Archivi Tag: Atalanta

Se non ve ne foste accorti Pirlo sta cercando il gioco

 

 

Articolo di Alessandro Magno

C’è molta incoerenza nel seguire oggi le partite della Juve. La tifoseria è stata abituata veramente bene negli ultimi nove anni e si perdono di vista le cose reali del calcio. Forse qualcuno pensa che la Juve debba stare in testa ai campionati dalla prima all’ultima giornata da qui fino alla notte dei tempi. Bello ma impossibile. Una volta essere terzi alla dodicesima giornata a 4 punti dalla prima era una cosa assolutamente normale. Anche negli ultimi anni ad esempio non sempre si è vinto il titolo ”platonico” di campioni d’inverno. Si diceva conta la classifica a Maggio. Oggi il post Sarri ha creato un ansia spasmodica da prestazioni a buona parte della tifoseria. C’è questa paura che siccome il capitolo sarrista non è andato a buon fine la Juve non possa praticare un buon calcio con un altro mister. Mi verrebbe da dire: ”C’è vita oltre Sarri” ma ce n’era pure prima. Ad esempio non si tiene in nessun conto che con una vittoria in più, e poteva esser ieri se Ronaldo avesse segnato il rigore, la classifica sarebbe Milan 28 Inter 27 Juventus 26 invece di 24. Si perde la ”capa” per così poco. Come ad esempio da una parte ci si spelli le mani per applaudire l’Atalanta che per il secondo anno consecutivo passa il turno a giorni di Champions quindi entra fra le prime sedici squadre d’Europa, dall’altra si pensa che quando si incontra la squadra di Bergamo bisogna necessariamente farne un sol boccone come se non fosse ormai consolidata fra le squadre più importanti del campionato italiano e non solo appunto. Quando la Juve affrontava il Cagliari di Riva o la Sampdoria di Vialli e Mancini o il Verona di Bagnoli o il Parma di Scala o la Fiorentina di Batistuta le partite erano difficilissime e a volte si perdeva, oggi invece sono tutte deboli contro di noi, anche nell’anno in cui attuiamo un grande ringiovanimento della rosa e in campo mandiamo un mucchio di ventenni.

Al netto di queste questioni interne al tifo che ancora non ho capito, la Juventus ha giocato un ottima partita contro l’Atalanta. Ha ribattuto colpo su colpo e alla fine poteva perdere come vincere. I due portieri hanno fatto la differenza nel tenere il risultato basso. Al netto di un arbitro che ha aiutato i bergamaschi graziando Romero e De Roon da espulsioni nette, la Juve ha cercato di vincere fino al 90mo e oltre (Ronaldo a pochi minuti dal termine stava facendo un gol dei suoi che è andato alto non di molto). La partita infatti dal punto di vista dello spettacolo non è stata affatto male e qui torniamo al capitolo tifosi che a chiacchiere amano la squadra che attacca a rischio di perdere, ma poi se non vince si lamentano, oppure se poi si prende gol non gli va bene. Da questo punto di vista la mentalità di Pirlo sembra molto simile a quella che voleva dare Sarri e se non ve ne accorgete è grave, vuol dire che non fa per voi l’analisi della partita, ma i rischi che si corrono attaccando sempre fino al 90mo questi sono. Di conseguenza  se non si vince per forza poi bisogna farsene una ragione. Questo è il calcio caro ai Guardiola e Klopp che a volte  non vincono perchè si scoprono sempre e non si arrendono al pareggio. Questo è il calcio anche di Gasperini che qualcuno vorrebbe metter sulla panchina della Juve. L’atalanta ha battuto la Lazio 4-1 e perso col Napoli 4-1 ha vinto con il Liverpool con 2-0 ma ci ha perso pure 5-0. Ha fatto 1-1 con l’inter e la Juve ma  ha perso in casa con Verona e Samp. Sempre senza mai rinunciare a giocare. Allora perchè se capita alla Juve di non vincere vi incavolate? E’ un calcio che qualcuno definisce a sproposito ”europeo” che però in Italia poi piace solo se si vince e soprattutto piace molto da spettatori imparziali ovvero quando delle due squadre che si affrontano non ti frega una beata mazza. Il punto è sempre lo stesso: E’ bello il calcio che finisce 4-3 finchè non è la tua squadra che perde, quando è la tua squadra che perde di un gol non è più tanto bello. Fra l’altro a volerla dire tutta si citano allenatori fra cui lo stesso Gasperini, che ci hanno messo alcuni anni a trovare il bandolo della matassa delle proprie squadre, e a Pirlo non si perdonano 5 pareggi.

Pagelle Juventus Atalanta 1-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 7 Come il suo dirimpettaio Gollini non risparmia interventi risolutivi. Se la Juve non subisce un altro gol è per merito suo che almeno in 3 occasioni toglie le castagne dal fuoco.

Cuadrado 6 Questa sera meno brillante del solito. Alterna buone giocate e cross insidiosi a palle perse e soprattutto dovrebbe evitare di cercarsi falli che l’arbitro questa sera fischia a casaccio.

Bonucci 7 Soprattutto nel primo tempo tante tante chiusure e con DeLigt hanno di che lavorare. L’Atalanta è una squadra forte anche fisicamente ma la coppia centrale funziona e dove non arriva uno arriva l’altro.

DeLigt 6,5 Anche lui molto bene anche se qualche duello con Zapata lo perde, complice fra l’altro le botte che prende e che l’arbitro lascia impunite.

Danilo 7 Fra i migliori in campo sempre attento e nel finale spostato a destra anche molto propositivo. Era alcune partite che non si vedeva così brillante.

McKennie 7 A volte perde qualche pallone o sbaglia qualche passaggio per eccesso di volontà tuttavia è a tutto campo su ogni scontro e dove arriva su ogni inserimento. E’ l’unico che riesce a scardinare dai piedi degli avversari diversi palloni permettendo ai nostri di ripartire.

Bentancur 6,5 Una partita ordinata come è ordinato lui quando va a fare il playmaker ma questa volta senza limitarsi al compitino. Arcigno quando si tratta di lottare ma questo lo sappiamo.

Arthur Sv Aveva cominciato bene poi scivola perdendo un pallone velenoso poi Romero ce lo scassa.

Chiesa 6,5 A sprazzi ma determinante. Segna un grandissimo gol dopo mezz’ora dove non si era praticamente mai visto. Si procura il rigore con una delle sue percussioni e soprattutto lotta e corre tanto e a questa squadra servono molto le due cose.

Morata 5 Il suo lavoro di rientro stop e ”smistaggio” della palla è sempre prezioso tuttavia oggi sbaglia più del solito. Fra l’altro clamoroso il gol mancato all’inizio per un colpo di tacco che davvero non si è capito. Prende un sacco di calci gratuiti da Romero sempre perdonato dall’arbitro.

Ronaldo 3 Peggiore in campo con l’arbitro. A una prestazione inconcludente e insipida deve perde praticamente tutti i palloni che tocca mette la ciliegina sulla torta del rigore sbagliato … ma tirato veramente veramente male. Si ridesta nel finale per un tiro dei suoi che ci da l’illusione di poter fare il colpaccio.

 

Rabiot 5,5 Il solito Rabiot con poca consistenza. Giocatore che ha tempi di reazione di un bradipo sedato. Non incide ma questo è una consuetudine. Solito giocatore da amichevoli. Peccato perchè ha avuto una bella palla di testa dove ha fatto una buona torsione. Ammonito perchè scivolato su un giocatore quando andava ammonita mezza Atalanta.

Sandro SV

Dybala SV

 

Juventus 6 A me la squadra nell’insieme non è dispiaciuta, tenendo conto anche che l’Atalanta è un ottima squadra e soprattutto sono una squadra di maniscalchi impuniti. I nostri hanno lottato e cercato di vincere e in certi momenti han sofferto ma han saputo soffrire. Al netto di alcune prestazioni dei singoli molto sotto tono la squadra non ha giocato una brutta partita. Questa sera è mancato soprattutto l’Attacco.

Pirlo 5,5 Mi è piaciuta la formazione iniziale. A un certo punto si era capito che il gol dell’Atalanta era nell’aria e lui in quel frangente non mi è piaciuto perchè non ha saputo cambiare la squadra. Male i cambi, fatti tardi e probabilmente sbagliati. Capisco che da Ronaldo ci si aspetti sempre il colpo risolutivo ma se fosse uscito lui e non Morata forse sarebbe stata la cosa giusta.

 

Arbitro 3 Con Ronaldo il peggiore in campo ha permesso ai bergamaschi di picchiare senza pudore. Romero fa almeno 5 falli da giallo. Gasperini era da buttare fuori per proteste reiterate e viene solo ammonito De Roon fa un fallo da rosso già su Cuadrado e gli viene dato solo giallo nel finale stende anche Dybala anche li nessun cartellino. Palomino Freuler Gosens non si capisce coma possano finire la partita senza un giallo. Il Top poi ono Morata ammonito per proteste e Rabiot perchè è scivolato addosso a un avversario. Il rigore al var c’è, i piedi dell’atalantino prendono Chiesa e c’è anche una maglia tirata sul petto, dal vivo sembrava generoso perchè Chiesa non ha ancora imparato da Immobile a cadere con i tempi giusti.

SJR stagione 03 puntata 37

Torna questa sera Sesso Juve e Rock n’roll con BEN MICHELE FUSCO BENNY NICO E ARCO LUBRANO TOTO CAFASSO

ore 22 al link sotto

 

Ho visto un’ altra partita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Parto subito con un titolo provocante e mi espongo alla battuta altrui anzi la anticipo. Ho visto davvero un’altra partita e sono convinto di aver visto quella giusta. Partiamo dalla ”fantasmagorica” Atalanta. Oggi l’Atalanta è una bella realtà, non è più una provinciale è una squadra da rispettare. Non solo si è confermata in Campionato e rischia seriamente di arrivare seconda, ma ha fatto anche strada in Champions complice qualche sorteggio fortunato, ma con pieno merito. Al netto di questo l’Atalanta è da intendersi come una diretta concorrente che è arrivata a Torino sperando di vincere e riaprire se possibile il campionato. Nulla di diverso dal Napoli di Sarri, o dalla Roma di Garcia, o al Milan di Allegri, per fare un esempio di degne avversarie del passato che giocavano contro di noi alla pari. Una squadra appunto che contro la Juve se la gioca senza timore di sorta. Al netto di questo l’Atalanta è esattamente come me l’aspettavo. Ora l’Atalanta ha dominato la Juventus e meritava di vincere? Direi sulla prima no assolutamente, l’Atalanta ha dominato per lunghi tratti del primo tempo ma nel secondo tempo ha subito e anche parecchio la Juventus. Sul meritare invece ognuno faccia come creda ma secondo me quando una squadra vince merita davvero, se non vince è sempre perchè qualche cosa ha sbagliato vale per loro vale per quando perdiamo noi.

Un’altra domanda è se l’Atalanta è stata penalizzata dall’arbitraggio e la risposta è assolutamente no. Al secondo minuto Toloj poteva esser espulso per un entrata a forbice su Dybala appena fuori area non è stato neppure ammonito. Sul primo gol c’è un netto fallo a centrocampo su Dybala non rilevato nemmeno dal var, ricordo che in un Atalanta Juventus di qualche anno fa fu annullato dal Var un gol buono alla Juventus per un fallo precedente di Lichtsteiner su Gomez avvenuto molti secondi prima. I rigori della Juve ci sono? Beh secondo il metodo di oggi ci sono entrambi come ci sono stati quelli per il Torino e per il MIlan. A mio parere non è rigore nessuno di questi 4 ma il mio parere non è il regolamento. Anche su questi rigori l’Atalanta ha avuto il vantaggio di non avere nessuno dei due giocatori ammoniti cosa accaduta invece a De Ligt con il Toro e Bonucci con il Milan e ricordo che l’ammonizione di De Ligt fece scattare la squalifica per la partita dopo. Oggi si vogliono cambiare le regole ma fino a quando questi rigori erano dati contro la Juve le regole andavano bene a tutti anzi erano santificate. Cito ancora la classifica dei rigori a favore e contro: Juventus 12 – 10 Lazio 15 – 6 Atalanta 9 – 6 Inter 10 – 4 Napoli 3 – 5 Roma 9 – 9 Milan 7-7 Mi pare evidente come i due dati che diciamo sono più sospetti siano i soli 3 rigori per il Napoli ma addirittura i 10 contro della Juventus che da prima in classifica ha quasi il doppio dei rigori contro di tutte le sue concorrenti.

Ma torniamo alla partita. Sul piano dei tiri la Juve ha tirato di più in porta 5 volte contro le sole 2 dell’Atalanta che ha avuto il merito di fare due tiri e due gol. Gollini ha dovuto fare almeno un intervento importante quello su Ronaldo mentre Szczesny non ha effettuato nessuna parata. L’Atalanta ha chiuso il primo tempo con il 72% di possesso palla contro il 28 della Juve facendo in ogni caso un solo tiro in porta. Il dato finale sul possesso palla pero’ dice 47 % Juventus 53 % Atalanta. Ora la matematica come noto non è un opinione quindi per riportare questo dato dal 72 al 53 e dal 28 al 47 significa che il possesso palla relativo al secondo tempo è stato per lo meno oltre il 60% in favore della Juventus, altrimenti non si spiegherebbe un così importante recupero. La Juve è stata fortunata si ad avere due rigori e forse non l’avrebbe raddrizzata senza, tuttavia il secondo gol dell’Atalanta è venuto su un clamoroso errore di disimpegno nostro quando la Juve era in pieno controllo della partita ed anzi aveva appena sfiorato il vantaggio con Ronaldo. Sono quasi sicuro che se la Juve avesse fatto il 2-1 prima del gol di Malinovsky avrebbe probabilmente vinto la partita. A volte il calcio è episodico e l’inerzia di una partita cambia da una parte o dall’altra per un inezia e si è visto clamorosamente contro il Milan. Alla fine della fiera la Juve ha trovato un pareggio secondo me meritato faticando contro un avversario difficile che però è la seconda volta che con noi cade alla distanza. Anche all’andata l’Atalanta dopo un primo tempo importante ed esser andata sul 1-0 e aver anche sbagliato un rigore poi era crollata nel finale e la Juventus era riuscita a imporsi per 1-3. Saranno entrambi un caso?

Pagelle Juventus Atalanta 2-2

 

 

 

 

 

 

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 5 E’ vero due tiri abbastanza imparabili ma io lo vedo un poco troppo passivo ultimamente. In entrambe le occasioni non mi sembra abbia tentato la parata della vita. Alla Juve è richiesto. Mi pare più reattivo Buffon ultimamente.

Cuadrado 6,5 E il buon Juan è un gran combattente. Credo che sia la partita in cui ha preso più botte. Commette alcuni errori ma è davvero un motorino instancabile.

De Ligt 6,5 Gioca una gran partita facendo delle chiusure di peso contro un giocatore di peso come Zapata. Un mezzo punto in meno perchè si fa uccellare da Gomez in occasione del primo gol ma credo che sia anche una questione di fisico. L’altro è troppo piccolo e veloce per il nostro.

Bonucci 6 Alcuni bei lanci illuminanti ma anche al solito la chiusura molle sul primo gol che è una cosa che non si può proprio vedere.

Danilo 5,5 Non che abbia particolari colpe tuttavia non ha nemmeno particolari meriti. Sulla sua corsia non riesce a spingere.

Rabiot 6,5 Buona partita del nostro anche a destra. Ha trovato corsa e fiducia e corre molto che è una dote che ci serve parecchio. Restiamo sempre scarni sui tiri in porta ma con il Milan ci era riuscito vediamo se ci riprova.

Bentancur 6 Una prova fra alti e bassi. Alcuni grandissimi recuperi. Altri errori da principiante. Ha sulla coscienza forse entrambi i gol. Sul primo dovrebbe lasciare andare Zapata in fuorigioco probabilmente. Sul secondo fa un gran recupero poi esce palla al piede e la perde e prendiamo gol. Se limita gli errori diventerà un bel giocatore. Oggi anche un apertura molto bella su Dybala.

Matuidi 5,5 Credo mandato in campo per un problema fisico di Pjanic si impegna ma il risultato è che spessissimo corre a vuoto.

Bernardeschi 5 Utile sul piano difensivo a raddoppiare a destra e aiutare soprattutto Cuadrado. Davvero poco utile in avanti quando quasi sempre fa la scelta sbagliata. Sembrava aver trovato una sua dimensione in questo 4-4-2 atipico ma oggi un passo indietro.

Dybala 6,5 Gioca una gran partita anche se secondo me è limitato dalla botta che gli rifila Toloj dopo un minuto. Non so se lo avrei tolto visto che aveva già riposato col Milan.

Ronaldo 6,5 Non è che giochi di per se una gran partita però impegna Gollini poco prima che l’Atalanta raddoppi e soprattutto segna entrambi i rigori che ci consentono di prendere un punto che oggi vale davvero oro.

 

Alex Sandro 5 Entra decisamente meglio di Danilo e la sua prova è positiva poi rovina tutto con una chiusura estremamente ritardata su tiro di Malinovsky mi chiedo se non si immaginava che quello tirava. Dove pensava di esser in crociera invece che a una partita?

Costa 6 Niente di che ma sicuramente meglio di Bernardeschi anche se questa sera ci voleva davvero poco.

Higuain 6 Corre molto e cerca di rendersi utile. Non tocca molti palloni ma si adopera parecchio nel pressing e nel recupero degli stessi.

Ramsey SV

 

Juventus 5,5 Una prova disastrosa nel primo tempo viene raddrizzata con fortuna una prima e una seconda volta. Nel secondo tempo dopo il calo naturale dell’Atalanta sull’1-1 sembrava la partita potesse esser condotta alla fine in scioltezza se non con una vittoria almeno con un pareggio e poi si prende un gol veramente da stupidi. Buono il finale comunque a cercare di trovare il pari. Prova a corrente alternata.

Sarri 6 Nel primo tempo Gasperini gli da una lezione di calcio tuttavia questa Atalanta corre davvero un poco troppo rispetto a tutti gli altri. Nel secondo tempo con i cambi di Sandro e Costa invece la stava incartando ai bergamaschi se non fosse che l’abbiamo rischiata poi di perdere per un gol preso proprio da fessi.In questi casi si dice buono che abbiamo saputo soffrire e si dice anche quando non puoi vincere cerca almeno di non perdere. Ci è riuscito a raddrizzarla e forse è il pari che vale lo scudetto.

Arbitro 4 Allora pronti via c’è un fallo da rosso su Dybala che viene falciato mentre sta per andare in porta anche se da posizione defilata è rosso da regolamento. Per l’arbitro non è nemmeno giallo. Bernardeschi viene ammonito per un fallo che non fa entrando nettamente in anticipo sulla palla di contro appena dopo Bentancur non viene ammonito per un fallo da giallo. Zapata mena come un fabbro su De Ligt gli viene perdonata ogni cosa. Il primo rigore come quello della settimana scorsa per il Milan a mio modesto parere non c’è in quanto come quello la posizione delle braccia è consona alla protezione dello stomaco chiunque abbia giocato a calcio lo sa non era rigore con il Milan e non è nemmeno questo a mio parere poi chiaro che se me lo danno lo segno ma il mio parere non cambia. Personalmente non darei neanche il secondo visto che i giocatori sono molto vicini tuttavia secondo i canoni attuali questi li danno e a De Ligt soprattutto ne han fischiati un infinità. Quando li danno contro la Juve questi rigori piacciono e si osanna il var. Diciamo che è già più rigore del primo va. Personalmente preferivo quando un mani era un mani e lo dico oggi che li abbiamo avuti a favore a scanso di equivoci ma su 10 rigori contro che abbiamo preso quest’anno ce ne saranno 8 così come quelli di questa sera.

La Juve deve crescere ancora.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Purtroppo non si può parlare di calcio in Italia. E’ un peccato perchè Atalanta e Juventus hanno dato vita a una partita combattuta e piacevole. Potevano vincere entrambe alla fine perchè la Dea ha fatto un ora veramente alla grandissima, mentre la Juve è stata devastante nel finale. Poteva uscire anche un pari se alcuni gol dei bergamaschi non fossero stati negati da Szczesny, De Ligt e De Sciglio. Neppure Gasperini si è lamentato dell’arbitraggio anzi ha detto chiaramente che non era molto d’accordo sul rigore assegnatogli in quanto in altre occasioni così non li avevano dati di conseguenza la regola rimaneva cervellotica. Niente. La polemica della settimana è un fallo di mano del tutto involontario di Cuadrado nella nostra metà campo, avvenuto un minuto e mezzo prima del gol. Fra l’altro l’Atalanta per una frazione di secondo ha pure riconquistato palla prima di riperderla in favore di Higuain. E’ un vero peccato che televisioni e giornali pompino a dismisura su questo argomento perchè avvelenano sempre di più il calcio, un calcio che in Italia è ormai senza speranza. Un po’ di anni addietro feci una petizione per far giocare la Juventus in un campionato estero. Resta ancora un mio sogno oltre che una provocazione. Sarebbe bello ma sono assolutamente certo che qual’ora la Juve sparisse dall’Italia entro pochi anni il suo ruolo verrebbe rimpiazzato da un altra squadra, nuovamente odiata e accusata di ogni malefatta. La verità è che l’Italiano non accetta la sconfitta. E’ sempre colpa dell’arbitro o del sistema o dell’allenatore o dei giocatori scarsi. Mai è merito degli avversari più bravi. La Juve vince da 8 anni cosa mai riuscita a nessuno. E non sono capaci di applaudire!

Fatta questa premessa proviamo a parlare della Juventus. La Juve contro l’Atalanta ha fatto un gran finale dimostrando al solito un grandissimo carattere. La squadra ha delle individualità forti non c’è nulla da dire. Ci sono molti dubbi sulla bontà del gioco. Il modulo con cui sta giocando Sarri secondo me è sbagliato. Bernardeschi non va bene come trequartista e adottare il modulo con il trequartista senza avere il trequartista buono non ha nessun senso. Qualcuno sostiene che per Sarri il trequartista è una specie di mediano avanzato. Non mi piace lo stesso. Questo è un modulo che penalizza in modo incredibile le fasce e oltretutto non abbiamo delle fasce fortissime. Soprattutto quando da un lato manca Alex Sandro. Inoltre la squadra con questo modulo continua a cercare di sfondare per vie centrali finendo di imbottigliarsi sempre di piùnel mezzo. Dei tre gol dell’Atalanta nessuno dei tre è avvenuto con tiki taka centrale. Il primo e il secondo ci sono stati cross di Dybala e Cuadrado dall’esterno destro, il terzo addirittura è arrivato con il più classico dei contropiedi. Non che mi faccia schifo il contropiede ma direi che è l’antitesi del tiki taka. Credo che la Juve possa migliorare iniziando con un cambio di modulo, con l’eliminazione del trequartista e tornando a un più classico 433 o 442. Inoltre credo che a Sarri fino ad oggi sia mancato il coraggio di perseguire le proprie idee. Far giocare sempre , quando c’è, e Khedira, è un rifugiarsi sul sicuro in nome del risultato. Questo abbiamo visto negli ultimi anni come sia un qualcosa che va bene finchè va, salvo poi presentare il conto alla fine quando si incontrano squadre veramente forti e che giocano. E mi riferisco alla coppa ma con l’Atalanta di oggi ne abbiamo avuto un assaggio.

La Juve stava dando segni di un buon cambiamento a inizio stagione ora in nome dell’equilibrio e del risultato Sarri sta diventando sempre più allegriano. Non ho nulla contro Allegri anzi l’ho sempre stimato, tuttavia per fare Allegri non c’era bisogno di prendere Sarri mi tenevo l’originale. Abbiamo preso Sarri credo per cercare di portare alla Juve un qualcosa in più o di diverso che dir si voglia che evidentemente i nostri già non sapevano. Se vogliamo evitare di fare la fine dell’anno scorso in coppa, bisogna fare un salto di qualità iniziando a far giocare giocatori con più tecnica, Ramsey e Rabiot e con più gamba e fisicità, Emre Can su tutti. Non ci sono altre strade da seguire. Oltretutto non si dice, perchè ad oggi siamo ancora in luna di miele con il mister, ma la campagna acquisti estiva al momento è ancora totalmente sconfessata se si eccettua De Ligt che probabilmente senza l’infortunio di Chiellini sarebbe ancora una riserva. Era una delle mie preoccupazioni su Sarri, quella di far uso dei soliti 15 stile Conte. Anche questo non mi sta piacendo. Alla Juve c’è una rosa importante con giocatori importanti e costosi. Usala.

Pagelle Atalanta – Juventus 1-3

 

 

 

 

Szczesny 7,5 Non tantissime parate in verità ma almeno una miracolosa quella con la manona a fil di palo. L’Atalanta produce molto ma tiri pericolosi non ne arrivano tanti, anche per merito della difesa. Tek comunque si fa trovare pronto.

Cuadrado 7 Ha un bruttissimo cliente Gomez forse il più difficile degli avversari e non ha alcun aiuto da Khedira. Esce alla grande alla distanza impreziosendo la sua prestazione con l’assist per il secondo gol.

De Ligt 8 Trovo molto difficile oggi trovare un migliore in campo perchè ci sono 3 o 4 che lo meritano ma voglio premiare lui che oggi è stato un muro salvando 3 occasioni da gol marcando sempre ferocemente e giocando anche con un braccio mezzo lussato.

Bonucci 5,5 Partita bruttina con diversi svarioni che potevano diventare pericolosi, menomale oggi c’è un De Ligt enorme al suo fianco.

De Sciglio 6,5 Inizia alla grande facendo alcuni interventi davvero pregevoli fino a salvare anche un gol su un tiro a botta sicura. Poi nel secondo tempo forse complice una ancora non buona condizione sparisce un poco.

Khedira 4 Contro un avversario assatanato non si possono metter in campo giocatori che camminano. Lui non da una mano a Cuadrado e non riesce a proporsi neanche mai in attacco. Causa un rigore. Direi che sarebbe ora che giocassero altri al posto suo.

Pjanic 5 Gli capiterà spesso di esser marcato a uomo a tutto campo. L’unica soluzione è correre molto per smarcarsi. Oggi non lo ha fatto e quando manca il suo genio la Juve ne risente.

Bentancur 6 E’ l’unico centrocampista vivo su tre contro una squadra che quando fa salire gli esterni in mezzo gioca a 5 il compito è impossibile e lui si applica con tutto se stesso. Alla fine senza infamia ne lode se la cava meglio di altri.

Bernardeschi 4,5 Non è il suo ruolo corre tocca mille palloni non ne azzecca una direi che basta con questo esperimento Berna trequartista. Siamo arrivati e mi dispiace a ringraziare che si sia fatto male così entra un altro. No non ci siamo.

Dybala 7,5 Primo tempo maluccio soprattutto perchè si lascia innervosire per un giallo preso da sciocco, poi nel secondo tempo sale in cattedra ed è uno dei migliori. Aggiungo che bisogna guardare oggi da dove è partito tutte le volte e quanto poco sia stato in area che è la cosa che gli chiedeva l’anno scorso Allegri. Bene ora è chiaro come quella che giocasse lontano dalla porta forse una scusa. E’ bastato far capire a Dybala che se continuava con quell’atteggiamento poteva anche esser venduto che abbiamo ritrovato un grande giocatore. Doveva cambiare lui nella sua testa. Menomale che lo ha fatto.

Higuain 8 Indomito. Imprendibile. Un altro che doveva esser un giocatore finito. Sta giocando una stagione memorabile. Oggi è encomiabile per impegno. Il primo a lottare su ogni pallone. Viene premiato da una doppietta da centravanti vero e la ciliegina sulla torta è l’assist di 30 metri per Dybala sul terzo gol. Una giocata da campione per una serata da campione.

 

Ramsey 6,5 Difficile giocare in questa partita ma lui entra e fa subito buone cose. Poi va a corrente alternata ma sicuramente non lo agevola il fatto di esser così poco utilizzato dal mister. In ogni caso riesce a fare più assist lui in una mezz’ora che Bernardeschi dall’inizio dell’anno. Non ci voleva molto in verità ma è qualcosa.

Emre Can 6,5 La chiave di volta della vittoria. Inspiegabile la sua esclusione contro una squadra cosi cattiva e dinamica coma l’Atalanta. Il suo atletismo serviva come il pane. Infatti Gomez fa il bello e il cattivo tempo per un ora poi entra Can e sparisce completamente. E’ il centrocampista migliore che abbiamo dopo Pjanic. Sarri si dia una sveglia.

Douglas Costa 6 Non ha fatto granchè ma pare che non stesse bene e Sarri lo abbia buttato nella mischia tipo mossa della disperazione. Fatto sta che con lui e Can dentro e Khedira e Berna fuori la Juve vince. Sarà un caso?

 

Juventus 6 La vittoria fa godere ce la prendiamo ed è pure meritata in quanto merita di vincere chi fa i gol. Sul gioco stendiamo un velo pietoso per un ora si è visto un disastro. La squadra è stata tenuta in partita da Szczesny e De Ligt ed ha vinto per Higuain e Dybala quindi diciamo che non è proprio una prestazione di squadra. Da salvare la voglia di soffrire e la voglia di vincere nonostante tutto.

Sarri 5 Tre punti pesantissimi in un campo dove li prenderanno in pochi tuttavia le sue scelte non mi sono piaciute e nemmeno l’atteggiamento della Juve in campo che non solo perdeva meritatamente ma ha rischiato anche dopo di prendere il secondo, se non segnava il pari Higuain anche in modo fortunoso non so se si potesse raddrizzare. Il calcio su certe cose è davvero un gioco semplice a iniziare dal far giocare i migliori. Ecco Sarri inizia a far giocare i migliori.

Arbitro Rocchi 6,5 Noto che i bergamaschi volevano 7/8 rigori mentre io mi chiedo sempre quando giochiamo contro questi come sia possibile che finiscano in 11. Squadra cattiva sarà il nerazzurro ma solo con l’inter abbiamo preso altrettante botte. Tuttavia devo dire che le decisioni dell’arbitro mi sono sembrate tutte corrette. Avrei da dire solo sul giallo a Cuadrado che mi pare un fallo normale ma non da giallo tuttavia sono sottigliezze. Sul secondo gol da annullare alla Juve per un fallo di mano avvenuto due ore e mezza prima nella nostra metà campo rido fino a domani. Ma pensate a giocare a pallone.

Ronaldo 0 L’ho anche difeso dopo il borbottio con Sarri dicendo che sono cose che accadono e confermo , tuttavia il calcio come nella vita è fatto di priorità, il Portogallo doveva qualificarsi ma giocava contro Lussembrugo e Lituania due squadre che potevano esser vinte senza Ronaldo o con Ronaldo a mezzo servizio. Lui seppure infortunato le ha giocate quasi tutte e due per 90 minuti per inseguire i 100 gol in nazionale salvo poi farsi trovare infortunato per Bergamo. Ecco su queste cose bisognerebbe tirargli le orecchie non perchè esce dal campo borbottando che me ne frega assai poco.

Juve fuori ma Chiellini out il vero problema

foto Daniele Buffa

Articolo di Alessandro Magno

 

L’ho detto nel pomeriggio a Top Planet, l’ho detto nei commenti pre partita e durante la partita, l’ho detto nelle pagelle post partita: la cosa che mi fa più rabbia e che in questa partita non si sia giocato con tutte le riserve possibili. Dopo 4 coppe Italia vinte mi aspetto che questa sia una competizione che si possa anche lasciare per strada. Certo perdere non mi fa mai piacere e men che men perdere 3-0 ma oggi la cosa che mi fa più arrabbiare è l’infortunio a Chiellini, che si va ad aggiungere a quello di Bonucci e a la partenza di Benatia falcidiando un reparto già abbastanza compromesso di suo, visto che anche Barzagli non è pronto. Già Domenica giocheremo con 2 centrali soli: Rugani (che fin qui ha fatto molta panchina) e Caceres ( che è appena arrivato e non sappiamo in che condizioni sia). Oltretutto abbiamo rischiato in questa competizione che sottolineo, ad oggi per noi è abbastanza inutile, Ronaldo, Dybala, Szczesny, Matuidi. Non si può correre questi rischi. Oltretutto contro un’ Atalanta super motivata e fisica che in casa non lascia scampo a molti. Un’ Atalanta per cui la coppa Italia si sarebbe un obiettivo. Non dico si doveva andare a perdere volontariamente non sia mai; certo evitare che qualcuno di assolutamente indispensabile come appunto Chiellini potesse farsi male.

E veniamo alla partita. Si sono salvati solo Bernardeschi e forse Szczesny. La Juve molto criticata con la Lazio è capitolata oggi dove ha giocato pure in parte meglio della volta scorsa. C’è stata la grandissima differenze che l’Atalanta a differenza dei laziali ha finalizzato e che soprattutto i bergamaschi hanno tenuto botta fino al 90mo senza crollare nel finale. Di contro la Juve ha avuto probabilmente un approccio troppo soft. Saranno pagati i fans di ”Cancelo sempre” e ”Allegri ignorante vedi che entra Cancelo e vinci?”. Infatti Cancelo oggi è stato un totale disastro, una catastrofe, segno evidente che il calcio non è così matematico e un giocatore che magari la volta prima gioca bene capita che la volta dopo giochi male. Oltretutto ha giocato bene fuori ruolo e male nel suo ruolo. Saranno pagati e forse chi lo sa anche appagati quelli del centrocampo a 2 invece che a 3. Infatti Allegri mette Matuidi esterno e centrocampo a 2 ma le cose non sono andate proprio tanto bene, tanto che nel corso della partita ha poi dovuto cercare di correggere, questa volta senza riuscirci come a Roma. Saranno contenti il fronte che ”vedi quando si gioca male si perde”, ma in realtà la partita soprattutto nel secondo tempo è stata assai equilibrata con occasioni solo per la Juve e di fatto solo il 3-0 dell’Atalanta fra l’altro altro regalo nostro con De Sciglio. Il fatto è che vedete succede di perdere comunque a volte. Anche a Real Madrid Barcellona Psg Bayern e Manchester vari e chi più ne ha più ne metta capita di perdere. A noi capita di rado ma è scientificamente provato che prima o dopo accade basta aspettare. Non ci abituiamo mai perchè perdiamo molto poco. Ma non siamo immuni. Complimenti comunque all’Atalanta di Gasperini gran bella squadra che mette sotto molti.

Sono convinto che la squadra reagirà, da questo punto di vista i nostri ragazzi sono maestri nella concentrazione e nelle pronte reazioni. Mi auguro che la Juventus corra ai ripari andando a prendere un altro centrale. Credo che far partire Benatia sia stato un grosso errore. Certo l’unico centrale di livello che oggi sembra esser sul mercato è Godin dell’ Atletico Madrid e qualcosa mi dice che non ce lo vendono.

Un punto guadagnato

Partita difficilissima come sempre accade a Bergamo. Di tutte le trasferte questa ultimamente è la trasferta più dura. Sarà perchè lo juventino Gasperini ha qualche conto in sospeso con la sua squadra del cuore, fatto sta che ogni volta a Bergamo è una guerra. Alla faccia di quelli che dicono che contro di noi le avversarie si scansano. E’ così da un poco di anni a questa parte dove puntualmente su questo campo si svolgono partite fin troppo combattute. Quando poi a una squadra di invasati come erano oggi gli atalantini, dai il vantaggio di avere un arbitro impreparato che si fa condizionare da uno stadio e dalle proteste dei giocatori bergamaschi, il tutto è molto più semplice. In primis va detto che siamo stati picchiati dall’inizio alla fine impunemente. Non credo che Real e Barca abbiano arbitraggi così in Spagna. In Italia invece ogni tanto capita l’arbitro che vuol far vedere a tutti i costi che non è bianconero. E’ successo alla penultima con Massa ora è capitato con Banti. La gestione dei cartellini in questa partita è stata sciagurata e surreale con gli atalantini sempre graziati da un secondo giallo come N’Zonzi nella partita con la Roma, con Mandzukic e Chiellini ammoniti per falli non commessi, come assai rivedibile è il primo giallo a Bentancur. Fra l’altro l’unico ammonito per aver fermato una ripartenza quando gli atalantini fanno questo fallo in modo sistematico. Va ben detto dell’arbitraggio eccessivamente casalingo che a volte capita nella vita, la Juve ha giocato tutto sommato una partita gagliarda. Non so quante squadre escono imbattute da Bergamo giocando un intero secondo tempo in inferiorità numerica nel mentre sono sotto di un gol. La Juve invece dimostra ancora una volta di esser una squadra molto solida e dopo qualche aggiustamento tattico, gioca la partita a viso aperto quasi senza rischiare di capitolare, ma anzi non solo pareggia, ma va addirittura a vincerla con gol che poi verrà annullato per fuorigioco.

Dovevano riposare Ronaldo e Pjanic ma dato gli eventi sono dovuti scendere in campo. Douglas Costa titolare, così come Emre Can, sono stati buoni in alcuni momenti ma rivedibili in altri, Khedira è parso invece molto indietro. Ronaldo al solito ha fatto vedere perchè lui gioca sempre ed è imprescindibile. Entra e trova quel guizzo vincente in mezzo a tutti gli altri perchè lui è dove arriva la palla e la palla arriva dove lui sa che arriva. I due si amano alla follia è scritto nel destino. Sono attitudini dei grandi bomber. Servirebbe una mano un poco da tutti ora che la squadra è stanca delle molte partite disputate, invece si sono fermati Matuidi e Kean oltre che Bernardeschi nell’ultima settimana, indi per cui giocano sempre più o meno gli stessi. Concludo con le ingenuità varie. Sicuramente quella di Bentancur è la più giustificabile visto che il ragazzo è giovane e spesso è fin troppo maturo per la sua età. Certamente ha calcolato male e pensava di arrivare sula palla, certo da ammonito devi pensare che a volte la gamba è meglio non metterla. Quelle di Bonucci invece sono un poco troppo consuete e danno noia per questo motivo. A Bonny un anno di Milan ha fatto malissimo. Non è mai stato un fenomeno come marcatore certo che farsi ”perculare” così da Zapata insomma è troppo. Chiudiamo con quella di Allegri. Questa volta non è stato tempestivo nel cambio. Espulso Bentancur doveva chiamare subito il cambio e togliere una punta per metter Pjanic. L’ha ritardata ed han fatto 2-1.L’Atalanta ha capitalizzato subito la superiorità numerica. Per fortuna la Juve non ha sbandato ma invece è riuscita a riordinare le idee. Per fortuna che in panca c’era ancora da giocarsi la carta CR7. A proposito gli atalantini spavaldi volevano Ronaldo in campo. L’hanno avuto.

Atalanta – Juventus 2-2 Pagelle

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 5,5 E’ sempre molto attento anche sui calci piazzati. Poco prima del loro 2-1 effettua un uscita bassa molto buon con tempistica efficace. Mi trova un poco interdetto sul secondo gol atalantino quando prende gol praticamente dall’area piccola. Forse un uscita di pugni sarebbe stata auspicabile.

De Sciglio 6,5 Uno dei migliori, in un periodo di forma eccellente. Senza sbavature una prova attenta. Sempre sul pezzo per tutti i 90.

Bonucci 4,5 Molto male in fase difensiva. Patisce la fisicità di Zapata in modo incredibile. Sul primo gol tenta un anticipo che non gli riesce anche per un poco di sfortuna. Sul secondo si perde il giocatore di testa che è diventata una pessima costante. Gli ho alzato il voto per il gol della vittoria nel finale annullato.

Chiellini 6 Fatica anche lui questa sera dove ci sono da fare gli straordinari. Gasperini opta per Zapata dalla parte di Bonucci e Gomes da quella di Chiello. Fabuona guardia il nostro ma a volte la differenza di passo evidenzia qualche affanno.

Alex Sandro 6 Nel primo tempo è uno dei più brillanti , nel secondo tempo va pian piano spegnendosi anche se intelligentemente cerca di spingere meno e aiutare più dietro.

Bentancur 5 La sua ingenuità probabilmente costa due punti alla squadra ed è grave, A parziale scusante mi pare che il primo giallo non ci fosse anche se il secondo invece è molto netto e lui sapendo di esser già ammonito avrebbe dovuto desistere dall’intervenire. Peccato perchè la sua prova non era male e coglie anche una traversa che poteva esser il 2-0.

Emre Can 5,5 Ci metto tantissimo fisico in ogni contrasto e questo sul piano difensivo risulta positivo. Non risulta però equivalente sul piano propositivo dove la carente preparazione mette in luce ancora qualche limite. Ovviamente deve giocare per poter acquisire la necessaria ”gamba”.

Khedira 5 Impalpabile, evanescente. Corre quasi sempre a vuoto a differenza di Emre Can con cui condivide una preparazione atletica ancora deficitaria non riesce a rendersi utile.

Douglas Costa 6 Gioca un buon primo tempo saltando gli uomini per proporsi al cross o al tiro. La Juventus finchè lui ne ha, attacca prevalentemente sulla catena di sinistra dove sia lui che Alex Sandro si dimostrano vogliosi di fare. Nel secondo tempo inizia a calare (anche lui non ha i 90 nelle gambe come diversi oggi) e alla fine Allegri in 10 Allegri sceglie di sacrificare giustamente lui in quanto gli altri due sacrificabili Dybala e o Mandzukic garantiscono qualcosa di più sul piano realizzativo.

Mandzukic 6 Lotta corre prende botte e le da. Si sacrifica su ogni pallone soprattutto quando si resta in 10. Non è la sua migliore partita ma se la squadra non patisce troppo l’inferiorità numerica è per merito di chi come lui si sacrifica dando il 110%.

Dybala 6 Anche lui ha disputato una partita un poco in calando. Bene all’inizio e via via spegnendosi. Di positivo c’è però che in queste partite oltremodo fisiche lui prima tendeva a sparire. Oggi invece resta in campo fino al 90mo combattendo con gli altri. Il prossimo step è esser decisivo in questi frangenti.

Pjanic 6 Allegri ha un unico centrocampista in panchina che è lui quindi il cambio appena espulso Bentancur è obbligato. Entra per cercare di dare un poco di ordine in parte ci riesce in una partita molto disordinata.

Ronaldo 6,5 Qualcuno si chiedeva perchè non riposasse mai oggi lo sa. e’ un giocatore imprescindibile che ha il go nel sangue. Pure quando la partita si mette male può tirare fuori il coniglio dal cilindro.

Juventus 6,5 Nell’insieme è un punto guadagnato. L’Atalanta in casa propria è uno dei maggiori scogli del campionato. Oggi come era già capitato l’anno scorso coadiuvati da un arbitraggio indecente. Se una squadra che randella come non ci fosse un domani dai anche l’apporto dell’arbitro venire fuori con un pari in svantaggio e in inferiorità numerica è un miracolo. Per come si era messa un punto assolutamente guadagnato.

Allegri 5,5 Con il senno di poi forse Bonucci avrebbe dovuto lasciare il campo a un più fisico Benatia. Zapata al nostro lo ha veramente ridicolizzato. Forse a parziale scusante c’era che riposava Pjanic per cui senza Miralem nè Bonucci sarebbe mancata totalmente la regia. Sull’espulsione di Bentancur deve fare il cambio immediatamente per dare nuovo equilibrio tattico alla squadra non aspetta 5 minuti anche se qui temo che il cambio sia stato ritardato dal quarto uomo che non ha chiamato l’arbitro ecco il gesto di Max di buttare il cappotto dopo il 2-1 subito.

Arbitro 0 Una vera schifezza. Sbaglia tutto. Delle prime tre ammonizioni ai nostri non ce n’è una. Non fanno fallo nè Benta nè Chielllo nè Manzo. Arbitra in simbiosi con gli ululati dello stadio. Noi restiamo in 10 e a loro grazia più volte da un secondo giallo sia Mancini che Pasalic che Freuler. Un disastro cosmico. Due punizioni dal limite per loro entrambe inventate per giocatori atalantini che svengono in procinto di entrare in area. Le uniche due cose che piglia sono il secondo giallo a Benta ( ma anche quello se lo fa prima ”consigliare” dal pubblico) e il gol annullato nel finale che forse lui aveva pure convalidato. Arbitro veramente ottimo per portare le pecore a pascolare. Per fortuna abbiamo pareggiato e posso scriverlo senza sensi di colpe. Per colpa sua si è giocata una partita di wrestling.

Plugin creado por AcIDc00L: bundles
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia