Chiacchierata con Mirko Nicolino post Juve Milan

  1. Fonte Il Giornale

    “L’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto dello sport, ha dato il suo parere su quello che potrà succedere in caso vengano comminate pesanti sanzioni: “Sarà verosimilmente aperto un procedimento disciplinare, che si celebrerà davanti agli organi di giustizia Uefa e, in appello, al Tas”, questo il pensiero di Grassani.
    L’esperto di diritto sportivo è poi entrato nello specifico e nel tecnico: “L’articolo 51 dello Statuto, la cui violazione verrà verosimilmente contestata ai club, non prevede una sanzione specifica, quindi gli organi di giustizia avranno più potere discrezionale. Non può essere scartata l’ipotesi di esclusione dalle competizioni anche se si potrebbe propendere per misure economiche. Di certo, se i tre club non dovessero raggiungere un accordo con la Uefa, il contenzioso è destinato a non rimanere entro il perimetro dell’ordinamento sportivo”.
    La Juventus non ha abbandonato il progetto Super League, cosa fatta invece da altri due club italiani come Inter e Milan, più i sei inglesi e l’Atletico Madrid. Attualmente i bianconeri sarebbero in Europa League e dunque resterebbero fuori dalla Champions per demeriti propri e non per le possibili sanzioni dell’Uefa che nel caso, però, estrometterebbe la Vecchia Signora anche dalla sorella minore della coppa dalle grandi orecchie.”

    Certo non avrebbe senso escludere questi club anche perchè se dalla lotteria esce il 38, la cabala dice che per giocare (da una parte o dall’altra) sono obbligati a pagare, ma dopo aver pagato la mazzetta potranno giocare un paio di turni e la stessa Uefa gliene restituirà una parte per le spese.

    • Alessandro Magno

      grassani è l’avvocato del napoli che ce l’ha messo in quel posto nell partita che non si sarebbe dovuta giocare e si è rigiocata magari ce lo può insegnare lui come si fregano le leggi

      • 😆 Bellissima. Cmq riporto uno stralcio da Tuttosport che mi auguro non sia vero altrimenti verrà certificata la figura di m. che abbiamo fatto con la SL..
        Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha parlato in seguito alla riunione informale tra i club di Serie A a Milano: “Com’è andata? Benissimo. Il clima è ottimo, abbiamo fatto quello che dobbiamo fare. Dobbiamo trovare armonia e lavorare per un calcio migliore. La volontà c’è anche da parte di Juve, Inter e Milan. Agnelli è la Juve, una squadra italiana importante, ha fatto la boutade e ha capito che è più importante il calcio casalingo. Lui non deve giustificare niente, non siamo a scuola”.

        A questo punto se hanno le palle vanno avanti costi quel che costi altrimenti si dimostrano più buffoni di quelli che prima hanno aderito e poi si sono ritirati.

        • Bisogna vedere chi sono più buffoni xchè Ferrero e Marotta hanno fatto intendere che tutti hanno fatto un passo indietro (chi era coinvolto nella SuperLega) mentre Cairo ha detto di no. Tra l’altro (con tutto il rispetto x la storia del Torino, visto che Cairo ha anche detto che la serie A deve essere giocata da chi la rende interessante, mi chiedo cosa ci faccia lui e il Torino (il Torino dell’era Cairo ovviamente…). X concludere, Gravina dice che la Juve è importante sia x la serie A che x l’Europa. Allora si dia da fare affinché non solo la Juve continui giustamente a giocare nelle competizioni che di meriterà in campo, na che sia trattata come tutti in campo e fuori, sia in Italia che in Europa. Coglione (riferito a Gravina ovvio…).

          • Si d’accordo però resta il fatto che se hanno insistito fino ad ora devono proseguire. Ben inteso, lo sapete benissimo che le ultime scelte del nostro presidente non mi sono piaciute, ma a questo punto se sono coerenti devono proseguire. Se lo fanno, ripeto pur non essendo io d’accordo, avrà il mio appoggio.

  2. Alessandro,
    l’avvocato Grassani nella partita che non si sarebbe dovuta giocare era il difensore del Napoli, non è stato lui a fare il lavoretto alla Juve ma il presidente del collegio di garanzia del coni, ministro degli Esteri nei governi Berlusconi e tifoso indovina di quale squadra.

    • P.S.: il Collegio di Garanzia, sempre quello presieduto da Franco Frattini, nel 2019 ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla Juventus contro Figc, Inter e Coni, sulla questione dell’assegnazione del titolo di campione d’Italia 2005-2006 al club nerazzurro, con questa motivazione: “Alla luce di quanto esposto, può quindi concludersi che il ricorso della Juventus e le doglianze ivi contenute, sotto qualsivoglia prospettiva le si esamini, non solo non possono essere portate all’attenzione del Collegio di garanzia dello sport, giacché inammissibili, ma può, altresì, affermarsi che le stesse non possono più essere oggetto di delibazione alcuna da parte del sistema di giustizia sportiva”.

      Tanto per far capire a tutti che l’inter non si tocca perchè è cosa nostra.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia