Avanti tutta.


Scritto da Cinzia Fresia

Meno male che era solo il Chievo.
Premetto che, non so che Juventus sia scesa in campo stasera, lenta, svogliata e confusionaria.
E’ comprensibile che la “condanna” a vincerle tutte non sempre sia vissuta bene, ma stasera non c’e’ stato limite al peggio.
La fortuna e’ stata che si e’ trattato del Chievo, Il quale mettendosi nei guai da solo ci ha aperto la strada per combinare qualcosa.
Non starei a magnificare i due gol segnati contro una squadra mediocre ridotta in 9, che se non fosse accaduto bisognava preoccuparsi sul serio.
Ad un certo punto della gara, la Squadra sembrava bloccata, incapace di creare azioni e occasioni da gol.
Il primo tempo ha offerto una Juventus totalmente inadeguata, la reazione e’avvenu
ta nel tenpo successivo, quando il Chievo si e’ ridotto in 9 giocatori.
Il risultato si e’ portato a casa, va bene, un po’ di fortuna non guasta, ma serve provvedere al piu’ presto perché fare il minimo per ottenere il massimo, con altre squadre potrebbe non funzionare.
Comunque, una partita stranissima, con un avversario che si e’ “suicidato” con i propri mezzi, e che non si e’ reso conto che la Juventus soffriva e faceva fatica a divincolarsi dalla marcatura stretta a uomo, il Chievo, quasi sicuramente non avrebbe vinto, ma poteva pareggiare e per noi sarebbe stata una mezza sconfitta.
Nuovamemte grande Schezny, per me il migliore di stasera, il quale ha compiuto un prodigio, dopo aver trascorso buona parte della gara da spettatore, ripara a un pericolosissimo contropiede quando il Chievo era in 9.
Per il resto, non e’ stato difficile vincere,
Questa sera, si trovava in panchina Gigi Buffon, che da fresco quarantenne, ha ricevuto testimonianze d’affetto da parte di tutti, tifosi e colleghi. Il nostro portiere, in settimana ha espresso il desiderio di giocare ancora continuando ad essere un punto di riferimento in Juventus, la squadra che non vorrebbe mai lasciare.
Il riposo della Juventus non durera’ a lungo, martedi, si tornera’ in campo per la coppa Italia, e dopo arrivera’ la Champions.
Massimiliano Allegri dovra’ fare i conti con gli infortunati, da Dybala a Cuadrado che potrebbe essere piu’ grave del previsto.

  1. La Juve ha vinto viva la Juve. Il resto, cioè il gioco verrà ma non è semplice giocare contro se stessi per la vittoria che diventa una impellenza stressante se le motivazioni sono sempre le stesse di superare l’avversario per non staccarsi dall’efficiente Napoli di quest’anno in campionato.
    La Juve deve essere squadra dominante per rintuzzare una critica perversa che vede polemicamente ogni circostanza che ci favorisce se poi la colpa è degli altri. La Juve è diversa non si lamenta mai e rispetta gli avversari.
    La mancanza di Dybala ma anche di Cuadrado si fa sentire come il super lavoro che deve ritonificare i muscoli e la mente perché siamo in Italia l’unica squadra ancora in lotta per tutti gli obiettivi di maggior prestigio. Ci sono anche suoi tifosi che non se ne rendono conto e scaricano le loro delusioni del gioco offerto su Allegri che guida la squadra. Io non potrò mai comprenderli di questa accanita sfiducia perché se la Juve sta vincendo tanto lo si deve anche al suo Allenatore come obiettività dovrebbe far comprendere.
    Per ora a ribadirlo c’è la testa solitaria in classifica anche se temporanea, ma per quanto ci fanno non potrò che rallegrarmi con i nostri ragazzi.
    Forza Juve Fino alla Fine.

    • Queste le parole di Allegri:

      “Abbiamo lavorato bene in queste settimane poi dipende dall’aspetto mentale di aggredire queste partite. In questo momento siamo meno brillanti ma bisogna accelerare, abbiamo preso un tran tran che non va bene. Noi diamo ritmo e gli altri fanno fatica a starci dietro. Su questo bisogna migliorare, ma anche sulla qualità del gioco, verticalizziamo poco”.

      Non so. Sembra che si stacchi dalla squadra. Come se non ne faccia parte.

      Ora i casi sono due, o ci sono delle difficoltà oggettive ed il tecnico in questo modo vuole dare un segnale, oppure la squadra ha una sua inerzia ed il tecnico sta facendo le acrobazie per dare un senso a ciò che si vede in campo.
      La Juve attuale è talmente brutta che non penso ad un Allegri che lavori in tal senso. Non credo infatti che il tecnico non chieda ad esempio nessun movimento senza palla.

      Resta comunque la sensazione di un annata nata in maniera sbagliata e che la stagione sia estremamente faticosa.
      Un po’ per tutti. Squadra, tecnico e tifosi.

      Si fa fatica a seguire la squadra, a provare entusiasmo. Non si parla delle giocate e delle partite, ma chi ce l’ha col tecnico, chi con il giocatore di turno, chi con il mercato.

      A mia sensazione dopo Cardiff serviva una iniezione di entusiasmo che è mancata.
      Sono rimasti dei problemi sul tappeto, AlexSandro su tutti.

      Oggi Allegri è ancora in corsa sui tre fronti ma il gioco e la corsa mostrati dalla squadra destano non poche preoccupazioni.

      In coppa martedì incontreremo un Atalanta in salute che già lo scorso anno risultò un difficile ostacolo ed a stretto giro di posta il Tottenham, che come ho visto ieri non è in un gran momento, ma se la Juve e questa non avremo scampo.

      Neanche con i ragazzi del Gasp.

      Ciao.

      • Luca, ieri ho ascoltato attentamente i commenti di Del Piero e Pirlo, e fanno intuire tante cose.
        Ovviamente, il commento di Allegri e’ di circostanza e che manchino Cuadrado e Dybala, e’ evidente.
        Questo indica che la Juventus non e a posto.

      • Caro Luca la Juve non viene stimolata dagli avversari che si chiudono a riccio, quindi manca entusiasmo velocità e ritmo necessario. Non subiamo pericoli difensivi e seguitiamo nel nostro tran tran svogliatamente. La partita con l’Atalanta sarà diversa lì non mancheranno gli stimoli, ci mancherà però Dybala con la sue giocate protese al gol. Abbiamo però altri campioni in squadra che alla fine dovrebbero fare la differenza. Il calcio però è imprevedibile e molto conta lo svolgimento del compito sul campo. Deus Eupalla ci aiuterà o ci volgerà le spalle, questi dilemmi si espliciteranno martedì prossimo e speriamo che il risultato ci sorrida. La Juve non parte mai battuta ed avere un avversario difficile non ci complicherà il compito anzi come detto dovrebbe stimolarci. A martedì per la sentenza.

  2. Gigi Buffon e i suoi 40 anni mostra cosa significhi essere apprezzato al di sopra delle barriere del tifo. Lui è un eletto come pochi al mondo nel loro campo, ora che si approssima la fine di una attività così ottimamente condotta e sarà per lui difficile decidere come terminare tutto questo. Che lo aiutino l’istinto e la ragione entrambi importanti per la decisione unitamente ai suoi cari e chi deve condividerne la scelta come la Società.
    Auguri Gigi

  3. Questa volta Cinzia la penso uguale.
    Ieri una bruttissima Juve.

  4. Tanto per dimenticare il momento, un bell’articolo sul momento del calcio italiano in China.

    “In tv vengono trasmesse 319 ore all’anno di calcio italiano, mentre le partite dei club tedeschi e spagnoli superano le 1.400. Sono addirittura 3.800 le ore del campionato inglese. I diritti complessivi della Serie A sono venduti per 10 milioni, praticamente l’incasso che fattura ogni singolo club di Premier. Uno studio cinese infine rivela addirittura che tra le squadre più tifate in patria risulta esserci la nazionale tedesca, amata per il bel calcio e per giocatori apprezzati in Inghilterra come Podolski e Ozil. Insomma la (ri)conquista dell’Oriente è tutt’altro che una missione semplice”

    di Claudio Garioni.

    Ora, sui dati ho poco da dire, quelli sono.

    Il calcio tedesco in questi giorni la fa da padrone e lascia briciole al calcio italiano.

    Il calcio inglese ha un canale dedicato ed alcune partite vengono trasmesse a pagamento.

    Il dubbio riguarda il calcio spagnolo che in questi giorni risulta inesistente sui canali dedicati allo sport. Boh!

    Un saluto dal Cathay. Luca

    • Alessandro Magno

      quindi i cinesi preferiscono eintract francoforte magonza a real madrid barcellona.

      questo mi lascia molti dubbi. intanto che i cinesi capiscano di calcio.

      ma d’altornde questi mangiano i cani non è che ora noi per seguire questi lasciamo la chianina per mangiarci i cani o sbaglio? 😉

      • Benedetto…uomo!
        😂😂😂👏👏👏

      • Oltretutto non si capisce perché si intestino molti più soldi nel campionato inglese che in altri.
        Lasciamo stare quello italiano che napoli a parte non si gioca a calcio maaaaaaaaaahhhhhhhhh.
        In quello inglese vedi tutte squadre che attaccano dall’inizio alla fine senza un minimo di criterio e ordine tattico cose che non si vedono più nemmeno nelle sfide tra scapoli e ammogliati

      • … umh se mandiamo Allegri ad ammaestrare i cani, diventano dei “chianini”…..

  5. X luca967

    – non ho visto nulla di juve chievo, rispondo al tuo post ma vado oltre

    – ho sempre difeso allegri ma tante volte, e lo ribadisco, ho scritto che il perdiodo ideale per un allenatore è  di 3 anni

    – ti rendi conto cosa vuol dire cercare di motivare una squadra ogni 3 gg? Inoltre una squadra che vince ininterrottamente da 7 anni?

    Ti assicuro che a volte allegri si viene a noia da solo…ma non pensare al calcio, pensa al lavoro e …ad altro☺

    – sai cosa pensano i giocatori? Pensano: “comunque alla fine vinciamo” perché in 7 anni non è successo cosi solo con real, barca e bayern….una cosa da extraterrestri

    – l unico problema è che voi tifosi (unica fatica che fate è accendere la tv) quando guardate la juve siete fuori da ogni reale comportamento umano…

    un dirigente nei dilettanti da noi: anbiamo risentito della coppa di mercoledi.capito? Sono più scarsi della dybala e c. ma come loro sono di carne ed ossa

    Vi vedo parlare e discutere come se i vs giocatori non fossero umani ma autentici robot

    – un altro piccolo particolare che nessuno di voi vede: in campo vanno anche gli avversari….il napoli stessa partita fece 0-0 ma anch’io a ripetere sempre lo stesso concetto mi vengo a noia da solo…

    Un saluto

    • X luca967

      Visto che ho letto qui che la juve sbaglia preparazione ci aggiungo:

      Una squadra che vince initerrottamente per 6 anni e nel 7* a fine gennaio è prima e ancora in tutte le competizioni sbaglia la preparazione?

      Va be che siamo al bar dello.sport ma anche li non possiamo sempre dire tutto, pena poi la “non credibilità ”

      Alla juve nulla è fatto “con il badile”ma tutto in modo scientifico e ti assicuro che da voi la parte umana è stata superata da tempo….dovete solo rendervene conto..

      Un saluto

  6. Claudio,
    predichi nel deserto…
    Hai sete?!
    Il Chievo ieri ha fatto un “partitone” difensivo quasi perfetto, qualche loro giocatore era troppo carico ed ha complicato la loro partita.

    • X ivano
      – e se parlassimo di calcio quindi inter?

      – ritmo e idee da torneo amatoriale, un cancelo fino a ieri ottimo sulla ds oggi spostato a sn pet far posto a un d ambrosio da sempre a sn…risultato entrambi negativi.

      piu che d pressing organizzato parlerei di pressione disorganizzata..
      un modulo con remi scontati ormai (ri)conosciuto anche nel burundi …che non cambia mai

      Perisic da 10 partite e’nullo e per la decima volta partita intera, mister 110 mln che se non servito è praticamente nullo.

      Ranieri, stramaccioni, mancini, pioli tutti vincenti nelle prime 10 partite…spalletti li sta raggiungendo…di pure ai tuoi amici di tifo rammaricati per il mancato arrivo del buon toscano sulla panchina juve di non perdere le speranza…di non disperare..

      sulla Juve predico nel deserto? Una risposta tecnica non la ricevo mai…ma ho pazienza..

      Ciao

      Ps ora rigore al napoli…diciamo eufemisticamente generoso…

      • Claudio,
        ho visto il secondo tempo di Spal Inter…. come la Roma quando le aspettative sono troppo alte, ci si perde appena queste diventano irraggiungibili…
        VAR…. dicevi della Lazio penalizzata… ieri è stata “varizzata” per bene… meno male che le ingiustizie sono finite…. eh eh eh
        Inzaghi che va a chiedere a Cutrone se l’ha colpita di braccio mi ha fatto ridere…. eppure ha giocato a calcio… se voleva fare “televisione” non è da Juve…
        Ciao.

        • Braccio (avambraccio) assolutamente involontario e attaccato al corpo. Mio parere: era gol.

          • Tizio calcia verso la porta, Caio viene colpito dal pallone sull’avanbraccio ed il pallone va in rete – goal valido;
            Tizio calcia verso la porta, Caio (abbastanza scarso) liscia con la testa il pallone e lo spinge in rete con l’avanbraccio – goal da annullare;
            Ma il mio discorso era diverso, un ex calciatore va a chiedere ad un calciatore “con cosa hai preso il pallone??!!”… non si deve fare… il calcio non è “onestà”… pentimento, ravvedimento…. il calcio è calcio… Buffon il pallone di Muntari lo ha preso “fuori” dalla porta…. Cutrone lo ha colpito di “spalla”…. è tutto “regolare”… calcisticamente parlando.

          • Tizio calcia verso la porta, Caio liscia con la testa il pallone che gli sbatte sull’avambraccio attaccato al tronco– goal da convalidare;

  7. Cinzia, con quello che abbiamo visto succedere oggi a Napoli, è inutile stare a commentare il gioco o altro. Mettiamoci il cuore in pace, non glielo faranno perdere neppure sotto tortura.

  8. Silvio, ci siamo gia trovati a dover essere piu forte degli arbitri , con Conte, ma avevamo Andrea Pirlo ed era tutta un’altra musica.
    Oggi se la piantano di passarsi la palla come all’oratorio, possiamo anche sperare.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia