Archivio Mensile: Gennaio 2017 - Pagina 3

“Ma che freddo fa…..”

Scritto da Cinzia Fresia

La Juventus si riprende il campionato in una  gelida serata,  la cui temperatura e’ sottozero.

Fa così freddo allo stadio della Juventus, che alcuni giocatori chiedono i guanti e indossano dell’abbigliamento  tecnico per poter stare in campo.  Nonostante la temperatura, la Juventus vince e convince battendo e annientando psicologicamente il Bologna con 3 reti a 0.  La formazione di Allegri con dei nasi simili a pomodori, ha assalito gli avversari limitandoli in  ogni spazio di manovra, i poveretti non hanno potuto assolutamente nulla se non soccombere.

Però qualcosa è cambiato durante la pausa di riflessione natalizia, finalmente, Higuain ha ricevuto palloni decenti che poi  lui ha trasformato in gol e si spera  che questo concetto resti chiaro fino alla fine di tutti i tornei, peraltro, il Pianic ieri ha giocato benissimo servendo assist su assist. Che Allegri abbia trovato una formazione definitiva?

Splendida prestazione di Higuain autore di due bellissimi  gol  e altresì Dybala segnato su rigore, anche se non felicissimo al 100 per cento, uscito  dal campo alquanto contrariato.   Considerato l’avversario inadeguato alla serie A protagonista di  un mezzo tiro in porta, la Juventus vuole   mettere una pezza sopra la perdita della Supercoppa, tuttavia, la sconfitta resta, perdere una finale dimostra che qualcosa non va, e la responsabilità va divisa al 50 per cento, metà all’ allenatore e l’altra metà alla squadra.  La si può vedere come si vuole, ci si può giustificare affermando che la Supercoppa non è poi quel gran che,  chi dice così, quasi sempre è chi ha perso, mentre i vincitori sostengono il contrario, ma il risultato non cambia, la finale è stata perduta. Dopo questa sconfitta, un po’ di malumore in casa Juve c’è sicuramente stato, e Spalletti ha fatto sapere, così .. tanto da mettere le mani avanti, che lui la Juventus in caso di bisogno  l’allenerebbe, nel frattempo  Allegri  raggiunge il record di 26 vittorie consecutive  ottenute  in casa, superando le 25 di Antonio Conte,   entrando così nella storia della Juventus, una piccola soddisfazione e una risposta ai futuri “pretendenti alla panchina più desiderata d’Italia”.

Comunque, dopodomani la Juventus torna in campo per la Coppa Italia per affrontare l’Atalanta. Anche se il gelo continua, è sempre vietato sbagliare.

 

 

Juventus Bologna 3-0 in scioltezza.

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Vittoria tranquilla senza nessun patema e senza nessuna ombra di dubbio, quella contro il Bologna. La Juventus inizia bene (gol al 7mo) e finisce bene. Il Bologna a parte qualche fumata grigia di Di Francesco piu’ coreografica che utile , non risulta mai pericoloso, tanto che Neto , chiamato a sostituire Buffon non effettua nessun intervento da menzionare. La Juventus ha iniziato bene l’anno centrando la 26ma vittoria di fila in casa e superando il precedente record che sempre ci apparteneva siglato dalla Juventus di Conte. Andare allo Juventus Stadium, o meglio abbonarsi, per chi se lo puo’ permettere, rappresenta sicuramente un ottimo investimento sul piano sportivo. La Juventus in casa in questi ultimi cinque anni ha una percentuale di vittorie pressochè totale.

Sulla partita ci sono state poche cose da sottolineare. Questa volta si è giocato anche un buon calcio sicuramente complice la debolezza del Bologna , ma credo anche per la contemporanea presenza di Pjanic e Dybala. Miralem soprattuto nel primo tempo è parso veramente ispirato e ha confezionato degli ottimi assist poi non tutti sfruttati. Dybala seppure non proprio da subito in partita, con i suoi movimenti ha contribuito a creare spazi e se ne è giovato soprattutto Higuain. Va da se che la Juventus almeno in attacco funzioni meglio con Higuain-Dybala che con il tandem HIguain – Mandzukic, due giocatori in parte simili. Come va da se che non si possono chiedere al buon Manzo quella giocate di classe che sono nelle caratteristiche di Dybala, di conseguenza con il croato in campo la Juve è sicuramente molto guerriera ma difetta in fantasia e in qualità. Una nota di merito anche per Asamoah che ha giocato bene dopo tanto tempo e per Khedira che è stato fra i migliori. Ineccepibile la difesa.

Uno sguardo alle altre ci dice che la Juventus , al rientro dalle feste, è stata quella che ha vinto meglio e senza discussioni. Questo aumenta a mio avviso il rammarrico per la sconfitta in Supercoppa. Non che quella coppa avesse particolare importanza in se stessa, ma alla fine quando vai a contare i titoli vinti conta sempre 1 come tutte le coppe, e averla persa contro una squadra senza ombra di dubbio piu’ debole, non mi fa piacere.

Tornando sugli altri campi pare che Inter , Lazio , Roma e soprattutto Napoli hanno dovuto godere di piccoli e grandi aiutini per tenere il passo. La sceneggiata di Reina a Napoli che ha portato all’espulsione di un giocatore della Sampdoria andrebbe sanzionata con prova Tv e squalifica. La sensazione così a pelle e che si voglia tenere vivo il Campionato ad ogni costo. D’altronde la Juve ha 4 punti di vantaggio con una partita in meno e questo va contro l’interresse di chi si è stancato di vederci vincere e vorrebbe trovare al piu’ presto un outsider credibile. Il girone di ritorno sarà molto duro e lungo. Speriamo che la Juventus migliori ulteriormente da Marzo come tutti ci aspettiamo. Per adesso, per alcune serate, ci basta dare la palla a Higuain.

Pagelle Juventus Bologna 3-0.

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Neto 6 Al limite del senza voto una mezza parata a terra su un tiro strozzato a giro di Di Francesco veramente troppo poco. Avrà patito il freddo.

Lichtsteiner 6,5 Un poco frenato dall’ammonizione concede molto a Di Francesco per paura di esser espulso ma alla fine con la costanza ne esce vincitore. Bellissima la sua azione del 3-0.

Barzagli 7 Con Chiellini costituisce un muro invalicabile per tutti gli avanti rossoblu. Destro è praticamente annientato.

Chiellini 7 Fra i migliori. A differenza di Barzagli oltre a non sbagliare nulla dietro si prende anche qualche libertà in avanti.

Asamoah 6,5 Molto meglio da terzino oggi rispetto a quando ha giocato interno di centrocampo. Spesso si propone e riesce ad andare al cross.

Khedira 6,5 Alterna lunghe pause a giocate pregevolissime. Sempre abbastanza nel vivo dell’azione quando si tratta di offendere un poco meno quando deve ripiegare.

Marchisio 6 Prestazione positiva macchiata da un paio di palle perse in malo modo nel primo tempo su cui anche Allegri ha da ridire. Gioca in una posizione di campo dove non si possono perdere certi palloni.

Sturaro 6 Al solito croce e delizia. Croce quando sbaglia appoggi facilissimi anche di soli 2 metri , delizia quando si propone o quando recupera palloni. Nella sua solita confusione comunque prezioso.

Pjanic 6,5 Come Khedira gioca a corrente alternata tuttavia è in grado di tirare fuori dal cilindro palloni con il contagiri come quello dato ad Higuain sul primo gol. Assist veramente bello.

Dybala 6 Per molto tempo non trova la posizione si estranea spesso dall’azione. Nello stesso tempo riesce a creare spazi per Pjanic e soprattutto per Higuain. E’ chiaro che ci piace di piu’ quando ha la palla al piede. Comunque nel corso della partita trova qualche giocata e un buon gol su rigore.

Higuain 7,5 Agevolato dalla presenza di Dybala in campo giocatore diverso da lui e quindi maggiormente complementare rispetto a Mandzukic sforna un doppietta in tranquillità che poteva esser anche una tripletta o piu’. Difficile per coordinazione il tiro al volo sul primo gol. Piu’ semplice il secondo anche se si toglie la libertà di spiazzare Mirante.

 

Cuadrado 6 Entra con buona verve e c’è anche la possibilità di incrementare il bottino ma ormai la partita è virtualmente chiusa.

Mandzukic 6 Come Cuadrado entra volenteroso e crea ancora qualche azione da gol.

Rincon sv In tempo per saggiare il campo e collezionare la prima di quelle che alla Juventus diventaranno per lui una piacevole abitudine: La vittoria.

Juventus 7 Una vittoria per nulla sofferta e con il minimo sforzo giocando anche una partita piacevole e in scioltezza. La serata perfetta. 26ma vittoria consecutiva in casa.

Allegri 6,5 Formazione giusta partita sbloccata subito e tenuta bene senza alcun rischio. Bene tenere sulla corda Marchisio e Asamoah così come Sturaro per qualche passaggio errato di troppo. Bene i cambi. Avversario comunque debole.

Arbitro 6,5 La partita è facilissima da arbitrare ma un arbitro che da un rigore alla Juventus è onestamente diffiile da trovare visto che siamo alla fine girone e se non erro questo è appena il secondo.

Domenica 8 gennaio 2017 Juventus-Bologna ore 20.45 Juventus Stadium Torino

Scritto da Cinzia Fresia

E con l’Epifania “che tutte le feste si porta via” torna il campionato anche per la Juventus, che stasera incontrera’ il Bologna,

!a nostra squadra sconfitta ai rigori dal Milan durante la finale di super coppa si ripresenta acciaccata e sofferente da alcune assenze dovute  da infortuni, e a loro dire malanni di stagione.

La novita’ di maggiore spicco che ha allietato la pausa natalizia e’ l’arrivo del venezuelano Rincon a supportare il centro campo, mossa prevista e necessaria.

Vedremo percio’ come proseguira’ il cammino della Juventus in questa ripresa di campionato.

 

 

 

 

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia