Pagelle Juventus Bologna 2-0

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Szczesny 7 Poco impegnato ma attento su due tiri insidiosi, una palla a giro che para in tuffo ma soprattutto un colpo di tesa mal riuscito da Cuadrado che nell’intento forse di metterla in calcio d’angolo si trasforma in un tiro quasi da centravanti dove Tek si deve superare d’istinto.

Cuadrado 7 A parte l’enorme cavolata di cui sopra ha giocato la solita partita di qualità e quantità facendo sotto e sopra su tutta la fascia con grande sacrificio e ottima gamba. Peccato anche per un gol sprecato tirando alto ma ancora nel finale ha la lucidità di sovrapporsi a McKennie per dare una pallone al bacio a Ronaldo su cui para Skorupski. Ci poteva stare un rigore su di lui.

Bonucci 6,5 I Bolognesi giocano senza una vera prima punta e Bonny e Chiello non hanno grandi punti di riferimento, tuttavia anche gli inserimenti dei centrocampisti per vie centrali sono tutti rintuzzati senza problemi.

Chiellini 6,5 Come Bonucci partita di grande attenzione e senza sbavature. Difesa non alta che non serve. Dalle sue parti non si passa. Oggi anche negli appoggi abbastanza preciso.

Danilo 5,5 Primi venti minuti di grande difficoltà si Orsolini e in generale tutta la partita giocata sul filo del rasoio. C’è da dire che l’aiuto di Bernardeschi in fase difensiva è pressoché inesistente quindi deve fare tutto da solo.

McKennie 7 Inizia a destra al posto di Chiesa e da quel lato da grande aiuto a Cuadrado. Poi vedendo che Juan se la cava anche da solo diventa uomo tutto campo. E’ molto bravo a fare la fase difensiva e disturbare gli avversari ed è ancora più bravo a inserirsi vedi il gol ma anche alcuni altri inseirmenti dove manca altri gol davvero di poco. Credo il migliore in campo.

Arthur 6,5 Nel primo tempo ha assolutamente dominato il centrocampo andando anche in gol con un tiro deviato. Molto bravo a far girare la squadra e a tenere ordine in mezzo. Dopo Mihajlovic lo fa marcare a uomo e complice secondo me una non perfetta condizione fisica sparisce a poco a poco dal Match.

Bentancur 7 Pronti via prende un bel pestone da Soriano e non è neanche il primo minuto ma si riprende e man mano che la partita diventa più dura e spigolosa sale in cattedra. Io trovo che quando gioca da mediano recupera palloni è un giocatore molto forte.

Bernardeschi 5,5 Encomiabile sul piano della corsa e dell’impegno dove davvero non si risparmia anche se interpreta il ruolo di esterno sinistro quasi esclusivamente in fase offensiva tuttavia sempre tante scelte sbagliate dal gol che si mangia tirando addosso al portiere a un pallonetto che non si capisce cosa volesse essere.

Kulusevski 6 Lotta su ogni pallone e fa da raccordo fra attacco e centrocampo. A volte fa anche il centravanti quando Ronaldo proprio in mezzo non riesce a stare e si defila lo stesso. E’ un ruolo di equilibrio tattico che può star bene perchè lui ha sempre delle iniziative su cui può segnare o far segnare. Il problema è che si spompa molto e dopo un ora andrebbe tolto.

Ronaldo 6 Si muove molto e non sempre riceve palla o si intende con Kulusevski. In questo modulo dovrebbe fare la prima punta ma preferisce andare a cercare fortuna sulle fasce. In una prestazione direi ordinaria trova comunque il modo di effettuare dei tiri in porta o dei cross che mettono apprensione alla difesa avversaria.

 

Morata 6,5 Entra con almeno 15 minuti di ritardo perchè non si capisce cosa aspetti Pirlo. Appena entra la formazione trova subito profondità e i contropiedi che riusciamo ad effettuare trovano magicamente un ordine. Prestazione buona.

Rabiot SV Entra bene e sfiora anche un gol

Ramsey SV

De Ligt SV

Demiral SV

 

Juventus 6 Nel primo tempo un ottima Juventus che però spreca tantissimo. Sarebbe un tempo da chiudere 2 o 3 a zero e invece finisce solo 1-0. Secondo tempo primi 20 minuti da incubo con il Bologna che prende il sopravvento e sfiora in una paio di occasioni il pareggio. La partita si rimette in sesto col il gol di McKennie e l’entrata di Morata e la Juve la conduce poi abbastanza in serenità verso una vittoria meritata.

Pirlo 5,5 Buona la formazione iniziale con il centrocampo che piace a me e infatti il primo tempo è giocato veramente bene. Male molto male la gestione dei primi 20 minuti del secondo tempo quando la squadra sbanda pericolosamente e non trova più nè sicurezza nè trame di gioco e lui ritarda le sostituzioni quasi ad aspettare gli eventi. Non va bene bisogna impari che si possono fare i cambi anche prima del 60mo.

Arbitro 5 La gestione dei falli e dei cartellini è semplicemente pessima. solo nei primi 5 minuti ci sono tre gialli ai rossoblu tutti andati in cavalleria. In linea di massima lascia ai nostri avversari l’opportunità di legnare come fabbri. Sul rigore richiesto a Cuadrado non sono convinto non ci fosse, è vero che è Cuadrado che con la gamba sua va addosso all’altro ma Cuadrado ha tutto il diritto di coprire il pallone per evitare di farselo portare via e ‘altro non dovrebbe intervenire. Non è scandaloso non darlo ma non resto convinto. Sono sempre nel dubbio del ”a parti invertite?”. Il rigore richiesto dal Bologna non solo non c’è ma mi meraviglia molto che passino 2 minuti a rivederlo al Var cercando qualcosa dove l’unica cosa che si vede chiaramente è come Orsolini simuli un colpo che da Danilo non riceve proprio visto che il nostro si ferma. Non so quali gialli Mihajlovic chieda per Arthur davvero non mi sovviene ma regolamento alla mano ripeto il Bologna oggi doveva giocare minimo in 9. Gli avrei dato anche meno di 5 ma nonostante un arbitraggio scadente non ha influenzato la partita.

  1. Ok le pagelle Ben con voti giusti.

    Per chi volesse ammirare “il calciatore”, per la corsa per come si muove e il fisico perfetto tutto questo lo si può ammirare in Federico Bernardeschi.

    Purtroppo la testa è quella e ci dovremmo solo rassegnare.
    Continua a sbagliare tutto, dagli inserimenti alle imbucate, dai tiri ai passaggi nel daive vai…insomma come dovrebbe utilizzarlo Pirlo ancora è da scoprire.

    Lo proverei in una finale a me tanto cara.

    Buona serata

    • Alessandro Magno

      pensavo potesse trasformarsi in terzino e invece nulla oggi ha dimostrato che anche difensivamente parlando non è cacchio suo

  2. Io oggi avrei dato 4 all’arbitro, anche per il rigore dato dal suo collega a Mckennie dal suo collega.
    In entrambi casi la palla è infatti in possesso di uno juventino, quindi se contatto c’è è fallo a favore dei bianconeri.
    So che fallo a favore dei bianconeri è un ossimoro ma se la stanno girando a loro piacimento.
    Nonostante tutto gli dei stanno con gli eroi, cioè i nostri, e premiano chi osa.

    Ed ecco che i torti ricevuti si sono trasformati in una tripletta di risultati a noi favorevoli.

    A proposito, chiamate i muratori, per allargare la bacheca!

  3. Pirlo 7,5.
    Mette Morata al posto di Berna… e chiudiamo la partita.
    L’inizio ripresa come può essere colpa di Pirlo se Artur sbaglia tre passaggi di fila… ed il Bologna prende fiducia, l’avversario ogni tanto ci deve provare, bisogna essere anche bravi a soffrire.

  4. E’ arrivato il momento di suonare la carica.
    Non è la Juve che ancora mi convince, si soffre ancora troppo ed è troppo sciupona sotto rete ma ha un complesso di calciatori troppi più forti delle concorrenti pertanto deve provarci a non mollare e a tentare l’impresa.
    Poi ( ieri vedevo un pó di trasmissioni sportive) ha molti roditori che andrebbero serviti a dovere per l’ennesimo anno, pertanto bisogna che dia una bella soddisfazione agli illusi e a quei vincitori sicuri di scudetti ad agosto.
    Bisogna prendere le redini di questo campionato, e …..fino alla fine

  5. “Intervistato da Radio Bianconera, nel corso di ‘Colpo di tacco’, il giornalista Andrea Bosco ha detto la sua sul successo della Juventus sul Bologna: “Ci teniamo il risultato, ci teniamo la situazione complessiva visti i passi falsi di Milan e Inter. Siamo sempre indietro, la Roma per esempio ha vinto seppur in maniera rocambolesca. Contro il Bologna poteva starci addirittura la goleada, ma questa squadra mi lascia sempre un senso di disagio: mi sembra un’incompiuta, non ha più la forma mentis della Juve di Allegri, non è ancora la Juve di Pirlo ma ha delle scorie di ‘sarrismo’ che si vede che non è stato ancora digerito. Vorrei vedere un altro tipo di squadra. Il centrocampo sta crescendo, Arhur oggi ha dimostrato di essere in crescita, Per il resto la squadra è questa e andiamo avanti così. Kulusevski? Non è un attaccante, è un giocatore di fascia. Vediamo se il mercato regalerà qualcosa a Pirlo, io prima di esprimermi lo vorrei vedere messo nelle condizioni in cui giocava a Parma. Sicuramente non può essere il vice Morata, ma si fa di necessità virtù perché non ci sono alternative”.

  6. Benedetto condivido tutti i voti ,avrei dato la sufficienza a Danilo e Berna.

    Il problema ,gol a parte sciupati , resta il gioco.

    Alla fine del girone d’andata ancora non si capisce né qual’e’ e nemmeno chi sono i titolari del centrocampo ovvero nella zona più importante.

    Ronaldo ,appunto, sembra insofferente.

  7. Moviolisti da strapazzo tornano in corsa nel dire la loro contro la juve. Prendiamo questo marelli fa l’analisi della partita evidenziando come c’era il rosso su arthur e addirittura il possibile rigore di chiellini nessuna parola sul rigore netto su cuadrado che a differenza di quello di chiellini non viene neanche rivisto… vergognoso come incutiamo paura partono gli attacchi

  8. Bergodi, che forse è un tecnico scrive: “E la Juve di Pirlo?
    “Pirlo ha bisogno di un po’ di tempo, non ha mica la bacchetta magica. Vedo più sicurezza in Inter e Milan”.
    Ooooooooh, e che c’è vò. Anche il più tonto sulla faccia della terra lo capirebbe tanto è ovvio e banale. Io dei più tonti faccio parte della top ten, questo è poco ma sicuro ma penso di essere più o meno a metà: intorno alla 5°/6° posizione.

  9. IL VAR FUNZIONA SOLO CONTRO LA JUVE,COME SEMPRE.

    Da Tuttosport:
    “Al 4’ Cuadrado entra palla al piede sulla destra dell’area, si accorge di Vignato in recupero a tutta velocità e allarga la gamba sinistra per proteggere il pallone: Vignato non frena e colpisce la gamba del bianconero. Sacchi lascia correre e il Var non lo richiama: però era rigore.”

    Visto bene, avevo già segnalato quello su Cuadrado come un probabile fallo da rigore, non concesso dall’arbitro e non attenzionato al Var, in questo post appena dopo la fine della partita:

    “Gioele 24 Gennaio 2021 @15:15

    Gli 11 tiri in porta contro 2 legittimano la vittoria anche se nel primo quarto d’ora del 2°tempo la Juve abbassandosi troppo ha concesso troppo campo al Bologna e diverse opportunità per arrivare al pareggio. Nel complesso una discreta Juve che sta crescendo con Arthur che sembra aver preso consapevolezza del suo ruolo, oltre al merito di aver sbloccato se pur in modo fortunato il risultato, ricordando in questo modo a tutti i compagni che si può segnare anche calciando da fuori area senza doverlo fare per forza entrando in porta col pallone. McKennei non ci sorprende più, lotta e corre su tutti i palloni, sempre pronto ad inserirsi e sfruttare ogni occasione buona in area. Ronaldo è ancora in letargo e da quanto dicono dovrebbe risvegliarsi intorno alla seconda metà di febbraio, ennesima occasione persa da Bernardeschi, già detto di Kulusevski poco incisivo come punta a differenza di Morata che entrato a 10 minuti dalla fine ha ridato profondità ad un attacco poco concreto, pericoloso solo per gli affondi del solito generoso Cuadrado, il migliore in campo che dopo qualche minuto dall’inizio si era già forse procurato l’occasione di far passare in vantaggio la Juve, quella del rigore per il fallo commesso su di lui non rilevato dall’arbitro in campo nè da quello al Var.”

    • Tre falli dopo appena 2 minuti di gioco non vengono ( troppo presto) giudicati da almeno giallo. Eppure in quei 2 minuti e per gli altri 2 minuti la Juve era in campo in 9 perchè Bentancur e, mi sembra Cuadrado, erano fuori per farsi curare con i piedi lacerati.
      Ma questo non fa testo, Giole, hai scritto bene tu, è il resto che fa storia, e alla faccia di tutto e di tutti ( quei poveretti).

  10. INTERNEWS
    25 gennaio 2021 – 7:57
    “GdS – Chiarimento tra Conte e Maresca negli spogliatoi: evitata la maxi squalifica?

    Dopo lo scontro verbale molto violento avvenuto prima in campo e poi all’interno del tunnel che porta agli spogliatoi tra Antonio Conte, supportato da Lele Oriali e dal vice Stellini, e l’arbitro Maresca, come riferito da La Gazzetta dello Sport vi sarebbe stato un nuovo incontro in seguito tra le due parti nei pressi gli spogliatoi. Accompagnato dall’amministratore delegato Beppe Marotta, il tecnico leccese ha così visto faccia a faccia nuovamente il direttore di gara prima di lasciare lo stadio.”

    SONO SENZA VERGOGNA, HANNO LA FACCIA COME IL QLO!!!!!!!!

  11. PRIMA O POI SCOPPI

    Per la Juve non è finito ancora il girone di andata, 36 punti in classifica a 7 punti dalla prima con una partita da recuperare (ipoteticamente i punti potrebbero essere 39 ma anche 37).

    I punti persi con la Viola e l’inter non ci voglio nemmeno più pensare può succedere, contro la Lazio 2 punti buttati per una svista di Dybala, na con Atalanta
    Benevento e Crotone gli arbitri in campo e quelli al var compreso il regista del var ci dovrebbero restituire il maltolto.

    Serve continuità di risultati, tanta applicazione, Cuadrado McKennie e Arthur fissi in campo e fiducia tanta a Pirlo.
    Se dico che è inesperto non scopro l’acqua calda ma sicuramente non è un incompetente…non so voi ma io non ho mai visto un allenatore, causa pandemia, e gli stessi giocatori giocare una mezza amichevole e poi subito in campionato e Coppa.
    Posso però dire che ora, dopo 18 giornate di campionato più 6 di Champions e coppa Italia ora di sicuro conosce meglio i suoi ragazzi e loro l’allenatore

    Se dovessimo fare 50 punti nel girone di ritorno…

    Buongiorno ☕

    • Baro’, dagli tempo, mo’stanno ancora digerendo il sarrismo…poi fanno il ruttino e cominciano col pirlismo.😀

    • Max condivido ma non solo. Chi non ha mai sbagliato una partita? E vogliamo che non la sbagli e clamorosamente un pivellino? Tra l’altro la figura peggiore l’ha fatta con quella che io ritengo la squadra più forte del campionato, mica con il Canicattì; con tutto il rispetto del Canicattì. Tra l’altro poi, almeno in queste prime partite che ne sono seguite, la squadra mi sembra che abbia reagito bene. Un minimo di merito al pivellino lo vogliamo fare o solo colpe? A me sinceramente in diverse partite ( non tutte ovviamente) la squadra è piaciuta anche come gioco, ti dirò.

      • Germano scusa, la più forte sarebbe quella che se non vince va in processione fino dentro lo spogliatoio dell’arbitroa a far casino e minacciarlo?

  12. “Non ho capito perché Pirlo ha messo Ramsey davanti a Frabotta. Perché lì c’era Hakimi, che è veramente impressionante: al 95′ ancora massacrava tutti quanti.
    L’Inter ha giocato con una semplicità e una tranquillità che gli ha sempre consentito di trovare soluzioni. L’Inter sapeva sempre cosa fare, la Juventus è sembrata senza idee”

    Alessandro Del Piero 8 giorni fa.

    Alex ,benvenuto nel club dei tonti!Sei dei nostri!!

    Impaziente che non sei altro, aspetta un altro mese prima di criticare!

  13. Non è l’unica a sembrare senza….,
    Qualcosa di tuo,
    tipo, se il migliore in campo è il nostro portiere avremmo un problema?!

    • Sicuramente.

      Però io credo che Del Piero se ne sbatta della mia pochezza o nullità di idee.

      Che io condivida o meno il suo pensiero,lo stesso tra l’altro ripetuto più volte anche da Cinzia e Benedetto ,esula dalla questione.

      Se proprio si sente il bisogno di confutare quel preciso concetto ,inerente il nostro gioco, spulciando sugli svarioni precedenti ,allora bisognerebbe farlo su quelli di Del Piero.

      Se mai ne avesse fatto uno .Dubito.

      Dei miei ,chi se ne frega,al massimo rappresentano un problema per il sottoscritto.

  14. L’ex arbitro Luca Marelli sul suo canale Youtube:
    “Il motivo delle proteste di Conte riguardava il recupero, è un argomento fastidioso perché due minuti non fanno la differenza. Però effettivamente nel secondo tempo si è giocato pochissimo. Maresca ha richiamato Musso cinque volte, anch’io guardando la partita mi sono innervosito.Cos’è successo negli spogliatoi lo so ma non posso dirlo…”

    Ma non è che gli onestoni dopo l’ex arbitro Nucini hanno trovato un altro ex arbitro per spiare le altre squadre?.. proprio vero, le bisce cambiano muta ma sempre serpenti rimangono !!!

  15. AL GIRO DI BOA

    Nel suo pezzo per Repubblica, Paolò Condò ha così commentato il girone di andata di Serie A:

    “Questo è il campionato a venti squadre numero 17, ed era capitato solo tre volte che la squadra in testa al giro di boa avesse raccolto meno dei 43 punti con i quali il Milan si è laureato campione d’inverno.

    È un dato importante, descrive con i numeri, 5 squadre spendibili nel discorso scudetto, con una chance di rientro anche per il Napoli se vincesse il recupero, e molto rispetto per la Lazio che è distante, ma sta volando, un equilibrio basato sull’imprevedibilità.

    Sul bilancio di Juve e Napoli pesa il recupero-fantasma, che chissà mai se e quando verrà giocato.
    Ieri il Napoli non ha raddoppiato e nella ripresa non ha saputo gestire. Non è un caso. È l’entusiasmo da tempo smarrito in un ambiente sempre di cattivo umore.”
    ~~~

    Prendo spunto da Condò per dire la mia: intanto escluderei dal discorso scudetto sia il Napoli che la Lazio.
    Blinderei quindi il discorso delle 5 squadre spendibili per il titolo, in questo campionato atipico compresso dal Covid-19, e per giunta senza spettatori che azzerano o quasi il fattore campo.

    Per blasone e per attitudini, concederei i favori del pronostico alle rivali di sempre, in quest’ordine:
    1-Inter
    2-Milan
    3-Juventus
    Metto la Juve in terza ipotesi, non solo a causa dell’attuale distacco, ma anche perché guidata da un allenatore al suo primo incarico(visto Germano?).
    Che in un campionato estremamente tattico come quello italiano può perdere qualche punto per strada a causa inesperienza.

    • Ma infatti Luigi e ne approfitto x sottolineare (anche se era chiaro cristallino) che i tonti sono quelli come me che hanno deciso di dare un anno di tempo (veramente sarebbe anche poco ma di più non si può…) ad un pivellino e non chi critica, che sia x una partita o x… partito preso. Concludo dicendo che se Pirlo l’anno prossimo sarà ancora alla nostra guida e la Juve in alcune partite presenterà le stesse difficoltà che presenta ora, sarò il primo a criticarlo. Ma dopo un anno xrò. Vorrei mettere al suo posto un… del Piero, in Nedved, un Trezeguet e poi vediamo se a questo punto della stagione avranno ottenuto gli stessi risultati.

      • Io non la metterei nemmeno come terza ipotesi ma x fortuna della Juventus, siccome è un’idea di un tonto, probabilmente sarà sbagliata. E il tonto sarà il primo ad esserne contento.

        • I bene informati infatti dicono che la Juve farà fatica ad arrivare fra le prime 4, non so come si possano fare previsioni del genere con la rosa a disposizione di Pirlo inferiore a quelle di inter, napoli, roma e milan. Germà a sentì questi c’è poco da sperà, se tutto va bè potremo aspirà a un piazzamento in europa league strappato a una fra sassuolo e verona 🤣 :mrgreen: 😡

          • Ma guarda Gioele, bisogna vedere se chi la pensa così lo fa come x la guida tecnica inesperta, anzi, inespertissima, oppure se ritengono lacrosse della Juventus non all’altezza di arrivare tra le prime 4. La mia idea ormai credo che la sai. Certo, anche la rosa ha perso un po’in esperienza ma era inevitabile se si voleva ringiovanire. Motivo in più, almeno x me x non farsi troppe illusioni.

    • Il tuo pensiero era chiaro, Germano. Perciò ti ho chiamato in causa quando ho concesso a Pirlo le attenuanti del caso.

      Ciò non toglie che l’obiettivo storico per la Juve è sempre stato lo scudetto.
      E il primo a saperlo è proprio Pirlo, visto che è stato anche un grande protagonista sul campo con la nostra maglia.

      • Luigi ok. Ma poi c’è da fare i conti con la realtà che almeno x me dice che se vinceremo lo scudetto, Pirlo avrà fatto un’impresa…boh. Prova a trovarlo tu un aggettivo xchè non mi viene. Se dicessi ipersuperstratosferica sarebbe molto riduttivo.

      • Vuoi il mio parere?

        Se Pirlo -da neofita-, dovesse vincere lo scudetto, credo farebbe un’impresa molto simile al primo anno di Conte nel Campionato 2011-2012, quando superò il Milan contro ogni pronostico!

  16. UNA DOMANDA MI SORGE SPONTANEA

    Come fa una federazione a tenere e pagare un team manager della risma di Lele Oriali non riesco a capire.

    Uno che dovrebbe essere “immacolato” e che invece non lo è ancor prima del 2006 a sedersi a fianco del DT della Nazionale la rappresentativa maggiore di calcio di una Nazione 4 volte Campione del Mondo, una volta Campione Olimpica e Europea…un “delinquente” condannato a 6 mesi di reclusione…e ogni volta si permette di entrare in campo e mettere le mani addosso all’arbitro di turno…anche per salvare un suo giocatore, Barella, da un secondo giallo con relativa espulsione e salto della prossima partita di campionato.

    Chi invece senza aver commesso nessun illecito è stato escluso da qualsiasi attività sportiva.

    Me lo chiedo da una vita…non riesco a capacitarmi.

    Buon pomeriggio

  17. Antony

    Dici bene, vanno a coppia e in un articolo sul “Giornale” trapela un’altra indiscrezione: “Potrebbe essere un mese di squalifica, sussurrano voci di corridoio. Dipenderà dal rapporto arbitrale, dal detto e dal non visto (c’è chi ha scritto di mani addosso): esiste sempre l’alternativa di una mano leggera. Eppure, comunque vada, Conte sarà nei guai: dovrà calmarsi sennò rischia ci vada di mezzo la squadra. Quella sceneggiata non è stata un bel vedere per una società che paga profumatamente anche per non combinare guai”, scrive Riccardo Signori.

    E ha anche aggiunto su Oriali: “Dice la battuta che quest’anno sia entrato in campo più di Eriksen e non certo per battere le mani. Il Piper, di nomea calcistica, è componente dello staff azzurro di Mancini: possibile non riesca a ricordare il doppio, e significativo, ruolo? Vero che ha sempre avuto questo vizietto, fin dai tempi di Mourinho: per contratto e per nobiltà calcistica spetterebbe a lui frenare i bollenti spiriti dei suoi allenatori. Ogni tanto li sorpassa”.

    Ecco non si capisce allora come possa passare sotto silenzio un tale deprecabile comportamento di chi ricopre un ruolo importante anche nella Nazionale di Mancini, senza dimenticare la sentenza di condanna del 2006 del Tribunale di Udine a 6 mesi di reclusione per furto e ricettazione nella vicenda passaporto falso di Recoba.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web