Ben è Uno contro tutti. Top Planet 31-03-2021

  1. Sembrerebbe che oltre a bonucci ci siano 7 persone dello staff positive, ora mi sembra strano che queste persone non siano venute a contatto con i giocatori così come bonucci che, innegabilmente, è stato a contatto con i propri compagni. La legge vorrebbe che i contatti stretti dovrebbero andare tutti in quarantena quindi i 25 giocatori della nazionale venuti quanto meno sicuramente a contatto con bonucci se non anche con gli addetti allo staff dovrebbero non scendere in campo. Sono fiducioso sulla solerzia e celerità delle diverse asl nell’intervenire o finirà tutto in una pagliacciata così come sta evolvendo il campionato?

    • Beh no, in teoria fanno i tamponi ogni 2 giorni, quindi c’è tempo per sabato e domenica di mandare in campo i negativi.
      D’altro canto, Bonucci lo hanno trovato perché gli hanno fatto il tampone, a causa della moglie, quindi avranno già fatto il tampone a tutti.

      Detto questo io mi aspetto dalla Juve in questi giorni di vedere uno straccio di gioco, anche solo abbozzato, per poter vedere chi o cosa manca per la stagione a venire.
      Se vedremo la solita squadra abbozzata affidata ai singoli, servirà rifare tutto da capo, cambiando ahi me anche l’allenatore.

      • Nella vita reale non ti fanno i tamponi ogni due giorni (ammesso che ci sia un periodo di incubazione latente) ma vai in quarantena. La mia era una provocazione per dire che in passato l’als sono intervenute per presunti focolai impedendo a determinate squadre di partire e disputare le partite nonostante i tamponi venissero fatti ogni due giorni. In questo caso però non si farà niente visto che è in ballo lo stop dell’intera giornata per i tanti giocatori che potrebbero essere coinvolti.

        • Su questo ti devo dare ragione.

          A me per esempio, quando viaggio per lavoro extra europa,
          faccio il tampone molecolare per poter entrare in aeroporto, quindi posso viaggiare con i documenti comprovanti le necessità lavorative.
          Al rientro faccio il tampone per poter prendere l’aereo, poi 14gg di quarantena, quindi il tampone rapido per poter rientrare in azienda.

  2. DYBALA-MCKENNIE-ARTHUR

    Spero che la società intervenga con sanzioni molto pesanti per questi tre sprovveduti.

    Altrimenti ci spiegasse cosa c’è sotto…
    Non è possibile che noi dobbiamo sempre subire.
    Parlo di noi tifosi.

    Buonanotte e spegnete quelle luci rosse.

  3. TOC TOC, È PERMESSO? SEMO LI CARABINIERI

    Dybala in testa al trenino, poi intercalati Arthur e McKennie…

    Ma che vuoi che sia per una festicciola con una quindicina di persone…e va bè, non erano congiunti, stavamo festeggiando.

    E che stavate festeggiando?
    Forse l’avvenuto passaggio del turno in Chsmpions?
    Oppure la sonora batosta del Benevento?
    Senza contare la partita del derby da affrontare e quella col Napoli subito dopo.

    Ma volete mettere? Bella musica e soprattutto belle donne, mica potevamo smettere entro le 22, l’ora del coprifuoco…ma si andate pure ai supplementari e anche ai rigori, magari a oltranza…che gusto c’è?

    Ma alla Juventus che cosa sta succedendo?
    Quell’altro che tempo fa se ne va sulla neve di Courmayeur, ognuno fa quello che je pare…
    C’è pure chi lascia la moglie…

    Se poi mi dicono che tanto sto campionato non finisce per via delle ASL e allora…allora ‘gnente, allora un catzo…c’è gente che rispetta le regole che questo Covid-19 impone…rispettiamole tutti se vogliamo uscirne fuori.

    Multa dei carabinieri e multa della società, e anche la non convocazione per la partita contro il Toro.

    Multa? Solletico allo stato puro per uno che prende 500.000 euri al mese.

    Buongiorno ☕

    • La repubblica delle Banane.
      Non va bene nemmeno che Bonucci si becchi il covid in nazionale. Lo sfascio totale. Da noi manca il polso. Forse Lippi…. Ma anche se il condizionale è ridicolo, sto rimpiangendo uno come Boniperti, ora ci vorrebbe.
      E non sono uno che rimpiange il passato. Quei tre imbecilli alla festa devono essere sanzionati pesantemente, intollerabile. Non sanno rinunciare a niente, sono viziati, non si fermano davanti a nulla. Gente come loro, anche più giovani, moriva in guerra. Non hanno raziocinio, si credono inattaccabili. Neanche lo sport, come disciplina, li frena,e,anche se i tempi cambiano, certi paletti ci vorrebbero sempre.

  4. PAULO EX JOYA

    Dovresti essere maturo per la fascia da capitano della squadra…non solo, lo hai anche avuto il Covid-19 e con molti problemi…una intera stagione senza giocare e poi vai contro le regole che dovrebbero regolare questa epidemia?

    Tu hai veramente problemi di crescita…e poi leggo da qualche parte che la colpa di tutto questo è partita da Allegri…ancora?

    Buona giornata

    • Che andasse a farsi fottere in altri lidi.
      Alla Juve serve una rifondazione, a tutti i livelli, iin campo e fuori. Perché se anche dopo anni al vertice è difficile confermarsi, non si può nemmeno cadere nello sbando. Dilettanti.

  5. Io non sono un repulista , chi sbaglia deve pagare ma ritengo pure che lo debba fare in modo proporzionale.
    Mi sembra assurdo che un gruppo di persone che lavora e si allena insieme nonchè monitorizzata con tamponi quasi giornalmente non possa rivedersi in altri momenti nella vita privata.
    È un momento unico dove anche a livello legislativo ci sono incomprensioni di tutti i livelli come ad esempio quello di non potersi spostare dalla propria abitazione ed uscire dalla propria regione ma che poi ti permette poi di poter fare le vacanze all’estero dove l’infezione è ancora più importante che in Italia.
    Ripeto, i 3 che stiamo sommariamente condannando si vedono ogni mattina e pomeriggio negli allenamenti nelle partite e viaggiano inoltre per molte ore nello stesso pullman o nello stesso aereo. Non me la sento di fare il moralista e come disse Qualcuno “ chi non ha mai peccato, in questa fattispecie di periodo, tiri a prima pietra”.

    Piuttosto vorrei sapere proprio in anteprima di derby chi sia a Torino colui che ha denunciato e fatto arrivare in un’abitazione privata, i carabinieri. Ecco, proprio nella settimana Santa mi sembra che si stia ripercorrendo in modo laico quello che i Cristiani quest’anno non possono rivedere liturgicamente in Chiesa, “il tradimento di Giuda o di Pietro ( fate voi)”.

    • Antony concordo dopo tutto quello che stanno facendo darsi la mazza sui piedi mi sembra un controsenso. I festeggiati erano 10 e quindi non credo facessero festini, poi l’orario non credo che fosse incompatibile con il buon riposo di cui necessità un atleta. Due di loro avevano già contratto il covid.
      Io credo che la cosa più grave, invece, siano i carabinieri dentro casa: assurdo in uno stato di diritto, lo facevano al tempo del fascismo e comunismo in russia. Fino a prova contraria dentro casa si entra con un mandato, ma mi sembra che tutti i diritti costituzionali siano passati in secondo piano rispetto a quello della salute: non sapevo che anche nella costituzione ci fossero diritti di serie a e diritti di serie b.

      • Appunto Luigi, non so quanto ci sia di legale nell’intrusione senza mandato dei carabinieri. Non credo ( dato che generalmente quelle villette sono isolate) facessero tanto fracasso da disturbare il sonno dei vicini che sarebbero sempre a lunga distanza dal sentire ripeto, stramazzi rumorosi.
        Non sono un avvocato e non ho alcuna voglia di difendere nessuno ma credo che a fare i Savanarola sono tutti bravi in questo periodo in cui la Juve è caduta in disgrazia e soprattutto dopo quanto stiamo passando con questo cactus di virus che ci sta abbattendo psicologicamente oltre che fisicamente.

        • I savonarola di turno sparano su questi tre calciatori non ho letto altrettanta indignazione quando un noto politico è andato a vedere il gran premio nel catar alla faccia di tutti gli italiani messi agli arresti domiciliari.

  6. La società la vorrei più presente nel difendere i propri interessi, ancora una volta paghiamo i positivi da covid ma mentre in altri ambiti con due giocatori si rinviano le gare noi siamo costretti a giocare. E non si tratta di chiedere favori ma di applicare lo stesso metro di giudizio!

  7. Evviva ecco il coglione di turno che ha avuto i suoi 15 minuti parafrasando una canzone di liga… d’altronde lui magari per uscire si è comprato il cane che, magari, abbandonerà sull’autostrada a pandemia passata.

    Intervistato dal “Corriere della Sera”, il vicino di Weston McKennie, centrocampista della Juventus, racconta della segnalazione fatta alle forze dell’ordine per la festa organizzata a casa sua, alla quale hanno partecipato altri 2 giocatori bianconeri, Dybala ed Arthur: “Non credo che essere un calciatore famoso dia il diritto di essere sopra le regole. Verso le 22.30 sono uscito a portare a spasso il cane, ho visto una fila di auto parcheggiate a bordo strada e un gruppo di persone, tutte senza mascherina, di fronte al cancello. C’erano Mercedes con targa spagnola, tante Jeep e poi sono arrivati diversi taxi con a bordo giovani ragazze. Visto che le cene tra amici non sono consentite e il coprifuoco era scattato da un pezzo, ho deciso di avvertire le forze dell’ordine. I carabinieri hanno identificato una decina di invitati? Mi sembrano pochi, secondo me erano molti di più, magari qualcuno si è allontanato. Non ho nulla contro McKennie, che è un ragazzo tranquillo. Sta a casa o va allenarsi, mi sembra un bravo professionista. E io sono un tifoso bianconero. Per questo mi dispiace, ma se invece di andare alle feste pensassero di più al campo…”.

  8. I giornali parlano di 20 persone. Per me è una cosa che non va bene e non sono un bacchettone. La libertà è la prima cosa, ma finisce quando inizia quella degli altri, in questo caso quella di non essere contagiato.

    • Nessuno vuol essere contagiato infatti ci sono i presidi medici sanitari, detto questo la tua libertà non può condizionare la mia di lavorare o di studiare o anche di spostarmi sul territorio visto che sono ugualmente tutti diritti costituzionali.

  9. Ma qui non stiamo parlando dei solo tre che si allenano e viaggiano assieme…nella casa di McKennie c’erano belle signore e altri uomini…il coglione che ha denunciato il festino alle forze dell’ordine ha fatto quello che altri coglioni hanno fatto, ad esempio, la spia che il vicino stava alzando un muro o tagliando e bruciando gli arbusti…sempre di coglioni si tratta.

    Poi se a voi sta bene che i tre nostri coglioni festeggiano il mancato approdò ai quarti di Champions e la sconfitta contro il Benevento che ci ha chiuso definitivamente l’unica via alla speranza siete liberi di fare i moralisti.
    A me importa una sega.

    • Barone non credo che sia la stessa cosa: 1) perché qui stiamo parlando di dpcm e non di leggi, 2) non penso che una persona faccia una denuncia se ti stanno costruendo un muro abusivo, caso mai se tu che fai la denuncia per quel muro che può darti fastidio, 3) la cosa mi sa tanto di delazione utilizzata dai regimi dove si mettevano contro delle persone o si utilizzava questa pratica per regolare dei conti in sospeso, 4) fino a questa pandemia non ho visto tutti questi cittadini ligi al dovere e al buon senso civico, 5) non credo che la sconfitta di champions o con il benevento possa giustificare l’utilizzo di metodi al quanto discutibili, se hanno sbagliato verranno puniti dalla società come giusto che sia.

      • luigis, ho scritto “ad esempio”…
        Ripeto: non erano solo loro tre e le rispettive fidanzate.

        A me brucia l’uscita dalla Champions e l’aver anzitempo abbandonato l’uscita da questo campionato…da fastidio veder ridere Buffon in panca quando stiamo perdendo, da soprattutto fastidio 3 coglioni divertirsi a un festino.
        Saluti

  10. Discorso complesso.

    L’accaduto è alle 23:30, avessi detto le 2 o le 4.
    Certo fuori dai regolamenti del Covid, certo giusta la multa, ma le accuse che si leggono sono esagerate.
    In un articolo si parla addirittura di effetto Ronaldo che ha portato il degrado alla Juve!😳

    Tutto normale quindi, una violazione delle norme, come ce ne sono a decine ormai a Torino, la verità è che la gente e stufa, nel profondo ed è diventata impermeabile a tutto.
    La città di giorno è tranquilla la gente segue le regole, ma la polizia le forze dell’ordine non ci sono, girano in auto ma non intervengono.
    I parchi sono pieni, le persone giocano tranquillamente a calcio a basket, i ragazzi ballano, si va a passeggio.
    Tutte cose vietate in teoria, ma, i vigili girano lo sguardo, da un pò, dallo scorso maggio, quando le botte prese per strada cominciavano ad essere preoccupanti, e quando anche i poliziotti cominciarono a dare l’allarme per il numero di aggressioni subite.

    Questo è il clima in città, ciò che hanno fatto i bianconeri è normale anche se formalmente vietato.

    Non sarebbe successo nulla, pare tra l’altro che la cena fosse finita prima e se ne stessero andando tutti a casa.
    Se non fosse che un tifoso della Juve avesse denunciato il fatto per rabbia in occasione del Derby.

    Questo è quanto.

    Giusta la multa?

    Certo sacrosanta, ma adesso, esageruma nen.

    L’unica cosa che mi preoccupa, veramente, è il clima da rompete le righe che si respira.
    Per me iniziato dopo il Porto, per altri dopo il Benevento.
    E per i giocatori?
    Loro sanno cosa sta per accadere e certi atteggiamenti, potrebbero essere dei segnali di qualcosa che dopo il declino cominciato l’ultima stagione di Allegri, sia giunto a rottura.

    • Luca
      La gente è stufa…e tutto il resto.
      Ma c’è gente…e gente.
      Ad esempio, c’è gente che non arriva a fine mese, gente che non può permettersi nemmeno, in questo periodo, di prendersi una pizza…figuriamoci organizzare festini.

      Questi tre coglioni prendono 500.000 Euro al mese, basta che aspettano il libera uscita e vanno a fare festini dove meglio credono…ma non credo che nei nostri riguardi, per noi tifosi delusi quella sera era la sera giusta per fare quello che hanno fatto.
      Ronaldo? si anche lui ha fatto il coglione.

    • Certo una violazione che fa sanzionata secondo la normativa, niente altro cui scandalizzarsi.
      Io avrei voluto sapere se il ligiò cittadino fosse stato invitato, se avesse poi avuto “ quel coraggio da conigli” di denunciare chi sapeva chi c fosse in quella casa.
      Lasciamo stare le nostre delusioni per la figura barbina fatta contro il Benevento o contro il Porto. Sono due cose separate e che fanno parte del lavoro degli interessati non della loro vita privata.
      Sono ragazzi, magari ragazzini cresciuti in fretta e con tanti soldi a disposizione da potersi permettere tutto quello che vogliono. Chi di noi ormai” ex giovane “ avesse avuto la possibilità, non avrebbe fatto certe cavolate? A quell’età il pelo tira parecchio, tanto per parlare papale,papale.
      Poi c’è il frustrato di turno come quel cojone che non è stato così fortunato dalla vita e che per distrarsi da una vita mediocre si porta il cane ( tra l’altro pure lui da sanzionare perché fuori orario per il coprifuoco ) fuori di casa e con gli occhi fuori dalle pupille vede belle figliole che scendono da taxi per allietare delle persone di cui è già invidioso, da sempre. Chissà se qualcuno ha chiesto a questo vicino tanto premuroso perché si trovasse proprio vicino a quella villetta.
      Altro che bacchettone, proprio un grandissimo “ guardone da schifare”.
      Infine e qui ci metto tutti, ci sono i media che altro non aspettano che qualcuno della Juve ( se fossero stati del Genoa o del Torino o ancora della Roma o Napoli non gliene sarebbe fregato a nessuno) potesse fare una qualsiasi cavolata e, apriti cielo , trasformando un semplice fulmine in un terremoto .
      I ragazzi devono pagare e pagheranno, ma mi chiedo che senso avrebbe tenerli lontani dalle partite di sabato e di mercoledì prossimi. Cui prodest? Si danno, visto che quest’anno sta già andando tutto alla grande, un’altra martellata nelle parti basse?

      • Va sanzionata ( ho un correttore interista di m…)

      • Antony il coglione è pure della juve non ci credo neanche se lo vedo… intanto domani si gioca senza tre giocatori a cui aggiungere i due positivi e sono 5 tanto per continuare a complicarsi la vita.

  11. Alessandro Magno

    per il derby mi sa che andiamo a giocare io e Barone . :mrgreen:

    comunque se dybala arthur e mckennie sono finiti fuori a tempo indeterminato vuol dire che l’han fatta grossa e non era una normale cena.

    • Oppure vuol dire che in società non ci stanno capendo più niente. Posso capire una partita, ma che cazzo vuol dire a tempo indeterminato?!? Per una cena???

      • Ho paura che dall’Ajax in poi in società ci hanno capito poco.

        E poi con Dybala, ci hanno capito pochissimo.

        Dybala se ne andrà, forse a poco, forse a zero, senz’altro potremo girarci indietro tra un pò e rimpiangerlo, come altri, penso ad Henry, altro bocciato da un allenatore che alla Juve non ha vinto nulla.

        • infatti poi cerchiamo di riprendere pogba o kean ma…

          • Quello che deve far pensare, sono le parole di Kean, ma anche di De Sciglio, che in Italia non ci vogliono tornare.
            Il primo perchè si sente valorizzato, il secondo perchè in Italia non si divertiva più a giocare a pallone.

      • Azz, per una cena, dichi?
        Tutto normale, dico io, se non ci fosse di mezzo questa pandemia.
        Ma mo vuoi vedere che è sbagliato pure dire che sono stati tre coglioni?

    • Ben
      Il messaggio che vorrei far passare non è la marachella fatta…il discorso è ben altro è vs oltre la logica…forsebjon si è capito la serietà di questo Covid-19…la festa è stata fatta con persone fuori dallo spogliatoio…loro solo tre facevano parte della società, gli altri no.
      Ripeto: abbiamo rotto i coglioni dopo l’uscita dalla coppa, dopo la sconfitta col Benevento…scarso impegno e ora leggo che so ragazzi?

      Barò tu sei retrogrado e stai a cuccia.
      Ho 70 anni e seguo la Juve da 60 e passa anni…Boniperti e Trapattoni li avrebbero fermati prima del festino.

      Buonanotte

      • Barone,

        la realtà è forse questa.

        Noi, i tifosi, pensavamo che questa Juve fosse qualcosa, ed invece non era niente.
        O meglio non è quella squadra della quale ci siamo innamorati.

        Mancano troppe cose.

        Una tra le tante, e ce ne siamo accorti dopo il festino, è il senso di appartenenza.

        Infatti si parla di mercato, più che di calcio, di plusvalenze più che di calciatori.

        Anche loro, i calciatori, non credere che non sentano certi discorsi.

        Mi spiace dirlo, perché non credo a queste cose, ma alla nostra Juve serve un reset!

        Serve ritrovare un anima che oggi è perduta.

        Mi è piaciuto il tuo post che pone l’accento sulla distanza tra i tifosi, il momento e l’atteggiamento dei giocatori.

        Da dove ripartire?

        Dalla società, da un allenatore, da un progetto.

        Lippi?

        Del Piero?

        Buoni entrambi ma se non hanno carta bianca, tutto inutile.

        Ti dico la mia,

        Del Piero al comando, Ronaldo capitano e leader, e Negelsman allenatore.

        O si ammazzano tra di loro, o si vince la Champions.

Lascia un commento


NOTA - Puoi usare questiHTML tag e attributi:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia