Archivi Tag: kulusevski

Monza – Juventus 1-2 Trofeo Berlusconi gol e intervista Allegri

 

Pagelle Juventus Atalanta 2 – 1 Finale coppa Italia

 

Articolo di Alessandro Magno

Buffon 7 Non è chiamato a fare nessun intervento particolarmente difficile ma un paio di uscite e un intervento istintivo di piede risultano provvidenziali. Chiude con un trofeo la sua lunga storia con la Juve.

Cuadrado 8 Ancora una partita sugli scudi. Spesso salta l’uomo. Entra spesso duro come i suoi avversari che non sono certo delle crocerossine. Salta spesso l’uomo e soprattutto nel secondo tempo è devastante fino al 95mo.

Chiellini 6,5 Prova di grande sostanza gioca in appoggio a De Ligt che è in condizioni psicofisiche devastanti e fa bene vista l’età e gli acciacchi.

De Ligt 7 Una prova maiuscola contro gli avversari più difficili prima Zapata e poi Muriel. Qualche volta viene saltato ma il più delle volte o in prima o in seconda battuta riesce a fermare gli avversari. Un salvataggio che vale un gol su Romero.

Danilo 6 Una prova da terzino di posizionamento ma va bene così anche se manca la sua spinta dal lato sinistro il suo presidio fa si che almeno da quel lato i nostri avversari non scendano mai.

McKennie 6 Molto bene in fase di interdizione al solito da fastidio a tutti e recupera tanti palloni. Molto bravo anche negli inserimenti dove non sempre viene raggiunto dai compagni. Maluccio nella gestione del pallone con diversi palloni persi alcuni in malo modo.

Bentancur 6,5 Un McKennie con qualche pallone sbagliato in meno e una maggiore prestanza fisica in una partita dove è richiesta. Quando non gli si chiede costruzione Bentancur la sua parte da mediano la fa sempre.

Rabiot 6,5 Molto bene nel primo tempo dove la squadra soffre e lui si spende più di qualche volta in recuperi preziosi fra cui uno in area dove non commette alcun fallo da rigore che che ne dicano i telecronisti rai. Nel secondo tempo quando la squadra gira di più sembra lui aver meno benzina e amministrarsi. In ogni caso nell’insieme ancora una prova positiva.

Chiesa 8 Primo tempo un poco in ombra perchè la Juve gioca soffre e non viene fuori tanto spesso. Nel secondo tempo si accende dopo un bell’assist di tacco di Ronaldo in cui coglie il palo e poi il bellissimo uno due con Kulusevski che porta al gol.

Ronaldo 6,5 Primo tempo di grande sofferenza da prima punta completamente isolato in attacco, tutto cio’ che può fare è il pressing solitario e non si risparmia. Nel secondo tempo con la squadra che gioca più avanti entra più nel vivo del gioco e ha alcune occasioni.

Kulusevski 8 Credo di poter dire il migliore in campo. Gioca più da centrocampista che da attaccante e devo dire il suo sacrificio in mezzo al campo fa si che nel secondo tempo quando l’Atalanta cala di ritmo la Juventus riesca a prendere campo e sopravvento sull’avversario.

 

Dybala sv

Bonucci sv

Juventus 8 Vince una finale credo di poter dire da sfavorita se non da vittima sacrificale. Persino i commentatori tv fanno uno tifo spudorato per l’Atalanta. La Juve soffre molto nel primo tempo anche se aldilà del gol subito non è che Buffon faccia chissà quali interventi. Dopo esce bene nel secondo tempo e alla fine se avesse sfruttato meglio qualche contropiede poteva chiudere anche con un risultato più ampio.

Pirlo 8 Da un paio di partite sembra aver capito come si vincono le partite anche tatticamente. Kulusevski è la chiave di volta del match. Bene far sfogare l’Atalanta agendo di rimessa nel primo tempo e poi uscire nel secondo tempo. Il rammarico e aver visto nelle ultime partite una Juventus con un abnegazione e una voglia che fino al Milan non si erano viste quasi mai.

Arbitro Massa 7 Usa lo stesso metro per tutti. Il rigore su Pessina non c’è perchè si vede chiaramente che la palla colpita da Rabiot prende la direzione della nostra porta e ripeto questo è evidente nonostante vogliano montarne un caso. Ci poteva esser fallo di Cuadrado sul nostro primo gol come ci poteva esser fallo su Rabiot sul gol loro. Solo un poco tardivi i gialli per i nostri avversari che protestano all’inverosimile fin dal primo minuto oltre ad entrare piuttosto duri quasi sempre. Comunque alla fine si decide ad ammonirli e alla fine è una mezza strage come dovrebbe esser più o meno ad ogni partita dell’Atalanta.

Aspettando che finisca presto

scritto da Cinzia Fresia

Quanta delusione nelle facce dei giocatori della Juventus, eppure la squadra ha vinto con punteggio più o meno pieno. Del gol subito se ne poteva fare a meno ma non è stato l’unico errore.
Black out a fasi alterne e gol sbagliati a porta vuota e alla fine il tecnico che non offre soluzioni.
Sarà per questo che si esce dal match con i musi lunghi, quasi felici che la partita sia finita.
Nota positiva Kulusevski e Morata in gol, fa bene al risultato e al morale dei ragazzi.


Ma perché prendere gol da 6 partite consecutive? Troppe domande senza una risposta se non generica.
Il Genoa è stata poca cosa e la Juventus poteva vincere 10 a 0, se l’avesse voluto, clamorosi errori a porta vuota di cui uno grosso di Ronaldo.

A proposito, Ronaldo lascia l’Allianz togliendosi la maglietta e sbattendola a terra, mi chiedo se sia il caso che un giocatore dal suo prestigio in campo e fuori, protagonista di annate fantastiche si debba lasciare andare ad esternazioni che sfiorano il ridicolo.

Cristiano facendo così cade nel patetico, d’altronde tutti i giocatori cercano di aiutarlo a vincere la classifica cannonieri di serie a, perciò se la prenda con se stesso se sbaglia a porta vuota e lasci in pace la Juventus che non c’entra nulla.

La squadra ha giocato bene nel primo tempo e Kulusevski ha segnato un bel gol, per il resto i difetti di formazione e di approccio non si risolvono da una settimana all’altra. Sembra che Pirlo metta una pezza ma in realtà la squadra cade sempre in confusione e al solito prendono un gol.

Per una squadra come la Juventus lottare per il piazzamento in Champions è come accontentarsi del premio di consolazione, i giocatori vanno in campo per vincere, questo è nel DNA della Società.
Si capisce l’aria che tira non sia delle migliori, perché è innegabile voltarsi indietro ed avere qualche rimpianto.

Certo due mesi senza Dybala è tanto, anche se non segna Paulo crea molto, in pochi hanno la sua fantasia, però questa non deve essere una giustificazione.
Anche senza di lui la Juventus poteva vincere, arrivare in cima e giocarsela con gli altri. Bastava impegnarsi a non sprecare.

E in questa fase del “mettiamocela tutta” il silenzio della Società è ciò che infastidisce maggiormente, a parte le frasi di circostanza di Paratici sul rinnovo a Dybala, che peggiorano la situazione già critica di suo.

Peccato buttare un anno ..ma se manca convinzione dalla base non si può pretendere di più.

A volte esageriamo con i giudizi

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

 

Juventus Genoa è stata indubbiamente una partita giocata molto bene dalla Juventus nel primo tempo, in cui la Juventus dopo il 2-0 poteva chiudere la questione in goleada. E’ evidente come un poco per sfortuna, un poco per distrazione e leggerezza e un poco anche per mancanza di elementi, la partita si sia rimessa in gioco in maniera impensabile e si sia rimessa in discussione la qualificazione andando sul 2-2. E’ anche evidente come si sia sprecata l’opportunità di non giocare i supplementari cosa accaduta anche al Milan ma soprattutto, alla nostra avversaria di Domenica sera, ovvero l’Inter. Detto questo con tutta la chiarezza e l’obiettività del mondo, ho visto commenti a dir poco allucinanti durante e dopo la partita. Forse abbiamo perso il vero senso delle cose e il reale valore di queste. Una volta la coppa Italia era un trofeo importante. Questo possiamo dirlo fino a grossomodo l’epoca di Platini e Trapattoni. Già con Zoff e Maifredi, quindi intorno agli anni 90, la coppa Italia è diventata un contentino/coppa di secondo ordine. Col venire del tempo poi dall’epoca di Lippi in poi la Coppa Italia diventò, e lo divenne per tutte le squadre, la coppa dove fare turnover e far giocare le riserve. A conferma di ciò il fatto che i portieri di riserva, che all’epoca di Zoff vedevano il campo solo se al primo portiere veniva un infarto, improvvisamente diventano titolari in questa competizione e a ulteriore conferma di ciò, il fatto che la Juventus tra la nona coppa e la decima ci mette mal contati una ventina d’anni 8 vado a memoria). In tutti questi vent’anni in cui spesso è capitato di non vincere nulla, uscire dalla Coppa Italia era considerato non dico normale, ma un qualcosa di cui non doversi minimamente preoccupare. Poi è arrivato Allegri e di Coppe Italia ne ha vinte 4 di fila (sempre con il turnover e le riserve in campo) allora forse ci siamo abituati così bene che ci siamo dimenticati il valore che questa coppa ha, che è sempre la terza competizione ambita nella stagione dopo la Champions e il Campionato.

Ora va da se che in un periodo di Covid e di tanti giocatori indisponibili, fra acciaccati e non, Pirlo al netto degli errori che sicuramente avrà fatto (ritardate sostituzioni di Wesley e Portanova) la partita importante è quella con l’Inter. Va da se anche che se fai giocare 6 giocatori sotto i 20anni fra cui 4 o 5 della under23 non avrai una Juventus propriamente performante. Al netto di tutto questo, ieri sono piovute critiche eccessive sia sul mister che sulla squadra, che altro non era che una Juve b o anche c messa insieme alla meglio. A volte vere e proprie crisi di isteria. Ma le altre squadre con le riserve come noi che cosa hanno fatto?  Qualificazione ai rigori per il Milan contro il Torino e ai supplementari dell’inter contro la Fiorentina. Qualificazione soffertissima anche per il Napoli contro un Empoli decimato. Allora non è capitato solo a noi di soffrire? Questa sera poi giocheranno le altre e non è ancora avvenuta una sorpresa. Non è raro e non sarebbe la prima volta vedere una outsider eliminare una grande in questa competizione. Forse sarebbe opportuno tutti avere un minimo di pazienza. La Juventus ha iniziato un percorso di ringiovanimento importante della rosa. Il covid fa il resto mischiando spesso le carte e alcune assenze possono rivelarsi in alcuni momenti anche determinati. La Juventus fra operazione e Covid in questo girone ad esempio ha dovuto sopperire quasi sempre all’assenza di De Ligt uno che a detta di molti è già uno dei difensori più forti del mondo. Guardare il calcio a volte un poco più sereni farebbe al caso di molti.

Pagelle Juventus Genoa 3-2

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 5,5 Ho l’impressione che su entrambi i gol potrebbe fare meglio. Sul primo è effettivamente molto vicino però potrebbe opporsi in maniera più decisa, sul secondo gol ho l’impressione che invece di andare su con una mano vada con due e non arrivi per quello.

Dragusin 6,5 Una prova in crescendo. Inizio scolastico con la paura di non sbagliare a farla da padrone e quindi senza osare più di tanto. Con il passare dei minuti invece prende coraggio e iniziative.

Demiral 6,5 Preciso , puntuale e deciso. Nel primo tempo nostro la difesa non sbaglia quasi nulla e la coppia centrale funziona benissimo.
Chiellini 6 Al netto di qualche passaggio sbagliato di troppo una prova difensiva senza sbavature.

Bernardeschi 6,5 Un primo tempo molto buono ma evidentemente non è abituato a giocare più con continuità e il suo apporto va via via scemando anche se resta in campo fino al 120mo difendendo anche abbastanza bene nel finale.

Wesley 5 Un azione straripante alla Douglas Costa nel pronti via e poi tante cavolate inutili e palle perse alla Douglas Costa. Fra l’altro la mancata chiusura sul primo gol de Genoa è la sua. E’ difficile comprendere perchè Pirlo lo abbia tenuto in campo fino all’88mo è un giocatore che praticamente gioca da solo con la palla. Se si scrolla di dosso questo ”faccio tutto da solo” potrebbe anche diventare un buon prospetto.

Bentancur 5,5 L’ammonizione nel primo tempo ormai la quotano allo stesso livello dei rigori per il Milan. Detto ciò non delude. Sua l’apertura che lancia l’azione del secondo gol tuttavia Pirlo preferisce non rischiare di finire in 10. Non dovrebbe andare sempre nella posizione di

Arthur 7 Uno dei migliori in campo gioca la sua partita che è fatta soprattutto di ordine e ragionamenti. Vede dei corridoi che gli altri non vedono. Anche lui come Berna è disabituato a giocare a lungo e nei supplementari tira il fiato tuttavia fa la cosa più determinante della partita quella che ci evita i rigori ovvero salvare la palla di testa sulla linea a Buffon battuto , lui che un gigante non è.

Portanova 6 Schierato esterno sulla sinistra cerca di farsi valere e aiuta Bernardeschi nel presidiare quella zona. Si smarca molto e non sempre viene servito. Segna anche un gol che purtroppo per lui è in fuorigioco. Forse la sua sostituzione è tardiva anche lui dopo un ora non ne aveva più.

Kulusevski 7 Sbaglia tanto ma fa anche tanto. Il gol subito al primo minuto ma soprattutto l’assist al volto per Morata nel secondo gol è un colpo di pregevole fattura. Si spreme e alla fine arriva su ogni pallone stremato tuttavia non molla di un centimetro. Bel combattente.

Morata 7 Veniva da un infortunio e non è che avesse tutta questa benzina. Alla fine deve giocare120 minuti perchè li davanti siamo contati e perchè Pirlo sceglie di far riposare un poco Ronaldo. Anche lui come Kulu sbaglia parecchio tuttavia si da da fare alla grandissima per la squadra e anche lui sputa l’anima fino al 120mo.

 

Rabiot 6 Il suo impatto sulla partita non è buono. Nel secondo tempo che gioca è quasi non pervenuto tuttavia cresce molto alla distanza e nei tempi supplementari è uno dei più propositivi e rimette in sesto la sua prestazione.

Danilo 6,5 Sta in uno stato di grazia e quasi tutto quello che tocca gli riesce. Pure un fallo di mano plateale che passa per involontario e su cui l’arbitro sorvola e non lo ammonisce. Nel periodo che gioca comunque c’è da darsi un gran da fare per rimettere in porto la qualificazione e lui c’è.

Bonucci 6 Come Danilo entra nel momento meno fortunato per la Juventus tuttavia non ha colpe specifiche sul secondo gol e la Juventus in linea di massima non rischia nulla dopo il 2-2 genoano. Qualche palla di troppo giocata a ritroso per i miei gusti per il resto normale amministrazione.

Rafia 6,5 Il gol, una palla filtrante messa bene per Kulusevski e per il resto tanto casino. Però segna il gol vittoria e mette il suo nome nel tabellino della storia bianconera. Serata da ricordare.

Ronaldo 6 E’ uno spauracchio per gli avversari che gli si aggrappano addosso con le buone e le cattive giustificati da un arbitro che non fischia tutto. Non combina tantissimo ma da il via con finte e contro finte all’azione del gol vittoria. Credo fosse entrato anche eventualmente per tirare il suo rigore.

Juventus 6 Primo tempo bellissimo con una Juventus in versione scampagnata che doveva essere sul 4-0 e invece per mancanza di concretezza è solo sul 2-1. Secondo tempo già meno bene ma sulla falsa riga del primo con tante occasioni sprecate e poi dopo una traversa loro la doccia fredda del 2-2 poi ci si sveglia. Però così non va bene e non è da Juve.

Pirlo 5,5 Difficile giudicare una partita come questa. H a indubbiamente il coraggio di far giocare molti giovani però sul 2-1c’erano i segnali che si potesse prendere il secondo e lui non ha cambiato nulla fino a pareggio avvenuto. Secondo me questo è stato un errore.  Indovina l’ingresso di Rafia che segna il gol partita: intuito o fortuna?

Arbitro 6 La partita è semplice da arbitrare , quasi un amichevole, tuttavia non capisco il metro di giudizio su tanti falli che lascia correre. Comunque non fa danni e non ci sono episodi contestati. La Juventus chiede un rigore nel primo tempo per un presunto fallo di mano ma vede bene l’arbitro il giocatore del genoa stoppa di petto. Nel finale grazia Goldanica che già ammonito commette almeno un altro paio di falli da giallo.

Pagelle Parma Juventus 0-4

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 7 Un paio di grandi parate, una soprattutto quella di piede sullo 0-0, ma anche quella in tuffo sul 3-0. Decisivo per l’andamento della partita.

Danilo 7 Qua e la qualche piccola sbavatura ma anche chiusure importanti sia in mezzo al campo che dentro l’area, come nel finale.

De Ligt 7,5 Un monumento questo ragazzo. Bello vederlo giganteggiare. Ha piedi buonissimi, tempi e visione di gioco. Poi ha uno strapotere fisico davvero senza eguali. Già oggi è uno dei centrali difensivi più forti d’Europa. Presto, con l’esperienza, sarà il più forte.

Bonucci 7 Gioca una partita gagliarda e qualche volta si sgancia in cerca del gol che quasi arriva nel finale del primo tempo. Oggi alterna il lancio lungo a giocate intelligenti rasoterra, credo agevolato dal fatto che Bentancur si proponga molto per ricevere palla e tutta la squadra in media sia molto mobile.

Alex Sandro 7 In una partita di livello altissimo per tutti anche lui non demerita affatto e soprattutto nel primo tempo, quando si è sullo 0-0, dalla sua parte partono le azioni più pericolose. Da un suo assist Kulusevski la sblocca. Peccato un retropassaggio assurdo a Buffon al 90mo da tirata d’orecchie.

Kulusevski 7 Parte in sordina e forse lui è uno dei meno brillanti nell’insieme o dei meno appariscenti, tuttavia ha il grosso merito di sbloccare il risultato con il suo classico gol; la rasoiata da destra verso sinistra sull’angolo lontano.

McKennie 7,5 E’ diventato il centrocampista imprescindibile di Pirlo perchè alterna un ottima fase difensiva da un altrettanto ottima fase offensiva. Quasi sempre dai suoi inserimenti nascono grattacapi per gli altri. Di testa le prende tutte lui nonostante non sia un gigante e pure di piede non se la cava male vedi assist a scavetto a Ramsey.

Bentancur 7,5 Una partita quasi da migliore in campo. Onnipresente a tutto campo con i recuperi in scivolata che tanto gli piace fare e sui quai sempre si esalta. Oggi anche il compito ben fatto di esser spesso il primo a rilanciare l’azione. Peccato davvero non sia mai freddo e lucido abbastanza, perchè oggi ha avuto due occasioni per far gol e le ha ciccate proprio malamente entrambe.

Ramsey 7 E’ onestamente difficile giocare nel suo ruolo un poco da tuttofare. E’ un giocatore con dei piedi molto buoni e anche con delle idee molto buone. Personalmente ritengo che si perda ancora troppo in virtuosismi inutili tipo colpi di tacco fini a se stessi. Infatti quando è concreto, vedi secondo gol di Ronaldo cui fornisce l’assist, è molto più apprezzabile.

Ronaldo 7,5 Due gol su azione alla faccia di chi dice che segna solo su rigore. Primo gol salendo in cielo e secondo gol con un classico della casa sinistro sul palo lontano. Rispetto all’Atalanta molto più mobile e molto più a servizio della squadra. Raggiunge Sivori nel record di 33 gol segnati alla Juve in un anno solare e c’è chi vuole venderlo.

Morata 8 Ecco il signor ”mettersi al servizio della squadra”. Un assist al bacio per Ronaldo. Un gran bel gol su un altro assist al bacio di Bernardeschi. Nel mezzo mille cose utili e sempre a mille all’ora. Bravissimo anche nel pressing. In una partita dove onestamente sono stati tutti bravi voglio premiare la sua generosità dandogli un mezzo punto più di tutti.

 

Bernardeschi 7 Entra benissimo e fornisce un assist meraviglioso a Morata. Mi piacerebbe molto tornasse al gol

Cuadrado sv

Portanova sv

Chiesa sv

Juventus 8 La migliore prestazione della Juventus di Pirlo anche meglio di quella con il Barcellona , al netto della forza degli spagnoli. Partita dominata in lungo e in largo con qualche rischio ma credo una partita mai in discussione. Il Parma è una squadra di medio bassa classifica ma è comunque una squadra che ha impattato con Milan e Inter mentre vinceva con entrambe.

Pirlo 8 Credo si sia visto il calcio che vuole lui sempre giocato e sempre all’attacco. La squadra è stata molto bella da vedere. Ora occorrono conferme alle cose belle viste questa sera. La squadra deve dimostrare di esser matura per fare 4 o 5 vittorie di fila ma oggi le aspettative in questo senso sono molto migliorate.

Arbitro 6,5 Partita molto corretta in cui non c’è stato nessun problema e nessuna decisione difficile se non controllare la posizione di Ronaldo sul gol di testa.

Pagelle Juventus – Verona 1-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczcesny 6 E’ poco impegnato . Si fa trovare pronto quando Bonucci si fa scavalcare da un pallone e su un tiro da lontano. Sul gol è onestamente difficile cosi da vicino poter opporsi.

Danilo 7 Non ha sbagliato praticamente nulla. Rinato come giocatore in questo nuovo ruolo. Se la cava egregiamente nel finale anche senza Bonucci ed è particolarmente abile sulle palle alte che prende tutte.

Bonucci 5,5 A me personalmente in questo ruolo di centrocampista aggiunto non ha fatto impazzire, fra l’altro sarà un caso ma a furia di sganciarsi si stira. Quando l’età non è un dettaglio. Fra l’altro sul gol lui dov’è? Perchè è lui il centrale di mezzo.

Demiral 6,5 Attento gioca semplice e con i piedi che ha non sbaglia ed è ruvido quando deve esserlo. Lo vedo ancora un poco acerbo ma sta crescendo.

Cuadrado 6,5 Gioca una buona partita , spesso salta l’uomo e si propone al cross. Non è molto preciso questa sera ma secondo me è uno dei più propositivi. Sua una delle due traverse.

Arthur 6 E’ bello da vedere e non sbaglia mai un pallone oltre a non aver paura di tenere la palla fra i piedi. E’ un eccellente metronomo ma forse serviva più a Sarri che oggi in questa Juve perchè gli manca proprio il guizzo per fare qualcosa di decisivo.

Rabiot 6 Un poco come Arthur infatti quando ho visto la formazione mi sono subito chiesto in questa coppia di palleggiatori chi avrebbe dovuto fare il mediano e quindi il recupera palloni. Un bel tiro nel finale.

Bernardeschi 5 Mi dispiace infierire sembra che ce l’abbiamo con lui ,aveva giocato una partita anche più o meno sufficiente, ma prendiamo gol su un suo passaggio centrale che va direttamente a uno del Verona. Sono palloni che non si devono sbagliare. E’ un errore grave che ci costa oggi due punti.

Dybala 7 Mi è piaciuto molto non giocava da tanto ha cercato di prendersi la squadra sulle spalle.Ha fatto delle ottime giocate ha preso una traversa un altro gol gli è uscito di un niente. L’arbitro non lo protegge per niente.

Ramsey 6 Trottolino si da un gran da fare e cerca di farsi vedere fra le linee molto strette del Verona. E’ una partita secondo me non particolarmente adatta per giocare con un trequartista e infatti fatica parecchio anche se devo dire non demorde.

Morata 7 Altra ottima prestazione un gol sontuoso annullato che anche questo secondo me è buono. E sempre delle giocate intelligenti fra cui l’assist a Kulusevski per il gol del pareggio. L’arbitro lo perseguita non fischiandogli nessun fallo a favore mai.

Kulusevski 7 Entra segna si mette in mostra e si fa trovare assolutamente pronto. Giocatore dal futuro assicurato. Un poco sciocco nel parapiglia finale che ci fa solo perder tempo.

Frabotta Sv

Vironi Sv

Juventus 6 Non gioca benissimo la Juventus tuttavia questa sera è decisamente sfortunata. Ancora un gol annullato per un unghia e due traverse piene. Poi il Verona segna nell’unica nostra distrazione anche se era già qualche minuto che aveva preso campo. La partita termina con un assedio in cui anche il portiere avversario si esalta.

Pirlo 5 Sta prendendo la cattiva abitudine di cambiare le cose quando prendiamo gol ad esempio Kulusevski poteva entrare prima ed è una pessima abitudine inoltre un centrocampo con Arthur Rabiot e Ramsey sarà anche moderno e tutti con i piedi buoni ma se non c’è qualcuno che ruba la palla agli altri senza palla è difficile giocare. Poi la Juve assedia il Verona e ci poteva stare la vittoria ma la fortuna va cercata.

Arbitro 4 Ennesimo gol annullato alla Juve per un millimetro almeno tre episodi dubbi in area del Verona in cui ci poteva stare un rigore … ma dico almeno il var vallo a vedere. Sul primo Berna viene trattenuto con entrambe le mani è rigore e si era ancora 0-0. Sul secondo e siamo sul 1-0 per loro Ramsey viene spinto davanti al portiere e finisce in terra la spinta è lieve ma intanto Ramsey che è davanti al portiere non riesce più a calciare, sul terzo e mi pare fossimo già 1-1 Morata calcia in porta ma è palesemente trascinato in terra per la maglietta. Per non parlare per gli infiniti falli di Colley già ammonito fra cui uno di mano e mai espulso. Spiace doversi lamentare di nuovo degli arbitri però così non va bene. Detto che con un poco di fortuna avremmo vinto anche senza questo incapace.

Pagelle Juventus Sampdoria 3-0

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 6,5 Per lungo tempo è inoperoso poi abbastanza incredibilmente dopo il raddoppio della Juve si trova a fare un paio di interventi risolutivi. Si fa trovare pronto.

Danilo 6 Ordinato senza strafare ma è anche uno dei pochi che non ha paura di provare il tiro dal limite. È un giocatore che spesso è stato frenato da infortuni ma non è uno che non sa giocare.

Bonucci 6,5 Qualche sbavatura in difesa ma anche un incredibile recupero da terra. Un gol di rapina. Bei cambi di gioco. Un prova nell’insieme positiva.

Chiellini 6 Come Danilo. Non strafà ma si fa trovare sempre decisamente pronto e duro. Era praticamente al rientro dopo l’infortunio in un partita intera.

Cuadrado 6,5 Qualche difficoltà nell’interpretare il doppio modulo con qualche sbavatura difensiva però anche tante percussioni palla al piede da cui nascono pericoli.

McKinnie 8 Straordinario e migliore in campo. Recupera palloni in serie e li gestisce con calma olimpica. Piedi educati. Quasi segna un gol e dimostra di poter essere utilizzato in più ruoli. Mi sbilancio giocherà molte partite.

Rabiot 6 A volte un poco troppo leggero e lezioso e perde alcune palle importanti ma gioca anche tanti palloni e cerca di prendersi la squadra sulle spalle. La sensazione che possa giocare da playmaker c’è. Almeno dal punto di vista tecnico.

Ramsey 7,5 Straordinaria partita di un intensità unica. È sembrato di rivedere il Ramsey dell’Arsenal. Tantissimi gli assist forniti ai compagni questa sera.

Frabotta 7 Esordio positivo per il ragazzo che disputa una grande partita. Non ricordo errori suoi ma cross ben fatti e soprattutto non gli scotta la palla fra i piedi.

Kuliaevski 6,5 In realtà fa il gol e poco altro però è davvero difficile giocare con questo Ronaldo che non gliela passa mai. Nonostante tutto con grande umiltà si mette al servizio della squadra. Il gol è di una bellezza da stropicciarsi gli occhi. Sembra facile il realtà è un colpo di biliardo.

Ronaldo 6 Nonostante sia lui il più pericoloso della Juventus oggi forse è l’unico che poteva essere insufficiente perché si incarta sul volere segnare ad ogni costo e sbaglia molti gol. Alla fine segna e dorme tranquillo pure stanotte.

De Sciglio 6,5 Entra alla grande e per poco non fa un gol alla Ronaldo. Si sarebbe suicidato mezzo web.

Bentancur, Demiral, Costa SV

Juventus 7 Qualche sbavatura ma sul 2-0, squadra che corre che ha voglia che combatte. Squadra anche che tira in porta a differenza dell’anno scorso dove sembrava si volesse entrare in porta con la palla.

Pirlo 7 È difficile dare dei giudizi a lunga gittata tuttavia le prime considerazioni sono di un allenatore che osa Frabotta e Mckinnie titolari, e ha carisma Arthur neanche un minuto, e soprattutto sembra che abbia dato alla squadra verve.

 

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web