Juventus Atalanta 2-2 pagelle

 

Juventus Atalanta 2-2

Pagelle di Ben Alessandro Magno Croce

Szczesny 6,5 non può nulla sui due gol bravo su Scamacca.

Gatti 6 In difesa attento e fra i difensori è quello ch spinge di più anche se non sempre con profitto.

Bremer 5,5 Qualche incertezza che costa soprattutto il secondo gol e la sua faccia la dice lunga. P eccato perchè era stato positivo su Scamacca.

Danilo 5,5 Il Danilo dei bei tempi mi sa che è andato. Ci mette la presenza e l’esperienza ma come Brmer sul secondo gol, che pesa come un macigno, non è impeccabile.

Cambiaso 7 Fra i migliori in campo. Sempre lucido sa sempre cosa deve fare e lo fa bene. Alla fine viene premiato anche dal gol. Meritato.

McKennie 7,5 Prende per mano la squadra e veramente gioca una partita encomiabile sotto tutti i punti di vista. Giocatore diventato imprescindibile. Continua la sua crescita nella classifica degli assist.

Locatelli 5 Non bene in nessuna delle due fasi. L’azione che parte da lui è sempre troppo lenta e prevedibile e probabilmente dovrebbe esser lui il primo a schermare Koopmeiners che va da se che se segna due gol …

Miretti 6 Tanta corsa tanta voglia. Certamente non si risparmia. Mancano sempre le giocate decisive però. Sia in fase di tiro che di assist.

Iling-Junior 6,5 Una buona prestazione, Spesso la Juve attacca da sinistra e spesso lui riesce ad arrivare in fondo. Migliorabile sui cross ma rispetto all’ultimo Kostic un passo in avanti.

Chiesa 7 Incie sulla gara come Mc Kennie pur senza segnare e senza fare assist. Tutte le azioni più pericolose della Juventus paertono da lui o da Cambiaso ci sarà un motivo.

Milik 6 Non stava giocando una buona partita poi trovai l gol del vantaggio dove è lesto a metterla dentro. Peccato non sia stato il gol vittoria.

Nicolussi Caviglia SV

Kean SV

Alex Sandro SV

Yildiz SV

Juventus 6,5 Ancora una buona Juventus che gioca una bella partita contro un avversario di rango. Peccato non averla portata in porto. Certo se si prendono due gol a partita e sono 4 volte di fila (Atalanta, Napoli, Verona e Frosinone) diventa però difficile vincere. Però la squadra corre e lotta.

Allegri 6,5 Ormai l’emergenza è cronica . Alle varie assenze si conta anche quella di Vlahovic che è squalificato. Allegri non si perde d’animo e non si almenta e riesce a metter in campo comunque una squadra che lotta. Col Napoli c’è stato anche un cambio di approccio alle partite che si è visto anche oggi ed è un bene ma resta che si prendono troppi gol e troppo facilmente.

Arbitro 6,5 Contro l’Atalanta le partite sono sempre dure e combattute tuttavia oggi l’arbitro ha dato solo un giallo, segno che è riuscito a tenerla nelle regole e soprattutto non ha isteria da cartellino come tanti altri. Bene. Altre volte questo arbitro non mi era piaciuto.

  1. Andrea (the original)

    Secondo Varriale il Napoli, essendo stato penalizzato per due anni di fila, è un club che in Europa rappresenta una eresia.
    Non so cosa intendesse ma in effetti sulla eresia si può concordare: tale è che una squadra espressione di un popolo così indegno e universalmente riconosciuto come simbolo del malaffare e della truffa, esca fuori dai confini.
    Perché poi la Champions l’hanno pure meritata vincendo il campionato ma poi farla partecipare comporta questo tipo di mentalità che, sebbene si sappia sia propria dei napoletani, purtroppo è catalogata come Italia e non è un bene.

  2. Ho letto di etica e morale nelle dimissioni di Sarri, spiace deludere; il grande vate porta a casa tutto il malloppo, dimissioni si ma soldi anche… così so bono io pure.

  3. IL CREDITO

    Il Barça ci ha regalato il posto al Mondiale per club…eravamo in credito di un rigore, quello di 9 anni fa, avrei preferito più quello.

  4. Grande settimana di champions! 🦉🦉

    • Andrea (the original)

      Com’era la storia di Ziliani e Pistocchi secondo cui l’assenza della Juve era un bene e le altre lo stavano dimostrando?
      Ai quarti ci saranno scontri tra tutte italiane no?

  5. Gran bella settimana di coppe.

    Certo non c’è gloria bianconera, ma solo frustrazione dei nemici.

    Nemici che si sono eletti tali, ma che nessuno ha mai c … to.

    Ma tant’è.

    Sinceramente avendo visto le due partite, poco da dire, le squadre fuori dai patri confini fanno decisamente un’altro sport, e la domanda sorge spontanea:
    “ma i nostri allenatori lavorano in settimana o … ?”

  6. …Ops!
    Ahahah adesso ridono un po’ di meno

  7. Io non rido mai quando le società che disprezzo non ottengono i risultati voluti e vengono eliminati dalle competizioni europee. Esiste una giustizia Divina che ti da e che ti toglie , qualcuno lo chiama karma, basta solo aspettare come quel vecchio cinese vicino al fiume. Non sapendo cosa sia l’invidia e non avendo mai gufato, mi sono così indifferenti che non ho alcun piacere di osservarle e neppure dal buco della serratura della porta. Constato questa mattina e da quanto leggo che le m…rde sono rientrate nella loro misera fogna. Meno male, anche per il bene del pianeta , perché il loro schifoso olezzo stava infestando anche l’aria europea.

    • Epperò, uscire dalla coppa imbattuti.
      Imbattuti? Inzaghino ieri la partita l’hai persa 2-1 come invece avevi vinto 1-0 a Milano altrimenti non esiste una andata e ritorno.
      Forse se dicevi: usciti dalla coppa imbruttiti era meglio.
      Spiaze!!!

  8. CAPELLI UNTI INCAROGNITO

    La mancata partecipazione al Mondiale lo manda fuori di testa…
    https://www.facebook.com/share/r/as5QkQJfrbpbqrF3/

  9. SPIAZE

    Inzaghi a PrimeVideo: “Ho fatto i complimenti ai ragazzi. Devono essere orgogliosi per quello che hanno fatto. Usciamo dalla ChampionsLeague da imbattuti, perché in 8 partite non abbiamo mai perso”.

    Posa il fiasco.

  10. Avevo un prof. Illuminato quando ormai, tanti anni addietro frequentavo le scuole superiori, uno di quelli che si dive contento quando ci vedeva ribelli e magari facevamo sciopero. Si preoccupava di quelli ( magari secchioni) che da noi si definiscono “ capu calate”. ( trad. Teste giù che accettano tutto con indifferenza) . Diceva di loro, state attenti a queste persone saranno nella vita degli spioni ed è purtroppo la peggiore razza che ci sia. Questo professore era un sociologo oltre che un grande storico che insegnava a riconoscere e a convivere tra la gente. Pace all’Anima sua, i veri maestri non si dimenticano mai.
    Fino ad una trentina di anni addietro ero fiero quando le squadre italiane vincevano in campo europeo. Vedevo un certo imbarazzo ( che definivo invidia) da parte dei non tifosi della Juventus nel provare le mie stesse sensazioni ma non ci facevo molto caso e non mi importava. Quello che io ritenevo un piccolo disturbo di questi era invidia che poi diventava odio. Quell’odio che si e poi manifestato in tutto il suo impeto nel 2006 quando finalmente “ tutti uniti” hanno imparato come sovvertire un sistema che sottometteva i loro piaceri personali. Il mondo dei frustrati è diventato per la prima volta quello dei vincenti, perché erano riusciti a trovarsi il loro posto al sole cercando di fare fuori il loro “ nemico”. Quel nemico che poi dopo un po’, essendo sempre stato “superiore” è ritornato dopo poco a vincere ancora e con un una veemenza molto più oppressiva. Mentre nel 2006 si è mosso il volere nazional popolare aiutato dai poteri a loro volta frustrati dagli Agnelli ( ormai nel regno dei più) , con a capo quella borghesia milanese oscurata e sempre in secondo piano rispetto ai “re imprenditoriali d’Italia. “, nel secondo tour del 2022 parte da un’altra spedizione punitiva guidata da supporter ultras della tifoseria giudiziale ( napoletan romana) insediata in varie procure e nella federazione sportiva.
    Quelle “ capu calate” ( spioni) cui il mio prof. diceva di stare sempre attenti . La gentaglia peggiore quelli che Sciascia definiva “ominucoli”.
    Da qualche anno ho imparato a convivere pure con loro e non li odio per quanto sanno prodigarsi a cercare di fermare la Juventus, provo nei loro riguardi solo una grande tenerezza. La loro frustrazione non la potranno mai curare. Ora sia l’inter che il napoli torneranno nel loro limbo. Non godo e non godrò mai delle loro sconfitte, essere Juventini significa vedere il mondo da un gradino superiore, quel gradino che gli altri non potranno mai poter varcare.

  11. 😀 Anche quest’anno la vinceranno un’altr’anno! 😥

  12. Andrea (the original)

    Inzaghi: aveva una delle due rose più forti della Champions League, ha sacrificato il primo posto nel girone allo scudettino rischiando di prendere uno squadrone agli ottavi.
    Con la sua inenarrabile fortuna ha preso l’Atletico Madrid che di Atletico Madrid non ha più nulla e che ha buttato via il match point all’ultimo secondo..
    Qualsiasi squadra che abbia un allenatore, dopo una fortuna del genere il turno lo passa e va a vincere la Coppa. Per dire, Ancelotti è il mister più fortunato della storia ma la sua fortuna poi l’ha capitalizzata vincendo. Inzaghi invece nonostante ciò è uscito.
    Dunque, visto che lui è un altro ragioniere, faccio io un calcolo: ha vinto uno scudettino sui 3 che avrebbe dovuto vincere. Come gli scudettini di Allegri, solo che Allegri li vinceva tutti quelli che non poteva non vincere. È uscito in un ottavo contro una squadra 10 volte inferiore, così come ha perso la finale di Champions nella prima e unica partita impegnativa del tabellone.
    Insomma, mi sembra Bottas quando guidava la Mercedes..solo che la Mercedes aveva pure Hamilton, l’Inter no.
    Le sue dichiarazioni sono patetiche e d’altronde è sempre stato patetico quando perde, solo che quest’anno non gli era ancora successo.
    E comunque Simeone ha dovuto far uscire Morata per vincerla, altrimenti non la vince mai.

    • Andrea (the original)

      A me piace la coerenza e la stagione in cui Allegri, con quello squadrone, ha vinto lo scudettino ed è andato fuori un Champions ai quarti con l’Ajax e fuori dalla Coppa Italia l’ho definita fallimentare e tale l’hanno definita anche molti media
      Mi pare che vi siano tutti
      gli elementi per ripeterlo
      su Inzaghi, non vedo cosa cambi.

      • Non sono proprio d’accordo, Andrea. Quest’anno le m…de stanno facendo pure di più rispetto a quanto ci si aspettava inizialmente. Le situazioni poi favorevoli ( non mi allargo a dire quali) hanno dato consapevolezza ed un auto convincimento che ti fa andare in scioltezza. Io mi mangio piuttosto le mani per quel c. One di Allegri che ha spento la spina ai calciatori della juve alla “prima disavventura”. Ci saremmo potuti divertire con un altro 5 maggio.

        • Andrea (the original)

          I miei post sono in archivio, detto sempre che erano ingiocabili in Italia e tra i favoriti per la Champions.
          Al limite la Roma può rammaricarsi per aver buttato mezza stagione con Mourinho, era l’unica rosa che potesse dare un minimo di fastidio a Inzaghi.

          • Beh mo a Roma. Pure le pulci hanno la tosse ora? Se mi vuoi dire che hanno fatto bene a disfarsi di quell’altro matusalemme rapportandolo al nostro, hai pure ragione. Ma credo che ti sbagli quando pensi che la Juve non sia ( nonostante tutto) attrezzata anche meglio, di chi ci sta sopra. Il gioco secondo me non può decollare se hai gente fuori posizione e sfruttata male rispetto alle loro caratteristiche.
            Volevo capire meglio perchè probabilmente la tv non dava il giusto risalto, ma la figura di m. fatta da Locatelli nell’ultima partita con annesso vaffa.. di Chiesa a quest’ultimo, non era casuale. E ti dirò di più, a me Locatelli è pure piaciuto perchè ha dato finchè ne ha avuto senza risparmiarsi mai. Ma se non ha la visione e la velocità nel saper smistare la palla del regista non è colpa sua. E’ lapalissiano che il gioco si rallenti se passa dalle sue gambe. E non è neppure vero che la Juve non ha niente di meglio in quel ruolo perchè, anche se giovane ed ancora ” potenzialmente per Allegri” non pronto, Nicolussi caviglia in quel ruolo potrebbe cavarsela meglio. Ma se poi quest’ultimo lo metti negli ultimi 10 minuti ( parlo sempre della partita contro la Dea ultima scorsa) alle spalle di Chiesa sulla fascia hai fatto un altro guaio tecnico/tattico.

            Ti sei dimenticato poi, per rimanere al tuo discorso sulle squadre ingiocabili, Un Juventus Milan del primissimo Conte, quando dagli che ridagli un certo Marchisio chiuse la contesa.
            Lì giocavamo contro una squadra ingiocabile non contro questa Inter di vecchietti a parametri 0 in cui ti presenti a San Siro senza mai tirare in porta.

  13. OTTANTOTTO O TRENTA

    Soldi freschi nelle casse della Juve:
    50 milioni per la partecipazione al mondiale (a chi tocca nun sengrugna) che possono più che raddoppiare se si va avanti nella competizione.
    Una cinquantina di milioni con la partecipazione in Champions e che aumenteranno volta per volta superando i turni…
    Insomma con questi milioni si potrebbe intervenire sul mercato estivo per rinforzare il centrocampo…importante abbandonare la pista dei parametri zero.

    • Halma perchè capelli unti sta facendo ricorso alla uefa e se possibile a tutte le procure sportive.
      Non diciamo gatto se non ce lo abbiamo nel sacco. Con l’aria che tira è molto facile che che fanno fuori pure da questa competizione la Juve. Ricordo che i vari Chinè sono sempre lì e stavolta c’è di mezzo il proprio “napule”.

  14. @Andrea

    Continui e insisti che quella Juve uscita contro l’Ajax era uno squadrone ( non devo e soprattutto non voglio convincere nessuno…ognuno è libero di esprimere le proprie convinzioni).

    In quella Juve avrei preferito questo Cancelo non quello nostro del 19, avrei preferito all’Ajax il deLigt del Bayern o quello che poi giocò nella Juve e un Dybala che ci faceva gioire non certamente quello dove iniziò il tracollo juventino.

    La Juve nella partita dove fu eliminata e cioè quella di Torino non quella in Olanda giocò con:
    Szczesny; De Sciglio (poi verso un’ora entra Cancelo), Bonucci, Rugani, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Bernardeschi (a 10 minuti dalla fine Bentancur), Dybala (dopo un minuto del secondo tempo alza il braccio con la fascia di capitano e chiede la sostituzione e entra Kean), Ronaldo.

    Il centrocampo di cui sopra sarebbe quello di uno squadrone? Sicuramente meglio di questo attuale senza nulla togliere ai tre di allora.

    • Andrea (the original)

      Già solo Ronaldo, che segnava a ripetizione, bastava.

      • Scusa Andrea, ma come, gioco moderno di qua e di là, gioco di squadra di su e di giù poi un uomo solo (seppur Ronaldo) bastava? Ti ricordo che al ritorno mancava quello scarpone di Chiellini e quel paracarro di Mandzukic e che all’andata meritavamo di vincere e che loro ci hanno surclassato dall’1-1 (fortuito) in poi è che poi hanno sì, surclassato il Real sua all’andata (seppur sconfitti) che al ritorno. Questo x la cronaca.

        • Andrea (the original)

          Ho detto che bastava Ronaldo, se ci metti pure gli altri avanzava.
          Ci hanno massacrato andata e ritorno.

          • No Andrea, ci hanno massacrato dal 38′ del primo tempo del ritorno. Non diciamo bugie x favore. Questo non significa che non meritassero il passaggio del turno ma ciò che dici tu non è vero.

      • Ma che risposta è…scusa.
        Ormai nella tua mente e proprio dopo quella eliminazione esiste solo la colpa è di Allegri e basta bypassando chi racconta i fatti e la reale realtà di quella maledetta serata.

  15. Antony

    Non credo che Nicolussi-Caviglia a quasi 24 anni e con poco minutaggio in serie A possa fare il regista in una Juve già povera di talento a centrocampo, fra l’altro la rottura dei legamenti crociati del ginocchio (dicembre 2020) l’ha costretto a star fermo per tanto tempo a causa di corpi estranei che gli recavano fastidio e che durante le risonanza magnetiche non si vedevano. E’comunque un giocatore con una buona visione di gioco sia pur con il passo un pò lento, niente di più o di meglio credo di Locatelli, in una Juve a cui non basterebbe il cambio di allenatore per tornare ad essere competitiva in Europa e che più di un regista avrebbe bisogno in mezzo al campo di giocatori di maggior qualità tecnica.

    • Gió, meglio di Locatelli è in quel ruolo. Intanto riesci a liberare lo stesso Locatelli che da mezzala potrebbe dare monto di più e, insieme a Rabiot dall’all lo tra parte con machenney e Cambiaso, credimi, non avresti un centrocampo proprio di pellegrini. Poi se ti metti sulla fascia Chiesa e magari yldiz dall’altra parte guadagneresti in velocità anche nei contropiede.
      Non ci fossilizzi amo pure noi Giorgio serve solo un allenatore con più fantasia, quella che il buon Allegri non ha perché non si è mai adattato ai nuovi ritmi e al calcio che si evolve

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia