Pagelle Juventus Atalanta 2 – 1 Finale coppa Italia

 

Articolo di Alessandro Magno

Buffon 7 Non è chiamato a fare nessun intervento particolarmente difficile ma un paio di uscite e un intervento istintivo di piede risultano provvidenziali. Chiude con un trofeo la sua lunga storia con la Juve.

Cuadrado 8 Ancora una partita sugli scudi. Spesso salta l’uomo. Entra spesso duro come i suoi avversari che non sono certo delle crocerossine. Salta spesso l’uomo e soprattutto nel secondo tempo è devastante fino al 95mo.

Chiellini 6,5 Prova di grande sostanza gioca in appoggio a De Ligt che è in condizioni psicofisiche devastanti e fa bene vista l’età e gli acciacchi.

De Ligt 7 Una prova maiuscola contro gli avversari più difficili prima Zapata e poi Muriel. Qualche volta viene saltato ma il più delle volte o in prima o in seconda battuta riesce a fermare gli avversari. Un salvataggio che vale un gol su Romero.

Danilo 6 Una prova da terzino di posizionamento ma va bene così anche se manca la sua spinta dal lato sinistro il suo presidio fa si che almeno da quel lato i nostri avversari non scendano mai.

McKennie 6 Molto bene in fase di interdizione al solito da fastidio a tutti e recupera tanti palloni. Molto bravo anche negli inserimenti dove non sempre viene raggiunto dai compagni. Maluccio nella gestione del pallone con diversi palloni persi alcuni in malo modo.

Bentancur 6,5 Un McKennie con qualche pallone sbagliato in meno e una maggiore prestanza fisica in una partita dove è richiesta. Quando non gli si chiede costruzione Bentancur la sua parte da mediano la fa sempre.

Rabiot 6,5 Molto bene nel primo tempo dove la squadra soffre e lui si spende più di qualche volta in recuperi preziosi fra cui uno in area dove non commette alcun fallo da rigore che che ne dicano i telecronisti rai. Nel secondo tempo quando la squadra gira di più sembra lui aver meno benzina e amministrarsi. In ogni caso nell’insieme ancora una prova positiva.

Chiesa 8 Primo tempo un poco in ombra perchè la Juve gioca soffre e non viene fuori tanto spesso. Nel secondo tempo si accende dopo un bell’assist di tacco di Ronaldo in cui coglie il palo e poi il bellissimo uno due con Kulusevski che porta al gol.

Ronaldo 6,5 Primo tempo di grande sofferenza da prima punta completamente isolato in attacco, tutto cio’ che può fare è il pressing solitario e non si risparmia. Nel secondo tempo con la squadra che gioca più avanti entra più nel vivo del gioco e ha alcune occasioni.

Kulusevski 8 Credo di poter dire il migliore in campo. Gioca più da centrocampista che da attaccante e devo dire il suo sacrificio in mezzo al campo fa si che nel secondo tempo quando l’Atalanta cala di ritmo la Juventus riesca a prendere campo e sopravvento sull’avversario.

 

Dybala sv

Bonucci sv

Juventus 8 Vince una finale credo di poter dire da sfavorita se non da vittima sacrificale. Persino i commentatori tv fanno uno tifo spudorato per l’Atalanta. La Juve soffre molto nel primo tempo anche se aldilà del gol subito non è che Buffon faccia chissà quali interventi. Dopo esce bene nel secondo tempo e alla fine se avesse sfruttato meglio qualche contropiede poteva chiudere anche con un risultato più ampio.

Pirlo 8 Da un paio di partite sembra aver capito come si vincono le partite anche tatticamente. Kulusevski è la chiave di volta del match. Bene far sfogare l’Atalanta agendo di rimessa nel primo tempo e poi uscire nel secondo tempo. Il rammarico e aver visto nelle ultime partite una Juventus con un abnegazione e una voglia che fino al Milan non si erano viste quasi mai.

Arbitro Massa 7 Usa lo stesso metro per tutti. Il rigore su Pessina non c’è perchè si vede chiaramente che la palla colpita da Rabiot prende la direzione della nostra porta e ripeto questo è evidente nonostante vogliano montarne un caso. Ci poteva esser fallo di Cuadrado sul nostro primo gol come ci poteva esser fallo su Rabiot sul gol loro. Solo un poco tardivi i gialli per i nostri avversari che protestano all’inverosimile fin dal primo minuto oltre ad entrare piuttosto duri quasi sempre. Comunque alla fine si decide ad ammonirli e alla fine è una mezza strage come dovrebbe esser più o meno ad ogni partita dell’Atalanta.

  1. Ben,
    Mi sa che finalmente hai ritrovato piacere a scrivere le pagelle.
    Condivido i voti, anche se Ronaldo non mi è piaciuto per niente.
    Ma c’era tanta voglia di vedere qualcosa di buono che va anche bene premiare tutti stasera. Anche Pirlo che forse è una delle poche volte in cui è parso riuscire a prendere il sopravvento sull’avversario.
    Bel secondo tempo di grande aggressività che finalmente ci ha fatti sembrare una squadra competitiva. A fine maggio.
    Ora incrociamo le dita per domenica. Il fatto che abbiamo messo sotto l’Atalanta nella ripresa non mi lascia molto tranquillo…speriamo abbiano uno scatto d’orgoglio😅

  2. Stasera va bene tutto,…ma quante palle perse stupidamente…per frenesia? timore ?…o poca qualità?

  3. Stavo seguendo la partita in cuffia,e nel fuori onda ammettono che il rigore non c’era….ma come?hanno rotto gli zebedei per 95 minuti con questo rigore con mille replay in diretta !!!…che uomini tutti di un pezzo ….si di ….*****

    • Grazie Miki, se non ti avessi letto avrei chiesto al blog di quel fuori onda in rai.

      Infatti, hanno rotto le balle per tutta la partita e da tutte le angolazioni.
      Ciao

  4. Finalmente una gara giocata con costrutto efficace, soprattutto il secondo tempo. I voti sono giusti, e mi fa piacere per il segnale lanciato. Quindi volendo, siamo i grado di fare gare decenti, ma questo va fatto anche quando non si giocano finali. Sapevano cosa fare e l’hanno fatto. Bene.

    Inutile rimarcare i commenti dei conduttori RAI che sono come quelli di Sky se non peggio. Che si fottano, ora speriamo per la CL, ma la vedo dura.
    Forza Juve!

  5. Ieri sera eravamo la vittima sacrificale predestinata e la RAI ha fatto di tutto per condizionare psicologicamente gli spettatori TV! Nei primi minuti del primo tempo era un continuo inquadrare i tifosi atalantini: dopo ogni fallo fischiato contro, dopo ogni contrasto, sul presunto rigore… e questo per catturare le loro espressioni, i loro improperi istintivi ed instaurare l’idea nel telespettatore che la Juve ruba! Ad un certo punto mi sembrava fossimo nel Colosseo e stessimo lottando contro i leoni. Mancava solo il pollice verso di Gravina e saremmo stati spacciati, ma per fortuna la dea (non atalantina) bendata ci ha visto bene 🙂

  6. Darei 4 al telecronista e al commentatore Rai: ingigantivano gli errori juventini e le belle azioni atalantine… parzialissimi, da licenziare !!!

    Premiamo tutti, ma lì in mezzo al campo manca la capacità collante dei centrocampisti: nessun recupero pulito con rilancio, nessun passaggio preciso e smarcante, nessuna trama avvolgente, ma tanta timidezza, tanta poca tecnica, tantissima frenesia… l’unico in grado di fare il regista (inventare gioco e saltare l’avversario) è Cuadrado.
    Rabiot, McKennie, Bentancur, non posso stare insieme, ma nemmeno inserendo Arthur oppure Ramsey.
    Ma un Fagioli lì in mezzo a fare ordine, no!?!?

    Il centrocampo va rifatto.

    Forse la mancanza di centrocampisti di livello è l’unica scusante che darei a Pirlo che io non confermerei visto che la squadra non ha avuto sempre un atteggiamento vincente!

    • Mah, su Fagioli, resto dell’idea che se uno è forte allora gioca subito. Pogba era arrivato a 19 anni ed è entrato subito in campo: da lì in poi gli ha dovuto far spazio Marchisio, ed ho detto tutto!
      Fagioli non è che faccia tutta sta grande differenze in U23: sembra uno dei tanti, figuriamoci in serie A. Potrebbe fare la fine di Frabotta: usato all’inizio e poi accantonato.

  7. Mai visto Pirlo esultare così felice e sorridente per una vittoria quest’anno.
    Mai visto Pirlo così determinato, incazzoso, preso e in completa tensione nel dare indicazioni dalla panchina quest’anno.
    Chiaro che se sei l’allenatore i tuoi atteggiamenti e comportanmenti si trasferiscono sulla squadra, e infatti abbiamo giocato in maniera gagliarda e tutti avevano la giusta tensione in campo e si è visto.
    Al contrario quest’anno si è sempre visto un Pirlo compassato e moscio in panca e infatti la squadra ha sempre giocato con sufficienza e poca grinta.
    Sei l’allentaore, devi tnere tutti sulla corda, devi creare la giusta tensione e come vedi la squadra poi riflette sul campo le sensazioni che gli trasmetti tu dalla panca. Capisco che la sua indole è quella di un calmo e tranquillo, ma la squadra devi tenerla in tensione, se vuoi raggiungere un risultato.
    Quando l’ha fatto, abbiamo vinto con grinta.
    se non capisce questo, Pirlo difficilmente diventerà un allenatore vero solo con la tattica e gli schemi

  8. darei 4 alla telecronaca RAI: faziosi, parziali e ripetitivi…
    Premiamo tutti, ma lì in mezzo al campo manca la capacità del collante: nessun recupero pulito con rilancio, nessun passaggio smarcante, nessuna trama avvincente, ma tanta timidezza e scarsa qualità tanto che l’unico regista (che inventa gioco e salta l’uomo) ce l’abbiamo a dx.

    Rabiot, McKennie, Bentancur non possono essere schierati insieme, ma nemmeno se li alterni con Ramsey o Arthur.

    Il centrocampo va rifatto ed è la sola giustificazione che darei a Pirlo. Per il resto credo che una rondine non faccia primavera: la squadra pecca di mordente, di intensità e di motivazione! Pirlo non mi sembra che abbia una levatura adeguata a uno spogliatoio di quel rango sebbene sia raffinato e intelligente come uomo, ma….

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia