3 punti buoni andiamo avanti

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Si fa in fretta a dire Crotone ma la Juventus al netto della vittoria non è che abbia proprio brillato con i calabresi. Al solito inizio più che titubante con poche idee poca corsa poca fantasia. Per una buona mezz’ora nonostante il Crotone sia evidentemente una squadra di serie B sembrava che loro fossero la squadra da battere. Occorre secondo me che Pirlo trovi quanto prima un identità a questa squadra. Troppo ferma, troppo lenta, troppo prevedibile. L’ha risolta Ronaldo con una doppietta nonostante neanche lui abbia giocato benissimo. Almeno Cr7 a differenza degli altri sa esser decisivo quasi sempre. Dicevo non è che è così bene che se non segna Ronaldo non segni nessuno. Occorre davvero ritrovare fame e grinta. Almeno quelle. Almeno prima del ritorno col Porto.

La vittoria è sicuramente un toccasana. Ora la Juve è terza in solitaria. Con una partita da recuperare in casa e ancora lo scontro diretto con l’Inter (anche quello in casa) , 8 punti non sono poi così tanti. Tuttavia è evidente come l’Inter giocando ogni sette giorni sia messo notevolmente meglio della Juventus. Basti vedere gli infortunati. La nostra infermeria pullula con alcuni di lungo corso come Dybala che quest’anno hanno dato un apporto davvero minimo. Non è semplice preservarsi giocando ogni tre giorni e questo è stato un errore di mercato non da poco basti vedere la situazione attaccanti con Kulusevski praticamente costretto a fare sempre la punta.

C’è stata la nota lieta di Fagioli. Questo ragazzo sembra pronto. Ora certo dopo questi 20 minuti i tifosi ne faranno il nuovo Pirlo salvo poi distruggerlo al primo errore, tuttavia a me pare già utilizzabile in quel ruolo al posto di Rabiot e Bentancur che il ruolo del regista basso non lo sanno fare. Bentancur non ha la tecnica per farlo. Rabiot non ha la velocità di esecuzione. Fagioli in 20 minuti ha fatto vedere un piccolo manuale del ruolo. Forse perchè semplicemente in quel ruolo ci gioca per cui ci è avvezzo. Stop orientati. Passaggi eseguiti bene. Giocate semplici. Tempi perfetti. Io credo che sia un giocatore ad oggi indispensabile come vie Arthur. Vediamo se se Pirlo avrà coraggio e costanza per farne un giocatore della rosa.

  1. X Massimo

    Quassù ero l’ultimo ad averti dato credito, ma è da qualche mese che osservo che quando si parla di certi argomenti che ad ogni Juventino fanno ribollire il sangue, tu ti defili e rientri subito dopo nel topic successivo con argomentazioni diverse.
    Ti ho chiesto volutamente, anche per far sì che gli amici che ti dileggiano si potessero ricredere, che facessi vedere la tua vera faccia. Ed invece ? Te ne esci scocciato pure contro di me? Sai cosa ti dico ? Ci sono molti altri posti dove si parla di Juve, quassù ti sei bruciato, anzi se proprio vuoi c’è un blog dove potrai trovare 3 amici al bar che aspettano proprio te per poter giocare pure a scopone scientifico. Se vuoi e se Ben mi da privatamente la tua email ti faccio avere l’indirizzo. Lì ti potrai trovare sicuramente bene, potrai entrare con il tuo nickname preferito perché non troverai un altro Barone e nessuno ti bacchetterà perché sono signori super partes, non Juventini cattivi come noialtri.

    • Antony, fammi capire , ricapitolando :mi dici degli amici tuoi che mi dileggiano

      Ripeto ,giusto per rendere meglio il verbo :dileggiano voce del verbo dileggiare qui sul blog di Benedetto gli amici tuoi ospiti dileggiano un utente ospite come loro.

      Ho capito bene?

      Un utente, oltretutto juventino.

      E tu ,tornando al dileggio,ammetti di essertene accorto.Bene bene.

      Meno male..pensa che uno degli amici tuoi il più nobile mi ha perfino dato del Goebbles

      Ma si che te ne sei accorto,figurati se ti è sfuggito.Ah,amico tuo eh.. 🙂

      E in tutto questo lasso di tempo,davanti al dileggio non sei mai intervenuto ,nemmeno quando hai letto apounto di Goebbles, come invece ha fatto un altro utente ,onesto intellettualmente e juventino come me e te.

      Intervieni però adesso per darmi ordini e per dirmi che qui mi sono bruciato.

      E per finire mi consigli di andarmene.

      Il Granduca Stocchausen primo cugino del Conte,tutte le volte che aveva di fronte tizi dall’atteggiamento pomposamente autocratico ,solitamente chiedeva di mostrare i gradi, l’autorità,la proprietà,tradotto chiedeva volgarmente: tu chi xxxxx sei?

      Io non sono nobile, sorvolo ed evito.

      Quando vuoi parlare di calcio e di Juve fammi sapere, altrimenti ignorami.

      Ciao

      • Veramente io ti ho sempre ignorato ed amichevolmente ti ho pure suggerito di cambiare aria . Ci tieni tanto a restare in un posto dove chi ti puó gradire ti ignora mentre altri ti credono il portavoce di una persona cui nessuno vuole avere a che fare?
        Guarda che ti sei presentato quassù con un nickname di un’altra persona che sapevi già ci fosse e che leggevi prima di entrare su questo blog. Io mi sarei vergognato a presentarmi in questo modo, ma non sono te e non sono nessuno, ma credo di avere una dignità e non sono certo così tanto masochista da perseverare nel voler esistere in un luogo dove non si è considerato.

        • Non è tanto quello che scrivi ,quanto il fatto che ci credi e che hai un’età

          Rileggiti,fatti un favore,rileggiti.

          Quando avrai un blog tutto tuo potrai dettare legge e potrai dare tutti i consigli che vorrai ,adesso come adesso sei un ospite juventino e dovresti rispettare gli ospiti juventini come te

          Ospiti juventini che oltretutto non ti hanno mai mancato di rispetto.

          Detto questo delle tue paranoie della tua dignità e di quello che faresti al posto mio e di quello che pensi del sottoscritto mi entra da un orecchio e mi esce ,ma non dall’altro orecchio…

          Non ti conosco,tantomeno intendo conoscerti,abbiamo in comune solo il tifo per la stessa squadra ,se ti va di parlarne ok,altrimenti buona vita.

          Adios

        • Quassù siamo contenti di poterci confrontare e arricchire con altri amici juventini di buona volontà e non arroganti, dove credi che siamo conosciuti ed apprezzati?
          Se ti chiedo di intervenire su certe situazioni che ritengo che ogni juventino vero percepisce , e tu cerchi di sviare , cosa vuoi che possa pensare?
          Dici di tenere per la Juve è di voler parlare di calcio? Quale tipo di calcio? Sin ora hai riportato solo degli articoli di Bosco. Non capisco poi perché proprio Bosco e non Scarpa o ancora un altro come Rossi o Chiriaco o Mughini?
          Ti posso garantire che nel blog dove ti vorrei indirizzare ti troverai benissimo, in un ambiente soft perché vuoi rovinarti la vita con noialtri brutti sporchi e cattivi ?

          • Antony ha scritto 3 cazz… inesattezze

            1- Non ho sviato,ti ho detto che sui personaggi intertristi da te citati la penso esattamente ed ovviamente come te .Tu vorresti sputare in faccia a questi?Se ti dico che la penso come te cosa vuol dire?Dai che anche tu ce la fai..

            2-Non riporto solo i pezzi di Bosco,ti sei perso molti post miei,rispondo sempre ai topic di Cinzia e di Benedetto, anche gli ultimi sul sondaggio e.. sugli haters(..)

            3-Blog di sporchi e cattivi??Mai detto e nemmeno pensato.Quegli amici tuoi ospiti che dileggiano ospiti non sono il Blog è nemmeno i responsabili del Blog ,sono semplicemente ospiti juventini come me e te

            P.s 1 Vuoi indirizzarmi??Non accetto indirizzi da sconosciuti e da chi non voglio conoscere e cmq visto che la strada la conosci ..

            P.s 2 a proposito di ospiti che dileggiano, giusto uno mi chiede come faccio io a sapere la tua età,vuoi rispondergli tu, dicendo che nella pagina precedente a questa ,parlavi del Real degli anni 70/80?Si ,dai fallo tu.

  2. IL RECUPERO DI SAN FRANCESCO

    Juve-Napoli del 4 ottobre scorso si recupera, salvo altro rinvio, il 17 marzo.

    Azz, proprio in questo momento sto sentendo Gattuso…altro che piagnistei.

    Buona serata

    • Questa è una buona notizia. Il Napoli ha fatto di tutto per poter creare una data. Speriamo di non far sì che questa data possa essere ulteriormente anticipata 😐

  3. Se Atene piange Sparta non ride.

    Un momento travagliato, 113 milioni di passivo alla Juve dovuti al mancato introito stadium, che rendono basilare la permanenza in CL.

    In casa inter-Cina i cinesi creano ansia non da poco per il futuro.
    Questo succede quando si viene acquistati da qualcuno che della squadra se ne fotte e vuol fare solo guadagno. Non penso basti lo scudetto eventuale a convincere Suning.

    Problemi, insomma. Col Verona difesa inventata e quindi preoccupazione. Un reparto decimato da infortuni, lo scorso anno abbiamo perso col Verona.

    Non è finita, problemi Dybala e Morata. Ci sarebbe altro, ma meglio desistere e per chi vuole Lourdes è sempre lì, ma forse trova chiuso. Abbiamo solo casini.

  4. LA DEA SCIPPATA

    Luca Vasquez: “non so se il rosso a Freuler c’era”.

    Oltre alla Dea ci sono anche i “piagnistei” di Lazio e Juve…anche se il risultato della Lazio è pesantissimo…ma comunque sarebbe stato un risultato più accettabile con il calcio di rigore a favore non dato.

    Come dice anche Damascelli si va sempre peggio da Collina prima e da Rosetti ora.
    “La Svizzera è un paese neutrale.
    Sull’Uefa sollevò qualche dubbio.
    A volte trattasi di certezze.
    Arbitri modesti, inesperti mandati a dirigere partite calde e comunque di censo come Lazio-Bayern affidata a un israeliano che sicuramente garantirà un voto sulla sua associazione per le elezioni Uefa ma ha perizia limitata a un campionato, quello israeliano non proprio indicativo rispetto alla Champions League.
    Il rigore non assegnato in favore della Lazio per il fallo manifesto su Milinkovic-Savic si è andato ad aggiungere al rigore non fischiato a favore della Juventus per l’intervento ai danni di Ronaldo, all’ultimo secondo della partita di Oporto, dal fiero spagnolo Del Cerro Grande, con la scusa, almeno così ha riferito Pirlo, che ormai la partita era conclusa( dunque se ci fossero stati episodi di violazione del regolamento da quel momento in poi, il Del Cerro Grande non sarebbe intervenuto?)”.
    […]

    Buona giornata

    • Ma infatti neanche in Spagna sono cosi convinti del rosso. A Madrid hanno dovuto pubblicare disegnini della zona DOGSO per giustificare un po’.
      Ma DOGSO o non DOGSO a me pare che lo spagnolo si fosse defilato col pallone in una direzione che usciva dalla zona incriminata. Quindi quanto meno mi pare sia molto discutibile la sanzione.
      Saró impopolare ma, al di lá dei fruttini, bidoni ecc, la penso come Buffon su certe decisioni degli arbitri.
      Se é discutibile la situazione non si dovrebbe intervenire con decisioni drastiche che condizionano le partite. L’espulsione al 17′ é un castigo forse peggiore del gol che poteva subire l’Atalanta e col rosso l’arbitro ha distrutto un ottavo di champions.
      Rispetto a Ronaldo, non so se sia vero che l’arbitro ha detto quelle parole. Ma se l’avesse fatto, andrebbe veramente messo in tribuna coi fruttini per i prossimi due anni.

      • Kris
        Credo che Damascelli non abbia torto…
        Credo anche io che con i designatori uefa italiani non è il massimo per il semplice fatto che gli arbitri per non far vedere quando arbitrano un’italiana non arbitrano nel modo giusto.
        In poche parole, se c’è un rigore in nostro favore non lo danno volentieri e più delle volte non lo danno proprio…vedi Ronaldo contro il Porto o Pogba contro il Barça…però al Ronaldo di Manchester o quello del Real…vabbè lascio perdere altrimenti dovete mettere gli stivali per non bagnarvi i piedi.
        Ciao

      • Scusa Kris forse mi sono perso qualche passaggio, ma cosa avrebbe detto l’arbitro di Ronaldo?

        • Antony, mi riferivo a quanto riportato da Max, che l’arbitro avrebbe detto che “ormai la partita era finita” in occasione del fallo all’ultimo minuto su Ronaldo.

      • L’arbitro “avrebbe” detto a Ronaldo: “non vado neanche a rivederlo al var perché ormai la partita è finita” 😅.
        Ma non credo abbiano parlato in italiano quindi la traduzione è da prendere col beneficio d’inventario 😅

        • Ah beh, fosse cosi, vorrebbe dire che non é un contenitore qualsiasi… ma ha proprio il bidone dell’umido al posto del cuore! :mrgreen:

        • Kris, ormai la comunicazione nel calcio è a circuito chiuso: tutti i giornalisti, o presunti tali, conoscono bene il livello medio del tifoso. E ammanniscono “pastoni” di conseguenza 🥴.

  5. La fine di una partita è quando arbitro fischia, direbbe il compianto Boskov, ma questo credo che gli arbitri lo sappiano. Se è vera quella boiata che avrebbe riferito l’arbitro israeliano beh, credo che sia pazzo o proprio scemo. Non credo che abbia potuto dire qualcosa del genere. Al più che per lui non era rigore e che non sarebbe andato a rivederlo, questo sì.

    • È come dice Luigi, in un epoca in cui il gatto di Giorgina fa notizia figuriamoci quanto possano marciarci su qualche espressione captata dei protagonisti in campo.
      Sta di fatto che l’arbitro non l’ha considerato fallo e non ha avuto voglia di farsi venire dei dubbi.

  6. Approfitto Kris che ci sei, puoi dare a Massimo quell’indirizzo di quel blog dove ogni tanto tu ti vai a disintossicare ?
    Ho qualche idea che già lo conosca e che gli sia stretto, quel posticino😉
    Tu che dici? Probabilmente diró una stupidaggine ma il tono, la forma e l’atteggiamento mi sembra di conoscerlo già. Sullo stile “radical chic” 😂😂😂

    • Mi sa che lo conoscete tutti molto meglio di me🤣

    • Antony

      “Veramente io ti ho sempre ignorato”

      Parole tue indirizzate al sottoscritto ieri sera alle 23,22, dopo avermi citato, cercato ed aspettato per ben tre(3)volte durante la giornata.

      Adesso alle 16,51 mi citi nuovamente …ammazza,come ignori tu non ignora nessuno 🙂

      E per rafforzare il concetto aggiungi pure “sempre”

      In pratica, in continuazione…non mi pensi proprio…si si sicuro ,come no,🙂

      Ossessione o cosa?

      Ah poi sopra non contento ,chiudi con la forma dubitativa “Probabilmente diró una stupidaggine”

      Chi tu?Ma quando mai…!!!!!!!!

      🙂🙂🙂🙂🙂

  7. Tranfaglia

    Se in Italia si piange in Europa non ride, sappiamo comunque che in Italia il pianto è un’esclusiva della società che fino alla fine degli anni ’90 ha avuto un serpente come emblema, poi dopo che il serpente è uscito dallo stemma a rappresentare un altro tipo di inter-ismo sono arrivati i social e i loro serpenti incappucciati. Battute a parte, se da una parte il debito della Juve è pesante c’è da dire che in questi ultimi mesi è stata l’unica ad investire nell’ottica di ringiovanimento e contenimento dei costi, ad ottobre dell’anno scorso è arrivato Chiesa per 40 mln + 10 di bonus e a gennaio di quest’anno Rovella per 20 mln.
    Sotto l’aspetto finanziario la Exor NV dispone ancora di una possibilità per aumentare il capitale nel club e rafforzarlo, mettendolo nelle condizioni di competere al top, senza ulteriore dispiego di risorse finanziarie con un aumento di capitale in favore di un investitore internazionale. Il discorso dei fondi non riguarda solo le società italiane, ho letto che un fondo di private equity statunitense ha investito 500 mln di $ per il 10% del Man.City e che altri investitori sono in cerca di un entry point nell’industry del calcio. Exor che controlla la Juventus per il 67% dispone di ulteriore spazio per diluirsi senza perdere il controllo, mantenendo la maggioranza assoluta del capitale, lanciando un aumento di capitale con l’entrata di un socio investitore. Chiaro poi che la presenza di un investitore internazionale richiederebbe una maggior attenzione al riequilibrio dei conti che non necessariamente significa un ridimensionamento a livello di performance sportive ma come detto una maggior attenzione ai costi rispetto a quanto è stato fatto prima, perchè lo status quo non è mantenibile, non avendo alle spalle la Juventus un azionista dalle risorse illimitate (come City o Psg) e neppure una struttura di governance diffusa ai livelli come Barcellona e Real Madrid, ammesso e non concesso che Premier League e Liga possano continuare in questa situazione a reggersi su un modello di sviluppo come quello attuale basato su investimenti faraonici.

    • Si il mio era un discorso pratico. La Juve ha una proprietà ben identificabile, pur se esposta. Esistono linee di credito cospicue non utilizzate a testare un certo grado di attenzione al problema. Mancano degli introiti e incidono alcune operazioni. Tanto quanto basta da non permettere voli pindarici. Quello che conta è che la proprietà rimane quella che è, certa.

  8. PIRLO IN CONFERENZA

    “Sappiamo che ci verranno addosso dal primo all’ultimo minuto, non dovremo essere sorpresi ed essere bravi a giocare l’uno per l’altro e ad attaccare lo spazio. Abbiamo avuto poche possibilità di fare rotazioni, quindi dopo tante partite qualche energia può mancare. Per questo e per il tipo di partita qualche volta abbiamo avuto un baricentro un po’ più basso. Morata deve stare a riposo fino a domenica, per quanto riguarda Dybala studieremo la soluzione migliore per farlo rientrare il prima possibile. Chiesa
    gioca bene in entrambi i lati. A destra si trova un po’ più a suo agio per le sue caratteristiche, ma ha sempre fatto ottime partite anche a sinistra. Dipende inoltre dal tipo di partita che dobbiamo fare. Dybala non è a rischio operazione, valuteremo il trattamento più veloce per farlo rientrare il prima possibile in gruppo. Tante gare? Faremo di necessità virtù. Sapevamo dall’inizio che ci sarebbero state tante partite ravvicinate, in più si è aggiunto il rinvio di Juve-Napoli. Siamo nel pieno di questo ciclo di partite, dovremo fare del nostro meglio. Solo ieri abbiamo avuto un giorno completo di allenamento, gli altri sono stati principalmente di recupero e serviva. Abbiamo lavorato bene, oggi faremo la rifinitura e domani cercheremo di essere brillanti. L’intensità la si dà facendo viaggiare più veloce il pallone e in Champions il pallone viaggia molto più velocemente. Sapevamo che in Champions il ritmo cambia e devi essere bravo ad adattarti in fretta. Su questo dobbiamo migliorare e lavoriamo. Lo scudetto è uno dei nostri obiettivi e abbiamo il dovere di continuare a cercare di raggiungerlo. Sappiamo che ci sono davanti squadre forti, ma siamo la Juventus e dobbiamo continuare a lottare fino alla fine”.

    #epurenoifinoallafine

    • … altra pappetta molliccia per il tifoso doc🧐.

      È il campo che “parla”, il chiacchierume fa campare solo i giornalisti(?), che scrivono di calcio perché sugli altri argomenti sono ignoranti!
      Epperò debbono mangiare pure loro. Poverini.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web