Archivi Tag: juventus stadium

Dybala arrabbiato? “Non me ne può fregare di meno”

epa08123518 Juventus’ Cristiano Ronaldo (CL) jubilates after scoring the 0-2 goal with Juventus’ Miralem Pjanic (R) during Serie A soccer match Roma – Juventus at Olimpico Stadium in Rome, ITaly, 12 January 2020. EPA/CLAUDIO PERI


Scritto da Cinzia Fresia

Abbiamo vinto: complimenti.

Caro Mister, le ricordo, che siamo alla Juve, e se a lei “non gliene può fregare di meno” a noi invece “ frega “ molto.
Siccome abbiamo gli occhi, non si capisce cosa le stava dicendo la partita, poiché appena tolto Dybala, abbiamo rischiato di pigliare una marea di gol.
E non dovrei dirglielo io considerato che ci vede benissimo.
Non è bello, Mister, rispondere così.. perché lei dovrebbe rendere conto, di un finale di partita sciagurato, in cui la squadra ha corso rischi inutili, a causa dei cambi assurdi.
E qui apro una parentesi: che male le ha fatto Paulo, che è stato il migliore in campo?
Io non so Mister come fa a non comprendere che senza Paulo la squadra si abbassa troppo e rischia di prendere gol, e tutte le volte lo fa e tutte le volte succede.
Sarà dura .. giocando così.. arrivare alla fine in Champions.

Parlando di Paulo Dybala, il ragazzo ha davvero la pazienza di “Giobbe”, a dover sopportare tali decisioni senza capirne il motivo, un giovane agile e scattante, l’unica voluta di raccordo tra attacco e centro campo, veramente utile che ha fatto giocate di talento .. niente da fare .. 99 su 100 il ragazzo non finisce una partita.

Comunque ..Una partita noiosa e giocata male, con poca verve, e dopo l’infortunio a Demiral si è complicato tutto.
La Juventus vince faticando e soffrendo, e perdendo punti di riferimento, un vero peccato per una formazione di giocatori così forti.
La Juventus tiene il primo tempo, fase in cui segna due gol, ma dopo, il nulla.
Onestamente, non so come abbiano fatto a vincere, una causa e’ stata sicuramente il demerito della Roma. Ogni volta che la Juve deve affrontare uno scontro diretto, questo poi era molto importante per la classifica, entra in crisi di panico.

Caro Mister è andata bene, ma attenzione non si sieda sugli allori, e le consiglio di ricucire con Paulo, perché qui non siamo più a scuola, e sarebbe sgradevole per la Società, per la squadra è per i tifosi, vederlo partire.

Nessuna partita è facile.

 

Articolo di Alessandro Magno

La Juventus ha ribaltato una partita onestamente molto complicata. La Juventus è l’unica squadra in Europa ancora imbattuta che vuol dire bene ok, ma vuol dire anche che è normale possa trovare difficoltà come le altre. Ha giocato bene la Juve? E chi lo può dire? ”bene” è un opinione come tante. Sicuramente se per bene si intende una partita spettacolare e ricca di emozioni allora no la Juve non ha giocato bene. Certo se si intende una squadra con il pallino del gioco costantemente in mano, ordinata e concentrata certamente si. Almeno al 99% è stata concentrata. Solo al gol preso abbiamo perso le posizioni. Questo non significa che vada tutto bene così. Abbiamo perso il vizio di farci rimontare e abbiamo preso quello di farci fare gol alla prima occasione. Così come abbiamo preso tutti la sindrome di Ronaldo di non segnare una punizione neanche a morire. Ieri Pjanic e Dybala anche loro hanno preso la barriera.

La partita è stata sicuramente segnata da una squadra che era venuta a Torino per il pari e aveva già piazzato al primo minuto il pullman davanti alla porta. Se poi a una squadra di questo tipo si concede anche il lusso di passare in vantaggio apriti cielo. Normale che la Lokomoltiv Mosca abbia usato queste armi non avendo qualità migliori da mostrare. Lo aveva detto anche Sarri in conferenza stampa che avrebbero giocato in questo modo. Non è certo colpa di Sarri se Bonucci che oltretutto sta facendo una stagione strordinaria si fa uccellare da Joao Mario e invece di spendere un cartellino giallo facendo un fallo tattico, tenta un improbabile intervento di tacco che spiana la strada al loro vantaggio.

E’ ingeneroso nei confronti di Sarri parlare di partita risolta dai singoli e non dagli schemi. Questa guerra sarebbe anche ora di finirla. La guerra per cui gli schemi o sono tutto o non sono nulla. Gli schemi sono uno strumento per metter in condizione i giocatori di esprimersi al meglio. Uno strumento che non è neanche l’unico. Non giochiamo solo noi con gli schemi giocano anche i nostri avversari con i loro. E se i loro sono atti a contrastare i nostri o a depotenziarli abbiamo i campioni apposta. Li abbiamo comprati di proposito, altrimenti non ci sarebbe stata nessuna differenza fra i nostri giocatori e i loro. Di conseguenza se Dybala tira fuori dal cilindro due grandissimi gol perchè è bravo è cosa buona e santa, non è che Sarri non capisce nulla e posso allenare io al suo posto.

Davvero inizio a esser un poco stufo di questi continui distinguo invece di godersi le partite passo per passo. Ma davvero qualcuno pensava che un cambio di allenatore non bisognava di un poco di tempo per rodarsi? Ma davvero qualcuno pensa che Sarri stia facendo male con primo posto in classifica in coppa e in campionato e zero sconfitte? Suvvia siamo seri. Sono affezionatissimo anche io ad Allegri. Lo stimo ancor prima come uomo che come mister però basta questi continui riferimenti al passato. Il passato non torna. Non decidiamo noi le scelte della società. La società ha deciso di dare un cambio dopo 5 anni bene, credo che un minimo di credito glielo dobbiamo dopo averci portato dagli anni di Del Neri a 8 scudetti di fila. Godiamoci le partite una per uno. Una volta anche il nostro vecchio mister si esaltava per queste vittorie che lui stesso definiva ”sporche” perchè sudate a dimostrazione di carattere e di forza della squadra. Facciamo davvero meno gli schizzinosi che sono anni bellissimi.

Pagelle Juventus – Inter 1-0

Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 6,5 Nessun intervento particolarmente difficile. Gli interisti i tiri piu’ pericolosi li sparano fuori oppure in mano a lui, pero’ si fa trovare pronto e attento in ogni circostanza.

Lichtsteiner 6 Il meno buono della squadra. A destra la fase difensiva non è perfetta nonostante Cuadrado si sacrifichi molto nei ripiegamenti. Alla fine si ritaglia una prestazione sufficiente.

Bonucci 7 Una prestazione per lungo tempo abbastanza tranquilla. L’Inter attacca piu’ che altro sulle fasce e a volte costringe anche Icardi a decentrarsi parecchio. Si accende nel finale quando un paio di chiusure nell’uno contro uno risultano risolutive.

Chiellini 8 Una prestazione monster. Arcigno e combattivo come ai vecchi tempi. Un muro insuperabile. Si prende la briga di impostare con percussioni palla al piede che contrariamente ad altre volte gli riescono e creano superiorità numerica. Una forza della natura.

Alex Sandro 7 E’ in un periodo di assoluta forma. Dal suo lato per circa un ora le cose riescono bene. Ferma Candreva che forse meriterebbe piu’ di un cartellino giallo e cerca di proporsi,spesso riuscendoci, con cross da fondo campo.

Khedira 7 Partita di grossa quantità e qualità. Recupera molti palloni e alla fine ancora si propone in attacco con inizative solitarie o cross per gli altri.

Pjanic 6,5 Gioca un ottimo primo tempo dove non sbaglia nulla . Forse tira un poco il freno a mano dopo un giallo preso. Cerca di metterci il sigillo su una punizione delle sue ma Handanovic gli nega la gioia.

Cuadrado 7,5 Per lunghi tratti è lui il migliore. Fa un gol clamorosamente bello e corre come un indemoniato sia in attacco che in difesa. Alla fine pero’ esaurisce le pile e quando inizia a perdere di vista Perisic e ad eccedere nei falli, Allegri giustamente, lo sostituisce. Gol alla Pogba.

Dybala 6,5 Una partita inziata alla Messi con un gol sfiorato in semi rovesciata e una traversa su tiro alla Del Piero, poi si spegne e si accende a intermittenza senza quasi mai riuscire a risultare decisivo o a entrare nelle azioni che contano.

Mandzukic 7 Certamente a volte da fastidio ad Alex Sandro con il suo essere onnipresente tanto è vero che il brasiliano a volte è costretto a restare dietro non avendo la corsia libera, tuttavia Mandzukic è davvero in ogni dove. Un aiuto per tutti anche in area sui calci d’angolo e sulle mischie.

Higuain 7 Partita di grandissimo sacrificio dove praticamente gli arrivano solo due palloni veramente giocabili e in entrambi diventa pericoloso. Poi tutta una serie di palle recuperate e tanto tanto fastidio dato ai difensori avversari.

Marchisio 6 Entrato al posto di Cuadrado la squadra si schiera con un 4-3-3 diciamo che la cosa non è che abbia particolarmente risalto anche se Marchisio non sbaglia niente di suo e si trova a recuperare una palla pericolosissima al limite dell’area sulla quale subisce un fallo furbo.

Dani Alves sv Pochi minuti giocati per dare un voto, certo entra per sostituire Lichtsteiner e fare il terzino e piu’ che altro lo si trova in attacco.

Rugani sv Visto che Alves fa l’attaccante meglio portare la difesa a 3. Cambio per correggere il cambio di prima.

Juventus 6,5 La Juve parte a mille come al solito e mette alla corde l’Inter, poi i nerazzurri hanno un buon ritorno e ci dimostriamo capaci di soffrire. Obiettivamente ci sono delle azioni per loro ma Buffon non effettua nessuna parata salva risultato. Nel secondo tempo si abbassa un poco troppo il baricentro ma nonostante cio’ le ripartenze sono micidiali e piu’  volte si sfiora il 2-0. Risultato alla fine un poco stretto. Juve abbastanza padrona del campo contro un avversario che oggi è abbastanza forte.

Allegri 6,5 Un poco di pasticci con le sostituzioni ma insiste con questo modulo che per ora ha dato solo vittorie. La squadra c’è e alcune azioni sono veramente di gran classe.

Rizzoli 6 Non fa danni come in altre occasioni certo capire il perchè Gagliardini e Candreva possano picchiare impunemente è un mistero. Gli interisti piangono sempre ma dalla maviola si vede bene che non c’è alcun rigore per loro.

0 A Ferri e Pistocchi Due facce che sembra gli abbiano apena rubato la fidanzata. Ora capisco il primo è interista è piangina di natura ma l’altro dovrebbe sforzarsi di apparire superpartes visto che molti Juventini guardano e sono abbonati a mediaset.

Pagelle Juventus Lazio 2-0

Articolo di Alessandro Magno
Buffon 6 Quasi spettatore non pagante un paio di parate da fermo. Qualche incertezza su un paio di cross che arrivano nell’area piccola e su cui non esce e invece dovrebbe.

Lichtsteiner 6,5 Eccellente nella parte offensiva meno bene in quella difenisva. Si propone sempre con continuità in sovrapposizione su Cuadrado anche se il Colombiano spessissimo lo ignora. Tuttavia l’uomo che spesso Stephen gli porta via da a Juan la possibilità di puntare e andare sempre al fondo. Paga questo in fase difensiva dove soprattutto Radu combina qualcosina ma sulla bilancia del prendere e lasciare tutto sommato ne guadagnamo visto che dalla destra spingiamo moltissimo.

Bonucci 6,5 Parte malissimo con un retropassaggio da brividi poi recupera concentrazione e illumina il gioco con lanci splendidi e tutti azzeccati. Sfiora in una sortita il gol da centravanti vero.

Chiellini 6,5 Eccelle in difesa e si propone con le sue sgroppate. Cerca di spingere sempre Asamoah ad andare sul fondo.

Asamoah 6,5 Parte un poco frenato ma prende campo man mano che la partita avanza. Finisce splendidamente. Ormai è da considerarsi a tutti gli effetti un esterno sinistro e non piu’ una mezzala.

Khedira 7,5 Il modulo è spinto e con lui e Pjanic davanti la difesa si rischia di sbilancarsi e lasciare dei buchi enormi se solo si abbandona la posizione. Gioca con Pjanic una partita splendida di un accortezza tattica encomiabile.

Pjanic 7,5 Con Khedira giocano semplice e quasi mai superano la metà campo come si convine a due mediani nel 4-2-3-1. Dettano i ritmi e aprono il gioco da una parte e dall’altra senza mai sbagliare nulla. Metronomi.

Cuadrado 7 Uno dei piu’ positivi si esalta in questo modulo con Lichtsteiner che lo aiuta parecchio. Ha una verve fantastica riesce a tornare spesso fin sullal inea dei terzini a dare una mano in difesa.

Dybala 6,5 Gioca una gran partita segna un bellissimo gol su cui in verità c’è la complicità di Marchetti che si tuffa in ritardo, ma a differenza degli altri gli do mezzo punto in meno perchè per ben tre volte sbagliamo il 3-0 per demerito suo, tre volte tira fuori e in una di queste potrebbe servire Mandzukic liberissimo sulla sinistra. Deve esser piu’ spietato.

Mandzukic 7 Sponde , botte, corsa, assist e di tutto un po’. Come Cuadrado arriva fino in difesa a dare una mano. Prestazione eccellente seppure fuori ruolo e in una posizione piu’ congeniale a Pjaca che a lui. Non fa sentire nessuna differenza fra lui e un trequartista esterno vero.

Higuain 7 Bomber di razza . Partita in cui si sacrifica come gli altri a recuperare palloni. Gol di suola da vero artista del gol e un altro gol annullato giustamente per fuorigoco. Ma intanto lui aveva segnato anche quello.

 

Barzagli 6 Entra che la partita è già su un bel binario. Nessuna sbavatura partecipa alla festa.

Rincon sv Ottima la sua capacità di entrare subito in partita.

Pjaca sv Ottimo anche il suo approccio peccato sbagli un paio di gol facili.

 

Juventus 7 Modulo avveniristico e rischioso la Juve lo interpreta in maniera magistrale. La miglior partita della Juventus quest’anno. 90 minuti propositivi senza particolari tentennamenti.

Allegri 8 Lo abbiamo spesso criticato per atteggiamenti eccessivamente prudenti. Oggi sene esce con una formazione da far sbiancare il Barcellona. 2 Mezzale davanti alla difesa un ala con piu’ propensione offensiva che difensiva e ben 3 attaccanti di ruolo. Tutti in campo. Ben 6 giocatori con qualità offensive. Ha vinto benissimo. Ha ragione lui.

Arbitro 7 Non mi pare rigore quello di Asa che va di spalla e nemmeno quello di Pjaca che si ferma e poi si butta in terra. Da i cartellini con metodo anche se allinizio è un poco troppo indulgente con Wallace.

Juventus Bologna 3-0 in scioltezza.

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Vittoria tranquilla senza nessun patema e senza nessuna ombra di dubbio, quella contro il Bologna. La Juventus inizia bene (gol al 7mo) e finisce bene. Il Bologna a parte qualche fumata grigia di Di Francesco piu’ coreografica che utile , non risulta mai pericoloso, tanto che Neto , chiamato a sostituire Buffon non effettua nessun intervento da menzionare. La Juventus ha iniziato bene l’anno centrando la 26ma vittoria di fila in casa e superando il precedente record che sempre ci apparteneva siglato dalla Juventus di Conte. Andare allo Juventus Stadium, o meglio abbonarsi, per chi se lo puo’ permettere, rappresenta sicuramente un ottimo investimento sul piano sportivo. La Juventus in casa in questi ultimi cinque anni ha una percentuale di vittorie pressochè totale.

Sulla partita ci sono state poche cose da sottolineare. Questa volta si è giocato anche un buon calcio sicuramente complice la debolezza del Bologna , ma credo anche per la contemporanea presenza di Pjanic e Dybala. Miralem soprattuto nel primo tempo è parso veramente ispirato e ha confezionato degli ottimi assist poi non tutti sfruttati. Dybala seppure non proprio da subito in partita, con i suoi movimenti ha contribuito a creare spazi e se ne è giovato soprattutto Higuain. Va da se che la Juventus almeno in attacco funzioni meglio con Higuain-Dybala che con il tandem HIguain – Mandzukic, due giocatori in parte simili. Come va da se che non si possono chiedere al buon Manzo quella giocate di classe che sono nelle caratteristiche di Dybala, di conseguenza con il croato in campo la Juve è sicuramente molto guerriera ma difetta in fantasia e in qualità. Una nota di merito anche per Asamoah che ha giocato bene dopo tanto tempo e per Khedira che è stato fra i migliori. Ineccepibile la difesa.

Uno sguardo alle altre ci dice che la Juventus , al rientro dalle feste, è stata quella che ha vinto meglio e senza discussioni. Questo aumenta a mio avviso il rammarrico per la sconfitta in Supercoppa. Non che quella coppa avesse particolare importanza in se stessa, ma alla fine quando vai a contare i titoli vinti conta sempre 1 come tutte le coppe, e averla persa contro una squadra senza ombra di dubbio piu’ debole, non mi fa piacere.

Tornando sugli altri campi pare che Inter , Lazio , Roma e soprattutto Napoli hanno dovuto godere di piccoli e grandi aiutini per tenere il passo. La sceneggiata di Reina a Napoli che ha portato all’espulsione di un giocatore della Sampdoria andrebbe sanzionata con prova Tv e squalifica. La sensazione così a pelle e che si voglia tenere vivo il Campionato ad ogni costo. D’altronde la Juve ha 4 punti di vantaggio con una partita in meno e questo va contro l’interresse di chi si è stancato di vederci vincere e vorrebbe trovare al piu’ presto un outsider credibile. Il girone di ritorno sarà molto duro e lungo. Speriamo che la Juventus migliori ulteriormente da Marzo come tutti ci aspettiamo. Per adesso, per alcune serate, ci basta dare la palla a Higuain.

Juventus – Fregnoni 1-0

15622050_1187966991285960_2131427945511473068_n

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Non ci posso credere! Abbiamo rubato anche questa volta e non me ne sono nemmeno accorto. Io Sabato sera ho visto una bella partita. A tratti anche ben giocata ma soprattutto combattuta. Ho visto due ottime squadre una molto molto solida l’altra molto combattiva. Uno spot per il calcio italiano insomma ci sarebbe molto di buono da prendere se non fossimo Italiani. Se non ci fossero i Romani. Invece niente spenta la tv e cazzeggiato un poco sui social network ho scoperto che abbiamo rubato ancora. In verità le prima avvisaglie di furto preventive c’erano state con il caso Strootman. Perchè in tutti i paesi piu’ civilizzati del mondo è normalissimo che uno segna in un derby e per festeggiare va a tirare l’acqua in faccia a un suo avversario in panchina scatenando una mega rissa. E’ folklore. E’ istinto primordiale è come il primate che caga e poi sparge la merda il piu’ a lungo e in largo possibile per segnare il territorio. Così come è normale che nella suddetta rissa simuli un colpo che non ha ricevuto come è normale, seconda legge della fisica di Newton , che uno che viene tirato per il collo caschi in avanti come fosse colpito. E’ notorio che i derby capitolini infatti si giochino sulla Luna in assenza di gravità. Nonostante tutto questo in un paese normale ripeto è assolutamente accertato che Strootman questo nientepopodimenoche fenomeno di giocatore non meriti nessuna squalifica e debba giocare contro la Juventus perchè altrimenti la Juve ruba. Be devo dire che non è male come giocatore questo Olandese. Certo se ci fosse stato a Torino avrebbe fatto la differenza. Come dite c’era? Ma se era squalificato dai non diciamo sciocchezze. Io non l’ho visto. Perchè voi lo avete visto? In ogni caso a parte gli scherzi di questo fantomatico giocatore che decide Juventus – Roma la prossima volta portatene due perchè altrimenti il nostro Sturaro nun se diverte. E ho detto Sturaro non Pavel Nedved.

Ma è normale che uno Juventus – Roma abbia i suoi strascichi è le sue polemiche preventive , sono cresciuti nel mito del gol annullato a Turone , gol che ormai persino quelli che hanno creato il tarocco come Carlo Sassi hanno smentito essere buono, ma il romanista non vuol sentire ragioni. Ormai Turone è una religione ci devi credere e basta. Devi avere fede nel gol di Turone perchè certifica che la Roma da sempre è penalizzata. Se crolla il mito del gol di Turone poi viene fuori che la Roma in media è una squadra abbastanza scarsa che una volta ogni dieci anni, forse lotta seriamente per lo scudetto, quindi 10 volte in cento anni di storia. E d’altronde i numeri sono impietosi. Ad esempio a Torino in una novantina di incontri non ne ha vinti neppure 10. Prima e dopo Turone. Ma la Juve ruba. E’ curioso come pero’ quest’anno non circolino classifiche virtuali/ morali da sbandierare sotto il naso a noi gobbi. Perchè in verità una ce n’è ma è da nascondere . E’ quella che dice che la Juventus nonostante prima in classifca è una delle squadre piu’ penalizzate , mi pare penultima o terzultima, perchè anche io questa classifica l’ho vista di sfuggita che poi l’han fatta subito sparire. Invece ho visto bene quella dei rigori a favore. Juventus 1 su 17 partite, Roma 8 su 17 partite. Noi media 1 ogni 17, loro media 1 ogni 2 . Cioè questi hanno un rigore una partita si e una no e noi saremmo quelli che rubano il campionato? Fra loro e il Milan li stanno tenendo in vita artificialmente come si tiene in vita i malati terminali. Vorrei vedere loro con un solo rigore o noi con 8 come sarebbe la calssifica oggi?

E invece niente. Nonostante la Juventus abbia fatto una gran partita. Prima aggredendo e colpendo poi amministrando e cercando di offendere di rimessa e poi resistendo all’urto finale della Roma in verità senza correre troppi pericoli se non qualche mischia, infatti Buffon non effettuerà alcuna parata, niente dicevo la Juve ruba, la Juve non meritava. E dire che la Roma su 7 visite allo Juventus Stadium le ha perse tutte e sette. En plein. Sono cambiati i giocatori da Giaccherini a Matri, a Borriello, a Osvaldo, a Tevez , Pirlo , Llorente, Higauin , Vidal, Pogba e vattelapesca, niente hanno sempre perso, ma noi rubiamo. Peccato perchè questa volta erano pure riusciti a migliorarsi prendendone solo uno, perchè generlamente la media era di 3-4, ma perdere con un solo gol di scarto è peggio non allevia anzi aumenta la piangina, perchè allora è certificato che l’arbitro, che il guardalinee , che la congiunzione astrale, il quarto uomo, che se poi avessero ammonito quello, poi dopo nel secondo tempo sull’altra azione quella di fallo laterale invertito, con la bandierina del fuorigioco alzata quando poi non era, che se era poi come l’ha visto, cioè ti pare che quella cosa non la vede neanche la tv allora lui l’ha vista , l’ha vista perchè la doveva vedere, allora vedi c’è malafede che poi lo ha detto pure Liguori e Boniek e Zeman e Pruzzo perchè Pruzzo lo hai sentito , se lo dice Pruzzo allora perchè è vero. Sono allibito. Il calcio è un gioco semplice. Vince chi fa un gol in piu’. E’ sport non è cinema. Non c’è la vittoria ai punti sub judice. Vince chi fa un gol piu’ degli altri fine. Il calcio è preparazione dell’incontro nei minimi dettagli è voglia di confrontarsi. Il calcio è umiltà nonostante la consapevolezza della propria forza. La Juventus è tutto questo. Non ho sentito nessun giocatore della Juventus dire: ”Con la Roma vinciamo”. L’ho sentito dire a Nainggolan, nonostante non hanno mai vinto a Torino. Così come l’ho sentito dire a quelli del Toro a quelli del Napoli. Noi non siamo così. Noi siamo costanti. Gli altri vivono alla giornata. Fanno la partita della vita contro di noi e magari a volte capita pure che gli riesce. Poi perdono miseramente la partita dopo. Noi siamo il calcio. Voi non so cosa siete ma nel nostro calcio siete delle comparse.

Pagelle Juventus Sampdoria 4-1

Juventus samp

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Neto 6 Incolpevole sul gol, unica nota ho l’impressione che sia un poco indeciso sulle uscite a terra. Sarà forse a causa del fatto che gioca poco.

Chiellini 7,5 Due gol da attaccante una chisura spettacolare e uno svarione grossolano sull’apertura da parte a parte che consente il 2-1 alla Sampdoria. In ogni caso una grande partita.

Bonucci 7 Una prestazione senza sbavature con alcune chiusure da fuoriclasse.

Dani Alves 6 In una posizione non sua alterna buone cose ad altre meno buone. Al solito qualche leggerezza di troppo per pressapochismo. Molto arrabbiato con il pubblico sul gol del 3-1 di Pjanic. Gli sconsiglio vivamente di continuare su questa linea se vuole farsi volere bene. Non è attualmente nelle condizioni di rimproverare il pubblico.

Cuadrado 7 Eccellente per quasi tutta la partita. Bellissimo il cross per il gol di Mandzukic e tante tante belle giocate. Alla fine un poco sulle gambe.

Khedira 6 Con Pjanic per un ora la nota dolente della squadra. A un certo punto Allegri li inverte e se ne giova piu’ che altro il Bosiniaco. Non sembra attraversare un periodo di particolare lucidità.

Marchisio 8 Un ritorno da Re. Non sbaglia nulla, detta i tempi. E’ autore di alcune uscite palla al piede da vero fuoriclasse. Top Player.

Pjanic 6,5 Come detto prima, per circa un ora a sinistra è piuttosto abulico. Alla fine quando Allegri lo inverte trova finalmente inserimenti e gol e subito dopo alcuni lanci degni del suo repertorio. Quando sembra finalmente in partita Allegri lo sostituisce. Comunque oggi decisivo con il gol del 3 a 1 che spegna definitivamente la Sampdoria. Lo vorrei pero’ piu’ presente nel gioco.

Evra 6,5 Attento e ordinato. Non spinge tantissimo ma si fa trovare sempre pronto. Al posto giusto nel momento giusto.

Mandzukic 7 Prestazione gagliarda. Galvanizzato dal gol è una spina nel fianco per tutta la difesa. Encomiabile nel recuperare palloni. Si sfianca fino a esaurimento.

Higuain 6 Periodaccio dove gli arrivano pochi palloni e quei pochi non riesce a buttarli dentro. E’ un indemoniato perchè vorrebbe sempre esser servito. Gioca piu’ largo in alcune circostanze per intercambiarsi con il Manzo e questo lo snatura un poco ma il pubblico gli tributa un grande applauso per l’impegno quando al 90mo ancora corre a recuperare una palla in attacco che si spegneva verso la bandierina.

 

Alex Sandro 6,5 Entra e diventa subito iperattivo sulla corsia di sinistra. Ottimi molti suoi cross e molte sue giocate. Alcune da funambolo vero. Se non si monta la testa puo’ diventare il miglior fluidifiicante di sinistra al mondo.

Lemina 6 Entrato a partita quasi finita mantiene la posizione e partecipa alla festa.

Asamoah sv Ben tornato.

Allegri 6,5 La Juventus scende in campo con un altro piglio rispetto all’ultima partita e infatti va subito in doppio vantaggio. Bravo a motivare la squadra dopo la sconfitta con il Milan. Non si capisce solo il perchè data l’attitudine di questi giocatori al gioco offensivo non si spinga sempe cosi sull’acceleratore ad ogni partita invece che a volte amministrare lo 0-0 in attesa di un evento. Curiosa la posizione di Dani Alvez a volte terzo centrale e a volte terzino destro. Non ho capito la sostituzione di Pjanic quando finalmente sembrava giocare bene.

Juventus 7 Oggi è andato tutto bene e anche il gioco è stato piacevole. Ci siamo permessi anche un discreto turnover per cui direi tutti promossi.

Arbitro 7,5 Partita facile da arbitrare, non sbaglia nulla. Siccome c’erano delle riserve in quando di Nola provincia di Napoli mandato ad arbitrare maldestramente la Juve prima di Juve Napoli, molto bravo.

E basta con la pancia di Higuain!

image
Scritto da Cinzia Fresia
Ottimo inizio di campionato per la Juventus, che si e’tolta dai piedi, vincendo, una delle sue seccature stagionali, con fatica ma e’ riuscita.
Come prima partita direi molto bene, ammettendendo alcuni errori la Juventus ha debuttato nel migliore dei modi affrontando una delle squadre piu’ complicate della serie A, ed in forma sufficiente da dare fastidio.
La Juventus nonostante abbia ancora da perfezionare, ha giocato molto bene impostando un ritmo alto da subito, il gruppo pare gia’ in perfetta sintonia. oltre alla bravura dei nuovi, si riconferma il recupero di Khedira ed Asamoha, tra i migliori in campo, insieme a Dani Alves.
Molto bene anche Dybala, che avrebbe meritato il gol.
Ma l’attenzione e’ stata tutta per lui, Gonzalo Higuain, il suo provvidenziale inserimento ha letteralmemte salvato la partita, mandando in delirio lo Stadium. Eppure per Gonzalo la telenovela sulla sua “pancia” non accenna a terminare, anche stasera, i commentatori Sky hanno parlato della predisposizione che l’atleta avrebbe ad ingrassare. Un mese di chiacchiere sull’addome del giocatore forse non proprio a tartaruga, e sulla sua forma fisica leggermente arrotondata direi che possa bastare, anche perche’ l’argentino “ciccia” a parte dimostra di saper segnare lo stesso .. Percio’ adesso basta con la pancia di Higuain, lasciamolo in pace e casomai se la veda con il suo dietologo, ritengo che ci sia stata da parte della stampa, un attenzione mediatica eccessiva e fuori luogo circa la forma fisica del nostro centravanti, trasformando una non notizia in un tormentone estivo di cui spero stasera sia stata messa la parola fine.
Parlerei piuttosto di come l’attaccante appena entrato in campo abbia salvato ” capra e cavoli” e grazie anche a lui che abbiamo ottenuto la prima vittoria.
E’ superfluo dire che l’arrivo di un centro campista diventi mecessario.
Ovvio, che una vittoria ad inizio campionato possa signifcare ancora nulla, pero’ trovo un impatto diverso rispetto l’accaduto dell’ anno scorso, percio’ ci aspettiamo di veder giocare la nostra squadra un calcio che ci appassioni e ci diverta.

Pagelle Juventus Inter 2-0

image
Shop earrings and stud earrings at Dazzbox. View our versatile selection of gold, sterling silver, diamond stud, hoop, hang, chandelier fine earrings .
Pagelle di Alessandro Magno

Buffon 7,5 Ottanta minuti da spettatore poi un finale da leone. Non si passa dalla sua porta e supera il record personale di imbattibilità in Campionato.

Lichtsteiner 7 Un primo tempo veramente buono con continue scorribande e cross, una volta tanto ben fatti, sia di destro che di sinistro. Alla fine cala alla distanza ma è sicuramente fra i migliori.

Barzagli 6,5 Si limita all’essenziale e al giro palla. Fa tutto in maniera egregia . Chiude ogni varco. Amministra la fase difensiva con la solita stoffa del veterano.

Bonucci 8 Un leone. Oltre un gran gol, continue avanzate palla al piede e lanci quasi sempre precisi. Dietro chiusure granitiche. Veramente una prova sugli scudi.

Chiellini 6,5 Entra bene e pare non avere problemi , invece l’infortunio al ginocchio lo frena ancora

Alex Sandro 7 Un esterno di altissimo livello con una corsa e un controllo palla incredibile. La sua partita è strepitosa.

Khedira 6 Un primo tempo sornione quasi non avesse voglia, fra lo scazzato e il fuori dal gioco. Nel secondo tempo decide di bruciare tutte le energie residue e fa 25 minuti di grande livello. In ogni caso prezioso.

Hernanes 6,5 L’inizio è straripante con una traversa che grida vendetta. Poi si limita all’essenziale senza strafare e gioca comunque una partita ordinata senza commettere errori. Puo’ fare di piu’ perchè il lancio lungo e l’apertura risolutiva ce li ha sia nella testa che nei piedi. E’ ancora un poco contratto.

Pogba 6 Sempre la media fra le cose belle e le stupidaggini. Una volta ballava poco e segnava tanto, ora segna poco e balla troppo. Onestamente rimpiango il primo Pogba.

Dybala 6 Non una grande prova sempre randellato dai difensori interisti sempre molto protetti dall’arbitro Rocchi. In ogni caso non si risparmia mai, ma ci sono state giornate migliori.

Mandzukic 7 Con Alex Sandro, Bonucci e Lichtsteiner i veri trascinatori della Juve di questa sera. Mai domo. Difensore aggiunto nel finale. Non segna ma la sua presenza davanti si fa sentire eccome.

Rugani 6 Entra e fa la sua parte. Dovrebbe esser piu’ intraprendente.

Morata 7 Ha un impatto straordinario sulla partita. Si conquista il rigore che trasforma e chiude la partita.

Sturaro sv

Allegri 6,5 Non era facile vincere contro l’Inter dopo aver giocato una partita intesissima in settimana contro il Bayern mentre i nostri avversari si erano riposati. In piu’ c’era lo spauracchio dell’assenza di Marchisio. La gestisce molto bene forse un po’ di apprensione di troppo nel finale ma si era sopra di due gol.

Juventus 6,5 La Juve sbaglia molti gol questa sera e non è autrice di una prova straordinaria tuttavia la buona vena di alcuni basta e avanza a stendere questa Inter. Non è semplice giocare ogni tre giorni soprattutto partite di alto livello.

Rocchi 6 Non mi è piaciuta la gestione dei cartellini e tantissime punizioni non fischiate al limite dell’area. Alla fine non incide sul risultato e questo va a suo favore.

La partita dell’anno trasformata nello schifo del calcio

reina-sacchetto

 

Articolo di Alessandro Magno

 

La cosa che più mi sarebbe piaciuta è vincere come poi si è vinto, e ritirare la squadra dal campionato. Lo so che non si può fare ma chiaramente non avrebbe avuto prezzo. Juventus Napoli prima è dopo per me è lo schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo di quello che puo’ offriere il calcio. Il punto piu’ basso. Il non ritorno. La settimana che ha preceduto la partita si sono viste posizioni allucinanti. Da quelle di Liguori che infatti è stato persino querelato ai vari Auriemma, Colonnese, Simoni e chi piu’ ne ha piu’ ne metta. Questa presa di posizione poi a favore del Napoli da parte di dichiarati antijuventini ha fatto veramente vomitare. Questi presunti insegnanti del buon gioco del calcio e della sportività hanno una morale a corrente alternata. A parte che su Juventus Inter del 1998 hanno “frantumato la minchia”, ma basta vedere le formazioni delle due squadre per capire chi era piu’ forte, e poi nella stessa partita la Juventus ha sbagliato un rigore con Del Piero e non è morta per cui veramente basta piangere. Infatti i vari Colonnese e Simoni anche dopo quegli episodi hanno avuto carriere misere. Evidentemente non erano questi grossi fenomeni come vorrebbero far credere.

Liguori invece si è scelto l’arbitro e infatti curiosamente Rizzoli si è infortunato. Diciamo politicamente. E infatti è arrivato Orsato gradito a loro. E hanno perso anche con Orsato che onore del vero è stato fra i migliori in campo. Il signor Liguori che usa un linguaggio incendiario innescatore di violenza da cui persino il conduttore Pardo ha dovuto prendere le distanze. Che poi non si capisce perchè Pardo non prenda la decisione di non invitarlo piu’. E’ piu’ importante l’audience (ammesso che Liguori faccia audience) che l’etica professionale. Ma ci credete che Liguori è il direttore di un telegiornale? Io a uno così non farei neppure portare fuori il mio cane. Giuro avrei paura a dargli la responsabilità del mio cane.

Comunque nonostante si sono scelti l’arbitro alla fine sui siti napolisti c’era pure chi non era contento dell’arbitraggio adducendo cose veramente fantasiose e fuori dal mondo tipo che ha feramto il gioco per consentire la sostituzione di Bonucci. Io sono allibito, stento a credere che queste persone siano reali. Qui veramente siamo nella categoria malati di mente. E poi Vinicio che soffriva quando andava a giocare a Torino, Vinicio cacchio (che non mi spreco nemmeno ad andare a controllare) forse avrà vinto si è no qualche coppa Italia in vita sua. Il Napoli che a Torino ha vinto meno di 10 volte ora veniva da noi e passeggiava. Perchè chisto è l’anno bbbuon. Così dai avremmo dovuto perire sotto i colpi del Mega-Napoli, perchè altri fenomeni da baraccone avevano sentenziato che il Napoli è piu’ forte della Juventus e gioca pure meglio pensa tu. Mi fa venire in mente qualche hanno fa quando vincevamo gli scudetti a 102 punti senza non esser celebrati da nessuno a parte noi, mentre seconda arrivava la squadra piu’ bella e forte dell’universo col gioco piu’ spettacolare delle sette galassie che era la Roma. Roma che infatti prendeva scoppole in giro a roba di 7-1 e in 3 o 4 anni non ha vinto nulla. Pero’ quella era la squadra di cui parlare mica la Juve. Che poi diciamola tutta qualche altro genio ha sentenziato che Jorginho, Hamsik e Allan sono più forti di Khedira, Marchisio e Pogba. A me pare che Jorginho si è nascosto tutta la partita e non ha fatto una mazza. Allan non vale Sturaro e Hamsik è stato ben controllato dai nostri mentre da parte nostra mi pare che Marchisio ha giganteggiato, Khedira li ha demoliti e Pogba se non avesse fatto lo scemo tutta la partita avrebbe potuto sicuramente fare la differenza. Ma tant’è che i loro tre sono migliori e io evidentmente non capisco di calcio.

E poi Caressa per cui bisognava tifare per il Napoli che se vince il Campionato è la rinascita di un paese (l’Italia) che poi questa uscita non si capisce perchè se vince lo scudetto la Juventus allora è contro l’Italia? Ma come minchia è possibile che quando la Juve è avanti si tifa quella dietro altrimenti la Juve ammazza il Campionato e quindi se vince la seconda è tutto piu’ interessante e se invece è la Juve a esser seconda si tifa la prima e il campionato è lo stesso interessante? Ma che giornalisti siete? Ma che morale avete? Ma chi è il direttore che vi paga? Avete mischiato il tifoso con il lavoro e ora non si capisce piu’ se parla il tifoso o il giornalista. Ma dove sono i Valenti di una volta? Ma da chi avete imparato a fare giornalismo da topolino?

E tutto questo schifo è continuato anche dopo la partita. Video di pseudo tifosi del Napoli allo Stadium che cantano il nostro inno insultandolo salvo poi offendersi se gli canti in faccia o ‘sordato ‘nammurato, video che non fanno altro che testimoniare la nostra grande civiltà rispetto a loro, visto che nel nostro stadio un tifoso di un altra squadra puo’ guardarsi la partita con sciarpa della propria squadra al collo senza esser riempito di sputi spintoni e insulti come accadrebbe al San Paolo, nè ricevere in testa gavettoni di merda e piscio o rubinetti staccati dai bagni. E poi fake di Reina che raccoglie un sacchetto dell’immondizia (gesto a sfondo razzista pensa te dove arriva la mente malata di questi) che invece è solo un quadrato di plastica nero della coreografia (ci sono sempre quadrati neri e quadrati bianchi sono quelli che i tifosi alzano prima della partita con le due mani) roba da veri taroccatori. Tipo quando pensi di aver comprato la macchina fotografica e invece dentro c’è un mattone.

E poi ancora che si è vinto di culo. E si è segnato col quarto attaccante . E la partita era da pari. E il tiro è deviato altrimenti Reina lo prendeva. E Higuain era costipato altrimenti vedevi. E non c’erano i nostri tifosi perchè poi i nostri non sono abituati. A proposito di questo andate a rivedervi i comportamenti di De Magistris. Un altro personaggio Sindaco solo dei napolisti e non di tutti i Napoletani. Poverini non avevano i loro tifosi è uno schifo, è una vergogna. Noi siamo 4 anni che non abbiamo i nostri tifosi a Napoli e la cosa non è mai interessata a nessuno. De Magistris quando i nostri non possono venire al San Paolo perchè non è garantita la loro sicurezza tu dove stai? Non sei il sindaco di Napoli in quell’occasione?

Ripeto il pre e post partita è stato lo schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo, dello schifo del calcio italiano. Se un extra terrestre si fosse trovato sulla terra questa settimana sarebbe fuggito a gambe levate. Tutto questo mi fa letteralemente ribrezzo e non mi diverte piu’. Capisco l’antipatia di vedere sempre gli altri vincere, ci puo’ stare, come ci sta di desiderare un cambiamento. Sarebbe pure umano. Ma qui siamo alla follia umana elevata all’ennesima potenza. Qui abbiamo superato ogni decenza. Ormai siamo noi contro dei malati di mente che trasudano bile in ogni direzione. E questo scudetto o lo vincono o lo vincono. Perchè è deciso che so’ meritano. E diamoglielo a tavolino. Vaffanculo questo non è piu’ sport. Nello sport non si vince una volta a turno. Lo sport non è democratico, lo sport è sport e vince chi arriva prima. Schumacher, Rossi, Alì e altri non è che hanno fatto a turno con i propri avversari a vincere un po’ a testa. Idem nel calcio il Real Madrid o il Barcellona non è che dividono i propri titoli con gli altri. Certo farebbe comodo pure a noi se ci lasciassero vincere qualche Champions in piu’ ma nel calcio devi arrivare primo per vincere non ci sono altri cavoli. Avete elevato le vostre paturnie a verità assolute. Ripeto avete i fegati marci che vi stanno scoppiando e mi piacerebbe davvero sbattervi in faccia questo scudetto e dirvi : ”Ma pigliatevelo che noi ci rinunciamo, ce ne andiamo a giocare in un altro campionato”. Lasciarvi l’osso come si lascia l’osso ai cani randagi. E sbranatevi fra di voi per questo scudetto. Sarebbe uno schiaffo morale ancora piu’ grande di avervi battuto ancora una volta sul campo come è accaduto. Perchè poi dopo tutte le cazzate che sparate prima e dopo, c’è sempre il campo.

Vi confesso che a causa di tutto questo schifo che con il calcio e con lo sport non ha nulla a che fare, ho pensato veramente di mollare di scrivere, perchè la mia misura è colma. Se la partita fosse finita in rissa probabilmente la mia decisione definitiva sarebbe stata questa. Invece la partita è stata ben giocata dalle due squadre che si sono equivalse. Per la prima volta ho visto un Napoli a Torino, privo degli isterismi del passato tipo Cavani, Pandev, Aronica e Mazzarri. Un Napoli guardingo ma che ha provato a fare la sua partita. Un Napoli che ha un gioco ben definito e che ha giocato alla pari con noi. A parte qualche protesta-tamarrata di Higuain la partita è stata corretta e onore a tutti i giocatori che hanno pensato a giocare a calcio e non a calci. Strano eh? Quando non ci prendete a calci le partite sono facili da arbitrare. Curioso non trovate? Alla fine l’ha risolta il colpo di genio di un campione che se fosse stato Higuain si sprecavano i titoloni ma siccome è Zaza allora si cerca la deviazione, il culo, il merito non merito e quant’altro. Così come non si da merito a Bonucci e Barzagli di aver fatto una partita eccellente. Da buoni perdenti meglio trovare scuse. Il Napoli non esce ridimensionato avendo giocato alla pari con noi è vero, pero’ sicuramente prima era sovrastimato se pensavano di venire qui a fare una passeggiata. Non ha vinto ancora un cacchio di niente sto Napoli e già era la squadra piu’ bella dell’universo col gioco piu’ bello della galassia col cannoniere piu’ cannoniere di tutti i tempi. Occhio che anche della Roma di Garcia raccontavano sta favola e poi non sono riusciti a vincere neppure un torneo dei Bar. Ma già che voi antijuventini siete una massa di malati di mente che ha perso ogni freno inibitorio e ogni senso del pudore. Menomale che c’è ancora il gesto tecnico di un giocatore che si è fatto da solo. Un giovane con le spalle larghe. Un giovane Italiano al cospetto della squadra avversaria piena zeppa di stranieri. Quel Simone Zaza che entra, tira, segna e risolve la partita. Questo è il calcio. Fine. Tutte le altre chiacchiere stanno a zero. Ah, sì scusate, ha segnato Zaza quindi è solo culo.

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web