Sabato 6 febbraio 2021 Juventus-Roma ore 18 Allianz Stadium Torino

Scritto da Cinzia Fresia

Oggi è stato il Compleanno di Cristiano Ronaldo: il portoghese festeggia 36 anni e lo fa sui Social ringraziando la sua famiglia e i tifosi. Alla vigilia di uno degli incontri più attesi della stagione, il calciatore più forte al mondo vorrebbe una bella vittoria da poggiare come una ciliegina sulla torta, conoscendolo ..potrebbe riuscirci.

Martedì scorso durante il match del primo round di Coppa Italia, il portoghese sostituito è rimasto in panchina sostenendo i suoi compagni, Andrea Pirlo in conferenza stampa ha dichiarato che non esistono contratti con clausole in cui il giocatore non si possa sostituire  o  di farlo giocare sempre, la squadra lo apprezza anche quando non segna e per il gruppo in generale è di grande supporto. Questa è la posizione di Andrea Pirlo nei confronti di questo giocatore che difende smentendo tutto il “vociferare” in riferimento alla reputazione del portoghese, in permanenza alla Juventus.

Andrea Pirlo dichiara ai microfoni di essere pronto per questa sfida, secondo il suo parere, la Roma è una delle squadre che in questo momento gioca un calcio di alta qualità, e per questo i suoi dovranno evitare i contropiede dei giallorossi.

La Juventus è pronta per giocare una partita con una squadra forte e vedersela con un giocatore che era ad un passo ad arrivare alla Juventus  Edin Dzeko,  il tecnico non è preoccupato ritiene di avere un’ampia rosa a disposizione.

Vedremo come andrà a finire anche questo incontro e che tipo di formazione metterà in campo, soprattutto il centro campo già progredito ma  in fase di ottimizzazione.

 

 

 

  1. 10 MAGGIO 1981 JUVENTUS-ROMA 0-0

    Giornalisti da strapazzo, non potendo più riesumare Gigi Simoni almeno due volte l’anno, i geniali giornalisti de stocà hanno avuto l’idea geniale di andare ad intervistare Turone a 40 anni dal goal annullato.

    L’ex calciatore ha affermato che il suo goal sarebbe stato annullato anche col var e che non sarebbero neanche andati a vederlo.

    Capocciò, lo avrebbero annullato lo stesso perché eri in fuorigioco netto, e non sarebbero andati a vederlo perché i fuorigioco sono una situazione oggettiva che non richiede on-field review.

    Intanto la Juve vinceva il suo diciannovesimo Scudetto.

    #machevelodicoaffà

  2. Cinzia una partita molto importante per noi, la vittoria ci permetterebbe di superarli in classifica. Penso che la partita avrà dei bei duelli soprattutto sulla fascia dove lo scontro tra cuadrado e spinazzola potrebbe essere determinante. Anche al centrocampo si vedranno bei duelli e sinceramente questa volta la mancanza di bentancur mi preoccupa perché la roma riparte bene in contropiede e un recuperatore di palloni come bentancur questa volta faceva molto comodo.

  3. Intanto stasera i bianconeri di Ascoli hanno battuto meritatamente i giallorossa di Lecce, per i dettagli chiedere all’amico Antony 😛 😉

    • giallorossi

      • Daje Picchio che ci salviamo 🤪😉

        • C’è poco da chiedere se sbagli un rigore al novantesimo e ti mangi goal a tu per tu con la porta le partite le perdi in modo semplice.
          Bravo l’Ascoli e mi auguro che questi 3 punti possano essere utili per la sua salvezza. 😉

    • Si Gió, ieri sera ho visto. Se si sbagliano i rigori al novantesimo e palle goal facili è normale perdere. Bravo il tuo Ascoli che si salverà sicuramente dalla serie c. :wink

      • L’ho dovuto riscrivere non era uscito inizialmente

      • Antony

        Ho visto il 2°tempo, vero il Lecce ha sbagliato il rigore al 90° ma l’Ascoli ha giocato meglio e ha avuto 2-3 occasioni per andare sul 3 a 1 di cui una con salvataggio sulla linea a portiere battuto. Comunque il Picchio ringrazia per i 3 punti che serviranno per la scalata ai play-off, al Lecce invece non servivano 🙂 😆

  4. Cinzia, domani bella partita. Speriamo che Ronaldo si e ci regali un paio di gol con un giorno di ritardo.

  5. SPERO DI NO

    Se dovesse rimanere in panchina de Ligt, Pirlo criticabile.

    Da più parti si legge che la coppia centrale contro la Roma sarà Bonucci-Chiellini con gli esterni bassi Cuadrado-Danilo.

    Per l’indisponibilità di Ramsey e lo squalificato Bentancur gioca Rabiot.
    Ronaldo sicuro sugli altri partecipanti non mi sbilancio.

    Tutto potrei condividere tranne de Ligt in panca.

    Buongiorno ☕

    • Max, secondo me la fisicità e non solo di De Ligt potrebbe essere molto utile martedì sera.

    • Caro Barone, dopo aver atteso un paio di settimane, con chiose varie da parte di Pirlo, dobbiamo farcene una ragione:
      lui considera la coppia difensiva Bonucci-Chiellini più affidabile di tutte le altre.
      Avrà pure ragione, ma in questo modo, un campione assoluto del ruolo (non lo diciamo noi, ma tutti gli esperti d’Europa) come de Ligt(che percepisce l’ingaggio più alto dopo Ronaldo) , rischia di farsi un bel po’ di partite in panchina.
      Boh, sarà pure sovrabbondanza, ma comunque è uno spreco.

  6. PAGLIACCIATA NAPOLETANA

    Napoli-Genoa si giocò con una mezza dozzina e più di giocatori genoani positivi al covid…quindi il Genoa con le riserve.

    Juve-Napoli non si giocò per un paio (?) digiocatori e un infortunato del Napoli assenti.

    Sono risultati positivi,ieri, al Test sul Covid 19 due giocatori del Napoli, Koulibaly Goulam(auguri per una pronta guarigione), è arrivata anche la nota dell’ASL di Napoli che permetterà ai giocatori del Napoli di partire verso Genova dove stasera scenderà regolarmente in campo contro il Genoa.

    La differenza a loro dire è che i giocatori del Napoli non sono stati a contatto con un focolaio e per tanto a loro dire c’è un’enorme differenza rispetto quando venne vietato ai giocatori partenopei di partire alla volta di Torino nonostante i calciatori positivi fossero anche allora due(?) casi.

    La pagliacciata continua,questi continuano a fare come catzo gli pare e le Istituzioni del Calcio continuano a perdere credibilità giorno dopo giorno.

    Buon sabato

  7. Ieri sera ho visto, qualche spezzone di Fiorentina – Inter,
    vorrei almeno proporvi un paio di voti ai giocatori della Fiorentina…
    Milenkovic, assente mentalmente, come se fosse squalificato…
    Castrovilli, non la solita partita, un po’ evanescente sia nel primo sia nel secondo tempo…
    Arbitro La Penna, preciso, senza una sbavatura… è parso sempre lui, La Penna…

    • Ivano, volendosi limitare al “calcio”, oltre a tutto ciò, mi sarei aspettato che buttassi l’occhio anche alla squadra avversaria, perché io ho visto un crac, e per giunta italiano:
      Nicolò Barella.
      Che ne pensi?

  8. Ho visto pure io i baldanzosi cip e zio ciop esaltarsi per la bella vittoria contro la Fiorentina ma non accennare a niente riguardo la grave situazione finanziaria cui la squadra milanese è invischiata.
    In altre circostanze, anzi sempre sin ora , ogni società che non aveva pagato i soli contributi ( che quest’anno causa covid lo stato ha pure prorogato) veniva punita con dei punti d penalizzazione, non parliamo poi a chi n paga gli stipendi ai calciatori e dipendenti.
    Qualche giorno addietro si sono fatto fare una proroga per almeno un paio di mensilità per cercare di prendere tempo e la fgci tanto per cambiare (perché come diceva Carraro non puoi far fallire chi ha tirato fuori tanto soldi) ha chiuso un occhio dando il benestare.
    Possibile che poi si debbano puntare gli occhi sulle quisquilie o su un caso dove non c’è alcun reato come il caso Suarez solo e soltanto per poter dare addosso alla Juve e non si interviene mai su delle società che continuano a fare i fatti loro mettendo in difficoltà tutto l’apparato? Mah

    • Luigi,
      Barella ottimo giocatore, ma lui ha giocato…
      Come sempre vedi verde altrove.
      Cosa ne pensi di Federico Chiesa.
      Lui è italiano, non è un crac ma un campione.

      • Ops scusa Antony, doveva andare sotto luigi…

      • Caro Ivano, ho messo un altro post dedicato.
        Tutti noi vogliamo il meglio per la squadra del cuore.
        Anche Barella, come Chiesa, non è un fuoriclasse, ma un campione sì.
        Infatti Mancini li considera pilastri fondamentali della sua nazionale.

        • “Anche Barella, come Chiesa, non è un fuoriclasse, ma un campione sì.” Secondo me ancora non lo sono ma hanno tutte le potenzialità x diventarlo entrambi e se continuano così anticiperanno sicuramente i tempi. E questo, oltre che x i rispettivi club, sarebbe oro x la nostra nazionale che tanto ne ha bisogno.

        • Non sono caro Luigi, le mie tariffe sono nella norma…
          Non sono d’accordo Chiesa è un fuoriclasse, Barella é un ottimo giocatore.

          • Infatti, Ivano, che fossi “caro” me n’ero accorto.
            Anche qui, vivre la différence, non siamo d’accordo: per me Chiesa non è un fuoriclasse; così come non lo è Barella🤔

      • PS Con la giusta apertura mentale, il confronto più fruttuoso è con chi non ha le stesse nostre idee🤔.

  9. ANTONIO, PER SUAREZ

    Suarez scagiona la Juve: “Al passaporto ci stavo lavorando da un anno”
    L’attaccante dell’Atletico Madrid conferma che avrebbe fatto l’esame per arrivare al passaporto indipendentemente dalla Juventus

    Arrivano finalmente le parole di Luis Suarez sul caso dell’esame di Perugia. Mentre in Italia si fanno le ipotesi più fantasiose, grazie anche alle veline che vengono fuori dalla Procura di Perugia, il centravanti uruguayano ribadisce che il ruolo della Juventus in questa vicenda sia stato marginale. Non essendoci al momento reati da parte di tesserati bianconeri, la Procura guidata da Raffaele Cantone (in odore di Ministero della Giustizia) lavora sulla pista della talpa: qualcuno avrebbe informato i dirigenti della Vecchia Signora dell’inchiesta e a quel punto Paratici avrebbe mollato la presa su Suarez.

    Suarez: “Passaporto? Non c’era solo la Juve”
    In realtà, il quadro è ben delineato e non è nuovo nelle trattative di calciomercato, spesso fatte di occasioni e tempismo. Appreso che la procedura per ottenere il passaporto sarebbe stata più lunga del previsto con l’impossibilità ad inserire l’uruguayano in lista Uefa per la Champions League, la Juve si è semplicemente defilata cercando un altro attaccante. Intervistato da El Transitor, Suarez ha confermato sostanzialmente questa ipotesi, visto che tra l’altro lui stesso aveva diverse opzioni per il dopo Barcellona. “Si parlava molto dei bianconeri – dice El Pistolero – ma c’erano molti club interessati. Ho continuato a portare avanti il discorso del passaporto italiano perché ci stavo lavorando da un anno”.

    Cosa può fare la giustiza sportiva?

    La Procura della Figc, intanto, nei giorni scorsi ha commentato con un comunicato ufficiale alcune indiscrezioni giornalistiche (ce n’era bisogno?) in merito al caso Suarez. I magistrati della Federcalcio attendono gli incartamenti dalla Procura di Perugia per capire il da farsi, ma la domanda sorge spontanea. Quali sono le implicazioni sportive di un esame privato, che precede addirittura la pratica di ottenimento del passaporto, documento che nessuno ha presentato per un eventuale tesseramento. In passato, ci son ostati calciatori che hanno giocato interi campionati con passaporti falsi e i dirigenti responsabili del tesseramento se la sono cavata con un buffetto. Se le norme parlano di possibilità di punire il tesseramento o il tentativo di tesseramento con documentazione irregolare, qui non c’è nemmeno la seconda fattispecie. Nessun tesserato della Juventus ha prodotto documentazione irregolare di Suarez per avviare una pratica di tesseramento.

    #finoallafine

    • Bisogna essere precisi perché sennó si rischia di non capire come stanno i fatti.
      Quando alcuni dirigenti “ temerari “ ( eufemismo di “delinquenti” veri e propri) facevano giocare calciatori i con passaporti e documenti falsi e/o rubati, determinate norme comportamentali non erano ancora state emanate. Queste vennero ad essere operative solo dopo quei fatti clamorosi perché era un vero e proprio scandalo che avvenissero cose del genere. Ed allora queste norme le resero con dei giri di vite, così rigide, che anche il 41 bis sembrerebbe una vacanza alle Baleari.
      Quindi “ chi ha avuto ha avuto e chi ha dato ha dato” ma ora non passa più uno spillo.
      Tanto per cambiare poi, queste norme diventano ancora più fantasiose e rigide se si potessero applicare verso una sola ed unica Società che si chiama Juventus.
      Perciò occhi puntati su qualsiasi operazione di quest’ultima e: “ che venga bene il mio cappotto perché degli altri me ne fotto”.
      Chiaro il concetto?
      Con questa filosofia già nel 2006 cercarono di affossare questa Società che era già troppo all’avanguardia rispetto alle altre, ed oggi cercano di fare lo stesso perché la stessa Juventus , rinascendo dalle proprie ceneri sono 10 anni che ha messo di nuovo tutte in una sorta di fossa comune.
      La cosa poi alquanto singolare è che i famosi delinquenti non sono solo a piede libero ( vedi Gabriele Oriali a scapito di altri come Moggi che hanno addirittura radiato ) ma hanno pure compiti da dirigenti federali e dato che per loro non esistono neppure regole di incompatibilità, anche di società sportive.
      E cosa ancora più singolare propri di quell’Inter che si è sempre contraddistinta per un moralismo discusso e nascosto dal sistema ancora più corrotto, con delle prescrizioni ad hoc onde non poterla punire.
      Questa è la pura e semplice verità

  10. “Anche una cosa fatta bene può essere fatta meglio”
    (GIANNI AGNELLI)

    Estate 2019: Barella (italiano!) preso dall’Inter con un prestito oneroso di 12 milioni di euro con obbligo di riscatto a 25 milioni più 8 di bonus, per un totale pagato dall’Inter di 45 milioni di euro. Ingaggio da 2,5 milioni di euro netti.

    Estate 2019: la coppia a parametro zero (più commissioni alla mammina😉) Rabiot-Ramsey, acquisita dalla Juve. Ingaggio annuo complessivo netto di 18 milioni di euro(bonus compresi).

    Qui -come si può ben comprendere-, non è questione di “erba verde” e ortaggi vari …
    Basta farsi solo una domanda…Chi delle due squadre ha compiuto l’operazione più lungimirante?

    La Juve, come è giusto che sia, da sempre fa una politica di grande attenzione sui giovani italiani emergenti come Bernardeschi ed ora Chiesa, per innervare sempre uno zoccolo duro italiano. Infatti seguiva da tempo Barella, eppure nell’estate del 2019, subì un sorpasso all’ultima curva sul centrocampista da parte dell’odiata nemica, anche perché ingolosita dai parametri zero(?).

    • Luigi, che Barella sia cresciuto molto è sotto gli occhi di tutti ma la Juve acquistando a suo tempo Ramsey e Rabiot aveva preso 2 ottimi (x me il gallese addirittura grande) giocatori. Poi che questi 2 non hanno mai avuto il rendimento sperato non si può negare, ma al suo tempo x me sono state fatte 2 ottime operazioni. Ricordiamoci che c’era anche chi affermava (qui) che se la Juve avesse fatto arrivare Ramsey a gennaio 2019, probabilmente avrebbe vinto la Champions xchè era il giocatore che mancava. Ora non ricordo chi lo scriveva.

      • Concludo: stesso discorso di può fare di Chiesa. Pensi che c’eravamo solo noi sul giocatore. Poi si Barella mi sembra di ricordare che quando è stato preso di diceva che era stato pagato troppo. Cosa che invece, almeno finora, non sembra. X i costi del mercato ovviamente…

      • I fatti, caro Germano, i fatti hanno dato pienamente ragione alla frase di Agnelli.

        Sui parametri zero: quando ti capita un Pogba è l’eccezione, non la regola. Credo lo abbia capito anche Paratici.

  11. Ivano

    Certo che parlare di inter come la società più lungimirante negli acquisti ce ne vuole, roba da oggi le comiche, negli ultimi anni in casa degli onesti è stato un fiorire di parametri zero e a parte De Vrij, solo flop con ingaggi pesanti, da Banega a Vidic a Godin, fino a Kolarov a bilancio per un anno per oltre 7 mln di € fra costo del cartellino e ingaggio, dulcis in fundo (si fa per dire) Eriksen costato 27,5 mln di € (commissioni agenti comprese) a 6 mesi dalla scadenza del contratto, più 7,5 netti di ingaggio annuo fino al 30 giugno 2024. Altro che erba fresca, un’autentica passata di verdure cotte miste.

    • Gioele,
      scrivi a suocera perché nuora comprenda…. 😳
      Lautaro, hakimi, Lukaku, Devrit, Barella, sono ottimi acquisti, poi come scrivevi tu ci sono tanti flop, secondo me Sanchez è la delusione maggiore, anche ericsen non scherza comunque…. Tutti e due con stipendi top.
      La Juve cappelle clamorose ultimamente non mi sembra ne abbia fatte, certo tutto è migliorabile, come scrive Luigi, ma anche peggiora ile….

      • Ivano,
        credo che abbia poco o nessun senso parlare di operazione (più o meno) lungimirante avulsa dal contesto di un progetto di gioco che ciascun allenatore ha in mente per la squadra che allena. Nello specifico Barella è arrivato all’inter nel 2019 e insieme a Gagliardini nel 3-5-2 di Conte doveva formare la coppia di mediani di un centrocampo muscolare, con Brozovic in costruzione e i due esterni larghi a spingere sulle fasce, in un tipo di calcio e una filosofia di gioco completamente diversa da quella di Sarri, come ricorderai arrivato nello stesso anno alla Juve, un calcio quello di Sarri nel quale non so quale e quanto spazio avrebbe potuto trovare un giocatore con le caratteristiche di Barella.

      • Ivano, non è stato preso nessun giocatore proposto da Sarri. Né lui ne ha cercati. Né la Juve ha l’abitudine di farlo.
        Infatti la coppia Rabiot-Ramsey era l’ideale per Sarri🥴

    • Gioele, con rispetto se non con affetto …
      Si parlava semplicemente di BARELLA.
      Che è a mio avviso uno dei pochi colpi riusciti dell’Inter negli ultimi anni.

      Tutto il resto, verdura mista e passata di stagione che elenchi non ci azzecca nella mia disamina. Che ripeto: si limita ad analizzare Barella. Grazie comunque per l’attenzione di sponda.

  12. Vabbè che sicuramente nel secondo tempo l’Atalanta ne farà altri 3, xrò se dopo 20 minuti ti trovi 3-0, come cavolo fai ad andare all’intervallo con il risultato in bilico? Boh.

  13. …penso che molte operazioni dipendano anche dalla volontà del giocatore…
    Halland è andato al borusdia, Barella all’Inter, ecc ecc, tutto può essere migliorato, anche le analisi di mercato…
    Deligh è venuto alla Juve… Chiesa anche… Ma questo non diciamolo altrimenti sembriamo sudditi…

  14. 3-0 A 3-3 SPIAZE

    La bella Dea e la brutta Atalanta, o bravo il Gasp e asino il Gasperini…c’è poco da dire o ne vogliamo parlare?

    Buon pomeriggio

  15. PER STEMPERARE L’ATTESA
    (dal web)

    Tre tifosi…uno del’inter, uno del Milan e uno della Juventus si trovano in una spiaggia deserta in Arabia Saudita a bere una cassa di birra.
    Ad un certo punto arriva la polizia e li arresta perchè l’alcool è severamente vietato.
    I tre vengono condannati a 20 frustate a testa.

    Mentre si preparano per la punizione, lo sceicco dice: “Oggi è il compleanno della mia prima moglie e lei mi ha chiesto di esaudire un desiderio ad ognuno di voi prima di farvi frustare.”

    Il primo, il tifoso del’inter che aveva bevuto meno di tutti, dice “Legatemi un cuscino dietro la schiena”.
    Purtroppo il cuscino dura appena dieci frustate e poi si lacera, e subisce le altre dieci staffilate.

    Poi tocca al tifoso del Milan che aveva bevuto abbastanza e che, vista la scena del tifoso del’Inter, dice: “legatemi due cuscini sulla schiena!”
    I due cuscini durano solo per 15 frustate, le altre cinque gli lacerano la schiena ed anche lui viene portato via sanguinante.

    Poi tocca al tifoso della Juventus , quello che aveva bevuto più di tutti, ma prima che lui potesse parlare, lo sceicco dice:
    “Tu sei tifoso della squadra più amata dagli italiani, per questa ragione ti concederò ben due desideri.”
    “Grazie, vostra altezza! In omaggio alla sua clemenza come primo desiderio voglio che mi siano date 100 frustate invece di 20…”
    Lo sceicco stupito:
    “Non solo sei una persona d’onore, ma sei anche molto coraggioso!” esclama. “Ora dimmi… qual è il tuo secondo desiderio?”
    “Legatemi l’interista sulla schiena”.

    Saluti

  16. La formazione juventina è praticamente quella prevista.
    Col solo Cuadrado che riposa, pronto aventualmente a entrare.

  17. Stiamo soffrendo sulla nostra destra, invertirei chiesa-mck, per contenere spinazzola che ha sempre mityrikan come appoggio. Bene il passaggio di arthur centrale per cercare di impostare l’azione. Nonostante ciò un gol una traversa e una parata del portiere giallorosso, a fronte di zero del c f.

  18. Primo tempo che sarà piaciuto a Germano: difesa e contropiede😅.

    Solo che la Roma va a doppia velocità rispetto a noi.

    Che però abbiamo Ronaldo: 1-0

  19. Pirlooooooo, non dormire, metti Cuadradoooooooohhhh

  20. Pirlo alla allegri e obiettivo terzo posto raggiunto. Vale bene per la roma la canzone degli 883: in questo caso loro giocano bene e noi vinciamo.

  21. Direi che…”innanzitutto c’è da fare i ‘omplimemti ai ragazzi”.
    Partita di sacrificio, gioco propositivo praticamente inesistente ma mi sento di fare comunque un applauso perché è veramente difficile giocare una partita decisiva ogni tre giorni. Ti logora a livello fisico e soprattutto mentale.
    Superiamo indenni un turno di campionato rischioso. Credo che per il momento non possiamo chiedere di più.
    Non discuto quindi l’atteggiamento, ma non si può risparmiare una critica al fatto che per lunghi tratti non riusciamo a spezzare il ritmo dell’avversario creando pericoli.
    Il doppio ingresso Cuadrado/Kulu ci ha permesso un break in cui siamo stati bravi a chiuderla. Ma anche stasera una ripresa in cui quasi non superiamo il centrocampo.
    Se vogliamo difendere il risultato mi va benissimo, visto anche il periodo delicato, ma qualche contropiede un po’più efficace ci vorrebbe.

  22. Ci sarà tempo per giocare bene, soprattutto con squadre più abbordabili. Adesso il calendario è fitto d’impegni e bisogna fare punti.

    • Luigis, non è tanto il fatto di giocare bene, quello va a gusti, quanto la necessità di creare più pericoli. Perché non sempre ti riesce di fare due tiri e due gol. E soprattutto, se ogni tanto riesci a spezzare il domino avversario gli togli sicurezza.

  23. Vittoria della restaurazione.

    A un certo punto Chiellini giocava stabilmente a un metro da codice fiscale.
    Ma se ciò serve per tenerci su in un momento in cui alcuni sembrano avere gli scarpini di piombo ben venga!

    Continua invece a crescere Arthur che oggi più che cantare ha dovuto portare la croce. Visto che il centrocampo è sempre il … deserto dei Tartari.

    Ronaldo invece è sempre letale come un cobra nelle poche occasioni che la squadra riesce a creare.

    Avanti il prossimo!!!

  24. Eccomi di ritorno…
    Se vedete qualche foto con un muro e la scritta: la spazza Ibanez …sono stato io.

    😛

  25. La Juve ha fatto quello che doveva fare. Nel primo tempo una Roma più arrembante ma una Juve più concreta del resto non mi frega. Una squadra che finalmente, se vuole, può far male. La domanda sorge spontanea, meglio così? Si meglio così. Siamo terzi, dovevamo fare punti e gli abbiamo fatti. Preferisco un po di cinismo utile a tante chiacchiere del piffero, se loro scendevano noi abbiamo dato la sensazione di chiudere la gara senza troppi sofismi.
    Bene così. Altre considerazioni e cavilli dal cilindro non ci tangono. Avanti così.

    • Pienamente in sintonia. La Juve inizia a diventare concreta e di imperare in alcune partite per poi subire dei contropiede e non vincere le partite è un altro tipo di sport.

  26. L’UNICA COSA CHE CONTA

    Ma si può fare meglio, una cosa fatta bene si può e si deve fare meglio.
    Godiamoci i 3 punti e un occhio wll’inter e l’altro al Napoli.

    Il resto sono chiacchiere.

    Buona cena.

    • Appunto Baró. C’è ancora da alzare muri se si vuole finire la casa. Bisogna quindi risparmiare uomini e risorse perché il bello deve ancora arrivare

  27. Avevo chiesto 2 gol a Ronaldo. Va bene anche 1. Luì, va bene anche difesa e contropiede. Sono le ottave del basso che non vanno bene mannaggia. Non si intonano 😭😭😭

  28. Tre partite in 8 giorni giocate tutte su terreni inzuppati dalla pioggia pesano sia nelle gambe che nella testa, per di più contro una Roma a riposo da 6 giorni, non si poteva pretendere di più da una Juve che ha giustamente badato più a portare a casa i 3 punti. Una Juve che ha comunque dimostrato come dice l’amico Tranfaglia che quando decide di colpire lo fa in modo deciso con azioni veloci e spettacolari. Nel primo gol Alex Sandro dopo aver puntato l’avversario lo supera aggirandolo per poi appoggiare palla a Morata che la gira immediatamente verso Ronaldo libero di calciare verso la porta, il fuoriclasse portoghese lo fa con tempismo eccezionale e precisione chirurgica, grazie anche all’inserimento di McKennei e dello stesso Morata in area che si portano dietro un paio di difensori giallorossi, nel 2° gol/autogol il taglio in verticale di Cuadrado per Kulusevski è geniale perchè prende in controtempo la linea difensiva della Roma che sta salendo e la costringe ad un repentino dietrofront e Ibanez all’intervento alla disperata per evitare che il pallone arrivi a Ronaldo provocando l’autorete. Bene così, avanti il prossimo e l’ultimo chiuda sempre la porta..di Szczesny 😀

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web