Top Planet 24/8/22 Uno Contro Tutti Ben Croce Luca Momblano

Sampdoria-Juventus: analisi senza disagio

Il dramma del centro campo persiste

Fabio Miretti Scritto da Cinzia Fresia

Posto che perdere due punti alla seconda di Campionato non è un dramma, la Juventus vista ieri sera si.
Abbiamo due Juventus, una con Di Maria e l’altra senza.
Dopo due partite, non è chiaro penso .. nemmeno per Allegri, come si evolverà questa squadra.

Non abbiamo preso gol.
Va bene e siamo tutti contenti, ma è poco per una squadra così.

Imputato n. 1 : Vlahovic

Dusan non è Paulo.
È un bellissimo giocatore che cerca di farsi trovare in posizione ma senza un centrocampo adeguato fa poco o niente. Alla Fiorentina giocava così e segnava una valanga di gol.
Se costruiamo un centro campo di passeggiatori il serbo non segna più.

Rabiot
Molto male.
Giocatore sempre più inutile e dannoso, lasciamo stare che ha segnato. Era in posizione e Miretti ha tirato a lui. È un giocatore inadeguato alla serie A, oltre ad essere dannoso per tutta la squadra.

Locatelli
Deve giocare bene sempre non solo contro il Sassuolo. Per il momento resta una forte incognita.

Kostic
Non si può criticare un giocatore appena arrivato. Ha una buona corsa ed è molto bravo a crossare. Utile per gli attaccanti.

Kean
Un altro di cui mi chiedo cosa ci faccia qui.

La difesa ha funzionato ma serve stare svegli perché la fortuna non può essere sempre dalla nostra parte e mi riferisco alla traversa di Sapiri.

La partita:
Che patiamo le trasferte in Liguria ormai non è una novità, la Juventus però non gioca a pallone contro l’avversario ma sopporta l’avversario.
I giocatori sono addestrati a sopportare non a giocare.
Mi chiedo come faranno con quelle da bassa classifica, la cui caratteristica offensiva è la corsa.
Ho visto la Cremonese contro la Roma che per vincere con un solo gol di scarto ha dovuto faticare e non poco.
Come faranno i nostri gìa’ distrutti di fatica con una cremonese qualunque .. ?
Con giocatori ormai a stra fine carriera come Alex Sandro e Cuadrado?

Non so perché e spero vivamente di sbagliarmi .. che questa stagione non sarà diversa da quella appena trascorsa.

Se non si cambia al più presto strategia potremmo avere un esercito di Cr7 che rimedieremo al massimo un quarto posto.

Dirigenza:
Parlo solo di Nedved perché è l’unico preparato e che dovrebbe conoscere quello che fino a ieri era il suo mestiere, non lo vede come giocano o è impegnato in altre distrazioni?
Si accorgerà che fanno tre tiri in porta e sopportano le pallate altrui?

La risposta è spero di sì, che lo veda è che tutto non dipenda dalla presenza di Di Maria.

Pagelle Sampdoria Juventus 0-0

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Perini 6,5 Un solo intervento in uscita dove riesce con un fianco a mandare la palla sulla traversa. Poi per lo più inoperoso. Con quell’intervento si guadagna lo stipendio.

Danilo 5,5 Dal suo lato difensivamente parlando si dormono sonni tranquilli visto che la Samp attacca più dal lato di Alex Sandro. Lui non ne approfitta tanto per spingere nonostante un soporifero Cuadrado davanti, tuttavia mantiene una buona posizione difensivamente parlando. Nel finale prova a dare la carica con qualche sortita in più ma l’impressione è che si deve fare di più.

Rugani 6,5 Al rientro dopo tanto preferito a Gatti gioca una partita senza particolari sbavature e si prende il lusso e la responsabilità di fare più di qualche lancio francamente anche quasi sempre ben fatto. In una difesa inedita stasera è stato il migliore.

Bremer 5,5 Soprattutto per l’inizio titubante dove con due lisci crea altrettanti grattacapi alla nostra difesa. Poi la raddrizza e la sua prova è in crescendo. Dimostra di avere comunque carattere.

Alex Sandro 5,5 Tanta sofferenza dal suo lato e più di qualche volta innesca anche lui qualche pasticcio. Va detto anche a onore del vero che è lui stesso a chiudere alcune volte su buchi fatti da altri. Resta la solita prova altalenante che non sai mai cosa aspettarti.

McKennie 4,5 Il centrocampo questa sera è stato veramente il festival degli orrori con un primo tempo imbarazzante da parte di tutti. Questa sera McKennie è in versione le perdo tutte con dei controlli davvero al limite. Mezzo voto in più di Loca perchè almeno è combattivo.

Locatelli 4 Credo la peggior partita da quando è alla Juve. Bisognerebbe fargliela rivedere. Davanti alla difesa non prende mai palla e non si muove abbastanza. Per prendere palla va sulla linea dei difensori a palleggiare con loro e francamente non serve a nulla. Nel secondo tempo da mezzala un poco più vivace ma anche lui come McKennie perde palloni o ci si inciampa sopra.

Rabiot 6 La sua partita è divisa per tempo. Il primo tempo è insufficiente anche se è meglio degli altri due in quanto per lo meno recupera qualche pallone e per lo meno si presenta a fare un paio di tiri. Nel secondo tempo realizza un bel gol che gli viene annullato e da quel momento probabilmente in fiducia la sua prova cresce. Dei titolari pur senza strafare è stato il migliore della serie mettiamolo in tribuna va.

Cuadrado 4 Si vede all’inizio perchè sbaglia un gol poi esce dalla partita e praticamente non si vede più fino a poco prima di uscire quando forse capisce che sta per esser cambiato e butta dentro un paio di cross. Grave l’errore del gol sbagliato perchè aveva tutto il tempo per piazzarla e prendere la mira e un gol in quel momento avrebbe anche potuto cambiare la partita.

Vlahovic 5,5 Può fare molto meglio. E’ vero che i palloni gli arrivano con il contagocce ma è altrettanto vero che quando è marcato praticamente a uomo fatica moltissimo. Anche lui si desta nel secondo tempo dopo un primo tempo sottotono tuttavia non riesce a incidere molto.

Kostic 7 Forse 7 è esagerato ma è stato sicuramente il migliore in campo. Riesce quasi sempre a crossare con facilità e riesce quasi sempre a sopravanzare con la corsa il suo avversario. E’ arrivato da Francoforte con rispetto per loro dovrebbe esser uno che è da noi per imparare e già mi sembra lui un professore e i nostri quattro scappati di casa. Bene per lui ma male male per i nostri.

 

De Sciglio 6 Gioca una partita accorta e sicuramente meglio di Alex Sandro. Ha una buona intesa con Kostic ma soprattutto limita Loris che sembra uno dei migliori dei loro.

Miretti 6,5 Nettamente meglio dei nostri titolari con un ritmo una corsa e una grinta superiore. Da quando entra cambia la partita. Se i nostri titolari non sono all’altezza di questi ragazzi allora bene che giochino loro. Oggi Miretti sembrava un veterano. Peccato che a tutta questa nidiata sembra che manchi una cosa fondamentale che si chiama gol. Lo avessero mannaggia ne abbiamo tanto bisogno.

Kean Sv Entra volenteroso ma non combina molto anzi sfortunatamente toglie una palla gol dalla testa di Bremer.

Rovella Sv Lui entra decisamente bene. Vale lo stesso discorso fatto per Miretti. Se questi giovani meritano di giocare che giochino. Chissà che qualche pseudo campione si svegli.

Juventus 5 Buon punto ma per quanto visto nel secondo tempo penso che forzando un poco il gioco e provandoci da subito si potesse vincere. La strategia è stata regalare un tempi a loro ed è stata una strategia sbagliata. La rosa è incompleta al netto degli errori che può fare e questa sera ci sono Allegri ha una squadra incompleta. Si svegliassero per apportare le modifiche necessarie.

Allegri 5 La formazione la capisco e la scelta di Rugani si è rivelata giusta. Tuttavia la squadra nel primo tempo non ha creato nulla e il centrocampo era imbarazzante. Assolutamente tardivi i cambi di Cuadrado e soprattutto Locatelli che questa sera sembrava giocasse per gli altri. Non capisco perchè Zakaria nemmeno un minuto difficile fare peggio di quelli che hanno giocato. Se poi pensano di venderlo ancora peggio.

Arbitro 6 Ha arbitrato discretamente bene solo nel finale la partita gli è sfuggita di mano e ha fischiato 3-4 falli alla Samp che erano del tutto inesistenti. Per fortuna non ha fatto danni. Fra l’altro negli ultimi 15 minuti forse se ne giocano due con i doriani sempre per terra. Anche i 6 minuti di recupero in questo caso sembrano abbastanza pochi.

Lunedì 22 agosto 2022 Sampdoria- Juventus ore 20.45 Stadio Marassi – Genova


Scritto,da Cinzia Fresia

Abbiamo sempre fatto così .. perché cambiare?

C’era una volta un signore sconosciuto, era stato cercato per tirare su la Fiat che ai tempi perdeva 5.000.000 milioni al giorno. Prese servizio il mese di agosto, e si rese conto che l’azienda era deserta.dove sono tutti? In ferie .. fu la risposta. “In ferie da cosa” ? .. “ abbiamo sempre fatto così”

Queste brevi ma intense parole le ha espresse Sergio Marchionne, uno sconosciuto immigrato italiano naturalizzato canadese. La Fiat era “sdraiata” lui ha guidato il profondo rinnovamento della Fiat che ha portato ad oggi alla creazione del mega gruppo Stellantis.

Cosa c’entra con Sampdoria- Juventus? C’entra ..

Mi riaggancio alle parole “abbiamo sempre fatto così, perché cambiare?”
All’ennesimo infortunio muscolare dovrebbe sorgere un dubbio, cioè che si sta sbagliando qualcosa. I giocatori cadono come birilli, e il sospetto di una gestione obsoleta e superata della preparazione atletica c’è.
Pronta la sequenza di giustificazioni: “di Maria aveva già un fastidio prima di entrare in campo” posto che non ci credo, perché lo avete fatto giocare?
Allora sarebbe meglio stare zitti piuttosto che inventare scuse a vanvera tanto per dire qualcosa.
Sampdoria: la novità più triste è che il sig Rabiot partirà ca titolare. Un vero peccato che un giocatore che sta ricattando la squadra, assolutamente inadeguato.
Eppure una volta i vari Rabiot venivano messi da parte.

Tutti i fari puntati su Kostic, sarà lui il salva Juve di quest’anno .. augurandogli un grande in bocca al lupo!

Buona la prima ma Rabiot e Arthur rischiano di bloccare il mercato

 

 

 

Articolo di Alessandro Magno

 

Si è vinta la prima e si è vinta bene. Meglio di altri vedi MIlan Roma e soprattutto Inter. Meno del Napoli che ha vinto meglio. Si è vinta la prima e bene contro la squadra più quotata fra quelle che affrontavano le grandi. Penso che il Sassuolo arriverà davanti a Udinese Salernitana Lecce e Verona. Mi pare assai probabile. Non tutto è andato bene c’è stato un momento di assestamento nel primo tempo dove si è ballato un pochettino ma Perin e Bremer autori di una prova maiuscola hanno aiutato la squadra a restare in pista. Il resto lo han fatto Vlahovic e soprattutto Di Maria. Peccato per l’infortunio del ”fideo” autore veramente di una prova da trascinatore. Il feeling con i compagni e con lo stadium è stato subito eccellente tanto è vero che al gol ha ringraziato con un cuore. Alla prima partita già un cuore non capita sempre. Il ragazzo ha percepito quanto sia importante per noi e per questo campionato e forse sta sbocciando un qualcosa di più importante che un rapporto professionale. Certo non è già un grande amore ma mi ricorda un poco l’arrivo di un altro grande argentino: Carlitos Tevez. Anche con lui ci fu subito grande feeling.Peccato davvero dover rinunciare ad Angel per alcune partite laddove già manca Pogba. Abbiamo bisogno di campioni e di calciatori carismatici. La Juventus l’anno scorso è mancata proprio nei momenti migliori per problemi di testa. Scrivevo spesso di una Juve fragile. Qualcuno che mi legge se lo ricorderà.

Adesso a mercato aperto il problema è Rabiot che pare abbia rifiutato il trasferimento al Manchester. Umanamente è comprensibile, lo United è una polveriera senza nè capo nè coda e non gioca nemmeno la Champions. Da parte della Juventus invece è un grave danno sia per il mancato incasso di quei 15/20 milioni che parevano ormai sicuri ( se resterà andrà via gratis visto che è in scadenza e la Juve non pare volergli proporre un rinnovo), sià perchè la mancata cessione di Rabiot e anche di Arthur potrebbe rendere difficile l’arrivo di Depay e Paredes ormai già bloccati da tempo e in attesa solo che qualcuno gli liberi un posto. La Juventus ha fatto un mercato decisamente importante ma potrebbe essere eccellente con l’olandese e l’argentino. Depay è un top player assoluto. Ha avuto la carriera frenata da problemi di testa e da scelte professionali sbagliate. E’ un giocatore che fa la differenza e secondo me a maggior ragione può farle nel campionato italiano che ultimamente è abbastanza di medio livello. Paredes non è un campione ma è comunque un nazionale argentino. E’ un giocatore funzionale con esperienza internazionale ed è un giocatore di ruolo per quel ruolo davanti alla difesa che serve alla Juve e in cui Allegri sta provando Locatelli non con grandi fortune. Non è giocatore che ti fa svoltare una squadra ma è un giocatore che per noi potrebbe essere decisamente funzionale. Peccato se questi acquisti dovessero saltare per colpa di Rabiot e Arthur.

E Dusan Vlahovic si riprende la Juventus

Susan Vlahovic

Scritto da Cinzia Fresia

Senza dubbio quella della Juventus era la prova più difficile rispetto alle altre favorite: sappiamo quanto possa essere fastidioso, irritante e antipatico il Sassuolo.

I bianconeri debuttano all’Allianz Stadium con il botto! Vittoria da 3-0 gol di Di Maria e doppietta di Vlahovic.
I bianconeri si sono mossi bene allo stadium, tranne un quarto d’ora da brivido in cui abbiamo rivissuto le interminabili e insopportabili meline incubo dello scorso anno, risolte probabilmente durante il cooling break con un paio di urli di Allegri o chi per lui.

Il campo ha dato la risposta: 3-0.
Ora, è la prima di Campionato perciò vietato montarsi la testa o fare castelli in aria, in virtù delle parole del tecnico in conferenza stampa.
La partita ha rivelato degli indizi.
Il primo ha un nome e cognome: Angel Di Maria
L’argentino non tradisce le aspettative, conoscevamo il suo prestigio, e sebbene non ancora dentro al calcio italiano ha dimostrato le sue doti.

Purtroppo non c’è limite alla sfortuna, Angel si è infortunato e come di consueto è muscolare. L’argentino si toccava l’adduttore e l’espressione del suo sguardo ci ha fatto decisamente preoccupare. Dobbiamo ben sperare non sia niente di troppo lungo. Poiché questa Juventus ha bisogno di Lui.
Massimiliano Allegri ai microfoni non si è mostrato preoccupato in merito a questo fastidio e si riserva di attendere i referti circa gli accertamenti che verranno eseguiti in settimana.

Finalmente Dusan..
Possiamo urlarlo ai quattro venti, i tifosi lo stavano aspettando e il giocatore serbo si è fatto trovare pronto procurandosi un rigore prima .. e segnando un gol su azione.
L’intesa con l’argentino è molto buona.

Promosso anche Bremer. I dubbi a riguardo difesa a tre sono stati dissipati. Per Allegri era importante non prendere gol, e così è stato.
Ci è piaciuta questa Juve?
Si molto.
Il lavoro è ancora lungo ma la qualità dei nuovi innesti da’ sicurezza al collettivo. Anche il debutto di Kostic juventino da poche ore non è stato affatto male.

La Juventus ha tenuto soprattutto mentalmente. I bianconeri hanno reagito immediatamente all’attacco del Sassuolo senza farsi sopraffare come accadeva la scorsa stagione.

Buona la prima, anzi ottima.
Attendiamo con ansia la sorte di Di Maria, la chiusura del calcio mercato e le prossime partite, mantenendo una posizione di ottimismo e cautela secondo le indicazioni del tecnico il quale mantiene un basso profilo.

Ottima la presenza del pubblico accorso numeroso nonostante il ferragosto, il sole e le vacanze.

Ora lavoro e allenamento.

La serie A inizia con la vittoria delle aspiranti al titolo, tutti contenti? No.
Già si registrano polemiche arbitrali e si vocifera di arbitri pro Inter e Milan.
Nonché lamentazioni su facili di rigori salva risultato.

La Juventus non ha avuto aiuti, il rigore assegnato era evidente ..perciò chiudere la settimana di serie A senza veleni .. è tanta roba!

Pagelle Juventus – Sassuolo

 

 

Pagelle di Alessandro Magno

 

 

Perin 7,5 Forte e sicuro come un primo portiere. Il Sassuolo tira 5-6 volte in porta e lui disinnesca sempre con calma olimpica. Da sicurezza a tutto il reparto e soprattutto sullo 0-0 è decisivo in due interventi. Molto molto bene con i piedi quando apre con lanci precisi su entrambe le fasce.

Danilo 6,5 Qualche sofferenza in fase difensiva ma è il primo a lanciarsi nelle ripartenze appoggiando spesso il gioco degli attaccanti da centrocampista aggiunto. Gestisce i palloni spesso in maniera semplice ma ordinata.

Bonucci 6 Limita di parecchio i lanci anche perchè è più pressato di Bremer e quindi spesso si appoggia al brasiliano. Balla un po’ in difesa ma sappiamo che non è il suo forte. Perde qualche pallone di troppo ma per fortuna poi rimedia.

Bremer 7 Partita eccellente di potenza e prepotenza. Anticipa sempre il suo avversario di turno e non perde un corpo a corpo. Dimostra anche un discreto piede in fase di impostazione dove chiaramente si limita a fare le cose che deve fare senza strafare. E fa bene.

A. Sandro 7 Primi minuti sembra quello dei vecchi tempi tanto è vero che anche lo Stadium gli tributa un grande applauso quando viene sostituto e lui stesso non si capacita del cambio dato che aveva giocato piuttosto bene. ritrovato.

Locatelli 6 Nella prima parte della gara è uno dei peggiori. Dopo una bella apertura di 40 metri su Cuadrado inizia una serie abbastanza lunga di palle perse davanti alla difesa. Allegri allora cambia modulo e ridisegna la squadra con un 433 accentrando McKennie e il primo che se ne giova e Locatelli che rimette insieme la sua prestazione.

Zakaria 6,5 Tanto tanto lavoro sporco per tutti. E’ praticamente l’unico in mezzo al campo che recupera palloni e va costantemente a contrasto con gli avversari. A volte cerca di venire fuori da situazioni complicate circondandosi di avversari per creare superiorità numerica. Qualche volta gli riesce altre no.

Mckennie 6,5 La sua è una prova incoraggiante tenuto conto che viene da una lussazione alla spalla e in un primo tempo è stato utilizzato fuori posizione. I suoi costanti inserimenti hanno creato più volte apprensione alla difesa del sassuolo. Meglio nel ruolo di mezz’ala con la squadra schierata 433.

Cuadrado 6 E’ stato più appariscente che concreto. Spesso si è fatto trovare smarcato e ha avuto l’opportunità di fare male. Ma tutte le volte ha perso l’attimo per fare il tiro o l’assist vincente. Non è sembrato in una gran serata almeno sul piano della ”gamba” l’ha salvata diciamo facendosi trovare però sempre ben posizionato dove serviva.

Di Maria 8 L’uomo della serata. L’ha sbloccata con un bel gol anche un po’ fortunoso ma la fortuna aiuta gli audaci. L’ha sbloccata in un momento in cui la Juve era anche andata in sofferenza. Poi si è messo a dispensare assist e ha mandato in gol Vlahovic. Ha deliziato lo stadio con una rabona e giocate di gran classe. Avevamo bisogno di un giocatore cosi.

Vlahovic 7,5 Si procura un rigore che trasforma in sicurezza e dove si va a prendere la palla con assoluta caparbietà. Non so se fosse lui il nuovo rigorista ma prendendosi la palla mi pare abbia sciolto ogni dubbio. Segna un altro gol di destro che non è proprio il suo piede da buon opportunista. Gli avrei dato anche 8 se non si fosse mangiato un gol in girata sull’1-0 che per me era per lui molto semplice.

De sciglio 6,5 In fiducia come Alex Sandro si permette anche veroniche e colpi di tacco. E lo stadio lo applaude.

Kostic 6,5 Si mette subito a fare quello che più sa fare ovvero buttare palle in messo. E ne mette 2-3 molto interessanti.

Miretti 6,5 Entra con personalità si mette davanti alla difesa e fa il mediano senza troppi fronzoli

Soulè 6 E’ il più acerbo della nidiata secondo me ma almeno si presenta al tiro. Troppe volte però gioca la palla facile indietro. Bisogna osare.

Rovella 6,5 Forse quello che nel finale si mette più in vista. Sarà che non vuole partire?

Allegri 6,5 Era estremamente importante partire con il piede giusto e non fare come l’anno scorso. Si è vinto 3-0 ed è promosso anche lui. La Juve ha ballato solo 10 minuti nel primo tempo poi per il resto ha controllato benissimo la partita anche grazie ai suoi aggiustamenti. Il modulo dell’inizio che non è andato bene probabilmente era dettato dal fatto che Kostic è appena arrivato e ha fatto ancora pochi allenamenti con la squadra. A fine partita mette dentro Miretti, Rovella , Soulè e pure Kostic insomma sono curiosi di sentire gli Allegriout di cosa si lamenteranno questa volta.

Juventus 6,5 Qualche brivido ma neanche troppo fra il decimo e il ventesimo del primo tempo poi la partita è stata sempre in controllo. Bene molti nuovi come Bremer e Di Maria bene qualche giocatore su cui si avevano dei dubbi Perin, Alex Sandro e De Sciglio. Una vittoria che fa morale. Era importante partire con il piede giusto. A onore del vero il risultato è un po’ largo sul Sassuolo che ha tirato diverse volte in porta anche senza mai esser propriamente pericoloso. Di contro la Juventus ha sprecato almeno 3 volte il 4-0.

Arbitro 5,5 Per conto mio c’è già un rigore al primo minuto su Alex Sandro. Sbaglia anche subito dopo quando non da giallo su un giocatore che da un pestone sempre ad Alex Sandro e poi per lo stesso intervento ammonisce Locatelli. Anche l’ammonizione a Ferrari è surreale, a parte che non c’è, ma lo ammonisce senza dare fallo per noi che non so in quale regolamento sia previsto una cosa simile. Per fortuna ci piglia sul rigore ma anche in quel caso sbaglia perchè ci doveva esser giallo per il giocatore del Sassuolo che è pure ultimo uomo. A parte questo la partita era veramente semplice da arbitrare.

Lunedì 15 agosto 2022 Juventus-Sassuolo ore 20.45 Allianz Stadium Torino – “mettiamo le mani avanti”

Scritto da Cinzia Fresia

Per la Juventus il Campionato inizia questa sera alle 20.45 allo Stadium con una prova di tutto rispetto, cioè contro il Sassuolo.
Dopo le amichevoli si fa sul serio: la neo squadra di Massimiliano Allegri sarà messa alla prova con un avversario tutt’altro che facile.
Dopo l’uscita di scena di Pogba, il tecnico ha mostrato preoccupazione.
Il francese avrebbe dovuto essere il gioco nonché il “cervello” della Juventus. Colui che crea ricchezza, idee e velocità. Peculiarità che negli ultimi anni escluso alcuni elementi non si sono mai viste.

C’è entusiasmo nell’arrivo di Kostic, e si attende l’arrivo di Depay.

Massimiliano Allegri è stato accontentato su tutti i fronti, in uscita che in entrata, eppure, in conferenza stampa ha subito messo le mani avanti sostenendo che ci sono squadre più forti e “in definitiva” di non farsi chissà quali aspettative.
Non è certo un buon inizio come presentazione del suo gruppo peraltro concepito da lui, ma è evidente che l’allenatore bianconero non è ancora sicuro.

Stasera sarà il primo test vero, avremo quindi una risposta sul campo. Si potranno esaminare perciò i punti deboli e quelli di forza di una a Juventus nuova ma carica per questa nuova stagione.

Kostic in, Pellegrini out … presentazione Bremer

Plugin creado por AcIDc00L: noticias juegos
Plugin Modo Mantenimiento patrocinado por: seo valencia