la fase di copertura. Penso che se il tridente sarà questo , il Mister lo metterà in campo in prospettiva Napoli , dove la fase di ripiegamento sarà molto importante per la forza esplosiva dell’attacco dei Partenopei. Da non escludere l’impiego di Zaza che scalpita e magari di Rugani che potrebbe esordire in campionato con la maglia della Juventus . Tre punti d’obbligo per proseguire una rimonta possibile , ma che non deve diventare isterica. In questo periodo non guardiamo la classifica , passo dopo passo torneremo nelle posizioni consone alla nostra forza ed al nostro blasone.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia