Archivi Tag: Pirlo - Pagina 4

Vincere per continuare a crescere

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Con il Parma è arrivata una bela vittoria. Forse la più bella vittoria dell’era Pirlo. Bella per due motivi, uno perchè è avvenuta secondo i dettami di Pirlo per cui squadra alta e in costante pressione, due perchè la squadra è stata sempre sul pezzo anche sul 3-0 ed ha continuato ad ad attaccare proprio come piace al nostro Mister. Non sono io particolarmente amante di questo spreco di energie un poco fine a se stesso, visto che non si gioca nemmeno davanti a un pubblico e visto che la Juve a 20 minuti dalla fine sul 3-0 per continuare a cercare il 4, ha rischiato un paio di volte di prendere l’1. Mi piace quando finiamo con la porta inviolata. Tuttavia questo è il gioco che ha in mente Pirlo, lo ha dichiarato più volte e lo ha attuato in quasi tutte le partite, forse eccetto con il Barcellona in Spagna e con la Lazio. Quando poi tutto questo però lo si spiegava agli amanti del gioco aggressivo non lo capivano, perchè di fatto molti parlano ma poi, più o meno inconsapevolmente, giudicano dai risultati che arrivano e quando la Juve non vince non sono contenti a prescindere anche se si è stati aggressivi (vedi Verona, Crotone, Benevento).

Sul gioco aggressivo e sul continuare a girare sempre a mille anche quando non è propriamente necessario, ci sono varie correnti di pensiero. Io propendo per l’amministrare risultati acquisiti senza rischiare infortuni o di riaprire partite morte per il gusto di stravincere, però è altresì vero che questo atteggiamento a volte porti la squadra ad amministrare anche quando non è il caso e lo scarto è minimo, questo per un eccesso di sicurezza sulla propria solidità, come è anche vero che se la squadra si abitua a giocare sempre aggressiva ne fa un proprio marchio di fabbrica e una volta che è abituata a questo, non rischia ad esempio di non esser a mille contro squadre che usano gli stessi ritmi alti. Attenzione però che anche in questo caso ci sono le controindicazioni. Una squadra che va a mille per 90 minuti ad esempio deve essere sempre in piena forma e se qualcuno non lo è tutto l’insieme ne risente, idem se ci dovesse esser un calo generale della forma di tutti a causa di carichi di preparazione o richiami di questa, per esser pronti a lungo termine. In soldoni una squadra costantemente aggressiva sarà molto difficile che vinca partite quando non è informa atletica smagliante.

L’altra controindicazione e si è vista contro l’Atalanta, ed è che questo tipo di squadra difficilmente vincerà le partite per 1-0 o con un gol di scarto e che cercando di chiuderla potrà accadere di subire invece il gol del pari come è accaduto appunto contro i bergamaschi. Il punto di equilibrio non è così facile da raggiungere come tutti pensano e anche il percorso per raggiungerlo potrà esser più o meno lungo e nessuno lo sa. Va detto che quando la cosa riesce come a Parla lo spettacolo è molto godibile. La ricetta è solo una ed è quella di vincere. Perchè vincere aiuta a vincere e perchè solo con il vincere hai la certezza che il tuo modo di interpretare la partita sia corretto. Non esiste giocare bene e non vincere e questo lo si sa molto bene alla Juve dove il pari è visto come una mezza sconfitta cosi come non esiste neppure vincere non giocando bene ed esserne scontenti perchè questo dovrà necessariamente a volte accadere se si vorrà portare a casa qualche trofeo. Le cosiddette ”partite sporche”, che piaccia o no quelle che ti fanno vincere i campioni con il loro colpo di genio. E quelli li si compra apposta per questo motivo.

Se non ve ne foste accorti Pirlo sta cercando il gioco

 

 

Articolo di Alessandro Magno

C’è molta incoerenza nel seguire oggi le partite della Juve. La tifoseria è stata abituata veramente bene negli ultimi nove anni e si perdono di vista le cose reali del calcio. Forse qualcuno pensa che la Juve debba stare in testa ai campionati dalla prima all’ultima giornata da qui fino alla notte dei tempi. Bello ma impossibile. Una volta essere terzi alla dodicesima giornata a 4 punti dalla prima era una cosa assolutamente normale. Anche negli ultimi anni ad esempio non sempre si è vinto il titolo ”platonico” di campioni d’inverno. Si diceva conta la classifica a Maggio. Oggi il post Sarri ha creato un ansia spasmodica da prestazioni a buona parte della tifoseria. C’è questa paura che siccome il capitolo sarrista non è andato a buon fine la Juve non possa praticare un buon calcio con un altro mister. Mi verrebbe da dire: ”C’è vita oltre Sarri” ma ce n’era pure prima. Ad esempio non si tiene in nessun conto che con una vittoria in più, e poteva esser ieri se Ronaldo avesse segnato il rigore, la classifica sarebbe Milan 28 Inter 27 Juventus 26 invece di 24. Si perde la ”capa” per così poco. Come ad esempio da una parte ci si spelli le mani per applaudire l’Atalanta che per il secondo anno consecutivo passa il turno a giorni di Champions quindi entra fra le prime sedici squadre d’Europa, dall’altra si pensa che quando si incontra la squadra di Bergamo bisogna necessariamente farne un sol boccone come se non fosse ormai consolidata fra le squadre più importanti del campionato italiano e non solo appunto. Quando la Juve affrontava il Cagliari di Riva o la Sampdoria di Vialli e Mancini o il Verona di Bagnoli o il Parma di Scala o la Fiorentina di Batistuta le partite erano difficilissime e a volte si perdeva, oggi invece sono tutte deboli contro di noi, anche nell’anno in cui attuiamo un grande ringiovanimento della rosa e in campo mandiamo un mucchio di ventenni.

Al netto di queste questioni interne al tifo che ancora non ho capito, la Juventus ha giocato un ottima partita contro l’Atalanta. Ha ribattuto colpo su colpo e alla fine poteva perdere come vincere. I due portieri hanno fatto la differenza nel tenere il risultato basso. Al netto di un arbitro che ha aiutato i bergamaschi graziando Romero e De Roon da espulsioni nette, la Juve ha cercato di vincere fino al 90mo e oltre (Ronaldo a pochi minuti dal termine stava facendo un gol dei suoi che è andato alto non di molto). La partita infatti dal punto di vista dello spettacolo non è stata affatto male e qui torniamo al capitolo tifosi che a chiacchiere amano la squadra che attacca a rischio di perdere, ma poi se non vince si lamentano, oppure se poi si prende gol non gli va bene. Da questo punto di vista la mentalità di Pirlo sembra molto simile a quella che voleva dare Sarri e se non ve ne accorgete è grave, vuol dire che non fa per voi l’analisi della partita, ma i rischi che si corrono attaccando sempre fino al 90mo questi sono. Di conseguenza  se non si vince per forza poi bisogna farsene una ragione. Questo è il calcio caro ai Guardiola e Klopp che a volte  non vincono perchè si scoprono sempre e non si arrendono al pareggio. Questo è il calcio anche di Gasperini che qualcuno vorrebbe metter sulla panchina della Juve. L’atalanta ha battuto la Lazio 4-1 e perso col Napoli 4-1 ha vinto con il Liverpool con 2-0 ma ci ha perso pure 5-0. Ha fatto 1-1 con l’inter e la Juve ma  ha perso in casa con Verona e Samp. Sempre senza mai rinunciare a giocare. Allora perchè se capita alla Juve di non vincere vi incavolate? E’ un calcio che qualcuno definisce a sproposito ”europeo” che però in Italia poi piace solo se si vince e soprattutto piace molto da spettatori imparziali ovvero quando delle due squadre che si affrontano non ti frega una beata mazza. Il punto è sempre lo stesso: E’ bello il calcio che finisce 4-3 finchè non è la tua squadra che perde, quando è la tua squadra che perde di un gol non è più tanto bello. Fra l’altro a volerla dire tutta si citano allenatori fra cui lo stesso Gasperini, che ci hanno messo alcuni anni a trovare il bandolo della matassa delle proprie squadre, e a Pirlo non si perdonano 5 pareggi.

Pagelle Juventus Atalanta 1-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 7 Come il suo dirimpettaio Gollini non risparmia interventi risolutivi. Se la Juve non subisce un altro gol è per merito suo che almeno in 3 occasioni toglie le castagne dal fuoco.

Cuadrado 6 Questa sera meno brillante del solito. Alterna buone giocate e cross insidiosi a palle perse e soprattutto dovrebbe evitare di cercarsi falli che l’arbitro questa sera fischia a casaccio.

Bonucci 7 Soprattutto nel primo tempo tante tante chiusure e con DeLigt hanno di che lavorare. L’Atalanta è una squadra forte anche fisicamente ma la coppia centrale funziona e dove non arriva uno arriva l’altro.

DeLigt 6,5 Anche lui molto bene anche se qualche duello con Zapata lo perde, complice fra l’altro le botte che prende e che l’arbitro lascia impunite.

Danilo 7 Fra i migliori in campo sempre attento e nel finale spostato a destra anche molto propositivo. Era alcune partite che non si vedeva così brillante.

McKennie 7 A volte perde qualche pallone o sbaglia qualche passaggio per eccesso di volontà tuttavia è a tutto campo su ogni scontro e dove arriva su ogni inserimento. E’ l’unico che riesce a scardinare dai piedi degli avversari diversi palloni permettendo ai nostri di ripartire.

Bentancur 6,5 Una partita ordinata come è ordinato lui quando va a fare il playmaker ma questa volta senza limitarsi al compitino. Arcigno quando si tratta di lottare ma questo lo sappiamo.

Arthur Sv Aveva cominciato bene poi scivola perdendo un pallone velenoso poi Romero ce lo scassa.

Chiesa 6,5 A sprazzi ma determinante. Segna un grandissimo gol dopo mezz’ora dove non si era praticamente mai visto. Si procura il rigore con una delle sue percussioni e soprattutto lotta e corre tanto e a questa squadra servono molto le due cose.

Morata 5 Il suo lavoro di rientro stop e ”smistaggio” della palla è sempre prezioso tuttavia oggi sbaglia più del solito. Fra l’altro clamoroso il gol mancato all’inizio per un colpo di tacco che davvero non si è capito. Prende un sacco di calci gratuiti da Romero sempre perdonato dall’arbitro.

Ronaldo 3 Peggiore in campo con l’arbitro. A una prestazione inconcludente e insipida deve perde praticamente tutti i palloni che tocca mette la ciliegina sulla torta del rigore sbagliato … ma tirato veramente veramente male. Si ridesta nel finale per un tiro dei suoi che ci da l’illusione di poter fare il colpaccio.

 

Rabiot 5,5 Il solito Rabiot con poca consistenza. Giocatore che ha tempi di reazione di un bradipo sedato. Non incide ma questo è una consuetudine. Solito giocatore da amichevoli. Peccato perchè ha avuto una bella palla di testa dove ha fatto una buona torsione. Ammonito perchè scivolato su un giocatore quando andava ammonita mezza Atalanta.

Sandro SV

Dybala SV

 

Juventus 6 A me la squadra nell’insieme non è dispiaciuta, tenendo conto anche che l’Atalanta è un ottima squadra e soprattutto sono una squadra di maniscalchi impuniti. I nostri hanno lottato e cercato di vincere e in certi momenti han sofferto ma han saputo soffrire. Al netto di alcune prestazioni dei singoli molto sotto tono la squadra non ha giocato una brutta partita. Questa sera è mancato soprattutto l’Attacco.

Pirlo 5,5 Mi è piaciuta la formazione iniziale. A un certo punto si era capito che il gol dell’Atalanta era nell’aria e lui in quel frangente non mi è piaciuto perchè non ha saputo cambiare la squadra. Male i cambi, fatti tardi e probabilmente sbagliati. Capisco che da Ronaldo ci si aspetti sempre il colpo risolutivo ma se fosse uscito lui e non Morata forse sarebbe stata la cosa giusta.

 

Arbitro 3 Con Ronaldo il peggiore in campo ha permesso ai bergamaschi di picchiare senza pudore. Romero fa almeno 5 falli da giallo. Gasperini era da buttare fuori per proteste reiterate e viene solo ammonito De Roon fa un fallo da rosso già su Cuadrado e gli viene dato solo giallo nel finale stende anche Dybala anche li nessun cartellino. Palomino Freuler Gosens non si capisce coma possano finire la partita senza un giallo. Il Top poi ono Morata ammonito per proteste e Rabiot perchè è scivolato addosso a un avversario. Il rigore al var c’è, i piedi dell’atalantino prendono Chiesa e c’è anche una maglia tirata sul petto, dal vivo sembrava generoso perchè Chiesa non ha ancora imparato da Immobile a cadere con i tempi giusti.

Pagelle Genoa Juventus 1-3

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 5,5 Sbaglia sul gol del Genoa sia a non uscire che a farsi sorprendere. Non è la prima volta che prende gol dall’area piccola. Si riscatta su un bel tiro da fuori che para in due tempi ma l’errore sul gol resta grande.

Cuadrado 7 Fra i migliori in campo. Sulla sua fascia è insistente anche se i suoi cross oggi sono meno precisi del solito tuttavia ha il merito con le sue azioni ficcanti di procurarsi il rigore che riporta la Juventus in vantaggio-

De Ligt 6,5 Difende altissimo come piace a Pirlo a volte quasi nella trequarti avversaria. Il campo non è bellissimo e a volte qualche controllo è rivedibile. Ingaggia un bel duello tutto fisico con Scamacca.

Bonucci 6,5 Anche lui annienta Pjaca e dalle sue parti non si passa. Gioca una partita principalmente in regia come piace a lui ma il Genoa sta molto dietro e non ci sono spazi per i suoi lanci.

Alex Sandro 5,5 Corresponsabile del pasticcio sul gol del Genoa. Si perde la marcatura di Sturaro in modo abbastanza stupido. Anche in fase di spinta non si propone molto perchè dalla sua parte sia Chiesa che Ronaldo non gli lasciano corsie libere.

Mckennie 7 Un altra prova di grande utilità. E’ il più mobile della squadra e riesce ad andare negli spazi giusti con i tempi giusti e quindi ad esser di appoggio ai compagni per i passaggi. Ha il merito di spizzare con grande intelligenza la palla per Dybala in occasione del primo gol. Peccato non segni di testa per un eccesso di altruismo.

Bentancur 6,5 Stranamente per lui una partita in calando. Lui che in genere è un diesel e riesce a fare prestazioni che con il passare dei minuti migliorano. In questo caso è uno dei più in palla nel primo tempo quando la squadra soffre di più mentre nel secondo tempo non mi sembra altrettanto lucido.

Rabiot 5 Probabilmente l’unico veramente male senza nemmeno una giustificazione. Abulico. Interviene sempre tardi. Perde palloni per pressapochismo. Sembra giochi sempre la partita fra scapoli e ammogliati. Aveva fatto gol, giusto annullarlo ma assurdo il giallo.

Chiesa 7 Molto bene anche lui a sinistra è sempre ficcante e punta con costanza il suo avversario riuscendo spesso a saltarlo e a creare superiorità numerica. Segna un bellissimo gol neanche facile peccato per il fuorigioco di rientro di Ronaldo.

Ronaldo 6,5 Non gioca una partita sufficiente anzi spesso sbaglia degli appoggi facili facili che non è cosa da lui. Serve un bell’assist a Dybala in occasione di un gol annullato secondo me ingiustamente per fuorigioco e comunque segna i due rigori che decidono la partita.

Dybala 6,5 Come Ronaldo fra alti e bassi. Primi trena minuti davvero molto male poi forse si rende conto da se che sta giocando una partita veramente brutta e già nel finale di primo tempo si da da fare. Al rientro segna un gol dei suoi sbloccandosi e raddoppia in bella rovesciata. Peccato al var mi sa che hanno gli occhiali appannati.

 

Morata 6,5 Pur senza segnare il suo apporto a livello tattico è imprescindibile. Da profondità alla squadra e riempie l’area. Si procura il rigore del 3-1 intervenendo su un errore loro. Non credo questa squadra possa farne a meno.
Bernardeschi SV
Kulusevski SV
Dragusin SV

Juventus 6,5 A me nell’insieme la Juventus mi è piaciuta anche e ha faticato a sbloccarla e si è fatta pareggiare subito. Ho visto una squadra costantemente nella metà campo avversaria cercare la vittoria per tutti e 90 i minuti. Sono partite difficili contro squadre molto chiuse e se non le sblocchi subito diventano sempre più difficili.

Pirlo 6,5 La squadra la preferisco con Morata e Arthur in campo, detto questo ha ragione lui se fa turnover e vince. Molto bello l’abbraccio con Dybala al suo gol segno che Pirlo ci tiene a tutti i giocatori. Purtroppo ci sono delle scelte da fare e si va in campo in 11. Buono anche secondo me l’uso delle 3 punte sull’1-1. A differenza di qualcuno che non allena noi Pirlo non è un talebano.

Arbitro 6 Allora primo gol di Rabiot giusto annullare ma il giallo non c’è perchè il mano è assolutamente involontario. Secondo gol annullato a Chiesa giusto perchè Ronaldo è in fuorigioco di rientro. Terzo gol annullato a Dybala per me è buono e non so che linee tracciano alla var. Primo rigore su Cuadrado furbo Cuadrado a procurarselo e sciocco il genoano ad entrare in scivolata tuttavia il contatto come il rigore c’è. Secondo rigore ancora più netto non so se forse essendo ultimo uomo Perin doveva prendere rosso secondo me si.

Pagelle Juventus Dinamo Kiev 3-0

Pagelle di Alessandro Magno

Szczesny 7 Doveva essere una serata tranquilla invece per ben due volte deve negare l’1-1 ai nostri avversari. Ancora nel finale si fa trovare pronto su un tiro velenoso che a momenti lo scavalca.

Demiral 6 Pratico senza fronzoli. Addirittura nel primo tempo è il nostro miglior difensore. Sta crescendo e visto i piedi non eccelsi fa benissimo a fare il difensore vecchia maniera.

Bonucci 5,5 In una partita non particolarmente impegnativa ci fa correre dei seri rischi con un abbraccio prolungato in area che poteva pur diventare rigore se solo l’arbitro fosse stato un minimo più severo.

De Ligt 6 A sinistra non si trova particolarmente a suo agio e nel primo tempo da un suo grave errore nasce l’azione più pericolosa della Dinamo. Nel secondo tempo si rimette in carreggiata e non sbaglia più. Tornato al centro giganteggia. Mi piacciono molto le sue aperture di gioco.

Alex Sandro 7 Mi è piaciuto parecchio ha spinto con costanza. Ha messo il primo assist per il gol di Chiesa. Subito dopo un pregevole stop con annesso dribbling nall’azione che porta alla traversa di Ronaldo. Nel finale un cross al volo che per poco non manda in gol Bernardeschi. Ispirato.

McKennie 6,5 Credo che almeno uno fra lui e Bentancur debba giocare sempre, per avere almeno un centrocampista nel mezzo dedito al recupero dei palloni. Devo dire Wenston ha anche dei momenti di buona qualità ad esempio spesso esce bene con la palla al piede. Fra l’altro nel primo tempo sfiora un gol di testa con bel tempismo lui che un gigante non è.

Bentancur 6 Se avesse lo stop orientato potrebbe fare meglio in posizione da playmaker tuttavia la sua fisicità e la sua caparbietà servono moltissimo. Non ha brillato ma è stato utile. Al solito si fa ammonire dopo pochi minuti ma per fortuna non perde la bussola e non eccede con le entrate.

Ramsey 5,5 Io queste gran belle cose che vede Pirlo quest’anno non le sto vedendo. Aveva iniziato benino con degli ottimi movimenti. Peccato che duri 15 minuti. Dopo la traversa di Ronaldo diventa un fantasma. Si ridesta nell’avviare l’azione del nostro raddoppio però nell’insieme abbastanza inpalpabile.

Chiesa 7,5 Migliore in campo due assist un gol. Molto combattivo non ha paura di tirare, ne di puntare l’avversario. Uno dei pochi che corre tanto tanto. Questa sera l’ho visto anche molto attivo in fase di ripiego dove ha recuperato diversi palloni alcuni anche in bello stile.

Morata 7 Gran lavoro di raccordo fra centrocampo e attacco. Gran recuperatore di palloni sporchi. Serve un assist involontario a Ronaldo per il 2-0 ma prova a farlo segnare anche altre volte. Poi si mette in proprio e segna un gol da fuoriclasse con calma glaciale e slalom annesso.

Ronaldo 6,5 Ha giocato partite migliori tuttavia oggi un altro gol e una traversa. E’ sempre una spina nel fianco dei nostri avversari. 750 gol in carriera e 75mo con noi in 96 partite. In poco più di due anni è già il nostro sedicesimo marcatore di tutti i tempi. E poi diciamolo fa da sprone per tutti.

 

Bernardeschi 6,5 Entra bene. Non fa sfaceli ma abbastanza meglio di Ramsey. Sfiora in un paio di circostanze il gol che sta veramente faticando ad arrivare e che meriterebbe.

Danilo 6 Entra che la partita è già in discesa ma quest’anno resta una garanzia e anche questa sera è una sicurezza.

Dragusin 6 Esordio semplice ma non sembra patire l’emozione. Classe 2002 se ne dice un gran bene. Vediamo.

Kulusevski sv

Arthur sv

Juventus 6 Partita semplice giocata benino a sprazzi. Risultato tondo. Peccato quei minuti finali del primo tempo dove si è staccata ancora una volta la spina e si è rischiato di prendere il pari che ci avrebbe fatto nuovamente venire il mal di pancia.

Pirlo 6,5 Partita facile ma gestita bene. Anche i cambi mi sembrano fatti bene.

Arbitro 7 Decisamente meglio di tanti arbitri uomini. Poteva dare un rigore contro Bonucci anche se credo abbia usato lo stesso metodo usato per Morata che era stato abbracciato poco prima anche se fra le due situazioni quella di Bonucci era più evidente.

Juve Night Show s01 e11

Con BEN Leomina Francesco Musina Arco Lubrano Antonio corsa e Marcello Lo Russo

Ci vorrà tanta pazienza ma per ora ci vuole stomaco

 

 

Articolo di Alessandro Magno

Davvero sono rimasto molto deluso dalla prova contro il Benevento. Il nostro mister aveva dichiarato che il tempo della ricreazione era finito e ora veniva la parte in cui non c’erano più scuse. Ne sono seguite due partite di una bruttezza disarmante: Ferencvaros e Benevento, solo la prima vinta fra l’altro con un colpo di fortuna finale. La squadra inizia a non avere molte scuse. Ronaldo non c’era ma gli altri dovrebbero esser in grado di battere il Benevento anche senza. La squadra è giovane ma non è proprio a zero esperienza, sicuramente è una squadra con più esperienza del Benevento. Eccetto Frabotta ieri sono andati in campo tutti nazionali compreso i subentrati dalla panchina. Di quelli impegnati alcuni come Danilo, Cuadrado Dybala, Ramsey, Morata, De Ligt, hanno più di 50 presenze nelle coppe europee, alcuni le han anche vinte o han disputato le finali. Non credo in nessun caso che sia una squadra più inesperta del Benevento. La nota poi dolente è che in questo inizio di Campionato la Juventus ha avuto anche un calendario molto benevolo. Di fatto un big match era contro il Napoli che non abbiamo potuto affrontare per colpa della loro dabbenaggine e ci ha regalato 3 punti, l’altro con la Roma, dove si è preso un pareggio in maniera molto sofferta e l’altro ancora, con la Lazio, dove ne è uscito l’ennesimo pareggio. La Juventus deve affrontare ancora il Milan e l’Inter e l’Atalanta che sicuramente da diverso tempo a questa parte dobbiamo necessariamente considerare fra le big d’Italia. Sono stati letteralmente bruciati punti preziosissimi contro Verona, Crotone e Benevento, soprattutto è sconcertante come senza Ronaldo si segni veramente poco contro squadre che hanno uno score difensivo da pallottoliere. Altra cosa che mi fa arrabbiare è come nonostante siamo la migliore difesa del campionato con il Verona riusciamo sempre a prendere un gol da tutti puntuali come un orologio svizzero. Inoltre resto dispiaciuto della mancanza di voglia e ferocia agonistica che dimostra la squadra. Si gioca in surplace con una certa aria di arroganza mista a supponenza che non si capisce da dove sia arrivata, visto che della gente che ha vinto tanti scudetti negli ultimi anni, in campo ieri forse erano in due o tre, vista anche l’assenza di Bonucci. Attacchiamoci a quelle poche note positive tipo che in questo momento tutte le squadre che han giocato in coppa han vinto solo una delle due fra coppa e campionato, oppure che senza preparazione è un anno anomalo per tutti, oppure che in campionato, salvo il Milan, la classifica è ancora piuttosto corta, tuttavia ragazzi  bisogna necessariamente darsi una svegliata, cambiare marcia, anche perchè lo spettacolo è talmente desolante alcune volte che per la prima volta dopo tanti anni diventa davvero pesante seguire le partite.

Pagella Benevento – Juventus 1-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Sczcesny 6 Due parata una abbastanza facile nel primo tempo e una abbastanza miracolosa proprio poco prima di prendere il gol. Sul gol non puo’ nulla perchè la palla veramente va all’angolino. Un mezzo voto in meno perchè nel finale si mette a fare i dribbling in area e personalmente non mi piacciono.

Cuadrado 4,5 Molto molto molto confusionario. Non riesce quasi mai a saltare l’uomo è molto nervoso e spesso anche in difesa non è attento come al solito. Probabilmente dovrebbe riposare visto che ha fatto gli straordinari.

De Ligt 6 Attento e tempestivo nelle chiusure. Insuperabile negli uno contro uno il Benenvento lo sa e preferisce attaccarci dalle fasce. Nessun acuto ma uno dei meno peggio. Una delle poche garanzie con Danilo.

Danilo 6 Come De Ligt molto attento su Lapadula e in generale sui loro attaccanti. Spesso e lui che va in anticipo ( anche di testa) mentre De Ligt resta dietro la cosa funziona particolarmente bene e il Benevento è spesso chiuso al centro dai nostri due.

Frabotta 5 In fase difensiva neanche male. Quando chiude sa non farsi saltare. In propensione offensiva praticamente inesistente. Spesso sbaglia anche appoggi facili. L’impressione generale è che al momento la Juve è troppo per lui.

Chiesa 5,5 Molto bella l’apertura che manda in gol Morata e un altro paio di azioni in percussione. Purtroppo si esaurisce un po’ in queste cose risultando poi al netto dei minuti giocati un po’ poco. Uno dei pochi comunque ad avere cazzimma.

Arthur 5 Pronti via è assoluto padrone del gioco e imbuca spesso gli altri anche con ottime trovate poi sbaglia due volte nell’azione del gol quando non rinvia e nell’azione prima quando si fa metter fuori causa da una finta, e scompare dalla partita. Io comunque non l’avrei tolto perchè era l’unico con un poco di idee nel centrocampo.

Rabiot 4,5 Su e giu per il campo nella più totale inutilità. Il bello è che non sbaglia neanche cose clamorose ma davvero non riesce mai a rendersi utile. e non ci fosse stato sarebbe stato uguale.

Ramsey 4 Forse anche 3 .Un giocatore ormai sparito dai nostri monitor con l’utilità del ghiaccio al polo nord e la grinta di un bradipo narcotizzato. Pirlo gli da 62 minuti mah.

Dybala 5 Come Chiesa ha qualche lampo. Un quasi gol del vantaggio nel finale, dove si supera il portiere del Benevento, e un bel tiro a botta sicura dove pero’ non trova la porta (errore o sfortuna ?). Nell’insieme più male di Chiesa perchè lui dovrebbe esser oggi il giocatore più importante in campo.

Morata 6 Un gran bel gol fatto con caparbietà e alcuni altri tiri uno di testa molto sfortunato l’altro di piede con ottima coordinazione e forza. Un mezzo voto in meno per l’espulsione perchè adesso con il Toro non ci sarà. Lo comprendo ma doveva evitarla.

 

Bentancur 4,5 Non l’avrei fatto entrare in quel ruolo. C’è la ”fissa” che Benta può fare il regista davanti alla difesa ma per me non è così. Rodrigo è una mazzala di quantità , davanti alla difesa è talmente scolastico che mettere lui e mettere qualsiasi altro basta che non perda palla è la stessa cosa.

Kulusevski 4,5 Appena più vivo di Ramsey ma anche lui entra senza combinare nulla.

Bernardeschi 5,5 Almeno lui ha due o tre scatti sulla fascia in cui riesce a metter interessanti palloni in mezzo anche se io mi aspetto da giocatori pagati cosi tanto e con stipendi cosi alti, che dovrebbero asfaltare certi avversari.

Juventus 3 La peggiore Juventus della stagione senza nerbo, senza grinta, senza idee con il peggio dell’anno scorso ovvero quel possesso palla lento e sterile e infinito e la voglia matta sempre di passare per in mezzo senza usare ne fasce ne cross ne tiri da lontano. L’aggravante poi di non andare mai sulle seconde palle e la presunzione di esser più forti non si sa in base a cosa forse in base alle maglie?

Pirlo 4 Altri punti buttati nel cesso. Non si riesce a metter insieme 2 o 3 partite decenti in questo continuo cambiare interpreti come se l squadra fosse già collaudata e inizia a mostrare un calma olimpica anche dopo queste brutte prestazioni che inizia a darmi sui nervi.

Questione Ronaldo 5 Detto che anche a me chiaramente non piace che Ronaldo non vada neppure in panchina quando non gioca dall’inizio, trovo davvero pessimo che senza Ronaldo non si riesca a battere neppure in Benevento. Secondo me abbiamo preso Ronaldo per vedere se riuscivamo a fare meglio in Champions visto che gli scudetti li vincevamo anche senza di lui. Se devo pagare uno 30 milioni l’anno per farmi vincere con il Benevento siamo messi malissimo.

Questione ritiro maglia numero dieci da tutte le squadre 0 Ma vedete di non rompere le palle. La togliessero le squadre dove ha giocato Maradona la Juve non ha mai tolto un numero fino ad oggi e spero che non faccia mai di queste americanate.

Arbitro 0 Questo Pasqua ha rotto veramente le scatole ogni volta che ci arbitra è la solita storia. Fischiato ogni svenimento come da prassi. Anche oggi un rigore che manca al 90mo su Morata. Ammonizioni che mancano a iosa ai giallorossi per le più svariate perdite di tempo (praticamente nel secondo tempo non si è giocato), addirittura riesce a far curare tutti i beneventani sul campo senza mai farli uscire una cosa che non vedevo dagli anni 80. Un arbitro che farà carriera come Collina.

Prendiamo il buono.

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

 

Inutile nasconderci la partita con il Ferencvaros è stata a tratti veramente brutta. Soprattutto l’abbiamo messa male da noi facendo segnare gli ungheresi al primo contropiede utile. Non comprendo perchè tanti giovani, che devono dimostrare tantissimo, non riescano a trovare la fame giusta per affrontare una squadra così debole. Questo mi sorprende. Già il fatto di indossare la maglia della Juventus e meritarsi una riconferma dovrebbe far scendere sempre con la giusta concentrazione. La Juventus è stata molto lenta e compassata. Poche idee e ha continuato con un giro palla noioso e inconcludente che in parte mi ha riportato alla mente ricordi poco piacevoli. E’ un periodo dove non riusciamo a mettere insieme due partite di fila giocate bene e questo non è buona cosa. Detto cio’ non tutto quello che si è visto è stato tutto da buttare e alcune critiche le ho trovate eccessive e ingenerose.

Di buono c’è stato sicuramente il risultato e anche il fatto di averlo acciuffato in extremis. Questo significa che la squadra ha cercato di vincere fino alla fine, non accontentandosi di un pari, che poi con la Dinamo Kiev da affrontare in casa alla prossima e a un solo punto in classifica, di fatto avrebbe solo rimandato la qualificazione (con il pareggio sarebbe bastato con la Dinamo Kiev un punto). Di buono c’è stato anche l’impiego di Dybala per una buona ora, Dybala che è stato criticato in modo eccessivo. Chiariamo un punto: non è che abbia fatto una prova trascendentale ma non è stato neppure fra i peggiori in campo. Un bel tiro di destro di controbalzo nel primo tempo su cross dell’ ”egoista” Ronaldo, che per poco non si tramutava in un gran gol, è stato uno dei pochi tiri della Juventus nella prima mezz’ora. Dybala che poi ha ricambiato il favore a Ronaldo mandandolo in gol, gol che è stato poi annullato per un giusto fuorigioco. Di buono c’è stata anche la prova di De Ligt anche lui criticato ingiustamente per una palla non presa di testa a metà campo. Non è un errore e non può esser definito tale se due saltano e la prende l’avversario e il fatto che De Ligt abbia detto che ”forse ho sbagliato” , in un eccesso di modestia, non significa che quello sia un errore che ti fa prendere un gol e che dobbiamo credergli.

Per concludere ho letto dei nuovi fans di Morata quelli del ”Morata deve giocare sempre” o del  ”con Morata dall’inizio l’avremmo vinta” eccetera, che in buona parte scommetto sono fra quelli che Morata non lo volevano ed era l’ultima scelta dopo Suarez, Dzeko, Benzema, Giurud e cazzimperio. Un allenatore intelligente punta a recuperare i suoi giocatori anche perchè un domani quelli che oggi sono titolari potrebbero avere qualche defezione e allora dovrà puntare sugli altri, e se non li ha portati nel frattempo nelle condizioni ottimali poi non se li trova. Un allenatore intelligente a fronte di un giocatore che ha giocato 10 partite in 30 giorni (Morata) non rischia di romperlo contro il Ferencvaros, ma lo fa appunto rifiatare. Sono propenso anche a credere che se la partita si fosse messa subito bene Dybala avrebbe fatto probabilmente tutti i 90 minuti e magari Pirlo avrebbe fatto rifiatare Ronaldo o provato chissà a giocare con tutti e 3, ma il fatto di rimanere per 90 minuti sull’1-1 ha cambiato i piani. Infine un allenatore bravo deve coinvolgere tutti nel suo un progetto quindi mi aspetto che Pirlo punti a recuperare Dybala, poi è chiaro che ora la coppia più funzionale è Morata Ronaldo ma la stagione è lunga e noi abbiamo solo 4 punte di cui la quarta è il giovane Portanova che è un 2000. Altrochè se ci sarà bisogno di Dybala.

 

Ps. Mentre rileggevo questo articolo prima di pubblicarlo è arrivata la notizia della morte di Maradona. Umanamente mi dispiace. Riposa in Pace.

Pagelle Juventus Ferencvaros 2-1

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

Szczesny 4,5 Sul gol non ho capito come mai non la prende e già per quello è insufficiente ma nel recupero sul 2-1 ci fa venire un infarto cincischiando in area con il pallone. Fino ad oggi non aveva sbagliato nulla ma il gol di questa sera mi pare una papera. Oltretutto complica la partita in modo esponenziale.

Cuadrado 6 La sua prova era insufficiente non un cross giusto tante volte poi falloso, tuttavia si riscatta finalmente nel finale quando stacca l’avversario sulla corsa e mette un cross al bacio per Morata.

Danilo 5,5 Bello il lancio per Cuadrado (finalmente dopo 90 minuti di attesa) ma non ne riscatta in toto la prestazione. Sul gol loro cade e non recupera per tempo altre volte deve mettergli una pezza De Ligt.

De Ligt 6,5 Gioca molte volte in anticipo sugli avversari. Spesso l’arbitro gli fischia falli che non ci sono. Mi pare una buona prova in una serata negativa per tutti. Prendiamo gol nell’unica volta in cui va a saltare di testa in anticipo e non è posizionato dietro.

Alex Sandro 5,5 Fra i meno peggio  se no altro perchè non commette errori grossolani anche se spesso pare carracollare per il campo come fosse capitato per caso.

McKennie 5 Fatica a trovare la posizione in campo. Recupera alcuni palloni ma spesso è fuori dalla manovra. Ha vissuto serate migliori. Forse la posizione di esterno non è nelle sue corde.

Arthur 5,5 Cerca di proporsi sempre e non sempre viene servito. Al solito prova a dare i tempi alla squadra ma questa sera questi tempi (sia i suoi che degli altri) sono lentissimi. Questa sera serviva come il pane il lancio lungo o il cambio veloce di gioco e lui proprio non ce li ha.

Bentancur 5 Come McKennie recupera alcuni buoni palloni e forse è un poco più presente nella manovra ma contro il Ferencavors mi aspettavo che i nostri centrocampisti arassero gli avversari. Invece aravano il campo. Non so da cosa deve recuperare ma è l’ombra di se stesso. Prima di uscire impegna il portiere con un tiro da fuori. L’unico sussulto.

Bernardeschi 5,5 Una prova non tanto buona neppure la sua. Con questi avversari davvero bisogna fare mille volte di più. Un poco più combattivo e presente nelle azioni rispetto agli altri. Si riscatta in modo parziale con quel bel palo colpito sul finale che meritava maggiore fortuna.

Dybala 5,5 Volenteroso cerca di prendersi la palla e creare qualche iniziativa tuttavia non riesce ad incidere come vorrebbe. Comunque mette minuti nelle gambe e soprattutto l’unica azione pericolosa della prima mezz’ora è un suo tiro di controbalzo di destro dove per sfortuna non sorprende il portiere in contro tempo.

Ronaldo 6,5 Un gran gol dei suoi. Un altro mangiato forse per eccessiva fiducia quando a tu per tu col portiere si fa portare via la palla. Ha il pregio sicuramente di aver fatto il gol del pareggio con un azione delle sue. Se non avessimo già pareggiato nel primo tempo dubito avremmo vinto.

 

Morata 7,5 Entra è dá subito la profondità alla squadra che fino a quel momento era mancata. Serve un assist al bacio a Ronaldo prende un palo, segna il gol partita. Direi migliore in campo. Pirlo gli da del riposo perchè finora aveva giocato 10 partite in 30 giorni ma a me sembra il meno bisognoso di riposo rispetto a tutti. Il gol che segna è anche fortunoso, in quanto il portiere se la butta dentro da solo, ma la frustata che dà di testa favorisce l’errore. La fortuna premia gli audaci.

Chiesa 5,5 Entra abbastanza peggio rispetto a chi sostituisce. Una bella palla di esterno a Morata. Tanta grinta ma poco costrutto.

Kulisevski 5 Anche lui non riesce a trovare la posizione in campo e neppure a d incidere.

Ramsey Sv

Rabiot Sv

Juventus 4 Non ha proprio funzionato la squadra oggi più che i singoli. E’ stata sbagliata dall’inizio l’idea di entrare per vie centrali contri una squadra che schierava 9 uomini davanti alla porta. Servivano lanci lunghi sopra la loro difesa e il nostro attacco ne ha chiesti tutta la partita e non sono mai arrivati. Servivano cross dalle fasce, e anche quelli non sono arrivati. Servivano tiri da fuori che sono arrivati con il contagocce. Sembrava la Juve dell’anno scorso dove si faceva la mosca contro il vetro senza tirare mai. Si salva solo il risultato e i 3 punti e qualche giocatore.

Pirlo 5 E’ mancato proprio il mister forse di più di tutti questa sera. Deve riuscire a trasmettere più fame a questi giocatori. D’altronde metà della rosa di quest’anno non è che sia composta da giocatori che hanno vinto chissà cosa e quindi possano ritenersi appagati. La squadra poi ha suonato tutta la gara lo stesso spartito non riuscendo a combinare nulla e si è vinto finalmente quando si è fatto un lancio lungo ( Danilo per Cuadrado) che ha scavalcato il muro che gli ungheresi avevano eretto davanti a noi , ed è arrivato un benedetto cross dal fondo.

Arbitro 5 Il solito arbitro pasticcione che la Uefa manda così ad arbitrare e a fischiare un po’ di falli a caso. Per fortuna non ci sono episodi clamorosamente dubbi anche se un rigorino su Morata si poteva dare.

Plugin creado por AcIDc00L: key giveaway
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: posicionamiento web