Archivi Tag: Dybala

Sabato 27 novembre 2021 Juventus – Atalanta ore 18 Allianz Stadium Torino

Scritto da Cinzia Fresia

In cerca di riscatto.

I bianconeri dopo l’umiliazione subita allo Stamford Bridge cercano riscatto in casa contro la fastidiosissima Atalanta, reduce da una spettacolare rimonta in Champions League.
Massimiliano Allegri minimizza l’accaduto con un “Spiace perchè siamo la Juve”.
Ma tanto eravamo qualificati .. e la partita più importante è stata vinta a Torino.
Con la sua consueta verve risponde alle numerose critiche di questi giorni.

Il tecnico bianconero annuncia se non accadono imprevisti all’ultimo allenamento di rifinitura, Paulo Dybala e Alvaro Morata in attacco.
In merito all’Atalanta il Mister dice: “ci vuole attenzione, non bisogna sbagliare ed è una squadra molto fisica” e tanti complimenti a lei per cosa sta facendo in Campionato e in Champions.

Sugli infortunati: Chiellini e Bernardeschi sono disponibili, De Sciglio martedì, e Ramsey non è a disposizione.

Lo schema di difesa è a quattro.

Nel frattempo una tegola in testa sulla Società: Andrea Agnelli, Fabio Paratici e Pavel Nedved indagati sulle plusvalenze, l’accusa è di falso in bilancio.

Post Udinese – Juventus

Un pareggio incredibile

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

 

Inutile dire che fa ancora male. E’ effettivamente così, fa ancora male e fa soprattutto arrabbiare. 2 punti ormai facili facili buttati nel gabinetto come si suol dire. Un giocatore su tutti sopra il banco degli imputati: Szczesny.

Va detto che la Juventus ha disputato un primo tempo quasi perfetto andando in doppio vantaggio in scioltezza e senza concedere nulla all’Udinese. Va anche detto al netto del 2-2 che sono stati colpiti due legni uno da Morata, l’altro da Bentancur, e nel finale è stato annullato il gol della vittoria a Ronaldo per un fuorigioco di un inezia. Questo per dire che la Juventus ha sicuramente giocato e ha anche altrettanto sicuramente prodotto azioni da gol. Va anche sottolineato come almeno 2 giocatori ovvero Cuadrado ma soprattutto Dybala hanno giocato davvero una grande partita. L’Udinese non è stata a guardare e nel secondo tempo soprattutto ha cercato di rientrare in partita, cosa che ha fatto dopo aver trovato un primo regalo di Szczesny nell’azione che ha portato al primo gol loro. Se c’è da rimproverare qualcosa alla Juventus è sicuramente nella gestione della palla fra il primo e il secondo gol dell’Udinese quando loro ci hanno iniziato a credere di più e noi siamo stati piuttosto superficiali dal punto di vista della tenuta mentale, come lo stesso Allegri ha sottolineato a fine partita.

Ora il danno è fatto, la partita è andata così e resta il rammarico per 2 punti davvero regalati. Tuttavia da oggi c’è da capire perchè la Juventus abbia mollato mentalmente nel finale come già gli capita spesso da un paio d’anni a questa parte. Ora certo non ci si aspettava che Allegri fosse la panacea di tutti i mali ma almeno un attenzione più alta alla prima ufficiale davanti al nuovo allenatore era francamente auspicabile.
Alcuni nodi da sciogliere non aiutano certo il progetto. Ronaldo su tutti. Ha dimostrato con grande professionalità di stare alle decisioni del mister , andando in panchina , entrando nel finale, soffrendo e  festeggiando con i proprio compagni. Se resterà farà il massimo come sempre , tuttavia questa situazione protratta fino all’ultimo giorno di mercato non aiuta. Anche perchè se non si fosse capito , se parte Ronaldo la Juve, almeno per ora, non lo rimpiazzerà.

Altre sirene suonano intorno a McKennie. Certo Wensotn non è un fulmine di guerra, ma il centrocampo visto ieri con Berna, Ramsey e Bentancur non dà tutte queste garanzie. Inoltre ancora non sappiamo quanto importante, e se lo sarà, il supporto che potrà dare Locatelli fin qui accolto come il salvatore della patria ma per ora accomodatosi in panchina per la prima.

Infine ultima ma non meno importante, la grana che oggi ci ha portato Szczesny e ha portato al suo mister, con una prestazione scioccante. Ora Allegri avrà subito una patata bollente da sbrigare: panchinare subito Szczesny prima che ci faccia perdere altri punti importanti per la vittoria finale oppure dargli fiducia in attesa che si riprenda oppure faccia un’ altra papera? E come gestire Perin ora che potrebbe reclamare un posto da titolare davanti alle prestazioni imbarazzanti come quella del numero 1? E quante garanzie in più darebbe Perin qualora fosse impiegato? Se fosse un telefilm mi verrebbe da dire ”questa ed altre storie le scopriremo nelle prossime puntate”.

Insomma Allegri era molto arrabbiato a fine gara e lo ha ribadito quando ha detto che questa vittoria era essenziale.

Udinese Juventus 2-2 Pagelle

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 0 Un portiere della Juventus dovrebbe essere una garanzia e dovrebbe fare una papera ogni 2 anni. Lui ne fa 2 nella stessa partita regalando 2 gol all’Udinese. Non è all’altezza di questo ruolo deve andare in panchina. lo dissi l’anno scorso dopo le varie papere con Porto e Torino e mi si rise in faccia.

Danilo 6,5 Lui è uno dei giocatori più affidabili eppure oggi lo ha dimostrato , giocando sempre con grande attenzione. Si concentra maggiormente sul piano difensivo ma qua e la ha anche buone percussioni a metà campo.

De Ligt 5,5 Ha sofferto più del dovuto Pussotto che gli sgusciava da tutte le parti compreso nel primo tempo gli prende due volte il tempo di testa tuttavia alla distanza riuscirà a prendergli le misure. Sembra ancora un poco indietro di condizione fisica.

Bonucci 6 Sembra che Allegri oltre a ridimensionarne l’ego togliendogli la fasica ne abbia anche limitato i compiti in fase di costruzione. Gioca una partita diligente ma lascia il compito in regia sia a Ramsey che a Dybala

Alex Sandro 6,5 Anche lui è molto sul pezzo come Danilo. Corre si da un gran da fare spesso recupera palloni con la forza come non si era visto mai e l’Udinese dal suo lato raramente trova campo.

Cuadrado 7 Juan se sta bene è sempre una garanzia. Questa volta Allegri lo schiera alto a centrocampo e lui fa valere tutta la sua tecnica e velocità anche se a guardare bene spesso lascia il solo Danilo a sbrigarsi le situazioni difensive. Tuttavia segna con una grande azione il gol del 2-0 che mette al sicuro la partita per cui grandi meriti.

Bentancur 6,5 Il migliore del centrocampo. Macina chilometri su chilometri e tira anche dal limite come non mai. In un occasione di queste centra un legno. A volte come al solito non frena la sua foga e rischia il giallo in modo sciocco tuttavia oggi ha fatto una buona partita fra l’altro ha servito l’assist a Dybala per il primo gol

Ramsey 6 Diligente. Non sbaglia nulla ma si limita a fare il ruolo in maniera scolastica appoggiandosi sempre al compagno più vicino e senza mai provare ad accendere la luce. Più da metronomo che da regista.

Bernardeschi 5,5 Corsa e voglia e poco altro un po’ da esterno e molto di più da mezz’ala visto che Alex Sandro si prende tutta la fascia, tuttavia senza brillare particolarmente.

Dybala 8 Una gran partita. Un bel gol ma soprattutto tante volte a metà campo a illuminare il gioco come nell’occasione del lancio per Cuadrado. Ha un momento di appannamento nella metà del secondo tempo e perde alcuni palloni ma stringe i denti e viene fuori nel finale con spirito da Capitano.

Morata 5,5 Non mi è piaciuto molto si è dato molto da fare ma il più delle volte si è incespicato sul pallone da solo oppure ha finito per fare fallo. Sfortunato in occasione di un palo colpito con un tiro di testa che tuttavia resta l’unica luce in una partita opaca.

Chiellini 6 Entra per dare man forte alla difesa visto che l’Udinese prendeva coraggio e sembra una mossa anche funzionale visto che i friulani non arrivano molto al tiro dal suo lato.

Ronaldo 6,5 Non entra benissimo in partita e non è nel vivo del gioco tuttavia si mette in posizione da centravanti cosa che sappiamo non gradire tantissimo così come gli chiede Allegri. Ha due palloni giocabili a rete, uno lo mette fuori e l’altro fa gol ma gli viene annullato per un non nulla. Serve anche a Bentancur la palla che Rodrigo scaglia sul palo. Certo sul 2-2 il suo gol sarebbe stata la manna.

Chiesa 6,5 Non viene cercato come dovrebbe essere cercato in quel momento tuttavia non si dispera e si smarca in modo convinto. Non riesce mai ad avere una palla per puntare l’umo ma riesce servire al bacio Ronaldo per il gol del rimpianto.

Kulusevski 5 Entra per dare peso al nostro centrocampo ma si perde in una miriade di falli riuscendo a prendersi un giallo e combinare davvero poco.

Locatelli sv

 

Juventus 6,5 Al netto della delusione la Juve ha giocato un buon calcio e ha avuto molte occasioni. E’ stata sfortunata sia con i pali che con i millimetri che con il proprio portiere che ha letteralmente regalato il pareggio all’Udinese. Peccato ma io ho visto tante buone cose.

Allegri 6 Difficile giudicare le scelte e i cambi dalla prima partita in quanto non ho idea di come stessero i giocatori. Mi sembra di poter dire che non ha particolari colpe sul pari e la Juve ha giocato comunque un buon calcio. Nel primo tempo addirittura ottimo.

Abitro 7 Risparmia un giallo a Bentancur che ci poteva stare e negli episodi da Var si fa consigliare dal Var. La Juve reclama un rigore con Alex Sandro che al replay secondo me non c’è come secondo me non c’era quello su Delofeu che è lui che calcia Danilo e non viceversa, azione che comunque verrà invalidata per offside. Sul fuorigioco di Ronaldo io resto sempre perplesso quando si tirano le righe cosi di un cm sarà … comunque tanto lo hanno annullato.

Juventus – Juventus U23 amichevole 3-0 i gol

Pagelle Juventus – Atalanta 3-1 amichevole

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 7 Mi è sembrato molto sicuro. Sul rigore battezza un angolo ed è quello sbagliato tuttavia subito dopo effettua una buonissima parata a terra uno contro uno proprio contro Muriel. Nel secondo tempo un uscita bassa e un paio di tiri controllati che escono.

Cuadrado 7 Fra i migliori in campo e fra i più pronti oltre ad essere uno con più minuti giocati in questa partita. Sembra già sul pezzo. Ottimo.

De Ligt 6,5 Sembra un poco macchinoso ma riesce nonostante questo ad effettuare delle buone chiusure.

Bonucci 5,5 Non molto bene anche lui sembra sulle gambe d’altronde dovrebbe essere fra quelli con meno allenamenti sulle gambe dato che arriva dall’Europeo giocato fino all’ultimo.

Alex Sandro 6,5 Anche Sandro come Cuadrado sembra pronto. Buone chiusure e buon passo. Perde qualche pallone e spinge meno di Juan ma nell’insieme una buona partita.

Chiesa 7 Tanta corsa tanta grinta e voglia di fare. Pronti via orchestra un bel contropiede con Ronaldo che porta poi al gol di Dybala con un pregevolissimo assist. Nel lungo si spegne un poco ma da molto sia in fase offensiva che in ripiegamento

Bentancur 6 Meno bene che l’ultima volta forse perchè sono cresciuti un poco gli altri o ha messo muscoli nelle gambe anche lui tuttavia una partita adeguata seppure non sugli scudi.

Ramsey 7 La vera sorpresa. Avevo ipotizzato che Allegri lo rilanciasse trequartista mai avrei detto che lo mettesse da playmaker. Il gallese se la cava egregiamente smistando molti palloni alcuni come un sinistro di prima a Dybala a scavalcare il centrocampo davvero di pregevole fattura. Sono proprio curioso di vedere se ad Allegri riesce questa mossa

Bernardeschi 7 Aldià del gol non fa molto altro tuttavia il gol è davvero un gollazzo. Il fatto che dal limite decida di tirare e faccia gol indica forse che ora ha maggiore fiducia e chissà che non recuperiamo pure lui.

Ronaldo 5,5 Un poco avulso dal gioco. Nel primo tempo si vede solo per il contropiede che porta al gol Dybala mentre nel secondo tempo si desta quando ha capito che Allegri sta per sostituirlo. Ha visto partite migliori.

Dyabala 7 Bellissima l’azione del suo gol che conclude in scivolata prendendo in controtempo Musso. Non ha grande autonomia e d’altronde era alla prima partita di quest’anno tuttavia non si risparmia e torna anche in difesa in ripiegamento.

Morata 6,5 Entra bene ed è combattivo. Corona la prestazione con un gol facile facile che gli viene gentilmente offerto da Kulusevski.

Kulusevski 6,5 Non trova subito la posizione adatta tuttavia ha il pregio di fare a sportellate con tutti quelli che gli capitano a tiro e contro una squadra fisica come l’Atalanta avere un giocatore come lui è un’ottima cosa. Su un azione di queste recupera un pallone morto e lo serve a Morata per il 3-1

De Sciglio 6 Entra che la partita si sta spegnendo dato tutti i cambi da una parte e dall’altra ma conduce il compito ordinato.

Mc Kennie 6 Mi sembra uno dei più indietro atleticamente anche se cerca di rendersi utile.

Chiellini, Rugani, Pellegrini, Fagioli , Ranocchia , Pinsoglio SV

 

Allegri 7 Lascia sfogare l’Atalanta cercando di contenerne la solita sfuriata e colpisce verticalizzando veloce. Il calcio è semplice

Juventus 6,5 Le squadre di quelli come Gasperini hanno una grande forza che è quella di giocare sempre allo stesso modo sia contro le grandi che contro le piccole. Le squadre di quelli come Gasperini pero’ hanno anche una grossa debolezza che è quella che giocando sempre allo stesso modo lo sanno pure i tuoi avversari. Allegri lo sa e incarta nuovamente Gasperini.

 

il gol di bernardeschi

Un piccolo sussulto d’orgoglio

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Un piccolo sussulto di orgoglio contro il Sassuolo ancorchè probabilmente tardivo. Ci siamo messi in un vicolo cieco va detto. Ok va bene il fino alla fine ma siamo nelle condizioni che neanche 2 vittorie nelle ultime due giornate ci assicurano la qualificazione alla Champions League per l’anno venturo. Dipenderà anche dai nostri concorrenti e non è una situazione che francamente mi piace senza contare che battere oggi questa Inter per questa Juve non sarà facilissimo. Ma veniamo al Sassuolo. Almeno c’è stata una prova d’orgoglio. Non è stata una vittoria netta. Meno netta di quanto dica il risultato. Sullo 0-0 Buffon ha dovuto parare un rigore e in difesa si è ballato tanto sia sullo 0-0 che poi dopo il 2-1. Tuttavia al netto di un Sassuolo indiavolato che non ha regalato nulla almeno abbiamo avuto quella tanto agognata reazione di orgoglio che aspettavo almeno da una decina di giornata.

Molto bene i vecchi Buffon e Ronaldo anche sul piano del carisma e dell’esempio dato agli altri e molto bene anche negli episodi determinati. Dybala e Kukusevski meno bene durante la partita ma sono stati bravi poi a confezionare il gol del tre a zero. Dopo il gol l’argentino evidentemente galvanizzato è venuto fuori anche bene con delle ottime giocate. 100 gol per lui e 100 gol per Ronaldo un bel traguardo per loro che entrano in questo ristretto club di juventini che hanno segnato almeno 100 gol appunto. Mi è piaciuto anche tantissimo De Ligt un vero leader della difesa nonostante la giovane età un giocatore che speriamo di non perdere qualora dovessimo fare il prossimo anno l’Europa League.

A proposito dell’Europa League sappiamo tutti che è la serie B d’Europa e sappiamo tutti che i primi turni sono talmente brutti da risultare quasi indigesti e inguardabili tuttavia in questi ultimi anni ci hanno partecipato big come il Chelsea e Manchester United quindi se dovesse accadere non è il caso di fare i sofisticati. Se Europa League sarà io mi aspetto che si giochi per vincerla come ogni competizione. Senza snobbarla. Magari è la volta buona che si rivince un torneo europeo che ci manca da un botto di tempo. Tuttavia ora è presto per fare queste considerazioni pensiamo a vincere contro l’inter e poi chi vivrà vedrà.

Pagelle Sassuolo Juventus 1-3

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 8 Ci mette un paio di mezze proprio quando vanno messe. Para un rigore sullo 0-0 e prende un tiro a giro non facile sull’1-0 per noi. Io ho detto che a un certo punto Szczesny andava panchinato per questo finale di partita ma qualcuno mi ha dato del matto.

Danilo 6 E dietro si è ballato non poco in certi momenti e la partita è stata impegnativa. Non ha demeritato ma credo abbia giocato con molta molta attenzione sugli avanti neroverdi che sono velocissimi quindi poco propenso a lasciare vuoti dietro sbilanciandosi.

De Ligt 7,5 Nei prima 20 minuti con Buffon tiene in piedi la Juve. Dopo proprio intorno al ventesimo un rinvio sbagliato rimane l’unico errore della partita. Ferma Berardi in un uno contro uno a campo aperto che non è per nulla facile. Muro.

Bonucci 5,5 In grande difficoltà all’inizio soprattutto quando il Sassuolo va a mille all’ora non ha più il passo per andare dietro a questi ritmi. Causa il rigore ed è in balia degli avversari. Si riscatta pian piano nel secondo tempo quando la Juve si difende meglio e i ritmi sono più blandi.

Alex Sandro 7 Sugli scudi. Almeno 2 diagonali decisive su Berardi di cui una in area con il rischio di fare rigore. Un salvataggio sulla linea in spaccata anche questo di enorme difficoltà. Anche lui non spinge moltissimo ma la sua partita in fase difensiva è notevole.

Kulusevski 6 Gioca una partita un poco tutta sua. Da solo. A volte riesce a fare cose positive poi si perde in un bicchiere d’acqua , quasi sempre perchè tiene troppo palla. La prova non è sufficiente tanto che pensavo a Cuadrado al posto suo quando gli riece il lancio per Dybala del 3-1.

Arthur 5,5 Prova a dettare tempi di gioco e a dare una mano in difesa. Perde un paio di palloni su cui subbiamo delle ripartenze ma il male è che spesso rimane preso in mezzo al palleggio del Sassuolo e finisce per girare a vuoto.

Rabiot 7 La sua partita non è perfetta. In compartecipazione con Bonucci crea il patatrac del rigore e anche sul gol del Sassuolo non segue Raspadori tuttavia voglio privilegiare nel voto le cose positive. Intanto il gol dell’1-0 in un momento in cui soffrivamo tantissimo. Poi l’assist di testa del 2-0 sul gol di Ronaldo. Tirasse di più perchè ha un buon sinistro.

Chiesa 6,5 Fa tante tante buone cose e cerca il gol con insistenza peccato la mira oggi non sia delle migliori e spesso i suoi tiri vanno fuori. Non mi sembra ancora al meglio dopo l’infortunio ma sembra sulla strada buona.

Dybala 7 Primo tempo di grande sofferenza dove si sacrifica a fare il centrocampista difensivo e lo fa anche abbastanza bene. Nel secondo tempo intanto segna un gran gol da grande numero 10 e dopo il gol è veramente un bel vedere fino a che resta in campo.

Ronaldo 8 Sullo 0-0 sprona la squadra facendo pressing da solo e costringendo qualcuno del Sassuolo a buttarla fuori. E’ il segnale e l’esempio per gli altri. Sempre nel primo tempo va sulla fascia ed effettua 2 o 3 cross che mettono in apprensione il Sassuolo. Quando poi ci mettiamo a giocare di rimessa trova un gol un palo e altre buone azioni.

Bentancur 6,5 Entra molto bene in campo e da quel qualcosa in più sul paino dinamico e della corsa.

Cuadrado sv

McKennie sv

 

Juventus 6,5 La Juve soffre ma gioca una buona partita. Rischia il tracollo sul rigore ma reagisce e porta a casa una partita che ci da ancora qualche speranza. Ma aldilà della qualificazione champions almeno la squadra torna viva.

Pirlo 6,5 Non so cosa avesse Cuadrado ma Kulusevski titolare invece del colombiano mi ha fatto storcere il naso. Alla fine si vince con qualche patema va bene. Buffon dovrebbe esser titolare nelle ultime.

Arbitro 5,5 Irritante in certi momenti. Quest’anno abbiamo avuto tantissimi arbitri come questo che fischiano qualsiasi svenimento e poi magari sorvolano sui falli veri.

3 punti doverosi gioiamo … ma calmi.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Comprendo quest’anno è un annata atipica per la Juventus. Soprattutto rispetto alle ultime 9. La squadra è altalenante e spesso ha fatto buone cose, mentre molto più spesso ne ha fatte di meno buono. Questo ha generato sofferenza nei tifosi che diciamolo sono stati abituati piuttosto bene. Probabilmente sarà per questo che dopo le a dir poco opache prove contro Benevento e Torino, si erano materializzati all’orizzonte tutti i fantasmi di un tracollo. Ora non voglio essere io quello che limita la gioia di una buona vittoria tuttavia fra i catastrofismi e i facili entusiasmi esiste evidentemente una via di mezzo. Esiste la ragione e il raccontare il più possibile le cose con la mente lucida.

E allora va detto, la vittoria di ieri sera è importantissima. Intanto ai fini della classifica. Abbiamo riallungato proprio sul Napoli e scavalcato nuovamente l’Atalanta, che qualcosa mi dici sarà un avversario temibile da qui alla fine. Abbiamo anche avvicinato il Milan che oggi dista un solo punto. Tutto questo è assolutamente positivo per quanto riguarda la lotta Champions e per la serenità che restituisce all’ambiente. Era probabilmente l’ultima Spiaggia per Pirlo anche se qualcuno non ci crede. Se la Juventus avesse perso forse sarebbe stato per lo meno opportuno valutare un cambio di rotta per dare una scossa. Questo non è avvenuto e francamente ne sono felice. Se Pirlo resta vuol dire che la Juve vince oppure viceversa fate voi a me interessa solo la squadra. Ieri fra l’altro l’allenatore ha apportato alcune modifiche che si sono rivelate illuminanti. Fuori Kulusevski e Szczesny gli ultimi paperopolari (con Arthur anche lui fuori), Danilo riportato a terzino. Dybala impiegato finalmente seppure part time. Si è vinto è stato bello. Era anche fra l’altro giusto e sacrosanto visto che ci siamo andati a riprendere i tre punti che il Coni ci aveva tolto ingiustamente per una partita rinviata ad hoc da De Lurentiis, la ASL di Napoli, l’ex ministro Spadafora e tutta questa marmaglia di figuranti in questa commedia napoletana che, per fortuna come da tradizione, per loro si è conclusa in tragedia. Ovviamente sportiva. Vincere era un dovere morale.

E veniamo alle cose meno buone. A fronte dell’impegno che c’è stato e di alcune correzioni rivelatesi vincenti da parte del mister, la Juve non ha affatto brillato. Il Napoli non è un granchè ed è più altalenante di noi eppure, in alcuni frangenti, ci ha costretto sulla difensiva e anche il finale, a causa dell’arbitro, è stato in sofferenza. Ci sono giocatori che appaiono cotti e in confuzione mentale come Morata, Alex Sandro Cuadrado. Anche se si battono. Ci sono altri, come De Ligt, che mi pare abbiano smarrito le proprie certezze e sembra quasi non vedano l’ora che la partita finisca. Ce ne sono altri, come Ronaldo, che non sembrano più in una grande condizione fisica e probabilmente dovrebbero rifiatare, qualora si potesse, oppure altri come Rabiot e Bentancur che non osano per paura di sbagliare. E come non capirli in questa situazione dove ogni errore si paga a caro prezzo. Lo stesso Dybala, a parte il gol bellissimo, non sembra abbia una forma da poter esser ancora impiegato da titolare (d’altronde è praticamente un anno che non gioca), anche se mentalmente si vede che vuol spaccare la porta. Ho letto voti, anche sui giornali nazionali, di 8 e 7 come se piovesse. Insomma non esageriamo. Non eravamo pippe prima e non siamo dei fenomeni adesso. Insomma ho visto buone cose ma anche altre molto meno buone che mi fanno dire di stare con i piedi per terra, perchè questo finale di stagione sarà al minimo impegnativo. Certo se potessimo schierare in qualche ultima partita di questo fine stagione contemporaneamente Ronaldo Dybala e Chiesa non sarebbe malaccio.

Juventus – Napoli 2-1 Pagelle

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 7 2 o 3 parate non difficilissime ma impegnative. E’ sicuro e comanda tutta la squadra con grande voce fino a dire ai centrocampisti e attaccanti quando e se devono fare fallo. Da qui alla fine titolare perchè Szczesny il posto se lo deve riguadagnare.

Danilo 6 Tornato nel suo ruolo naturale , e meno male perchè centrocampista non si puo’ vedere, dal suo lato fa buona guardia anche se non assiste mai Cuadrado nelle percussioni badando più al mantenimento della posizione che al resto.

De Ligt 5,5 Personalmente lo vedo involuto anche lui non prende mai l’iniziativa di impostare lasciandola a Chiellini (malissimo) e soprattutto spesso patisce i brevilinei del Napoli. Insigne lo manda a spasso un paio di volte pericolosamente.

Chiellini 6 Tiene meglio botta di De Ligt anche se continua a toccare troppi palloni per come la vedo io, tuttavia almeno questa volta ha in Buffon un fedele alleato che in questa famigerata costruzione dal basso lo aiuta. Il rigore nel finale non esiste è uno scontro di gioco con svenimento di Osimhen.

Alex Sandro 5,5 Non mi piace e lo trovo sempre pasticcione e pericoloso. Due interventi in scivolata davanti a Buffon diventano efficaci per una serie di coincidenze, nel primo non la tocca per fortuna con la mano e nel secondo gli resta li e non va nella nostra porta. Insomma gli gira bene ma non è un bel vedere.

Cuadrado 5 Tocca 100 palloni ne sbaglia 101. Questa sera un disastro. Davvero pare avere la scivolina nei piedi. Fa solo una cosa veramente bella, un cross per Chiesa che il 22 sciupa di testa. In un contropiede a tu per tu con Meret tira al lato e in un azione in cui dribbla tutta la difesa sciupa tutto tirando in bocca al portiere.

Bentancur 6,5 La partita nel primo tempo è complessivamente sufficiente. Sia lui che Rabiot giocano semplice badando al sodo a non sbagliare nulla anche se un poco si nascondono ma almeno non fanno danni. Cresce nella ripresa come il francese, quando la partita si fa più combattiva e la sua prestazione sale di tono.

Rabiot 6,5 Come Benta una prestazione in crescendo e badante più al sodo che ai fronzoli. Entrambi nel secondo tempo aiutano davvero molto la squadra nel recuperare palloni e lottando veramente in modo stoico. Peccato lui e Benta continuino a giocare su due binari paralleli che non si incrociano mai. Davvero due centrocampisti che invece di giocare di reparto fanno ognuno per se ed è un peccato.

Chiesa 7 Il voto potrebbe esser più alto se anche lui non si mangiasse gol su gol a volte per eccesso di foga o di fretta. Comunque è sempre bello e soprattutto efficace da vedere. L’assist a Ronaldo vale mezzo gol del portoghese poi tante tante belle percussioni. Peccato a volte si sfianchi inutilmente. Il rigore non assegnato su di lui è vergognoso soprattutto con il var.

Morata 5 Come Cuadrado questa sera non ne azzecca davvero una e spesso nei mille contropiedi che abbiamo ha in serbo la soluzione sbagliata. Forse Pirlo lo tiene in campo perchè Dybala non ha più di mezz’ora nelle gambe. Ad oggi ha dimostrato di esser un giocatore che non si può impiegare sempre.

Ronaldo 6 Un gol mangiato in malo modo pronti via, poi timbra il cartellino con un gol dei suoi da centravanti di razza. Anche lui non brillantissimo questa sera non crea molto ma ha dalla sua parte che si porta i centrali del Napoli a spesso, tutti preoccupatissimi di marcarlo, e questo fa si che ci siano diverse occasioni per gli altri.

 

 

Dybala 7 Non entra bene in partita si vede che ha la ruggine nelle gambe e non potrebbe esser altrimenti così i primi due o tre palloni che tocca li perde quasi scioccamente , poi il destino gli mette la palla sulla sua mattonella e lui sappiamo che questi colpi li ha e soprattutto questo colpo. La palla va dritta dove deve andare e alla luce del rigore inventato il gol diventa assolutamente decisivo per i tre punti.

McKennie 6 Sembra un pochino sperso senza un ruolo ben definito, corre dietro a tutti gli avversari con grande veemenza. Nel suo disordine riesce tuttavia a dare una mano al centrocampo bianconero che in quel momento ha bisogno di aiuto in copertura.

Arthur SV

 

 

Juventus 6,5 Il gioco non è stato brillante anche se nell’insieme la Juve ha creato moltissime occasioni che ha puntualmente sprecato. Tuttavia c’è stata una grinta diversa e una voglia di lottare diversa. Direi maggiore. Questa volta sull’1-0 non ci siamo addormentati ma abbiamo cercato di chiuderla. Bene anche la sofferenza nel finale altre volte in questi frangenti si è crollati. 3 punti determinanti per la corsa Champions. 3 unti doverosi contro Coni ministri e asl tifosi e De Laurentiis che ha creato tutto questo braccone.

Pirlo 7 Una formazione finalmente senza ”pirlate”. Danilo terzino e soprattutto Buffon titolare e Szczesny e Kulusevski in panchina. Non ci sono figli e figliastri chi sbaglia si accomoda in panchina e gioca uno più bravo al posto suo così che ognuno il posto se lo deve guadagnare. Azzeccati anche i cambi che danno un poco più di sostanza alla squadra in virtù di Morata e Cuadrado che ne hanno fatte più del diavolo. Forse un poco in ritardo questi cambi ma non stiamo a cercare il capello.

Arbitro 5 Il rigore su Chiesa è clamorosamente netto. L’altro che chiede il Napoli per me non è nettissimo in quanto il tocco di Alex Sandro c’è ma il giocatore del Napoli si lascia cadere, tuttavia questo da var è anche rigore che si può dare. Il rigore finale non c’è e non sta nè in cielo nè in terra e riapre una partita chiusa quindi è un errore grave. Sia Koulibaly che Ruiz fanno dei falli che sono molto molto vicini al rosso entrambi solo ammoniti.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia