Top Planet 6 -11- 20 Ante Lazio – Juventus

 

  1. Ciao Ben, ti ho sentito e mi è piaciuto il passaggio che hai fatto sui tre attaccanti…Morata-CR7-Dybala…
    Con Ronaldo sei un pò di parte…ammettilo 😜

  2. Buongiorno Ben,
    Mi riallaccio un po’ ad alcuni temi che avete trattato a Top planet.
    Ho sentito spesso in questi giorni che si sono fatti dei passi avanti e c’é stata una crescita dopo l’orribile prova col Barça e non sono del tutto d’accordo, perché credo che solo domani pomeriggio potremmo avventurarci con un po’ piú di certezze sulla questione.
    Si tende quasi a non voler tenere conto della batosta coi catalani, ma sono quelle le vere prove che certificano lo stato di una squadra come la Juve. Il prossimo esame valido l’avremo domani e quindi mi auguro tanto di poter dire dopo la partita dell’olimpico di aver visto una crescita.
    Ritengo questa Juve una squadra dalle enormi potenzialitá, che finora sono rimaste in gran parte inespresse per una serie di motivi. Ma non possiamo certificare nulla dopo aver battuto Spezia e Ferencvaros. L’unico passo avanti é il fatto che sia rientrato Ronaldo. Per il resto le ultime due vittorie non possono dire nulla se non verranno confermate almeno da una prova convincente a Roma.
    Su Dybala, credo che molte delle situazioni che hai elencato come che non andava d’accordo con tizio o con caio, con un allenatore o con un altro siano piú che altro leggende create dai giornalisti.
    Paulo ha fatto spelndide stagioni con Allegri e con Sarri, con Mandzukic o con Ronaldo. Credo che da quando é arrivato abbia fatto sottotono una sola stagione, cosa capitata anche ad altri campioni.
    Non é vero secondo me che lui voglia stare il piú avanti possibile in campo, Sarri disse che gli costó fatica convincerlo ad avvicinarsi alla porta. Lui é un giocatore atipico al quale piace essere libero e toccare piú palloni possibile, l’ha spiegato spesso. Piú si sente coinvolto,indipendentemente dal ruolo, piú rende e mette la sua classe al servizio della squadra. A lui piace molto rientrare, lo faceva anche l’anno scorso, la differenza sta nel baricentro della squadra. Se é costantemente alto, anche rientrando, non si allontana dalla zona in cui é piú pericoloso.
    Quello che gli manca ora é la condizione fisica per essere il dybala di qualche mese fa. Allegri ne vantava sempre le doti aerobiche ed aveva ragione, sono un suo punto di forza unite alle qualitá tecniche. Ma ha anche bisogno di star bene per farle valere.
    Non so se Pirlo arriverá a schierare il tridente con Morata e Ronaldo, secondo me é una soluzione che ha in testa e ritengo sia quasi un obbligo provarci. Credo si possa disegnare una squadra in grado di sostenerli.

  3. LA MASERATI

    Morata-Ronaldo-Dybala

    oppure

    Ronaldo-Morata
    —Dybala—

    Beh, Come il Real non mi dispiacerebbe affatto(Ronaldo-Benzema-Bale) con i quali ha vinto 4 Champions.

    Ovvio però che dietro dovrebbe giocare l’olandesino De Ligt con Demiral in pianta stabile a sostituire sia Chiello e Bonucci(due vecchi dormienti, insieme anche no).

    Il centrocampo sempre a tre( Rabiot-Bentancur-McKennie) e la difesa a 4 (Alex Sandro-Demiral-Deligt-Cuadrado).

    Se invece Dybala dovesse giocare trequartista (Chiellini-Demiral-Deligt con Rabiot-Arthur- a centrocampo e ai lati Alex Sandro-Cuadrado, con Ronaldo-Morata avanti).

    Comunque il Tridente Maserati, se tutti si sacrificano, dovrebbe andare.

    Buon pranzo

  4. LA LUNGA NOTTE DEI TAMPONI

    Vola Giggino vola Giggetto…
    Positivi, negativi, positivi, negativi.
    E c’è chi la prende a ridere…
    Ovvio se manca la serietà di chi dirige ognuno fa come je pare.
    Poi, Lotito s’inquieta se si grida allo scandalo…i laziali, dal 26 ottobre a oggi, Immobile e i suoi sono entrati in un giro di via vai dal contagio alla guarigione, la Procura figc indaga, Lotito s’infuria, i tifosi aspettano l’esito di inchieste, non una parola in più da parte dei tifosi avversari della Lazio e senza anticipare verdetti che non spettano a noi come non spettavano anticiparli nel lontano 2006.

    Le regole devono essere uguali per tutte, sicuramente la salute va messa al primo posto, la credibilità e la serietà come antidoto a chi sparge la velenosa idea che il calcio sia un costoso passatempo di cui si può semplicemente fare a meno (i foderi combattono e le “Spade-fora” stanno appese) che rischia di mettere tutti contro tutti, di aprire un’altra falla nel protocollo dopo quella agitata dal Napoli non partito per Torino a inizio campionato.
    E vivere sempre nel dubbio, dell’incognita in cui non si sa contro chi giocherai e non ti puoi fidare del fatto che un calciatore sia stato giudicato negativo o positivo, anche perché perché la medicina non è matematica…

    A queste condizioni sarà difficile che questo campionato terminerà.

    Saluti

  5. COMUNICATO JUVE

    Nuovo infortunio per Giorgio Chiellini.
    Il capitano della Juventus non partirà per Roma per affrontare la Lazio di Simone Inzaghi, gara in programma domani all’Olimpico alle 12.30.
    “Il difensore – si legge sul sito ufficiale – durante l’allenamento odierno ha accusato un problema muscolare alla coscia sinistra che verrà valutato nei prossimi giorni”, comunica il club.

    Ormai il Chiello, secondo me, è un ex del campo.
    Buonasera

  6. Quando noi non ci decidiamo a prendere un decisione, il tempo alla fine è costretto a prenderla per noi.
    E la comunica urbi et orbi: Giorgio Chiellini è un ex.

    • Alessandro Magno

      sono d’accordo

    • Su Bonucci niente?

    • Toccatemi tutto ma non il mio ( orologio del cactus) diceva una vecchia pubblicità.
      Io lo trasferisco in toto in riferimento a Chiellini.
      È un uomo squadra che credo abbia dato tutto se stesso alla Juve, pertanto lo ritengo l’unico che nonostante l’età non debba mollare alla sfiga per un corpo che ormai non regge più i ritmi agonistici di un calciatore di serie A .
      È un campione nonostante il suo piede “quadrato” a tutto tondo, uno che non molla mai in allenamento così come sul campo dove insegna ai giovani e a chi arriva cosa significhi essere un calciatore da Juve. Pertanto, e lo dico adesso che dobbiamo appurare l’ennesimo stop di Giorgio che non solo lo difenderò a prescindere, ma che non accetto che qualche tifoso possa continuare a dire “perché non attacchi le scarpe al chiodo.”
      L’importanza di Chiellini solo in panchina o in allenamento nella Juve anche se non può entrare in campo è un valore aggiunto che credo pochi possono capire, non altro come stimolo positivo per tutto l’ambiente.

      • Nessuno ha scritto che non debba stare in panca o meglio nello spogliatoio…
        Ma non possiamo più stringere il culo ogni volta che passa la palla al portiere o che dopo 10 minuti alza la mano perché il muscolo gli è partito.

        Detto questo, grazie Chiellini per tutto quello che hai dato in campo e per quello che sicuramente darai nello spogliatoio.

  7. Mi associo ad Antony spesso trattiamo con poca gratitudine quei giocatori che sono veramente juventini e nonostante capisca la volontà di noi tifosi di vedere i nostri giocatori sempre al top non condivido la nostra voglia di decidere per loro. Sto con chiellini fino a quando non sarà lui a capire di dover smettere.

    • Beh, io volevo che Del Piero ancora giocasse con noi…purtroppo la realtà l’aveva vista per lui Fabio Capello…un tempo o gli ultimi 20 minuti…io mi ci incazzavo ma la realtà era quella.

      Grazie Alex e grazie Chiellini.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia