Archivio Mensile: Marzo 2014 - Pagina 3

Una mandria imbizzarita

imageScritto da Cinzia Fresia

Com’e’ bello vincere quasi all’ultimo minuto di una sofferenza che dire immane non le rende giustizia. Come da promessa il Genoa ha disputato la partita della vita, non risparmiandosi mai, attaccando, attaccando e attaccando  sempre. La squadra genovese sembrava in preda alla follia, ha corso tutta la partita, cercando di distruggere i nostri con la fortuna e tanta complicita’ dell’arbitro.

Sfortuna: tanta, alla Juventus hanno annullato due gol effettuati da Osvaldo, il primo in  probabile fuori gioco  il secondo regolarissimo.

Circa i nostri attaccanti un vero disastro, soprattutto Llorente, che non ne ha azzeccata una.

L’unica strategia possibile per il Genoa di vincere era quella di imporre un ritmo altissimo in entrambi i due tempi, in effetti c’e’ riuscita, pensando che i nostri non avrebbero  avuto un secondo per  ragionare mai. La squadra ligure ha contato sull’assenza di Tevez  ed era convintissima di vincere considerate le altre assenze importanti della Juventus.

Va altresi’ sottolineato che un arbitraggio cosi penoso non lo si vedeva dai tempi dei tempi,  2 gol tolti ad Osvaldo e potrei pensare si tratti di un fatto personale, un dubbio sul primo e’ comprensibile, ma sul secondo .. Consiglierei di cambiare mestiere. Pero’ il Genoa doveva vincere ed  ecco il rigore, tirato per fortuna non solo male,  peggio, che Buffon non ha fatto fatica a pararlo fortunatamente per noi.

Ormai sembra fatta per lo 0 a 0, la Juve e’ in preda al panico, i suoi attaccanti non ce la fanno, la nostra squadra sembra aggredita da un branco di piranha all’ora di cena, lo stadio sembra un campo di battaglia  dove si fanno i conti, ormai senza piu’ fiato e pieni di adrenalina, succede il miracolo, Andrea Pirlo che fino a quel momento aveva sostenuto una partita pessima, sbagliando di tutto e di piu’, su punizione manda in castigo il Genoa, e la panchina esplode.

 

Ancora una volta la Juventus dice ” i piu forti siamo noi” e non c’e’ niente da fare, il calcio e’ questo.

Non basteranno al Genoa i 4 minuti di recupero abbondanti per consentirgli di pareggiare, il supplizio  e’ finito e non ci sembra vero di trovarci a piu’ 17 .. E via verso l’Europa League.

Una partita ” bestiale” nel vero senso della parola, un aggressione feroce, che molti dei nostri ha patito forse per stanchezza, e l’assenza di Tevez ha fatto il resto.

La corsa in campionato prosegue in discesa, abbiamo un “tesoretto” di punti che ci permettera’ di amministrare eventuali perdite senza particolari conseguenze.

Va comunque detto che la Juventus non ha giocato bene, ha tentato di contenere il pressing indiavolato senza pero’ uscirne mai del tutto, la tensione e il nervosismo ha procurato un giallo a Pogba che purtroppo saltera’ la prossima di campionato, errore seriale di Conte sui cambi, e mi dispiace per Quagliarella che non gioca mai, si e’ pure preso una botta sulla testa.

Ma che soddisfazione vincere cosi.

CommaWikipedia: The comma from the Greek komma, is a punctuation mark, and it appears in several variants in various languages.

Genoa – Juventus 0-1. Sintesi.

http://www.dailymotion.com/video/x1hpnd5

Domenica 16 marzo 2014 Genoa-Juventus Genova – stadio Marassi

imageScritto da Cinzia Fresia

E rieccoci nuovamente in pista, questa volta verso Genova, ad affrontare un’altro terribile e cattivissimo avversario, i brusii del dopo coppa non si sono completamente quietati, e Antonio Conte considerati i cerotti rimediati in queste ultime competizioni cerca il risultato per far zittire le cattiverie udite dopo la prestazione mediocre con la Fiorentina in coppa.

Tevez e’ incerto e se Pirlo non si sveglia non so come faremo senza Marchisio.

A riguardo del risultato con un cosi ampio margine se le cose non dovessero andare bene pazienza, si fara’ meglio  la prossima volta, il Genoa giochera’ la partita della vita senza concedere regali.

Comunque vada, speriamo nessuno si faccia male.

Juventus – Fiorentina. Eresia ed isteria.

juventus-roma-conte-post-partita

 

 

Articolo di Alessandro Magno.

 
Non c’è niente da fare non mi ci riesco proprio ad abituare. Ogni volta che la Juve pareggia ( bada bene ho scritto pareggia non perde) devo passare il giorno dopo a sentire ogni tipo d’isteria. E’ una cosa collettiva che colpisce probabilmente un 50% e oltre del pubblico bianconero. Qui ormai non solo non si sa più perdere ma non si sa neppure più pareggiare. Certo per certi versi fa anche piacere, purtroppo per altri fa cadere le palle. Cultura sportiva sottozero.

Ho sentito di tutto da: ”Cacciamo Conte”, a ”Ogbonna bidone di emme”, al sempre verde ”Buffon è finito non doveva uscire”. Il più gettonato tuttavia è quello che Conte è un minchione perchè fa il turn over, turn over esagerato e che quelli che hanno giocato al posto dei titolari sono dei bidoni paurosi.
Allora : la critica finchè è volta a migliorarsi io sono il primo che la adopera e chi mi legge sa quanto ho criticato Conte per il 3-5-2 talebano, per la coppia assurda Vucinic- Giovinco per le sostituzioni sempre ritardate. Tuttavia quando si fa una critica , e si vuole essere propositivi almeno si dovrebbero avere un qualche minimo riscontro. Quando invece la critica è pura isteria non mi ci soffermo neppure a commentarla.

Veniamo a questi benedetti riscontri allora. Conte è accusato di fare ampio , ampissimo, esagerato turn-over tuttavia tutti riconoscono che la Juve titolare ultimamente regge un tempo o poco più. La Juve titolare nelle ultime partite: con il Torino ha vinto 1-0 patendo l’inverosimile nel finale, ha vinto 2-0 contro il Milan subendo di tutto di più nel primo tempo e sfangandola con un paio di colpi di magia, ha patito di nuovo da matti contro la Fiorentina in campionato nel finale ( la Fiorentina ha preso anche una traversa). Totale 4 gol in tre partite e zero subiti ma rischi corsi molti. Non mi pare stiamo parlando di una Juve asfalta avversari. Non mi pare quindi di poter affermare che la Juve titolare stia facendo faville, mentre mi pare di poter dire senza ombra di smentita che la Juve titolare,di questi tempi, è un tantino appannata . Ultima prestazione decente della Juve cosidetta A è quella contro niente popo di meno che il Chievo, il 16 Febbraio (un mese fa). La migliori prestazioni della Juve ultimamente è, come giustamente ha fatto notare Conte, quella in Turchia contro il Tranzonspor dove ha giocato la Juve B. Certo a onore del vero anche il Trabzonspor non è un fulmine di guerra ma questi sono i fatti.

Altra considerazione. La Fiorentina in EL viene contro di noi a giocare senza Cuadrado (che sta in panca così come Gomez), ha giocato con Mati Fernadez e Ilicic che non sono titolari di solito e con udite, udite: Matri …uno che da noi era considerato lo scarto, dello scarto, dello scarto. A fronte di questa Fiorentina le nostre riserve in campo sono: Giovinco, Isla , Caceres, Ogbonna e Osvaldo. Tutti nazionali o nel giro delle loro nazionali. A occhio e croce una 50 di milioni di valore totale al costo delle operazioni, con Osvaldo il cui riscatto è fissato a 20 milioni e che per molti era considerato ”quel centravanti tecnico che finalmente mancava e che non tarderà molto a fregare il posto a Llorente”. Ora dopo un 1-1  Osvaldo è un bidone. Coerenza.

Ora per concludere: Con la Juventus titolare che appena Domenica ha battuto la Fiorentina 1-0 con un pizzico di fortuna e tanta fatica e spreco di energie, con tutte queste ”riserve” che gli altri non hanno e noi invece si, alla faccia della rosa che non è all’altezza (mi chiedo la rosa della Fiorentina se è all’altezza) e con una squadra che è un mese che si dimostra stanca, come si fa ad affermare che Conte non doveva fare turn over? Fa bene Conte a farlo cercando di dosare le forze di tutti. Ieri s’è fatto male Marchisio e Tevez non era disponibile, Chiellini è appena guarito e Barzagli gioca e non gioca per un fastidio persistente. Dobbiamo arrivare in fondo alla stagione perchè ancora non si è vinto nulla e mancano ancora diverse partite.

I risultati sono così a volte un pelo di fortuna da e un pelo di fortuna toglie. In campionato l’1-1 della viola si è stampato sulla traversa, ieri la traversa del possibile 2-0 l’abbiamo colpita noi. Un pelo più un pelo meno, ma non può questo stravolgere un giudizio su una partita. A Firenze non sarà una passeggiata, ma nemmeno se ci andavamo con l’1-0 lo sarebbe stata. Questo 1-1 almeno ci consentirà di approcciare alla partita come è nello stile della Juve di Conte, cioè per vincere. Poi vada come vada ma in campo ci sono i meriti e i demeriti nostri, ma pure quelli dell’avversario. Cultura sportiva cercasi.

 

Gli articoli di Alessandro Magno sono pubblicati su:
ilblgodialessandromagno.it ,  Juvamania.it ,  ilbianconeronews.blogspot.it

Juventus – Fiorentina 1-1(Europa League). Sintesi.

http://www.dailymotion.com/video/x1gscsd

Mancherebbe un difensore

image Scritto da Cinzia Fresia

Deludente la prestazione di ieri sera della Juve in predicato di vincere ma recuperata a 10 minuti dalla fine. La Juventus del turn over, sebbene un formidabile Vidal ed un Asamoha in condizione non e’ riuscita nella sua impresa di piazzarsi con un ampio vantaggio verso la partita  di ritorno.

Attaccanti pessimi, bisogna dirlo, Osvaldo ha giocato malissimo, Giovinco  non e’ un’attaccante e Llorente non era in serata, infatti ha segnato Vidal.

Strepitoso primo tempo, la Juventus ha dominato ma si e’ anche dovuta difendere dagli attacchi efferati della Fiorentina  che non lasciava il  minimo spazio, purtroppo nel secondo tempo , tra un visibile calo, e l’inadeguatezza di certi giocatori  e dei cambi effettuati con il,solito ritardo hanno permesso alla fiorentina di recuperare il risultato,.

E ci vorrebbe un difensore, Ogbonna e’ un bravo ragazzo, ma dimostra di non riuscire a sopportare lo stress, purtroppo in parte l’errore che ha consentito a Gomez di segnare e’ stato suo, nella rosa mancherebbe un pari Barzagli la cui funzione e’ quella di coordinare la difesa.

Ieri la fortuna ci ha abbandonato, ed abbiamo avuto un segnale che se non c’e’ Tevez, diventa dura. Tutto si giochera’ fra sette giorni a Firenze, e se la Juve perdesse ciao qualificazione. Indubbiamente Conte non e’ stato abile  a gestire la partita inserendo Pogba a match  quasi finito, un’ingenuita’ che poteva costare cara.

Un altro dato fondamentale  e’ che se Pirlo non recupera e riprende a giocare come sa, la vedo male. D’altronde non puo’ fare tutto Tevez, e Pirlo e’ ai minimi storici. Ieri sera ha giocato malissimo.

Giovedì 13 marzo 2014 Juventus-Fiorentina – Europa League ore 21.05 Torino – Juventus Stadium

Juventus-Vs-Fiorentina-620x378Scritto da Cinzia Fresia

Poteva restare a Torino la Fiorentina, non tornare in quel di Firenze, non si sarebbero di sicuro annoiati qui da noi, tra il museo egizio e il palazzo reale e magari perchè no? Il museo dell’automobile.
Parlando di cose serie, cioè della partita, l’assenza di Tevez farà ben sperare i viola che si stanno fregando le mani, Alessandro Matri nosteo ex è sul piede di guerra dichiarando che segnerà.

Non vi nascondo che mi dispiace che non sia tra di noi, e soprattutto con quella maglia lì, purtroppo gli ex a noi hanno sempre fatto male, e potrebbe riaccadere. Matri è il rimpianto di Conte.

La coppia in attacco è prevista, almeno sui giornali, da Giovinco e forse Osvaldo, con Ogbonna in difesa.

Vedremo come andrà a finire, Conte tiene ad arrivare in finale di questo torneo, la cui finale si giocherà a Torino. Gli uomori non sono dei migliori e spero che i tifosi ultras non si cimentino in cori le cui conseguenze ricadrebbero su altri.

Buona partita a tutti!

 

 

ricchiuti70

Primo round di Juventus Fiorentina con contemporanea sconfitta della Roma a Napoli.

Abbiamo fatto un po’ quello che ci pare coi viola. Prima li abbiamo costretti a stare a guardare, poi ci siamo presi la vittoria e infine gli abbiamo dato la soddisfazione morale di una traversa. E’ buono e intelligente lasciare sempre qualcosa agli altri, stravincere è pericoloso. La Roma ? Ha giocato bene. Garcia lo prenderei dovesse andar via Conte, con la supervisione di un Capello ovviamente.

Polemiche riguradanti il twitter della Juve sul proprio sito opportuno, goliardia, assenza di stile?

Secondo me quando uno non lavora mai spesso poi si mette a fare disegnini sul banco o barchette di carta. Se invece fosse una strategia comunicativa precisa, direi che siamo di fronte a gente che comunica nel mondo che vorrebbe non in quello reale. Meglio allora pensare alla prima ipotesi, pensare sia stato uno sfogo infantile da debosciati.

Polemiche riguardanti il coro ”viola ebrei” intonato dagli ultras  bianconeri in risposta al coro ”amo Liverpool” dei viola e dichiarazioni di Mariella Scirea che vuol togliere il nome del marito alla curva.

Sugli ebrei ricordo le cose più divertenti nelle curve di Roma e Lazio e non ricordo però se all’epoca la Comunità romana che di fatto è l’ebraismo in Italia abbia mandato la scomunica. Mi auguro che all’epoca abbiano avuto di meglio da fare. Mariella di Scirea può avere il cognome ogni volta che vuole. Noi di Scirea abbiamo di più e ce l’abbiamo per sempre.

Juventus – Fiorentina: Totti a casa!

C_3_Media_1604710_immagine_ts673_400

 

 

Articolo di Alessandro Magno.

 

Ciao ciao Romina …. 72 a 58 , 14 punti tutt’altro che virtuali, perchè questa Roma contro questo Parma non avrà affatto vita facile. Qualcuno (la redazione) lo aveva detto che quella partita rinviata, sarà recuperata quando non conterà più nulla, qualcu’altro (io) aveva detto che a rinviare Roma – Parma per qualche pozzangheretta sulla fascia, era stato un vero colpo di genio al contrario. Morgan De Sanctis nei suoi deliri aveva detto: ” Non mi gioco uno scudetto nel fango” ….ma che ti giochi tu il secondo posto forse? …ma pensa a parare sistema – gomblotto.  Taormina , Liguori , Nainggollan, li saluto caramente. Il belga perchè ha preferito la Roma a noi e ha fatto bene da un certo punto di vista. Da noi avrebbe fatto la panchina a Pogba, Marchisio, Pirlo , Vidal e Asamoah. Su Taormina e Liguori stendo un velo pietoso. E’ talmente tanta la superiorità che sta dimostrando la Juve , rispetto alle altre, in questo campionato, che qualsiasi altro discorso su presunti torti arbitrali sa tanto di rosicamento e arrampicata sugli specchi. Ad esempio qualcuno che ha visto tutta la partita Napoli – Roma di ieri puo’ confermarmi che potevano essere espulsi sia Taddei che Maicon e che entrambi hanno finito la partita tranquillamente? Quindi di che parliamo?  Gli errori arbitrali ci sono, a volte ti favoriscono e altre no, ma nell’insieme la squadra più forte alla lunga vince sempre. Se metti in campo unica punta Gervinho ( Il Krasic nero) di che ti lamenti?

Domenica a Torino le ha prese pure la Fiorentina , l’unica che ci aveva battutto in questo campionato. Fra andata e ritorno la Juve ha battuto almeno una volta tutte le squadre della serie A. In casa le ha vinte tutte. 14 su 14, eguagliando un altro record che resisteva dal 1976. In verità a fronte di un grandissimo primo tempo dove si doveva e si poteva segnare più di qualche gol, è seguito un secondo tempo fin troppo attendista, con la Fiorentina che pure non creando molto, è riuscita a colpire un palo e a crearci comunque dell’apprensione. Di questo periodo abbiamo dei vistosi cali neli secondi tempi, quindi occorrerebbe cercare di chiuderle prima le partite. Almeno fino a quando non sopraggiungerà una condizione migliore. Mi è piaciuto molto Marchisio uscito sotto una standing ovation. L’unico appunto che posso fare a Conte , che questa volta ha fatto anche dei cambi tattici nel finale, è la mancanza totale di cross alti. Abbiamo probabilmente in squadra il migliore colpitore di testa del momento Llorente, e non facciamo un cross che sia uno? Mistero della fede.

Chiudo con una chiosa sugli striscioni, e/o cori o prese in giro capite, omesse e quant’altro. A riguardo della battuta sul sito della Juve con risposta stizzita del club viola preferisco sorvolare. Si è vero una volta le società erano diverse ma non vivevamo nel mondo digitale. Oggi ci stà. Quello che mi pare più sciocco invece è fare gli offesi e dare risposte. Normalmente chi vince  fà lo sfottò e chi perde non dovrebbe prendersela. Una cosa invece voglio sottolineare. Alla Domenica Sportiva nell’aria generale di lutto nazionale che c’era in studio ieri sera ( e lo so giornalai-romanisti 14 punti fanno male) a nessuno è venuto in mente di chiamare qualche famigliare delle vittime dell’Heysel come aveva fatto con Mazzola a riguardo dello striscione contro Superga esposto nel Derby. Ieri un pulman di tifosi viola ha viaggiato sull’autostrada con un -39 sul vetro posteriore in bella vista e nessuno dice nulla. Addirittura un presidente di un club viola chiede la chiusira dello Juventus Stadium perchè i nostri tifosi hanno griado : ”Viola Ebrei” , omettendo di dire che era un coro di risposta al loro famigerato ”Amo Liverpool” che hanno cantato anche Domenica. Per quanto riguarda i media italiani, al solito si distinguono per il dove sento e dove non sento. Pratica che gli riesce particolarmente bene. Al presidente di questo Viola club, invece,  dico che a parte alcune frange di ultras, gli striscioni contro Superga li abbiamo condannati tutti nel tifo bianconero. Non ci siamo mai sognati di dire che i nostri queste brutture non le fanno. A quando una presa di posizione vostra contro le brutture che fate voi?

Un saluto a tutti in particolare agli antijuventini. La capolista se ne va.

Asamoà papa parara, Asamoà pa para pà, Asamoà papa parara …….

 

Gli articoli di Alessandro Magno sono pubblicati su:
ilblgodialessandromagno.it ,  Juvamania.it ,  ilbianconeronews.blogspot.it

Nessuna sorpresa

AsamohaScritto da Cinzia Fresia

Sono sicura che si desse la Juventus per spacciata, eppure oggi .. pur non giocando ai livelli che conosciamo, nonostante una partita farcita di imprecisioni, errori anche tecnici, ha vinto, vendicandosi dell’umiliazione precedente: la Juve ha messo altro fieno in cascina utile per i tempi duri a venire, sarebbe  stato meglio se se ci fosse stato Giuseppe  Rossi, ma accontentiamoci, ci siamo levati la seccatura n. 3.

Non è stata una vittoria schiacciante, no.

Il primo tempo è stato tutto della Juve nel bene e nel male. Bene perchè la Juve ha sempre attaccato e tirato in porta, ad andare in gol ci hanno provato in molti, avremmo potuto chiudere la partita nel primo tempo 5 a 0, solo una rete, l’unica, provvidenziale di Asamoha che ci ha salvato dal pareggio.Ci aspettavamo almeno un raddoppio, anche perchè, gli avversari nel secondo tempo si erano come destati, e hanno cominciato a reagire, mentre la Juve annaspava, facendo  fatica a tenere il ritmo.

Sarà stata la fortuna o la minima offensiva della Fiorentina che la Juventus è andata avanti, segnando un’altra crocetta sul calendario

Che barba, che noia ..trascorso il primo tempo, dove la Juve ce l’ha messa tutta, hanno deposto le armi  dopo, nel momento dove serviva un  raddoppio, niente, sono mancate le energie, hanno resistito e con un po’ di buona sorte, ultimamente abbastanza dalla nostra ce l’abbiamo fatta, e va beh, non si può fare sempre un partitone, accettiamo anche le prestazioni soporifere l’importante è vincere.

La soddisfazione è stata vedere la faccia di Montella finito il match che non sapeva se ridere o piangere, mentre noi si rideva, eccome se si rideva.

Sarei un po’ più critica nei cambi, forse non avrei tolto Tevez così presto e non so se avrei inserito Isla, era chiaro cosa volesse Conte al momento della sostituzione di Lichtsteiner con l’ingresso di Caceres, l’idea era quella di difendere l’1 a 0 e sperare che gli altri non facessero gol.

Osservando il pubblico, avrete notato come oggi gli Agnelli fossero tutti insieme, con il fedelissimo e devoto Pavel Nedved, i giovani Agnelli sanno unirsi nei momenti difficili, i proprietari della Fiorentina, i F.lli Della Valle, non hanno mai  perso occasione di criticare sul campo e sull’operato industriale dei neo condottieri della Fiat,  e si sono fatti sentire senza mezzi termini e peli sulla lingua circa la questione di Borja Valero, potrei dire che l’invidia è una brutta cosa per tutti.

Purtroppo con la Fiorentina non è finita qui, ce la ritroveremo in Europa League, prossimamente, e speriamo che la motivazione spinga a dare tutto, confermando la superiorità in campionato e in Europa. Ed ora godiamoci un’altra vittoria ..

 

 

 

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia