Archivi Tag: Coppa Italia

Più bello eliminare Conte che l’Inter

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Bella vittoria … a no scusate, bel pareggio contro l’Inter, ma è a tutti gli effetti una vittoria dato che il turno lo passiamo noi. Bello battere Conte. Non che prima fosse un simpaticone ma da quando si è ”interizzato” è peggiorato e di parecchio. Veniamo al campo. Pirlo un po’ per scelta e un poco per necessità si è dato al turnover, schierando una Juventus che si può dire, era a tutti gli effetti, una Juve B. Buffon, Demiral, Kulusevski, Bernardeschi e anche lo stesso Rabiot ad oggi non sono dei titolarissimi. Dall’altra parte Conte schierava tutti i migliori eccetto Eriksen che giocava al posto di Vidal, mentre Darmian entrava al posto di Young per una scelta tecnica. Da una parte c’era l’attacco più forte del campionato, mentre dall’altra la difesa, che era anche in parte una difesa B. E diciamo che l’attacco più forte del campionato la palla non l’ha vista mai. Al netto di una buona supremazia territoriale per lo più esercitata nel primo tempo, l’Inter non ha fatto nessun tiro in porta e Buffon nessuna parata. Anzi se non ci fosse stato Bentancur a lisciare più di qualche palla probabilmente Buffon non si sarebbe sporcato neppure la maglia. Di contro la Juve, che ha giocato in modo accorto, nel secondo tempo ha avuto almeno tre occasioni limpide con Ronaldo. In due si è superato Handanovic, in un’ altra il nostro ha tirato alto. C’è poco altro da aggiungere, la Juventus non ha sofferto se non sul finire del primo tempo quando ha cercato di costruire dal basso fin sulla linea del portiere e ha finito per regalare un paio di calci d’angoli. Tolta questa forzatura, perchè di forzatura si tratta fare una cosa quando non hai le caratteristiche per farla, un poco come chiedere a due che non sanno ballare di fare il tango, dicevo tolta questa forzatura e giocato in modo semplicemente ordinato la Juve ha fatto meglio dell’Inter e se c’era una delle due squadre che è andata più vicino alla vittoria è stata la Juve.

Siparietto Conte – Agnelli. Conte come ho detto si è ormai del tutto ”interizzato” anche se sono quasi convinto che finirà di metter tutti d’accordo interisti e juventini che probabilmente finiranno per odiarlo entrambi. Dicevo Conte ha iniziato il suo solito show sul presunto rigore di Lautaro. Va da se che in campo, può aver avuto quella sensazione, ma sa benissimo dopo 2 minuti che gli arriva la voce dal var e dal 4 uomo, che Lautaro ha fatto tutto da solo e che non lo tocca nessuno. Detto questo come sua consuetudine ha continuato a fare il solito show che fa sempre con Oriali, ovvero metter pressione all’arbitro. Bonucci si è attaccato con lui e Conte ha pensato bene di fare un gestaccio nei confronti dei nostri. Ora pare che Andrea Agnelli si sia tenuto calmo fino a fine gara per poi a qualificazione avvenuta ribadire il concetto molto chiaro a Conte per cui ora quel dito se lo poteva mettere nel cu.. e ci ha aggiunto anche un cogl…. a ulteriore rafforzamento del concetto. Sono cose che chiaramente non andrebbero fatte, tuttavia nei confronti di uno che volevano radiare e che è stato difeso da noi tutti a spada tratta e che poi si è dimesso con una battuta sconcia perchè la società non poteva comprargli ciò che voleva ( invece l’Inter gli compra i giocatori che vuole salvo però ora rischiare il tracollo), beh scusate ma la reazione di Agnelli mi sembra davvero il minimo. Spiace per lui ma non c’è alcun rimpianto. Personalmente ho benedetto ogni santo giorno che se n’è andato. Chiariamo anche una volta per tutte un fatto sulla juventinità: forse qualcuno l’aveva smarrita e si dedicava ad altro ed è tornato juventino con Conte, io sono stato juventino sempre, in B, con Ranieri, Del Neri e Zaccheroni, come lo ero con Marchesi, Maifredi, Ancelotti eccetera, quindi a me personalmente Conte non mi ha ridato nè restituito nulla di nulla. Forse costui era convinto davvero che lui era stato quello che aveva fatto la differenza alla Juventus in quei tre anni. Forse non si è reso conto che era parte di un meccanismo che ricominciava a girare anche grazie a lui ma non solo per lui. E’ andato via lui e pensava la Juve sarebbe crollata mentre lui sarebbe potuto andare a vincere le Champions nel Real Madrid e nel Barcellona. Mi pare che la storia dica che la Juventus ha continuato a vincere anche di più e oggi ha Cristiano Ronaldo fra le sue fila, mentre lui non ha vinto nulla che non aveva già vinto con noi e oggi allena in una squadra che non sa neppure se lo pagherà. Altro  che ristornati da 10 euro.

Pagelle Juventus Inter 0-0

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Buffon 6,5 Nessuna parata nè piccola, qualche uscita di pugno qualche grattacapo che gli procura più che altro Bentancur. Ottimo in un uscita bassa quasi a Kamikaze su Lautaro. Tuttavia quasi al limite dell’ordinaria amministrazione.

Danilo 7 L’Inter cerca di giocare in ampiezza con Darmian e Hakimi. Dal loro lato destro qualcosa combinano dal lato di Darmian non passa nessuno ne questi e ne Perisic.

Demiral 7,5 Una prova difensiva clamorosa. Sempre in anticipo. Sempre ruvido il giusto. Lautaro è letteralmente annientato. Forse ha ragione ha chiedere un poco di più di spazio.

De Ligt 7 Lui ha un cliente difficilissimo e un paio di volte gli scappa o riesce a girarsi e serve gli altri tuttavia il nostro non si perde d’animo e anche lui alla fine vince il suo duello personale con Lukaku.
Alex Sandro 6,5 Straordinari anche per Sandro che ha sulla sua fascia lo spauracchio Hakimi. Riesce a limitarlo anche con l’aiuto di Bernardeschi prima e McKennie poi. Con le buone e anche una volta con le cattive quando spende un giallo molto utile.

Cuadrado 7,5 Sugli scudi anche Juan. Intanto aiuta la difesa e dal lato destro nostro come detto l’Inter non la vede mai, ma ha anche più e più volte lo spunto per spingere la squadra in avanti o saltare l’uomo ed è uno dei pochi oggi.

Bentancur 5 Mi piange il cuore perchè si è preso tante responsabilità oggi e ha giocato mille palloni, tuttavia 3 o 4 errori gravi in disimpegno rischiano di riaprire la partita. Personalmente continuo a ribadirlo non deve giocare regista ma mezzala.

Rabiot 6,5 Nel primo tempo è un poco troppo sulla difensiva e infatti restiamo più schiacciati. Nel secondo tempo più intraprendente prende la palla e la porta nell’altra metà campo con frequenza e soprattutto spesso si fa valere in fase di interdizione.

Bernardeschi 6 Molto confusionario spesso si scarta da solo però l’impegno c’è e l’aiuto ad Alex Sandro su Hakimi è determinante. Sta tornando un giocatore almeno utile.

Kulusevski 6,5 Si sacrifica per la causa. In fase di non possesso limita quasi del tutto Brozovic e questa volta lo fa per tutta la partita. In fase offensiva cerca con i suoi strappi di creare superiorità numerica. Spesso non è lucido tuttavia è utile.

Ronaldo 7 In partita e ha l’occasione di segnare più di un gol. Alcune occasioni possiamo dire che se le crea da solo tuttavia fra tutti quelli in campo è il più pericoloso. Mi è piaciuto anche qualche volta vederlo in fase di recupero.

McKennie 6 Utile il suo ingresso a chiudere definitivamente la fascia sinistra nostra ma anche a creare qualche scompiglio in avanti.

Chiellini SV

Chiesa SV

Juventus 6,5 Una Juventus che non solo ha amministrato bene la partita ma ha avuto anche le migliori occasioni con Ronaldo che ha impegnato seriamente Handanovic a differenza di Buffon. Unico neo una quindicina di minuti del secondo tempo dove l’inter ha costretto la squadra a retrocedere troppo e a schiacciarsi davanti alla porta.

Pirlo 7 Beh se riesce a passare il turno non perdendo contro l’Inter e schierando di fatto una Juventus B c’è solo da fargli gli applausi. Ottimi i cambi questa volta . Ottime tutte le mosse tattiche.

Arbitro 7 Contro una squadra che chiedeva qualsiasi cosa non perde mai la testa. Il rigore chiesto da Lautaro e al limite della simulazione. Zappa per terra e cade da solo senza che Bernardeschi lo tocchi. I gialli mi sembrano tutti corretti sia i nostri che i loro.

Antonio Conte che fa l’avvelenato sul rigore INESISTENTE di Lautaro 0 spaccato.

Adesso vi do il resto

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

 

Allora vediamo se non mi dimentico nulla.

– E’ sempre un assoluto piacere vincere contro l’inter tuttavia non ci cambia la vita siamo noi importanti per loro e non viceversa.

– Il rigore è netto e Cuadrado non finge nulla, se Young è fesso e si attacca al braccio per diversi metri Cuadrado non è tenuto a stare in piedi. Lautaro con una mano sulla spalla di Demiral sviene in area e chiede rigore e per fortuna l’azione viene fermata da fuorigioco dello stesso argentino altrimenti chissà.

– I commenti sul rigore sono squallidi. 15 rigori del Milan e nessuno ha nulla da ridire, un rigore alla Juve e si cerca il pelo nell’uovo. Ieri hanno iniziato ad analizzarlo alle 23 e a mezzanotte e mezza era diventato rigore per l’Inter. Pessima la telecronaca ancora più pessimi nello studio.

– La Juve non ha brillato nel secondo tempo ma contro aveva l’Inter che comunque è una signora squadra e seppure Conte aveva due assenze pesanti, per gli altri 9/11 ha messo tutti i titolari, a differenza di Pirlo che ha fatto un leggero turnover. Fra l’altro a noi manca un certo Dybala dall’inizio dell’anno e non piangiamo. Dybala che, piaccia o no, è stato nominato miglior giocatore del campionato scorso.

– Qualcuno ha avuto da ridire su un giallo troppo leggero ad Arthur. Ci sono tre doppi gialli mancati a Vidal a Young e Barella mentre l’unico fallo che poteva esser passabile di rosso diretto lo fa Sanchez su Chiesa alla fine. Fra l’altro Conte che antipatico ma non è stupido chissà perchè Vidal e Young li toglie. Anche questo non attacca.

– La Juve ha vinto su regali dell’Inter? Il gol dell’Inter è una papera di Buffon mentre sulle altre due occasioni avute dall’Inter, quella salvata da Buffon su Darmian e da Demiral sulla linea, sono due regali di Bentancur che in disimpegno perde palla, quindi anche noi a regali non siamo andati male.

– Chiedere ad Altobelli se ci spiega chi e questo Iunk?

– Conte ha detto che l’Inter meritava molto, molto, molto, molto, molto di più. Ha più ”molto” che capelli veri in testa. L’inter per quanto fatto poteva meritare il pareggio ma la partita è stata appannaggio di una delle due squadre per tempo e in campo vince chi fa un gol in più, il resto sono chiacchiere che se le porta via il vento le biciclette credo sempre i livornesi.

– Bonucci era troppo esagitato? No Bonucci ha fatto solo bene perchè era meno esagitato di Oriali e Conte che sistematicamente mettono pressione all’arbitro ad ogni fischio, quindi Bonucci, che faceva altrettanto, bilanciava solo la questione.

– Pirlo l’ha preparate bene? Ni. Bene secondo me il tunrover in coppa Italia ma deve imparare che le sostituzioni si possono fare anche prima del 65mo perchè nel secondo tempo, fino ai cambi, la squadra ha sofferto davvero tanto e non ci voleva un genio per capire che bisognava far entrare Arthur per tenere di più la palla.

– Una delle cose più belle della partita è la legnata che De Ligt rifila a quell’impunito cronico di Barella e gli fa fare la capriola con annessa risatina con Ronaldo. Immagino il dialogo: Ronaldo – Ammazza che stecca che gli hai dato Matteo? De Ligt – Cosi adesso vedi che la smette di fare il fenomeno ‘sto nanerottolo?

– Il Karma 1 – Bastoni aveva fatto il lancio che pareva Beckembauer nella partita di campionato, Bastoni fa la figura del due. Il due di bastoni appunto.

– Il Karma 2 – Qualche fenomeno da baraccone si è affrettato a ”perculare” Buffon sul gol preso da noi e poi ”Andovai” Handanovic s’è perso per il campo. Che poi Buffon s’è riscattato su Darmian mentre Handanovic niente. Comunque mi dicono che poi Handanovic ha trovato la strada di casa per fortuna.

– Ronaldo segna e segna quando le partite si fanno difficili, e così è ”pagato” anche qualche juventino che parla troppo. Sono 22 gol in 23 presenze ed è stato pure positivo al covid. E’ andato in panchina (secondo me non doveva uscire) e si è fermato in tribuna ad incitare i compagni alla faccia dell’uomo cattivo. Ce lo abbiamo noi godiamocelo. Il secondo gol che ha fatto è una vera goduria.

– Sul calciomercato ”doppato” che han fatto in estate e ora non pagano gli stipendi stendiamo un velo pietoso, altri come il Parma han pagato salato, questi al solito non pagheranno nulla. La potenza di Suning ma con i soldi del Monopoli.

– La Juve adesso ha vinto il primo round ma resta ancora una qualificazione aperta diciamo che se prima era 50 e 50 ora sono 60 e 40 per la Juve e il fattore campo purtroppo con gli stadi chiusi non conta. Se dovesse arrivare la squalifica di Lukaku (meritata) per il casino fatto con Ibrahimovic sarei contento. Non tanto per Lukaku, che credo non faccia tutta questa differenza, quanto è veramente bello vedere Conte sofferente. Una goduria nella goduria.

Ovviamente si fa per scherzare. lo sfottò è il sale del tifo. Astenersi perdi tempo e privi di senso dell’umorismo. Che poi c’è una regola non scritta che andrebbe rispettata: Io vinco e parlo se busco sto zitto.

Da domani ci saremo già dimenticati di questa trasferta e penseremo già alla Roma. Almeno noi della Juve siamo fatti così.

– Vincitore morale certo Wulfgar che su Twitter twitta: Parziale consolazione per gli interisti, il gol su rigore di Ronaldo. Lo aspettavano da ’98.

Pagelle Inter Juventus

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 6 La media fra il 5 del gol subito dove secondo me ha grosse responsabilità e il 7 della paratona che effettua su Darmian a botta sicura.

Cuadrado 6,5 E’ una garanzia anche in una sera in cui è più confusionario del solito e in cui l’arbitro proprio non lo tutela. Per fortuna al Var vedono in rigore su di lui.

Demiral 6 Come Buffon la media per il 5 che meriterebbe per essersi preso un giallo senza senso quasi in area avversaria e il 7 per il gol salvato sulla linea di porta.

De Ligt 6 Questa sera ha alternato buone cose a più di qualche cavolata. Non so se sul gol dell’Inter sia più bravo Lautaro e meno bravo il nostro ad arrivare prima. Forse è un poco arrugginito dallo stare fermo.

Alex Sandro 5,5 Personalmente non mi è piaciuto. Molto indeciso. All’inizio concede molto dal suo lato e si fa sorprendere un paio di volte. Lascia sguarnita la sua fascia in occasione del gol loro e poi prende un giallo perchè si era fatto scappare nuovamente l’uomo. Rivedibile.

McKennie 6,5 Ha fatto altre prestazioni migliori tuttavia corre corre corre e serve veramente tanto perchè l’Inter soprattutto nel secondo tempo prende campo e McKennie serve molto nell’aiutare la difesa.

Bentancur 6 Un primo tempo veramente notevole con begli strappi e bei recuperi anche da migliore in campo. Prima di uscire perde due palloni in malo modo davanti alla nostra area che ne abbassano il voto perchè sono errori troppo gravi.

Rabiot 6 Ha alternato buone cose a momenti di amnesia. Nel primo tempo è stato più vivace anche se nel finale fa un grande recupero su Barella. L’impressione è che potrebbe fare e dare di più come sempre.

Bernardeschi 6 Una buona partita sul paino dinamico e della quantità. Corre su molti palloni ed è a disposizione dei compagni in entrambe le fasi. Peccato i cross che mette non sono veramente buoni. Sfortunato su un tiro che Handanovic para a fatica.

Kulusevski 5 Un mistero che abbia giocato 90 minuti. Un primo tempo ordinato e niente di più un secondo tempo da farci giocare uno in meno.

Ronaldo 7 Qualcuno si lamentava che non segnava più ed eccoti servita una doppietta. Quest’anno ad oggi sono 23 presenze 22. Il secondo gol e da antologia della punta. Convinzione nel poter arrivare prima e nel pensare che gli altri possano sbagliare tempismo tecnica nell’anticipo e nel tiro di prima. Se avesse controllato la palla difficilmente avrebbe segnato. Così ha rischiato di tirare fuori ma era un rischio calcolato.

 

Danilo 6 Da una bella mano alla squadra io non avrei sostituito Berna ma Alex Sandro.

Arthur sv

Morata sv

Chiesa sv

Chiellini sv

 

Juventus 6,5 Una Juve ottima nel primo tempo che merita assolutamente il vantaggio e che è stata padrona del campo. Il secondo tempo maluccio fino ai cambi che purtroppo ancora una volta sono stati ritardati dal mister. Tuttavia bene l’esser riusciti a soffrire e vincere in una partita che per quello che si è visto poteva essere anche da pareggio.

Pirlo 6 Bene il turnover in coppa Italia mi trova d’accordo male la gestione dei cambi al solito ritardatissimi. Con questa flemma qualche volta cambierà gli uomini quando abbiamo subito il gol. Arthur era da fare entrare prima perchè alla squadra serviva un giocatore che sapesse tenere la palla. Onestamente non ho capito neppure il cambio Ronaldo quando c’era un Kulusevski in campo che era un fantasma. Sufficienza perchè abbiamo vinto.

Arbitro 5 Una gestione dei falli e dei cartellini per lo meno curiosa. Io vedo che si sarebbero potuti esser dei doppi gialli a Vidal, Barella e Young ovviamente nessuno lo ha avuto. Anche nel finale c’è un rosso diretto a Sanchez che diventa giallo. Non ha fatto danni ma la partita non è degenerata in rissa perchè ci siamo presi i calci e ce li siamo tenuti.

Una buona sgambata.

Articolo di Alessandro Magno

Molto bene la Juve in Coppa Italia contro la Spal. Vittoria in scioltezza senza mai soffrire nulla e turnover all’ennesima potenza in vista dei nuovi impegni che nei prossimi 20 giorni saranno molti, ravvicinati e impegnativi. Non c’è molto da scrivere su questa partita perché davvero è stata una specie di amichevole. Pirlo ne ha approfittato per fare un turnover quasi totale e ha fatto bene visto che chi più chi meno i ragazzi hanno mostrato tutti quanti una buona prova. Molti giovani in campo fra cui questo Fagioli dal primo minuto. Il ragazzo è a Torino da tre anni rilevato dalla Cremonese. Da lui se ne parla un gran bene da quando è arrivato e addirittura si ipotizzava già dai tempi di Allegri (aveva 17 anni) , un suo possibile esordio. Devo dire che il ragazzo ha mostrato buona testa e un discreto tasso tecnico ma soprattutto ha stupito nella personalità e questa forse è la nota più importante visto che non è facile a 19 anni giocare titolare nella Juventus e non essere intimorito da tale responsabilità. È un ragazzo che gioca già nell’u23 e come ho spesso ribadito, l’importanza di fare un campionato di serie C invece che quello primavera è fondamentale per accorciare il divario fra categorie giovanili (di fatto dilettanti) e campionato maggiore.

Fra le altre note sicuramente liete c’è stato un Rabiot sugli scudi. Il giocatore ha giganteggiato correndo in lungo e in largo macinando chilometri e gioco risultando anche fra i migliori in campo se non il migliore. Chiaramente bene cosi, meglio lui che Ramsey e Bernardeschi per citarne due che anche ieri non hanno propriamente brillato. Tuttavia su Rabiot (ma anche sugli altri due per motivi vari) io nutro ancora delle riserve. Il giocatore ha corsa , fisico e tecnica, dove non mi convince ancora appieno è nel carattere. Quando lo vedo mi fa venire in mente ciò che diceva Michel Platini di Michael Laudrup: ” Il miglior giocatore del mondo in allenamento”. Non è raro che Rabiot giganteggi nelle partite dove è particolarmente blando lo scontro fisico e la tensione nervosa. È anche curioso visto che è un ragazzone di 1,90 con potenzialità fisiche non indifferenti. Adrian seppure sia già un veterano ha solo 25 anni. Se riuscirà a dare alle sue prestazioni la qualità e la quantità che normalmente da in questa specie di amichevoli , potrà fare quel salto di qualità. Al momento non me ne voglia nessuno ma se devo andare in guerra ci vado con Bentancur Arthur e McKennie i tre centrocampi che al momento mi danno più garanzie.

Pagelle Juventus Spal 4-0

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Buffon 6 Nessuna parata difficile qualche parata a terra qualche tuffo a controllare la palla che esce fuori giusto per scaldarsi un poco.

Dragusin 6 Pronti via si lascia soffiare la palla due volte dal suo avversario poi prende le misure e vive anche lui una serata tranquilla. Credo che nella u23 giochi centrale quindi il terzino non è propriamente il suo ruolo.

Demiral 6 Gli avanti della Spal sono abbastanza abulici e lui è attento. A parte una distrazione in cui cade sul pallone non commette altri errori.

De Ligt 6,5 Una prova di grande forza fisica soprattutto. E’ veramente sempre tempista negli anticipi e deciso al punto giusto. Non liscia un intervento. Credo che l’arbitro gli fischi anche qualche fallo di troppo.

Frabotta 7 Rientro con gran gol. Prende anche confidenza e prova più volte a fare il bis. Mette anche dentro alcuni cross interessanti. Insomma questa sera uno dei migliori.

Rabiot 7 Sblocca la partita con una bella corsa dove si va a prendere un rigore che c’è e che l’arbitro non aveva visto. A quel punto entra in fiducia e gioca praticamente tutti i palloni. Prova anche qualche volta il raddoppio. Unica cosa io vorrei vederlo così anche nelle partite che non sono una specie di amichevole. Comunque oggi migliore in campo.

Fagioli 6,5 Ordinato e lineare. Conosco questo giocatore perchè a Torino se ne parla un gran bene già da un paio di anni. Ha tecnica e intelligenza e non gli manca la personalità per farsi dare la palla. Buon esordio.

Bernardeschi 5,5 Purtroppo e mi spiace ma anche in una serata dove è difficilissimo non mettersi in mostra lui ci riesce. Non commette nessun errore ma non è mai neanche rilevante in tutto un tempo che gioca. Un occasione persa.

Ramsey 6 Primo tempo male come Bernardeschi, mai nell’azione anche se è apprezzabile per tutti i movimenti senza palla che fa. Secondo tempo entra più nel gioco e va meglio.

Kulusevski 7 A me piace molto. Un gol un assist e tante percussioni . A volte è un poco confusionario ma ha 20 anni ha tutto per migliorare ancora.

Morata 6,5 Solita prova energica di Morata . Sblocca su rigore fa salire la squadra gioca sempre si sponda con i compagni. Da quando è tornato sono poche le partite in cui non ha fatto il suo.

 

 

Di Pardo 6 Un poco pasticcione ma comunque volenteroso.

Alex Sandro 6 Ben tornato . Qualche apprensione nell’uscire dalla difesa palla al piede per il resto normale amministrazione.

Chiesa 7 Un ira di Dio. Fa segnare Kulusevski fa pressing da solo e segna un gol nel finale togliendolo anche in parte De Graca alla maniera di Ronaldo.

De Graca SV

McKennie SV

 

Juventus 7 Un bell’allenamento dove si è vinto in scioltezza e si è riusciti a far giocare tanti che avevano giocato meno e di conseguenza far riposare gli altri.

Pirlo 7 Bene tutta la gestione della gara.

Arbitro 5,5 Non sono d’accordo con la sua gestione dei cartellini e anche nell’episodio del rigore aveva visto fischi per fiaschi.

A volte esageriamo con i giudizi

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

 

Juventus Genoa è stata indubbiamente una partita giocata molto bene dalla Juventus nel primo tempo, in cui la Juventus dopo il 2-0 poteva chiudere la questione in goleada. E’ evidente come un poco per sfortuna, un poco per distrazione e leggerezza e un poco anche per mancanza di elementi, la partita si sia rimessa in gioco in maniera impensabile e si sia rimessa in discussione la qualificazione andando sul 2-2. E’ anche evidente come si sia sprecata l’opportunità di non giocare i supplementari cosa accaduta anche al Milan ma soprattutto, alla nostra avversaria di Domenica sera, ovvero l’Inter. Detto questo con tutta la chiarezza e l’obiettività del mondo, ho visto commenti a dir poco allucinanti durante e dopo la partita. Forse abbiamo perso il vero senso delle cose e il reale valore di queste. Una volta la coppa Italia era un trofeo importante. Questo possiamo dirlo fino a grossomodo l’epoca di Platini e Trapattoni. Già con Zoff e Maifredi, quindi intorno agli anni 90, la coppa Italia è diventata un contentino/coppa di secondo ordine. Col venire del tempo poi dall’epoca di Lippi in poi la Coppa Italia diventò, e lo divenne per tutte le squadre, la coppa dove fare turnover e far giocare le riserve. A conferma di ciò il fatto che i portieri di riserva, che all’epoca di Zoff vedevano il campo solo se al primo portiere veniva un infarto, improvvisamente diventano titolari in questa competizione e a ulteriore conferma di ciò, il fatto che la Juventus tra la nona coppa e la decima ci mette mal contati una ventina d’anni 8 vado a memoria). In tutti questi vent’anni in cui spesso è capitato di non vincere nulla, uscire dalla Coppa Italia era considerato non dico normale, ma un qualcosa di cui non doversi minimamente preoccupare. Poi è arrivato Allegri e di Coppe Italia ne ha vinte 4 di fila (sempre con il turnover e le riserve in campo) allora forse ci siamo abituati così bene che ci siamo dimenticati il valore che questa coppa ha, che è sempre la terza competizione ambita nella stagione dopo la Champions e il Campionato.

Ora va da se che in un periodo di Covid e di tanti giocatori indisponibili, fra acciaccati e non, Pirlo al netto degli errori che sicuramente avrà fatto (ritardate sostituzioni di Wesley e Portanova) la partita importante è quella con l’Inter. Va da se anche che se fai giocare 6 giocatori sotto i 20anni fra cui 4 o 5 della under23 non avrai una Juventus propriamente performante. Al netto di tutto questo, ieri sono piovute critiche eccessive sia sul mister che sulla squadra, che altro non era che una Juve b o anche c messa insieme alla meglio. A volte vere e proprie crisi di isteria. Ma le altre squadre con le riserve come noi che cosa hanno fatto?  Qualificazione ai rigori per il Milan contro il Torino e ai supplementari dell’inter contro la Fiorentina. Qualificazione soffertissima anche per il Napoli contro un Empoli decimato. Allora non è capitato solo a noi di soffrire? Questa sera poi giocheranno le altre e non è ancora avvenuta una sorpresa. Non è raro e non sarebbe la prima volta vedere una outsider eliminare una grande in questa competizione. Forse sarebbe opportuno tutti avere un minimo di pazienza. La Juventus ha iniziato un percorso di ringiovanimento importante della rosa. Il covid fa il resto mischiando spesso le carte e alcune assenze possono rivelarsi in alcuni momenti anche determinati. La Juventus fra operazione e Covid in questo girone ad esempio ha dovuto sopperire quasi sempre all’assenza di De Ligt uno che a detta di molti è già uno dei difensori più forti del mondo. Guardare il calcio a volte un poco più sereni farebbe al caso di molti.

Pagelle Juventus Genoa 3-2

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 5,5 Ho l’impressione che su entrambi i gol potrebbe fare meglio. Sul primo è effettivamente molto vicino però potrebbe opporsi in maniera più decisa, sul secondo gol ho l’impressione che invece di andare su con una mano vada con due e non arrivi per quello.

Dragusin 6,5 Una prova in crescendo. Inizio scolastico con la paura di non sbagliare a farla da padrone e quindi senza osare più di tanto. Con il passare dei minuti invece prende coraggio e iniziative.

Demiral 6,5 Preciso , puntuale e deciso. Nel primo tempo nostro la difesa non sbaglia quasi nulla e la coppia centrale funziona benissimo.
Chiellini 6 Al netto di qualche passaggio sbagliato di troppo una prova difensiva senza sbavature.

Bernardeschi 6,5 Un primo tempo molto buono ma evidentemente non è abituato a giocare più con continuità e il suo apporto va via via scemando anche se resta in campo fino al 120mo difendendo anche abbastanza bene nel finale.

Wesley 5 Un azione straripante alla Douglas Costa nel pronti via e poi tante cavolate inutili e palle perse alla Douglas Costa. Fra l’altro la mancata chiusura sul primo gol de Genoa è la sua. E’ difficile comprendere perchè Pirlo lo abbia tenuto in campo fino all’88mo è un giocatore che praticamente gioca da solo con la palla. Se si scrolla di dosso questo ”faccio tutto da solo” potrebbe anche diventare un buon prospetto.

Bentancur 5,5 L’ammonizione nel primo tempo ormai la quotano allo stesso livello dei rigori per il Milan. Detto ciò non delude. Sua l’apertura che lancia l’azione del secondo gol tuttavia Pirlo preferisce non rischiare di finire in 10. Non dovrebbe andare sempre nella posizione di

Arthur 7 Uno dei migliori in campo gioca la sua partita che è fatta soprattutto di ordine e ragionamenti. Vede dei corridoi che gli altri non vedono. Anche lui come Berna è disabituato a giocare a lungo e nei supplementari tira il fiato tuttavia fa la cosa più determinante della partita quella che ci evita i rigori ovvero salvare la palla di testa sulla linea a Buffon battuto , lui che un gigante non è.

Portanova 6 Schierato esterno sulla sinistra cerca di farsi valere e aiuta Bernardeschi nel presidiare quella zona. Si smarca molto e non sempre viene servito. Segna anche un gol che purtroppo per lui è in fuorigioco. Forse la sua sostituzione è tardiva anche lui dopo un ora non ne aveva più.

Kulusevski 7 Sbaglia tanto ma fa anche tanto. Il gol subito al primo minuto ma soprattutto l’assist al volto per Morata nel secondo gol è un colpo di pregevole fattura. Si spreme e alla fine arriva su ogni pallone stremato tuttavia non molla di un centimetro. Bel combattente.

Morata 7 Veniva da un infortunio e non è che avesse tutta questa benzina. Alla fine deve giocare120 minuti perchè li davanti siamo contati e perchè Pirlo sceglie di far riposare un poco Ronaldo. Anche lui come Kulu sbaglia parecchio tuttavia si da da fare alla grandissima per la squadra e anche lui sputa l’anima fino al 120mo.

 

Rabiot 6 Il suo impatto sulla partita non è buono. Nel secondo tempo che gioca è quasi non pervenuto tuttavia cresce molto alla distanza e nei tempi supplementari è uno dei più propositivi e rimette in sesto la sua prestazione.

Danilo 6,5 Sta in uno stato di grazia e quasi tutto quello che tocca gli riesce. Pure un fallo di mano plateale che passa per involontario e su cui l’arbitro sorvola e non lo ammonisce. Nel periodo che gioca comunque c’è da darsi un gran da fare per rimettere in porto la qualificazione e lui c’è.

Bonucci 6 Come Danilo entra nel momento meno fortunato per la Juventus tuttavia non ha colpe specifiche sul secondo gol e la Juventus in linea di massima non rischia nulla dopo il 2-2 genoano. Qualche palla di troppo giocata a ritroso per i miei gusti per il resto normale amministrazione.

Rafia 6,5 Il gol, una palla filtrante messa bene per Kulusevski e per il resto tanto casino. Però segna il gol vittoria e mette il suo nome nel tabellino della storia bianconera. Serata da ricordare.

Ronaldo 6 E’ uno spauracchio per gli avversari che gli si aggrappano addosso con le buone e le cattive giustificati da un arbitro che non fischia tutto. Non combina tantissimo ma da il via con finte e contro finte all’azione del gol vittoria. Credo fosse entrato anche eventualmente per tirare il suo rigore.

Juventus 6 Primo tempo bellissimo con una Juventus in versione scampagnata che doveva essere sul 4-0 e invece per mancanza di concretezza è solo sul 2-1. Secondo tempo già meno bene ma sulla falsa riga del primo con tante occasioni sprecate e poi dopo una traversa loro la doccia fredda del 2-2 poi ci si sveglia. Però così non va bene e non è da Juve.

Pirlo 5,5 Difficile giudicare una partita come questa. H a indubbiamente il coraggio di far giocare molti giovani però sul 2-1c’erano i segnali che si potesse prendere il secondo e lui non ha cambiato nulla fino a pareggio avvenuto. Secondo me questo è stato un errore.  Indovina l’ingresso di Rafia che segna il gol partita: intuito o fortuna?

Arbitro 6 La partita è semplice da arbitrare , quasi un amichevole, tuttavia non capisco il metro di giudizio su tanti falli che lascia correre. Comunque non fa danni e non ci sono episodi contestati. La Juventus chiede un rigore nel primo tempo per un presunto fallo di mano ma vede bene l’arbitro il giocatore del genoa stoppa di petto. Nel finale grazia Goldanica che già ammonito commette almeno un altro paio di falli da giallo.

Maremma quanto bel gioco vedo quest’anno

Articolo di Alessandro Magno

Il calcio  è un gioco semplice 1 –  Uno vince l’altro perde se non sei quello che vince sei quello che perde.
Il calcio è un gioco semplice 2 – Se non segni non vinci se non tiri non segni e quindi non puoi vincere.
Il calcio è un gioco semplice 3 – Chi vince viene ricordato chi perde viene lodato dagli antijuventini se non è della Juve ma fondamentalmente non se lo caga nessuno né prima né dopo, forse durante.

Non venite a raccontarmi che questa Juve gioca bene perché per favore non è vero. Chi pensa che il calcio ben giocato sia questa roba qua non capisce di calcio o non ha mai dato due calci a un pallone o entrambe. Così come non è vero che la Juve domina. Non domina nulla. La Juve è stata controllata senza troppi patemi sia dal Milan che dal Napoli due squadre nettamente inferiori. Questa Juve non mette alle corde nessuno anzi fa fare bella figura agli altri con il minimo sforzo come han fatto un figurone le difese del Milan e del Napoli. Non è nemmeno George Foreman questa Juve è Nino La Rocca. Tutto fumo. Questa Juve non ha nemmeno gli occhi della tigre di Mandzukic uno sacrificato sull’altare del bel giuoco per vedere poi questo schifo. Bello schifo. Normale pensare che con Milan e Napoli sarebbe bastato un poco più di sacro fuoco interiore per vincere e invece siamo qui a constatare come si regalino i titoli. Coppa Italia letteralmente regalata. Cosa che mi fa veramente incazzare. Abbiamo mandato via il mister dell’anno scorso perché a un certo punto a furor di sentimento popolare fosse addirittura deleterio per una squadra capace di vincere da sola e di autoallenarsi a dispetto del mister. Ne ho sentite di queste cagate. Ora addirittura la squadra gioca peggio e pure perde i titoli. Almeno quella qualcosa a casa portava. Ora abbiamo un allenatore capace di far giocare male e non vincere con una squadra che prima si autoallenava pensa un po’. No … spiegatemele oggi queste cose perché non le capisco. Si è mandato via Emre Can uno che almeno era “impiegabile” per tenere Rabiot Ramsey due presi a zero che valgono zero o Khedira uno che ad oggi sta rubando lo stipendio perché lo paghiamo per fare le vacanze. Bisognerebbe avere il coraggio di rimediare ai propri errori come quando Diego venne mandato via dopo un solo anno perché si era capito che non era e non sarebbe mai diventato quel campione che si pensava. Come siamo passati da Vidal Pirlo Pogba a questo centrocampo di oggi? Come è stato possibile di chi è la colpa? È di chi è la colpa per aver preso un mister che ad oggi non risulta aver capito dove si trova? L’anno scorso Allegri con una rosa sulla carta inferiore ha vinto il Campionato a Gennaio e la Supercoppa italiana questo ha già perso due finali su due e non mi pare abbia le idee chiare su come portare la barca in porto in Italia. L’Europa nemmeno la metto in conto perché giocando così non è per nulla certo il passaggio con il Lione. Allegri non sputtanava la rosa dicendo che con quei giocatori non avrebbe potuto fare il bel gioco come avrebbe detto un Conte qualsiasi sempre pronto a gettare merda sui propri giocatori per giustificare le proprie sconfitte e veniva preso per un nemico del senso estetico, ora sento sedicenti bel giochisti che con Matuidi e Bentancur non si può fare il tiki taka, però abbiamo mandato via un mister e preso un altro perché questo nuovo doveva esser in grado di insegnarglielo. Oltre ad esser in grado di vincer lo scudetto in carrozza perché quello lo avrebbe vinto anche la scimmia di Tarzan.
Non sono per i cambi in corsa come non sono e mai lo sarò per le vedovanze tuttavia ad oggi non sono affatto convinto che terminare l’anno con Sarri sia la scelta giusta. Ormai ci giochiamo tutto in due mesi ma l’indice di gradimento, ammesso che ci sia mai stato, è sotto i tacchi. Non vorrei esser nei panni di Agnelli in questo momento perché davvero qualsiasi decisione presa oggi potrebbe essere sbagliata.

Pagelle Juventus Napoli 2-4 (d.c.r) Finale Coppa Italia

Pagelle di Alessandro Magno 

Buffon 7 L’unico con la cazzima giusta, ci tiene in partita anche all’ultimo minuto. Quando il portiere è il migliore in campo tutte le altre pagelle potrebbero esser superflue

Cuadrado 6 Nell’insieme sia da basso che da alto uno dei meno peggio.

De Ligt 6 La coppia centrale a parte una volta in cui si perdono, mi pare Politano di testa, mi sembra che abbiano ben figurato.

Bonucci 6 Come De Ligt almeno per un ora annulla sia Mertens che Callejion. Qualche difficoltà in più con Milik ma nell’insieme positivo. Segna anche il suo rigore.

Alex Sandro 6 Anche lui abbastanza positivo come tutta la difesa. La mia impressione è che quando vanno in difficoltà è più per colpa del centrocampo che altro.

Bentancur 5 Troppe lodi per questo ragazzo che a parte esser un buon incontrista (a volte eccellente) non ha particolari doti per esser davvero un titolare in una Juventus di livello.

Pjanic 5 Continua la sua personale carriera a fare il compitino tutti passaggi giusti di un metro o due o retropassaggi. Anche questa volta finisce sostituito. Sarà.

Matuidi 5 Completa un centrocampo non di livello in più ci mette tanta confusione. Come abbiamo potuto passare da Vidal Pirlo Pogba a questo centrocampo è un vero mistero.

Ronaldo 4 Da lui ci si aspetta sempre che suoni la carica d’altronde è Ronaldo per cui… Fra i peggiori in campo se non il peggiore.

Dybala 5,5 Lui nei 90 non demerita si sacrifica anche nel recuperare diversi palloni e servire assist al compagno. Meriterebbe la sufficienza ma il rigore che ci mette subito sotto è calciato molto molto male. Peccato.

Douglas Costa 5 Sempre da fermo sempre a tentare elastici che quasi mai riescono. Al momento aveva ragione Allegri è uno che deve partite dalla panchina ed entrare quando gli altri sono stanchi. Come spacca partite rende dal primo minuto non serve a niente.

Danilo 5,5 Non so che dire , un altro che si limita a fare il minimo. Anche il suo rigore non è buono tuttavia se qualche difensore va sul dischetto mi fa pensare che qualche attaccante o centrocampista si sia tirato indietro.

Bernardeschi 5 Per una volta che entra in campo bene rovina tutto regalando in malo modo un angolo sul quale ci deve salvare prima Buffon e poi il palo.

Ramsey SV Almeno segna il suo rigore

Juventus 3 A me questa Juve non piace. Sarà che nel calcio bisogna tirare e segnare ma francamente del 70% di possesso palla e di 345 tocchi senza mai perdere la palla non me ne frega nulla se poi non vinci. Ha meritato il Napoli e meritava già nei 90 minuti perchè pur essendo di molto inferiore ci ha messo impegno e voglia e infatti ha avuto le occasioni migliori. I nostri saccenti. Il fatto di perderla contro una squadra inferiore è un aggravante.

Sarri 3 Forse ho esagerato meriterebbe meno. Non ha ancora capito dove si trova. Non mi venite a raccontare che la Juve comunque gioca bene perchè non è affatto vero. Non tiriamo mai e siamo lenti lenti lenti. Invece di arrabbiarsi in conferenza stampa dovrebbe rispondere sul campo. Se gli dicono che non è un vincente è perchè evidentemente le cose vanno in un certo modo.

Arbitro 6,5 Ho qualche dubbio solo su uno scontro Rui – Dybala alla fine del primo tempo perchè non sono così convinto che non fosse rigore, tuttavia non lo hanno fatto rivedere così da potermi esprimere meglio. In ogni caso ha vinto meritatamente in Napoli perchè noi siamo dei cretini e i cretini è giusto che perdano.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web