Arbitro colpevole, la società ci mette del suo e Conte di nuovo solo contro tutti

conte-agghiacciante

Articolo  scritto da Alessandro Magno

 

Lo dico da tempo immemorabile: lasciamo questo campionato farlocco. La Juventus è giustamente prima e venderà ancora cara la pelle ma c’è tutto un mondo che rema contro e, come ha ricordato benissimo a Mediaset Conte, fa opinione. Oggi il solito stormo di giornalai e vari ex esponenti e non del mondo del calcio, si è spellato le mani a scrivere e dichiarare di quanto non è giusto che Conte protesti e insulti l’arbitro; di quanto gli arbitri possano sbagliare. Ci hanno fatto la morale insomma. Persino il portiere De Sanctis, tirando fuori ancora la storia della sera di Pechino ha detto che loro li non hanno protestato. Pensa te, si son fatti buttare fuori in due quella sera per proteste e insulti (Mazzarri e Pandev) ma si vede che se ne è già dimenticato. Fra l’altro credo che il loro mister detenga il primato mondiale di espulsioni per proteste. Ho letto anche oggi, fra le tante, delle porcate tipo che lo scandalo se c’è, c’è sempre, e non solo quando capita alla Juve. Mi chiedo da dove arrivano questi, se da Marte. Mi chiedo dove stanno questi tutte le volte che si scatena la terza guerra mondiale per un favore fatto alla Juve tipo a Catania. Sempre citando Conte: se avessero negato un rigore così al 93mo minuto ad una squadra contro la Juve se ne sarebbe parlato per anni. Decenni. Preziosi anche lui vuole insegnarci il bon ton, uno che da inibito ha venduto trattando personalmente Milito e Motta a Moratti, per non dimenticare della squalifica per aver tentato di acquistare una partita. Allegri anche lui, che invece di occuparsi dei fatti suoi, dice che degli arbitri bisogna fidarsi, evidentemente ormai immemore del gol di Muntari che ricordiamo ha prodotto 2 compensazioni, una nella medesima partita con gol annullato a Matri, una l’anno successivo con rigore inventato per loro. Anche qui Allegri colto da improvvisa amnesia evidentemente non ricorda di Galliani che insulta l’arbitro negli spogliatoi e di quanto ha rotto le palle con questa storia per più di un anno. Non mi risulta che in quel caso avesse fatto dichiarazioni distensive nei confronti della classe arbitrale. Questi sarebbero quelli che devono insegnare a noi come comportarci. Ma Conte tutta la vita!

Del rigore vi sarete accorti come fin da subito i mass-media hanno cercato di manipolare la questione. Come ha detto Conte quello è un rigore sacrosanto e non esiste nessun dubbio. La volontarietà in queste situazioni esiste solo nei libri, è da anni che è stato adottato un altro sistema e cioè quello del danno procurato. Braccia lontano dal corpo rigore netto, non ci sono cazzi (e scusate qualche imprecazione ma stò incavolato). Se così non fosse tutti i rigori assegnati per fallo di mano su calcio di punizione dove i giocatori in barriera saltano, sono tutti rigori assolutamente assegnati a capocchia, in quanto non c’è mai volontarietà in quel caso. Ma la questione non sarebbe neppure da spiegare lo sanno benissimo i ”lor signori moviolisti”,  solo che al solito cercano di adottare due pesi e due misure e tirare l’acqua al proprio mulino. Menomale c’è Conte che almeno in quel momento li ha ”sm…ascherati”. Cesari a Mediaset, fra l ‘altro genoano di Genova, in questo è stato veramente al di sotto della vergogna. Pensate hanno fatto vedere il mani di Vucinc e il fallo su Vucinic dicendo che erano rigori entrambi, quello ultimo dicendo che non era volontario e hanno nascosto quello su Pogba, mostrato poi solo su richiesta di Conte. Praticamente uno per parte e quindi tutto regolare. Ci mancava dessero 7 all’arbitro. Per fortuna, come detto, quando è arrivato Conte li ha fatti neri e rivoltati come delle pezze da piedi a Cesari e Galli, e anche alla Calcagno che ci teneva a sottolineare quanto loro son stati sempre corretti con la Juve. Chiedilo ai Juventini cosa pensano di Mediaset Micaela che se non fosse per Zuliani sareste inguardabili.

Per quanto riguarda la Juve società che ci mette del suo, mi spiego. Io intendo del perché Agnelli ha votato Abete e questi vertici federali che poi stanno cercando di fregarci in tutti i modi. Vogliono far vincere lo scudetto al Napoli perché hanno deciso a tavolino che De Laurentis se lo merita per tutto lo sforzo profuso in questi anni che tanto noi l’abbiamo vinto l’anno passato, così come hanno deciso a tavolino che la finale di Coppa Italia sarà possibilmente (Juve permettendo) Roma-Lazio che si gioca a Roma. Quindi occhio all’arbitraggio e alla designazione per il ritorno in semifinale. Per quel che concerne le designazioni poi, Marotta che si è lamentato giustamente per la designazione di un arbitro della provincia di Napoli e ha fatto bene a farlo notare, dovrebbe farle notare subito il Giovedi queste cose e non quando a danno fatto ce lo hanno già messo in quel posto. Lamentarsi poi non serve proprio a nulla.

Ultima considerazione sul mercato e sulla società Juventus. Anche in questo frangente non arrivo a capire come si è inseguito giocatori di mezzo mondo fra l’altro alcuni pure in parte già nostri, come Immobile e Gabbiadini, per portare poi, un ex giocatore (quasi allenatore) che se tutto va bene non giocherà neppure 5-6 partite: e mi riferisco ad Anelka. Mi chiedo se ravanando nella ”monezza” non poteva saltare fuori che so un Kluivert, un Morientes, un Babangida o piuttosto uno Sheringham. Ma cos’è l’album delle figurine dei giocatori del decennio passato? Ora io ero consapevole che la Juve stesse cercando un giocatore per migliorar l’attacco visti i problemi che abbiamo, e non certo un quinto attaccante, perché in quel caso c’erano Rocchi e Calaiò liberi e andavano più che bene e hanno fatto bene quelli che li hanno presi per ricoprire quel ruolo. Oltretutto abbiamo giovani della primavera come Beltrame e Padovan che potevano tranquillamente garantire questo ruolo per pochi mesi visto che Bendtner rientrerà, e non mi risulta che la società l’abbia ”tagliato”. Fra l ‘altro, Marotta se ne è uscito con la trovata che a Gennaio non si riesce a far molto e si lavora sulle occasioni che si trovano ma giusto per ricordarlo, nemmeno in estate su questo fronte è riuscito a fare di meglio. Tanto è vero che è arrivata anche lì una quinta-sesta scelta: Bendtner appunto. Fra l’altro dopo aver cercato di prendere un altro quasi ex calciatore come Berbatov. Mi chiedo se ex per ex non ci conveniva tenere Del Piero. E non raccontiamoci la storia che voleva giocare a tutti i costi che è un falso storico. L’anno scorso con Conte non ha scocciato per niente e ha giocato quanto lo han fatto giocare pure 3 minuti a volte, e se Anelka non viene per giocare ma solo per scaldare la sedia, è perché non gliene frega nulla di giocare ma solo di ”acchiappare” un altro buon ingaggio col minimo sforzo. Seicentomila euro a questo era meglio li davamo ai cassa integrati.

Per concludere: Il campionato è ampiamente alla nostra portata perché arbitri o no, siamo nettamente più forti degli altri. Certo chi dorme non piglia pesci. Se ci siamo rafforzati con Anelka vuol dire che anche noi stiamo dando una mano a chi deve cercare di rimontarci. Vendiamo cara la pelle e forza Juve sempre, ma resto delle mie idee: 1 – C’è solo Conte con le palle in questa società. 2 – Prima lasciamo questo campionato d’imbroglio e meglio è. Giraudo disse che dopo di loro sarebbero arrivati nel calcio i veri farabutti. Sto constatando da 6 anni a questa parte, che aveva pienamente ragione.

 

Gli articoli di Alessandro Magno escono su:

ilblgodialessandromagno.it ,  Juvamania.it ,  ladivinajuventus.it , ilbianconeronews.blogspot.it

  1. che conveniva tenere Del Piero altri due anni assolutissimamente sì. Lo sappiamo .. e ce lo diciamo tutti i giorni.
    Ma non solo per Del Piero, è che non sapendo chi mettere si poteva tenere lui, la società avrebbe risparmiato.

  2. Bravo Ale, articolo preciso e puntuale come sempre.
    Che dire di più?
    Ormai siamo di fronte alla manipolazione delle cose evidenti ed oggettive.
    Ognuno si sente in diritto di parlare perchè ha una fessura sotto al naso, senza sapere cosa dice o pensare a cosa ha detto o fatto in passato.
    Mentre tornavano a casa sabato sera sul pulmann ho assistito al battibecco tra Conte e cesari, una cosa indegna. Cercare di sostenere la tesi che il fallo di mano del giocatore del Genoa era involontario. Sinceramente pensavo che il servilismo avesse un limite, evidentemente mi sbagliavo.
    In merito alla coppa italia domani sera usciremo dalla competizione con le buone o con le cattive perchè almeno una romana deve essere in finale e quindi devono “sacrificare” o la Juve o l’inter. Fate voi.
    Come dice Andreotti a essere maligni si fa peccato ma spesso ci si indovina.
    Ed io sono un peccatore convinto che può essere smentito con i fatti e non con le parole.

  3. Alessandro, come ben sai io stapperei lo champagne se finalmente la juve avesse le palle di lasciare il campionato italiano!!!!
    E finchè non cambierà tutto nel mondo del calcio, io tiferò sempre contro la nazionale di calcio,e solamente contro quella di calcio, perchè io sono italiano al 100%, ma non mi piego agli ambienti mafiosi!!!!

  4. Puntuale e preciso come sempre Alemagno. Io penso che pero’ almento Nedved in società sia ancora uno con e la palle. Mi illudo o è vero. Se posso chiederti: Cosa ne pensi di Nedved?

  5. Alessandro Magno

    grazie a tutti dei complimenti. balda avremo la conferma dei nostri sospetti molto presto.
    jumarco questa bottiglia mi sa che la terremo ad ammufire in cantina per molti secoli non mi risulta che alla famiglia agnelli passi minimamente per la testa questa soluzioni. a pensar male si fa peccato come dice baldasar62 pero’ che ti devo dire? si vede che a chi comanda in juve gli piace star a patteggiare con questa gente in questi ambienti (e non mi riferisco al presidente che magari gli piacerebbe pure ma a chi ha il potere effettivo nella juventus).

    giuse che ti devo dire? Intanto puoi sempre, quindi chiedimi sempre quello che ti pare senza problemi se posso risponderti lo faccio sempre volentieri tenendo presente pero’ che è il mio parere e quindi vale solo per quello. si puo’ condividere o meno ma non ho pretese di dare verità assolute o lezioni in giro, ci mancherebbe . Odio i professoroni come sai :-).

    Allora: nedved lo vedo come un pesce fuor d’acqua . Non mi pare che il consigliere del presidente sia un ruolo adatto a lui. Non so se per carattere puo’ fare delle tratative di mercato in quanto è uno molto poco incline ai compromessi. sicuramente è un grande uomo questo non sono io che lo scopro e la sua indole combattiva s’è fatta vedere anche in questi giorni dove è sceso in campo a difendere la squadra nonostante sia già sotto squalifica. Non so se sono vere quelle voci per cui pogba e qualche altro giovane della scuderia di raiola siano venuti alla juve grazie ai buoni uffici di nedved. sinceramente sono piu’ propenso a credere che sia un caso. raiola piazza i suoi dove li riesce a piazzare e quindi anche alla juve tutto qui. sicuramente penso che nedved dovrebbe avere piu’ spazio e piu’ potere all’intenro della juve. accompagnare i tifosi al museo e accompagnare il presidnete alla partita mi pare assai riduttivo per un giocatore e uomo di questo spessore.

  6. grazie della risposta molto condivisibile ed esaustive 🙂

  7. sono talmente incazzato che ho tel al n verde premium ed ho insultato quel poveretto del call center… spero lo riporti io ho dato disdetta.. fate cosi anche voi..

  8. dopo il danno pure la beffa… sveglia Agnelli

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web